Principale
Sintomi

Trattamento della prostatite con fisioterapia

Minzione dolorosa, diminuzione della funzione sessuale, disagio morale, purtroppo, sono familiari a molti. Questo è un elenco indicativo di sintomi di infiammazione della ghiandola prostatica che compare in quasi la metà degli uomini almeno una volta nella vita. La terapia fisica per la prostatite è un componente efficace di un complesso effetto terapeutico. Gli esercizi completano il corso del farmaco, migliorano la prognosi della malattia. Il loro effetto è ampiamente usato dalla moderna urologia. I metodi fisici aiutano ad evitare lo sviluppo di complicate forme di prostatite, l'infertilità.

Come trattare la prostatite cronica e acuta con la fisioterapia

Essere trattati indipendentemente è a rischio di sviluppare complicanze. Prende in considerazione non solo la gravità del processo. Lo schema di trattamento fisioterapico della prostatite può essere effettuato solo da uno specialista. Lei è nominata da:

  • fasi della malattia;
  • la gravità dei sintomi, la sua corretta interpretazione;
  • il grado di infiammazione nelle parti adiacenti del tratto urogenitale (uretrite, epididimite);
  • risultati del sondaggio;
  • differenziazione con adenoma o tumore.

Si raccomandano clisteri per lo più di piccolo volume. L'urologo prescriverà per primo un corso di medicina (antibiotici, antinfiammatori, antispastici) per alleviare l'infiammazione acuta. Solo dopo la sua eliminazione, la fisioterapia verrà mostrata al paziente. L'uso della fisioterapia nella prostatite acuta è estremamente limitato:

  • non sono ammesse procedure di riscaldamento;
  • il massaggio è controindicato,

Nella prostatite cronica è richiesto per migliorare la circolazione del sangue, deflusso linfatico. La terapia fisica contribuisce a questo: il suo uso è limitato solo in caso di prostatite calcanea (conservativamente incurabile) e complicanze purulente. Miglioramento della microcircolazione, procedure fisiche:

  • aumentare l'accesso dei farmaci chemioterapici al fuoco infiammatorio;
  • consentono di ridurre il dosaggio dei farmaci;
  • ridurre notevolmente il rischio di recidiva.

Elettrostimolazione della prostata usando l'apparecchio

Il trattamento della prostata con la corrente elettrica si basa sulla contrazione dei tessuti pulsati. Di conseguenza, c'è un deflusso di sangue venoso e arterioso, eliminazione del ristagno, miglioramento del trofismo. La terapia fisica con corrente implica l'imposizione di due elettrodi sul corpo del paziente. Il primo è sotto il sacro o le natiche, la posizione del secondo può differire (transuretrale, rettale, esterno) - dipende dal tipo di dispositivo. Il pre-massaggio migliora l'efficacia della procedura.

Durante la fisioterapia, vengono ripristinate le capacità contrattili delle strutture ghiandolari e dei dotti escretori. La stimolazione elettrica ha un effetto benefico sulla parete della vescica, rafforza il diaframma pelvico, migliora l'urodinamica e la potenza. Alcuni tipi di dispositivi sono adatti per l'uso personale dopo aver consultato un urologo. La stimolazione elettrica è controindicata in:

Ginnastica terapeutica

L'uso della fisioterapia per la prostatite include l'educazione fisica. Esercizi ginnici terapeutici miglioreranno la circolazione sanguigna degli organi pelvici. Un modo semplice è quello di comprimere e ritrarre l'anello anale, una sorta di massaggio perineale. La stimolazione dei muscoli pelvici contribuisce alla minzione intermittente. La procedura è auspicabile per allungare al massimo numero possibile di tagli. Effetto eccellente camminando sui glutei. Regolamento:

  1. Sedersi sul pavimento con le gambe raddrizzate, andare avanti, quindi ripetere l'esercizio, muovendosi all'indietro.
  2. La tecnica della fisioterapia è semplice, rafforza bene il perineo, i muscoli femorali, è auspicabile eseguire spesso, soprattutto con prostatiti non infettive.
  3. Sostituzione parziale del massaggio - utilizzare una piccola palla di gomma come sede. Puoi rotolare, scattare leggermente allo stesso tempo.

Un metodo efficace di fisioterapia per rafforzare il diaframma pelvico - squat superficiale con il fissaggio della posizione inferiore (alcuni secondi). Consigliato anche:

  • esercizi "forbici", "betulla", "bicicletta";
  • nuoto;
  • flussi contrastanti della doccia, diretti alla zona del cavallo - migliorano la circolazione sanguigna;
  • sesso regolare, eliminando l'atto interrotto - aumenta il tono della prostata, elimina il ristagno in modo più efficace massaggio.

Fisioterapia laser

C'è anche un regime di trattamento per la prostatite utilizzando radiazioni laser a bassa frequenza. Ha un effetto vasodilatatore, battericida, rigenerante, analgesico. L'attivazione della funzione secretoria della ghiandola contribuisce all'escrezione dei prodotti di scarto dei batteri che causano la prostatite. Allo stesso tempo, l'edema è ridotto, l'afflusso di sangue migliora. La terapia laser della prostata sanifica l'attenzione infiammatoria. I meccanismi di difesa locale sono mobilitati. La terapia fisica viene eseguita da dispositivi con ugelli laser:

Adatto alla terapia fisica mediante laser, prostatite cronica batterica e congestizia. La tecnica riduce il trattamento della prostata, riduce la dose di droghe. Spesso, la fisioterapia laser viene prescritta prima del trattamento chirurgico della prostatite in combinazione con il massaggio. L'efficacia del metodo aumenta in un sanatorio, in modalità resort.

Maggiori informazioni su cosa sia la prostatite batterica e sui metodi di diagnosi e trattamento.

elettroforesi

La penetrazione dei farmaci attraverso la pelle del perineo, la parete addominale, le membrane mucose e l'esposizione a correnti alternate è un duplice effetto della fisioterapia che utilizza l'elettroforesi per la prostatite. Forse l'introduzione di diversi farmaci. La guarnizione impregnata viene posizionata tra il corpo e l'elettrodo, gli ioni penetrano in una profondità predeterminata, fornendo un effetto antinfiammatorio e analgesico. Un massaggio perineale preliminare migliora l'efficacia del metodo.

Magnete per fisioterapia

La magnetoterapia riduce il dolore, massaggia i tessuti, elimina la stasi. Indicazioni - prostatite cronica, esacerbazione del processo infiammatorio. La fisioterapia magnetica è un metodo ausiliario. Spesso è combinato con l'elettroforesi, perché aumenta la permeabilità dei tessuti per i farmaci. Vitafon ha un effetto simile, che espande la rete capillare mediante microvibrazioni mediante ultrasuoni.

massaggio

La fisioterapia meccanica aiuta a curare la prostatite, che viene eseguita da una mano di un medico o un elettromedicale. Massaggiare attraverso la parete rettale ha la massima efficienza, il corso inizia dopo che l'acutezza del processo è ridotta. Con il dito, l'urologo valuta le dimensioni, la densità, l'infiltrazione, le condizioni della ghiandola. Massaggio di ogni lobo, quindi solchi. L'intensità della fisioterapia è sempre individuale. L'uso del massaggio rettale come auto-trattamento della prostatite è altamente indesiderabile.

Video sulla prevenzione e il trattamento della prostatite con la fisioterapia a casa

Recensioni

Ho usato un vitafon, ho fatto un massaggio. Innanzitutto, la procedura è stata eseguita dal medico, quindi indipendentemente dall'elettromassaggio. Il risultato della fisioterapia è eccellente, sono soddisfatto dei dispositivi, mi sono dimenticato della prostata.

Ho provato a trattare la prostatite, confondendomi un po '. Nella clinica, a suo marito è stato prescritto un antibiotico, massaggio, laser, elettroforesi - ora è completamente sano. Scritto correttamente, devi andare immediatamente dall'urologo.

Uso le sovrapposizioni magnetiche, provo diversi tipi di fisioterapia. Se non aiuta a rimuovere completamente i sintomi, mi iscriverò per un massaggio e un laser,

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Fisioterapia in urologia

Molte donne, purtroppo, hanno familiarità con i sintomi della cistite: dolore lancinante e bruciore durante la minzione, dolore al petto, frequente desiderio di urinare con una piccola quantità di urina.

Gli uomini conoscono anche malattie come: impotenza, infezioni genitali, prostatite, sterilità, eiaculazione precoce, adenoma, uretrite cronica, ecc.

La terapia antiinfiammatoria e antibatterica, solitamente prescritta in questi casi, rimuove spesso solo i sintomi di una malattia acuta, ma non sempre porta all'eliminazione dei disturbi funzionali e delle sue conseguenze. La fisioterapia in urologia, utilizzata nel trattamento complesso di molte malattie andrologiche e urologiche, consente di ottenere i migliori risultati. Questo è uno dei metodi di trattamento più sicuri ed efficaci. Per i pazienti che non tollerano antibiotici e altri farmaci, la fisioterapia è l'unica cura per la malattia.

Per il trattamento altamente efficace delle malattie infiammatorie croniche della ghiandola prostatica, della vescica, dell'uretra, delle vescicole seminali, complicata dalla violazione della funzione sessuale, è previsto il dispositivo AELTIS SINCHRO - 02.

Il trattamento utilizza un effetto complesso sul luogo della patologia con l'aiuto di impulsi elettrostimolanti e la radiazione laser di tre gamme, nonché gli effetti biosincronizzati con l'impulso del paziente.

Usiamo tutti i metodi moderni disponibili di fisioterapia:

- La terapia magnetica. La radiazione magnetica ha proprietà sedative, vasodilatanti, termiche, antinfiammatorie, immunostimolanti.

- Terapia laser Le radiazioni laser degli spettri a infrarossi e rossi hanno proprietà antiedematose, antinfiammatorie, analgesiche, rigenerative (ringiovanenti) e immunostimolanti. Lo spettro blu emesso ha un effetto battericida sui microrganismi, ad esempio la clamidia.

- Elettroforesi. Nel corpo in uno stato ionizzato, il farmaco penetra attraverso le mucose o la pelle. Non è necessario effettuare iniezioni, la massima concentrazione efficace del farmaco nel punto dolente (biodisponibilità).

- Electromyostimulation. Le correnti d'impulso sono utilizzate per ripristinare organi, sistemi, tessuti, soprattutto nervi e muscoli, che hanno indebolito la loro normale funzione a causa di infortuni o malattie. Il complesso dei processi metabolici è completamente potenziato, l'atrofia muscolare è sospesa, l'attività neuromuscolare dell'organo stimolato viene ripristinata completamente.

La fisioterapia in urologia utilizza anche un altro dispositivo: Yarovit AMVL-01, che incarna in modo efficace il metodo di prevenzione e trattamento di tutti i tipi di prostatite, disturbi sessuali, disfunzione erettile e impotenza. Il metodo si basa su una combinazione dell'effetto della radiazione della matrice LED nello spettro rosso (0,66 micron) sui recettori cutanei del pene e del vuoto ciclico ripetuto di aria attorno al pene posto nel pallone. Di conseguenza, i cambiamenti degenerativi nei vasi del corpo cavernoso del pene vengono eliminati, l'apporto di sangue alla ghiandola prostatica e la troficità del pene sono migliorate.

Al momento, il nostro centro ha accumulato un'esperienza unica nell'uso della fisioterapia in andrologia e urologia. Secondo i risultati del trattamento, i nostri pazienti non solo fermano i sintomi dell'infiammazione, ma eliminano anche gli effetti della malattia, ripristinano tutte le funzioni compromesse.

Telefono per consultazione e appuntamento: +7 (495) 797-69-57

Fisioterapia in urologia

La moderna fisioterapia ha una vasta gamma di effetti fisioterapici ad alta attività biologica, fisiologica e terapeutica. L'uso di fattori preformati consente nel più breve tempo possibile di ottenere un effetto terapeutico nel trattamento di XP. malattie in urologia, ginecologia, psicoterapia, narcologia, ecc. La nostra clinica ha le attrezzature più moderne che consentono un trattamento completo e la prevenzione delle esacerbazioni di XP. malattie che utilizzano campi magnetici, radiazioni laser, elettrostimolazione, elettroforesi, ecc. Uno dei metodi di trattamento non farmacologico è l'uso di radiazioni laser a bassa intensità in urologia. Altamente organizzata nello spazio e nel tempo, la luce dei laser (coerenza, monocromia, polarizzazione) attiva molti processi nel corpo, aumentando il metabolismo energetico e l'immunità, avendo quindi effetti antinfiammatori, analgesici, antiallergici e mioprotettivi. La principale caratteristica delle radiazioni laser è la sua capacità di stabilizzare le membrane cellulari, normalizzare emocele e linfocircolazione nella zona di impatto, attivare le funzioni di organi e sistemi attraverso l'attivazione dei sistemi enzimatici e del metabolismo.
L'alta attività biologica della radiazione laser consente di utilizzarla con successo nel trattamento di prostatiti, uretrite, epididimite, cistite e altre malattie infiammatorie croniche.
La magnetoterapia è l'area più sviluppata di fisioterapia e tecnologia medica. È efficace nel trattamento di entrambe le malattie croniche e acute in urologia. Sotto l'influenza di campi magnetici sul tessuto, si verificano cambiamenti locali nella concentrazione di ioni nella cellula. Sotto l'influenza di un campo magnetico su microcircolazione, l'elasticità e il tono vascolare sono normalizzati. La velocità del flusso sanguigno nei capillari. La reazione di attivazione causata da un campo magnetico con determinati parametri (frequenza, intensità, durata dell'esposizione) è accompagnata da un aumento dell'attività funzionale delle ghiandole surrenali, della tiroide, un aumento del contenuto di acidi nucleici nel sangue, la stimolazione o la normalizzazione del sistema immunitario. Sotto l'influenza di campi magnetici, si sviluppa un effetto terapeutico - un effetto decongestionante, antinfiammatorio e analgesico, dovuto alla capacità di informazione di imporre informazioni sul corpo, che di solito è contenuto nei suoi parametri di frequenza.

LOD-terapia o decompressione locale - il metodo del vuoto sotto vuoto è usato per stimolare l'erezione e per trattare l'impotenza. Creazione di pressione negativa intorno ai tessuti incl. penile porta ad un aumento della concentrazione di farmaci precedentemente iniettati, che è molto importante nel trattamento di uretrite e XP. prostatite. Quando si crea una diluizione dell'aria intorno al pene con esposizione ai tessuti esterni dalla radiazione dell'intervallo rosso dello spettro, aumenta l'effetto terapeutico sui baro, termo e chemocettori della pelle del pene, si riducono i cambiamenti degenerativi nell'apparato vascolare, si ripristina il trofismo e si migliora l'apporto di sangue alla ghiandola prostatica Il metodo è più efficace nel trattamento dell'uretraprostatite e della disfunzione erettile.

L'elettrostimolazione transcranica viene utilizzata per alleviare sindromi dolorose di varia origine, per trattare sindrome da astinenza da alcol, ipertensione 1-2 °, distonia neurocircolatoria, stimolazione del sistema immunitario, nevrosi della menopausa, stress, depressione, ansia, ridotta efficienza, sindrome da stanchezza cronica. Sotto l'influenza dell'elettrostimolazione transcranica (TES-terapia), vi è un aumento nel rilascio di neurotrasmettitori oppiacei, serotoninergici e colinergici, aumentando la loro concentrazione nel cervello, nel liquido cerebrospinale e nel sangue diverse volte.


Malattie in cui possono essere applicati determinati tipi di fisioterapia.
I pazienti con pielonefrite vengono prescritti bagni di acqua minerale, cloruro di sodio e anidride carbonica, terapia con amplifulses, terapia a microonde, ultrasuoni, terapia UHF, corrente continua. Più spesso, il complesso di trattamento comprende bere acqua minerale, un bagno minerale e uno di questi fattori fisici. Dopo l'intervento chirurgico per le pietre del tratto urinario e la pielonefrite acuta, la fisioterapia viene prescritta in tempi diversi - da 10 giorni o più - a seconda della natura del periodo postoperatorio e dell'attività di infiammazione. La fisioterapia è controindicata nella pielonefrite primaria e secondaria nella fase di infiammazione attiva, pielonefrite cronica allo stadio terminale, rene policistico, idronefrosi scompensata. La terapia a microonde è inoltre controindicata nei calcoli renali, nelle pietre pelviche e nelle coppe del rene.
I pazienti con cistite acuta vengono trattati con terapia UHF, irradiazione dell'area della vescica con una lampada a raggi infrarossi, bagni di cloruro di sodio o bagni di sedimentazione da acqua dolce a una temperatura di 37 ° in paraffina (ozocerite) localmente o sulla regione lombare. Per l'infiammazione moderata, si utilizza l'ecografia, che agisce direttamente sull'area del collo e sul triangolo anatomico della vescica vaginale o rettale. In iperreflessia, ipertonio del detrusore, la terapia con l'amplifulse viene prescritta sia nella sua forma pura che per l'elettroforesi del ganglerone. Tamponi del fango o vaginali vaginali, "pantaloni" di fango, iodio-bromo, cloruro di sodio, bagni di anidride carbonica vengono utilizzati nella fase di remissione della cistite. Controindicazioni per la fisioterapia in pazienti con cistite sono stadio II - III adenoma prostatico, stenosi uretrale, sclerosi del collo vescicale che richiede intervento chirurgico, presenza di concrezioni e corpi estranei nella vescica, leucoplachia della vescica, cistite ulcerosa. La balneoterapia (compresa la fangoterapia) è controindicata nei pazienti con cistite in presenza di adenoma prostatico di qualsiasi stadio.
La scelta della fisioterapia per il trattamento dei pazienti con urolitiasi dipende dalla localizzazione del calcolo. Quando la pietra si trova nel sistema coppa-pelvi, il complesso medico comprende fattori che agiscono anti-infiammatori, normalizzano la funzione renale e infine impediscono la crescita del tartaro: bagni di cloruro di sodio, ultrasuoni e acqua minerale potabile. Poiché urati e ossalati si depositano nella reazione acida delle urine, si raccomanda di bere acqua alcalina di sodio o di calcio. Con le pietre fosfatiche, che si formano nell'urina alcalina, si raccomanda di bere acqua bicarbonato di calcio-magnesio, riducendo il pH delle urine. Bere acqua minerale non è indicato in violazione del passaggio di urina, adenoma prostatico, funzionalità renale e insufficienza cardiovascolare. Quando si posiziona il calcolo nell'uretere a qualsiasi livello, si somministrano regolarmente acqua minerale, terapia HF (indotermia) e terapia con amplifulse. Dopo l'assunzione di acqua minerale in 30-40 minuti, l'induzione viene eseguita nella proiezione del calcolo nell'uretere sul retro o sulla parete addominale. Subito dopo viene prescritta la terapia con l'amplifulse, con un elettrodo nell'area di proiezione del rene nella parte bassa della schiena e il secondo nella zona sovrapubica alla proiezione del terzo inferiore dell'uretere. Invece di inductothermy è possibile utilizzare la terapia a microonde e i bagni di cloruro di sodio. Quando il calcolo si trova nel terzo inferiore dell'uretere, il complesso di trattamento comprende l'assunzione di acqua minerale, bagni di cloruro di sodio e ultrasuoni (che agiscono per via vaginale o rettale nel sito di proiezione del calcolo). La fisioterapia completa non è indicata per calcoli più grandi di 10 mm di diametro, pielonefrite acuta, significativi cambiamenti anatomici e funzionali dei reni e dell'uretere sul lato interessato, contrazioni cicatriziali dell'uretere sotto la posizione della pietra.
Nel trattamento di pazienti con prostatite cronica, vengono utilizzati ultrasuoni, terapia ad ampulenza, radiazione laser, campo magnetico a bassa frequenza, campi elettrici UHF e microonde. Controindicazioni per la fisioterapia in questi pazienti sono le malattie infiammatorie acute del retto e della prostata, poliposi rettale, ragadi anali, emorroidi acute, adenoma prostatico. L'adenoma della prostata non è una controindicazione all'uso di ultrasuoni.

Fisioterapia in urologia

Il trattamento di fisioterapia in urologia viene effettuato per normalizzare le funzioni della ghiandola prostatica, per arrestare le reazioni infiammatorie e per trattare i disturbi sessuali. Combinazioni di disordini utilizzano tecniche complesse che stimolano le difese del corpo, migliorano i processi metabolici, approfondiscono i processi di inibizione protettiva e hanno un effetto calmante.

Indicazioni e metodi di fisioterapia:

  • nella prostatite cronica - elettroforesi con sostanze medicinali, ultrasuoni, ionoforesi, diatermia;
  • con impotenza corticale - UHF, MW, UHF, irradiazione ultravioletta sulla zona della cintura e del colletto;
  • con disfunzione erettile - elettrostimolazione della prostata;
  • con impotenza spinale - SMT della regione lombosacrale;
  • con sterilità endocrina - UHF bitemporale;
  • con l'infertilità immunitaria - onde elettromagnetiche sul timo e sul sistema ipotalamo-ipofisario.

Il trattamento di fisioterapia ha un ampio spettro di azione. L'effetto della procedura non è limitato al punto di applicazione e viene percepito dal corpo nel suo complesso. In presenza di disturbi nei sistemi di organi, la fisioterapia può portare a effetti estremamente indesiderabili. La fisioterapia in urologia è controindicata nei pazienti con patologie e patologie quali:

  • adenoma prostatico;
  • insufficienza cardiaca;
  • insufficienza renale ed epatica grave;
  • stadio di scompenso del diabete;
  • ipertiroidismo;
  • tubercolosi attiva;
  • malattie infettive acute.

La conduzione della fisioterapia in urologia ha due obiettivi: il trattamento della prostatite cronica e la normalizzazione della funzione sessuale. Entrambe le patologie sono spesso combinate, quindi viene utilizzato un approccio integrato. La fisioterapia viene effettuata insieme all'uso di metodi di terapia farmacologica, complementi e potenzia l'azione degli agenti farmacologici.

Nel centro medico e diagnostico di Vernadsky, l'urologo-andrologo effettua la diagnostica, la terapia conservativa e chirurgica delle seguenti malattie:

  • infiammazioni del sistema urogenitale (prostatite, cistite, pielonefrite, epididimite, orchite, uretrite);
  • infezioni, infezioni trasmesse sessualmente (ureaplasmosis, clamidia, micoplasma, candidosi, lesioni herpes virus, papillomavirus umano, tricomoniasi et al.);
  • infertilità maschile, disfunzione erettile, eiaculazione precoce;
  • carenza di androgeni legata all'età, adenoma prostatico, BPH;
  • disturbi dizuricheskih (ritardo o incontinenza urinaria, pollachiuria, urolitiasi, sindrome della vescica iperattiva, vescica neurogena, vescica displasia);
  • tumori in urologia (cisti e tumori dei reni, tumori della vescica, testicolo, ghiandola prostatica);
  • condizioni patologiche in andrologia (fimosi, parafimosi, idro, varico e spermatocele).

Molta attenzione Detto Rafaelevich paga trattamenti fisioterapici, consigliano ai pazienti non solo nel campo della urologia e andrologia, ma anche per le seguenti malattie: lesioni del sistema muscolo-scheletrico, il sistema cardiovascolare, sistema nervoso periferico, malattie ginecologiche, malattie di disturbi del sistema bronco-polmonari tratto gastrointestinale, organi ENT.

Dr. Khametov prescritto e ha condotto un sondaggio per determinare le controindicazioni per il trattamento di fisioterapia. In loro assenza, è il regime individuale e conduce fisioterapia: elektroneyromiostimulyatsiyu, magnetico, ILIB terapia ultrasonica, elettrico, zincatura, laser nelle gamme infrarosse e rosse, UHF, UFO, limfopressoterapiyu, massaggio Apparato dei piedi.

Fisioterapia per prostatite: i metodi principali

Non sempre, le malattie della prostata vengono trattate solo in modo terapeutico. La terapia fisica per la prostatite può essere prescritta come metodi aggiuntivi di trattamento completo. In che modo influisce sul corpo?

Cosa dovresti sapere sulla fisioterapia per la prostatite

Per il trattamento di questa malattia utilizzando metodi fisioterapici come:

  • acqua e procedure termiche;
  • terapia laser;
  • massaggio prostatico;
  • trattamento ad ultrasuoni;
  • trattamento da impulsi elettrici e magnetici.

I principali metodi fisioterapici di trattamento sono eseguiti endouretrali, transuretrali o transrettali. È noto che tutti i metodi hanno migliorato la circolazione del sangue nella ghiandola prostatica. Permettono agli organi pelvici di riempirsi completamente di ossigeno e sostanze utili, e i farmaci antibatterici necessari sono molto più facili da penetrare in grandi quantità.

Inoltre, nelle cellule presenti nella ghiandola prostatica aumenta la permeabilità della membrana cellulare. Di conseguenza, i farmaci per il flusso sanguigno, che in alcuni metodi di fisioterapia possono essere somministrati sia in modo generale che locale, saturano queste cellule.

L'impatto della fisioterapia con gli impulsi riduce il dolore, migliora il metabolismo e il funzionamento del sistema immunitario nel suo complesso. Grazie al metabolismo normalizzato, lo stato della prostata e della prostata è migliorato. Il sistema riproduttivo maschile inizia a funzionare pienamente.

Quando la circolazione sanguigna diventa più attiva, il corpo si libera dalla congestione degli organi pelvici e il funzionamento muscolare del pavimento pelvico si normalizza. Anche le funzioni rigenerative della pelle sono migliorate.

Un altro vantaggio degli effetti fisioterapici è la possibilità di rafforzare il deflusso linfatico dai tessuti colpiti. Con questo deflusso, tutte le tossine infiammatorie e altre sostanze che influiscono negativamente sulla linfa vengono rimosse. Inoltre, il drenaggio linfatico (così come il sangue) contribuisce alla riduzione del dolore e dell'infiammazione.

Inoltre, non ci sono praticamente controindicazioni a questo metodo di trattamento. Ciò è dovuto al fatto che la maggior parte dei pazienti tollerano che la procedura sia abbastanza normale. Per risultati più rapidi dal trattamento, il medico può prescrivere una terapia combinata di diversi metodi di fisioterapia.

Impatto della corrente galvanica e darsonvalutazione

Iniziare la terapia solo dopo una diagnosi completa, quando la condizione identificata richiederà esplicite indicazioni per la fisioterapia. Quindi, dopo un esame ecografico della ghiandola prostatica (che viene eseguita in modo transrettale) e delle vescicole seminali, può essere prescritta la galvanizzazione.

Correnti galvaniche costanti fino a 50mA consentono di migliorare le proprietà funzionali del SNC e del sistema nervoso autonomo. Anche il funzionamento dell'apparato endocrino è significativamente migliorato. La sindrome del dolore è ridotta. Vengono ripristinate anche le proprietà del tessuto riparativo e rigenerativo. La galvanizzazione controindicazioni è:

  • intolleranza individuale di corrente;
  • la presenza di processi purulenti acuti;
  • la presenza di ferite nei punti in cui vengono applicati gli elettrodi;
  • disturbi della pelle come eczema o dermatite;
  • completa perdita di sensibilità dolorosa.

Quando il trattamento di darsonvalizzazione viene eseguito utilizzando corrente pulsata alternata. L'intensità delle correnti in entrata di questo metodo può essere modificata. Durante la procedura stessa, i vasi venosi e arteriosi si dilatano e aumenta anche la permeabilità delle loro pareti.

La darsonvalutazione ha un effetto benefico sul metabolismo e calma i nervi sensoriali e motori eccessivamente eccitabili. La darsonvalutazione rettale è usata per trattare gli organi della prostata e del bacino. Per un trattamento completo, 15 sedute della durata massima di 10 minuti non sono sufficienti. Le controindicazioni sono identiche alle limitazioni della terapia con corrente galvanica.

Perché l'elettroforesi è utile?

Usando l'elettroforesi, i farmaci necessari vengono introdotti nel tessuto. L'ammissione avviene nella forma ionica attiva con una singola esposizione alla corrente continua.

Esistono 3 tipi di terapia per elettroforesi:

  • attraverso la pelle;
  • endocavitaria;
  • interstiziale.

Allo stesso tempo, le azioni prolungate del farmaco si verificano nel corpo e la pelle e l'integrità delle mucose non vengono disturbate. Ma gli stati patologici del tessuto sono distrutti. Gli effetti collaterali di questo metodo di terapia di solito non si verificano.

Una caratteristica del metodo percutaneo è la possibilità di trattare la forma cronica di uretroprostatite anche allo stadio di essudazione. Le soluzioni di calcio e bromo vengono utilizzate per l'elettroforesi. La durata della procedura di solito non supera i 20 minuti, ma il numero di tali sessioni dipende dalla nomina di un medico.

Il metodo stesso viene eseguito in questo modo: una guarnizione idrofila viene impregnata con il medicamento necessario e in esso viene inserito un tovagliolo inumidito con un altro medicinale e collegato al catodo. Tutto ciò si adatta alla regione lombare. La corrente viene quindi regolata in base alla quale gli impulsi del paziente possono tollerare senza sensazioni eccessivamente sgradevoli. Ideale se il paziente avverte una sensazione di formicolio.

Se il paziente è preoccupato per il dolore grave derivante da prostatite cronica - la maggior parte delle volte gli urologi prescrivono la fisioterapia sotto forma di elettroforesi usando soluzioni di analgesici come amidopirina, novocaina, ecc. A condizione che si verifichino effetti infiltrativi-sclerotici, sono necessarie soluzioni di calcio, zinco, tripsina, ecc. Spesso c'è un risultato positivo dell'elettroforesi mediante il metodo transrettale usando una soluzione al 2% di ittiolo.

Altri aspetti positivi dell'elettroforesi per la prostatite

Con l'input di una soluzione al 2% di solfato di magnesia, i muscoli lisci sono rilassati. Ha un effetto molto efficace su questa malattia e sulla terapia antibiotica. Se si suppone che un paziente subisca l'elettroforesi transrettale, vale la pena determinare se ha emorroidi. Inoltre le controindicazioni sono polipi o ragadi rettali.

Nel 1990, fu proposto di iniziare a trattare l'uretrite dell'eziologia gonorrheal con l'elettroforesi pirogenica. Dopo un trattamento di 8 giorni composto da 4 sedute, vengono effettuate terapia antibiotica e trattamento con altri farmaci necessari. L'uso di pirogenico o prodigiosan durante l'elettroforesi consente non solo di curare la malattia stessa, ma anche di ripristinare le funzioni protettive locali del corpo.

Il metodo di elettroforesi interstiziale è la somministrazione di un farmaco (per via intramuscolare, endovenosa o orale) con ulteriori azioni galvaniche mediante il metodo trasversale. Se la soluzione medicinale viene somministrata usando un contagocce, l'elettroforesi viene avviata dopo almeno 5 minuti dall'inizio della procedura. Se l'input era intramuscolare - dopo 40 minuti e il metodo orale richiede un'interruzione di un'ora prima della fisioterapia. Ciò è dovuto al fatto che nel sangue deve essere raggiunta la concentrazione desiderata della sostanza.

Sempre più venereologi e urologi prescrivono il trattamento con elettroforesi intracavitaria. Con esso, spesso elimina la forma cronica di prostatite. Il farmaco iniettato ha farmaci antinfiammatori e analgesici, penetra nelle cellule colpite, le ripristina, ha un effetto di trasporto.

Perché urologi e venereologi prescrivono il trattamento con la terapia della luce

Non tutti gli uomini sanno che l'impotenza è irta di inutilità, e quindi non vedono la necessità di un trattamento con l'irradiazione con raggi ultravioletti, infrarossi o laser. Ciò è dovuto all'opinione generalmente accettata che una tale procedura può danneggiare gravemente i genitali. Non lo è. Con tale fisioterapia, il paziente non sentirà il disagio e si libererà della sindrome da dolore disturbante.

Proprietà utili di questo metodo di trattamento sono radiazioni termiche pronunciate, che hanno proprietà analgesiche. Inoltre, la circolazione sanguigna è attivata e il metabolismo è normalizzato. Inoltre, tale terapia della luce consente di stimolare le funzioni protettive generali. Gli infiltrati si dissolvono anche più velocemente.

L'uso dei laser nell'urologia sta diventando sempre più popolare. I recenti sviluppi di tecniche come addominale, intravascolare, supravascolare o esterno, consentono di salvare rapidamente un uomo da questa malattia. Se il paziente ha un'infiammazione della ghiandola prostatica in forma cronica, è consigliabile trattare con la terapia laser in concomitanza con il massaggio della ghiandola prostatica.

Trattamento ultrasonico e magnetico per la prostatite

L'uso della terapia ad ultrasuoni ha un numero di azioni positive:

  • anti-infiammatori;
  • assorbibile e ammorbidente;
  • eliminare gli infiltrati e le cicatrici;
  • normalizzazione dei processi metabolici;
  • miglioramento della funzione del tessuto rigenerativo.

L'azione degli ultrasuoni sul corpo nelle regioni lombare e toracica della colonna vertebrale migliora la funzione sessuale. Se il paziente è preoccupato per la cistite, la prostatite e altri disturbi, quando si sottopone a trattamenti ad ultrasuoni, il dolore viene eliminato, così come l'infiammazione stessa e la composizione urinaria è normalizzata. Questo metodo a ultrasuoni influenza favorevolmente lo stato di immunità e le proprietà battericide sono spiegate dalla distruzione di cellule di microrganismi patogeni.

L'effetto migliore si verifica quando si utilizzano piccole dosi di ultrasuoni. Questa terapia fisiologica è prescritta per l'uretropostatite cronica aspecifica, la cistite, l'atonia prostatica e la cistgia. Controindicazioni: presenza di crepe nell'area rettale o emorroidi sanguinanti.

Per tipo, la terapia ad ultrasuoni è cutanea o transrettale. Quest'ultimo metodo è il più efficace, perché la prostata si trova più vicina al muro del retto.

L'impatto di un campo magnetico costante consente un migliore assorbimento dei farmaci, motivo per cui i leucociti vengono rapidamente eliminati dalla ghiandola prostatica. Il metodo di trattamento è il seguente. Sulla regione perineale o lombare si impone una garza, sopra ad essa, il magnetoforo, che viene fissato con una benda. La durata della procedura può essere fino a 8 ore e il numero di sessioni - fino a 20.

Un'alternativa a questo metodo è l'uso di magnetotroni, la durata di tale procedura non supera i 20 minuti al giorno. Questo metodo consente di eliminare rapidamente il dolore derivante dall'uretroprostatite cronica.

Fisioterapia nella pratica urologica

Oggi, i metodi di fisioterapia sono sempre più inclusi nel piano di trattamento di una malattia. Questa prevalenza della fisioterapia è associata a una bassa invasività, questi metodi non hanno praticamente controindicazioni ed effetti collaterali. Inoltre, spesso tali procedure sono semplicemente piacevoli per il paziente e accetta volentieri tale trattamento.

Gli svantaggi dei metodi fisioterapeutici sono la necessità di un trattamento a lungo termine, l'alto costo delle singole procedure e un debole effetto indipendente. Tuttavia, in combinazione con altri tipi di trattamento, ad esempio, con la terapia farmacologica, l'efficacia è notevolmente aumentata. Un effetto simile è stato osservato nel trattamento della prostatite. Si consiglia di eseguire procedure di fisioterapia per la prostatite cronica come profilassi secondaria al fine di prevenire l'esacerbazione. Il metodo più comune è la terapia magnetica. Qui, il principale "farmaco" è un campo magnetico che agisce a livello molecolare del corpo, in particolare la ghiandola prostatica. Il campo magnetico ha un'incredibile capacità di attivare la circolazione del sangue a livello micro - nei capillari di un organo. A causa della crescente intensità della microcircolazione, i processi infiammatori vengono inibiti, l'edema viene alleviato, il dolore viene alleviato e il prurito scompare. Tutto ciò è spiegato dal fatto che, insieme ad un intenso flusso sanguigno, la prostata viene espulsa dalla prostata e prodotti metabolici che aggravano la risposta infiammatoria. Contemporaneamente al sangue, i suoi fattori protettivi vengono trasmessi alla ghiandola prostatica infiammata, che potenzia l'effetto dei farmaci assunti. La procedura della magnetoterapia è assolutamente indolore. Viene effettuato in speciali strutture mediche, dove dispositivi speciali che emettono un campo magnetico di una determinata intensità vengono applicati all'area del cavallo. Il paziente non sente alcun disagio.

Secondo un meccanismo simile, le procedure termiche, la terapia laser e la terapia di induzione funzionano. A causa della complessità dell'esecuzione, questi tipi di terapia vengono eseguiti nei reparti di fisioterapia e riabilitazione. Con la terapia laser, un raggio di luce di una certa frequenza è diretto all'area della ghiandola prostatica. La sensazione di qualsiasi disagio è assente o può apparire una sensazione di bruciore di intensità debole.

Nel trattamento patogenetico, che dovrebbe essere eseguito solo simultaneamente con etiotropico, vengono risolti cinque compiti principali:

  1. immunocorrection generale e locale;
  2. normalizzazione delle componenti venose e arteriose del rifornimento di sangue alla prostata;
  3. ripristino del deflusso della secrezione della ghiandola prostatica e delle vescicole seminali, ghiandole di Littre e Cooper aumentando il tono dei muscoli del bacino, del perineo, delle fibre muscolari lisce della ghiandola prostatica;
  4. restauro di elementi strutturali e morfologici di tessuti patologicamente modificati;
  5. normalizzazione dell'intero spettro di funzioni degli organi interessati.

Questi compiti sono risolti con successo con una terapia complessa che utilizza radiazioni laser a bassa intensità.

Il trattamento dei pazienti con malattie infiammatorie non specifiche della ghiandola prostatica, delle vescicole seminali, del tubercolo seminale (prostatite, vasiculite, collicolite) deve essere complesso ed etiopato-genetico. Tuttavia, molti trattamenti conservativi per la prostatite non danno l'effetto desiderato. La situazione sta cambiando radicalmente per il meglio quando l'effetto di LLLT in diversi intervalli spettrali è incluso nel complesso terapeutico.

La più efficace è stata la modalità MLT, che include l'esposizione transrettale, quando l'esposizione viene effettuata direttamente sulla ghiandola prostatica e il fascio neurovascolare, che controlla la funzione dell'organo, in combinazione con l'irradiazione percutanea del sangue in modalità di controllo biologico, che consente un effetto immunocorrettivo sul corpo ( Modalità BIO in ALT "Matrix").

I metodi non farmacologici sono spesso non solo alternativi ai medicinali, ma hanno anche vantaggi significativi come metodi di regolazione funzionale. Allo stesso tempo, è stata dimostrata l'efficacia di combinare vari metodi di fisioterapia sullo sfondo della terapia antibiotica.

A causa dell'azione multi-componente e multi-livello di LLLT, la normalizzazione del metabolismo e della circolazione sanguigna, il complesso trattamento delle malattie urologiche con l'uso della radiazione laser è accompagnato da un aumento dell'efficacia di tutte le misure terapeutiche. miglioramento significativo nell'esposizione linfa e sangue laser provoca una consegna più efficace degli antibiotici nella ghiandola prostatica, che riduce il numero di farmaci richiesti e ridurre il dosaggio dei farmaci.

Il compito principale della terapia laser è la scelta dei parametri di esposizione, la metodologia e la tattica del trattamento, che forniscono il massimo effetto terapeutico in assenza di effetti collaterali. Con un aumento eccessivo del contenuto di fotosensibilizzatori endogeni (in particolare, la bilirubina) o un sovradosaggio di fotoesposizione, è possibile o inibire l'attività dei fagociti o un'eccessiva produzione di NO, che può aggravare il decorso della malattia di base.

Indicazioni per l'uso della terapia laser per la prostatite:

  • prostatite congestizia cronica;
  • prostatite batterica cronica;
  • prostatite cronica nelle infezioni urogenitali dopo il secondo ciclo di terapia anti-infettiva;
  • disfunzione copulatoria;
  • infertilità maschile interorecettiva dovuta a prostatite;
  • prostatopatia neurovegetativa; prostatite con adenoma prostatico in assenza di cancro alla prostata;
  • struttura dell'uretra.

La terapia laser è uno strumento aggiuntivo nei periodi subacuto e cronico della malattia, contribuendo alla riabilitazione della lesione e mobilizzando le difese del corpo. Raggiungere un alto risultato terapeutico, riducendo la durata del trattamento, aumentando la biodisponibilità dei farmaci per la prostata può essere assicurata dal rispetto di semplici condizioni organizzative e terapeutiche. Questi includono: dieta razionale, ritmo individuale di lavoro e riposo, ginnastica terapeutica, aderenza alle regole di igiene della vita sessuale, normalizzazione delle funzioni degli organi coinvolti nell'ormoneopoiesi, farmaci sedativi in ​​presenza di sintomi neuropsichiatrici, eliminazione di potenziali focolai di infezione.

Matrix-Urolog® è un complesso laser universale ed estremamente efficace per il trattamento di patologie nel campo dell'urologia, dell'andrologia, della nefrologia e della sessuopatologia.

La terapia laser viene eseguita con una vescica parzialmente riempita (per la successiva evacuazione meccanica della secrezione della ghiandola prostatica con le urine). Il paziente è nella sedia uroginecologica, sdraiato sulla schiena, che consente il massimo rilassamento dei muscoli scheletrici della metà inferiore del corpo e degli arti inferiori.

Terapia laser intrarettale

Urologo Barashkov A.V.

Fisioterapia in Urologia a Mosca

Prezzi: da 499 a 1000 / sessione

Prezzi: dal 999 al 1300 / sessione

  • Fisioterapia in urologia - un'ampia base di specialisti
  • 13 recensioni sui medici su PROFI.RU
  • Fisioterapia in urologia a Mosca da 1499 rubli / conv.

Sito di accoglienza

Vedi anche

Prezzi: da 200 a 18 150 / sr.

Prezzi: da 16 445 a 16 445 / sr.

Prezzi: da 500 a 11 255 / sr.

Prezzi: da 2900 a 36 692 / sr.

Prezzi: da 1499 a 12 000 / sessione

Prezzi: da 1499 a 7000 / sr.

Prezzi: da 820 a 1300 / sr.

Prezzi: da 380 a 5500 / sr.

Prezzi: da 1260 a 7000 / sr.

Informazioni reali sul servizio selezionato

Valutazione media 4.37

Educazione ed esperienza

Istruzione: residenza, specialità - dermatovenereology (1994); Omsk State Medical Academy, Medical and Preventive Faculty (1992).

Riqualificazione professionale

diagnosi ecografica (2011).

Certificato: Venereologia, Facoltà di medicina post-laurea MONIKI loro. MF Vladimirsky (2015).

Corsi di aggiornamento: linfologia clinica ed endoecologia, PFUR (2009); Dermatovenereology (2010); Aspetti andrologici di endocrinologia, oncologia e urologia, Istituto di ricerca di urologia (2014); Disfunzione sessuale maschile, Istituto di ricerca scientifica di urologia (2014); Violazioni della fertilità maschile, Research Institute of Urology (2015).

Esperienza medica - 25 anni.

Recensioni

Educazione ed esperienza

Recensioni

Educazione ed esperienza

Istruzione: tirocinio in chirurgia pediatrica (1993); Istituto medico statale di Omsk, specialità - pediatria (1992).

Ristrutturazione professionale in chirurgia, Omsk State Medical Academy (2005).

Ristrutturazione professionale in urologia, Omsk State Medical Academy (2007).

Certificati: Chirurgia, RNIMU loro. NI Pirogov (2015); Urologia, NMHC loro. NI Pirogov (2016).

Corsi di aggiornamento: Urologia, PFUR (2011); Chirurgia (2000, 2005, 2007, 2010).

Membro della Società russa di urologia, Associazione professionale di andrologi della Russia, Associazione europea di urologia.

Esperienza medica - 25 anni.

Recensioni

Educazione ed esperienza

Recensioni

Educazione ed esperienza

Recensioni

Educazione ed esperienza

Educazione ed esperienza

Educazione ed esperienza

Dottore della categoria di qualifica più alta. Candidato di scienze mediche.

Istruzione: Graduate School (1995); Clinical Residency in Urology (1990); Istituto medico statale di Smolensk, specialità - medicina generale, diploma con lode (1988).

Certificato: Urologia, RMAPO (2013, 2009, 2004, 1999).

Stage presso la clinica urologica dell'Ospedale St. Mary (Marienkrankenhaus) nella Germania occidentale (ottobre-novembre 1993).

Membro dell'Associazione europea di urologia (EAU), Società russa di urologia (ROU), Società russa di oncologia (ROOU), Associazione professionale di andrologi della Russia (PAAR).

Co-autore di 37 pubblicazioni scientifiche (1992-2016).

L'uso della fisioterapia in urologia

I trattamenti di fisioterapia sono finalizzati all'eliminazione degli effetti della malattia e al ripristino delle funzioni compromesse.

Come è noto, le malattie urologiche e andrologiche portano molti problemi ai loro proprietari. Alla luce della medicina moderna, sono stati sviluppati regimi di trattamento complessi che, oltre alla farmacoterapia, includono necessariamente la fisioterapia.

Ci sono casi in cui la fisioterapia diventa l'unico rimedio che aiuta a far fronte alla malattia.

Nella clinica, NEOMED applica attivamente la fisioterapia per il trattamento e la prevenzione delle malattie uroandrologiche.

Uno dei metodi efficaci di fisioterapia è il trattamento con l'aiuto dell'apparato Fotolod. LOD - la terapia è intesa per il trattamento dei disordini della funzione erettile, malattie del sistema genitourinario degli uomini, complicata da disturbi della funzione sessuale e prevenzione delle malattie infiammatorie del sistema genito-urinario dopo il trattamento principale.

L'effetto terapeutico si verifica nella camera della luce, nella quale è collocato il pene. Sotto programmi speciali, si alternano cicli di scarico (vuoto) di aria e pause senza scarica. Il vuoto contribuisce a una completa erezione del pene, con conseguente aumento del flusso sanguigno nel pene, bloccato insieme le pareti dei vasi sanguigni, lacerando aderenze. La nutrizione dei tessuti del pene è migliorata, il flusso sangue-linfatico è migliorato, il che contribuisce a migliorare il trasporto dei farmaci alle aree problematiche, i cambiamenti patologici nell'apparato vascolare dei corpi cavernosi scompaiono e le funzioni perse vengono ripristinate.

Oltre alle barre, il dispositivo utilizza un potente flusso di energia luminosa. La terapia con luce blu e infrarossa migliora la qualità del sangue e la sua microcircolazione nei tessuti, migliora la linfa e il flusso sanguigno e ha effetti anti-infiammatori e anti-edema.

Con l'aiuto della "macchina fotografica", c'è un effetto attivo sulle terminazioni nervose e sulle zone erogene, il ripristino dei meccanismi di attivazione e le funzioni sessuali. C'è un aumento persistente della libido e stabilità dell'erezione.

Un'altra tecnica fisioterapeutica si basa sull'uso dell'apparato Intraton. Questo dispositivo è utilizzato nel trattamento della prostatite cronica, malattie infiammatorie croniche dell'area urogenitale. La terapia dell'apparato è anche usata nel trattamento di vari disturbi sessuali.

Il principio di "Intraton" si basa sull'elettrostimolazione transuretrale diretta (elettromotrice). Di conseguenza, il tono della muscolatura liscia della ghiandola prostatica aumenta, i processi di rigenerazione dei tessuti danneggiati vengono attivati. Migliorando l'evacuazione dei contenuti patologici, i condotti e i lobi della prostata vengono puliti, creando così condizioni favorevoli per fermare il processo infiammatorio. Migliora la circolazione sanguigna e linfatica, ripristina la funzione prostatica e l'attività sessuale.

Anche il metodo di irradiazione del sangue ultravioletta è considerato un metodo efficace di fisioterapia. Questa tecnica è basata sull'attivazione delle difese del corpo. È utilizzato nel trattamento di varie patologie e in particolare nel trattamento di pazienti urologici.

Il metodo ha effetti anti-infiammatori, immunostimolanti e anti-allergici. Durante l'irradiazione ultravioletta del sangue, muoiono microorganismi patogeni, che accelera il processo di trattamento delle infezioni genitali. Attraverso complesse reazioni biochimiche si sviluppa la reazione globale dell'intero organismo, che comprende una serie di effetti terapeutici più forti degli effetti della farmacoterapia.

Il metodo è altamente efficace nel trattamento delle malattie uro-andrologiche acute e croniche.

Complesso per fisioterapia "urologo della matrice"

Come è l'apparato

Per quali malattie vengono utilizzate?

Possibili errori

Controindicazioni al passaggio della terapia laser a vuoto

Ultimi articoli in questa sezione:

Nel trattamento dell'iperplasia prostatica benigna, i farmaci di prima linea sono alfa-bloccanti e inibitori della 5-alfa reduttasi. Candele per adenoma della prostata vengono utilizzate

Molte coppie, di fronte al problema della mancanza della gravidanza desiderata a causa del fattore maschile, chiedono all'andrologo alla reception la domanda: "Androdoz aiuta veramente con l'infertilità?" Specialisti

La moderna farmacologia ha una selezione sufficiente di farmaci per l'incontinenza urinaria nelle donne. Con incontinenza sullo sfondo di una vescica iperattiva, alcuni dei più popolari ed efficaci

Nell'urologia moderna, una procedura medica viene applicata con successo sul dispositivo Intramag con il prefisso Intraterm. Questo tipo di effetto fisioterapico ha un effetto terapeutico pronunciato.

Fisioterapia in urologia

La fisioterapia è una branca della medicina in cui per il trattamento delle malattie usano gli effetti di vari dispositivi medici, acustici, elettrici, termici e di vario tipo.

Gli effetti di fisioterapia sono ampiamente usati nella pratica urologica per il trattamento dei reni, del tratto urinario e degli organi genitali maschili. Molte malattie urologiche croniche non possono essere curate senza l'uso della fisioterapia. Questo è il motivo per cui le sue tecniche più efficaci e moderne sono utilizzate in Uclinica.

In Uclinica, la fisioterapia è una parte indispensabile del complesso trattamento delle malattie.

  • prostatite cronica;
  • disfunzione erettile;
  • orchite ed epididimite;
  • alcune forme di infertilità maschile;
  • vescica iperattiva.

Nei casi più gravi, gli effetti fisioterapici sono usati nel trattamento della pielonefrite cronica e della cistite cronica.

In Uclinica, l'apparato CAP-ELM "Andro-Gin" è usato con successo, con l'ausilio del quale vengono eseguite la terapia laser intracavitaria e cutanea, la neurostimolazione e l'elettrostimolazione.

Per un trattamento efficace della disfunzione erettile con l'aiuto della pressione negativa locale e dell'irradiazione laser, viene utilizzato un dispositivo di terapia dell'erogatore di vuoto AIR-U plus.

Per i pazienti con vescica iperattiva e altre disfunzioni della vescica, viene utilizzato un sistema di neuromodulazione tibiale.