Principale
Prevenzione

Cos'è la fibrosi prostatica? Sintomi e metodi di trattamento della sclerosi prostatica

La malattia più comune tra gli uomini è la prostatite. L'80% dei rappresentanti del sesso forte prima o poi affronta il problema dell'infiammazione della ghiandola prostatica, che nella maggior parte dei casi si sviluppa in uno stadio cronico.

Una delle varietà di questa malattia è la fibrosi (sclerosi prostatica).

Fibrosi della prostata, che cos'è? Ne parleremo più tardi.

Fibrosi della prostata: cos'è?

La fibrosi della prostata è l'ultimo stadio della prostatite, che si è trasformata in una forma cronica ed è caratterizzata dalla proliferazione del tessuto connettivo nel parenchima della prostata. Una malattia si verifica a seguito di un processo infettivo che è duraturo, cronico.

cause di

La principale causa di fibrosi, che è in primo luogo in relazione ad altri, è la prostatite cronica. L'infezione colpisce la ghiandola prostatica, a seguito della quale iniziano i processi infiammatori, che portano nel tempo alla formazione di fibrosi.

La malattia inizia a progredire e in rari casi è possibile una cura completa.

Inoltre, le cause della fibrosi possono essere fattori come:

  • aterosclerosi vascolare;
  • malattie del sistema immunitario;
  • reazioni allergiche;
  • prolungata astinenza nella sfera sessuale;
  • cambiamento casuale di partner sessuali;
  • disturbi ormonali.

Da ciò che sorge nella prostata:

classificazione

  1. La fibrosi può essere di natura focale (fibrosi focale della ghiandola prostatica), in cui si verifica la sclerosi prostatica.
  2. La combinazione di prostatite cronica con iperplasia nosode, che è di natura adenomatosa. Leggi l'adenoma prostatico qui.
  3. La presenza di fibrosi con alterazioni atrofiche nel parenchima.
  4. Fibrosi malattia, in cui la trasformazione della cisti.

La fibrosi ha diverse fasi, che sono caratterizzate da:

  1. Il primo stadio è caratterizzato da una leggera difficoltà durante la minzione.
  2. Il secondo stadio è associato a una ridotta escrezione urinaria dalla vescica e dagli ureteri.
  3. Al terzo stadio, le vescicole seminali sono coinvolte nel processo e i cambiamenti patologici si verificano nell'uretere e nella vescica. Allo stesso tempo la minzione è molto difficile.
  4. Al quarto stadio, si verificano danni purulenti alle vescicole seminali, insufficienza renale cronica (CRF) e idronefrosi.

sintomi

I sintomi della fibrosi sono simili a quelli della prostatite cronica. Ecco perché la malattia è difficile da rilevare nella fase iniziale.

Pertanto, tutti gli uomini di età superiore ai 35 anni sono invitati a visitare regolarmente l'urologo.

I sintomi più comuni della sclerosi prostatica includono:

  • minzione frequente;
  • difficoltà a urinare;
  • dolore all'inguine, nel perineo, nel coccige o nell'area anale;
  • dolore durante il rapporto sessuale;
  • dolore durante le eruzioni dello sperma;
  • deterioramento dell'erezione;
  • la libido scompare;
  • l'impotenza;
  • c'è una mescolanza di sangue nelle urine.
  • Se trovi almeno 3 sintomi, contatta immediatamente uno specialista.

    diagnostica

    • L'esame rettale consiste nel sondare una ghiandola con un dito attraverso il retto da un urologo. L'indagine può rilevare i cambiamenti di dimensioni, la proliferazione del tessuto connettivo e la compattazione. Se durante il massaggio non si distingue il segreto della prostata, possiamo parlare della presenza della malattia.
    • La risonanza magnetica viene eseguita utilizzando un'attrezzatura speciale, in cui la ghiandola prostatica viene accuratamente esaminata.
    • La citologia consentirà di identificare le aree di fibrosi prostatica, i processi infiammatori che si verificano nella prostata mediante biopsia.
    • L'ecografia transrettale consentirà molte ricerche: esaminare la prostata ei canali urogenitali, identificare la presenza di foche e la quantità di tessuto, determinare con precisione quale grado di malattia, per stabilire la dimensione della prostata.
    • La tomografia computerizzata rivelerà la presenza di noduli per impedire la transizione della malattia nella fase cancerosa.
    • Vazesikulografiya consente di ispezionare vasi sanguigni e vescicole seminali. Con questo metodo di indagine, un ulteriore trattamento può essere pianificato con precisione.
    • La prostatografia fornirà un risultato accurato della presenza o dell'assenza di fibrosi o di un tumore.

    Gli uomini dovrebbero sottoporsi a esami del sangue e delle urine ogni 6 mesi per iniziare immediatamente il trattamento per prostatite e fibrosi, se rilevati durante l'esame.

    trattamento

    È molto importante consultare un urologo e sottoporsi a un trattamento completo della fibrosi prostatica con i farmaci prescritti.

    Nonostante il fatto che nella maggior parte dei casi, quando la sclerosi della prostata viene rilevata, il trattamento farmacologico non abbia alcun effetto, l'urologo prescrive al paziente:

    • farmaci anti-infiammatori;
    • antibiotici per combattere le infezioni;
    • vitamine;
    • farmaci che eliminano la congestione nel sistema urogenitale.

    Nella maggior parte dei casi, quando viene rilevata la fibrosi, il medico prescrive un intervento chirurgico, poiché la trasformazione della prostata in tessuto connettivo è un processo irreversibile.

    L'unica opzione è il trattamento della prostatite nella fase iniziale, fino a quando non si trasforma in una forma cronica. Il trattamento della fibrosi prostatica con le ricette della medicina tradizionale non porterà alcun risultato positivo.

    Ora sai cos'è la sclerosi della prostata (fibrosi). Per evitare l'insorgere della fibrosi, è necessario monitorare attentamente la propria salute, riferendosi all'urologo ai primi sintomi della malattia. La fibrosi è una malattia incurabile, quindi la malattia è più facile da prevenire che curare.

    La fibrosi della prostata non è ancora un verdetto, ma un avvertimento molto serio.

    Il tessuto connettivo della ghiandola prostatica cresce e stringe i dotti dello sperma. La prostata inizia a esercitare pressione sull'uretra, il collo della vescica è costretto a restringersi. L'urologo con questo decorso della malattia fa una diagnosi: "fibrosi prostatica".

    Cause della malattia

    La causa principale dei cambiamenti sclerotici nella prostata, secondo un'opinione unanime della maggior parte degli specialisti principali, è causata dalla prostatite cronica. Anche tra le cause della malattia, i medici emettono effetti ormonali, aterosclerosi vascolare, anormalità dello sviluppo, effetti meccanici sulla ghiandola.

    Come posso capire che hai dei segni di malattia

    Prevalentemente, per il momento, la fibrosi non si manifesta, asintomatica. A vista - uomini che sono nella mezza età. I principali sintomi della malattia includono:

    1. Minzione frequente.
    2. L'urina è compromessa.
    3. Quando urinare, sensazione di bruciore.
    4. Dolore sgradevole nel perineo.
    5. Disturbo della funzione sessuale.

    Molto importante! La fibrosi della prostata, detta anche sclerosi prostatica, porta a un disturbo della funzione sessuale. Ma questo non è il risultato peggiore. A volte inizia il rapido sviluppo dell'insufficienza renale - e questo è già molto serio.

    Non rimandare il viaggio all'urologo

    Cerca di non rischiare, non ritardare, come spesso accade, una visita dal medico. Già con un esame standard, eseguendo un esame rettale digitale, l'urologo ti diagnostica con una ghiandola liscia, asimmetrica e senza nodi. Inoltre, una ghiandola sclerotica durante un massaggio non rilascerà il segreto della ghiandola prostatica. La conclusione è semplice: la prostata ha perso le sue funzioni.

    Il ruolo inestimabile nella diagnosi di fibrosi oggi esegue TRUS. Questo nome è un'abbreviazione. TR - transrettale, ultrasuoni - ultrasuoni. Utilizzando questo metodo, è possibile determinare la densità e le dimensioni della fibrosi prostatica. Nelle cliniche rinomate TRUS è necessariamente eseguita in congiunzione con la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata.

    Se un paziente ha un orgasmo molto doloroso e un'erezione è gravemente disturbata, allora vale la pena ricorrere a una vasicumentografia. Ti permetterà di identificare l'estensione della diffusione della malattia alle vescicole seminali e, in futuro, di determinare la quantità di intervento chirurgico.

    Solo un intervento chirurgico

    È possibile trattare la sclerosi prostatica con metodi conservativi, inclusi i farmaci, ma solo nei periodi preoperatorio e postoperatorio. In generale, questi metodi dovrebbero essere considerati solo come ausiliari.

    È importante capire che nella fase attuale dello sviluppo della medicina, il trattamento chirurgico è senza alternative. Lo scopo principale dell'operazione è quello di rimuovere la prostata sclerotica, che consentirà il flusso naturale di urina dall'uretra.

    Secondo quali indicazioni dovrebbe intervenire chirurgicamente

    Quindi, dovresti sapere che quando la prostatite fibrosa è accompagnata da un costante ritardo del deflusso delle urine, e la vescica aumenta di volume, con la presenza di pietre in esso, l'operazione non può essere evitata. A seguito di una violazione dell'escrezione urinaria, la malattia diventa insufficienza renale e pielonefrite. L'urina penetra nelle vescicole seminali.

    Quali sono i metodi di chirurgia per la fibrosi della ghiandola prostatica

      • l'organo interessato subisce la resezione transsuretrale
      • prostatectomia trasfusionale
      • se le vescicole seminali sono colpite, quindi utilizzare la vescicectomia prostatica
      • l'adenomoprostatectomia viene utilizzata quando il tessuto cicatriziale ghiandolare comprende nodi adenomatosi
      • se c'è un'epema delle vescicole seminali, conduci la vescicectomia

    Va notato che la medicina moderna fornisce previsioni abbastanza buone per il completamento positivo dell'operazione, ma solo nei casi in cui è stata effettuata in modo tempestivo. Le previsioni sono tanto più pessimistiche, che una malattia trascurata raggiungerà il tavolo operatorio. I medici non sono maghi e quando un'insufficienza renale cronica si sviluppa in un paziente, non sarà facile aiutarlo.

    La prevenzione delle malattie più efficace

    Il modo più efficace per prevenire le trasformazioni del tessuto fibroso - la diagnosi più precoce possibile. Pertanto, al minimo sospetto di fibrosi prostatica, visitare l'urologo.

    Gli uomini devono essere molto seri per qualsiasi interruzione della zona urogenitale. Salvare la salute, e talvolta la vita, è possibile solo con un trattamento tempestivo e, nel caso della fibrosi prostatica, solo con un intervento chirurgico tempestivo.

    Cos'è la fibrosi prostatica e come affrontare questa patologia?

    La fibrosi della prostata è abbastanza comune negli uomini con prostatite cronica o sessualmente promiscua. Alcuni medici identificano anche cause allergiche, immunologiche e ormonali dell'insorgenza della malattia. Spesso il fattore provocante è l'aterosclerosi. Se vi sono segni di fibrosi della ghiandola prostatica, è necessario contattare immediatamente uno specialista.

    L'essenza della patologia

    Molte persone sono preoccupate per la domanda: fibrosi prostatica - che cos'è? Questa patologia è la sostituzione di tessuti sani del corpo con elementi di collegamento o strutture cicatriziali. Questi cambiamenti sono associati all'effetto prolungato dell'infiammazione. La patologia colpisce solo gli uomini.

    A causa della sostituzione o dell'aumento delle dimensioni dei tessuti connettivi, vi è una perdita totale o parziale della funzione d'organo. Inoltre, vi è una violazione della circolazione sanguigna e dello scambio linfatico, il segreto non viene prodotto e non penetra nello sperma.

    Ciò provoca una perdita delle funzioni riproduttive e provoca altri disturbi nell'area urogenitale.

    Con una pronunciata proliferazione dei tessuti aumenta significativamente la dimensione della prostata. Di conseguenza, provocano la spremitura degli ureteri e dei dotti.

    motivi

    La fibrosi della ghiandola prostatica è un tipo di patologia, che la medicina chiama "sclerosi prostatica". A volte tali cambiamenti influiscono su altri organi e sistemi: cuore e vasi sanguigni, tessuto osseo, fegato.

    Esistono numerosi fattori che aumentano il rischio di fibrosi:

    1. Infiammazione della prostata di natura cronica. Il principale fattore nello sviluppo della patologia è la prostatite di natura fibrocalcolare, che richiede un intervento chirurgico;
    2. Adenoma prostatico;
    3. Mancanza di sesso regolare. Non esiste una connessione diretta tra l'assenza di rapporti sessuali e lo sviluppo della fibrosi. Tuttavia, in assenza di sesso, sorgono problemi con il deflusso della secrezione della prostata, che porta a una ridotta circolazione del sangue negli organi pelvici;
    4. Aterosclerosi dei vasi degli organi pelvici;
    5. Il cambiamento nel bilancio degli ormoni. Quantità eccessive di diidrotestosterone, carenza di androgeni e altri disturbi endocrini aumentano il rischio di fibrosi.
    6. Lesione maligna del corpo;
    7. Indebolimento del sistema immunitario a seguito di malattie sessualmente trasmissibili;
    8. Stile di vita sbagliato. L'attività fisica insufficiente, l'uso di droghe, il fumo, l'assunzione di bevande alcoliche possono essere le cause dei problemi. Gli uomini che seguono le regole di uno stile di vita sano hanno meno probabilità di avere malattie degli organi urogenitali.

    classificazione

    Questa patologia ha diverse fasi di sviluppo, ognuna delle quali è caratterizzata da alcune caratteristiche:

    • Al primo stadio, si osservano solo disturbi funzionali della minzione;
    • Nella fase successiva, una violazione del passaggio dell'urina nel tratto urinario superiore e inferiore;
    • Il terzo stadio è caratterizzato da una stabile violazione dell'escrezione urinaria. Pertanto, al paziente possono essere diagnosticate anomalie morfologiche nella struttura dei dotti seminali e degli organi urinari;
    • Per lo stadio terminale è caratterizzato da un pronunciato cambiamento nel parenchima dei reni, nella struttura degli ureteri e dei dotti seminali.

    A livello di istologia, ci sono anche cambiamenti graduali nella prostata:

    1. In una fase iniziale, si verifica iperplasia dell'organo focale e compaiono i sintomi della sclerosi;
    2. Poi i processi atrofici iniziano nel parenchima e si sviluppa la fibrosi;
    3. Dopo questo fenomeno, la sclerosi è completata dall'ipertrofia;
    4. Nella fase successiva, la trasformazione cistica si sviluppa sullo sfondo della fibrosi;
    5. Lo stadio terminale è la cirrosi. In questa fase, il paziente può avere una prostata infettiva o allergica. Si osservano anche alterazioni atrofiche e distrofiche o anomalie congenite.

    Quadro clinico

    I sintomi della sclerosi prostatica possono variare in modo significativo. Per identificare tempestivamente la malattia, dovresti prestare attenzione a questi segni:

    • Disagio che si verifica durante un movimento intestinale o un rapporto sessuale;
    • Significativa riduzione dell'erezione;
    • Dolore acuto durante l'eiaculazione, la comparsa di sanguinamento;
    • Dolore durante la minzione;
    • Diminuzione della libido;
    • Dolore all'inguine o al perineo: questo sintomo è sempre presente.

    A volte l'aspetto della fibrosi della prostata viene osservato sullo sfondo di stagnazione o lo sviluppo di infiammazione nel corpo. In tale situazione, si osservano le seguenti manifestazioni:

    1. Feci alterate;
    2. Forte dolore all'inguine, perineo e coccige;
    3. Irritabilità aumentata;
    4. Minzione aumentata per urinare;
    5. Dolore durante lo svuotamento della vescica.

    La complicazione più frequente della patologia è la prostatite cronica. In questa situazione, la malattia è facilmente diagnosticabile. Tuttavia, a volte la fibrosi non si manifesta per molto tempo, avendo un effetto negativo sugli organi del sistema genito-urinario.

    La fibrosi può essere di dimensioni diverse e localizzata in aree diverse. Perché i sintomi della patologia sono significativamente differenti.

    Metodi diagnostici

    Per diagnosticare tempestivamente la sclerosi della prostata, è necessario applicare un approccio integrato. Innanzitutto, viene eseguito un esame digitale dell'organo. Lo specialista sente la prostata per identificare i sigilli. Inoltre, questa procedura aiuta a rilevare il gonfiore, determinare le dimensioni e l'ingrandimento della prostata.

    La procedura diagnostica obbligatoria è un'ecografia. Questa tecnica aiuta a determinare l'ecostruttura - i cambiamenti nei tessuti degli organi. Identifica anche le aree di fibrosi prostatica e diagnosi relative malattie.

    Oltre ai metodi sopra indicati, vengono eseguite le seguenti procedure:

    • Imaging a risonanza magnetica della prostata;
    • Un esame del sangue;
    • Tomografia computerizzata degli organi pelvici;
    • cistoscopia;
    • Ricerca biochimica;
    • prostatography;
    • Vazovezikulografiya.

    Metodi di trattamento

    Questa patologia può essere trattata con mezzi conservativi o chirurgici. Inoltre, la chirurgia è il principale metodo di terapia. A volte non c'è bisogno di un intervento chirurgico. Questo di solito si verifica nelle prime fasi dell'afflizione. Tuttavia, il più delle volte la terapia farmacologica viene eseguita prima dell'intervento e dopo l'intervento.

    Antibiotici e agenti anti-infiammatori possono essere prescritti al paziente. Oltre a questi rimedi, vengono spesso utilizzate vitamine. Potrebbe anche essere necessario utilizzare prodotti che normalizzano il processo di circolazione del sangue negli organi pelvici. Oltre ai farmaci, i medici prescrivono spesso un massaggio prostatico.

    In caso di complicazioni, è possibile applicare questi tipi di operazioni:

    • Adenomoprostatectomia - eseguita quando i noduli adenomatosi sono rilevati negli elementi cicatriziali;
    • Prostatectomia della prostata prostatica - viene effettuata con la diffusione della sclerosi sulle vescicole seminali;
    • Resezione transuretrale della prostata interessata;
    • La Vesiculectomia viene eseguita quando viene rilevato un empiema della vescicola seminale.

    Il trattamento della fibrosi prostatica può essere effettuato utilizzando l'esposizione laser. Questa tecnica innovativa è l'opzione più efficace e innocua. Non causa dolore e non causa danni ai tessuti adiacenti. Il raggio laser aiuta in breve tempo a far fronte alla causa della malattia e ad eliminare il disagio.

    I cambiamenti fibrosi nella prostata sono abbastanza comuni e possono portare a gravi complicanze. Per evitare problemi, dovresti consultare un medico in modo tempestivo e seguire scrupolosamente le sue raccomandazioni. Se necessario, la chirurgia non è raccomandata per ignorare questo metodo di terapia.

    Trattamento della fibrosi prostatica

    La prostata è un organo che appartiene al sistema riproduttivo maschile, svolgendo una funzione secretoria. Attraverso la ghiandola passano i dotti eiaculatori in cui nasconde il suo segreto, diluendo lo sperma. La ghiandola prostatica si trova vicino alla vescica e si piega intorno agli ureteri.

    La fibrosi della prostata è una malattia caratterizzata dalla proliferazione del tessuto connettivo nel parenchima della ghiandola, con una diminuzione della sua attività funzionale. Questa patologia è anche chiamata la fase finale della prostatite cronica.

    eziologia

    La fibrosi della ghiandola prostatica si sviluppa a seguito di un lungo processo di infezione che interessa il tessuto dell'organo. La comparsa di lesioni del tessuto connettivo contribuisce allo sviluppo dell'infiammazione, a causa della quale si forma un circolo patologico chiuso (vizioso). Cause di focolai di fibrosi nella prostata:

    1. Prostatite cronica
    2. Cambiamenti aterosclerotici nei vasi.
    3. Astinenza sessuale prolungata.
    4. Intima e promiscua vita intima.
    5. Allergie.
    6. Malattie autoimmuni
    7. Squilibrio ormonale.

    Tra questi fattori, la prostatite cronica non trattata è in primo luogo.

    sintomi

    Il quadro clinico di questa malattia è identico ai segni di prostatite, quindi la patologia è difficile da differenziare. I sintomi più comuni della fibrosi prostatica:

    • difficoltà o minzione dolorosa;
    • dolore all'inguine, che si irradia al perineo, a volte nella zona lombare o anale;
    • disfunzione erettile (totale o parziale);
    • dolore durante l'eiaculazione;
    • la presenza di impurità nel sangue nello sperma;
    • disagio durante il sesso.

    Per lungo tempo, la malattia potrebbe essere asintomatica, rendendo difficile l'identificazione. Pertanto, la rilevazione della fibrosi prostatica si verifica spesso nelle ultime fasi della malattia. Fondamentalmente, non è la stessa sclerosi a essere diagnosticata, ma le sue complicanze:

    • insufficienza renale cronica (CRF);
    • pielonefrite acuta e cronica;
    • idronefrosi;
    • ritenzione urinaria acuta e cronica;
    • cistite;
    • l'impotenza.

    La complicazione più formidabile è l'insufficienza renale cronica, che indica una completa mancanza di funzionamento del rene. Questo problema deriva dal fatto che quando compare la sclerosi della ghiandola prostatica, anche gli organi vicini sono coinvolti nel processo di degenerazione: la vescica (il suo collo) e gli ureteri, le vescicole seminali possono essere colpite.

    classificazione

    • La fase 1 è associata a difficoltà minore di urinare;
    • Lo stadio 2 è caratterizzato da una ridotta escrezione urinaria dalla vescica e dagli ureteri;
    • Lo stadio 3 è caratterizzato dal coinvolgimento delle vescicole seminali e dei cambiamenti patologici nel parenchima dell'uretere e della vescica e il processo di minzione è significativamente disturbato;
    • La fase 4 è caratterizzata da CRF sintomatica, danno purulento alle vescicole seminali e idronefrosi.

    diagnostica

    • Esame rettale digitale della ghiandola prostatica.

    Questo metodo è la base per l'esame di qualsiasi paziente con malattie della prostata. Con la comparsa di aree di fibrosi nella ghiandola prostatica, il medico nota una diminuzione del volume dell'organo, un sigillo generale. I bordi della ghiandola sono irregolari, ma di consistenza uniforme (quindi il cancro è escluso). Un'importante caratteristica diagnostica è la mancanza di secrezione dalla ghiandola durante il massaggio.

    La tecnica consente di identificare aree di compattazione, per valutare la quantità di tessuto funzionalmente attivo. Il medico può vedere una significativa riduzione delle dimensioni della ghiandola. In presenza di segni dubbi o la comparsa di nodi, è necessario eseguire un'ulteriore tomografia computerizzata per non perdere il cancro alla prostata.

    Questo esame viene effettuato secondo le indicazioni per chiarire la diagnosi e valutare l'entità della malattia. Vazesikulografiya ti permette di guardare il funzionamento delle navi e la sconfitta delle vescicole seminali. A causa dei risultati di questo metodo, viene scelta la tattica dell'ulteriore terapia.

    trattamento

    La terapia conservativa è inefficace, ma in rari casi viene utilizzata come preparazione per la chirurgia. Usa la droga:

    • anti-infiammatori;
    • antibiotici (per combattere gli agenti infettivi);
    • farmaci che migliorano le proprietà reologiche del sangue (eliminare la stagnazione, finalizzata alla lotta contro l'aterosclerosi);
    • terapia vitaminica (come fattore di supporto).

    Usato nella maggior parte delle malattie della prostata, il massaggio transrettale è controindicato in questo caso.

    Il trattamento della fibrosi prostatica con metodi tradizionali non darà alcun effetto, ma peggiorerà solo il processo e le sue complicanze.

    Alle prime manifestazioni di questa patologia, dovresti consultare immediatamente un medico.

    Indicazioni per il trattamento chirurgico:

    • ritenzione urinaria complicata (pietre, diverticoli o aumento della vescica);
    • malattie infettive del sistema urinario causate dalla sclerosi;
    • segni di insufficienza renale cronica;
    • idronefrosi;
    • danno purulento totale alle vescicole seminali a causa del riflusso.

    Tipi di operazioni nel trattamento della fibrosi prostatica:

    • resezione dei fuochi della sclerosi della ghiandola;
    • completa rimozione della ghiandola prostatica;
    • rimozione della prostata insieme alle vescicole seminali in presenza di segni di patologia;
    • rimozione isolata delle vescicole seminali con lesioni purulente;
    • rimozione della ghiandola prostatica con correzione del restringimento post-traumatico dell'uretere.

    Poiché il processo di degenerazione di un organo in uno strato di tessuto connettivo è irreversibile, è impossibile chiamare la fibrosi della prostata curabile. Per prevenire questa patologia, è sufficiente curare l'infiammazione nella ghiandola correttamente e nel tempo.

    Fibrosi e sclerosi prostatica - cause

    L'infiammazione cronica della prostata, semplicemente parlando, prostatite, causa un sacco di disagio nella vita di tutti i giorni.

    Se la malattia non viene curata, possono verificarsi complicazioni e cambiamenti nella struttura del tessuto prostatico, chiamata fibrosi.

    I cambiamenti fibrosi interrompono la funzione degli organi, causano la proliferazione dei tessuti e compromettono la loro funzione, fino a completare la disabilità della ghiandola e la necessità di un intervento chirurgico.

    Cos'è la fibrosi prostatica?

    La fibrosi della prostata è la sostituzione del tessuto di lavoro di un organo con strutture o cicatrici connettive, causato dall'effetto prolungato dei processi infiammatori.

    La malattia colpisce solo la metà maschile della popolazione di diverse fasce d'età.

    Come risultato della sostituzione ed espansione dei tessuti connettivi ferro parzialmente o completamente perde la sua funzione, sangue e linfa perturbato, il segreto non viene generato e fornito di spermatozoi che conduce alla sterilità e altri disturbi del sistema genito-urinario.

    La forte crescita dei tessuti è caratterizzata da un aumento delle dimensioni della ghiandola prostatica, inizia a spremere gli ureteri e i dotti spermatici.

    cause di

    La fibrosi è un caso speciale di patologia, che si chiama sclerosi in medicina. Tali cambiamenti possono interessare non solo la prostata, ma anche altri sistemi del corpo (cardiovascolari, respiratori, nervosi, ossa, fegato, ecc.).

    Le seguenti ragioni possono servire come impulso per avviare cambiamenti fibrosi nella ghiandola prostatica:

    • processi infiammatori (prostatite batterica cronica);
    • lesioni e complicazioni durante le operazioni;
    • malattie allergiche croniche;
    • aterosclerosi del sistema circolatorio;
    • vita sessuale irregolare (eccesso o carenza);
    • malattie infettive e veneree degli organi genitali;
    • indebolimento dell'immunità;
    • interruzione dell'equilibrio ormonale.
    al contenuto ↑

    classificazione

    I cambiamenti fibrosi sono differenziati in base agli stadi di sviluppo e al quadro clinico istologico. Istologia della malattia:

    • fibrosi focale e piccola focale con iperplasia;
    • fibrosi cistica;
    • fibrosi atrofica del parenchima;
    • fibrosi paranetrale;
    • cirrosi in combinazione con o senza prostatite.

    Le fasi della malattia si distinguono a seconda dei sintomi e dei reclami del paziente, li considereremo più in dettaglio nella prossima sezione.

    Sintomi e segni

    Questa malattia si sviluppa più spesso sullo sfondo del processo infiammatorio della ghiandola prostatica. Pertanto, il quadro clinico è lo stesso della prostatite:

    • dolore nell'addome inferiore, nell'inguine e nella parte bassa della schiena;
    • dolore durante la minzione;
    • incontinenza o minzione frequente, con possibili disturbi del processo;
    • eiaculazione precoce o ritardata;
    • ematuria e emospermia (presenza di sangue nelle urine e sperma durante l'eiaculazione);
    • disfunzione erettile e diminuzione della libido;
    • intossicazione generale del corpo a causa di processi infiammatori e infettivi, accompagnati da debolezza e mal di testa.

    Per fasi di sviluppo:

    1. 1 °: leggermente interrotto il processo di minzione;
    2. 2 °: ci sono elementi delle aree di fibrosi, che causano una disfunzione evidente degli ureteri e controllano il movimento dei liquidi;
    3. 3 °: le inclusioni fibrose diventano visibili agli ultrasuoni e iniziano a influenzare la funzione riproduttiva;
    4. 4: sintomi pronunciati, caratterizzati da emospermia, schiacciamento degli ureteri e dei canali seminali, estesa proliferazione del tessuto connettivo che interessa la vescica e i reni.

    Nell'ultima fase dello sviluppo della malattia, i cambiamenti sono già irreversibili. È necessario un intervento chirurgico fino all'inizio del processo di atrofia degli organi vicini.

    Il primo e il secondo stadio rispondono bene al trattamento e la prostata ripristina gradualmente le sue funzioni in modo completo. Lo stadio 3 è accompagnato da un corso cronico di prostatite, i cambiamenti sono parzialmente reversibili, ma è necessario mantenere uno stile di vita sano e attivo per evitare ricadute.

    diagnostica

    Le principali lamentele che i pazienti cercano di vedere un medico sono: infertilità, disfunzione erettile e dolore durante i rapporti sessuali. L'urologo chiede al paziente chiarimenti circa la durata dei sintomi, quando sono apparsi per la prima volta, in quali circostanze e così via.

    La raccolta di una storia dettagliata della malattia è necessaria per prescrivere un ulteriore esame: test di laboratorio e esame strumentale.

    Gli esami di laboratorio comprendono esami del sangue e delle urine per rilevare i livelli dei linfociti, la carenza o l'eccesso di calcio e di altre vitamine, la presenza di infezioni e altre malattie.

    Viene prelevata una macchia dall'uretra per verificare la presenza di infezioni fungine o trasmesse sessualmente, che possono provocare un'infiammazione della ghiandola prostatica.

    L'esame iniziale della prostata può essere palpato, il che consente di determinare la presenza di deviazioni dalla norma nelle dimensioni e nella forma del corpo. Il massaggio può essere usato per stimolare la secrezione - se ciò non accade, la funzionalità della ghiandola è compromessa.

    Lo strumento più efficace per diagnosticare la condizione della prostata è l'ecografia. Molto spesso, viene utilizzato il metodo TRUS, che significa l'inserimento transrettale del sensore per visualizzare lo stato dell'organo attraverso il retto.

    trattamento

    Dopo aver condotto una diagnosi completa del paziente, viene prescritto un trattamento individuale, tenendo conto di tutti i dati della storia, degli esami di laboratorio e strumentali raccolti.

    Nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, viene utilizzato un trattamento medico conservativo. Include le seguenti procedure:

    1. terapia farmacologica - agenti antibatterici, antispastici, vitamine, preparati a base di erbe, farmaci antinfiammatori non steroidei, ecc.;
    2. fisioterapia - stimolazione elettromagnetica del tessuto muscolare della prostata;
    3. il massaggio prostatico ha un buon effetto;
    4. attività fisica terapeutica - un complesso di esercizi di Kegel.

    La ginnastica di Kegel aiuterà con l'incontinenza urinaria, leggi il nostro articolo.

    Trattamento chirurgico

    Se i cambiamenti fibrotici sono irreversibili e vengono associati ad adenoma prostatico, cancro o diffusione ad altri organi, viene utilizzato un intervento chirurgico o un trattamento laser. Indicazioni cliniche per la chirurgia:

    • lanciare l'urina in vescicole seminali;
    • violazione del movimento delle urine a causa di insufficienza renale e pielonefrite;
    • urolitiasi.

    La terapia laser è il metodo più moderno e indolore per eliminare la fibrosi, ha un'alta efficienza e una piccola percentuale di recidiva della malattia.

    Esistono altri tipi di chirurgia:

    • resezione della prostata;
    • prostatectomia;
    • vescicolectomia prostatica;
    • adenomoprostatektomiya.

    Il risultato di queste procedure è la rimozione parziale o completa della ghiandola prostatica, che influisce sulla funzione riproduttiva degli uomini.

    La migliore misura per prevenire la fibrosi è la diagnosi precoce della malattia, quando i cambiamenti sono ancora reversibili e non sono richiesti interventi chirurgici.

    Modi popolari

    Nelle prime fasi della malattia, insieme al trattamento conservativo, puoi anche ricorrere ai mezzi della medicina tradizionale.

    Si consiglia di mangiare semi di zucca, a causa della grande quantità di vitamine e sostanze nutritive che contengono. Inoltre, è utile bere il tè con miele, decotti di assenzio, bardana, prezzemolo o nocciola.

    Prima di usare medicine e medicine tradizionali, dovresti consultare il tuo dottore.

    La tintura nocciola è fatta dalla corteccia di un albero o foglie. Cosa prendere - non importa, la differenza è solo nel momento della produzione. È necessario prendere un cucchiaio di foglie secche o di corteccia, versare una tazza, versare acqua bollente e chiudere il coperchio. Il brodo dovrebbe fermentare per 30-60 minuti, dopodiché deve essere filtrato.

    Prendi la tintura che ti serve 3 volte al giorno prima dei pasti per 1/3 di tazza o tazza, per una o due settimane.

    Scopri le funzioni della prostata dal video:

    Fibrosi della prostata (sclerosi): sintomi e trattamento

    Fibrosi della prostata (sclerosi) - i sintomi principali:

    • Sangue nello sperma
    • Erezione debole
    • Diminuzione della libido
    • Dolore inguinale
    • Sensazione sgradevole durante la minzione
    • Disagio durante il rapporto sessuale
    • Dolore nel perineo
    • Dolore durante l'eiaculazione

    La fibrosi della prostata (un altro nome per la sclerosi prostatica) è un'afflizione che spesso colpisce i membri della metà forte dell'umanità. Si sviluppa in uomini di diverse fasce d'età. È caratterizzato da un'infiammazione del sistema urinario, che si sviluppa come conseguenza della rapida crescita del tessuto connettivo. Più cresce, più il seme e i canali urinari saranno compressi. Tutto questo è irto di una violazione del processo di minzione, così come l'insorgenza di problemi nella vita sessuale.

    motivi

    La prostatite fibrosa si sviluppa nel corpo di un uomo in presenza dei seguenti fattori:

    • aterosclerosi dei vasi sanguigni;
    • prostatite cronica nella storia;
    • reazioni allergiche;
    • leader nella vita sessuale promiscua. Specialmente la malattia si sviluppa nel caso in cui il rapporto sessuale si verifichi in modo irregolare;
    • fallimento del sistema immunitario;
    • disturbi ormonali;
    • mancanza di sesso

    classificazione

    La fibrosi della prostata ha una sua classificazione. I medici lo usano per indicare più accuratamente la diagnosi finale. Sulla base dell'istologia della malattia, si distinguono le seguenti forme:

    • sclerosi focale della prostata;
    • fibrosi prostatica, che è combinata con iperplasia nosode di natura adenomatosa;
    • fibrosi insieme a atrofia del parenchima;
    • fibrosi con successiva trasformazione della cisti.

    palcoscenico

    La malattia ha diverse fasi di sviluppo, ognuna delle quali ha il suo quadro clinico:

    • Nella fase 1 della sclerosi prostatica compaiono i primi segni di una violazione della minzione. Se in questo momento si reca dal medico e si esegue il trattamento, la prognosi sarà positiva e l'uomo sarà di nuovo in grado di avere una vita sessuale a tutti gli effetti;
    • allo stadio 2, si manifestano interruzioni funzionali del movimento delle urine;
    • Fase 3 Durante questo periodo, i primi cambiamenti morfologici cominciano a verificarsi negli organi del sistema urogenitale;
    • nella fase 4, i cambiamenti interessano già gli ureteri, i tubuli seminiferi, il parenchima dei reni e la vescica. I sintomi della malattia sono molto pronunciati. L'unico metodo corretto di trattamento che aiuterà a sbarazzarsi della fibrosi è la chirurgia.

    sintomatologia

    La fibrosi della prostata è caratterizzata dai seguenti sintomi:

    • durante l'eiaculazione il paziente avverte un dolore acuto;
    • durante la minzione, l'uomo sente un significativo disagio;
    • dopo l'eiaculazione nello sperma può essere sangue;
    • il disagio si fa sentire durante il rapporto;
    • un'erezione peggiora. Nei casi più gravi, gli uomini cessano completamente di sentirsi agitati, mentre la libido diminuisce;
    • dolore dolorante nel perineo e nell'inguine.

    Se non si diagnostica la patologia nel tempo e non si esegue il necessario ciclo di trattamento, possono verificarsi varie complicanze. Ad esempio, insufficienza renale, pielonefrite, idronefrosi. Nella maggior parte delle situazioni cliniche, la malattia è complicata da prostatite cronica. I sintomi saranno molto pronunciati, quindi la malattia non sarà difficile da diagnosticare. Ma succede anche che la sclerosi prostatica si manifesti senza un singolo sintomo e questo complica la sua diagnosi. Se non lo tratti, è irto dello sviluppo di gravi complicazioni, inclusa l'insufficienza renale.

    Se trovi almeno tre dei suddetti sintomi, si raccomanda di rivolgersi immediatamente a un medico in ospedale.

    diagnostica

    • esame rettale. Con questo metodo, l'urologo sarà in grado di determinare la presenza o l'assenza di infiammazione e il tessuto connettivo in crescita;
    • risonanza magnetica;
    • citologia;
    • ecografia transrettale. Una tecnica unica che consente di determinare con precisione la dimensione della ghiandola prostatica, la sua localizzazione nella piccola pelvi di un uomo, e anche di ottenere dati su quanto è vicino agli altri organi;
    • Scansione TC;
    • prostatography. Il metodo consente di confermare o negare la presenza di fibrosi, adenoma prostatico o tumori;
    • ureteroscopy;
    • cistoscopia;
    • ricerca di radioisotopi.

    trattamento

    Il trattamento della sclerosi prostatica può essere sia conservativo che operativo. Spesso, i medici lo trattano con l'aiuto di mezzi conservatori. La terapia utilizza antibiotici, GMP, vitamine e farmaci sintetici, la cui azione è volta a migliorare la circolazione sanguigna. Viene anche mostrata la fisioterapia. Il massaggio alla prostata dà un buon effetto.

    Si ricorre al trattamento chirurgico se le pietre attraversano il tratto urinario. Con la malattia, sono ristretti a causa del fatto che sono schiacciati dal tessuto connettivo troppo cresciuto, quindi le pietre non possono passare. In questo caso, il chirurgo esegue una sezione perineale e le pietre vengono rimosse.

    Ora il metodo più efficace per curare la malattia è la laserterapia. La procedura si svolge completamente senza dolore. I tessuti che circondano la prostata non sono feriti. Con il suo aiuto, puoi eliminare completamente la causa della malattia in un breve periodo di tempo. Questa tecnica innovativa è stata utilizzata per diversi anni e durante questo periodo ha dimostrato la sua efficacia.

    Se pensi di avere la fibrosi prostatica (sclerosi) e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora il tuo urologo potrebbe aiutarti.

    Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

    La gonorrea negli uomini (sinonimo di infezione gonococcica, frattura, battito delle mani) è un processo infettivo-infiammatorio che colpisce gli organi del sistema genito-urinario. Il suppuration della mucosa si presenta, causando i sintomi caratteristici. L'autotrattamento in questo caso è impossibile, poiché può portare a gravi conseguenze, in particolare alla sterilità.

    La clamidia negli uomini (sincrona, la clamidia urogenitale, l'uretrite da clamidia, l'infezione da clamidia) è un processo infettivo negli organi del sistema urinario. Il pericolo principale è che la malattia spesso abbia un decorso asintomatico, che è irto di danni agli organi e ai sistemi interni.

    La balanopostite è una malattia infiammatoria abbastanza comune della pelle del pene. Secondo le statistiche, ogni anno sulla Terra l'11% degli uomini soffre di questa malattia. La balanopostite negli uomini, secondo l'ICD-10 (la classificazione internazionale dei disturbi), è una duplice malattia, poiché coinvolge un processo infiammatorio sia nella testa che sul foglio interno del prepuzio.

    La fibrosi è una malattia caratterizzata da un processo accelerato di produzione di collagene e dalla crescita dei tessuti connettivi in ​​qualsiasi organo del corpo a causa dell'infiammazione. La malattia porta alla compattazione dei tessuti e alla formazione di cicatrici in essi. Quando si sviluppa la fibrosi di un certo organo, la sua funzionalità può deteriorarsi in modo significativo. Di conseguenza, questa malattia porta allo sviluppo di tutte le patologie.

    La prostatite cronica è un processo infiammatorio che colpisce i tessuti della ghiandola prostatica e porta al fallimento del suo pieno funzionamento. La malattia è uno dei disturbi più comuni nel lavoro degli organi genitali maschili.

    Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

    Fibrosi della prostata

    A causa della proliferazione del tessuto connettivo, la ghiandola prostatica viene compressa. Questo processo non è altro che fibrosi della ghiandola prostatica. Il risultato è un restringimento della vescica - il suo collo e la deformazione del vaso deferente. Le violazioni durante la minzione, osservate nella sclerosi prostatica, portano a disturbi sessuali.

    Prostatite fibrosa - che cos'è?

    In questo caso, la prostata si restringe sullo sfondo della proliferazione del tessuto connettivo. La causa principale dell'inizio della malattia è l'infiammazione cronica.

    I cambiamenti fibrosi nella prostata interferiscono con il corretto funzionamento del corpo, perché il tessuto attivo diventa connettivo, di conseguenza non si produce un segreto, che è uno dei componenti dello sperma. Tutto questo è il risultato di un processo di infezione prolungato causato da batteri. Lo stesso vale per la stasi venosa.

    L'espansione, il tessuto connettivo peggiora ulteriormente il processo infiammatorio. È inutile trattare la prostatite fibrosa solo con le medicine - è necessario un intervento chirurgico.

    Tipi di fibrosi

    Esistono diverse forme di fibrosi:

    • Sclerotico - focale e totale;
    • forma parenchimale infiltrativa;
    • fibrosi interstiziale-alternativa.

    In una forma complicata o priva di complicazioni, la malattia può essere infettiva o non infettiva. è anche possibile la fibrosi combinata. Tutto dipende dal quadro clinico della malattia. I processi irreversibili richiedono un trattamento di qualità e adeguato.

    Ragioni principali

    Questo disturbo può svilupparsi per un periodo asintomatico. Varie cause portano alla malattia:

    1. Prostatite cronica
    2. Errori ormonali e malfunzionamenti del sistema.
    3. Aterosclerosi delle navi
    4. Anomalie dello sviluppo.
    5. Effetti meccanici sulla ghiandola.

    Naturalmente, queste non sono tutte le ragioni per cui è possibile la fibrosi. Ad esempio, aggiungere a questo elenco dovrebbe essere il sesso irregolare, nonché frequenti cambi di partner.

    sintomatologia

    Alcuni sintomi della fibrosi prostatica consentono a una persona di sospettare la presenza di prostatite fibrosa:

    • debole dolore durante la minzione, sensazione di costrizione;
    • il disagio si avverte durante l'accoppiamento;
    • l'erezione è rotta, l'attrazione per un sesso opposto diventa;
    • durante l'eiaculazione si avverte dolore, ci sono frammenti di sangue nello sperma e nelle urine;
    • dolente all'inguine, nell'addome inferiore e nella zona del cavallo;
    • spesso vogliono andare in bagno in un modo piccolo;
    • c'è una sensazione di bruciore durante la minzione.

    Nel caso di almeno uno dei sintomi, è imperativo consultare un medico. Dopo l'esame, lo specialista prescriverà un trattamento adeguato. L'intervento chirurgico è necessario qui. Per quanto riguarda il farmaco, il suo medico prescrive allo stadio di preparazione per la chirurgia.

    Com'è la malattia?

    Ora che sai cos'è la fibrosi, è tempo di scoprire come procede. Inizialmente, la malattia potrebbe non manifestarsi. Molto spesso, lo sviluppo della malattia si verifica sullo sfondo di malattie croniche del sistema genito-urinario. Questo riguarda la prostatite. Il fatto è che se la prostata è danneggiata in presenza di fibrosi, il processo infiammatorio inizia nella ghiandola, che porta allo sviluppo della fibrosi riparativa, integrata dalla sclerosi.

    Inoltre, gli organi adiacenti alla prostata sono coinvolti nel processo. La sclerosi vascolare influisce sulla progressione della malattia. Appare nella prostata a seconda che esista un esordio contagioso o che manchi. Il flusso sanguigno lento è possibile a qualsiasi età. Tuttavia, il più delle volte la malattia si verifica negli uomini di mezza età.

    Il risultato della malattia diventa un disturbo della funzione sessuale. Nel peggiore dei casi, l'insufficienza renale si sviluppa rapidamente. Pertanto, è molto importante consultare un medico in tempo utile affinché possa essere prescritto un trattamento immediato.

    Come è la diagnosi?

    1. Durante un esame di routine, un urologo esegue un esame rettale digitale. Ciò rende possibile diagnosticare una ghiandola liscia, priva di nodi, asimmetrica e densa. La ghiandola sclerotica durante il massaggio non rilascia il segreto della ghiandola prostatica. Questo suggerisce che la prostata non funzioni correttamente.
    2. TRUS - ecografia transrettale, con la quale diventa possibile determinare la densità, nonché le dimensioni della fibrosi. Risultati più accurati possono essere ottenuti in un ensemble con MRI e CT.
    3. Nel caso in cui vi sia una forte disfunzione erettile, dolore durante l'orgasmo, usano una scansione angiografica, che aiuta a determinare l'estensione della diffusione della malattia alle vescicole seminali. Questo metodo consente di determinare la quantità di intervento chirurgico.

    Come affrontare la malattia?

    Dopo la diagnosi, il medico prescrive il trattamento. Se si consulta uno specialista nel tempo, i metodi conservativi possono essere efficaci. Ma il più delle volte è richiesto un trattamento chirurgico, il paziente sta subendo un intervento chirurgico.

    Al fine di migliorare la condizione, i farmaci comprendono farmaci antibatterici e antinfiammatori. Devi prendere vitamine.

    Efficace nella lotta contro il massaggio alla prostata. Durante l'intervento chirurgico, rimuovere le pietre, se necessario, eseguire una sezione di tessuto.

    Il trattamento più efficace è la terapia laser mirata alle aree colpite. È indolore, non danneggia il tessuto, mentre è possibile eliminare la causa della malattia.

    Le conseguenze di un trattamento inadeguato

    La prostatite cronica protratta porta alla fibrosi della ghiandola prostatica. Pertanto, è molto importante non ritardare la visita dal medico, che dopo l'esame prescriverà un regime di trattamento adeguato. Altrimenti, sono possibili gravi conseguenze negative:

    In assenza di trattamento tempestivo e adeguato, la sclerosi colpisce organi e tessuti nelle vicinanze. C'è una lesione parauretrale dell'uretra, ci sono cambiamenti nel canale del seme. Come risultato di questi processi, si verifica l'ostruzione della vescica, con conseguente insufficienza renale cronica. Ci sono problemi con il corretto funzionamento dell'apparato sessuale.

    È impossibile trattare la sclerosi della ghiandola solo con i farmaci - sono prescritti nel periodo pre e postoperatorio. A volte anche la chirurgia non garantisce che l'indurimento dei tessuti si fermi. Pertanto, è molto importante consultare uno specialista il prima possibile in modo che non sia troppo tardi per superare la malattia.

    Fibrosi della prostata: sintomi e metodi di trattamento

    La prostata svolge un ruolo enorme nel corpo di un uomo, poiché partecipa alla formazione di uno dei componenti dello sperma: il segreto.

    La prostata è un organo che si trova nella zona pelvica sotto la vescica. Tutto nel corpo di un uomo è organizzato in modo che il collo e l'uretra e i dotti spermatici passino attraverso il tessuto della ghiandola. Pertanto, quando un uomo ha problemi con la prostata, anche il sistema riproduttivo diventa infiammato.

    La fibrosi della prostata o la sclerosi prostatica, come viene anche chiamata, appare come risultato dell'infiammazione cronica.

    I cambiamenti fibrosi nella ghiandola prostatica portano al fatto che l'organo cessa di svolgere la sua funzione diretta, poiché il tessuto attivo diventa un tessuto connettivo e cessa di produrre un segreto. Questo porta a un processo infettivo prolungato causato da batteri o congestione venosa. Nel corso della malattia, il tessuto connettivo cresce, con il risultato che l'infiammazione è solo aggravata. È possibile liberarsi da questa malattia solo con l'aiuto dell'intervento chirurgico.

    Ci sono alcuni motivi che portano allo sviluppo di questa malattia:

    • prostatite cronica;
    • vita sessuale irregolare con partner diversi;
    • allergie, disturbi e disturbi nel sistema ormonale;
    • aterosclerosi delle navi.

    Come capire che la malattia si sviluppa nel corpo? Ci sono alcuni sintomi che possono essere sospettati di avere una malattia:

    • La comparsa di dolore lieve e una sensazione di spremitura dell'uretra durante la minzione;
    • Disagio durante il rapporto sessuale;
    • Erezione debole e completa apatia nei confronti del sesso opposto;
    • La presenza di inclusioni di sangue e dolore durante l'eiaculazione;
    • Dolore nella zona inguinale.

    Se durante il tempo non si consulta un medico che può diagnosticare correttamente e prescrivere un trattamento adeguato, la fibrosi della prostata può produrre gravi complicanze. Spesso il medico fa una conclusione sulla sclerosi prostatica, che si sviluppa sullo sfondo della prostatite cronica e viene facilmente rilevata. In altri casi, la malattia non si manifesta pienamente in un tempo molto lungo e lentamente interrompe le funzioni del sistema urogenitale. La fibrosi è di varie dimensioni e può essere formata in diverse parti del sistema urogenitale. Se trovi almeno alcuni sintomi, dovresti consultare immediatamente un medico. Ricorda, prima si inizia il trattamento, più facile sarà il trattamento.

    Fibrosi della prostata: come trattare

    Per prescrivere il trattamento, è necessario prima diagnosticare: esame rettale da un urologo e prostata TRUS. Dopo un esame approfondito e una diagnosi di prostatite fibrosa, il medico prescriverà un farmaco produttivo o un trattamento chirurgico.

    Con il trattamento tempestivo di questa malattia può essere curata con un metodo conservativo. Ma a volte devi ricorrere alla chirurgia.

    Per migliorare le condizioni del paziente, farmaci antibatterici e antinfiammatori, sono prescritte vitamine. Viene anche eseguito il massaggio della prostata. Il metodo chirurgico prevede la rimozione delle pietre. Se necessario, una sezione del tessuto.

    Il metodo di trattamento più efficace è la terapia laser, che viene eseguita indolore per il paziente e non danneggia il tessuto, consentendo nel contempo di eliminare la causa della malattia.

    Il trattamento della fibrosi prostatica viene effettuato principalmente con metodi chirurgici e il conservatore viene utilizzato nel periodo postoperatorio per il recupero e la prevenzione. Oggi, le alternative all'intervento chirurgico non sono ancora state inventate. Durante l'operazione viene eseguita l'escissione della ghiandola sclerotica, che consentirà di ripristinare il naturale processo di deflusso delle urine.

    Sclerosi prostatica: i sintomi principali

    La sclerosi prostatica ha sintomi simili con ostruzione infravesicale:

    • Difficoltà a urinare - una sensazione di dolore e pressione quando si urina, può sviluppare stranguria. In forma cronica, ci possono essere segni di minzione ritardata;
    • Sensazione di vescica completamente vuota;
    • Dolore all'inguine e al perineo, così come nel retto;
    • La manifestazione della disfunzione erettile e diminuzione della libido;
    • Insufficienza renale e pielonefrite.

    L'esame rettale prevede la palpazione, che può determinare una piccola prostata. Il massaggio della ghiandola in questo caso non porta al risultato desiderato e il segreto della prostata non viene secreto. Questo suggerisce che la ghiandola prostatica ha cessato di funzionare correttamente.

    Nella diagnosi della prostata per rilevare la sua sclerosi, l'ecografia è di grande importanza. L'ecografia transrettale consente di determinare la dimensione e la struttura della prostata. A volte, inoltre, vengono prescritte le scansioni TC e la risonanza magnetica della prostata.

    La fibrosi della prostata appare come risultato di protrarsi della prostatite cronica con il suo quadro clinico. Pertanto, ritardare un trattamento adeguato porta a conseguenze deludenti:

    La sclerosi ghiandolare è una complicanza molto pericolosa che non può essere curata con l'aiuto dei farmaci. Il suo personaggio è sempre acuto e doloroso. A volte con casi prolungati, anche l'operazione non garantisce l'arresto dell'indurimento dei tessuti.

    Ogni uomo che vuole vivere una vita piena e gioire nella sua piena forza dovrebbe monitorare la loro salute e alla minima violazione del sistema urogenitale, consultare un medico per un trattamento tempestivo. Ricorda che nella fase iniziale è sempre più facile superare la malattia che con gravi complicazioni.