Principale
Cibo

Trattamento di prostatitis con un laser: indizi e precauzioni, rassegne di dottori e pazienti

Più della metà degli uomini di età compresa tra 45 e 50 anni soffre di malattie infiammatorie della prostata. Le principali cause di questa patologia sono la stagnazione nella zona pelvica a causa di uno stile di vita sedentario, ipotermia, infezione batterica e ritardo forzato nell'eiaculazione per la contraccezione.

Il trattamento della prostatite con un laser aumenta l'efficacia della terapia farmacologica, allevia i sintomi, riduce la frequenza delle esacerbazioni nella forma cronica della malattia.

Nella medicina moderna, la terapia laser ha guadagnato popolarità a causa di una vasta gamma di applicazioni e un numero limitato di controindicazioni. L'esposizione locale alle radiazioni a bassa intensità viene utilizzata per stimolare la circolazione sanguigna e i processi metabolici. In chirurgia, il laser viene utilizzato per condurre operazioni complesse di alta precisione. Questa tecnica è caratterizzata da un breve periodo di recupero, basso rischio di complicanze.

In urologia, i metodi di medicina laser sono usati per trattare tali malattie:

  • adenoma prostatico;
  • infiammazione cronica della prostata di varie eziologie (batterica o non infettiva);
  • prostatite congestizia;
  • infertilità maschile sullo sfondo dei processi infiammatori negli organi del sistema urogenitale;
  • alterata funzione sessuale negli uomini;
  • struttura dell'uretra (restringimento dell'uretra).

Per la prima volta in Russia, il trattamento laser della prostatite è stato testato all'inizio degli anni '90. Da allora, questo metodo ha guadagnato ampia popolarità, nonostante il costo relativamente alto della procedura. A seconda della regione e della complessità, il prezzo varia da 10 a 50 mila rubli per procedura.

L'effetto terapeutico è ottenuto da:

  • stimolazione del flusso sanguigno e del metabolismo nella prostata;
  • eliminare l'edema;
  • azione antibatterica contro i patogeni della prostatite.

Dopo un ciclo di trattamento, i sintomi della malattia della ghiandola prostatica, come difficoltà nello svuotamento della vescica, dolore, vanno via. L'attivazione dei processi metabolici normalizza la spermatogenesi, ripristina la potenza.

Inoltre, il trattamento della prostatite con un laser contribuisce a una migliore distribuzione dei componenti attivi dei farmaci utilizzati direttamente nella prostata. Questo aiuta ad abbreviare il corso della terapia.

Le controindicazioni alla procedura sono:

  • neoplasie maligne;
  • aumento dell'irritabilità nervosa;
  • malattie croniche del sistema cardiovascolare;
  • patologie endocrine (in particolare diabete mellito);
  • prostatite acuta, accompagnata da forte dolore e aumento della temperatura corporea;
  • tubercolosi attiva.

Secondo gli urologi, il trattamento della prostatite con un laser in aggiunta all'effetto principale sulla ghiandola prostatica contribuisce anche ad aumentare le difese del corpo. I pazienti segnano l'inizio rapido dell'effetto, l'assenza di dolore della procedura, la disponibilità di materiale video sulla manipolazione su Internet. L'effetto terapeutico migliora con il massaggio simultaneo della ghiandola prostatica e di altre fisioterapie in un istituto medico.

Laserterapia prostatica: vantaggi del metodo, terapia laser magnetica

Nei primi anni 2000 sono stati condotti una serie di studi clinici per valutare l'efficacia del trattamento dell'infiammazione della prostata con irradiazione laser a bassa intensità.

Di conseguenza, sono stati ottenuti i seguenti dati:

  • più del 70% degli uomini mostrava un miglioramento persistente nello stato funzionale della prostata;
  • Il 60% dopo la terza sessione ha perso dolore;
  • più del 90% degli uomini ha notato il pieno ripristino della potenza e la facilità della minzione.

Ciò è stato confermato da test di laboratorio, nel 95% dei pazienti la composizione della prostata secreta normalizzata. Sono stati osservati cambiamenti positivi nel flusso sanguigno negli organi pelvici durante l'ecografia Doppler.

La procedura di terapia laser della prostata viene eseguita su una vescica piena. Questo è molto importante, perché dopo l'irradiazione, le tossine e l'essudato infiammatorio accumulato nella ghiandola prostatica saranno rilasciati insieme all'urina. L'uomo si sdraia sulla sedia urologica e prende una posizione comoda per la procedura, la manipolazione dura circa 2 minuti. Al momento del trattamento, gli esperti raccomandano di astenersi dall'assumere anticoagulanti, atti sessuali e intenso sforzo fisico.

La terapia laser della prostata può essere eseguita esternamente sull'area perineale o rettale attraverso il retto. È stata inoltre sviluppata la tecnica degli effetti di agopuntura dell'irradiazione laser a infrarossi su determinati punti del corpo umano.

I vantaggi di questo metodo di trattamento includono:

  • indolore;
  • azione efficace dopo 1-2 sessioni;
  • non invasiva;
  • possibilità di combinazione con farmaci e altri metodi fisioterapici per combattere la prostatite.

Recentemente, è stato riscontrato che l'effetto antinfiammatorio della radiazione laser a bassa frequenza è migliorato in combinazione con la terapia magnetica. Le cliniche utilizzano l'apparecchio Matrix Urolog, che consente di eseguire il massaggio della ghiandola contemporaneamente alla terapia laser della prostata.

Le prime 5 procedure vengono eseguite senza l'uso di una testa vibrante. Se un uomo subisce una normale manipolazione, da 6 a 10 sedute combinano la terapia laser magnetica con il massaggio. Una procedura 10-15 viene eseguita solo con l'uso di un ugello vibrante senza l'inclusione dell'elettrostimolazione laser.

Laser terapia per prostatite: metodi di conduzione

In precedenza, per aumentare l'efficacia degli effetti fisioterapici, veniva usato un massaggio sotto vuoto, che veniva eseguito usando un dispositivo speciale. Tuttavia, ora questa tecnica non si applica a causa dell'alto rischio di complicanze.

In assenza di controindicazioni, la terapia laser per la prostatite viene effettuata in due modi:

  1. Transrettale. Il trattamento viene effettuato con l'aiuto dell'apparato "Matrix", dotato di un ugello speciale, che viene inserito nel retto nell'area di proiezione della ghiandola prostatica. La lunghezza d'onda è 0,63 μm, l'intensità è massima, il tempo di esposizione è di 1,5 - 2 minuti. La terapia laser transrettale della prostata è indicata come parte di un complesso trattamento dell'infezione in combinazione con farmaci antibatterici, con la forma cronica della malattia in esecuzione.
  2. Transdermica. L'impatto viene effettuato sull'area perineale per 2 minuti. Allo stesso tempo, i seguenti parametri sono impostati sul dispositivo: una lunghezza d'onda di 0,89 μm, una frequenza di 80 Hz, potenza - da 7 a 50 W, a seconda del tipo di dispositivo.

Attualmente, la terapia laser della prostata è considerata uno dei modi più efficaci per combattere la malattia. Un buon risultato di questa tecnica è combinato con la sicurezza e l'assenza di complicazioni. Quasi l'unico inconveniente della procedura è l'alto costo.

L'uso della laserterapia per la prostatite (con prezzi e recensioni)

La terapia laser è un metodo abbastanza efficace di fisioterapia utilizzato nel trattamento della prostatite, che si trova negli stadi subacuta e cronica. Questa procedura esegue la riabilitazione delle cavità della ghiandola prostatica e aiuta a rafforzare la difesa immunitaria del corpo. Questo metodo sarà efficace in ogni fase della malattia e nel liberarsi delle sue conseguenze. Il trattamento laser della prostatite è l'argomento del nostro articolo.

Caratteristiche d'uso

L'efficace terapia laser sarà solo all'inizio dello sviluppo della prostatite. Ciò è confermato dalle numerose recensioni di coloro che hanno già subito questa procedura e sono rimasti soddisfatti del risultato. Ma con la forma acuta della malattia, il laser non viene utilizzato. Il trattamento con un laser viene prescritto quando la prostatite è già in una forma cronica e anche in presenza degli effetti dell'infiammazione della prostata.

L'essenza della terapia laser in caso di malattia consiste in un forte riscaldamento della parte interessata della ghiandola prostatica con un raggio laser. Ciò contribuisce all'attivazione di reazioni compensative nel corpo maschile, vale a dire:

  • Migliora il metabolismo a livello cellulare.
  • Rimozione del processo infiammatorio.
  • Accelerare la rigenerazione dei tessuti danneggiati.
  • Ottimizzazione della circolazione sanguigna negli organi pelvici.
  • Rafforzamento generale del sistema immunitario.

Il trattamento laser è possibile solo come parte di una terapia complessa, che prevede l'assunzione di farmaci, massaggio prostatico e altre fisioterapie moderne. L'uso di un laser per eliminare la prostatite e le sue conseguenze aumenta notevolmente il successo del trattamento. E garantisce anche la completa assenza delle conseguenze di questa malattia e la conservazione del potere maschile. La prostata si restringe in termini di dimensioni, le sue sacche a doppio strato diventano sane e continua a svolgere le sue funzioni, che garantisce la completa liberazione di un uomo da questa malattia.

Il trattamento laser è usato solo per trattamenti complessi.

E il trattamento laser è anche usato per prevenire il ristagno nella ghiandola prostatica. La sua efficacia è confermata da numerose recensioni. Il rischio di sviluppare prostatite dopo che è ridotto in modo significativo.

Quando consigliato e quando no

Il trattamento completo della prostatite e le sue conseguenze con l'uso di un laser hanno le sue indicazioni e controindicazioni per il trattamento. Sono necessariamente presi in considerazione dal medico prima di prescrivere un corso di trattamento. Nonostante l'apparente semplicità di questa terapia, il trattamento laser può aiutare sia la salute degli uomini sia i loro danni. Pertanto, prima di utilizzare questa tecnica, il medico deve valutare i pro ei contro del trattamento laser per proteggere il paziente dalle spiacevoli conseguenze che questa procedura può comportare. Quindi, le indicazioni per lo scopo del laser utilizzato nel trattamento della prostatite sono:

  1. Prostatite batterica in forma cronica.
  2. Manifestazioni espresse di prostatite cronica in presenza di infezioni urogenitali.
  3. Prostatite che accompagna lo sviluppo dell'iperplasia prostatica.
  4. Forma neurovegetativa della prostata.

Il laser è usato per scopi profilattici. Questa procedura è mostrata agli uomini a rischio per lo sviluppo di questa malattia, così come a quelli che hanno recentemente eliminato la prostatite. Per quanto riguarda le controindicazioni, quindi possono essere attribuiti, prima di tutto, la forma acuta di questa malattia maschile, così come:

  • Tutti i tipi di malattie infettive nella fase acuta.
  • Grave patologia del cuore, dei vasi sanguigni e del sistema polmonare.
  • Malattie oncologiche
  • Qualsiasi disturbo correlato alla coagulazione del sangue.
  • Disturbi mentali

L'uso del laser nel trattamento della prostatite ha aumentato notevolmente il successo del suo complesso trattamento e ripristinato il loro potere sessuale a molti uomini, rendendo la loro vita piena come prima della malattia. Le complicazioni dopo questa procedura sono estremamente rare. Questi includono dolore o fastidio nel basso addome, la presenza nelle urine di sangue, la recidiva degli effetti della prostatite.

Inoltre, il laser viene utilizzato per la profilassi.

Come viene eseguita la terapia laser?

Una sessione di laser terapia, assegnata a sbarazzarsi di prostatite, come evidenziato dalle recensioni, non richiede più di 20 minuti. Prepararsi per questo sarà piuttosto semplice. Il paziente dovrà solo superare i test di base (sangue, urina, succo di prostata e sperma), oltre a riempire la vescica.

La procedura di laserterapia viene eseguita su una sedia speciale, dove il paziente si trova convenientemente, rilassando tutti i muscoli. L'effetto laser si verifica sulla ghiandola prostatica attraverso una certa parte del perineo, che è precedentemente coperta con un tovagliolo e attraverso l'ano.

Il numero di sessioni di trattamento con un laser è prescritto singolarmente per ciascun caso. Dipenderà dal tipo di prostatite, dalla gravità del suo decorso, dalla gravità dei sintomi, dall'età del paziente e dallo stato generale della sua salute. Durante l'intero periodo di trattamento, si raccomanda di rifiutare la vita intima, di non prendere l'aspirina e altri farmaci per fluidificare il sangue.

Effetti della procedura

Le conseguenze del trattamento laser per la prostatite sono ovvie, purché sia ​​combinato con una potente terapia medica e altre procedure fisiche. Questi includono:

  1. Rimozione del dolore e del disagio nel perineo e nell'addome inferiore.
  2. Miglioramento della circolazione sanguigna e del drenaggio linfatico nell'organo colpito dall'infiammazione.
  3. Eliminazione del ristagno nella ghiandola prostatica.
  4. Rafforzare l'immunità.
  5. Migliorare l'efficacia della terapia antibiotica.

L'energia del raggio laser nel trattamento della prostatite è apprezzata sia dai medici che dai pazienti. Questo metodo terapeutico ha effetti analgesici e antinfiammatori, che migliorano immediatamente la qualità della vita del paziente. E contribuisce alla rapida rigenerazione dei tessuti. La terapia laser in combinazione con altri metodi di trattamento consente di sbarazzarsi della prostatite per sempre.

Questo trattamento favorisce la rigenerazione rapida dei tessuti.

Quali sono i vantaggi e i costi

Il prezzo del trattamento della prostatite utilizzando un laser è leggermente diverso a seconda del tipo di procedura. Ma sarà molto più basso del costo della vaporizzazione laser e di altri metodi di resezione della ghiandola prostatica utilizzando un raggio laser. I prezzi delle lastre comparative della terapia laser, diamo di seguito.

Trattamento di prostatitis con un laser. Come è la terapia laser per la prostatite?

Registra all'urologo a Mosca

Il trattamento laser della prostatite è una delle procedure per il trattamento complesso, che è prescritto per la forma subacuta e cronica della malattia. Questa tecnica è applicata rigorosamente secondo la prescrizione del medico e sotto la sua supervisione.

Perché trattare la prostatite con un laser

Il trattamento della prostatite con un laser contribuisce a:

  • migliorare il flusso sanguigno e la microcircolazione nella ghiandola prostatica;
  • riduzione dei processi infiammatori;
  • eliminazione di focolai di infezione in forme batteriche;
  • aumentare l'immunità;
  • ridurre la durata del trattamento;
  • remissione duratura.

Indicazioni per il trattamento del laser prostatite

Le indicazioni per la procedura sono:

  1. fenomeni cronici di stagnazione;
  2. prostatite batterica;
  3. adenoma prostatico;
  4. violazione dell'erezione;
  5. infertilità causata da prostatite.

Prima di un trattamento laser, è necessario registrarsi per un consulto con un urologo a Mosca, sottoporsi ad un esame fisico, esami del sangue, urina, eiaculazione, secrezione della prostata.

Controindicazioni

Il trattamento laser è controindicato in:

  • infezioni acute;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • la presenza di tumori maligni nel corpo;
  • la tubercolosi;
  • diabete;
  • epatite B, C;
  • coagulazione del sangue.

La condizione per la procedura è una vescica piena, quindi il paziente deve bere la quantità necessaria di acqua in anticipo. La procedura viene eseguita sulla sedia uroginecologica. L'azione del laser viene effettuata sulla prostata per via rettale o verso l'esterno nell'area perineale. Durante il trattamento raccomanda di non assumere farmaci che fluidificano il sangue, di astenersi da uno sforzo fisico intenso e da atti sessuali.

L'essenza del trattamento del laser prostatite

Il trattamento laser della prostatite è un metodo fisioterapico in cui il fascio di luce colpisce i tessuti patologici. Tale flusso è caratterizzato da radiazioni ottiche, che consentono al laser di penetrare in profondità nelle cellule, senza toccare la pelle sana.
La terapia laser per la prostatite non è solo un trattamento indipendente, ma può anche essere parte di uno schema terapeutico complesso.

La pratica medica considera due modi di esposizione al laser:

L'intervallo del raggio dipende dalla forma e dal grado di patologia. Ad esempio, il trattamento della prostatite cronica e dei batteri è effettuato da raggi a bassa frequenza. Nell'adenoma prostatico viene applicato un raggio potente.
Il trattamento della prostatite calcanea con un laser implica un effetto ad alta intensità. Questo grado di intensità è necessario per la distruzione delle pietre della prostata. Tuttavia, dobbiamo ricordare che in questo caso, il massaggio della ghiandola prostatica è controindicato.

Tipi di terapia laser

La terapia laser può essere suddivisa nelle seguenti forme:

  1. agopuntura - specialista esegue un'esposizione laser puntuale, la durata della procedura è di circa 2 minuti;
  2. metodo esterno - il medico applica un sensore speciale sulla pelle del perineo, interessando così la prostata con un laser, la durata della manipolazione è da 1 a 5 minuti;
  3. interactoral: il sensore è inserito verticalmente, il trattamento laser avviene entro 1-2 minuti, in particolare il metodo è efficace nelle forme croniche di prostatite.

L'efficacia del trattamento del laser prostatite

La chirurgia laser per la prostata ha i seguenti tipi di effetti:

  • fotomeccanico - è quello di creare una differenza nelle fluttuazioni di temperatura dell'onda acustica, che stimola il movimento della linfa e crea un effetto drenante;
  • fotochimico - il raggio laser penetra nella cellula, attivandone la rigenerazione, creando così un'efficace accelerazione nel processo di trattamento;
  • fototermico - l'efficacia del trattamento si basa su effetti termici, che migliorano l'apporto di ossigeno al tessuto e accelera la microcircolazione sanguigna.

Come è il trattamento del laser prostatite?

L'urologo prescrive al paziente il giorno e l'ora di ammissione. Il trattamento di prostatitis in uomini con un laser è effettuato su una sedia speciale. La posa fornisce la posizione reclinata del corpo. Questa è una misura necessaria, poiché i muscoli della schiena e degli arti inferiori dovrebbero essere in uno stato rilassato.

  1. Prima di una procedura laser, un uomo non è raccomandato di urinare per 2-3 ore, dal momento che la vescica deve essere piena.
  2. Per il massimo effetto, uno specialista può usare un gel speciale che aiuta a migliorare la pervietà dei raggi.
  3. Dopo la procedura, gli esercizi di respirazione vengono eseguiti con il paziente.

L'efficacia del trattamento della prostatite con un laser dipende da un programma completo che sarà sviluppato dal medico. Il metodo di trattamento laser si basa sul grado di sviluppo della malattia e sulle caratteristiche individuali del paziente.

La clinica "Good Business" fornisce trattamento della prostatite a Mosca. Se noti sintomi della malattia, contatta immediatamente gli specialisti. Il trattamento dell'infiammazione della prostata nelle prime fasi è molto più facile e veloce.

Trattamento laser della prostatite negli uomini: i benefici della terapia

Le malattie infiammatorie della ghiandola prostatica soffre una percentuale significativa di uomini sopra i 45-50 anni. Le principali cause di questa patologia sono la stagnazione nella zona pelvica a causa di uno stile di vita sedentario, ipotermia, infezione batterica e ritardo forzato nell'eiaculazione per la contraccezione.

Il trattamento della prostatite con un laser aumenta l'efficacia della terapia farmacologica, allevia i sintomi, riduce la frequenza delle esacerbazioni nella forma cronica della malattia.

Nella medicina moderna, l'uso della terapia laser per la prostatite ha guadagnato popolarità grazie alla sua elevata efficienza e un numero limitato di controindicazioni.

Un laser con lesioni della prostata può essere applicato esternamente alla regione perineale o rettale attraverso il retto. È stata inoltre sviluppata la tecnica degli effetti di agopuntura dell'irradiazione laser a infrarossi su determinati punti del corpo umano.

Meccanismo di azione, effetto e benefici della terapia laser

Il trattamento laser si riferisce a metodi fisioterapici. Il dispositivo irradia un flusso di luce - è un'onda della lunghezza fissa. La radiazione ottica più comunemente usata della gamma infrarossa o rossa. Possono essere generati in modalità pulsata e continua.

Una caratteristica della terapia laser per la prostatite è la penetrazione della radiazione direttamente nel tessuto alla profondità desiderata, che ha un effetto curativo su di essi.

L'energia del laser può fare miracoli. Migliora l'apporto di sangue ai tessuti, aumenta i processi redox, stimola la rigenerazione dei tessuti danneggiati, migliora l'apporto di ossigeno, ha effetti antinfiammatori e analgesici.

La terapia laser nel complesso trattamento della prostatite è uno strumento eccellente oltre ai farmaci.

  • eliminando la possibilità di una reazione allergica;
  • sollievo dal dolore;
  • miglioramento del drenaggio del sangue e della linfa direttamente nell'organo malato;
  • ridurre la probabilità di sviluppo di ristagno nella prostata;
  • migliorata pervietà e maggiore efficacia degli antibiotici utilizzati;
  • stimolazione del sistema immunitario.

I vantaggi di questo metodo di trattamento includono:

  • indolore;
  • azione efficace dopo 1-2 sessioni;
  • non invasiva;
  • possibilità di combinazione con farmaci e altri metodi fisioterapici per combattere la prostatite.

Indicazioni per l'uso della laserterapia

Sbarazzarsi di prostatite con l'aiuto di un laser, come qualsiasi metodo di terapia, non è applicabile in tutti i casi. Le indicazioni sono:

  • stadio cronico dell'infiammazione infettiva e non infettiva della ghiandola prostatica;
  • prostatite batterica dello stadio cronico, che è stata provocata da un'infezione degli organi del sistema urinario;
  • la presenza di disfunzione erettile;
  • sviluppo di impotenza sullo sfondo di prostatite cronica;
  • la presenza di iperplasia prostatica benigna;
  • interruzione della microvascolatura e processi metabolici negli organi pelvici;
  • restringimento dell'uretere.

Controindicazioni e complicazioni

Le controindicazioni alla procedura sono:

  • neoplasie maligne;
  • aumento dell'irritabilità nervosa;
  • malattie croniche del sistema cardiovascolare;
  • patologie endocrine (in particolare diabete mellito);
  • prostatite acuta, accompagnata da forte dolore e aumento della temperatura corporea;
  • tubercolosi attiva.

In rari casi, possono verificarsi le seguenti complicanze dopo la terapia laser:

  • sanguinamento durante la minzione;
  • dolore debole nell'addome.

Metodi di trattamento laser

Quando la terapia laser prostatite può essere utilizzata diversi metodi:

  1. Metodo transrettale Il trattamento viene effettuato con l'aiuto di un laser dotato di un ugello speciale, che viene inserito nel retto nella zona di proiezione della ghiandola prostatica. Il tempo di esposizione è di 1,5-2 minuti. La terapia laser transrettale della prostata è indicata come parte di un complesso trattamento dell'infezione in combinazione con farmaci antibatterici, con la forma cronica della malattia in esecuzione.
  2. Metodo esterno (attraverso la pelle). L'impatto viene effettuato sull'area perineale per 2 minuti.
  3. Metodo usando l'agopuntura. Il riflessologo trova punti speciali sul corpo del paziente ed è affetto da un laser. I punti biologici si trovano nell'addome inferiore, nella parte bassa della schiena, nel torace e nel collo. La durata della sessione è di 1,5-2 minuti.

Come viene eseguita la terapia laser?

Prima di procedere alla procedura di laserterapia, il paziente deve eseguire una certa preparazione, che consiste in:

  • nella consegna di tutti i test necessari (emocromo completo, urina, sperma, secrezione della prostata, sangue per l'antigene prostatico specifico);
  • nella consultazione preliminare del terapeuta e dell'urologo;
  • nel riempimento della vescica prima della procedura stessa (circa un'ora).

La terapia della prostatite cronica viene effettuata nella stanza urologica su una sedia speciale.

La procedura di terapia laser della prostata viene eseguita su una vescica piena. Questo è molto importante, perché dopo l'irradiazione, le tossine e l'essudato infiammatorio accumulato nella ghiandola prostatica usciranno con l'urina.

L'uomo si sdraia sulla sedia urologica e prende una posizione comoda per la procedura, la manipolazione dura circa 2 minuti.

Al momento del trattamento, gli esperti raccomandano di astenersi dall'assumere anticoagulanti, atti sessuali e intenso sforzo fisico.

Recensioni specialistiche

Il laser per la prostatite è uno dei metodi fisioterapici più efficaci, come evidenziato non solo dall'osservazione di specialisti, ma anche dal feedback positivo dei pazienti. Pertanto, un effetto terapeutico positivo nella prostatite batterica cronica è raggiunto nel 95% dei pazienti.

Secondo l'analisi del succo prostatico, ovvero per ridurre il numero di leucociti, è anche possibile dire sull'effetto positivo: i pazienti necessitano solo di 5-6 procedure per ottenere un effetto maggiore rispetto alla terapia farmacologica standard per 3 settimane.

Se si utilizza un laser nella fase latente di infiammazione cronica, nei primi giorni di trattamento si verifica un aumento del numero di leucociti. Ciò è dovuto al miglioramento del drenaggio della ghiandola, all'apertura dei suoi acini, al riassorbimento dei tappi purulenti nei condotti.

Quella terapia laser offre l'opportunità di migliorare le prestazioni dello sperma. Nei pazienti che ricevono un ciclo di trattamento, l'attività delle cellule germinali aumenta e compare un gran numero di spermatozoi vitali e morfologicamente normali.

Secondo gli urologi, il trattamento della prostata con un laser in aggiunta all'effetto principale sulla ghiandola prostatica contribuisce anche ad aumentare le difese del corpo.

L'effetto terapeutico aumenta con il massaggio simultaneo della prostata e altre procedure fisiche in un istituto medico.

Sito sulla fisioterapia

TRATTAMENTO PER FISIOTERAPIA

SALUTE CON TRATTAMENTO | FISIOTERAPIA

Nuovo nel trattamento della prostatite - terapia laser

La terapia laser è un metodo di trattamento fisioterapico che utilizza la radiazione laser a bassa intensità, generata dai generatori ottici quantici.

Questo metodo di trattamento ha un effetto vasodilatatore, attivando così il flusso sanguigno e rimuovendo i tumori. Il trattamento dell'area interessata con la radiazione laser stimola i processi rigenerativi e riparativi nel corpo. La terapia laser può essere utilizzata per combattere le infiammazioni asettiche. L'irradiazione laser attiva la formazione del tessuto di granulazione, in modo che le ferite trattate con un laser guariscano più velocemente. Inoltre, la terapia laser ha un effetto battericida dovuto alla capacità delle radiazioni di provocare la rottura delle membrane dei microrganismi.

La terapia laser ha un effetto analgesico pronunciato, poiché l'attività delle terminazioni nervose è ridotta.

Oltre alle proprietà sopra descritte, la radiazione laser forma le reazioni riflesse degli organi interni e altre reazioni generalizzate. Esiste un'attivazione delle ghiandole endocrine, i processi di riferimento dell'osso, dei muscoli e dei tessuti nervosi, il rafforzamento dei processi di immunoformazione.

Le proprietà terapeutiche e profilattiche dell'irradiazione laser consentono l'uso della terapia laser nella lotta contro varie malattie - dal trattamento della adenoide nei bambini al trattamento della prostata.

Nel trattamento della prostatite con metodi di terapia laser si raccomanda di influenzare prima di tutto il fegato del paziente. È un danno epatico che porta all'ipertrogenismo e al metabolismo del testosterone. Spesso la causa di tali malattie è uno stile di vita improprio e un'alimentazione non equilibrata, che porta a un deterioramento delle proprietà di disintossicazione del fegato.

Tale fisioterapia per la prostatite, prima di tutto, normalizza la circolazione sanguigna e i processi metabolici nel corpo. A causa di ciò, l'efficacia complessiva delle procedure mediche, compresi i farmaci, aumenta in modo significativo.

La terapia laser è usata per trattare le seguenti malattie:

  • lesioni del sistema muscolo-scheletrico di varie eziologie;
  • malattie dell'apparato respiratorio;
  • malattie dell'apparato digerente;
  • malattie e lesioni della pelle di varia etnogenesi;
  • alcuni stati di immunodeficienza.
  • malattie del sistema cardiovascolare
  • malattie del sistema genito-urinario.

Le controindicazioni per l'uso della laserterapia sono piuttosto poche rispetto ad altri tipi di trattamento fisioterapico:

  • la presenza di formazioni benigne;
  • diabete mellito;
  • fattore di intolleranza individuale;
  • tireotossicosi.

Pertanto, sempre prima che a un paziente venga prescritto un ciclo di laser terapia, viene eseguito un esame clinico completo del paziente.

Indicazioni per l'uso della laserterapia

Da malattie della sfera urinogenitale dovrebbe essere assegnato prostatite separatamente. Questa è una malattia comune causata dall'infiammazione della prostata con una violazione dei suoi parametri funzionali. Circa il 30% degli uomini sotto i 50 anni soffre di questa malattia. La causa della prostatite può essere sia l'infezione della prostata con funghi, batteri o virus, così come i disturbi circolatori e il metabolismo secretorio nella zona pelvica. Immunità ridotta, cambiamenti nei livelli ormonali, non curata fino alla fine dell'infezione - tutto questo può portare al verificarsi della malattia. Ulteriori fattori di rischio sono uno stile di vita sedentario, sovraccarico nervoso e stress cronico. Fumare e bere aumentano anche il rischio di contrarre prostatite.

La terapia laser è spesso prescritta per trattare questa malattia.

Le indicazioni per la nomina di questo tipo di fisioterapia per la prostatite possono essere le seguenti:

  • prostatite cronica in forma cronica;
  • prostatite batterica in forma cronica;
  • prostatite cronica causata da infezione urogenitale, dopo l'applicazione del secondo ciclo di terapia anti-infettiva;
  • disfunzione copulatoria;
  • prostatite interocettiva infertilità negli uomini;
  • prostatopatia neurovegetativa;
  • prostatite sullo sfondo di adenoma della ghiandola prostatica in assenza di cancro;
  • stenosi uretrale.

Il meccanismo di trattamento della malattia con terapia laser

Tale fisioterapia per la prostatite è uno dei mezzi che permettono di riorganizzare il nidus e mobilizzare il sistema immunitario.

Insieme all'appuntamento con la laserterapia per la prostatite, al paziente viene solitamente richiesto di osservare una serie di condizioni:

  • passaggio a una dieta sana;
  • lezioni di fisioterapia;
  • igiene della vita sessuale;
  • prendendo sedativi in ​​presenza di sintomi neuropsichiatrici.

Il medico allo stesso tempo si concentra sulla lotta contro l'infezione e la normalizzazione delle funzioni degli organi interni.

Una vescica parzialmente riempita durante la procedura consente la secrezione della ghiandola prostatica da espellere nelle urine. Il paziente deve sedere nella sedia urologica nella posizione "indietro". È in questa posizione che i muscoli della metà inferiore del corpo si rilassano al massimo. La radiazione laser colpisce la lesione attraverso la pelle (la parte del corpo tra l'ano e lo scroto) o diretta. Il corso di laserterapia prevede 12 sessioni giornaliere.

Quando la prostatite è in esecuzione, oltre a regolare la potenza della radiazione, ogni sessione di laserterapia deve essere completata con esercizi respiratori. Il paziente combina la respirazione diaframmatica con la contrazione e il rilassamento dei muscoli del pavimento pelvico e del perineo. La contrazione dovrebbe essere dovuta all'inalazione e al rilassamento fino all'espirazione. Nel corso dell'esecuzione di esercizi di respirazione, il focus della malattia viene trattato con radiazione laser rossa per due minuti. Dopo questo, il paziente deve urinare.

Dopo ogni procedura, il paziente ha bisogno di circa venti minuti per riposare.

Se la terapia laser non dà i risultati attesi, di solito significa che il dosaggio dell'effetto fisioterapeutico è stato scelto in modo errato.

La terapia laser è raccomandata per il trattamento di pazienti affetti da prostatite cronica, accompagnata da infertilità a causa dell'eccessiva viscosità dell'eiaculato. Questo tipo di fisioterapia in questi casi aiuta a ripristinare le funzioni riproduttive e copulatorie.

Già alla fine del primo ciclo di trattamento, il risultato è ovvio, confermando l'efficacia del trattamento. Ciò è confermato sia dai dati clinici e di laboratorio, sia dalle sensazioni dei pazienti.

Per migliorare l'effetto dell'uso della terapia laser, si raccomanda di pretrattare l'area della ghiandola prostatica con correnti sinusoidalmente modulate.

Il laser pulsato stimola i processi metabolici e nominali, migliora la microcircolazione nell'area interessata, aumenta la capacità dei tessuti di rigenerarsi. Il LED del laser durante la sessione di trattamento viene inserito direttamente. La lunghezza d'onda utilizzata è 850-900 nm.

Il laser elio-neon a una lunghezza d'onda di 632 nm offre anche un buon effetto terapeutico. Il corso consiste in 8-10 procedure della durata di cinque minuti. La procedura consente di alleviare il paziente dalla sensazione di pesantezza dolorosa nell'area perineale, dolore nella zona uretrale. Il risultato della procedura può anche essere un rafforzamento delle erezioni mattutine.

L'irradiazione endouretrale con un LED a fibra consente il trattamento della zona uretrale con un laser a semiconduttore per ottenere un buon effetto terapeutico. È possibile evitare il lavaggio totale dell'uretra, la tempra del tubercolo del seme e l'introduzione delle curve del bougie.

La terapia laser viene utilizzata sia in modo indipendente sia come supporto fisioterapico per la terapia antibatterica. Quando si utilizza l'irradiazione laser, aumenta l'efficacia del trattamento farmacologico. Spesso, in combinazione con questi tipi di trattamento, viene prescritto un massaggio alla prostata, anche se recentemente questa procedura è diventata sempre meno popolare.

Trattamento laser della prostatite - qual è il successo?

Secondo le statistiche, ogni terzo rappresentante del sesso più forte all'età di 25 anni ha una prostatite cronica aspecifica. La maggior parte di queste malattie si presenta come forma asintomatica o cancellata. Di conseguenza, la presenza di tali sintomi acuti come la disuria, l'impotenza, l'infertilità, il dolore acuto o il dolore pelvico cronico con la prostatite, induce il paziente a sottoporsi ad un esame.

Informazioni sul metodo di trattamento laser per prostatite

Ora ti spiegheremo in dettaglio il metodo moderno di trattamento della prostatite con un laser, spiegheremo perché è importante sottoporsi periodicamente a visite mediche annuali per non iniziare la malattia in forme irreparabili.

È noto che la terapia con la prostatite deve essere affrontata da tutte le parti e lavorare su tutte le parti del suo sviluppo. Negli ultimi anni, il trattamento laser è diventato popolare. Questo è un corso a bassa intensità di radiazione laser, lo spettro è a infrarossi e rosso, la modalità di generazione è continua.

Il corso di tale trattamento differisce in ogni singolo caso, ad esempio, dalla forma della malattia, dallo stadio del processo infiammatorio. Il numero medio di procedure 5-7. L'esposizione si verifica sulla zona della prostata per via transcutanea o transrettale.

I metodi di trattamento fisico hanno sempre contribuito alla pronta guarigione, al sollievo dei sintomi. Le loro azioni principali:

  • Migliorare la circolazione del sangue nell'organo;
  • Eliminazione di ristagno;
  • Rimozione di edema e altri segni di infiammazione;
  • Attivazione dei processi di recupero.

La terapia laser è applicabile principalmente per l'infiammazione subacuta e cronica della prostata. La tecnica è diventata diffusa nella forma batterica e non batterica della malattia, così come nella presenza della sua iperplasia benigna.

La terapia laser riduce il tempo di trattamento a causa di una migliore penetrazione dei farmaci nel tessuto ghiandolare, aumentando la resistenza non specifica del corpo.

Tipi di terapia laser con prostatite

La terapia laser per la prostata ha diverse forme:

  • Dispositivi speciali consentiranno il trattamento transrettale. Un sensore speciale viene introdotto per via rettale, dove si ottiene un effetto terapeutico pronunciato con l'ausilio di un irraggiamento di 1-2 minuti;
  • Il metodo esterno, che non richiede sensori speciali, ma viene eseguito utilizzando installazioni convenzionali. Il sensore è installato sulla pelle del perineo nella proiezione della prostata. La durata di ciascuna procedura è compresa tra 1,5 e 5 minuti;
  • Metodo usando l'agopuntura. Il medico-riflessologo trova punti speciali sul corpo del paziente ed è esposto a loro con un laser. I punti biologici si trovano nell'addome inferiore, nella parte bassa della schiena, nel torace e nel collo. Durata della sessione 1,5-2 minuti.

Quando usare un laser?

Come con qualsiasi metodo di trattamento, la terapia laser per la prostatite non è applicabile in tutti i casi. Le indicazioni sono:

  • Stadio cronico dell'infiammazione infettiva e non infettiva della ghiandola prostatica;
  • Prostatite batterica dello stadio cronico, che è stata scatenata da un'infezione degli organi del sistema urinario;
  • La presenza di disfunzione erettile;
  • Se la prostatite cronica ha portato allo sviluppo di impotenza;
  • La presenza di iperplasia prostatica benigna;
  • Per l'istituzione della microvascolatura e dei processi metabolici negli organi pelvici;
  • Con un restringimento dell'uretere.
  • Prostatite nella fase acuta;
  • Se il paziente soffre attualmente di un'infezione acuta degli organi del sistema urogenitale o dell'intero corpo;
  • Gravi patologie degli organi circolatori e respiratori;
  • Se la malattia concomitante è un tumore maligno;
  • Malattie endocrine come il diabete. Malattie infettive gravi (tubercolosi);
  • Epatite B e C del sangue;
  • È impossibile eseguire procedure in pazienti con disturbi mentali sotto forma di schizofrenia ed epilessia;
  • Malattie del sangue (emofilia).

Dopo la procedura, possono verificarsi complicazioni minori sotto forma di sangue nelle urine o dolore minore nell'addome inferiore.

Com'è la procedura sulla prostata

Alla vigilia del trattamento laser della prostatite, il paziente viene sottoposto a esami standard: emocromo completo con formula leucocitaria, analisi delle urine, analisi del succo prostatico ed eiaculato, sangue per la presenza di un antigene prostatico specifico, visite ad alcuni specialisti (medico locale e urologo).

Il laser per la prostata viene eseguito solo quando si riempie la cavità della vescica, quindi un'ora prima della manipolazione è necessario bere molta acqua.

Nell'ufficio del paziente viene chiesto di sedersi su una sedia speciale e iniziare la procedura transrettale o transcutanea (metodo percutaneo).

L'uso della terapia laser comporta il rifiuto da parte del paziente di farmaci che fluidificano il sangue, così come i rapporti sessuali e lo sforzo fisico.

Risultati della terapia laser


Il trattamento della prostatite con un laser è uno dei metodi fisici di maggior successo, come evidenziato non solo dall'osservazione di specialisti, ma anche dal feedback positivo dei pazienti.

Pertanto, un effetto terapeutico positivo nella prostatite batterica cronica è raggiunto nel 95% dei pazienti. Secondo l'analisi del succo prostatico, ovvero per ridurre il numero dei leucociti, si può anche dire sull'effetto positivo: era sufficiente che i pazienti si sottoponessero a 5-6 procedure per ottenere un effetto maggiore rispetto alla terapia farmacologica standard per 3 settimane.

Se si utilizza un laser nella fase latente di infiammazione della forma cronica, allora i primi giorni ci sarà un aumento del numero di leucociti. Ciò è dovuto al miglioramento del drenaggio della ghiandola, all'apertura dei suoi acini, al riassorbimento dei tappi purulenti nei condotti. La radiazione infrarossa ha l'effetto maggiore.

Quella terapia laser offre l'opportunità di migliorare le prestazioni dello sperma. Nei pazienti che ricevono un ciclo di trattamento, l'attività delle cellule germinali aumenta e compare un gran numero di spermatozoi vitali e morfologicamente normali.

Gli spettri laser possono essere utilizzati in tutte le fasi dell'infiammazione cronica. Ma l'effetto maggiore si ottiene usando la radiazione infrarossa. I pazienti devono sapere che anche i metodi moderni e le loro combinazioni non sono in grado di ripristinare la precedente salute degli organi genitali, quindi tutto il trattamento deve essere eseguito in modo tempestivo.

Medico sessuologo andrologo 1 categoria.
Esperienza lavorativa: 27 anni

Trattamento laser della prostatite

Il trattamento della prostatite con un laser accelera il processo di guarigione del tessuto prostatico danneggiato, migliora la circolazione sanguigna negli organi pelvici. Di conseguenza, il rappresentante del sesso più forte scompare il dolore nella regione perineale, elimina il processo infiammatorio nel corpo. Il trattamento della prostatite con un laser migliora l'immunità del paziente.

Questo metodo è perfettamente combinato con altri metodi di trattamento dell'infiammazione della ghiandola prostatica. Abbastanza spesso, il medico prescrive antibiotici e altri agenti antibatterici per alleviare i sintomi della prostatite. Quando esposto a una prostata danneggiata dal laser, l'efficacia del trattamento farmacologico della prostatite aumenta in modo significativo.

Ghiandola della prostata

La prostata è di piccole dimensioni, tra il retto e la vescica. Nella ghiandola prostatica produce fluido, con il quale lo sperma penetra facilmente nell'uovo di una donna. Il processo infiammatorio nella prostata può portare a gravi complicanze. Con la prostatite, la funzione sessuale del maschio peggiora e l'infertilità può svilupparsi.

La malattia si verifica a causa della mancanza di intenso sforzo fisico, ipotermia, vita sessuale irregolare. Con l'età, lo stato della ghiandola prostatica si deteriora marcatamente, quindi la prostatite si verifica spesso negli anziani.

Caratteristiche del trattamento laser

Per il trattamento delle malattie della ghiandola prostatica, viene spesso utilizzata una fonte di energia luminosa laser. Interagisce con i tessuti danneggiati della prostata. Di conseguenza, l'area interessata è molto calda, questo porta ad un'accelerazione del metabolismo nelle cellule. Quando si utilizza un laser, le possibilità di un uomo per una pronta guarigione sono notevolmente migliorate. Più dell'80% dei rappresentanti del sesso più forte stanno tornando al loro solito stile di vita.

In presenza di prostatite cronica, un uomo dovrà essere paziente. In effetti, con questa forma di malattia, il processo patologico nella prostata assume un carattere cronico, quindi il trattamento dura a lungo.

Il metodo di trattamento di varie malattie con un laser è stato sviluppato molto tempo fa: negli anni '60 del XX secolo. Ma hanno iniziato a usarlo attivamente solo negli ultimi decenni. Ciò è dovuto al fatto che le ultime attrezzature funzionali sono apparse relativamente di recente. La durata media di una procedura è di circa cinque minuti. Il laser non influisce negativamente sulla salute del rappresentante del sesso più forte.

Indicazioni per l'uso del laser

Il laser può essere utilizzato per prevenire l'insorgenza di prostatite. Questo metodo aiuta ad eliminare i processi stagnanti negli organi genitali maschili.

Vale la pena notare le principali indicazioni per l'uso di un raggio laser:

  • Infiammazione cronica della prostata;
  • Il paziente ha un adenoma prostatico o prostatopatia neurovegetativa;
  • Malattie dell'uretra;
  • Problemi con il concepimento;
  • Disturbi circolatori negli organi pelvici;
  • Il paziente ha una disfunzione erettile.

In molti centri medici, la procedura viene eseguita in questo modo: il paziente si trova in una sedia speciale. Dopo di ciò, i tovaglioli di garza vengono applicati sulla zona del cavallo. Il medico agisce quindi sulla prostata interessata con un raggio laser. Il trattamento è effettuato su una base ambulatoriale. Nella maggior parte dei casi, un uomo ha bisogno di un corso. Consiste di dieci sessioni, la procedura dovrebbe essere visitata ogni giorno.

La durata del trattamento della prostatite con un laser dipende da molte circostanze:

  • Forma della malattia;
  • La gravità della malattia;
  • La gravità dei sintomi della prostatite.

Il metodo laser sopra descritto viene solitamente utilizzato in uno stadio precoce dell'infiammazione della prostata o per prevenire l'insorgenza della malattia. Se il paziente ha una grave prostatite, viene utilizzato il metodo di trattamento transrettale. Si riduce al fatto che il laser viene iniettato nell'area rettale usando un ugello specializzato. La durata della procedura varia da 5 a 10 minuti.

Nel caso del trattamento transrettale dell'infiammazione della prostata, i tessuti interessati vengono evaporati, i loro residui penetrano nell'uretra e quindi vengono espulsi con l'urina.

Questo tipo di laser terapia aiuta a migliorare la circolazione del sangue nel corpo, elimina l'edema delle cellule infiammatorie della prostata, in conseguenza del quale il focus patologico dell'infiammazione diminuisce notevolmente di dimensioni.

I principali vantaggi della radiazione laser

Il trattamento laser è un trattamento efficace per l'infiammazione della ghiandola prostatica. Ha molti vantaggi:

  • Mancanza di disagio e disagio;
  • Costo accessibile;
  • Sicurezza. Quando si utilizza un laser, non si verifica un danno alla prostata, il paziente non ha cicatrici e cicatrici;
  • Bassa probabilità di una reazione allergica;
  • Il trattamento laser migliora l'immunità locale e generale;
  • Ti permette di sbarazzarti di un forte processo infiammatorio nella prostata in breve tempo;
  • Questo metodo di trattamento è permesso di utilizzare nella fase avanzata della malattia;
  • L'uso della radiazione laser rimuove i tessuti di un tumore benigno della prostata, riduce la probabilità di coaguli di sangue nel corpo.

Il rappresentante del sesso più forte non dovrà cambiare il solito modo di vivere. Il periodo di riabilitazione dopo il trattamento della prostatite con un laser è piuttosto breve.

Controindicazioni

Il trattamento della prostatite con un laser è vietato in presenza di un paziente con tumori maligni, patologie croniche del cervello. Questo metodo non è raccomandato per gravi malattie cardiache e polmonari, glicemia alta. L'uso della radiazione laser dovrebbe essere abbandonato se il paziente ha la tubercolosi o malattie croniche del sistema nervoso centrale, accompagnato da una grave eccitabilità.

Il trattamento della prostatite con un laser non può essere utilizzato con l'aumento della temperatura corporea, febbre, ipersensibilità all'illuminazione artificiale, patologie del sistema ematopoietico.

Raccomandazioni importanti

Ci sono alcune regole che devono essere seguite quando si applica la terapia laser. Queste raccomandazioni consentono di velocizzare significativamente il processo di recupero del paziente, contribuendo al miglioramento della sua salute. È necessario sottoporsi a una visita medica appropriata, deve superare i test necessari. Queste misure diagnostiche aiuteranno a determinare lo stadio della prostatite, la presenza di cambiamenti avversi nelle cellule della ghiandola prostatica.

Non svuotare completamente la vescica prima di sottoporsi a una sessione di laser terapia. Il paziente deve visitare il bagno dopo la procedura. In questo caso, le tossine e altre sostanze nocive saranno rimosse con l'urina.

La pratica dimostra che un ciclo di trattamento con un laser dà un risultato eccellente per la prostatite. Il paziente ha gradualmente ripristinato le funzioni compromesse degli organi del sistema urogenitale, le sensazioni dolorose scompaiono durante la minzione e la condizione del sistema nervoso migliora. Un risultato positivo è evidente dopo aver visitato la prima sessione di radiazioni laser. Quando il modulo di patologia è in esecuzione, un uomo dovrà visitare almeno 15 procedure.

L'uso della prostata laser

Nella società moderna, la prostatite è una delle malattie più comuni dei genitali maschili. Dolore, disagio, bruciore e altri sintomi spiacevoli, che, di fatto, sono caratterizzati dalla malattia - un compagno frequente della maggior parte degli uomini di mezza età e anziani.

Il metodo più efficace per eliminare i principali segni della malattia comporta l'uso di misure mediche complesse, vale a dire farmaci e fisioterapia. Il secondo metodo è spesso applicato il trattamento della prostatite con un laser. Questo metodo è molto efficace, così come la quasi completa assenza di controindicazioni e possibili effetti collaterali.

Terapia laser

Il trattamento della prostatite con un laser è un processo relativamente indolore e richiede un tempo minimo. L'effetto della radiazione laser contribuisce all'attivazione dei processi di rigenerazione nei tessuti e nelle cellule del corpo, migliora significativamente la microcircolazione del sangue nella zona pelvica e contribuisce anche al fatto che i componenti attivi contenuti nei medicinali del paziente sono molto più veloci e meglio assorbiti nel sangue e, di conseguenza, hanno effetto terapeutico

Inoltre, la radiazione laser aiuta a rimuovere gonfiori e tumori dei tessuti colpiti, causati dallo sviluppo di processi infiammatori, elimina dolorose e altre sensazioni spiacevoli caratteristiche della prostatite e ha effetti disinfettanti e curativi.

È anche consentito utilizzare la terapia laser come misura preventiva per eliminare il ristagno negli organi pelvici. Dopotutto, questo fenomeno provoca spesso lo sviluppo di malattie infiammatorie dei sistemi genitali ed escretori.

L'operazione per rimuovere formazioni patogene di un tipo o di un altro implica un impatto punto su una certa parte dei tessuti interessati dalla radiazione laser entro pochi minuti. Il decorso del trattamento è solitamente da dieci a quindici procedure, la sfumatura indicata dipende dallo stadio e dalla forma della malattia.

Tipi di terapia laser

L'operazione per eliminare i principali sintomi della prostatite utilizzando il metodo della terapia laser è utilizzata come misura aggiuntiva di trattamento complesso, cioè, insieme a prendere farmaci che hanno effetti anti-infiammatori. Di solito, questo tipo di fisioterapia viene utilizzato quando il paziente ha forme acute e croniche della malattia.

Esistono due metodi principali di terapia laser, ognuno dei quali ha un'efficacia simile, ma viene utilizzato in diverse fasi dello sviluppo della malattia:

  • Metodo transrettale Questa operazione comporta un impatto diretto sulla zona interessata attraverso l'introduzione del dispositivo nel retto del paziente. La procedura ripristina in modo efficace il flusso sanguigno, migliora la circolazione sanguigna, aiuta a eliminare gonfiori e ristagni e inoltre sanifica efficacemente e riduce la fonte di infiammazione. Molto spesso, questo metodo è utilizzato nella forma acuta della malattia.
  • Metodo percutaneo Come suggerisce il nome, questo tipo di operazione comporta l'esposizione a radiazioni laser attraverso la pelle del paziente. La procedura è più efficace in presenza di una forma cronica della malattia. È anche consentito utilizzarlo come misura preventiva.

testimonianza

L'operazione che comporta l'effetto della radiazione laser sulla zona interessata è uno dei metodi più efficaci di fisioterapia. Le indicazioni per l'esecuzione sono le seguenti:

  • Prostatite infettiva
  • Prostatite, il cui sviluppo ha causato il ristagno di sangue e linfa negli organi pelvici.
  • Disfunzione del sistema riproduttivo, espressa in assenza della possibilità di rapporti sessuali.
  • Prostatite, che si verifica sullo sfondo di malattie infiammatorie della vescica e del sistema escretore nel suo complesso.

Controindicazioni

Nonostante l'efficacia della terapia laser e la sicurezza di questa tecnica, ci sono una serie di controindicazioni che precludono l'uso di procedure nel corso delle misure terapeutiche:

  • Malattie vascolari del cervello e del sistema circolatorio.
  • Patologia e disturbi del sistema nervoso centrale.
  • Malattie caratterizzate da attività compromessa del cuore, così come da altri organi e sistemi che formano il sangue.

vantaggi

Rispetto ad altri metodi di trattamento, come la prostatite e altre malattie dei sistemi genitali ed escretori, la terapia laser ha diversi vantaggi, che sono i seguenti:

  • Fornire un effetto analgesico sulla zona di infiammazione.
  • L'assenza di una reazione allergica, la cui manifestazione non è esclusa durante lo svolgimento di procedure di altro tipo.
  • Miglioramento della microcircolazione del sangue, promozione dell'eliminazione dei processi di ristagno e prevenzione di questa patologia.

Caratteristiche speciali

L'uso della terapia laser nel processo di trattamento complesso della prostatite implica l'osservanza di alcune regole e raccomandazioni, la stretta aderenza alla quale può accelerare significativamente il recupero e migliorare il benessere fisico generale.

Prima di tutto, il paziente deve sottoporsi a un esame completo e superare i test necessari per diagnosticare con precisione la malattia e il suo stadio di sviluppo. Sulla base dei dati ottenuti, al paziente viene prescritto di sottoporsi a questa o quella procedura, che è la più ottimale in ogni singolo caso.

Durante il corso della terapia laser, il paziente deve seguire tutte le raccomandazioni del medico per ottenere il miglior risultato. Ad esempio, prima della procedura, si sconsiglia al paziente di svuotare la vescica per un certo periodo di tempo. Dopo aver completato una sessione di fisioterapia, assicurati di visitare il bagno. È necessario rimuovere le tossine con l'urina.

Per riassumere quanto sopra, va notato che un indiscutibile vantaggio della terapia laser è che il raggiungimento della dinamica positiva delle condizioni del paziente, nonché l'eliminazione dei sintomi di disturbo, è possibile dopo la prima procedura.

Nel video verranno discussi vari metodi di trattamento della prostatite: