Principale
Massaggio

Cisti renale

Una cisti renale è una neoplasia benigna, che è una cavità piena di liquido con una guaina di tessuto connettivo sottile. I sintomi soggettivi di patologia sono spesso assenti, con lo sviluppo di complicanze o un aumento delle dimensioni della formazione ci sono lamentele di mal di schiena, sangue nelle urine, stanchezza, febbre. La diagnostica viene eseguita utilizzando tecniche a ultrasuoni (ultrasuoni dei reni), imaging a risonanza magnetica e computerizzata, studi di radioisotopi sulle funzioni del sistema escretore. Il trattamento include l'aspirazione di puntura dei contenuti, la scleroterapia della cisti, in alcuni casi - l'escissione del neoplasma.

Cisti renale

La cisti renale è una delle condizioni più comuni in Nefrologia. Si presume che i cambiamenti cistici di varia gravità si verificano in quasi un quarto delle persone di età superiore ai 45 anni. Particolarmente predisposto allo sviluppo della patologia di uomini affetti da obesità, ipertensione arteriosa, malattie infettive del sistema urinario, urolitiasi. Disturbi dei reni vengono rilevati solo in un terzo dei pazienti, in altri casi si osserva un decorso asintomatico. I tipi congeniti di cisti che si trovano nei bambini sono di tipo separato.

Cause delle cisti renali

Le formazioni cistiche nei reni sono un gruppo abbastanza vario di condizioni patologiche. La causa diretta della malattia è considerata displasia dei tessuti epiteliali e connettivi (interstiziali) causati da danni o processi infiammatori. Lo sviluppo di alcune escrescenze cistiche è dovuto a anomalie congenite del sistema urinario o alle caratteristiche genetiche dell'organismo. I principali fattori predisponenti sono:

  • Danni al tessuto renale. I processi infiammatori (glomerulo o pielonefrite), la tubercolosi, le lesioni ischemiche (infarto), i tumori possono provocare uno sviluppo compromesso del tessuto epiteliale dei tubuli del nefrone. Di conseguenza, una cavità a pareti sottili si forma principalmente nel midollo dei reni.
  • L'età cambia La comparsa di cisti in persone di età superiore a 45 anni è dovuta ad un aumento del carico sul sistema escretore e al meccanismo di "accumulo di violazioni". Quest'ultimo si verifica a causa della gravità minore, ma di molteplici processi patologici che aumentano l'influenza l'uno dell'altro.
  • Fattori congeniti A volte le cisti sono il risultato di disturbi dello sviluppo intrauterino delle gemme dei reni. Tali tumori si trovano solitamente durante l'infanzia, spesso hanno un carattere multiplo. Le mutazioni di alcuni geni aumentano la suscettibilità alla formazione di cavità cistiche nei reni.

Le condizioni sistemiche (ipertensione arteriosa, obesità, diabete mellito) contribuiscono alla progressione della malattia. Esse portano alla rottura dell'afflusso di sangue e alla nutrizione degli organi del sistema urinario e, di conseguenza, alla proliferazione del tessuto connettivo meno esigente per l'ossigeno. Alcuni tipi di patologia non sono causati dall'emergenza e dalla crescita della formazione cistica, ma dal processo localizzato di distruzione del tessuto renale (con ascesso, carbonchio).

patogenesi

Lo sviluppo della "vera" cisti renale più comune si verifica a seguito di danni ai tubuli del nefrone. Un processo infiammatorio o sclerotico, un danno d'organo porta all'isolamento di un frammento di tubulo dal resto delle sezioni iniziali del tratto urinario. In determinate condizioni, non vi è sclerotizzazione dell'area isolata, ma rapida crescita dell'epitelio tubulare, con conseguente formazione di una piccola bolla (circa 1-3 millimetri). È riempito con un liquido che è simile nella composizione all'urina primaria o al plasma sanguigno filtrato. Con un'ulteriore divisione delle cellule dei tessuti connettivo ed epiteliale, una ciste cresce, raggiungendo talvolta dimensioni di 10-15 centimetri.

La crescita dei tumori è accompagnata dalla compressione delle strutture circostanti, a volte stimola lo sviluppo di crescite cistiche secondarie. Con una quantità significativa di cisti, il deflusso delle urine viene ostacolato, i vasi sanguigni che alimentano il rene vengono compressi e i fasci nervosi sono irritati. Ciò causa una serie di sintomi locali e comuni - dolore, fluttuazioni della pressione sanguigna, intossicazione del corpo. A volte c'è una malignità delle cellule epiteliali delle pareti del neoplasma.

classificazione

Esistono diverse opzioni per la classificazione delle bolle cistiche nei reni, in base alla loro struttura, posizione, origine, natura dei contenuti. Tradizionalmente, questa patologia include condizioni che non sono in realtà una cisti - per esempio, tumori dermoidi, ascessi renali, che hanno caratteristiche strutturali simili, ma una diversa eziologia. La classificazione, creata per quanto riguarda la struttura dell'istruzione e che include le seguenti opzioni, ha un significato clinico particolarmente elevato:

  • Cisti solitaria È il tipo più comune di malattia, si trova nel 70-80% dei casi. È una cavità a parete sottile a camera singola piena di fluido sieroso. Le dimensioni possono variare da pochi millimetri a 10-12 centimetri.
  • Cisti multiloculare La camera del tumore è divisa per setti in sezioni separate. È principalmente ereditario. Ossigenando più spesso di altre cisti.
  • Policistico. Viene diagnosticato quando si formano più cisti di varie forme e dimensioni, che spesso colpiscono entrambi i reni. Di solito il risultato di anomalie congenite del sistema urinario, diagnosticato nei bambini.

La localizzazione delle cavità cistiche può variare - sotto la capsula dell'organo (sottocapsulare), nello spessore dei suoi tessuti (intraparenchimato), nell'area del cancello o della pelvi renale. La posizione, la natura e le dimensioni della cisti sono le principali caratteristiche che influenzano la scelta dei metodi di trattamento e la prognosi della malattia.

I sintomi di una cisti renale

La patologia è spesso asintomatica, a causa della lenta crescita della neoplasia: i tessuti dei reni hanno il tempo di adattarsi alla sua presenza senza una notevole perdita di funzionalità. Con la crescita, la cisti inizia a esercitare pressione sui vasi sanguigni e stimola l'apparato iuxtaglomerulare. Questo si manifesta con un aumento e instabilità del livello di pressione sanguigna, che porta a mal di testa, palpitazioni e cardialgia. Sintomi locali - dolore nella regione lombare - si sviluppano con scompenso della funzione renale o con compressione dei tronchi nervosi vicini.

Le grandi dimensioni della cisti renale contribuiscono alla violazione dell'urodinamica a causa di una diminuzione del volume della pelvi o della compressione parziale dell'uretere. In questo caso, i sintomi associati a una diminuzione della quantità di urina, minzione frequente, ematuria. I dolori cominciano a irradiarsi all'inguine e ai genitali. Il ritardo e la compromissione della formazione delle urine causano l'intossicazione del corpo, che si manifesta con debolezza, aumento della fatica e talvolta - edema. Fenomeni di insufficienza renale (ritenzione di liquidi, odore di ammoniaca dalla bocca) si verificano nel caso di danno renale bilaterale o presenza di un solo organo.

Un forte aumento della temperatura, brividi, febbre, aumento del dolore durante una cisti nel rene spesso indicano l'accessione di un'infezione batterica secondaria e la suppurazione della neoplasia. Il dolore severo nella regione lombare, che appare soprattutto all'improvviso, sullo sfondo dello sforzo fisico, indica la possibilità di rottura della parete cistica. Una rottura può essere accompagnata da danni ai vasi sanguigni con lo sviluppo di emorragia nel rene e ischemia dei suoi tessuti. Un segno di sanguinamento è un improvviso ematuria, in rari casi il sangue si accumula nello spazio retroperitoneale.

complicazioni

Una delle complicanze più frequenti di una cisti renale è considerata la sua infezione con lo sviluppo di suppurazione, procedendo come un ascesso o grave pielonefrite. Un ruolo significativo nella penetrazione di microrganismi patogeni gioca una violazione dell'urodinamica - reflusso e ristagno di urina. È anche possibile la rottura della cisti con l'effusione dei suoi contenuti nel sistema coppa-bacino o nello spazio retroperitoneale. Può essere accompagnato da sanguinamento renale, infezione delle vie urinarie o comparsa di shock. A lungo termine, c'è il rischio di degenerazione maligna delle formazioni cistiche.

diagnostica

Il rilevamento di una cisti renale è complicato a causa di un lungo periodo di patologia asintomatica. Di conseguenza, la malattia viene spesso rilevata per caso. I primi segni sono cambiamenti non specifici nell'analisi delle urine, un aumento inspiegabile della pressione sanguigna. Con l'aiuto di varie tecniche diagnostiche, un urologo può non solo confermare la presenza di una neoplasia, ma anche determinarne il tipo, la dimensione e la posizione, nonché valutare l'attività funzionale del sistema urinario. A questo scopo, vengono nominati i seguenti studi:

  • Ultrasuoni dei reni La diagnosi ecografica è una tecnica diagnostica comune utilizzata per rilevare le cisti. Sono definiti come strutture aechogeniche con amplificazione "soundtrack" dietro le formazioni. A volte all'interno di partizioni e calcificazioni vengono rilevati. L'ecografia Doppler (USDG dei vasi renali) consente di valutare l'effetto di una cisti sull'offerta di sangue ai reni.
  • Scansione TC dei reni. Il metodo è usato per chiarire la diagnosi e la differenziazione delle cisti con tumori maligni. Le formazioni solitarie sembrano oggetti arrotondati con contorni chiari, pieni di varietà liquide e multiloculari - come una moltitudine di camere di varie dimensioni. L'introduzione del contrasto endovenoso consente di distinguere le cisti dai tumori, poiché queste ultime hanno la capacità di accumulare una sostanza radiopaca.
  • Ricerca funzionale Lo studio dell'attività del sistema escretore prodotto dal metodo dell'urografia escretoria, dalla scintigrafia dinamica, a volte dall'urografia RM e in altri modi. Queste tecniche ci permettono di stimare la velocità di filtrazione glomerulare, di identificare inoltre i cambiamenti nel sistema pelvi pelvico e le sezioni iniziali del tratto urinario.
  • Test di laboratorio Per le piccole formazioni cistiche, l'analisi generale delle urine rimane invariata. Aumentare le dimensioni di una cisti può provocare una diminuzione del volume della diuresi giornaliera, la comparsa di nicturia, la comparsa di sangue (ematuria) e proteine ​​(proteinuria) nelle urine.

Trattamento cisti renale

In presenza di cisti solitarie intraparenchimali o subcapsulari con una dimensione fino a 5 centimetri, il trattamento non è richiesto - è sufficiente osservare uno specialista per controllare la malattia. La necessità di misure terapeutiche si verifica quando si manifestano sintomi caratteristici (dolore lombare, disturbi della minzione, ecc.), Un aumento delle dimensioni della vescica cistica. Il trattamento è anche indicato per la natura multi-camera della cisti (a causa del rischio di malignità), la sua posizione alle porte e nella zona della pelvi renale. Di solito, l'eliminazione della formazione cistica viene eseguita mediante tecniche di puntura ed endoscopia, che includono:

  • Aspirazione percutanea di una cisti renale. Consiste nell'inserire un ago nella cavità cistica con un'ulteriore aspirazione (aspirazione) del contenuto. Di conseguenza, il volume della cisti diminuisce bruscamente, il tumore viene sclerotizzato. La tecnica viene applicata in presenza di una cisti a camera singola di non più di 6 centimetri. C'è un numero piuttosto elevato di recidive.
  • Scleroterapia delle cisti renali. È una modifica dell'aspirazione della puntura. Dopo aver rimosso il contenuto liquido, una soluzione di alcol etilico o composti di iodio viene introdotta nella cavità della bolla. Le medicine irritano la superficie interna della membrana cistica e attivano i processi di indurimento, riducendo il numero di recidive.
  • Escissione della cisti. Si riferisce a interventi radicali, è quello di rimuovere il tumore e suturare il tessuto renale normale rimanente. È usato per cisti di grandi dimensioni o multi-camera, rottura del guscio, sanguinamento, suppurazioni pesanti. Solitamente eseguito con strumentazione endoscopica, nei casi più gravi, può essere prescritto un intervento chirurgico a cielo aperto.

In presenza di grandi cisti e danni significativi al rene, ricorrere alla resezione o alla nefrectomia (soggetto alla normale funzionalità del secondo organo). Il trattamento ausiliario comprende misure sintomatiche - assunzione di antidolorifici, farmaci antipertensivi (ACE-inibitori), antibiotici per complicanze infettive.

Prognosi e prevenzione

La prognosi di una cisti renale dipende dalla natura della neoplasia, dalle sue dimensioni e localizzazione. Nella maggior parte dei casi, vengono rilevate vescicole cistiche a camera singola relativamente piccole con crescita lenta. La loro presenza è quasi asintomatica, caratterizzata da prospettive favorevoli. Il trattamento di tali forme di patologia non è richiesto, solo un esame periodico da parte di un nefrologo è necessario per il rilevamento tempestivo di possibili complicanze. Con le forme multicamera e policistiche, la prognosi peggiora quando aumenta il rischio di malignità e CRF. Tuttavia, con il trattamento radicale di questi tipi di patologia, le recidive e le complicanze sono registrate estremamente raramente. Non esiste una profilassi specifica di una cisti renale, le raccomandazioni sono ridotte al trattamento tempestivo delle malattie infiammatorie del sistema urinario, il controllo della pressione arteriosa e la visita medica periodica all'urologo dopo i 40 anni di età.

Una cisti nel rene: l'effetto sulla vita umana

Una cisti nel rene è una formazione anormale incapsulata nella struttura di un organo, piena dei contenuti di varie origini. Inizialmente, il tumore ha una natura benigna, ma non garantisce un esito favorevole. È possibile parlare di prognosi, conseguenze e complicazioni della vita dopo una serie di esami medici, che determinano il tipo di cisti, le dimensioni, la probabile causa di insorgenza. Il grado di pericolo di un tumore in ciascun caso è diverso, a seconda del quadro clinico e delle caratteristiche del paziente.

Quanto è pericolosa una cisti nel rene?

Il rischio di formazioni cistiche nei reni è considerato in relazione a:

  • localizzazione;
  • dimensioni;
  • il contenuto;
  • quantità;
  • la dinamica dello sviluppo dei tumori;
  • probabilità di malignità (tumore maligno);
  • presenza nella vita dei fattori di rischio del paziente.

L'aspetto di una ciste è possibile nella corticale e nella midolla del parenchima, sotto la capsula, nella zona della porta renale, nella struttura della coppa e del bacino. Gli ultimi due siti sono sfavorevoli, poiché spesso interrompono la funzione di deflusso delle urine dal rene.

La dimensione della cisti influenza direttamente la funzione del rene. Più grande è il tumore, più è colpito il tessuto circostante. C'è dolore nella regione lombare di una natura tirante o dolorante. Quando l'uretere e il bacino sono schiacciati, la minzione è disturbata. Il paziente sperimenta debolezza, brividi a causa della febbre frequente. Con un aumento dell'insufficienza renale, la pressione sanguigna aumenta stabilmente, il che porta allo sviluppo di ipertensione secondaria.

L'ipertensione renale (secondaria) è una condizione pericolosa in cui i farmaci abituali per ridurre la pressione hanno un effetto debole o non aiutano affatto. Spesso, l'ipertensione secondaria diventa maligna. La vista è bruscamente peggiorata, il paziente è tormentato da un forte mal di testa, frequenti nausea e vomito. In caso di sviluppo di tali complicanze, è necessario al più presto effettuare un intervento chirurgico per eliminare una cisti come fattore eziologico (causale).

Un trattamento completo dell'ipertensione renale non è nell'assunzione del farmaco, ma nella eliminazione radicale della causa che lo ha provocato.

I contenuti di una cisti sono di solito sierosi, qualche volta emorragico (con sangue), purulento, calcinoso, meno spesso - diverso.

Il fluido sieroso entra nel tumore dai capillari. È innocuo, ma la sua quantità aumenta man mano che il tumore cresce.

Il contenuto emorragico indica che la cisti è apparsa sullo sfondo del trauma renale.

Pus in una cisti è pericoloso perché si diffonde attraverso il corpo attraverso il flusso sanguigno e può provocare infiammazione in altri organi.

Le calcinazioni nella neoplasia alla fine si trasformano in pietre.

La rottura di una cisti con il rilascio del suo contenuto nella cavità addominale porta spesso alla peritonite - infiammazione dei fogli parietali e viscerali del peritoneo. La salute di una persona si deteriora bruscamente, si osserva il bluastro della pelle, il sudore freddo scorre attraverso il corpo e la temperatura sale a 40-42 gradi. C'è dolore nell'addome. Se un paziente non viene operato in tempo, 2-3 giorni dopo l'inizio del processo acuto, si verifica la morte.

Con la peritonite, la cavità addominale si infiamma e si riempie di contenuti purulenti.

Le cisti renali sono singole e multiple. Influenzano una piccola parte del tessuto funzionale, l'intero rene o entrambi gli organi. Più estesa è l'educazione, maggiore è il rischio di complicazioni.

Una singola cisti non può essere inferiore a più formazioni in estensione del danno al tessuto renale.

Per capire quanto sia pericolosa una cisti, a un paziente vengono prescritti studi che visualizzano una neoplasia: ultrasuoni, tomografia computerizzata (CT), urografia per infusione a contrasto.

Scegliendo tra questi ultimi due metodi, i medici preferiscono CT. La scansione TC consente in pochi minuti di ottenere informazioni affidabili sullo stato degli organi esaminati. L'apparecchiatura produce immagini layer-by-layer dei reni del paziente, elabora i dati e li visualizza su un monitor. La procedura è indolore, ma non eseguita in tutti i casi. In primo luogo, è costoso, e in secondo luogo, non tutti sono autorizzati a causa dell'impressionante dose di radiazioni (che dipende dall'attrezzatura e dalla profondità dello studio). Inoltre, alcune persone non tollerano psicologicamente la procedura TC fino a quando si verificano attacchi di panico. Se è impossibile o irragionevole per la TC, al paziente viene prescritta un'urografia all'infusione con contrasto. Un mezzo di contrasto contenente iodio viene iniettato nella vena. Con il flusso di sangue, entra nei reni, quindi viene rimosso da loro attraverso gli ureteri e sotto. La sostanza mostra la struttura in cui si muove. Questo è registrato su una radiografia. Le immagini sono prese a 6, 15, 21 minuti. Pertanto, è possibile ottenere immagini che sono importanti per lo studio delle caratteristiche strutturali dei reni, per riconoscere le cisti e persino le cellule maligne in esse.

Ma inizialmente la visualizzazione dei reni e dei tumori in essi viene effettuata per mezzo di ultrasuoni. Il metodo è innocuo. La preparazione per la procedura non è richiesta. Usando gli ultrasuoni, si osserva il comportamento delle cisti.

Ultrasuoni dei reni - il metodo strumentale più comunemente utilizzato per lo studio delle cisti nel rene

Gli studi strumentali sono condotti a intervalli di tempo, che stabilisce il medico curante. È necessario studiare le dinamiche dello sviluppo dell'istruzione. Più velocemente aumenta il gonfiore, più motivo di preoccupazione.

Una cisti del rene è sempre considerata dal medico curante dalla posizione di una delle più terribili complicazioni - malignità (trasformazione della formazione da benigno a maligno). I pazienti con una storia oncologica appesantita (tumori cancerogeni in passato, oncologia in parenti stretti, in particolare i genitori) sono sotto esame.

Una cisti renale maligna colpisce estesamente l'organo e modifica la sua struttura oltre il riconoscimento

Alto rischio di cisti renali, seguito da un corso sfavorevole in persone che hanno fattori di rischio nella loro vita:

  • Anomalie congenite del tessuto renale.
  • La presenza di malattie croniche dei reni - pielonefrite, glomerulonefrite, idronefrosi, urolitiasi.
  • Contusioni renali e ferite alla schiena nella storia.
  • Effetti tossici costanti sul corpo dovuti al lavoro con sostanze chimiche pericolose, in particolare il cloro.
  • Abuso di alcol, sostanze stupefacenti.
  • Impatto del fattore di radiazione.
  • Età oltre 60 anni.

Previsioni di vita

Molte persone non sono consapevoli di vivere con una cisti nel rene. Se l'educazione non si sviluppa e non causa disagio, il trattamento non è richiesto. Basta fare un esame di routine, confermando l'assenza di progressione ogni 6-12 mesi. Ma molte cisti sono inclini allo sviluppo patologico e alla malignità. La base della previsione di vita sono due parametri chiave: il tipo e la dimensione della cisti.

La dipendenza della vita dell'organismo dal tipo di formazione cistica

Ci sono cisti congenite e acquisite.

Le neoplasie congenite sono di natura genetica (a causa di mutazioni cellulari casuali, fusione tubulare renale) e di quelle che si sono formate nel periodo di sviluppo prenatale sotto l'influenza di fattori esterni (abitudini nocive della madre, effetti sul corpo di sostanze tossiche e radiazioni).

Cisti renale - Trattamento delle cisti a casa - Rimedi popolari

Una cisti del rene è una formazione benigna, è una cavità piena di liquido. La sua parete è costituita da tessuto connettivo. Queste cisti possono crescere fino a 10 cm di diametro o più. Si verificano abbastanza spesso, durante l'esame con l'aiuto degli ultrasuoni in metà della popolazione oltre i 50 anni si possono trovare formazioni cistiche sui reni. E negli uomini, sono più comuni rispetto alle donne di 1,5-2 volte

Cisti renale - cause
Una cisti del rene in giovane età è solitamente una malattia congenita, la causa è una predisposizione genetica, un'anomalia congenita della struttura del rene. Le cisti acquisite si sviluppano in età più matura. Possono essere formati a seguito di un'infiammazione prolungata e avere la capacità di aumentare gradualmente. Le cisti si sviluppano dai tubuli renali e perdono la loro connessione con il resto dei tubuli e delle strutture renali dopo essere aumentate di dimensioni fino a pochi millimetri. La causa dello sviluppo di una cisti renale è la crescita accresciuta delle cellule epiteliali che rivestono i tubuli renali dall'interno. Un impulso allo sviluppo delle cisti può essere una lesione renale, una forte ipotermia, malattie croniche del sistema genito-urinario

sintomi
Le cisti possono rimanere asintomatiche per molto tempo. Spesso trovato per caso durante un'ecografia. I sintomi compaiono quando una cisti inizia a crescere, schiacciando gli organi circostanti. Quindi si verificano i seguenti sintomi:
- aumento di un rene;
- dolore alla schiena, aggravato dopo l'esercizio;
- ipertensione renale (aumento della pressione "inferiore");
- violazione del deflusso di urina dal rene;
- sangue nelle urine;
- alterata circolazione sanguigna nel rene.

Complicazioni della cisti renale - Trattamento
La cisti è pericolosa con le seguenti complicazioni: suppurazione, emorragia, rottura. Per queste complicazioni è necessario un intervento chirurgico d'urgenza. Se la formazione è inferiore a 5 cm di diametro, non causa alterazione della circolazione sanguigna del rene e del deflusso di urina, quindi viene semplicemente osservata. La rimozione pianificata è offerta nei seguenti casi:
- paziente giovane o di mezza età
- cisti grande, che porta alla compressione dei tessuti circostanti
- dolore causato da una cisti;
- ipertensione arteriosa;
- sanguinamento dal rene;
- cisti che violano il flusso di urina
- infezione;
- la minaccia di rottura;
- cancro nella cisti
Il trattamento chirurgico aperto di una cisti viene fatto ricorso solo quando compaiono complicanze come la sua suppurazione o rottura, la degenerazione maligna. Gli interventi chirurgici aperti vengono eseguiti anche quando, oltre alla citosi, vi sono patologie urologiche concomitanti, come l'urolitiasi.
In altri casi, viene utilizzata la rimozione endoscopica o laparoscopica. L'accesso percutaneo è utilizzato per eseguire questo intervento. Sebbene questa operazione sia facilmente tollerabile, esiste il rischio di lesioni ai reni e di recidive. Pertanto, se hai il tempo e l'opportunità, puoi provare a curare la ciste con rimedi popolari. Lei è suscettibile di trattamento, molte ricette popolari sono state accumulate per il suo trattamento. È vero, in alcuni casi, liberarsi della malattia può richiedere diversi mesi.

Cisti del rene - rimedi e metodi popolari - Come trattare le cisti nel rene con le erbe

I rimedi popolari per il trattamento delle cisti renali possono ridurre notevolmente le dimensioni della cisti e aiutare ad evitare un intervento chirurgico. Molto spesso, dopo un trattamento a lungo termine con rimedi popolari, la cisti renale scompare completamente. I migliori mezzi per questo scopo sono il succo di bardana e i baffi d'oro.

Trattamento della bardana di cisti renali
Dalle giovani foglie di bardana è necessario spremere il succo. Conservare in frigorifero. Bere, non perdere un solo giorno: 1-2 cucchiai. l. (20-40 ml) 3 volte al giorno prima dei pasti. Corso 1 mese. Il succo di bardana viene conservato per non più di 3 giorni, quindi spremere mezzo bicchiere.
Nel processo di trattamento con succo di bardana, dopo un po ', il colore e l'odore delle urine dovrebbero cambiare. Dopo 1 mese, verificare la presenza di ultrasuoni. Nel 70% dei casi, le cisti sui reni si dissolvono, e in caso contrario, prenditi una pausa di 2 settimane e ripeti il ​​corso in un mese.
Puoi usare la pappa alla bardana allo stesso modo. Macinare le foglie giovani di bardana in un tritacarne, conservare in frigorifero per non più di 3 giorni. Il corso del trattamento di questo rimedio popolare è di 4 settimane.

Occhi di pollo e baffi d'oro.
1 cucchiaio. film essiccati e polverizzati di ventriglio di pollo mescolati con 1 cucchiaio. anche schiacciato in erbe in polvere di poligono e equiseto, preso in quantità uguali. Prendi 1 cucchiaino. nessuna miscela superiore al mattino a stomaco vuoto per un mese. Quindi prenditi una pausa per 2-3 settimane e ripeti il ​​trattamento. Insieme agli ombelichi si beve la tintura di baffi dorati. Preparare la tintura (50 giunti per 0,5 litri di vodka). Insistere 2 settimane. Bevi 20 gocce al mattino e alla sera per mezz'ora prima dei pasti. Mese da bere - 2 settimane di pausa. Quindi ripetere. Dopo sei mesi di questo trattamento, la cisti inizierà a ridursi. Dopo una breve pausa, ripeti il ​​trattamento della cisti con questi due rimedi. Un anno dopo, la cisti si risolverà.

Trattamento della tintura di cisti dei baffi d'oro
Tagliare 50 giunture di baffi dorati, versare 0,5 litri di vodka, insistere per 10 giorni, filtrare. Bere al mattino a stomaco vuoto e alla sera per 40 minuti. Prima di cena Il primo giorno - 10 gocce di tintura per 30 ml di acqua. Nel secondo - 11 gocce ciascuno. Per 25 giorni, aggiungendo goccia a goccia ogni giorno, raggiungere 35. Quindi bere nell'ordine inverso alla dose iniziale di 10 gocce. Fai una pausa di dieci giorni, poi continua il trattamento. E a partire dal terzo corso, bere già tre volte al giorno per 40 minuti. Prima del pasto (allo stesso modo). Dopo cinque cicli, esegui un'ecografia: la cisti renale dovrebbe scomparire.

Trattamento della tintura di rene dei funghi porcini
Prendi 1 l. jar, coprire con funghi porcini freschi tritati (meglio prendere il tappo), versare la vodka, insistere 14 giorni in un luogo buio, filtrare e spremere la materia prima. Prendi 1 cucchiaino. tintura, diluita in 50 ml di acqua, 2 volte al giorno per mezz'ora prima dei pasti. Questa tintura è particolarmente indicata per il trattamento delle cisti, mioma

Corteccia di pioppo
Polvere di corteccia di aspen assunta per via orale per 1 cucchiaino 3 volte al giorno prima dei pasti con acqua. Corso 2 settimane. Quindi interrompi 1 settimana e ripeti il ​​trattamento.

Trattamento tradizionale delle erbe a cisti renali
Assumere 50 g di achillea, rosa canina, assenzio, iperico, 30 g di germogli di pino, 200 g di ammollo e tritato su una chaga grattugiata, 200 g di succo di aloe, 200 g di brandy o alcool e 500 g di miele. Versare erbe e chaga con tre litri di acqua, portare ad ebollizione, scaldare a fuoco lento per 2 ore, senza lasciare bollire. Insistere in un luogo caldo, filtrare, aggiungere miele, succo di aloe, brandy. Prendi 1 cucchiaio. l. mezz'ora prima dei pasti tre volte al giorno. Durata del trattamento da 3 settimane a 3 mesi.

Tè con latte nel trattamento delle cisti nel rene
Un semplice rimedio popolare per il trattamento di una cisti renale è il tè verde con latte in un rapporto 1: 1. Bevi 2 volte al giorno con il miele

Come trattare una cisti renale con un fungo
Un buon effetto dà una tintura di un fungo con una varietà di cisti, per esempio, nei reni, nella ghiandola mammaria, nelle ovaie.
Per questo rimedio popolare vengono presi dei giovani funghi velenosi a forma di cono con macchie bianche sul cappuccio, che vengono ripuliti e posti in un recipiente da un litro in cima. La vodka viene versata in modo da coprire completamente l'agarico. Insistere al buio in un luogo buio per 2-3 settimane. Trasforma il liquido rosso-marrone con un odore pungente. Filtra attraverso una garza, conservata al buio.
Applicare la tintura all'interno secondo lo schema "slide": da 1 goccia a 10-15 per ricezione e poi giù, tre volte al giorno. Cioè, il primo giorno: 1 goccia 3 volte al giorno; 2 ° giorno - 2 gocce 3 volte al giorno e così via.

Cisti renale - recensioni del trattamento delle rimedi popolari di cisti renali - le ricette del giornale Bulletin HLS

Cisti renale - trattamento con elecampane.
Su un barattolo da tre litri di acqua 30 g di devyasila di radice di terra, 2 cucchiai. l. zucchero e 1 cucchiaio. l. lievito. Metti per 2 giorni in un luogo caldo. Bevi mezza tazza 3 volte al giorno. Bevi un vasetto, fai una pausa di 20 giorni, poi ripeti tutto. Questo rimedio popolare aiuta da una cisti sul rene. (HLS 2001, No. 5, p.20, HLS 2005, n. 1, pagina 30)

Parere sul trattamento delle cisti duzyasilom.
L'uomo ha trovato una cisti sul rene sinistro e l'adenoma prostatico. Ha preparato un rimedio popolare per la ricetta di cui sopra e ha bevuto due lattine da 3 litri nello stesso dosaggio. Allo stesso tempo, 15 minuti prima di un pasto, ho mangiato un pezzo di 2-3 foglie di aloe ogni giorno. Un anno dopo, ha fatto un'ecografia, secondo i risultati di cui non sono stati trovati né adenomi né cisti renali. (HLS 2013, №11, pagina 36)

Opinione sul trattamento delle cisti a casa e tintura di assenzio.
La donna ha avuto numerose cisti sui reni, scoperte nel 2000, e suo marito nel 2004 ha anche trovato due cisti. Ha cominciato a cercare il trattamento di rimedi popolari. Il marito cominciò a essere trattato con kvas da elecampus secondo la prescrizione scritta sopra. Questo rimedio lo ha aiutato, ma non ha speso 2 corsi, ma di più, fino a quando non è stato completamente guarito. Dopo 2 anni, l'ecografia ha mostrato che le cisti sono diminuite, e poi completamente scomparse. Allo stesso tempo, suo marito ha bevuto un infuso di fiori di castagno commestibili. I fiori dovrebbero essere raccolti in giallo, ma non in marrone. Puoi usare fresco, puoi asciugare per un uso futuro. 1 cucchiaio. l. i fiori versano 1 tazza di acqua bollente e insistono 1 ora - bevono tutti i sorsi durante il giorno.
Questa donna stessa ha usato un altro metodo popolare per il trattamento delle cisti sul rene: 0,5 tazze di assenzio secco, 1 cucchiaio. l. boccioli di betulla, 1 cucchiaio. foglia di aloe schiacciata, 1 capsula di peperoncino tritato di 2 cm di diametro.
Questa raccolta deve essere versata 0,5 litri di vodka, insistere in un vaso chiuso per 10 giorni, filtrare con una doppia garza. Prendi questo strumento deve divorziare 1 cucchiaio. l. tinture in 3 cucchiai. l. acqua bollita Bere esattamente 20 minuti prima dei pasti 3 volte al giorno, senza perdere una singola dose. Il corso del trattamento deve essere di 1,5 litri di questa infusione (HLS 2012, №8, p.10)

Cisti renale - trattamento di rimedi popolari - frazione dell'ASD e poligono
Il lettore racconta come una cisti sul rene sia diminuita di 2 cm dopo tale trattamento:
10 giorni - assunzione di pillole "Cyston", prescritte da un medico. Puliscono i reni dalla sabbia e dalle pietre.
10 giorni - prendendo l'infuso di erbe poligono - 3 volte al giorno mezz'ora prima dei pasti per 3/4 di tazza
15 giorni - prendendo la frazione ASD-2 (anche se è consigliabile bere 25 giorni), 2 volte al giorno, a stomaco vuoto, 15 minuti prima dei pasti, 5 gocce per 50 g di acqua.
Pertanto, il trattamento ha richiesto 35 giorni. Il trattamento delle cisti con questi rimedi popolari si è concluso a metà settembre, e in novembre è andata a fare un'ecografia, che ha rivelato una diminuzione della cisti di 2 cm (2001, n. 5, 20).

Bardana di cisti renali
Il trattamento di Bardana è il rimedio popolare più efficace per tutti i tipi di cisti, tumori, polipi. Ciò è confermato da numerose recensioni dei lettori del giornale "Vestnik ZOZH".
Dalle giovani foglie di bardana è necessario spremere il succo. Conservare in frigorifero per non più di 2 giorni. Bevi 1 cucchiaio. l. 3 volte al giorno prima dei pasti. I primi 2-4 giorni puoi prendere una dose ridotta - 1 cucchiaino. 3 volte al giorno. Il corso è tutto l'estate. (2004, №19, p.24)

Nei primi giorni dopo l'inizio della presa del succo di bardana, la secrezione con un cattivo odore aumenterà, il colore e l'odore dell'urina cambieranno, l'espettorato sarà eliminato. Un mese dopo la fine del corso devi fare un'ecografia. Nella maggior parte dei casi, le cisti nel trattamento della bardana si dissolvono. Ma se rimangono ancora, quindi ripetere il corso. Il succo di bardana può essere congelato per l'inverno. Questo rimedio popolare aiuta anche con le cisti ovariche, i vari tumori, la tubercolosi dei tessuti molli.
(HLS 2005, №15, p.11, HLS 1999, 2009, №8, p 23)

Feedback sul trattamento delle cisti renali con succo di bardana.
La cisti del rene sinistro è stata rimossa dalla donna, dopo 5 mesi è cresciuta di nuovo. Un amico ha consigliato il trattamento della bardana di cisti, o piuttosto di succo di bardana. La paziente ha visto il succo di bardana per più di due mesi, la cisti ha fermato la sua crescita. In inverno, invece di succo, ho visto una tintura di funghi. In primavera sono passato di nuovo al succo di bardana. La cisti è diminuita significativamente. C'è speranza che sparisca completamente. (HLS 2002, № 21, pagina 9)

Succo di bardana per il trattamento delle cisti a casa, ha preparato secondo la seguente tecnologia. In primavera, non appena la bardana raggiunge dimensioni medie, può essere pizzicata insieme al gambo. Di solito faceva di sera. Ho lavato le foglie a casa e le ho appese a una corda nella loggia usando delle mollette. Quando le foglie sono asciutte (assicurati di non appassire!), Metti uno a uno in un sacchetto di plastica e, legato con un elastico, mettilo nel cassetto inferiore del frigorifero. La mattina dopo, tagliando un coltello, passò le foglie attraverso un tritacarne e strizzò. Succo conservato in frigorifero per non più di due giorni. Ho visto un cucchiaio tre volte al giorno, mezz'ora prima dei pasti per tutta l'estate, mentre si potevano trovare foglie di bardana.
In inverno, utilizzava l'infuso di funghi. Per prepararlo, 3-4 funghi con cappelli rossi e punti bianchi secchi, macinati e versati 0,5 litri di vodka. Insisteva in un luogo buio per tre giorni. L'ho fatto. Conservato in una bottiglia scura a temperatura ambiente. Ho preso 1 cucchiaino 3 volte al giorno prima dei pasti per 2-3 settimane. Poi, per la profilassi, ho ripetuto 2-3 giorni al mese.
(HLS 2003, №1, p 22)

Feedback sul trattamento delle cisti renali con succo di bardana №2.
Una donna con ecografia ha mostrato una cisti sul rene destro, di 9 mm. Su consiglio del medico e guaritore locale, aveva preso il succo di bardana per 1-2 cucchiai tutta l'estate. l. 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti. Un anno dopo, durante il successivo esame, il medico registrò in una scheda "Nessuna patologia dei reni è stata trovata" - la cisti renale era stata risolta (HLS 2005, No. 9, pag 33)

Rivedi il numero 3.
L'uomo aveva cisti su entrambi i reni. Per due estati ha preso il succo di bardana 1 cucchiaio. l. 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti. Ogni estate beveva 1,5 litri di succo. Recentemente ha fatto un'ecografia - nessuna cisti. E subito preparò una grande quantità di succo, il succo acido e prese il succo aspro - questo non influì sull'efficacia del trattamento
(2009, №4, P. 33, 2009 № 14, pagina 30)

Verifica numero 4.
Un vicino ha denunciato al giornale "Vestnik ZOZH" che aveva una ciste sul suo rene, aveva molta paura dell'operazione, perché poco prima aveva avuto un'operazione per rimuovere le pietre dalla vescica. Il lettore ha promesso di trovargli rimedi popolari per una cisti dei reni e ha iniziato a rivedere i file di stile di vita sano. Si fermò per il trattamento del succo di bardana. Il vicino ha iniziato a fare e bere succo di frutta in un cucchiaio 3 volte al giorno 20 minuti prima dei pasti. Dopo 3 mesi sull'ecografia, si è scoperto che era possibile curare completamente la cisti sul rene. (HLS 2009, №21, pagina 10)

Recensì №5 sul trattamento dei rimedi di ciste popolari usando il succo di bardana.
La donna ha mostrato una cisti del rene sinistro. Il medico ha prescritto di essere monitorato da un chirurgo per vedere se sarebbe cresciuta. La donna ha detto al medico che avrebbe provato a sottoporsi a un trattamento a casa, a cui il medico ha notato che la cisti può essere rimossa solo dopo aver eseguito l'operazione. Ha iniziato a cercare rimedi popolari sul giornale "Bollettino di uno stile di vita sano". Decisi di usare il succo di bardana, sebbene fosse già autunno e le foglie ingiallite. Raccolse queste foglie autunnali gialle, scorse un tritacarne e ne spremette il succo. Risultò 700 ml. Ha preso lo stesso miele e Cahors. Tutti questi tre componenti sono ben miscelati e messi in infusione in frigorifero per 10 giorni. Nella prima settimana ho visto 1 cucchiaino. a stomaco vuoto una volta al giorno, poi 1 des. un cucchiaio A primavera tutti bevvero. E qui sono già apparse delle foglie di bardana, da quando è arrivata la primavera. Ancora, narvalo e un altro 0,5 litri di succo in un tritacarne. Non l'ha mescolato con niente, e lo ha visto in forma pura 1 cucchiaio al giorno 1 volta a stomaco vuoto. Quando ho bevuto l'intero volume di succo, sono andato all'ecografia. Le cisti non sono state trovate (HLS nel 2013, n. 4, pagina 44, HLS nel 2014, n. 23, pag 31)

Bardana con una cisti renale - una revisione del numero di trattamento 6.
Una donna sull'ecografia mostrava una cisti del rene sinistro, e già di dimensioni adeguate. Da allora, ha preso il succo di bardana ogni estate. Beve 1 cucchiaio. l. 2 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti, a volte aggiunge un po 'd'acqua e miele, perché il succo di bardana è amaro. Il corso del trattamento è di 1 mese all'anno, anche se è possibile più spesso. La cisti non si è risolta, ma non è aumentata, anche se sono passati molti anni, non provoca sintomi spiacevoli.
Se è necessario preparare il succo per un uso futuro, è possibile aggiungere alcol o vodka ad esso, ma è meglio berla fresca, fino a settembre. (HLS 2012, №5, 34-35)

Revisione No. 7 - la cisti si è risolta dal succo di bardana!
Un'ecografia ha rivelato una cisti sul rene di una donna, 1,6 cm di dimensione, e hanno detto che ora devono essere visti da un medico, se necessario, fare un'operazione. Ha appena comprato il prossimo numero di "Bulletin of healthy lifestyles", e c'è un articolo sul trattamento della bardana a cisti renali. Decise anche di usare questo rimedio popolare. Anche se era già la fine di agosto, ma trovò delle giovani foglie di bardana alla dacia e spremette il succo. È risultato piuttosto facile. Il corso dovrebbe essere 0,5 litri di succo, ma ha fatto di più, ha trascorso 2 corsi completi per un mese con una pausa, e poi ha appena bevuto succo di bardana. È passato un anno, è stato nuovamente esaminato, non è stata trovata alcuna cisti! (HLS 2007, №23, p 19)

Infuso di foglie di bardana con cisti.
Aiuta con la citosi renale e l'infusione di foglie di bardana (non solo il succo) - prepara e beve per un mese invece del tè.
La donna ha usato questo strumento e ha semplicemente preparato le foglie per sé. Periodicamente ha fatto l'ecografia - la cisti del rene si è risolta!
(HLS 2003, №4, 21, 2004, № 21 p. 17)

Foglie di Kalanchoe per il trattamento delle cisti a casa
Un uomo pungeva un osso da un pesce al palato, un tumore delle dimensioni di un pisello formato in questo punto. Immediatamente rivolto al dentista. Il medico ha diagnosticato una cisti e ha dato indicazioni per un'operazione. Dopo l'operazione, l'uomo ha letto della pianta d'appartamento Kalanchoe sul giornale. Ne ha due tipi: una è rotonda e la seconda è oblunga.
Al mattino a stomaco vuoto, strappò una foglia di Kalanchoe con foglie oblunghe e masticò. Il liquido che si è formato non ha ingoiato, ma ha "risciacquato" l'intera cavità orale per 5-10 minuti. Quindi, ha accelerato la guarigione delle ferite dopo l'intervento chirurgico.
In estate, ho sentito di nuovo un sigillo sul palato. Di nuovo, iniziai il trattamento, masticando a sua volta foglie da entrambi i cespugli di Kalanchoe. Dopo un po 'di tempo, la cisti si è risolta, il palato è chiaro.
Dopo molti anni nella regione lombare, un forte dolore ha iniziato a disturbare l'uomo. Un'ecografia ha fatto, si è scoperto, una cisti sul rene sinistro e pietre nel rene destro. Anche Kalanchoe ha aiutato questa volta - il lato sinistro ha smesso di ferire.
(2003, №3, P. 25)

Thuja spara al trattamento folkloristico
Un uomo di 72 anni si è rivolto al giornale "Vestnik ZOZH" con una domanda su cosa fare - gli è stata diagnosticata una cisti nei reni. Non interferiscono, ma man mano che crescono, gli ureteri si possono sovrapporre. Operazione nel suo
gli anni sono un affare rischioso.
Il dottor A. G. Mantuhov, dottore della più alta categoria, candidato alle scienze mediche risponde alla domanda del lettore.

Una cisti è una fiala piena di liquido. La ragione per la comparsa di cisti renali in età adulta è più spesso associata a processi metabolici compromessi in una particolare zona. Sfortunatamente, è possibile trattare le cisti nei reni solo chirurgicamente. Ma se non disturbano il paziente, anche se sono grandi, non interferiscono con il lavoro degli organi, non è necessario toccarli.
Come rimedio popolare profilattico per una cisti renale, è utile applicare i tiri Napar di thuja - questo rimedio rallenta la crescita della cisti
20 g di getti per 1 litro di acqua bollente. Cuocere in un thermos, insistere, scolare. Assumere 0,5 tazze 3 volte al giorno prima dei pasti. Il corso del trattamento è di un mese. (HLS 2003, №22 mer 14)

Come trattare una cisti renale con pinoli
Con l'aiuto di questo rimedio popolare, una donna si liberò di una cisti ovarica e la sua amica si liberò di una cisti su un rene.
In un litro di pentola smaltata versare mezzo bicchiere di pinoli, versare 0,5 litri di acqua bollente su di esso. Metti un piccolo fuoco e sali per circa un'ora con il coperchio chiuso. Se l'acqua viene eliminata, puoi ricaricarla. L'infusione diventerà marrone con un odore molto gradevole.
Prendi 1/3 tazza prima dei pasti 3 volte al giorno. Corso 1 mese. 8 giorni di pausa e un altro 1 mese da bere. Quando una cisti renale inizia a dissolversi, il dolore può apparire nel punto in cui si trovava. Quindi è necessario bere l'infuso di camomilla, erba di San Giovanni o achillea per 10 giorni. Vedi un dottore, fai un'ecografia. (2003, № 15 p. 27)

Rimedi popolari per il trattamento delle cisti nel rene
Dalle conversazioni con Svetlana Choyzhinimeva.
La cisti è raramente congenita. La cisti acquisita è molto più comune. E si verifica in coloro che hanno abusato di freddo: versato acqua fredda su di me, neve strofinata, saltato dopo una sauna in piscina o dopo un bagno, camminato a piedi nudi sul pavimento...
Il meridiano del rene inizia da un punto situato approssimativamente nel mezzo della suola, e ottiene un colpo freddo quando raffreddiamo le suole. L'indurimento è di solito usato da persone di mezza età con una buona immunità, ma sono proprio loro a portare la pielonefrite in piedi, spesso senza nemmeno sapere di una grave malattia. L'infiammazione non trattata è localizzata sotto forma di capsula, a volte fibrosa, cioè contenente liquido all'interno.
Di per sé, la cisti non è pericolosa, se non provoca la sua infiammazione secondaria: per prevenire il raffreddore malattie urogenitali. Ma l'infiammazione secondaria è pericolosa: non si sa dove
l'infezione andrà. Inoltre, una cisti nel rene è pericolosa in quanto può spremere i vasi vicini, provocando l'ipertensione.
Una cisti renale richiede che i piedi siano sempre caldi. Il nuoto invernale è particolarmente inaccettabile. Fare il bagno in un buco di ghiaccio, secondo la ferma convinzione dei medici tibetani, è assurdo, il che può solo portare a gravi malattie croniche.
I seguenti rimedi popolari aiuteranno ad evitare l'infiammazione secondaria della cisti renale:
1. Un cucchiaio di semi di finocchio o di carote viene preparato in un thermos per la notte con 1 tazza di acqua bollente. Bevi 1 cucchiaio. l. 5-6 volte al giorno durante la settimana
2. 2-3 art. l. l'avena bollire in un bicchiere d'acqua per 20 minuti, versando come bollente. Bevi mezzo bicchiere 2-3 volte al giorno per circa un mese.
3. 1 cucchiaio. l. foglia di mirtillo rosso o mirtillo rosso bollire in 1 cucchiaio. acqua 1 minuto, insistere 30 minuti, bere mezzo bicchiere al giorno per due settimane. (HLS 2004, №9 p. 6-7 - voce "Venti dall'Oriente")

Trattamento all'aglio
La malattia policistica è una malattia geneticamente determinata, il nostro compito è rallentarne lo sviluppo. Sebbene in pratica ci siano casi in cui una cisti renale può dissolversi. Cosa fare?
L'infuso di aglio viene in soccorso, che viene preparato come segue: Sbucciare 1 kg di aglio
e tritare. Versare 1 litro di acqua fredda bollita, lasciare per 1 mese in un contenitore scuro e chiuso, mescolare di tanto in tanto. La composizione risultante viene filtrata. Conservare in un luogo buio e fresco.
Prendi 2 cucchiai. cucchiaio, lavato con 0,5 tazze di latte caldo 3 volte al giorno per mezz'ora prima dei pasti. Il corso del trattamento è l'intera porzione dell'infusione (10-15 giorni), per trattare la cisti renale con questo rimedio popolare ogni tre mesi, quindi eseguire un'ecografia. In generale, l'infuso di aglio - una cosa veramente fantastica. Rafforza le valvole del cuore, ringiovanisce ed è indispensabile nel trattamento del policistico.
Si consiglia inoltre di preparare le foglie di bardana come tè e bevanda per un mese, o più, tutto dipende dalle letture degli ultrasuoni.
(HLS 2004, № 21 p. 17)

Rimedi popolari per le cisti renali - germogli di patate, guscio di noce, bardana
Una donna ha cercato di curare una cisti renale con vari rimedi popolari. Come risultato di questo trattamento, la cisti non scomparve, ma diminuì notevolmente di dimensioni:
1. Metti i germogli verdi delle patate (germinare in luce) in una bottiglia da mezzo litro da 2/3 di volume, versare la vodka in cima. Insisti 3 settimane in un luogo buio. Prendi ogni giorno a stomaco vuoto, iniziando con 1 goccia per 50 g di acqua, aumentando di 1 goccia. Dopo un mese, cammina fino a 30 gocce e osserva l'ordine inverso. Questo corso dura 2 mesi. Quindi prenditi una pausa per 1 settimana e inizia un nuovo corso - da 1 a 40 e viceversa - un corso di 80 giorni. Poi di nuovo una pausa di 1 settimana, e il corso da 1 calo a 50 e ritorno è di 100 giorni. La cisti nel rene è diminuita di 1 cm.
2. Ricezione di brodo dal guscio dei pinoli (vedi sopra) entro due mesi. La cisti è diminuita di 0,5 cm
3. Accettazione del decotto della radice di bardana.
(HLS 2005, № 20 p. 10)

Come trattare una cisti sul rene con un fungo
Gli ultrasuoni hanno mostrato che l'uomo ha una cisti nel rene sinistro 27 mm. Quando ha fatto il check-in sei mesi, è cresciuta fino a 32 mm. È stato spinto ad aiutare la cisti amanita per curare molte persone. Ho deciso di provare questo rimedio popolare su me stesso. Per la tintura è adatto solo il fungo rosso. È necessario sbriciolare 2/3 di una lattina di amanita da 2 litri e versare una buona vodka in cima, insistere in un luogo buio per 1 mese, agitando periodicamente la lattina. Quindi filtrare, bottiglia. La tintura è il colore delle foglie di tè.
L'uomo ha preso 30 gocce al mattino a stomaco vuoto, ovvero circa 1 cucchiaino. Quindi durante l'inverno ha bevuto 0,5 litri. tinture. E la cisti si è risolta! L'inverno successivo trascorse un altro corso simile per la prevenzione. (2006, No. 13, pag 28, 2007, No. 23 p 19)

In inverno, è possibile utilizzare le amanite essiccate 3-4 funghi per 500 g di vodka. Insistere per 3 giorni. Prendi 1 cucchiaino. 3 volte al giorno prima dei pasti per tre settimane. (HLS 2003, №1, p 22)

Trattamento delle cisti renali a casa con i fianchi
2 cucchiai. l. Tritare le radici di rosa selvatica in un macinino da caffè, versare 600 g di acqua bollente, spezzettare a fuoco basso per 1 ora. Insistere per 3 ore, avvolto. Prendi 200 g 3 volte al giorno invece del tè. Il corso del trattamento è di 1 mese. Questo rimedio popolare schiaccia i calcoli renali, calci la sabbia. (2009, №3, P. 27)

Radice di rosa canina e tè di bardana
La donna ha mostrato cisti in entrambi i reni, pietre e pielonefrite. Ci dovrebbe essere un'operazione a dicembre, ma è stata posticipata a giugno. Ha letto in uno stile di vita sano che i fianchi e la bardana aiutano a liberarsi della cisti. Per tutto l'inverno ha bevuto il tè dalle radici della rosa selvatica, le radici sono state raccolte nel tardo autunno. In primavera apparve una bardana e lei passò a un trattamento di bardana - bevve un infuso di foglie di bardana senza una norma, invece del tè e della composta. A giugno sono andato all'operazione - non c'erano pietre, le cisti sono diminuite. (HLS 2010 №9, pagina 15)

Trattamento Canna Folk
Le cisti nei reni e nel fegato possono essere trattate con canne. Questo rimedio popolare è stato testato molte volte, aiutato molto.
Pannelli di canne che crescono lungo le rive dei fiumi e stagni sono presi per il trattamento. Reed è di diversi tipi, e i pannocchie sono adatti solo per quelli che crescono morbidi, le dimensioni di un palmo non solo in lunghezza, ma anche in larghezza, come se con le dita divaricate.
2 tale pannocchia versare 2 litri di acqua bollente, avvolgere, insistere, prendere 3 volte al giorno per mezz'ora prima dei pasti, un bicchiere. Conservare l'infusione in frigorifero, il corso del trattamento è di 1 mese, se la cisti non è scomparsa, ripetere il trattamento. Non è consigliabile prendere pannocchie verdi, è necessario che ingialliscono e si dissolvono. (HLS 2010 №16, pag 33)

Trattamento con radice di girasole
La donna ha mostrato una cisti nel rene sinistro, nella destra - una pietra. Ho deciso di trattare i reni con rimedi popolari - la radice di girasole. Ha condotto diversi corsi di trattamento - di conseguenza, i reni sono puliti.
Ecco la ricetta. 1 tazza di radici di girasole tritate versare 3 litri di acqua, cuocere per 5 minuti dal momento di ebollizione. Filtrare, le radici non si buttano via. Questi 3 litri di brodo da bere per tre giorni in 1 litro al giorno, gradualmente, indipendentemente dai pasti. Conservare radici e brodo nel frigorifero. Quindi le stesse radici per far bollire in 3 litri di acqua per 10 minuti, bere per tre giorni, poi far bollire le stesse radici per 20 minuti, basta bere per tre giorni. Quindi, 1 tazza di radice di girasole è sufficiente per 9 litri di brodo e per 9 giorni di trattamento. Dopo 9 giorni, è necessario prendere una nuova porzione delle radici. Durante il trattamento dei reni con una radice di girasole, la pressione può aumentare, ma non dovresti aver paura, basta ridurre la dose fino a quando il corpo non si abitua, quindi, tenendo conto dell'autostima, riporta nuovamente la dose giornaliera a 1 litro. Ma un aumento di pressione si verifica raramente e non con tutti. (HLS 2012, №2, pagina 30)

Come trattare una cisti sul rene a casa con un paio di baffi d'oro
Per il trattamento delle cisti sul rene, una donna prende 20 "articolazioni" di un baffo dorato e, insieme a tre grandi foglie, le sfrega in un contenitore di vetro, versa 200 ml di vodka e insiste per 10 giorni. Quindi filtra, prende a stomaco vuoto 5 volte al giorno per 1 cucchiaino., Diluito in 50 ml di acqua. Questa ricetta aiuta anche contro i polipi intestinali. Il corso della reception - sei mesi senza pause. Il trattamento di cisti e polipi dovrebbe iniziare in una luna calante (HLS 2012, n. 6, pagina 43, HLS 2012, n. 24, pagina 37)

Cisti renale - cosa fare
Quando la tomografia computerizzata, una donna ha trovato una cisti sul rene destro. Si rivolse al giornale "Vestnik ZOZH", come salvare questo rene, perché quello di sinistra fu rimosso un anno fa.
L'urologo della Clinica di Medicina Pratica di Mosca I.M. Kravtsova risponde
Se la dimensione della cisti è inferiore a 4 cm e il test del sangue è normale, non c'è motivo di eccitazione, poiché la cisti non influisce sulla funzione renale, non viola il flusso delle urine. È necessario sottoporsi all'esame solo una volta all'anno per monitorare lo stato della funzione cisti e renali in base al livello di creatina.
Sospendere la crescita delle cisti a casa può essere il succo di bardana. Prendi 1-2 cucchiai. l. succo 3 volte al giorno prima dei pasti. (HLS 2015, №8, pagina 15)

Cisti renale - rimedi popolari: radice di calamo
Gli ultrasuoni hanno mostrato cisti sui reni di una donna, sono cresciuti rapidamente, il medico ha suggerito un intervento chirurgico, ma la donna ha deciso di trattare le cisti con un rimedio popolare. Ho comprato la radice di calamo in una farmacia, l'ho macinata in un macinino da caffè e ho iniziato a mangiare circa 1 cucchiaino con un bicchiere d'acqua calda, prima 3 volte al giorno prima dei pasti, e poi due volte al giorno. È stato trattato così per 2 settimane. Quando tornò alla reception, i risultati del sondaggio mi fecero piacere: le cisti smisero di crescere.
(HLS nel 2015, n. 16, pagina 28.30)

Trattamento delle Clandine Cisti
Il succo di celidonia inibisce la crescita della cisti e spesso contribuisce al fatto che la cisti sul rene si è risolta. Il succo di celidonia viene spremuto dall'intera pianta insieme alle radici, facendolo scorrere in un tritacarne e spremendolo.
Un uomo prende il succo di 0,5 cucchiaini da tè 2 volte al giorno con il tè, per 2-3 settimane. Quindi si prende una pausa di 2 settimane e ripete il trattamento. Il succo di celidonia è velenoso, quindi non è possibile superare la dose. Per il trattamento, è possibile utilizzare e l'infusione di radici e foglie secche. Ruba 2 cucchiai. l. bicchiere grezzo di acqua bollente, insiste 1 ora e beve 1 cucchiaio. l. 3 volte al giorno.
Aiuta anche il fungo di betulla Chaga, è venduto in una farmacia chiamata "Befungin". Un uomo lo beve a 0,5 cucchiaini. due volte al giorno con il tè. Un tale trattamento di una cisti renale a casa porta risultati - la crescita della cisti si è fermata.
(HLS 2015, No. 18, p. 36,39)

Feedback sul trattamento della celandina dei cisti renali.
Una donna aveva cisti su entrambi i reni. Il familiare ha detto alla sua ricetta rimedi popolari. È necessario saltare l'erba celidonia in un tritacarne, spremere il succo con una garza. 100 ml di succo combinato con 100 g di miele di grano saraceno e 200 ml di alcool puro. Insistere in un luogo buio per 10 giorni.
Una donna ha preso questa miscela per 1 dess. cucchiaio ogni giorno prima di colazione per un mese. Quindi fece un'ecografia: la cisti sul rene sinistro fu riassorbita, rimase solo sulla destra. La primavera sta per ripetere il corso. (HLS 2013, №2, pagina 32)