Principale
Cibo

Conseguenze della prostatite: perché è pericoloso non trattare?

Come ogni altra, l'infiammazione della prostata è accompagnata da segni classici: flusso sanguigno, gonfiore e tenerezza. Se non si presta la dovuta attenzione al problema e non si cerca un aiuto qualificato da un urologo, le conseguenze della prostatite possono essere molto gravi, a partire da una diminuzione della libido e una potenza compromessa e termina con i processi del tumore. Quindi, proviamo a capire cos'è la prostatite pericolosa.

Il termine "prostatite" nella traduzione letterale significa infiammazione della prostata. Le cause dell'infiammazione possono essere sia agenti infettivi (microflora specifica e non specifica, virus) che ristagno nella pelvi (con uno stile di vita sedentario, malattie dell'intestino, della colonna vertebrale, ecc.) O nella stessa prostata (prolungata assenza di rapporti sessuali, frequenti erezione non risolta, ecc.).

Anatomia e fisiologia della ghiandola prostatica

La prostata si trova nella pelvi, situata tra la sinfisi pubica e l'ampolla del retto, la base della ghiandola adiacente al collo della vescica e la parte superiore al diaframma urogenitale. Attraverso lo spessore della prostata passa l'uretra (uretra), così come i dotti deferenti.

Il tessuto della ghiandola, direttamente attorno all'uretra, contiene una grande quantità di fibre muscolari, a causa della riduzione della quale il flusso di urina nell'uretra durante l'erezione e l'eiaculazione è impossibile.

Il tessuto funzionale della prostata è costituito da ghiandole tubolari alveolari, i cui dotti si uniscono a quelli più grandi e si aprono direttamente nell'uretra.

Il segreto che hanno sviluppato stringe le fibre muscolari, contraendosi durante l'eiaculazione. E il tessuto connettivo che costituisce lo stroma della ghiandola contiene vasi sanguigni e fibre nervose che sono necessari per la nutrizione e il funzionamento delle cellule "funzionanti" di numerose ghiandole.

L'afflusso di sangue alla ghiandola proviene da diversi piccoli vasi che si dipartono dai vasi della vescica e del retto.

Rappresentando la posizione della prostata, è più facile capire perché la prostatite negli uomini procede con questi o altri sintomi.

Il processo patologico può essere acuto e cronico. Nella prostatite acuta, le conseguenze, se ignorate i sintomi o tentate di auto-trattare, potrebbero non essere le più piacevoli. La trasformazione di un processo acuto in uno cronico è inevitabile. E qual è il pericolo di prostatite cronica, considera ulteriormente.

Sintomi di prostatite

I sintomi associati a gonfiore e arrossamento della ghiandola prostatica:

  1. A causa della compressione dell'uretra da parte dei tessuti della ghiandola allargata:
  • il disturbo di minzione è formato: di regola, i pazienti si lamentano di minzione frequente, dolorosa, di piccole porzioni (goccia a goccia);
  • scarso scarico uretrale chiaro.
  1. A causa della natura dell'innervazione della ghiandola (fibre nervose di accompagnamento) - la formazione del plesso nervoso prostatico dal tronco del nervo celiaco inferiore, che causa:
  • dolore nell'addome, nel perineo, che può essere dato all'area sovrapubica;
  • diminuzione del desiderio sessuale.
  1. A causa della compressione del dotto deferente da parte del tessuto edematoso, e anche a causa del processo infiammatorio che porta ad una diminuzione della regolazione del lavoro della ghiandola da parte degli ormoni (testosterone), si verifica quanto segue:
  • cambiamento della durata dei rapporti sessuali (eiaculazione rapida o, al contrario, rapporti sessuali prolungati);
  • erezione debole;
  • dolore durante l'eiaculazione.

Inoltre, la caratteristica del rifornimento di sangue al corpo, l'assenza dei suoi ampi tronchi vascolari, porta alla circolazione sanguigna ostruita nella ghiandola e supporta il ristagno in esso. Ciò significa che la prostatite e le sue conseguenze sono piuttosto difficili da trattare, richiedono una vasta gamma di misure terapeutiche. E senza un approccio professionale, non si può parlare di una guarigione completa.

Pro e contro dell'infiammazione

Naturalmente, l'infiammazione è la natura del processo intrinseco di proteggere il corpo dal fattore dannoso, finalizzato alla sua distruzione. Questo è il lato positivo del processo.

Tuttavia, non bisogna dimenticare che, in primo luogo, i tessuti infiltrati dalle cellule infiammatorie muoiono insieme ai "parassiti" e una cicatrice del tessuto connettivo si forma al loro posto e in qualsiasi organo. La dimensione di quest'ultimo dipende direttamente dall'area dell'infiammazione.

In secondo luogo, le cellule infiammatorie non si occupano in modo efficace di tutti gli agenti dannosi, molti agenti patogeni infettivi hanno imparato a ingannare il nostro sistema immunitario, a difendersi e, quindi, a rimanere nel corpo per molti anni, trasformando un processo acuto in un cronico pigro.

Una persona potrebbe non sapere di avere una malattia cronica, perché le esacerbazioni possono passare inosservate fino a quando non si sviluppano gli effetti della prostatite.

In terzo luogo, il fattore dannoso può essere così forte che le cellule del sistema immunitario non possono contenerlo e l'infiammazione assumerà una natura acuta. In quarto luogo, con il processo cronico a lungo termine, il rinnovamento costante delle cellule epiteliali delle ghiandole potrebbe un giorno mutare e degenerare in cellule maligne.

Quindi, riassumiamo e citiamo le conseguenze della prostatite.

Qual è il pericolo di questa malattia?

Conseguenze della prostatite acuta

  1. Cistite, uretrite, vescicolite, epididimo-orchite, pielonefrite.
  2. Ascesso (formazione di una cavità purulenta nel tessuto) della prostata.
  3. Prostatite cronica

Conseguenze di una malattia cronica

  1. Fibrosi della prostata
  2. Disfunzione erettile
  3. Infertilità.
  4. Insufficienza renale.
  5. Urolitiasi.
  6. Iperplasia prostatica benigna (adenoma).
  7. Cancro alla prostata

Lo stesso elenco può includere una riduzione della qualità della vita, un cambiamento di carattere (la comparsa di aggressività, irritabilità, ecc.), Una rottura nelle relazioni familiari e altri disturbi della sfera personale.

L'accesso tempestivo a un medico e il trattamento completo iniziato eliminano la necessità di affrontare gli effetti della prostatite.

Condividilo con i tuoi amici e condivideranno sicuramente qualcosa di interessante e utile con te! È molto facile e veloce, basta fare clic sul pulsante di servizio che usi di più:

Prostatite: segni negli uomini, trattamento e sintomi

La prostatite è una delle più comuni malattie urologiche negli uomini dopo 30 anni. Tutti i membri del sesso più forte sanno cos'è la prostatite, e tutti sperano che una malattia sgradevole gli passerà accanto.

La prostatite è un'infiammazione della ghiandola prostatica, che viene trattata non solo con l'aiuto di farmaci, ma anche con alcuni rimedi popolari che sono stati testati nel tempo. A sua volta, la ghiandola prostatica o la prostata è un organo ghiandolare-muscolare negli uomini, che si trova nella regione della vescica e controlla la minzione, e secerne anche un segreto speciale che conferisce allo sperma una consistenza fluida.

A seconda dell'origine, la malattia può essere batterica o non batterica e, per la natura del decorso, acuta o cronica. La prostatite acuta è più spesso causata da batteri gram-negativi, facilmente riconosciuti e trattati con antibiotici.

I principali sintomi della prostatite comprendono dolore, difficoltà e minzione dolorosa, disturbi sessuali. La sintomatologia è molto spiacevole, quindi è necessario trattare la prostatite quando si individuano i primi segni.

motivi

La causa principale della prostatite è la penetrazione di un'infezione nella ghiandola, che è in gran parte dovuta alla posizione della prostata nella pelvi.

Le principali vie di infezione nella prostata:

  • verso il basso - l'infezione entra nella prostata con l'urina.
  • ascendente - l'infezione entra nella ghiandola prostatica attraverso l'uretra.
  • ematogena - l'infezione entra nella ghiandola prostatica con sangue.
  • linfogeno - l'infezione entra nella ghiandola prostatica con flusso linfatico.

Le principali cause e fattori di rischio per lo sviluppo della prostatite negli uomini:

  • stile di vita sedentario, mancanza di esercizio fisico (stasi del sangue nella ghiandola prostatica).
  • violazioni del ritmo normale dell'attività sessuale - sesso irregolare, astinenza prolungata.
  • ipotermia nell'infanzia, nell'adolescenza o nell'età adulta (specialmente la parte corrispondente del corpo).
  • malattie sessualmente trasmissibili (clamidia, tricomoniasi, gardnerellosi o gonorrea).
  • un'altra ragione potrebbe essere un trauma ai tessuti e agli organi della piccola pelvi.
  • ridotta immunità nei ragazzi, ragazzi e uomini.
  • Dieta squilibrata (fritti, grassi, alimenti dolci costituiscono il 70% della dieta). Eccessiva assunzione di alcol.

Tutte queste condizioni possono entrambe contribuire alla penetrazione dei microbi nella ghiandola prostatica e portare a processi stagnanti, deterioramento dell'afflusso di sangue agli organi pelvici, che a sua volta porta ad un aumento del numero di microrganismi e alla progressione dell'infiammazione. A questo proposito, è necessario curare la prostatite in tempo, quindi le complicazioni non ti daranno fastidio.

Segni di prostatite negli uomini

La frequente minzione con una pressione dell'urina debole e il taglio durante il processo, un aumento della temperatura corporea, una sensazione di bruciore nella regione perineale, una defecazione dolorosa sono i primi segni di prostatite acuta negli uomini. Dovresti anche prestare attenzione ai seguenti sintomi clinici:

  • minzione intermittente e difficile;
  • violazione del meccanismo di erezione;
  • la comparsa di una sensazione di bruciore nell'uretra e nel perineo;
  • aumento della necessità imperativa di defecare;
  • scarico persistente dall'uretra;
  • fibre galleggianti nella composizione delle urine;
  • erezioni prolungate, eiaculazione accelerata;
  • manifestazione dell'orgasmo in forma cancellata;
  • aumentare l'affaticamento generale del corpo;
  • ansia, depressione mentale;
  • significativa riduzione della potenza.

Vale la pena notare che nella forma cronica di prostatite, i sintomi possono non apparire del tutto e vengono aggiunti ulteriori segni.

Sintomi di prostatite

Nella maggior parte dei casi, la prostatite acuta inizia con i sintomi di un aumento della temperatura corporea a 39-40 ° C, febbre e brividi. L'orinazione è difficile e dolorosa. L'edema si sviluppa nella ghiandola prostatica, che può causare ritenzione urinaria acuta. Inoltre, il dolore nel perineo, che è dato alla regione inguinale, è anche abbastanza brillante.

Quanto a prostatitis cronico, in casi rari diventa l'esito di processo affilato, comunque, di regola, la prostatite cronica primaria si sviluppa con un sintomo logorato. Cronico si distingue dalla forma acuta dal fatto che procede senza segni pronunciati, cioè, latentemente, senza sintomi evidenti.

Nel periodo di esacerbazione della prostatite, i pazienti sono disturbati dai sintomi della sensazione di pressione nella regione perineale e nell'ano, dolore sordo che si estende al sacro, perineo, retto e regione inguinale.

Segni di prostatite cronica negli uomini:

  • significativo deterioramento dell'erezione;
  • diminuzione della libido;
  • indebolimento del flusso durante la minzione;
  • dolori doloranti nel perineo, nel sacro, nel retto;
  • disagio e bruciore nell'uretra;

A volte i pazienti trascurano i sintomi della prostatite, basandosi sulla presenza di adenoma prostatico. Questo non dovrebbe mai essere permesso, dal momento che il trattamento dell'adenoma è fondamentalmente diverso da come trattare la prostatite.

effetti

Cosa succederà se la prostatite non trattata con antibiotici e altri mezzi? Stai aspettando tali complicazioni:

  • potenza ridotta;
  • infertilità;
  • dolore estenuante nel perineo;
  • depressione, ecc.

Per prevenire le conseguenze della prostatite, è necessario prestare maggiore attenzione alla salute, essere esaminati in tempo e trattati da un urologo.

Trattamento della prostatite

In grave intossicazione, sospetto processo purulento, è indicato l'ospedalizzazione. I pazienti con prostatite acuta non complicata subiscono un trattamento ambulatoriale da parte di un urologo o di un andrologo.

Per curare la prostatite, è necessario aderire a tutta una serie di eventi speciali che si sostituiscono l'un l'altro. Come trattare la prostatite, i farmaci che vengono prescritti in primo luogo - gli antibiotici, soprattutto se parliamo dell'origine infettiva della malattia.

Il trattamento farmacologico consiste nella nomina di tali farmaci:

  • farmaci antibatterici - il trattamento viene effettuato per distruggere l'infezione;
  • farmaci antinfiammatori sono usati per alleviare l'infiammazione, che è caratteristica di questa malattia;
  • farmaci che migliorano la circolazione sanguigna;
  • farmaci che rimuovono lo spasmo dell'uretra;

Come misura aggiuntiva, il massaggio prostatico viene spesso prescritto. Contribuisce al recupero accelerato, oltre a ridurre il dolore. Secondo le recensioni, questa è una procedura molto utile. L'intervento dei chirurghi è raccomandato se il canale urogenitale si restringe e si richiede la rimozione dell'adenoma prostatico.

Come trattare la prostatite complessa? Per fare ciò, utilizzare tutti i metodi possibili, assegnare:

  • dieta, cambiamenti nello stile di vita;
  • trattamento farmacologico;
  • fisioterapia;
  • massaggio prostatico e terapia fisica;
  • trattamento sintomatico;
  • rimedi popolari per la prostatite
  • trattamento di comorbidità;
  • la psicoterapia.

Inoltre, non dimenticare che il trattamento dei rimedi popolari della prostatite dà buoni risultati solo in concomitanza con la terapia principale. Pertanto, si raccomanda di non auto-medicare a casa.

Trattamento antibiotico

Gli antibiotici sono necessari per la prostatite batterica acuta e cronica, anche procedendo scarsamente per i sintomi, e anche come terapia di prova per la natura non infettiva dell'occorrenza di prostatite, come terapia di prova. Pertanto, prima di iniziare un ciclo di terapia, è necessario sottoporsi a un esame e determinare il tipo di agente patogeno.

Il trattamento farmacologico della prostatite include l'uso di vari antibiotici con una vasta gamma di azioni:

  1. Macrolidi (Zyrolid, Fromilid, Sumamed).
  2. Tetracicline (doxiciclina).
  3. Penicilline (Amoxiclav, Augmentin, Flemoklav, Flemoksin Solyutab).
  4. Cefalosporine (Supraks, Cefotaxime, Kefadim, Cefspan).
  5. Fluoroquinoloni (Tsiprinol, Ofloksin, Elefloks, Zanotsin, Tavanik)

Vale la pena ricordare che il regime di trattamento è prescritto rigorosamente da uno specialista, dove l'uso di antibiotici occupa uno dei principali anelli della catena.

Come trattare la prostatite a casa

Il trattamento della prostatite a casa è consigliabile in forma cronica. In questo caso, il trattamento con i rimedi popolari può aiutare ad aumentare la resistenza generale del corpo e alleviare il dolore.

  1. Prendi 2-3 g di polvere secca, pestata nella polvere dei tuberi di orchidea, immergi con una piccola quantità di acqua, quindi versa 500 ml di acqua bollente e fai bollire per 10 minuti a fuoco basso. Quindi insistere per 30 minuti, filtrare e prendere mezzo bicchiere tre volte al giorno.
  2. Brodo di radice di Althea - 40 grammi versare 200 millilitri di acqua e far bollire per mezz'ora, assumere 60 millilitri di cibo 3 volte al giorno.
  3. Buon aiuto estratto di propoli. Si ottiene per evaporazione di 40 grammi di propoli in 0,2 l di alcool al 96%. Fai 0,1 grammi di estratto e 2 grammi di burro di cacao e aggiungili per via rettale una volta al giorno. La durata del corso è di 2-3 mesi, con pause al mese.
  4. Decotto di sedano - 20 grammi versare 200 millilitri di acqua e far bollire per 12 minuti, bere 100 millilitri 3-4 volte al giorno.
  5. Come elementi ausiliari, la medicina tradizionale consiglia l'uso di semi di alcune piante. I semi di zucca saranno i più utili, poiché arricchiranno il tuo corpo con acido linoleico e zinco. Se decidi di eliminare la prostatite, mangia semi di papavero, sesamo e girasole.

Inoltre, il trattamento dei rimedi popolari implica un rifiuto completo dell'alcool.

Candele di propoli per prostatite

Per il trattamento della prostatite nella fase iniziale, è possibile utilizzare candele speciali con propoli, che possono essere fatte a casa da soli.

Per fare questo, prendere 50 g di propoli frantumati e versare 50 mg di etanolo al 96%. Insistere in un luogo appartato per 2 settimane, senza dimenticare di scuotere ogni giorno. Dopo la data di scadenza, l'infusione di propoli viene evaporata a bagnomaria fino a quando acquista un colore giallo brunastro e si ammorbidisce fino alla consistenza del miele.

In parallelo, a bagnomaria, sciogliere 20 g di burro di cacao e mescolare con 1 g di propoli risultante. Dalla massa risultante è costituito da 10 supposte rettali e inviato per la conservazione in frigorifero. Una candela viene somministrata per via rettale durante la notte tutti i giorni. La durata dell'applicazione è di 30-35 giorni. Si consiglia di prendere 3-4 corsi con un intervallo compreso tra 30-60 giorni.

Se non tratti la prostatite: complicanze, conseguenze e prevenzione

Secondo le statistiche, la prostatite è una malattia molto comune che viene diagnosticata in quasi un decimo uomo, e sempre più spesso questo problema colpisce le persone di età giovane e di mezza età. Se la prostatite non trattata, è in grado di infliggere più di un duro colpo per la salute degli uomini.

Contenuto dell'articolo

Dipendenza dal tipo di complicazioni sulla forma di prostatite

L'infiammazione della prostata può essere causata da vari fattori. Prima di tutto, la prostatite è un'eziologia infettiva e non infettiva. Ognuna di queste forme ha le sue varietà, ma è questa divisione fondamentale che svolge un ruolo decisivo nelle conseguenze e nelle complicazioni.

Prostatite non infettiva

La prostatite non infettiva è molto più diffusa di quella batterica. Può essere provocato dalla stagnazione negli organi pelvici. I seguenti motivi portano alla stagnazione:

  • disturbi ormonali;
  • vene varicose;
  • varie malattie croniche;
  • stile di vita sedentario;
  • mancanza di regolare attività sessuale;
  • promiscuità, cambiamento costante dei partner, eiaculazione frequente;
  • cattive abitudini, dieta malsana, ecc.

I sintomi della prostatite sono lievi o assenti per un lungo periodo di tempo, quindi raramente viene data importanza. Ipotermia o altri fattori provocatori possono causare dolore al perineo, difficoltà a urinare. Il dolore può aumentare dopo una lunga permanenza sulle gambe. Molto spesso, questi primi segni di prostatite sono attribuiti a un comune raffreddore, soprattutto perché vanno via senza trattamento. Tuttavia, è un atteggiamento così frivolo che consente alla malattia di svilupparsi in una forma cronica. E la prostatite cronica non viene trattata completamente, ma entra solo in una fase di remissione di diversa durata, che può essere seguita da ricadute.

Prostatite infettiva

La forma infettiva di prostatite è causata da vari virus e batteri che entrano nel corpo dall'esterno. A seconda del patogeno specifico, sono suddivisi i diversi tipi di prostatite batterica. Tuttavia, indipendentemente dai microrganismi patogeni che hanno causato il processo infiammatorio, si sviluppa in modo molto intenso e acuto.

Se una forma non infettiva dall'insorgenza della malattia al verificarsi di complicanze richiede un periodo sufficientemente lungo, la prostatite infettiva non trattata nel più breve tempo possibile può unire problemi molto completi con l'intero sistema urinario e altri organi. Inoltre, con la penetrazione di infezioni nel sangue può sviluppare sepsi, che è già una minaccia diretta per la vita.

Conseguenze della prostatite non infettiva

Cosa succede se non tratti la prostata alle prime manifestazioni di infiammazione? La gamma di possibili conseguenze è piuttosto ampia:

Abuso sessuale

A causa della prostatite cronica in assenza di un trattamento adeguato, si formano talvolta disturbi irreversibili nella sfera genitale maschile:

  • lo sviluppo della disfunzione erettile, la scomparsa dell'erezione spontanea a causa della violazione del flusso sanguigno;
  • sensazioni cancellate o doloranti durante l'orgasmo, causate dall'infiammazione del tubercolo di seme;
  • eiaculazione precoce;
  • una diminuzione dei livelli ematici degli ormoni sessuali maschili, in particolare - testosterone, che è responsabile della libido;
  • indebolimento del desiderio sessuale a causa del funzionamento alterato dei recettori responsabili della stimolazione.

Sullo sfondo dei suddetti problemi, l'impotenza può svilupparsi sia a livello fisiologico che psicologico.

Disturbi del sistema urinario

La prostatite cronica causa disturbi della minzione. C'è una sensazione di bruciore e crampi dolorosi o l'incapacità di svuotare la vescica piena, che richiede un intervento medico urgente. Possono verificarsi falsi stimoli e un sintomo caratteristico della prostatite cronica è il cosiddetto sintomo dell'ultima goccia, cioè, dopo il completamento della minzione, c'è una leggera perdita di urina. Tuttavia, può successivamente svilupparsi in incontinenza.

Disturbi riproduttivi

Una delle complicanze più gravi della prostatite cronica è lo sviluppo della sterilità. La ghiandola prostatica è responsabile della produzione di un segreto che stimola la motilità degli spermatozoi. Quando l'infiammazione lenta della secrezione della prostata viene violata e lo sperma perde la sua mobilità, ecco perché non possono fecondare l'uovo. Inoltre, l'infertilità porta a un calo dei livelli di testosterone, sotto l'influenza di cui si verifica la produzione di liquido seminale.

A causa della bassa mobilità dello sperma, del deterioramento della qualità dello sperma e del restringimento del dotto deferente, la possibilità di concepimento si riduce quasi a zero. E anche se ciò si verifica, il rischio di aborto spontaneo a causa della non vitalità dell'embrione e della formazione di gravi malformazioni fetali aumenta significativamente.

Disturbi del sistema nervoso

Le difficoltà psico-emotive sono notate nel significato della parte degli uomini con forme croniche avanzate di prostatite, specialmente per i giovani. Possono verificarsi ansia, affaticamento, irritabilità. Lo stato emotivo depresso comporta disturbi somatici che esacerbano i problemi di salute esistenti.

Un uomo vive in uno stress persistente, causato da cattiva salute, dolori che si manifestano regolarmente, mancata accensione durante il rapporto sessuale e, in questo contesto, arriva il senso della propria insolvenza. Particolarmente incline a questo sono le persone che hanno tratti di personalità ansiosi e sospettosi. Si forma un circolo vizioso: più una persona sperimenta a causa delle sue difficoltà, più intensa appare. Alla fine, tutto questo può portare a guasti nervosi e depressione prolungata e grave.

Sclerosi della prostata

Cosa accadrà se il tempo non cura la prostatite? Trapelato sulla gravità della malattia può portare a fibrosi e sclerosi della prostata. I suoi tessuti crescono, iniziano a essere sostituiti dal tessuto connettivo e si verifica l'effettivo processo di cicatrizzazione. Nello stesso momento c'è una spremitura di un'uretra e un collo di una vescica. Difficoltà osservata e aumento della minzione, sensazione di svuotamento incompleto della vescica, dolore all'inguine e al retto. L'erezione è violata, i rapporti sessuali possono causare dolore.

La sclerosi della prostata è una patologia molto grave, che può ulteriormente portare allo sviluppo di tumori maligni, infertilità, impotenza.

Il suo trattamento viene effettuato solo con la chirurgia.

Conseguenze di prostatite infettiva

L'eziologia infettiva della prostata può essere fonte di complicazioni molto sgradevoli e pericolose.

cistite

Il dolore apparso durante la minzione e il costante bisogno di usare il bagno spesso non sono associati alla prostatite. Molte persone preferiscono acquistare in farmacia alcune pillole raccomandate da amici che possono alleviare i sintomi, ma il pericolo di questa malattia è precisamente quello con trattamento improprio, ricadute e una transizione cronica sono inevitabili.

vesciculite

L'infiammazione delle vescicole seminali si manifesta con la comparsa di significativi sintomi dolorosi nell'area del sacro, minzione frequente, comparsa di dolore durante l'eccitazione sessuale, eiaculazione. Lo sperma può mostrare tracce di sangue o pus. In futuro, la vescicolite porta alla sterilità.

Adenoma prostatico

L'iperplasia prostatica benigna, nota anche con l'antico termine dell'adenoma prostatico, di solito si sviluppa negli uomini più anziani, ma la prostatite batterica senza un adeguato trattamento può portare alla sua formazione in pazienti giovani. Ci sono minzione costante, crampi e disagio nello scroto e nell'addome inferiore. Ci sono problemi nella sfera sessuale.

pielonefrite

In questa malattia, i batteri che hanno causato lo sviluppo di prostatite, penetrano nei reni, causando un processo infiammatorio. Nel rene si forma il pus. Con la caratteristica per l'urina stagnante di prostatite, è ritardata nei reni, c'è una riproduzione attiva della microflora patogena. C'è un aumento significativo della temperatura, dolori muscolari, letargia, nausea, gonfiore, aumento della pressione, dolore nella zona del rene interessato.

Ascesso della prostata

La conseguenza della corsa alla prostatite può essere un ascesso (accumulo di pus nei tessuti della prostata). Questa non è una complicazione molto frequente, ma molto pericolosa. La temperatura sale bruscamente, c'è debolezza, sudorazione, dolore marcato nello scroto e nel perineo e nel sacro. Un ascesso provoca la necrosi dei tessuti e, durante la dissezione spontanea, può portare a peritonite e sepsi. Secondo varie fonti, dal 3 al 15% dei casi di ascesso si conclude con la morte del paziente.

sepsi

Se le misure per il trattamento della prostatite batterica non sono state prese in modo tempestivo, c'è il rischio di sviluppare un avvelenamento del sangue - sepsi, che richiede un ricovero urgente. Altrimenti, la morte è inevitabile.

Misure preventive

Quanto più si cura con cura la propria salute, maggiori sono le possibilità di cogliere la prostatite in una fase precoce, quando può essere curata in un periodo di tempo relativamente breve e per prevenire lo sviluppo di una forma cronica. Tuttavia, il trattamento può essere prescritto solo da uno specialista qualificato dopo aver effettuato tutte le prove e gli esami necessari.

Perché la prostatite non viene trattata con rimedi popolari, senza andare dal medico? In primo luogo, è irrealistico da solo, a occhio, determinare la causa della comparsa di prostatite. E senza conoscere la causa, è impossibile eliminare le conseguenze. Per il trattamento di alcuni tipi di infiammazione sono necessari farmaci efficaci ed efficaci, nonché fisioterapia e altri metodi che l'urologo raccomanderà per ciascun caso, tenendo conto delle caratteristiche della malattia e del corpo del paziente.

Per far fronte alla prostatite, è necessario rivedere fondamentalmente, prima di tutto, il tuo solito stile di vita e apportare modifiche ad esso:

  • sviluppare una dieta adeguata insieme a uno specialista;
  • cercare di consumare più alimenti ad alto contenuto di zinco, che è importante per mantenere la salute del sistema riproduttivo maschile (pollame, agnello, ostriche, crusca di frumento, formaggio, lenticchie, grano saraceno, legumi, noci e pinoli, arachidi, nocciole, fichi, datteri);
  • bere molti liquidi;
  • smettere di fumare, poiché il fumo di sigaretta contribuisce al vasospasmo, incluso il conseguente interruzione della fornitura completa di sangue agli organi pelvici;
  • evitare l'ipotermia, con il freddo, indossare biancheria intima termica di alta qualità;
  • impegnarsi in attività fisica, per includere nella ricarica in modalità giorno;
  • stabilire una vita intima regolare senza eccessi in una direzione o nell'altra;
  • quando lavori sedentari, alzati circa ogni ora e fai esercizi per riscaldarti e cammina dopo il lavoro.

Perché non dovrebbe essere frivolo trattare la prostatite? Senza un trattamento adeguato, può portare alle complicazioni più gravi che possono essere evitate solo contattando prontamente un medico per eventuali sintomi sospetti. Catturato nella fase iniziale della prostatite può essere curato quasi sempre.

Prostatite - sintomi e segni negli uomini, cause, diagnosi e trattamento

La prostatite è chiamata infiammazione della prostata. Attualmente, gli urologi sono inclini a credere che la prostatite non sia una singola malattia, ma combina diverse malattie dei genitali maschili. Questa è una delle patologie più frequenti del tratto urogenitale maschile, e secondo gli esperti, la percentuale di uomini che soffrono di prostatite in una forma o nell'altra, è in costante crescita.

Qual è la causa della prostatite, quali sono i primi segni e sintomi negli uomini e cosa viene prescritto come trattamento per la fase acuta della malattia - lo scopriremo più tardi.

Cos'è la prostatite?

La prostatite è la patologia urologica più comune negli uomini in età riproduttiva. Secondo i sondaggi, ogni terzo di loro, almeno una volta nella vita, ha presentato sintomi che possono essere interpretati come un'infiammazione della ghiandola prostatica.

La prostatite si sviluppa quando penetra un agente infettivo, che entra nel tessuto prostatico dagli organi del sistema urogenitale (uretra, vescica) o da un focolaio infiammatorio a distanza (con polmonite, influenza, mal di gola, foruncolosi). Esistono numerosi fattori di rischio che aumentano la probabilità di sviluppare prostatite.

Prostata: cos'è?

La prostata è un organo rotondo delle dimensioni di una noce. La posizione della prostata negli uomini - tra l'ano e la base del pene. Per la salute maschile, questo corpo è così importante che a volte è chiamato il secondo cuore di un uomo.

Ovviamente, anche se hai problemi con esso, puoi vivere a lungo, sostenendo te stesso con le medicine, ma è molto meglio se puoi mantenere la salute della prostata per molti anni. Per qualsiasi problema in quest'area, il trattamento è lungo e difficile.

La foto mostra che questa è una ghiandola endocrina non accoppiata. Con l'età aumenta e cambia aspetto, normalmente raggiunge la sua dimensione massima di circa 20 anni, rimanendo fisiologicamente corretto fino a 45 anni.

Quando un uomo raggiunge i 45-50 anni, la ghiandola prostatica ricomincia a crescere, causando l'IPB. L'iperplasia prostatica benigna è un fenomeno comune nella pratica medica, simile a rughe senili, capelli grigi o potenza ridotta. Il tessuto ghiandolare è responsabile della produzione di ormoni e succo di prostata, muscoli - per mantenere il lume dell'uretra al giusto diametro.

Il volume del corpo nel suo insieme dipende dal corpo dell'uomo, ma la media è la seguente:

  • 3,5 cm
  • circa 2 cm
  • 20 gr.

La prostata è coinvolta nella formazione del liquido seminale. Il succo di prostata contiene proteine, grassi, alcune vitamine, enzimi. Il suo segreto diluisce enormemente lo sperma, contribuendo all'aumento della vitalità dello sperma e al passaggio di una lunga strada all'interno del tratto genitale femminile.

classificazione

I segni e i sintomi della prostatite, così come il suo trattamento, sono piuttosto diversi, a causa della presenza di diversi tipi di malattia. Prima di tutto, la prostatite negli uomini è:

Prostatite acuta

Sharp. Spesso ha un carattere purulento. I segni dell'infiammazione negli uomini, sia generali che specifici, sono espressi al massimo e il patogeno è una flora (patogenica) patogena. Pertanto, il trattamento degli uomini nella maggior parte delle situazioni è la nomina di antibiotici.

  • infezione durante i rapporti sessuali con un partner infetto;
  • la presenza di un catetere nell'uretra;
  • interventi chirurgici nell'uretra;
  • pietre e sabbia nei reni.

Questa forma della malattia è relativamente facile da diagnosticare e trattare con antibiotici. Allo stesso tempo, tra gli uomini, molto spesso ci sono casi di prostatite cronica non batterica, che è più difficile da diagnosticare e non ha alcuna connessione con una certa lesione di natura infettiva.

Forma cronica

La prostatite con un corso cronico si sviluppa gradualmente. Inizialmente, i sintomi sono lievi, c'è poca preoccupazione per l'uomo, ma col passare del tempo aumenta. Presto, il leggero disagio diventa un problema serio. Pertanto, ai primi segni è necessario rivolgersi all'urologo, che contribuirà a liberarsi dall'infiammazione e portarlo a una lunga remissione.

Prostatite infettiva Il pericolo di questa malattia è che l'infezione colpisce non solo la prostata, ma anche gli organi vicini (vescica, retto).

Batterica. Il motivo principale è l'indebolimento delle forze immunitarie del corpo, questo può portare a:

  • malattie (AIDS, tubercolosi, diabete, ecc.);
  • ipotermia;
  • situazioni stressanti
  • pesante sforzo fisico;
  • cattive abitudini, dipendenza.

Le cause sono batteri di alcune specie. Questi includono:

  • E. coli;
  • aureus;
  • pus blu;
  • Clamidia e trichomonas;
  • micoplasma batterico.

I primi segni di un uomo

I primi segni di prostatite, a cui un uomo deve prestare attenzione e consultare un urologo:

  • Forte dolore durante la minzione. Alla fine del processo c'è una sensazione di bruciore spiacevole.
  • Aumento della temperatura corporea.
  • Sensazione di vescica completamente vuota.
  • Disagio nella zona del cavallo e dell'inguine.
  • Pressione del getto insufficiente durante le visite ai servizi igienici.

Tutti questi sono i primi sintomi di prostatite acuta. Dopo un po 'possono passare da soli. Ma questo non dovrebbe rallegrarsi. L'infezione è ancora nel corpo. Pertanto, deve essere trattato per evitare nuovi focolai di dolore e complicanze.

I primi segni di prostatite negli uomini in forma cronica sono quasi identici ai segni della fase acuta della malattia, ma si uniscono anche a:

  • una significativa diminuzione del piacere derivante dal rapporto sessuale, il cosiddetto orgasmo "lubrificato", in cui non vi è una precedente acutezza delle sensazioni e una completa soddisfazione non si verifica.
  • Gli uomini possono anche notare come il muco viene rilasciato dall'uretra durante i movimenti intestinali.

cause di

La prostatite è un cambiamento infiammatorio nella ghiandola prostatica e va inteso che non si verificano solo sotto l'influenza della microflora batterica. Le cause dell'infiammazione possono essere tutti i fattori che portano al danneggiamento del tessuto ghiandolare e alla distruzione delle sue cellule.

Le principali cause di prostatite negli uomini

  • L'obesità e uno stile di vita sedentario ostacolano la circolazione sanguigna in tutto il corpo, ma soprattutto nella zona pelvica. Processi stagnanti e sono frequenti cause di prostatite
  • Malattie infettive Può essere, come malattie veneree e infezioni come la tubercolosi, che colpiscono diversi organi
  • Trauma all'area dell'inguine
  • L'ipotermia diventa anche una causa frequente di infiammazione della prostata.
  • Una varietà di malattie intestinali che vengono trasferite al sistema riproduttivo (batteriche e infettive)
  • Processi infiammatori di tessuti e organi adiacenti.

Alcuni fattori aumentano il rischio di sviluppare la malattia:

  • giovane e mezza età;
  • episodi di prostatite in passato;
  • infezioni della vescica e dell'uretra;
  • lesioni pelviche: si verificano più spesso durante il ciclismo e l'equitazione;
  • disidratazione (mancanza di liquidi nel corpo, il più delle volte a causa di varie malattie, lavoro in condizioni di temperature elevate);
  • uso di un catetere urinario (un tubo speciale che viene inserito attraverso l'uretra nella vescica - utilizzato per varie malattie, durante e dopo interventi chirurgici);
  • promiscuità, sesso non protetto;
  • HIV / AIDS;
  • stress frequente;
  • eredità: alcuni geni possono rendere un uomo più suscettibile allo sviluppo di infiammazione nella ghiandola prostatica.

Sintomi di prostatite

Tutti i sintomi della prostatite possono essere suddivisi in 3 grandi gruppi:

  • Disfunzione dell'apparato urinario. In un altro modo, questo gruppo di sintomi è chiamato "disturbi disurici". Questi dovrebbero anche includere i sintomi che indicano un processo infiammatorio nella prostata.
  • Disturbi genitali specifici della prostatite.
  • Cambiamenti nel sistema nervoso, a causa del processo principale. La peculiarità della malattia.

Indipendentemente dal corso della malattia, ci sono diversi sintomi principali:

  • temperatura corporea da 37 a 40 gradi;
  • dolori muscolari, brividi;
  • bruciando nell'uretra;
  • dolore durante la minzione;
  • indebolimento generale del corpo;
  • disturbi del sonno e dello stato psicologico, aumenta la probabilità di stress e depressione;
  • decolorazione delle urine;
  • dolore nell'ano;
  • disfunzione erettile, raramente impotenza;
  • eiaculazione precoce.

Gli attacchi di dolore con la prostatite possono essere a lungo ea breve termine. Se non vanno via per un lungo periodo, la qualità della vita di un uomo viene significativamente ridotta. I nevrosi iniziano a tormentarlo.

Il dolore alla prostata si verifica nei seguenti casi:

  • Al momento dell'inizio dell'erezione.
  • Durante la minzione
  • Nel momento dell'intimità.
  • Nel processo di defecazione.
  • Dopo grave ipotermia.
  • A causa di eccessivo stress fisico

Segni di prostatite acuta negli uomini

Ci sono tre fasi di prostatite acuta, che sono caratterizzate dalla presenza di un quadro clinico specifico e cambiamenti morfologici:

  1. Prostatite acuta catarrale. I pazienti si lamentano di minzione frequente, spesso dolorosa, dolore al sacro e perineo.
  2. Follicolare acuto I dolori diventano più intensi, a volte irradiati all'ano, aggravati dai movimenti intestinali. L'orinazione è difficile, l'urina scorre in un flusso sottile. In alcuni casi, si nota la ritenzione di urina. Ipertermia subfebrillare o moderata.
  3. Prostatite acuta parenchimale. Intossicazione grave, ipertermia fino a 38-40 ° C, brividi. Disturbi di disordine, spesso - ritenzione urinaria acuta. Dolori acuti e palpitanti nel perineo. Difficoltà a defecare.

Quali altri sintomi di prostatite vedono gli uomini nella loro casa?

  • Spesso soffrono di disturbi della funzione sessuale. Inizialmente, il desiderio sessuale è leggermente ridotto, l'erezione si indebolisce.
  • Se l'infiammazione colpisce i testicoli, l'uomo può lamentarsi di eiaculazione precoce o dolorosa.
  • Il rapporto sessuale diventa a breve termine, e il recupero dopo molto tempo.
  • Nelle fasi successive, la prostatite può causare impotenza, che in molti casi è il motivo principale per andare dal medico.

I sintomi della forma cronica

Forse il paziente non ha avuto un periodo acuto pronunciato e la malattia, aggirandola, si è trasformata in una forma cronica.

In questo caso, i sintomi saranno i seguenti:

  • Dolore sordo nell'ano dopo le feci, dando al coccige;
  • Dolore regolare o irregolare all'inguine;
  • Andare in bagno non causa molte difficoltà, ma per iniziare a urinare, devi sforzare un po 'lo stomaco. Il paziente non presta molta attenzione a questo;
  • A volte dopo la minzione c'è una sensazione di bruciore nell'uretra.

I primi segni di prostatite cronica possono manifestarsi per un lungo periodo. Può sparire, quindi farsi conoscere di nuovo.

Nella maggior parte degli uomini, l'infiammazione della ghiandola prostatica non si manifesta esplicitamente. I segni di prostatite che sono latenti si manifestano solo da alcuni disturbi lievi:

  • minzione frequente,
  • scarico periodico dall'uretra,
  • bruciore e prurito nell'uretere,
  • potenza ridotta
  • una diminuzione della qualità dello sperma e, di conseguenza, l'incapacità di concepire,
  • così come il dolore nella zona del pube, del perineo e dei genitali.

effetti

Le possibili complicanze della prostatite includono:

  • batteriemia - infezione batterica del sangue;
  • epididimite - infiammazione dell'epididimo;
  • ascessi prostatici - la formazione di cavità nella ghiandola prostatica, piena di pus;
  • violazioni di sperma e sterilità - una complicazione più caratteristica di prostatite cronica;
  • aumento dei livelli ematici di antigene prostatico specifico (PSA).

L'adenoma della prostata, che è una crescita benigna, si sviluppa spesso a seguito di prostatite. Quando la chirurgia adenoma è inevitabile.

La più terribile complicazione della prostatite negli uomini è il cancro alla prostata, che è irto delle conseguenze più gravi.

diagnostica

Per la diagnosi corretta è importante affrontare la diagnosi di prostatite in modo completo. Prima di tutto, lo specialista conduce un sondaggio e un esame del paziente. Il medico produce un esame rettale digitale, che determina alcuni dei sintomi della prostatite - dolore e gonfiore della ghiandola prostatica.

Per diagnosticare la prostatite condurre i seguenti studi:

  • analisi della secrezione della prostata;
  • esame rettale digitale;
  • ecografia prostatica transrettale;
  • Ultrasuoni dei reni e della vescica;
  • esame del sangue per PSA (antigene prostatico);
  • emocromo completo;
  • analisi delle urine;
  • analisi delle urine per le infezioni urogenitali prima e dopo il massaggio prostatico;
  • Uroflowmetry (test di urinazione).

La diagnosi principale è identificare la causa della prostatite, poiché le misure terapeutiche dipendono da essa. Un altro compito diagnostico è l'eliminazione del cancro alla prostata.

Da metodi diagnostici strumentali sono effettuati:

  • Ultrasuoni dei reni;
  • TRUS della prostata con dopplerografia - una sonda ad ultrasuoni viene inserita nel retto per la migliore visualizzazione della ghiandola prostatica, il suo flusso sanguigno viene inoltre valutato;
  • L'uretrografia ascendente è necessaria per la prostatite persistente e ricorrente. Una sostanza radiopaca viene iniettata nell'uretra, seguita da una serie di colpi consecutivi.

Per l'identificazione di cambiamenti strutturali (tumori, cisti, adenoma, ecc.) E la differenziazione della prostatite da altre malattie della ghiandola prostatica, viene eseguita un'ecografia della prostata. Escludere o confermare lo sviluppo dell'infertilità consente lo spermogramma.

Trattamento della prostatite negli uomini

Il trattamento di prostatitis è effettuato secondo la forma della malattia. L'infiammazione acuta è un'indicazione per l'ospedalizzazione di un paziente in un ospedale urologico, in pazienti cronici sottoposti a un ciclo di terapia a casa. Se l'infezione a trasmissione sessuale è la causa della malattia, gli antibiotici prescritti devono essere assunti da entrambi i partner.

Nel trattamento della prostatite acuta, è importante eseguire immediatamente un trattamento antibatterico sistemico. Il più delle volte il medico curante prescrive trimetoprim-sulfametossazolo, tetraciclina, fluorochinoloni. In caso di manifestazione di prostatite come conseguenza di malattie a trasmissione sessuale, il trattamento include anche la somministrazione di ceftriaxone, doxiciclina, ecc.

I principali gruppi di farmaci includono:

  • Antibiotici. Applicato sotto forma di compresse, capsule, supposte, sciroppi e altre forme. Questi includono farmaci come tetraciclina, penicillina, fluorochinolone.
  • Farmaci anti-infiammatori - diclofenac, cernitton.
  • Antispasmodico e analgesico sono Novocain, Analgin, Antipyrine.
  • Preparativi per migliorare l'immunità - Viferon, cicloferon, immunitario.
  • Vitamine - duovit, velmen, slang.
  • Farmaci anti-stress - glicati, fitopati.

massaggio

Questa procedura è uno dei trattamenti più efficaci per la prostatite. Grazie a lei, accumulata nella ghiandola prostatica, il segreto viene espulso da esso e quindi derivato in modo indipendente attraverso l'uretra. Inoltre, il massaggio prostatico aiuta a migliorare l'apporto di sangue ai tessuti della ghiandola, aumentando l'efficacia della terapia antibatterica e locale.

Il massaggio della prostata nella fase acuta dell'infiammazione è controindicato, in quanto ciò può portare alla diffusione dell'infezione. La procedura viene eseguita con riduzione dei fenomeni infiammatori acuti.

fisioterapia

Il trattamento di fisioterapia aiuta a migliorare il tessuto trofico della prostata e ad accelerare il processo di guarigione. I seguenti metodi di fisioterapia sono possibili:

  • ipertermia a microonde transrettale,
  • diadynamophoresis,
  • terapia laser
  • fonoforesi ultrasonica.

l'esercizio fisico

Durante l'infiammazione, la congestione si verifica nella ghiandola prostatica, che provoca gonfiore e tenerezza dell'organo. L'allenamento fisico aiuterà a disperdere il sangue, a portare la ghiandola a un tono e ad accelerare i processi metabolici. La fisioterapia consiste in esercizi statici e dinamici, è anche possibile eseguire esercizi speciali di Kegel, che consistono in contrazione e rilassamento dei muscoli localizzati nell'area pelvica.

operazione

Il trattamento chirurgico della prostatite è prescritto solo se il trattamento con metodi medici non ha portato ai risultati desiderati, così come nel caso in cui la ghiandola prostatica blocca il flusso di urina. Inoltre, l'intervento chirurgico in questo caso non è assegnato ai giovani, perché può condurre l'uomo alla sterilità.

Chirurgia evidenzia i seguenti metodi:

  • Resezione transuretrale della prostata - rimozione di tutti i tessuti infetti.
  • La prostatectomia è un'operazione per rimuovere la prostata, i suoi tessuti circostanti, comprese le vescicole seminali. Questa operazione può portare a ulteriore impotenza e incontinenza urinaria del paziente.

Come trattare i rimedi popolari della prostatite?

Prima di usare rimedi popolari, assicurati di consultare l'urologo.

  1. Succo di sambuco nero. Dopo aver dormito, bevi un bicchiere d'acqua. Quindi, dopo 15 minuti, bere 1 cucchiaio. cucchiaio di succo di sambuco. È necessario bere mezzi al cibo. Il corso minimo di trattamento è di 10 giorni. Un effetto collaterale può essere un aumento della temperatura corporea, che indicherà l'inizio del processo di guarigione della prostatite.
  2. Zucca in polvere. I semi di zucca secchi devono essere macinati in un frullatore o macinacaffè per ottenere la farina. Si consiglia di assumere la polvere secca risultante un paio di volte al giorno, bevendo molta acqua. Il corso del trattamento dura circa un mese e si ripete ogni sei mesi.
  3. La propoli, che ha un'azione antibatterica, è un valido aiuto nella lotta contro l'infiammazione della prostata. Per somministrazione orale: 40 gocce di tintura di alcol propoli al 20% sciolte in 100 g di acqua, mezz'ora prima dei pasti. Durata del corso 45 giorni.
  4. Il polline d'api è un vero magazzino di vitamine e oligoelementi per la salute dell'uomo. Non è necessario inventare ricette: per ridurre la tensione nel perineo, migliorare la circolazione sanguigna nella ghiandola prostatica e normalizzare l'attività sessuale generale, è sufficiente mangiare 1-2 cucchiaini di prodotto puro 3 volte al giorno. Al fine di prevenire il ripetersi della malattia, si consiglia di utilizzare polline su base regolare.
  5. Tintura di corteccia o foglie di nocciola. Prendi un cucchiaio di foglie o di corteccia di nocciola, inforna in un bicchiere d'acqua bollente, ben coperto, lascia riposare per mezz'ora, filtrare e prendere 1/4 di tazza di infuso 4 volte al giorno. Di solito abbastanza settimane di tali procedure. Nota: è necessario preparare la corteccia di nocciolo due volte finché è dura. Con ogni birra, è meglio usare ingredienti freschi, ma puoi anche usare quelli già usati.
  6. Prezzemolo. Per il trattamento della prostatite utilizzati semi, foglie e radici della pianta. Dai semi e dalle radici, le tinture vengono preparate secondo lo stesso tipo di ricette: 1 cucchiaio di droga viene versato con 100 grammi di acqua bollente e infuso per 24 ore. Si consiglia di spremere e utilizzare immediatamente il succo dalla parte verde della pianta.

Nutrizione e dieta

La dieta prostata per gli uomini si basa sui principi di un'alimentazione sana e sulla restrizione dei prodotti nocivi. La dieta viene selezionata tenendo conto della gravità della malattia e delle caratteristiche dell'organismo. Tutti gli alimenti che causano allergie o esacerbazione dei sintomi sono vietati.

I principi base della dieta:

  • rifiuto di qualsiasi tipo di alcol e fumo;
  • esclusione dalla dieta di spezie, conservanti, cibi pronti, cibi piccanti e salati;
  • pasti regolari, preferibilmente alla stessa ora;
  • supplemento dieta esercizio fisico e camminare;
  • rifiuto di piatti grassi e affumicati;
  • uso di insalate di verdure, verdure;
  • aggiungendo aglio e cipolle alla senape;
  • elaborare un menu basato sulla fase di esacerbazione;
  • trattamento termico minimo di frutta e verdura;
  • restrizione di sale e dolci;
  • mantenimento costante della dieta e rifiuto dei prodotti nocivi.

Cibo sano:

  • verdure fresche, frutta e verdura (meloni e cocomeri, zucca e zucca, prezzemolo e lattuga, piselli e cavolfiori, cetrioli e pomodori, barbabietole, patate e carote);
  • prodotti lattiero-caseari fermentati (bifidok, latte acido, airan, ricotta, ryazhenka, kefir, panna acida);
  • carne magra e pesce dell'oceano;
  • varie zuppe (brodi ricchi indesiderabili);
  • cereali (farina d'avena, miglio, grano saraceno e altri), pasta, spaghetti;
  • grassi vegetali (l'olio d'oliva è altamente raccomandato);
  • pane grigio;
  • frutta secca;
  • miele.

Una delle sostanze più importanti nella prevenzione della prostatite è lo zinco, quindi dovresti usare spesso frutti di mare sani, semi di zucca, che hanno molto zinco, carne bianca di pollame, noci e manzo.

Come prevenire lo sviluppo di prostatite?

Per evitare una spiacevole malattia, è necessario monitorare le condizioni della prostata e sottoporsi periodicamente a esami preventivi. Inoltre, alcune semplici regole aiuteranno a ridurre il rischio:

  • fare sport;
  • evitamento di una lunga posizione seduta;
  • svuotamento regolare della ghiandola - rapporti sessuali o masturbazione finiti;
  • procedure di tempra.

La prostatite è una grave malattia urologica che richiede il giusto approccio al trattamento per alleviare il processo infiammatorio e il normale funzionamento della prostata.