Principale
Trattamento

Qual è la nefrolitiasi - sintomi e trattamento

La diagnosi di "nefrolitiasi" è fatta quando si trovano depositi cristallini solidi nei reni o, come vengono chiamati "calcoli renali".
Di solito si formano nel parenchima del calice, del bacino o del rene. La nefrolitiasi è più suscettibile agli uomini, meno spesso le donne e i bambini soffrono. Il fattore di rischio comprende persone di età compresa tra 25 e 50 anni.

Cos'è la nefrolitiasi? Come trattare una malattia?

Cause dello sviluppo

Normalmente, i sali nei reni si dissolvono e vengono espulsi dal corpo insieme all'urina. Tuttavia, a causa di una serie di circostanze, questo processo potrebbe essere interrotto. Se l'urina diventa altamente concentrata, i sali si dissolvono peggio e iniziano a condensarsi con particelle di epitelio morto, microrganismi e leucociti del sangue. Formalmente cristallizzando, formano dei concrementi.

I seguenti fattori contribuiscono al rischio di sviluppare nefrolitiasi:

  • Prima di tutto, è la natura del potere. La predominanza nella dieta di proteine ​​animali, grassi, cibi ricchi di acido può contribuire alla comparsa di patologie.
  • Una piccola quantità di urina rilasciata al giorno è anche un fattore di rischio. Ciò può verificarsi con assunzione di liquidi insufficiente, sudorazione eccessiva o pervietà ureterale compromessa.
  • La situazione è aggravata dalle possibili infezioni del tratto urinario e dal loro trattamento tardivo.
  • Inoltre, il motivo della formazione di calcoli può essere la rapida perdita di peso, ad esempio, con eccessivo entusiasmo per le diete.

Altre cause note di nefrolitiasi sono la composizione dell'acqua potabile, uno stile di vita sedentario e una predisposizione ereditaria.

Classificazione della malattia

I reni nel rene con nefrolitiasi differiscono per forma, dimensione, composizione e localizzazione. Determinare con precisione che tipo sono importanti è importante per una corretta diagnosi e trattamento.
La composizione chimica delle pietre sono i seguenti tipi:

• Ossalato - formato dalla combinazione di acido ossalico e calcio. Si verifica più spesso (circa l'80% dei casi). Il motivo dello sviluppo è l'assunzione eccessiva di vitamina C contenuta in frutta e verdura, con un metabolismo compromesso. Il fattore di rischio potrebbe essere il consumo eccessivo di caffè e cioccolato. Gli ossalati sono diversi da altri tipi di formazioni di maggiore durezza e nitidezza, a causa di questo più spesso provocano sanguinamento.
• Uratnye - il secondo più comune tra tutti i casi di nefrolitiasi. Il motivo qui è un eccesso di sali di acido urico.
• Fosfato - si sviluppa quando la formazione eccessiva di sali di acido fosforico, di regola, nelle persone la cui dieta è dominata da una dieta vegetale da latte. Hanno una struttura liscia e meno traumatizzante degli organi interni, ma crescono molto rapidamente. I fosfati si trovano in circa il 5% di tutti i casi.

  • cistina (si sviluppa a causa della patologia genetica della cistinuria);
  • carbonato (causato da sali di acido carbonico);
  • proteina (formata da impurità di fibrina e batteri).

Nella forma, i calcoli renali possono essere: rotondi, piatti, corallo, con punte e facce. La natura dei sintomi dipende da questo.

Molto spesso, le pietre si formano in uno dei reni: a sinistra oa destra. Se l'esame mostra pietre in entrambi i reni, viene diagnosticata la nefrolitiasi bilaterale. Il suo principale pericolo è il possibile sviluppo dell'insufficienza renale, che può portare a serie complicazioni fino alla morte del paziente. La nefrolitiasi bilaterale è spesso caratterizzata dallo sviluppo di grandi pietre di corallo.

Possibili sintomi

Di solito, la nefrolitiasi renale si manifesta con dolore acuto (colica renale). È localizzato nella regione lombare e, quando le pietre si muovono lungo gli ureteri, può anche essere trasportato nell'area inferiore dell'addome e dell'inguine. Gli attacchi di dolore sono molto dolorosi e aumentano con lo sforzo fisico. E anche caratterizzato da febbre, nausea, gonfiore.

In circa il 13% dei casi, i sintomi della nefrolitiasi sono lievi. Il dolore è assente o relativamente tollerabile. Allo stesso tempo, le piccole pietre possono lasciare il corpo stesso. Tuttavia, la malattia non scompare e, senza trattamento, può portare allo sviluppo di infezioni e complicanze renali.

Metodi diagnostici di base

Il dolore acuto e i sintomi caratteristici della nefrolitiasi fanno sì che una persona cerchi un aiuto medico. Dopo un sondaggio preliminare, il paziente viene inviato per la consegna di analisi delle urine e esame a raggi x.

Un marcatore di possibile nefrolitiasi nelle urine è un alto contenuto di leucociti. Nella maggior parte dei casi, una radiografia mostra la presenza di calcoli nel rene sinistro o destro. L'eccezione è formazioni morbide, gli ultrasuoni possono rilevarle.

Per chiarire la diagnosi, la posizione esatta delle pietre e lo scopo del trattamento, il medico esegue la tomografia computerizzata e l'urografia escretoria.

Metodi di trattamento

A seconda dello stadio, della posizione, della dimensione e della composizione delle pietre di nefrolitiasi, è prescritto uno dei seguenti trattamenti:

  • Conservatore (o medico).

È usato se si trovano piccole formazioni che possono lasciare il corpo da sole. Viene prescritto un ciclo di antibiotici per eliminare possibili infiammazioni e infezioni.

Per il sollievo dal dolore, vengono utilizzati farmaci antispastici (atropina, metacina, scopolamina).
Se il medico ritiene possibile la dissoluzione chimica delle pietre, ad esempio con i calcoli di urato, possono essere indicati i preparati di citrato: Blemarin, Urotsit (citrato di potassio).

Mantenere una dieta con nefrolitiasi è parte integrante del trattamento. Lo scopo principale è quello di prevenire l'ingestione di sostanze che innescano la crescita delle pietre. La dieta è prescritta dal medico curante a seconda del tipo di calcolo.

Questo metodo di trattamento della nefrolitiasi a causa della rimozione di grandi dimensioni o formata in un gran numero di pietre. L'essenza della procedura: attraverso una piccola incisione o puntura viene effettuata l'estrazione di formazioni. Il periodo di recupero dopo l'operazione è piccolo, la persona ritorna rapidamente alla normalità.

Viene eseguito con dimensioni di calcolo fino a 2,5 cm. Si tratta di un metodo per frantumare pietre sotto l'influenza di onde ultrasoniche o di un laser. Può essere senza contatto o contatto (eseguito con una piccola puntura). Successivamente, le pietre vengono schiacciate in quelle più piccole e vengono eliminate indipendentemente con l'urina. Poiché l'intervento chirurgico non viene eseguito in questo caso, la litotripsia viene utilizzata abbastanza spesso. Tuttavia, il metodo ha le sue controindicazioni, ad esempio: gravidanza, processi oncologici e altri.

Misure preventive

In caso di predisposizione alla nefrolitiasi, seguire le diete prescritte, escludendo o limitando gli alimenti che favoriscono la crescita delle pietre. Le infezioni del sistema urogenitale devono essere rilevate tempestivamente e trattate con antibiotici fino al completo recupero.

Gli esami medici regolari permetteranno di rilevare tempestivamente il processo negativo che è iniziato nei reni e arrestarlo in una fase precoce. L'analisi delle urine elementare consente di identificare una predisposizione alla patologia e ottenere le raccomandazioni necessarie sulla dieta.

Sebbene la nefrolitiasi sia una malattia grave che può portare allo sviluppo di condizioni potenzialmente letali, il suo trattamento è di solito abbastanza efficace. La cosa principale - il tempo di identificare i sintomi dell'inizio della malattia. Quanto prima viene fatta la diagnosi, tanto più facile e più efficace è l'ulteriore trattamento. La prevenzione della nefrolitiasi, con la predisposizione esistente alla formazione di calcoli renali, nella maggior parte dei casi eviterà conseguenze spiacevoli.

Nefrolitiasi, nota anche come malattia renale: segni caratteristici e metodi di trattamento

I reni del corpo umano agiscono come un filtro che rimuove le tossine e le sostanze nocive dal sangue.

Alcuni di essi (in particolare, i vari sali) hanno la capacità di cristallizzare e di formare pietre, o semplicemente pietre.

Il risultato è una malattia che i medici chiamano nefrolitiasi.

Cos'è la nefrolitiasi dei reni?

Il termine "nefrolitiasi" è spesso usato nei casi in cui si intende l'urolitiasi, ma in realtà si tratta di due diverse patologie.

Nella urolitiasi, i calcoli si formano negli organi del sistema urinario e nella nefrolitiasi direttamente nei reni. Il numero di pietre può variare da uno a centinaia e il valore - da pochi millimetri a una palla da tennis. La malattia può essere unilaterale - nefrolitiasi del rene sinistro o destro, o anche due reni - la nefrolitiasi bilaterale.

motivi

Le cause esatte dello sviluppo della malattia renale non sono state studiate, ma ci sono una serie di fattori che provocano la formazione di calcoli, tra cui:

  • violazione della composizione chimica dell'urina (sovrasaturazione con soluzioni saline) associata a cambiamenti nel corpo o caratteristiche fisiche dell'acqua potabile;
  • patologie del tratto urinario che impediscono il normale flusso di urina;
  • malattie infettive del sistema genito-urinario;
  • pielonefrite;
  • predisposizione genetica;
  • malattie associate al metabolismo e aumento della concentrazione di calcio nelle urine;
  • prendendo alcuni farmaci, tra cui sulfonamidi, farmaci anti-infiammatori steroidei, tetracicline.
Gli uomini soffrono di nefrolitiasi il doppio delle donne, ma le donne hanno una malattia molto più complicata e la forma grave della malattia si sviluppa più spesso.

sintomi

Negli stadi iniziali della malattia è spesso asintomatica, e i primi segni compaiono dopo lo sviluppo di complicanze e l'adesione di infezioni.

Parlando di una malattia come la nefrolitiasi, i sintomi possono essere i seguenti:

  • disagio e dolore nella regione lombare;
  • frequente esortazione al bagno (spesso falso);
  • difficoltà a urinare;
  • mancanza di appetito, nausea, vomito;
  • costipazione.

A volte il primo sintomo che si verifica nei pazienti con nefrolitiasi è colica renale. Questo è un dolore alla schiena pronunciato, atroce, accompagnato da un aumento della minzione, febbre, tensione dei muscoli addominali. Il dolore può irradiarsi ai genitali, cavità addominale, arti superiori.

La gravità del dolore aumenta con lo sforzo fisico, l'uso di grandi quantità di liquidi e movimenti improvvisi.

Cos'è una malattia pericolosa?

Oltre alle sensazioni dolorose che causano il movimento delle pietre nei reni, la malattia può portare a complicazioni gravi ed estremamente pericolose per la salute:

  1. pielonefrite calcificata. Inizialmente, si sviluppa come una forte infiammazione, ma senza un adeguato trattamento passa in una forma purulenta e porta ad un netto deterioramento delle condizioni generali del paziente;
  2. idronefrosi. È caratterizzato dall'accumulo di urina nella pelvi renale e nelle tazze, a causa della violazione del suo deflusso. Con il progredire della malattia, il rene inizia a deformarsi e alla fine può fallire;
  3. urosepsi. Nell'urosepsis, le tossine che secernono agenti patogeni entrano nel flusso sanguigno e si diffondono in tutto il corpo, il che può essere fatale;
  4. insufficienza renale. Un'altra seria complicanza che porta a molteplici violazioni nel lavoro di organi e sistemi, e senza un'adeguata assistenza - alla morte imminente.
Se si verifica un forte dolore alla schiena, che può indicare non solo la nefrolitiasi, ma anche radicolite o altre malattie, è necessario eliminare la zona renale. Se il dolore aumenta, allora probabilmente parleremo della presenza di pietre.

diagnostica

La diagnosi di nefrolitiasi inizia con la raccolta dell'anamnesi e dei reclami del paziente.

Dopo il sondaggio, vengono prescritti esami del sangue e delle urine (in generale, biochimica, coltura batterica), ecografia dei reni e raggi X, a volte MRI e TC.

In presenza di una malattia, nelle urine vengono rilevate cellule epiteliali, eritrociti e sabbia, e l'ecografia esamina calcoli e cambiamenti strutturali nei reni (in caso di gonfiore o deformità).

trattamento

Poiché nella maggior parte dei casi la malattia si manifesta sotto forma di colica renale, il compito principale della nefrolitiasi è il trattamento della sindrome del dolore.

Per alleviare il dolore nella nefrolitiasi, viene utilizzato un metodo di trattamento farmacologico.

A questo scopo, vengono utilizzati farmaci antispastici e farmaci antinfiammatori non steroidei. Se una infezione virale o batterica si è unita alla malattia, devono essere assunti farmaci antibatterici e antibiotici.

Il secondo obiettivo nella nefrolitiasi renale è il trattamento volto a ripristinare il normale flusso di urina rimuovendo i calcoli, per questo ci sono diversi metodi:

  1. l'espulsione di pietre. L'espulsione viene effettuata con mezzi medici, sforzo fisico e altre procedure. Questa tecnica è adatta per le piccole pietre che possono uscire in modo naturale, senza causare al paziente gravi disagi;
  2. litholysis. Implica la dissoluzione delle pietre con l'aiuto di droghe. È usato nel caso di un certo tipo di calcolo, formato da sali di urato;
  3. la frammentazione. Litotrissia a distanza - pietre da frantumazione senza contatto diretto con esse. Viene eseguito da un apparato che genera onde d'urto, nonché da un laser. Le concrezioni si dividono in piccoli pezzi che possono uscire naturalmente;
  4. un intervento chirurgico. Nella medicina moderna è usato molto raramente - di solito nel caso di grandi pietre, o in insufficienza renale acuta.

Dopo aver rimosso le pietre, è necessario prevenire la formazione di nuove pietre, per le quali è necessario cambiare la dieta, aumentare la quantità di liquido consumato (acqua minerale non gassata, tè verde) ed eliminare anche tutti i disturbi del corpo, soprattutto metabolici e ormonali.

La dieta per la nefrolitiasi dipende dalla composizione chimica delle pietre.

In presenza di ossalati, limitare il consumo di verdure verdi, latticini e frutta ad alto contenuto di vitamina C.

La formazione di urati richiede l'esclusione di piatti a base di carne, cioccolato, caffè, uva e fosfati - restrizioni di alimenti ricchi di calcio (pesce, formaggio, latte).

La cosiddetta postura del gatto contribuisce alla rimozione delle pietre in modo naturale e alla riduzione del dolore: è necessario inginocchiarsi, appoggiare le mani sul pavimento e quindi inarcare la schiena su e giù.

prevenzione

Per prevenire la formazione di calcoli renali, è necessario regolare la dieta (la dieta deve essere bilanciata e contenere tutti i nutrienti necessari) e bere solo acqua pulita in bottiglia.

Inoltre, è necessario trattare tutte le malattie infettive nel tempo, specialmente se sono associate al sistema urogenitale, non abusare di droghe, abbandonare cattive abitudini e controllare il proprio peso.

Video correlati

Puoi scoprire che cosa provoca la nefrolitiasi dal seguente video:

Nefrolitiasi: che cos'è, sintomi e trattamento

I reni sono organi accoppiati, su cui la natura ha assegnato molte funzioni. Durante la vita di una persona, sono in funzionamento permanente, rimuovendo sostanze nocive dal corpo. Se per qualsiasi motivo questo meccanismo di debug non funziona, la violazione interessa quasi tutti i sistemi. Una delle cause più comuni di questo tipo di disturbo è la nefrolitiasi. Che cos'è, quali sintomi sono accompagnati da patologia, lo diremo nell'articolo di oggi. Discuteremo anche i principali metodi di trattamento della malattia.

Descrizione della malattia

Nefrolitiasi - che cos'è? Questa è una malattia abbastanza grave in cui si formano depositi nei reni e nel tratto urinario. Sono anche chiamati pietre. Il processo patologico è sempre accompagnato da colica renale. Questa condizione è caratterizzata da forte dolore nella regione lombare, febbre, vomito e nausea. Molto spesso, la nefrolitiasi viene diagnosticata nei rappresentanti del sesso più forte, la cui età ha leggermente superato il traguardo di 40 anni.

Le cause della violazione

Anche le persone completamente sane hanno sempre dei sali nei reni. Se la loro concentrazione non supera i limiti consentiti, possono essere facilmente dissolti ed eliminati con le urine. Tuttavia, sotto l'influenza di alcuni fattori, questo equilibrio a volte è disturbato. L'urina diventa altamente concentrata. I sali in esso si dissolvono molto peggio e iniziano a condensare insieme a particelle di epitelio morto o microrganismi. Gradualmente cristallizzando, formano singoli calcoli - pietre. Queste fasi del processo patologico descrivono pienamente la nefrolitiasi renale, che tipo di malattia è.

I seguenti fattori contribuiscono al rischio di sviluppare la malattia:

  1. La natura del potere. Prevalenza nella dieta di cibi ricchi di grassi animali / proteine ​​o acidi.
  2. Malattie infettive del sistema urinario, il loro trattamento tardivo.
  3. Stile di vita sedentario
  4. Predisposizione ereditaria
  5. Una piccola quantità di urina escreta al giorno. Un tale problema può essere una conseguenza dell'aumento della sudorazione o di una carenza di assunzione di liquidi.

Recentemente, è stato osservato un aumento dell'incidenza. Particolarmente spesso il processo patologico ha cominciato a essere rilevato nei giovani abusando di varie diete.

Quadro clinico

Il principale sintomo di nefrolitiasi è considerato una colica renale. Ciò causa dolore nella regione lombare, che può irradiarsi allo stomaco o all'area inguinale. Tali attacchi sono molto dolorosi e aumentano durante lo sforzo fisico. Nei pazienti con questa malattia spesso febbre, c'è una sensazione di nausea e distensione addominale.

Se il calcolo inizia ad emergere dal rene, appaiono delle strisce di sangue nelle urine. Questo sintomo è una conseguenza del danneggiamento dei canali da parte dei bordi taglienti delle formazioni. L'orinazione diventa difficile e molto dolorosa. Il colore e la quantità di fluido rilasciati possono variare.

In circa il 13% dei casi, i segni di nefrolitiasi sono assenti o lievi. Piccole pietre possono lasciare il corpo da sole e il processo stesso non è quasi accompagnato da disagio. Tuttavia, la malattia stessa non può passare. Senza trattamento, lo sviluppo di complicazioni è possibile.

Tipi di pietra

Affinché il trattamento della nefrolitiasi renale sia efficace, il medico deve prima esaminare gli organi appaiati. Durante questo processo, riceve informazioni sulla quantità, forma e dimensione delle pietre. Più spesso nel rene rivelato da 2 a 4 pietre. Anche la forma di educazione varia. Possono essere corallo, con punte e spigoli, ovali, rotondi, piatti.

La maggior parte dell'attenzione è rivolta alla composizione chimica delle pietre. È questo parametro che determina in gran parte le tattiche della terapia. Le concrezioni sono:

  1. Ossalato. Formato dalla combinazione di acido ossalico e calcio. Tra i principali motivi della comparsa di formazioni, i medici considerano un consumo eccessivo di vitamina C, un metabolismo compromesso. Gli ossalati differiscono dalle altre pietre per maggiore densità e nitidezza. Pertanto, quando escono dai reni non è possibile il verificarsi di sanguinamento.
  2. Urato. Formato a causa del contenuto eccessivo di sali di acido urico nel corpo. La nefrolitiasi urotica è la seconda patologia più comune di questa eziologia.
  3. Fosfato. Sviluppare in caso di contenuto eccessivo nel corpo di sali di acido fosforico. Le pietre sono caratterizzate da una struttura liscia, quindi praticamente non feriscono gli organi interni.

Molto meno spesso i pazienti hanno calcoli di cistina, carbonato e proteine.

Metodi diagnostici

È necessario consultare un medico il più presto possibile se si sospetta la nefrolitiasi. Che cos'è, come trattarlo correttamente: solo un medico può rispondere a queste domande.

La diagnosi del processo patologico inizia con un'indagine sul paziente. Il medico deve sapere quando si è verificata un'indisposizione, se il paziente ha mal di schiena o sangue nelle urine.

Nella fase successiva, passano ai metodi diagnostici di laboratorio. Ad esempio, sono prescritti esami del sangue clinici e biochimici. Possono mostrare la presenza di un processo infettivo nel corpo, la concentrazione di calcio, acido urico e altre sostanze. Il contenuto eccessivo di quest'ultimo di solito indica un disturbo metabolico. Viene anche prescritto un test delle urine. Ti permette di rilevare cristalli di sale, batteri, globuli rossi e globuli bianchi.

Quindi vai ai metodi strumentali di diagnosi. Includono il trasporto:

  • Ultrasuoni dei reni;
  • radiografia a contrasto;
  • CT e RM;
  • cistoscopia.

Il più informativo è caratterizzato da ultrasuoni. Con esso, il medico può determinare la presenza e le dimensioni approssimative dei calcoli renali. Tuttavia, se il calcolo si trova negli ureteri, non sarà possibile discernerlo. In questo caso, una risonanza magnetica o TAC aiuterà. Questi metodi di ricerca sono anche informativi, ma il loro costo è molto più alto dell'ecografia.

Sulla base dei risultati dell'esame, il medico può confermare la diagnosi preliminare di nefrolitiasi. Il trattamento di solito si riduce a prendere farmaci e seguire una dieta speciale. Nei casi più gravi è necessario un intervento chirurgico.

Terapia farmacologica

L'assunzione di farmaci per la nefrolitiasi è raccomandata se le dimensioni delle pietre sono piccole, possono lasciare il corpo da sole. In primo luogo, viene prescritto un corso di agenti antibatterici per eliminare un possibile processo infiammatorio e / o infettivo. Per il sollievo dal dolore, sono raccomandati gli antispastici ("Atropina", "Scopolamina"). Se il medico ritiene possibile la dissoluzione chimica del calcolo, è indicato il farmaco citrato ("Urotsit-K", "Blemarin").

Funzioni di alimentazione

Insieme alla terapia farmacologica, a tutti i pazienti viene assegnata una dieta speciale che ha un effetto positivo sulla nefrolitiasi (abbiamo già scoperto di cosa si tratta). Viene selezionato su base individuale, tenendo conto della composizione chimica delle pietre.

Ad esempio, con i calcoli di urato, è necessario limitare il consumo di prodotti a base di carne, legumi, cioccolato e cacao. L'educazione di Oksalatnye suggerisce il rifiuto di latticini, carote, acetosella. Quando le pietre fosfatiche devono essere escluse dalla dieta di uova e alcuni frutti. Indipendentemente dalla composizione chimica del calcolo diagnosticato, è importante che tutti i pazienti limitino il consumo di alcol, caffè e cibi piccanti. Il cibo è meglio cotto a vapore o cotto. È necessario controllare la modalità di consumo, poiché la quantità di fluido consumata al giorno dovrebbe essere di circa 2,5 litri.

Intervento operativo

Se le pietre sono più grandi di 0,5 cm di diametro, si consiglia di frantumare le pietre con ultrasuoni o la loro rimozione per intervento chirurgico. Considera ciascuno dei casi in maggior dettaglio.

Lo schiacciamento ultrasonico delle pietre è considerato il metodo più efficace e al tempo stesso sicuro per risolvere un problema. La procedura viene eseguita utilizzando dispositivi speciali - litotriptors. Dopo la frantumazione, le particelle fini delle formazioni vengono eliminate dai reni in modo naturale. Il rischio di complicanze è minimo e non è necessario il recupero a lungo termine. Tuttavia, è meglio rifiutare la procedura alle donne in gravidanza e ai pazienti con processi tumorali nel corpo.

Gli interventi chirurgici aperti sono estremamente rari quando altri trattamenti sono inefficaci. Inoltre, si ricorre alla chirurgia in caso di sovrapposizione completa della pietra dell'uretere.

Possibili complicazioni

In molti pazienti, i medici diagnosticano la nefrolitiasi renale bilaterale. Poche persone sanno di cosa si tratta, ma questa malattia richiede un trattamento competente. Con la forma bilaterale della malattia, il processo patologico si diffonde immediatamente a entrambi gli organi. Il gruppo di rischio comprende pazienti di età compresa tra 20 e 50 anni. Molto spesso rivelano pietre del tipo corallo. I sintomi non compaiono immediatamente, quindi il paziente potrebbe non essere a conoscenza del problema per un lungo periodo di tempo. Nel tempo, la nefrolitiasi bilaterale porta ad un'assenza quasi completa di urina, nonostante il volume di fluido consumato.

In assenza di trattamento tempestivo o di qualità della malattia, cominciano a comparire varie deviazioni. Tra le complicanze più comuni vanno segnalate cistite, uretrite, necrosi delle papille renali e insufficienza renale cronica.

Modi per prevenire la malattia

La nefrolitiasi è classificata come malattia polietiologica. Le raccomandazioni per la sua prevenzione sono estremamente generali.

Prima di tutto, i medici consigliano di regolare la dieta, iniziare la lotta contro l'eccesso di peso. È necessario prestare particolare attenzione allo stato di salute e, in caso di disturbi, iniziare immediatamente il trattamento. La nefrolitiasi è importante da trattare sotto la supervisione di specialisti. Altrimenti, sarà difficile evitare complicazioni.

La prevenzione di eventuali patologie renali prevede un consumo abbondante. I medici raccomandano un giorno di bere almeno due litri d'acqua, e nella stagione calda per aumentare il volume a tre litri.

In caso di suscettibilità alla nefrolitiasi, che viene rilevata dall'analisi delle urine (pH inferiore a 5 o superiore a 7,5), è necessario seguire una dieta speciale. È importante limitare il consumo o eliminare completamente gli alimenti dalla dieta che promuovono la crescita delle pietre. Tali raccomandazioni possono essere fornite dal medico dopo l'ispezione e la diagnosi di routine.

Qual è la nefrolitiasi: segni e sintomi della malattia, metodi di trattamento efficaci

La nefrolitiasi è una malattia urologica in cui le rocce si formano direttamente nei reni. Non deve essere confuso con l'urolitiasi, in cui le pietre si formano nel tratto urinario e che è un concetto più completo rispetto alla nefrolitiasi.

Gli uomini sono inclini alla nefrolitiasi due volte più spesso delle donne. Ma gli effetti della malattia renale femminile sono più pronunciati, il che richiede un trattamento più lungo. La dimensione, la composizione e la forma dei calcoli renali possono variare. Ma tutti possono portare un sacco di problemi se non vengono rilevati in tempo e non vengono rimossi dai reni.

Cause di patologia

Le vere cause che causano direttamente la formazione di calcoli renali, mentre non è stato possibile scoprirlo. Ma i fattori ben studiati che portano a questo processo. Diversi fattori portano alla deposizione di diversi tipi di pietre. Gli urati si formano in un ambiente acido.

La concentrazione di acido urico è alta, se una persona usa:

  • alcol;
  • caffè;
  • carni bovine;
  • agnello;
  • antibiotici;
  • lassativi.

L'alcalinizzazione del pH del mezzo porta alla formazione di fosfati. Sono più comuni in coloro che seguono una dieta vegetariana. Gli ossalati compaiono nei reni spesso a causa di una forte violazione dei processi metabolici, così come un alto contenuto di calcio, vitamina C nel cibo.

Fattori esterni per lo sviluppo della nefrolitiasi:

  • dieta malsana;
  • scarsa mobilità;
  • duro lavoro fisico;
  • acqua potabile di scarsa qualità;
  • vivere in un clima caldo.

In caso di disturbi del corpo associati al ristagno delle urine, molte sostanze insolubili si accumulano nei reni, da cui si accumula la sabbia, e da essa si formano già depositi sassosi.

Impara le istruzioni per l'uso delle compresse Cyston per il trattamento delle malattie urologiche.

Le linee guida nutrizionali e dietetiche per l'ossalato urinario sono descritte in questa pagina.

Cause interne di patologia:

  • lesioni ossee;
  • malattie croniche del tubo digerente;
  • infezioni del tratto urinario;
  • malattia renale (infiammazione, prolasso, disturbi circolatori);
  • carenza di alcuni enzimi.

Non l'ultimo ruolo nello sviluppo della malattia renale gioca ereditarietà. Spesso nefrolitiasi lato destro, a causa delle caratteristiche fisiologiche del rene destro. Ma il processo di formazione di calcoli può essere bidirezionale, interessando entrambi i reni.

Classificazione della nefrolitiasi

La classificazione della malattia dipende dalla causa principale e dalla composizione chimica delle pietre.

Esistono 2 forme di malattia per origine:

  • nefrolitiasi primaria. È associato a un'alimentazione scorretta e all'uso di acqua di scarsa qualità con un alto contenuto di sali, in cui vi è una forte acidificazione delle urine;
  • nefrolitiasi secondaria. Si verifica a seguito di comorbidità che influenzano i processi metabolici nei reni.

Secondo la composizione delle pietre, può verificarsi la nefrolitiasi:

  • calcio (80% dei casi);
  • urato;
  • ossalato;
  • cistina;
  • misto.

La nefrolitiasi dei coralli è una malattia separata con le sue caratteristiche. Questa è una forma rara e grave di nefrolitiasi, che è caratterizzata dalla formazione di una grossa pietra fissa nel sistema di placche a coppa-bacino, che può occuparla completamente. La patologia è spesso complicata da pielonefrite secondaria. Senza un adeguato trattamento, il declino della funzionalità renale progredisce, si sviluppa insufficienza renale. Questa forma della malattia è più suscettibile alle donne.

Segni e sintomi

Per lungo tempo, il decorso dei calcoli renali può essere asintomatico. Circa il 15% dei pazienti non sente la presenza di calcoli renali. Le dimensioni delle pietre possono variare. Su questo dipende dall'intensità dei sintomi. Pietre lisce inferiori a 3 mm possono passare attraverso l'uretere senza causare sensazioni spiacevoli. Altre pietre possono causare ostruzioni. C'è un'espansione delle sezioni soprastanti dell'uretere, delle coppe e della pelvi renale. Questo processo è accompagnato da un sintomo caratteristico - un attacco acuto di mal di schiena spasmodico (colica renale). Un dolore parossistico improvviso può verificarsi dopo uno sforzo fisico, bevendo grandi quantità di liquido.

Ulteriori segni di nefrolitiasi:

  • nausea;
  • la presenza di sangue nelle urine, la sua torbidità;
  • minzione frequente;
  • gonfiore degli arti;
  • mal di testa;
  • temperatura;
  • aumento della pressione.

Lo sviluppo a lungo termine della nefrolitiasi può portare a complicazioni:

  • insufficienza renale;
  • pionefrosi;
  • idronefrosi;
  • pielonefrite calcificata.

diagnostica

Le prime azioni del dottore - lo studio della storia della malattia, la natura e la diffusione del dolore. Per chiarire la diagnosi e studiare le caratteristiche delle pietre, viene assegnato un set di misure diagnostiche:

  • analisi delle urine;
  • Raggi X;
  • Ultrasuoni dei reni;
  • urografia escretoria;
  • TAC, risonanza magnetica.

Regole generali e metodi di trattamento

Non appena vengono ricevuti i risultati del test, viene elaborato un piano di trattamento individuale per ciascun paziente. Può includere farmaci, dieta o chirurgia per rimuovere le pietre.

Terapia farmacologica

Può essere usato solo in presenza di piccole pietre che non sono in grado di causare l'ostruzione dei tubuli renali e degli ureteri. Alcuni tipi di pietre possono essere sciolti con i farmaci. La medicina moderna ha raggiunto un grande successo nel trattamento della nefrolitiasi urica. Lo standard del suo trattamento è l'uso di miscele di citrato, che alcalinizzano l'urina, riducono la cristallizzazione degli urati, aumentano la loro solubilità. Le miscele di citrato agiscono anche su ossalati e calcinati. Le miscele comprendono acido citrico, citrato di sodio, bicarbonato di potassio.

Farmaci efficaci:

Per dissolvere il fosfato, prendi Trilon B. Inoltre, è necessario bere abbastanza acqua minerale (Kislovodskaya, Truskavetskaya).

Come misura preventiva, si raccomanda di prendere fitopreparati:

Dieta e regole nutrizionali

Quando i sali di acido urico vengono rilevati nelle urine, è necessario ridurre il consumo di pesce e carne a 150 g al giorno. Sono meglio cucinati o al vapore.

Se si riscontrano ossalati, gli alimenti ricchi di calcio, ossalato e vitamina C (latte, fragole, ribes, verdure verdi) non dovrebbero essere consumati. Limitare carote, patate, latte, carne. Latticini e patate, pesci dovrebbero essere esclusi in presenza di fosfati a causa della presenza di fosforo in loro. Non mangiare il tuorlo d'uovo.

In qualsiasi forma della malattia, è necessario regolare il bilancio idrico nel corpo, bere abbastanza liquidi (fino a 2,5 litri). È necessario limitare l'uso di sale, cibi fritti e piccanti, non bere alcolici.

Impara strane ricette per il trattamento del miglio dei reni e le regole per il loro uso.

In questa pagina sono descritti metodi efficaci per il trattamento dei calcoli alla vescica negli uomini.

Vai a http://vseopochkah.com/lechenie/preparaty/kanefron.html e leggi le regole per l'uso e il dosaggio di Canephron per uomini e donne.

Intervento chirurgico

Nel caso di grosse pietre, la colica renale ripetuta, è indispensabile la complicanza della nefrolitiasi con la pielonefrite. La chirurgia è richiesta. I metodi moderni consentono di frantumare le pietre senza compromettere l'integrità della pelle.

Il metodo più comune per frantumare le pietre è la litotripsia. Con l'aiuto di uno speciale apparato del litotritore, un'onda d'urto di potenza necessaria (ultrasonica, laser) viene indotta nella posizione della pietra. Le pietre sono suddivise in piccole frazioni e sono derivate naturalmente.

La chirurgia aperta, purtroppo, è molto traumatica, ma in alcuni casi è necessaria. Ad esempio, se il calcolo si arresta nell'uretere, non consente l'eliminazione dell'urina. Sui reni, gli interventi aperti sono molto rari.

Misure preventive

Per prevenire la formazione di calcoli renali, è necessario evitare con tutti i mezzi i fattori che provocano questo processo:

  • mangiare bene;
  • bere abbastanza acqua senza impurità e sali;
  • trattare tempestivamente le infezioni del sistema genito-urinario;
  • seguire il lavoro del tratto digestivo;
  • rinunciare a cattive abitudini;
  • sottoporsi regolarmente a diagnostica (prendere urina, sangue, ecografia dei reni, vescica, organi interni).

Scopri di più su cosa sia la nefrolitiasi dei reni e come trattare la malattia, scopri dopo aver visto il seguente video:

Nefrolitiasi dei reni

La condizione in cui si formano i calcoli renali è chiamata nefrolitiasi renale in medicina. La malattia specificata appartiene al gruppo urologico.

Come sapete, i reni umani per tutta la vita sono in modalità di lavoro e sono responsabili della rimozione di tutte le sostanze tossiche dal corpo. E, se le loro funzioni sono compromesse, questo, di conseguenza, influenzerà il lavoro di tutti gli altri sistemi, e il disturbo renale designato può essere chiamato una delle cause della disfunzione d'organo.

Essenza di patologia

Le statistiche mostrano che la nefrolitiasi può colpire chiunque, indipendentemente dalla fascia di età. Tuttavia, il maggior numero di casi si verifica nella metà maschile dell'umanità.

A proposito, gli uomini portano questa malattia molto più facilmente e senza complicazioni serie, che non si possono dire delle donne. Nel loro caso, le complicazioni sono quasi sempre osservate.

Va notato che nella pratica medica, la nefrolitiasi del rene sinistro è molto più comune della destra. Ciò è dovuto alle caratteristiche anatomiche della struttura del corpo.

Tuttavia, i seguenti tipi di calcoli si possono formare nei reni:

  1. Pietre che si formano dai sali di calcio. Questa specie si forma più spesso di altre. Gli alimenti ricchi di acido ossalico, una dieta proteica e un esercizio eccessivo possono contribuire alla loro formazione.
  2. Pietre contenenti acido urico. Il loro aspetto può provocare eccessivo consumo di proteine, bevande alcoliche, intenso sforzo atletico, sovrappeso, perdita di peso, altre malattie e esaurimento fisico del corpo.
  3. Pietre contenenti grandi quantità di fosfato di ammonio. Questo tipo di formazioni può essere osservato spesso nelle donne, la formazione scatenata da malattie infettive del sistema urogenitale.
  4. Pietre, che sono dominate dalla cistina.

Eziologia del fenomeno

Fino ad oggi, i professionisti del settore medico non sono stati in grado di identificare la vera causa dei calcoli renali. Tuttavia, i medici identificano i fattori che favoriscono lo sviluppo della malattia. Sono diversi a seconda di quali tipi di urati si sono formati nei reni:

  1. Per la formazione di calcoli renali, è necessaria la predominanza di un ambiente acido. L'eccessivo consumo di caffè, bevande alcoliche e carne può provocare una maggiore concentrazione di acido.
  2. L'assunzione incontrollata di antibiotici, lassativi e farmaci diuretici contribuisce alla comparsa del calcolo urico.
  3. Se parliamo di fosfati, al contrario, si formano con un mezzo alcalino concentrato. Questa situazione è tipica per quelle persone che preferiscono una rigida dieta vegetale e si considerano vegetariani.
  4. I più comuni urati di ossalato si formano in seguito all'assunzione di quantità eccessive di vitamina C e in caso di gravi disturbi dei processi metabolici.

Insieme a questo, la nefrolitiasi può essere dovuta alla predisposizione genetica del paziente, oltre a svilupparsi con scarsa qualità dell'acqua potabile e composizione chimica del suolo. Il processo di formazione della pietra più attivo si verifica nelle persone che conducono uno stile di vita sedentario, che provoca una stagnazione nel corpo. Qualsiasi malattia correlata al ristagno delle urine è caratterizzata da una concentrazione di un'enorme quantità di precipitazione dannosa, di cui nel futuro si formerà prima la sabbia e poi le pietre.

Manifestazioni sintomatiche

La nefrolitiasi è una delle patologie più comuni dell'organo associato. Con il verificarsi di violazioni nel suo lavoro, si sviluppa il processo infiammatorio delle vie urinarie. A causa dello sviluppo di un processo infettivo in un paziente, si verifica un aumento della temperatura corporea, insorgono insopportabili sensazioni dolorose, nonché una sensazione di nausea e vomito. Tutti questi segni costituiscono il quadro clinico della malattia.

La nefrolitiasi è considerata una condizione patologica molto pericolosa, poiché abbastanza spesso porta all'insufficienza renale acuta, che è la causa della morte di molti pazienti. Urate nel rene possono variare in dimensioni e composizione. Il trattamento della malattia comporta l'uso di metodi conservativi e chirurgia. Il metodo di trattamento è determinato dal medico in base alla gravità della malattia, alle dimensioni e alla composizione chimica degli urati, alle caratteristiche individuali dell'organismo malato. Con lo sviluppo della malattia indicata, di norma, 1 dei reni è interessato. Tuttavia, nel 9-15% dei casi, si osserva nefrolitiasi bilaterale. Questa forma di patologia è considerata la più grave. In questa situazione, solo l'operazione aiuterà. È con la nefrolitiasi bilaterale che il paziente sviluppa insufficienza renale in forma cronica.

Ci sono casi in cui il paziente può essere completamente inconsapevole del problema di salute sorto, dal momento che il 15% dei pazienti non presenta alcun sintomo della malattia. Solo dopo un certo periodo di tempo a causa dell'urina stagnante, il paziente inizia a sentire la colica renale. Questo suggerisce una lesione bilaterale del corpo. E i sintomi principali di questa condizione sono espressi nell'incapacità di urinare e sensazioni dolorose, dando agli organi del sistema riproduttivo.

Se si verifica un danno unilaterale, viene osservato un quadro clinico completamente diverso. In una tale situazione, il paziente ha dolore nella zona lombare. L'intensità del dolore è determinata dallo sforzo fisico. Allo stesso tempo, il dolore è doloroso in natura, motivo per cui viene spesso confuso con la radicolite. Se non si consulta immediatamente un medico, gli urati aumenteranno di dimensioni, chiudendo completamente il lume dell'uretere. Pertanto, l'urina semplicemente cessa di essere visualizzata, il che dà al paziente un dolore insopportabile.

Misure diagnostiche

Il medico curante giudicherà la presenza di calcoli renali da anamnesi, colica renale e risultati di esami di laboratorio. In caso di palpazione dell'organo interessato, il paziente deve provare dolore. I risultati dei test di laboratorio sulle urine mostrano la presenza di leucociti, eritrociti, sale, proteine ​​e batteri nelle urine. Gli esami clinici del sangue e delle urine possono determinare la composizione e la causa della formazione di calcoli.

Per escludere la probabilità di sviluppare un'appendicite o colecistite, che è anche accompagnata da colica renale, il paziente viene inviato per un'ecografia della cavità addominale. Ciò consente di vedere i cambiamenti anatomici del corpo, determinare la presenza e la localizzazione delle pietre. Tuttavia, la radiografia radiografica dovrebbe essere menzionata come il principale metodo diagnostico per determinare i calcoli renali.

Misure terapeutiche e prevenzione delle malattie

La malattia indicata non può essere considerata innocua, provoca molte gravi violazioni. È molto importante riconoscere la malattia nelle fasi iniziali per iniziare tempestivamente il trattamento. In questo caso, il trattamento sarà molto più semplice, il che eviterà gravi complicazioni.

Per quanto riguarda l'uso di terapie conservative, questo vale solo per quei pazienti la cui dimensione dell'urto non è superiore a 4 mm. Se parliamo di eliminare i sintomi della patologia, il trattamento sarà per alleviare il dolore. Tuttavia, al paziente vengono prescritti agenti anti-infiammatori e antibatterici.

Al paziente può essere prescritto un trattamento litolitico finalizzato alla dissoluzione degli urati. In alcuni casi, viene eseguito lo schiacciamento remoto degli urati. Se un paziente ha un gran numero di grosse pietre, il trattamento sarà effettuato attraverso un intervento chirurgico.

Le misure di prevenzione servono a prevenire lo sviluppo di quelle malattie che contribuiscono alla formazione di urati. Le direzioni principali dovrebbero includere:

  • normalizzazione del metabolismo compromesso;
  • aumentare il volume di fluido che deve essere consumato giornalmente;
  • correzione dell'equilibrio acido-base delle urine.

La correzione della nutrizione in questo caso dipenderà dalla composizione chimica degli urati nei reni:

  1. Nel caso della formazione di calcoli da sali di acido urico, prodotti come carne, legumi, cioccolato, bevande contenenti caffeina e uva dovrebbero essere esclusi dalla dieta.
  2. Nella formazione di calcoli da sali di acido ossalico, si raccomanda di rifiutare prodotti con un alto contenuto di calcio e acido ascorbico. Questi includono latticini, cioccolato, ribes nero, verdure verdi, tè forte e fragole.
  3. Quando le pietre appaiono dal sale degli acidi fosforici, è necessario escludere dalla dieta prodotti come formaggio, pesce, latte e latticini.

Rimedi popolari

Se hai ancora delle piccole pietre, puoi provare a sbarazzartene con l'aiuto della medicina tradizionale:

  1. Mirtilli rossi, prezzemolo, erba di San Giovanni, ruta, calamo possono aiutare contro il fosfato e calcoli di calcio.
  2. Gli uri sono derivati ​​da semi di aneto, foglie di betulla, lo stesso prezzemolo e l'equiseto.
  3. La seta poligonale, aneto, menta e mais aiuterà contro le pietre ossaliche.

Usi solitamente le infusioni da tutto il complesso di erbe. Per la preparazione, è desiderabile trovare tutti gli ingredienti del gruppo. È necessario mescolarli in quantità uguali, prendere 2 cucchiai. l. mescolare e preparare 1 litro di acqua bollente, lasciare in infusione per diverse ore. Bere mezzi simili di 20 ml al mattino, pomeriggio e sera per diversi mesi.

Pertanto, la malattia renale, chiamata nefrolitiasi in medicina, può essere curata, eliminando allo stesso tempo lo sviluppo di gravi conseguenze. La prognosi è per lo più positiva. In questa situazione, è importante non perdere il momento ed essere presso l'ufficio del medico il più presto possibile. Altrimenti, il paziente non avrà nulla da fare se non giacere sotto il coltello del chirurgo. Ed è sempre molto più facile prevenire qualsiasi malattia che fare un sacco di sforzi e denaro per curarlo.

Nefrolitiasi: sintomi e trattamento

Nefrolitiasi - i sintomi principali:

  • Lombalgia
  • debolezza
  • Dolore alle articolazioni
  • temperatura elevata
  • nausea
  • Dolore addominale inferiore
  • Sangue nelle urine
  • Imbavagliare
  • Minzione dolorosa
  • Dolore muscolare
  • Ipertensione arteriosa
  • preoccuparsi
  • malessere
  • Colica renale
  • eccitazione
  • Aumento della produzione di gas
  • Scarico purulento nelle urine
  • Scolorimento delle urine
  • Cambia l'odore delle urine

La nefrolitiasi - è ora una malattia piuttosto diagnosticata in cui si osserva la formazione di calcoli renali. Vale la pena notare che il calcolo può verificarsi sia negli adulti che nei bambini. C'è una malattia sullo sfondo del flusso nel corpo umano di processi chimici complessi. Tra i fattori predisponenti emettono una cattiva alimentazione, la presenza di processi infettivi e la predisposizione genetica.

Il primo sintomo della malattia, contro il quale si sviluppano altre manifestazioni cliniche, è il dolore doloroso nella regione lombare. I sintomi possono anche includere attacchi di colica renale, disturbi della minzione e cambiamenti nella concentrazione di urina.

È possibile fare una diagnosi corretta usando sia test di laboratorio che esami strumentali. Inoltre, nel processo di diagnosi di una tale malattia, l'esame obiettivo non gioca l'ultimo ruolo.

Il trattamento di una malattia può essere sia conservativo, finalizzato alla dissoluzione di concrezioni, sia chirurgico, con rimozione completa delle formazioni.

Nella Classificazione internazionale delle malattie della decima revisione, questa patologia ha il proprio codice cifrato - il codice secondo ICD-10 - N 20.0.

eziologia

Oggi gli specialisti nel campo della nefrologia conoscono un gran numero di fattori predisponenti che contribuiscono all'insorgere della nefrolitiasi renale, motivo per cui sono solitamente suddivisi in diverse grandi categorie - esterne e interne.

Il primo gruppo di cause include:

  • caratteristiche della situazione climatica - questo dovrebbe includere la mancanza di luce solare, che porta ad una carenza di vitamina D o, al contrario, temperatura dell'aria eccessivamente alta, che è irto di disidratazione del corpo umano;
  • cattiva alimentazione, in particolare, la dipendenza di una persona da cibi grassi e piccanti, che aumenta l'acidità delle urine. È a causa della presenza di un tale fattore nel trattamento della malattia che la dieta non è l'ultima;
  • mancanza di attività fisica nella vita di una persona, che può essere dovuta a un'immobilizzazione dovuta al verificarsi di gravi disturbi o peculiarità del lavoro in cui le persone devono sedersi a una scrivania per un lungo periodo o stare in piedi per molto tempo;
  • condizioni professionali specifiche, come il contatto costante di lavoratori con sostanze chimiche o veleni;
  • ingestione di acqua dura, che include una grande quantità di sali di calcio.

L'eziologia interna dei calcoli nel rene è rappresentata da tali condizioni patologiche:

  • aumento dell'attività delle ghiandole paratiroidi;
  • il corso delle patologie croniche dell'apparato digerente, come l'ulcera peptica o la gastrite;
  • fratture ossee o altre lesioni;
  • carenza enzimatica;
  • violazione della funzione protettiva del fegato;
  • malattie renali - vale la pena evidenziare l'espansione di questo organo o la sua infiammazione, la violazione del deflusso di urina e la circolazione del sangue, che è sorto sullo sfondo di lesioni;
  • osteoporosi e osteomielite;
  • danno alla colonna vertebrale;
  • assottigliamento osseo;
  • processi infettivi, in particolare pielonefrite, nefrotubercolosi, cistite e uretrite;
  • adenoma prostatico - nei maschi;
  • lesioni del midollo spinale;
  • diverticolite.

Inoltre, l'eziologia di questa malattia dovrebbe includere tali processi specifici nel corpo umano:

  • cambiamento nella composizione del sangue;
  • violazione del metabolismo del sale marino;
  • stasi di urina.

È interessante notare che negli uomini, la patologia viene diagnosticata più spesso che nella metà debole dell'umanità.

classificazione

La principale divisione della nefrolitiasi è che i calcoli renali differiscono a seconda della composizione e dell'aspetto interno. Pertanto, si distinguono i seguenti tipi di malattia:

  • nephrolithiasis di ossalato - include sali di calcio contenuti in acido ossalico. Tali pietre hanno una struttura densa, una sfumatura grigio-nera e una superficie irregolare. Una caratteristica distintiva è che non possono essere dissolti, motivo per cui il trattamento può essere attuabile solo;
  • La nefrolitiasi del fosfato è formazioni che contengono il sale di calcio dell'acido fosforico. Hanno una consistenza morbida e friabile, superficie liscia o leggermente ruvida. Inoltre, sono soggetti a una rapida crescita. Possono auto-dissolversi quando ingeriscono i succhi acidi o le acque minerali;
  • urato nefrolitiasi - sono pietre costituite da sali di acido urico. Secondo la struttura, sono densi, la superficie è di piccole cellule o liscia, l'ombra varia da giallastro a rosso vivo. È facile sbarazzarsi di tali pietre in modo medico. È interessante notare che gli urati non possono essere rilevati dai raggi X, motivo per cui l'ecografia viene utilizzata nella diagnosi;
  • nefrolitiasi struvita - formata a causa dell'influenza di batteri patologici che influenzano negativamente l'urea. Non è possibile dissolversi e sono scarsamente adatti alla terapia farmacologica;
  • nefrolitiasi della cistina - i composti dello zolfo dell'aminoacido della cistina sono osservati nella composizione delle pietre. Sono di consistenza morbida, con una superficie liscia, un colore giallastro e una forma rotonda;
  • nefrolitiasi della proteina;
  • colesterolo nefrolitiasi.

In alcune situazioni, i calcoli renali possono essere mescolati.

Dovremmo anche prendere nota della nefrolitiasi dei coralli, che si verifica nel 5% dei pazienti. Questa è la variante più difficile della patologia, dal momento che tali pietre crescono nella pelvi renale e esteriormente assomigliano al suo cast, motivo per cui le sue dimensioni e la forma sono completamente ripetute.

La classificazione della malattia al posto di localizzazione di pietre:

  • unilaterale - il danno più comune al rene destro;
  • nefrolitiasi bilaterale - questo genere di malattia è annotato nel 15% di casi, e anche nel campo medico ha un secondo nome - nephrolithiasis bilaterale.

Varietà della malattia, a seconda del volume e del numero di pietre:

  • nefrolitiasi multipla;
  • nefrolitiasi singola;
  • piccole pietre - meno di 3 millimetri;
  • grandi pietre - possono crescere fino a 15 centimetri.

sintomatologia

Il quadro clinico e la sua gravità saranno leggermente diversi a seconda delle dimensioni e del numero di pietre. I sintomi della nefrolitiasi tipica:

  • sensazione di dolore con localizzazione nella regione lombare;
  • La formazione di colica renale è un grande dolore che può diffondersi all'addome inferiore. Il pericolo di questa condizione è che non si ferma agli antidolorifici;
  • dolore muscolare e articolare;
  • aumento della temperatura corporea;
  • cambiando l'ombra e l'odore di urina;
  • la comparsa di impurità patologiche nelle urine - stiamo parlando di pus e sangue;
  • periodi di nausea, finendo il vomito;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • debolezza generale e malessere generale;
  • minzione dolorosa;
  • aumento delle emissioni di gas;
  • eccitazione e ansia senza causa.

Va tenuto presente che circa il 15% dei pazienti con nefrolitiasi del rene sinistro o del segmento destro di questo organo, nonché la lesione di entrambi i reni, si presentano senza alcun sintomo. Inoltre, non si osservano cambiamenti di laboratorio nella composizione delle urine.

diagnostica

L'espressione di uno o più dei suddetti segni è una condizione per chiedere l'aiuto qualificato di un nefrologo. Lo specialista non solo nominerà esami di laboratorio e strumentali, ma eseguirà necessariamente anche le manipolazioni della diagnosi primaria.

Il primo passo nella diagnosi della malattia renale è rivolto a:

  • familiarizzazione del medico con la storia della malattia del paziente - per cercare le ragioni incluse nella categoria dell'eziologia interna;
  • raccogliere e studiare la storia della vita umana - se necessario, scoprire quali dei fattori esterni potrebbero influenzare lo sviluppo della nefrolitiasi a sinistra o a destra;
  • un accurato esame fisico del paziente, include la palpazione della parte bassa della schiena, necessaria per determinare la gravità del dolore;
  • Indagine dettagliata del paziente - per compilare un quadro sintomatico completo del decorso della malattia, che può indicare il numero e la dimensione delle pietre.

Gli studi di laboratorio comprendono l'implementazione di:

  • analisi clinica generale e biochimica del sangue;
  • analisi generale di urina;
  • coltura di urina batterica.

La diagnostica strumentale si basa sulle seguenti procedure:

  • rivedere l'urografia;
  • Ultrasuoni dei reni - per rilevare le concrezioni di proteine ​​e di urati;
  • urografia escretoria;
  • pielografia;
  • radioisotopo nephroscintigraphy;
  • TC e RM dei reni;
  • Ultrasuoni del peritoneo - per differenziare la nefrolitiasi dall'infiammazione dell'appendice.

trattamento

La tattica di trattamento di questa malattia è divisa in conservativo e resecabile, ma in ogni caso, l'essenza del trattamento è:

  • rimozione di pietre dai reni;
  • fermare l'infezione;
  • prevenire le ricadute.

Nei casi di rilevamento durante la diagnosi di piccoli calcoli renali, l'unico metodo di trattamento è l'osservanza di una dieta moderata, e il menu sarà diverso a seconda del tipo di educazione.

La dieta con nefrolitiasi con calcoli di ossalato suggerisce il rifiuto di:

  • latte e prodotti caseari;
  • patate;
  • agrumi;
  • prodotti che contengono acido ossalico.

Con la nefrolitiasi dell'urata, è necessario un menu a base di latticello e con il fosfato si consuma una grande quantità di acque minerali alcaline, pesce grasso e carne.

Inoltre è richiesta la ricezione:

  • antidolorifici;
  • antibiotici;
  • farmaci diuretici;
  • nitrofurani;
  • il mezzo aiuta a dissolvere le concrezioni.

Per alleviare la colica epatica, potrebbe essere necessario:

  • somministrazione di farmaci per iniezione;
  • bagno caldo di seduta;
  • impacco caldo alla regione lombare;
  • Blocco novocainico del cordone spermatico - nel maschio;
  • blocco uterino del legamento rotondo nelle donne;
  • cateterizzazione o dissezione della bocca dell'uretere.

La terapia operatoria della nefrolitiasi dei coralli e di altri tipi di disturbi implica l'implementazione di:

  • chirurgia addominale o aperta;
  • litotripsia a distanza;
  • nefrolitotripsia percutanea con litioestrazione;
  • pielolitomii;
  • nefrolitotomia;
  • nefrectomia.

Dopo l'escissione delle concrezioni, i pazienti vengono mostrati aderenti per tutta la vita ad una dieta compilata dal medico curante.

Possibili complicazioni

Ignorare i sintomi e rifiutare le cure mediche più spesso porta alle seguenti complicazioni:

Prevenzione e prognosi

Affinché le persone non abbiano problemi con la nefrolitiasi, dovresti seguire queste raccomandazioni preventive:

  • rifiuto completo delle cattive abitudini;
  • alimentazione corretta e completa;
  • regime di bere abbondante;
  • condurre uno stile di vita attivo;
  • trattamento precoce di quelle malattie, il cui corso può essere complicato da calcoli renali;
  • evitare l'ipotermia;
  • regolare esame completo in un istituto medico.

Molto spesso, la prognosi della nefrolitiasi è favorevole. Dopo la dissoluzione o la rimozione della pietra, la recidiva non si verifica, ma solo se vengono seguite tutte le raccomandazioni del medico curante.

Se pensi di avere la nefrolitiasi e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora il tuo nefrologo può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

Infiammazione del rene - una malattia caratterizzata dalla progressione dell'infiammazione nell'apparato pettorale-pelvico, glomeruli, tubuli e vasi dei reni. Questa malattia colpisce allo stesso modo sia le donne che i rappresentanti del sesso più forte. È possibile la comparsa di infiammazione dei reni e nei bambini di diverse fasce d'età. Come agente patogeno agiscono condizionatamente microrganismi patogeni che vivono nel corpo umano.

La trasformazione idronefrotica o idronefrosi del rene è una malattia, a seguito della quale inizia l'estensione patologica del sistema pelvico renale. Il processo patologico è dovuto al fatto che il processo di deflusso delle urine è disturbato nei reni. Di norma, la malattia colpisce solo un rene. Le giovani donne sono più sensibili alla malattia.

La pielonefrite è una malattia infiammatoria in cui i reni sono colpiti, questo si verifica quando una serie di fattori avversi si combinano con l'esposizione a determinati microrganismi. La pielonefrite, i cui sintomi sono spesso assenti, è pericolosa proprio per questo motivo, poiché lo stato generale di salute non è disturbato e pertanto non vengono prese misure per il trattamento. La malattia può essere unilaterale o bilaterale, così come primaria o secondaria, cioè si sviluppa con reni precedentemente sani o con le loro patologie esistenti.

La sindrome nefritica è una condizione patologica caratterizzata da infiammazione dei glomeruli del rene con segni di azotemia. Questo processo di solito procede sullo sfondo di grave ematuria, proteinuria. Di conseguenza, il sale e la ritenzione di liquidi si verificano nel corpo umano.

Un tumore renale è un processo patologico caratterizzato dalla proliferazione di tessuti d'organo, che si manifesta sotto forma di evidenti cambiamenti qualitativi nella struttura di questo organo. La gravità del processo patologico in un tumore renale dipenderà dal tipo di tumore - maligno o benigno. Stabilire la natura di tale malattia è possibile solo effettuando un esame completo, che comprende necessariamente la tomografia computerizzata (tomografia computerizzata) e la risonanza magnetica.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.