Principale
Cibo

Prostata BPH: che cos'è, sintomi, diagnosi e metodi di trattamento

In un contesto ospedaliero, con i sintomi pronunciati e dopo una diagnosi dettagliata, il medico curante può determinare in modo affidabile l'IPB della ghiandola prostatica - che cosa è e come trattarlo correttamente sarà determinato individualmente. L'infiammazione dell'adenoma prostatico è incline a un decorso cronico con frequenti recidive, irto di complicazioni pericolose, una diminuzione dell'attività sessuale. Iperplasia prostatica benigna progredisce negli uomini di età superiore ai 40 anni, quindi a questa età è opportuno pensare tempestivamente a misure preventive affidabili.

Cosa significa BPH in urologia?

Ogni uomo dovrebbe capire chiaramente cosa sia l'iperplasia prostatica al fine di prevenire lo sviluppo di una malattia così pericolosa in futuro. Costruttivamente, questi sono noduli patogeni formati nella prostata che comprimono l'uretra mentre crescono e interrompono il processo di escrezione naturale della vescica. Una neoplasia caratteristica è di natura benigna, ma i pazienti con tale diagnosi sono a rischio di tumori maligni. Pertanto, il trattamento efficace di BPH dovrebbe essere tempestivo.

motivi

L'iperplasia prostatica benigna progredisce esclusivamente nel corpo maschile, può essere la causa principale della disfunzione sessuale, la mancanza di eiaculazione. Determinare in modo affidabile l'eziologia del processo patologico è molto problematico, e molti urologi chiamano l'apparizione di BPH il primo segno dell'avvicinarsi della "menopausa maschile". Prima di iniziare a prendere i farmaci, è necessario contattare uno specialista per un consiglio. I potenziali fattori patogenetici dell'IPB e la formazione di iperplasia ghiandolare sono i seguenti:

  • fattore ereditario;
  • fattore ambientale;
  • la presenza di cattive abitudini;
  • produzione nociva;
  • trasferiti processi infiammatori della prostata;
  • malattie sessualmente trasmissibili;
  • vita sessuale irregolare.

forma

Il processo di proliferazione dei tessuti ghiandolari avviene sotto l'influenza degli ormoni sessuali - testosterone e diidrotestosterone. Quando la loro concentrazione è instabile, iniziano i problemi con l'uretra, si formano cellule tumorali benigne, che si moltiplicano, aumentando le dimensioni del neoplasma caratteristico. È importante conoscere non solo cos'è l'IPB, ma anche la classificazione di questa malattia per accelerare la diagnosi finale:

  1. Forma subbolare di BPH, in cui un tumore benigno cresce verso il retto.
  2. La forma intravescicale di BPH, in cui il focus della patologia è limitato principalmente alla vescica, è caratterizzata dalla crescita del tumore.
  3. Forma retrotrigonale di BPH con localizzazione della lesione sotto il triangolo della vescica.

palcoscenico

La diagnosi di BPH in urologia ha le sue caratteristiche, che sono determinate dallo stadio del processo patologico. Al fine di evitare una pronta rimozione dell'adenoma prostatico, è necessario rispondere prontamente ai primi sintomi di un disturbo caratteristico. Di seguito sono riportate le fasi di BPHD che complicano il lavoro della ghiandola prostatica. Quindi:

  1. La fase iniziale è la compensazione. Il paziente lamenta una notevole ritenzione urinaria, minzione frequente, soprattutto di notte. La durata del periodo è fino a 3 anni, quindi la malattia progredisce.
  2. Il grado medio di gravità di BPHD è la sotto-valutazione. Le pareti degli ureteri si deformano sotto l'influenza della crescita di BPH, si osserva uno svuotamento incompleto della vescica, a seguito del quale progredisce un processo infiammatorio acuto.
  3. Stadio grave della malattia: scompenso. La vescica infiammata è tesa a causa dell'accumulo di urina, emorragia, piuria, sintomi di cachessia, mucose secche, diminuzione dell'emoglobina (anemia) e prognosi di stitichezza.

Sintomi di iperplasia prostatica

La patologia inizia quasi immediatamente dai sintomi espressi, che mostrano in modo eloquente che non tutto è in ordine con la salute del paziente. La palpazione della ghiandola è accompagnata da dolore acuto, ma l'uomo presta più attenzione alla ritenzione urinaria, che si svolge nelle fasi attive e di riposo. Altri sintomi di infiammazione sono presentati di seguito:

  • minzione frequente;
  • emissione di urina in urti intermittenti;
  • minzione ritardata;
  • tensione quando si va in bagno;
  • crescita delle ghiandole parauretrali;
  • sensazione di vescica piena;
  • dolore durante la minzione.

Sintomi clinici

Lo stadio iniziale di BPH dura da 1 a 3 anni. In questo momento, il paziente nota il frequente bisogno di andare in bagno, che sono accompagnati da un debole flusso di urina, una sensazione di vescica vuota e attacchi di dolore quando il liquido biologico se ne va. Dopo aver urinato, c'è un disagio interno, e nel bagno, secondo le necessità, potresti volere entro 20 minuti.

La fase intermedia di BPH è accompagnata da un cambiamento nell'aspetto e nella dimensione della prostata, dalla tenerezza dell'organo alla palpazione. L'urina viene escreta in piccole porzioni, mentre la sua incontinenza non è esclusa. Andare in bagno è accompagnato da attacchi acuti di dolore, ci sono disagi durante le feci. È difficile non notare tali sintomi, quindi il compito del paziente è consultare un urologo.

Il terzo stadio di BPH è complicato. Un flusso di urina in una piccola quantità è assegnato la loro uretra, è possibile la comparsa di impurità di sangue e muco in questo fluido biologico. In questa fase prevale una netta diminuzione del lavoro dei reni, poiché la pelvi non rimuove il liquido nel volume richiesto, l'insufficienza renale progredisce.

Segni di EHP di BPH

Secondo i sintomi dell'IPB, la prostata assomiglia all'urolitiasi, ma i medici distinguono le caratteristiche distintive del disturbo caratteristico. I segni di eco della displasia della ghiandola prostatica sono determinati dal tasso di crescita del tessuto ghiandolare, la dimensione del lume del tratto urinario. La presenza di cambiamenti strutturali diffusi nella ghiandola prostatica indica il decorso della patologia, potenziali complicazioni dell'IPB.

Trattamento di BPH

Prima di procedere alla terapia intensiva, è necessario sottoporsi a una diagnosi, che durante l'infiammazione della ghiandola prostatica comprende l'ecografia transrettale per misurare la prostata e identificare le caratteristiche della sua struttura, la cistoscopia per lo studio interno della vescica e dell'uretra, l'uroflussimetria sotto forma di una serie di test. Utilizzando il metodo transrettale, è possibile fissare il volume della ghiandola prostatica infiammata con la massima precisione e infine determinare la diagnosi. Le raccomandazioni generali del medico per BPH sono presentate di seguito:

  1. Nella fase iniziale, è necessario ripristinare la circolazione sistemica, in modo medicamentoso per garantire il flusso naturale delle urine. Inoltre, abbandonare le cattive abitudini, mangiare bene e vivere uno stile di vita mobile.
  2. Nella seconda fase, il quadro clinico è complicato e potrebbe essere necessario un trattamento chirurgico. Se il medico sospetta un'ostruzione dell'uretra, è impossibile fare a meno di un'operazione seguita da un periodo di riabilitazione.
  3. Il terzo stadio dell'IPB nella ghiandola prostatica è complicato e può essere trattato solo con metodi radicali. La terapia conservativa è inefficace. La resezione raccomandata della ghiandola prostatica richiede un lungo periodo di riabilitazione.

medicazione

Se la ghiandola prostatica è infiammata e dolorante, è necessario consultare un urologo. Lo specialista, dopo aver studiato i reclami del paziente e la diagnostica strumentale, raccomanda metodi conservativi benigni con un effetto terapeutico stabile. Il più delle volte, i medici prescrivono i rappresentanti dei seguenti gruppi farmacologici:

  • 5 bloccanti alfa reduttasi raccomandati per un paziente con un volume ingrossato della prostata superiore a 40 ml: Finasteride, Proscar, Dutasteride, Avodart;
  • alfa bloccanti per ridurre la gravità dei sintomi di ansia, sindrome da dolore acuto: Terazosina, Doxazosina, Tamsulosina;
  • inibitori della fosfodiesterasi eliminano in modo produttivo i sintomi della disfunzione erettile: Tadalafil, Cialis.

chirurgia

Se viene diagnosticata la terza fase della prostata benigna iperplasia prostatica - che cos'è, determina la diagnosi dettagliata. Il trattamento efficace viene effettuato esclusivamente con metodi chirurgici, il cui scopo principale è la rimozione chirurgica dell'adenoma, l'escissione dei tessuti interessati coinvolti nel processo patologico. Ecco alcune operazioni prescritte negli urologi dell'ospedale:

  1. La rimozione dell'IPB mediante il metodo transuretrale comporta un'asportazione strumentale dei tessuti della ghiandola prostatica, localizzata lungo l'uretra e comprimente il suo lume.
  2. Prostatectomia. L'operazione viene eseguita in anestesia generale con una grande prostata, accompagnata da un lungo periodo di riabilitazione.
  3. Prostatectomia. Asportazione parziale dei tessuti colpiti con un minimo di effetti collaterali.
  4. L'ablazione laser fornisce la compressione dell'uretra a causa dell'elevata temperatura e di ulteriori "increspature" dei tessuti della prostata che circondano l'uretra.

Trattamenti non chirurgici

I metodi conservativi, minimamente invasivi e di terapia intensiva alternativa sono espressi con alta efficienza solo nella fase iniziale dell'IPB nella ghiandola prostatica: quale sia l'urologo e come agire, l'urologo dirà di più dopo l'esame. Ecco le procedure più popolari:

  • criochirurgia;
  • termoterapia;
  • ablazione dell'ago transuretrale;
  • l'introduzione di stent prostatici nell'area del restringimento;
  • dilatazione del palloncino della prostata.

Periodo postoperatorio

Trattamento di BPH per un lungo periodo anche dopo l'intervento chirurgico. Il periodo di riabilitazione comprende una corretta alimentazione, uno stile di vita attivo e un costante controllo medico. Ad esempio, il paziente dovrà eliminare completamente i cibi grassi, salati e piccanti, l'alcol, arricchendo la dieta quotidiana con fibre. Inoltre richiesto:

  • abbandonare la produzione nociva;
  • eliminare lo sforzo fisico;
  • lasciare in passato cattive abitudini;
  • mese per astenersi dal sesso;
  • 3 - 4 settimane non guidare una macchina.

Prognosi per BPH

Se viene trattato tempestivamente, l'esito clinico di BPH è favorevole per un uomo, il paziente sarà presto in grado di tornare a una vita sessuale a tutti gli effetti. Non ci sono problemi con la potenza dopo l'operazione, se si aderisce rigorosamente a tutte le regole del periodo di riabilitazione. Ma nell'ultima fase della malattia senza intervento chirurgico, sono possibili complicazioni.

video

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

L'essenza della diagnosi di BPH

Ci sono problemi con il bagno. Corri lì ogni mezz'ora, ma la sensazione che io non sia andata affatto. L'urologo ha diagnosticato l'IPB e ha avvertito che c'era stato un trattamento lungo, quasi per tutta la vita.

Cos'è questa malattia? Come diagnosticare il processo patologico e come viene trattato?

IPB - definizione e cause della patologia

BPH sta per iperplasia prostatica benigna o adenoma. Il tumore si sviluppa dall'epitelio ghiandolare o dalla componente stromale della prostata.

Inizialmente nei tessuti della ghiandola prostatica forma un piccolo sigillo, nodulo. A poco a poco, aumenta di dimensioni e inizia a spremere il tessuto circostante. La vescica e l'uretra sono i primi a soffrire.

Il tumore è benigno. Cioè, ha un lento tasso di crescita e non metastatizza in modo emogenico o linfogeno. Gli indicatori del marcatore tumorale PSA non superano i limiti normali.

Il contingente principale di pazienti con BPH è costituito da uomini sopra i 40 anni. Ad un'età più precoce, questa malattia è estremamente rara.

Le ragioni per lo sviluppo dell'iperplasia prostatica al momento attuale dello sviluppo della medicina non sono state identificate. Ci sono una serie di fattori che contribuiscono all'inizio dello sviluppo del processo patologico:

  • declino degli androgeni;
  • aumento della produzione di estrogeni.

Non è stata identificata alcuna connessione dello sviluppo dell'iperplasia con l'attività della vita sessuale, l'orientamento sessuale, la presenza o l'assenza di cattive abitudini. Lo stesso vale per le malattie sessualmente trasmesse posticipate o altre malattie della genesi infiammatoria nella sfera riproduttiva.

Sintomatologia e fasi di BPH

I principali sintomi dell'adenoma prostatico dipendono dallo stadio di sviluppo del processo patologico.

  1. Sul primo stadio compensato, i pazienti annotano i seguenti segni:
  • l'inizio dei problemi di minzione;
  • flusso debole;
  • frequenti sollecitazioni, aggravate di notte.
  • la vescica viene completamente svuotata, manca l'urina residua.

Questa fase dura da 1 a 3 anni. L'organo è ingrandito, ma la palpazione è indolore.

  1. Alla seconda fase - subcompensata, progrediscono i sintomi del disturbo della funzione urinaria. È osservato:
  • ritenzione urinaria;
  • impulso frequente e piccola porzione di urina;
  • sensazione di non svuotare completamente la vescica;
  • urina torbida, con impurità ematiche;
  • a volte l'urina inizia spontaneamente, si sviluppa l'incontinenza;
  • nei casi più gravi c'è una ritenzione urinaria acuta;
  • si sviluppa insufficienza renale cronica.
  1. Il terzo stadio - scompensato - canale urinario è quasi completamente bloccato. L'urina viene espulsa in gocce. È fangoso, con sangue. Sintomi generali: debolezza, senso dell'odore urinario dal corpo, secchezza delle fauci, perdita di peso, sviluppo di carenza di ferro, insufficienza renale acuta dovuta a flusso alterato di urina, defecazione alterata.

Nelle fasi iniziali della malattia è possibile un trattamento conservativo. Nel tardo - solo intervento chirurgico.

Misure diagnostiche

La diagnosi di BPH si basa su una combinazione di reclami dei pazienti e sui risultati del suo esame. La procedura per la diagnosi è descritta nei protocolli WHO e include:

  1. Esame e interrogatorio del paziente, incluso esame digitale rettale. Ciò fornirà informazioni sulla dimensione dell'organo, il grado della sua iperplasia, la valutazione del dolore con la pressione, la presenza o l'assenza di un solco tra i lobi dell'organo.
  2. Studi di laboratorio

Se si sospetta un adenoma della prostata, un'analisi completa delle urine, una biochimica del sangue e un esame emocromocitometrico completo, viene dimostrato che un test del marcatore tumorale del PSA esclude la natura maligna del neoplasma.

  1. Ultrasuoni del sistema urinario e esame transrettale della prostata. L'imaging diagnostico consente di identificare i calcoli nel sistema urinario e nel corpo della prostata, la dimensione delle parti della ghiandola prostatica, lo stato dei tessuti dell'organo, il volume di urina residua dopo la minzione.
  2. Uroflowmetry - studio non invasivo del tasso di deflusso delle urine.
  3. Studi a raggi X con e senza agenti di contrasto. Ciò consente di valutare le complicanze dell'iperplasia prostatica, identificare i calcoli nei reni e nella ghiandola prostatica, l'espansione della pelvi renale a causa dell'urina stagnante, la formazione di diverticoli.

Tattica medica

La scelta del metodo di trattamento dipende dal grado della malattia e dalla sua gravità al momento di contattare l'istituto medico.

Ci sono 3 approcci:

  • terapia conservativa;
  • intervento chirurgico;
  • tecniche di trattamento minimamente invasive.

Trattamento farmacologico

Questo tipo di terapia viene eseguita nelle fasi iniziali della malattia. L'obiettivo è arrestare i processi infiammatori della prostata e dei reni, facilitare il flusso di urina, migliorare l'apporto di sangue all'organo e il deflusso dai tessuti della ghiandola, per rallentare lo sviluppo della malattia.

Quale urologo nominerà:

  1. Antibiotici per sopprimere la flora batterica.
  2. Preparati a base di estratti della prostata degli animali. Aiutano a migliorare l'apporto di sangue ai tessuti dell'organo e riducono le dimensioni del tessuto ipertrofico.
  3. Bloccanti adrenergici per migliorare il processo di minzione, rilassamento della muscolatura liscia.

Come farmaci per la terapia aggiuntiva prescritti sedativi, complessi vitaminici, fisioterapia. Il medico indica la necessità di aggiustamenti nella nutrizione. Sotto il divieto totale ottenere bevande alcoliche. Si raccomanda al paziente di mantenere uno stile di vita attivo, muoversi e sottoporsi a esami regolari e trattamenti preventivi.

In caso di ritenzione urinaria acuta - ad esempio, dopo aver bevuto bevande alcoliche - il ricovero urgente è indicato nel dipartimento di urologia del reparto pazienti per il cateterismo.

Intervento chirurgico

Il trattamento chirurgico dell'adenoma prostatico viene eseguito in casi gravi. Viene effettuata una parziale resezione del tessuto interessato o completa rimozione dell'organo.

Indicazioni per il trattamento chirurgico:

  • continua ritenzione urinaria dopo aver eseguito la cateterizzazione;
  • sangue nelle urine, sviluppo di insufficienza renale;
  • l'aspetto del calcolo, i diverticoli nella vescica;
  • ripetuti processi infiammatori nel sistema urinario dopo un massiccio trattamento medico.

Ci sono un certo numero di condizioni in cui non viene eseguita la chirurgia sulla prostata.

Controindicazioni alla chirurgia:

  • insufficienza renale e cardiaca;
  • pielonefrite, cistite nella fase acuta;
  • aneurisma aortico;
  • malattie cardiache;
  • aterosclerosi del cervello.

Attualmente i medici usano tecniche di rimozione degli organi che risparmiano. Le operazioni addominali aperte sono estremamente rare.

Resezione transuretrale

Questo tipo di intervento viene eseguito utilizzando un endoscopio. La procedura si svolge in anestesia generale o viene utilizzata l'anestesia spinale.

Lo strumento è inserito nell'uretra ed è passato attraverso la vescica alla prostata. Quindi, usando un anello attraverso il quale passano le correnti ad alta frequenza, viene eseguita la rimozione di parti dell'organo. Nello stesso momento le navi adiacenti sono cauterizzate, il che riduce il rischio di sanguinamento.

Questo metodo consente di rimuovere non solo il tessuto ipertrofico, ma anche la ghiandola nel suo complesso.

La durata del soggiorno in ospedale dura 2 giorni. Il primo giorno dovrà indossare un catetere per il deflusso delle urine.

Aprire la prostatectomia

L'intervento aperto viene effettuato nel caso in cui il peso della prostata superi 80 g, in questo caso viene rimosso solo l'organo interessato, i testicoli rimangono in posizione.

I tagli sono fatti nell'addome inferiore o nell'intervallo tra l'ano e lo scroto. Viene praticata un'incisione nella parete della vescica, quindi il tessuto della prostata viene estratto attraverso la ferita.

Il ricovero è di 7 giorni. Assicurati di indossare un catetere dopo l'intervento chirurgico.

Tecnica laparoscopica

L'intervento viene eseguito attraverso una piccola incisione nell'addome inferiore del paziente. Un coltello ad ultrasuoni viene utilizzato per rimuovere i tessuti.

L'intera procedura è riflessa sullo schermo del monitor. Durata del soggiorno nell'istituto medico - 6 giorni. Assicurati di indossare un catetere dopo l'intervento chirurgico.

Prostatectomia laser

Le onde luminose di varie lunghezze sono usate come bisturi. In parallelo, le navi vicine sono cauterizzate. L'operazione risparmia poiché il rischio di sanguinamento è minimo. Non ci sono anche complicanze postoperatorie - eiaculazione retrograda, enuresi, disfunzione erettile.

Ablazione dell'ago transuretrale

Gli strumenti sono inseriti attraverso l'uretra. Le onde radio di varie frequenze fungono da bisturi. Durante la procedura, si verifica una sorta di cauterizzazione del tessuto corporeo in eccesso.

La procedura non richiede il ricovero in ospedale e viene eseguita in anestesia locale. Non richiede l'uso di un catetere.

Installazione di stent prostatico

Questi sono dispositivi flessibili che vengono inseriti nell'uretra per garantire il flusso di urina. La procedura viene eseguita in anestesia locale, non richiede il ricovero in ospedale e può essere eseguita in regime ambulatoriale.

Un dispositivo di drenaggio è richiesto per diverse ore dopo l'intervento. Durante questo periodo, il paziente è in ospedale.

L'urologia è una parte tenera del corpo. Le malattie di questo sistema dovrebbero essere trattate sotto la guida di un medico esperto, in tempo e per intero. Dopotutto, l'incuria della propria salute può portare al tavolo operatorio.

Sintomi di iperplasia prostatica benigna

I cambiamenti ormonali negli uomini causano lo sviluppo di 1 grado di BPH, e sapendo di cosa si tratta, quali fattori influenzano il suo sviluppo e cosa fare quando diagnosticato, è possibile eliminare la malattia senza gravi conseguenze negative per la salute.

Background e fasi di sviluppo dell'adenoma prostatico (IPB)

L'iperplasia prostatica benigna del 1 ° grado (BPH) è una malattia comune negli uomini di età matura. È caratterizzato dalla crescita dei tessuti dello strato epiteliale ghiandolare della prostata o delle sue componenti stromali. Successivamente, nella ghiandola prostatica si formano lesioni benigne multiple - tumori. Aumentando di dimensioni, iniziano a spremere l'uretra e la malattia inizia a manifestarsi come una violazione della minzione.

A differenza del cancro alla prostata, l'IPB è di natura benigna e non metastatizza, e quindi non rappresenta una minaccia per la vita. Tuttavia, in caso di malattia, è necessario regolare costantemente il livello di antigene prostatico specifico nel siero del sangue, poiché è un marker per la degenerazione di un tumore in uno maligno.

Cause della malattia

Non è determinato in modo affidabile per quale motivo si verifica la malattia. I fattori che influenzano lo sviluppo di BPH sono:

  • Età oltre 40 anni.
  • Ristrutturazione ormonale del corpo. Mentre gli uomini invecchiano, la produzione di testosterone diminuisce e la sintesi degli ormoni femminili, gli estrogeni, aumenta. Uno squilibrio tra ormoni femminili e maschili provoca cambiamenti benigni del tessuto prostatico.
  • Fattore ereditario La probabilità di insorgenza della malattia aumenta se un padre o un nonno soffrono di BPH nella famiglia di un uomo.
  • Ipotermia costante, soprattutto durante la pesca invernale, le immersioni.
  • Sovrappeso. Se il peso di un uomo in kg è diviso per il quadrato dell'altezza in metri, si ottiene un valore chiamato indice di massa corporea (BMI). Con un BMI superiore a 30, si dovrebbe fare del lavoro per ridurre il peso.
  • Vene varicose del bacino.
  • Cardiopatia ipertensiva.
  • La presenza del diabete
  • Cattive abitudini, dieta malsana (eccesso nella dieta di cibi grassi, salati, piccanti), stile di vita sedentario.

Avendo uno dei fattori predisponenti allo sviluppo della malattia, si raccomanda a un uomo di sottoporsi a un esame preventivo annuale per impedire che la crescita dell'adenoma raggiunga dimensioni minacciose per la salute.

Lo sviluppo della malattia è in scena. In totale, ci sono 3 fasi di sviluppo dell'iperplasia prostatica:

  • il primo è il precursore;
  • il secondo è sottocompensato;
  • il terzo è scompensato.

Se l'adenoma non viene trattato, si sviluppano il secondo e il terzo stadio della malattia, che sono caratterizzati da gravi disturbi della minzione che richiedono un cateterismo urgente. Il trattamento tardivo della malattia è irto di sviluppo di insufficienza renale. Pertanto, già nella fase 1 di BPH è necessario consultare un medico.

Resta la domanda: come riconoscere lo sviluppo dell'adenoma prostatico allo stadio 1, è possibile curare la malattia?

Segni di sviluppo di BPH allo stadio 1

Lo stadio iniziale della malattia può durare da 1 anno a 10 anni. L'adenoma prostatico stesso, grado 1, è così piccolo che non causa dolore o deterioramento della qualità della vita. Il suo rilevamento è possibile se travolge gli organi adiacenti del sistema urinario. Questo innesca l'insorgenza di segni di BPH:

  • minzione più frequente durante il giorno e di notte;
  • escrezione urinaria meno intensa;
  • diminuzione della quantità di urina rilasciata durante un singolo viaggio in bagno;
  • problemi nel frenare la riduzione del detrusore, il desiderio di urinare con urgenza;
  • flusso di urina in un flusso verticale;
  • la necessità di sforzare l'addome per espellere l'urina all'inizio o alla fine della minzione.

Se avverti disagio, dovresti consultare un medico. La diagnosi indipendente è inaccettabile, dal momento che la prostatite di 1 ° grado, uno stadio precoce del cancro alla prostata ha sintomi simili.

Adenoma della ghiandola prostatica 1 grado non compromette il funzionamento delle vie urinarie o dei reni. Il volume di urina che non esce quando si va in bagno nella fase iniziale della malattia può essere insignificante, non causare disagio o assente del tutto.

Come risultato dello sviluppo dell'iperplasia prostatica, possono verificarsi complicazioni:

  • infiammazione dei tessuti della ghiandola prostatica (prostatite);
  • diverticoli (sacculi protrusioni) della vescica;
  • il processo di flusso inverso di urina;
  • svuotamento incompleto della vescica, cronico;
  • insufficienza renale;
  • la formazione di calcoli renali;
  • progressiva espansione della pelvi renale nel rene (idronefrosi).

Solo un medico può identificare la malattia utilizzando i metodi di diagnosi dell'IPB, ed è la manifestazione delle complicazioni causate dalla malattia che può spingere il sospetto di sviluppare adenoma.

Diagnosi di BPH 1 grado

Quando si riferisce al medico con disturbi della minzione, viene eseguito un esame rettale digitale della prostata. Quindi, per chiarire la diagnosi e determinare le dimensioni esatte del corpo, vengono utilizzati metodi diagnostici:

  • Ultrasuoni: si esegue in due modi: attraverso la parete frontale dell'addome o via transrettale (TRUS). Il secondo metodo è più informativo e consente di differenziare i tumori benigni e maligni, per chiarire lo stadio di BPH. Anche il volume di urina rimanente nella vescica dopo lo svuotamento è soggetto a valutazione. All'atto dello stadio iniziale di sviluppo di adenoma, il suo volume è vicino a una norma di 25 millilitri.
  • Uroflowmetry - determinazione della velocità di flusso delle urine usando lo strumento - uroflowmeter. Per la procedura, un paziente con una vescica piena urina in un serbatoio dotato di sensori per registrare la portata del getto, il volume di urina, il grado di accelerazione del flusso, il tempo di urinazione, il tempo di attesa per la minzione. Di conseguenza, il dispositivo produce un grafico - un uroflowgram, in base al quale il medico valuta le condizioni del sistema urinario.
  • Cistoscopia. Questo metodo comporta l'esame della vescica con un tubo speciale, dotato di una fotocamera e una fonte di luce. Viene inserito nell'uretra e la fotocamera registra le condizioni degli organi del sistema urinario.
  • L'urografia a contrasto escretrico è un metodo di esame in cui viene iniettato il contrasto nel sangue del paziente e vengono prese una serie di raggi X per registrare le condizioni dei reni.

Oltre ai metodi diagnostici strumentali, vengono utilizzati test di laboratorio su sangue, urina, secrezioni prostatiche per valutare il grado di sviluppo dell'IPB e un esame del sangue per il contenuto di un antigene prostatico specifico per valutare il rischio di cancro alla prostata.

Nei pazienti con iperplasia prostatica benigna di primo grado, è preferibile utilizzare un trattamento farmacologico

Metodi di trattamento per BPH Grado 1

L'adenoma della prostata durante il trattamento non scompare da nessuna parte. Puoi liberartene solo con l'aiuto della chirurgia. Tuttavia, nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, se l'iperplasia prostatica non causa dolore, disagio e interruzione del sistema urinario, il trattamento viene effettuato con farmaci:

  1. Alfa - bloccanti adrenergici (Uroxatral, Flamax, Gitrin, Rapaflo). Sotto l'effetto di droghe, i tessuti lisci della ghiandola prostatica e della vescica si rilassano. Quando ciò si verifica, un aumento del flusso di urina e il completo svuotamento della vescica. I farmaci vengono assunti per via orale 1-2 volte al giorno. Il trattamento farmacologico può causare effetti collaterali sotto forma di mal di testa, abbassamento della pressione sanguigna, deterioramento della potenza.
  2. 5 inibitori della alfa riduttasi (Avodart, Proscar). I farmaci riducono l'effetto sull'androgeno della prostata. Ciò porta ad una crescita più lenta della prostata e talvolta alla sua riduzione. Il miglioramento delle condizioni del paziente viene osservato dopo 6-12 mesi di uso continuo di farmaci. Il trattamento con tali farmaci è ben tollerato dai pazienti, ma durante il primo anno di utilizzo possono essere osservati deterioramento dell'erezione e desiderio sessuale, eiaculazione compromessa e un leggero aumento delle ghiandole mammarie. Si raccomanda l'uso di droghe solo con una prostata ingrossata. Gli uomini che intendono reintegrare le loro famiglie dovrebbero astenersi dal prenderli e le donne in gravidanza dovrebbero evitare il contatto con compresse contenenti dutasteride o finasteride (inibitori della 5-alfa reduttasi).

Se il trattamento con farmaci non ha dato effetto, viene applicata la procedura di resezione della ghiandola prostatica, si usa la dilatazione del palloncino per espandere il canale urinario, si installa uno stent (design cilindrico) per prevenire un ulteriore restringimento del canale urinario.

Quando rilevi BPH 1 grado, devi aggiustare il cibo, mangiare più cibi che contengono la sostanza "licopene": pomodori, cachi, anguria, pompelmo. In combinazione con olio d'oliva e avocado, il licopene è ben assorbito e previene il cancro. Nella lotta contro l'adenoma della prostata aiutano i prodotti, il contenuto di selenio e zinco. Questi includono: frutti di mare (ostriche, salmone, sgombro, tonno), legumi, grano saraceno e farina d'avena, semi di zucca, funghi, sedano e pastinaca. È anche necessario limitare l'uso di alcol.

Gli uomini di età superiore ai 40 anni sono invitati a sottoporsi a un esame annuale da un urologo per rilevare l'IPB in uno stadio precoce di sviluppo, suscettibile di trattamento senza complicanze.

Che cosa significa un esame del sangue per PSA e come decifrarlo (la norma nella tabella)

Un esame del sangue per PSA è un test che rileva la quantità di antigene prostatico specifico nel sangue di un uomo. Livelli elevati di proteine ​​indicano malattie della prostata: adenoma, cancro, processi infiammatori. L'articolo contiene una tabella con la decodifica delle norme PSA (se il PSA è superiore alla norma o inferiore) e l'algoritmo delle azioni quando si discostano dai valori ammessi.

Cos'è?

Un antigene prostatico specifico è una glicoproteina bicomponente prodotta dalla ghiandola maschile. La proteina è necessaria per diluire lo sperma al fine di aumentare la motilità degli spermatozoi. Con l'età, la ghiandola maschile aumenta di dimensioni, quindi gli indicatori di una specifica proteina diventano più alti.

Rilevamento del livello di antigene prostatico nel sangue è il primo stadio nella diagnosi di cancro alla prostata, iperplasia benigna (adenoma organo). Il PSA si trova nel sangue degli uomini in forme libere e legate e insieme costituiscono la glicoproteina sierica totale.

L'analisi del PSA è stata inclusa nell'elenco degli obbligatori negli anni '80 del secolo scorso come l'unico modo per rilevare il cancro alla prostata nelle fasi iniziali.

La quantità totale di proteine ​​prostatiche è di valore diagnostico. Inoltre, il significato di un esame del sangue è quello di determinare il rapporto tra PSA libero e totale. Maggiore è il numero del primo, maggiore è la probabilità di iperplasia prostatica, malattie infiammatorie e infettive.

Un urologo prescrive un esame del sangue per il livello di antigene, se un uomo ha una minzione notturna ridotta, un'erezione debole, insufficiente, c'è una predisposizione genetica alle malattie della prostata. L'analisi è raccomandata quando è necessario il monitoraggio della terapia di un disturbo già esistente, così come allo scopo di un esame di routine dopo 40 anni. Gli uomini di età superiore ai 60 anni dovrebbero essere controllati regolarmente - una volta all'anno o sei mesi.

L'analisi è stata inclusa nell'elenco degli obbligatori negli anni '80 del secolo scorso come l'unico modo per rilevare il cancro alla prostata nelle fasi iniziali. La manipolazione viene eseguita a stomaco vuoto, due giorni prima della procedura, esclusi i cibi grassi. L'analisi viene eseguita in concomitanza con l'esame ecografico.

Oncomarker dimostra l'efficacia della prostata. I processi infiammatori nella ghiandola maschile aumentano la produzione di una specifica proteina, che successivamente influisce sui risultati. Contemporaneamente al PSA, vengono misurati i livelli di testosterone, poiché l'ormone influenza la quantità di una specifica proteina.

Come decifrare i risultati

Un esame del sangue per determinare la quantità di antigene prostatico viene utilizzato per la diagnosi precoce del cancro alla prostata, quando i sintomi sono quasi assenti. Per interpretare correttamente i risultati, gli urologi considerano diversi fattori:

Anche se la prostata maschile diventa più grande con 50, l'indice di glicoproteina di oltre 4 ng / ml dopo 55 anni è allarmante. Dopo 60 anni, i valori consentiti aumentano: da 65 anni, il livello proteico raggiunge 5 ng / ml ed è considerato una variante della norma. Per le persone anziane di età compresa tra 70 e 80 anni, il limite inferiore è di 6,5 ng / ml.

La densità dell'antigene prostatico implica il rapporto tra la quantità totale della sostanza e la dimensione della ghiandola. Interpretazione dei risultati: con i valori di PSA totale da 4 a 10 ng / ml, la densità è consentita non superiore a 15 nanogrammi per ml / cm3. Per identificare questo indicatore usato ecografia. Utilizzando il parametro di densità, il PSA chiarisce la presenza di un cancro nei tessuti della prostata.

Il parametro indica l'aggressività del processo tumorale. Quando il risultato dell'analisi è inferiore a 4 ng / ml, un aumento di 0,75 nanogrammi per millilitro all'anno è considerato critico.

  • Il rapporto tra antigene totale (legato) e PSA libero.

Il sangue contiene glicoproteina libera al 10-20%. Il restante 80-90% è PSA associato ad altre proteine. Il loro rapporto è indicativo: con una diminuzione del livello di antigene prostatico non legato, gli specialisti di urologia suggeriscono la presenza di un processo tumorale patologico nella ghiandola maschile. Se il PSA libero è elevato, è probabile l'iperplasia della prostata. Questo tipo di analisi - chiarire, permettendo di confermare o smentire la diagnosi.

Esiste il rischio di risultati falsi positivi / falsi negativi: a tassi elevati, l'uomo è sano (o è malato di infiammazione della ghiandola, ma non di cancro) e viceversa. La percentuale di risultati errati varia dal 6 al 30%. Cause di un falso aumento dei valori: recente TRUS, eiaculazione, ciclismo, massaggio prostatico, esame rettale. I valori di PSA nelle analisi sono influenzati dall'assunzione di Proscar e Avodart: i farmaci abbassano di metà il livello di antigene prostatico.

Con un aumento del volume della ghiandola maschile (più di 60 cm3), gli indicatori di PSA non legato possono essere normali a causa dell'iperplasia dell'organo (nulla impedisce alla proteina di entrare nel sangue in grandi quantità).

Negli anziani, un aumento del volume della prostata è normale e, pertanto, spesso un livello di PSA elevato dopo i 65 anni indica cambiamenti legati all'età. Ma a qualsiasi età in cui la norma viene superata (10 ng / ml e più), gli urologi prescrivono test aggiuntivi al paziente.

Prestazione normale

Il livello normale di antigene è determinato in base all'età. Decrittografare l'analisi in base alla tabella, in cui è indicato l'intervallo di valori normali per il PSA totale:

La velocità totale della glicoproteina (valore) in nanogrammi per millilitro di siero

Diagnosi e trattamento di dhpj di grado 1 e 2

La maggior parte degli uomini crede che una buona salute, data loro dalla natura, non abbia bisogno di cure aggiuntive. Tuttavia, questo è lontano dal caso, perché l'indebolimento della salute è abbastanza semplice. Molto spesso, gli uomini che non prestano abbastanza attenzione alla loro salute, ci sono problemi con la prostata. La più comune di queste malattie è l'IPB. Ecco perché vale più dettaglio per capire cosa costituisce questo disturbo e come puoi liberartene.

Qual è la ghiandola prostatica

Infatti, è un organo di origine muscolo-ghiandolare, che si trova nella zona della vescica. Attraverso questa ghiandola passano canali così importanti come l'urinario e l'eiaculazione.

La funzione principale di questo corpo è di sviluppare un segreto speciale, che è saturo di liquido seminale.

0 su 7 attività completate

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7

La diagnosi di iperplasia prostatica spaventa molti uomini a cui è stato diagnosticato questo disturbo, i pazienti spesso lo identificano con una neoplasia maligna. La malattia dà molti inconvenienti, c'è una violazione del processo di minzione - fino alla completa assenza di urina. La malattia richiede un trattamento tempestivo, pertanto, l'individuazione dell'iperplasia nelle fasi iniziali contribuirà ad evitare lo sviluppo di gravi complicanze.

La diagnosi iniziale di iperplasia prostatica benigna può essere eseguita a casa. Un uomo è abbastanza per essere messo alla prova.

Alcuni rappresentanti della forte metà dell'umanità a cui è stata diagnosticata la BPH non prestano attenzione alla malattia, considerando che si tratta di cambiamenti legati all'età. Ma questa patologia è piena di serie complicazioni. Per gli uomini che hanno dubbi sul loro stato di salute, l'autodiagnosi di BPH sarà una buona opzione per dissipare ogni dubbio.

Hai già superato il test prima. Non puoi eseguirlo di nuovo.

Devi effettuare il login o registrarti per iniziare un test.

È necessario completare i seguenti test per iniziare questo:

  1. Nessuna rubrica 0%

Si consiglia vivamente di contattare uno specialista!
Hai gravi sintomi. La malattia è già in corso ed è urgentemente necessario sottoporsi a un esame da un urologo. Non rimandare la visita all'urologo, i sintomi possono peggiorare, dando origine allo sviluppo di complicanze.

Tutto non è così male, ma ti consigliamo di contattare uno specialista.
Hai lievi sintomi di BPH (iperplasia prostatica benigna) e sei fortemente consigliato di visitare un urologo o un andrologo nel prossimo mese.

Tutto va bene!
Tutto va bene! Hai lievi sintomi di IPSS. Da parte della ghiandola prostatica, tutto è relativamente buono, ma dovresti essere esaminato almeno una volta all'anno.

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  1. Con la risposta
  2. Con un segno di visione

Nell'ultimo mese, quanto spesso hai avuto la sensazione di svuotamento incompleto della vescica dopo la minzione?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Nell'ultimo mese, quanto spesso hai urinato più spesso di 2 ore dopo l'ultima minzione?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Quante volte nell'ultimo mese hai avuto una minzione intermittente?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Quanto spesso durante l'ultimo mese è stato difficile per te astenersi temporaneamente dall'urinare?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Quante volte nell'ultimo mese hai avuto un flusso debole di urina?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Quante volte nel corso dell'ultimo mese hai dovuto sforzarti per iniziare a urinare?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Nell'ultimo mese, quante volte hai dovuto alzarti dal letto la notte per urinare?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Cos'è l'IPB?

La maggior parte degli uomini, almeno una volta nella vita, ha sentito il termine adenoma di una parte così importante del corpo come la ghiandola prostatica, tuttavia, questo nome della malattia è obsoleto. Ecco perché gli esperti hanno introdotto un nuovo termine per riferirsi a questa malattia - iperplasia prostatica benigna.

Questa malattia è molto comune tra gli uomini di età. Le statistiche mostrano che questa malattia si verifica nel 70% degli uomini di età compresa tra 75 anni. La maggior parte degli esperti chiarisce che l'IPB si verifica solo se l'ingrossamento della ghiandola è direttamente correlato ai problemi di minzione.

Perché i problemi di minzione

Il motivo principale per la comparsa di problemi con il deflusso di urina è associato ad un forte aumento delle dimensioni della ghiandola e ad un aumento significativo del tono della muscolatura liscia. È un aumento di questo parametro che porta alla spremitura del canale. Inoltre, un ruolo significativo è giocato dal deterioramento della capacità contrattile della vescica. Fondamentalmente, questo problema si verifica a causa del deterioramento della fornitura di sangue.

Grado 1 BPH non ha praticamente alcun effetto sulla vescica, tuttavia, negli ultimi stadi di sviluppo, contribuisce alla formazione di urina residua in urologia.

Se la malattia non viene diagnosticata in tempo e il trattamento non viene avviato, può verificarsi un'insufficienza renale rispetto al suo background.

Manifestazioni di BPH

Per lo sviluppo di una malattia come l'iperplasia prostatica è caratterizzata da un numero di segni piuttosto specifici:

  1. Flusso debole durante la minzione;
  2. Ritardi durante la minzione;
  3. Minzione del problema;
  4. Incontinenza urinaria

Tuttavia, questo tipo di manifestazione può essere osservato nello sviluppo di altre malattie. Ecco perché i risultati dell'esame svolgono un ruolo importante nella diagnosi.

Quali esami dovrebbero essere presi

Una diagnosi come BPH è fatta solo sulla base di una ricerca approfondita. Di regola, è il risultato dei test delle ghiandole che il paziente viene trattato.
L'elenco minimo di studi in urologia include:

  • Passando un test speciale;
  • Esame rettale;
  • Analisi delle urine;
  • Ultrasuoni della prostata;
  • Stabilire il tasso di deflusso delle urine;
  • Livello di PSA;

Come trattare la malattia

Gli esperti identificano diversi modi per trattare questa malattia della prostata:

Gli effetti farmacologici sono prescritti per quei pazienti la cui malattia si trova nella fase iniziale di sviluppo. Questo tipo di trattamento è efficace se il processo di minzione è leggermente disturbato e la malattia passa senza complicazioni. Inoltre, il trattamento farmacologico è prescritto in caso di incapacità di usare l'esposizione chirurgica. Di regola, circa il 60-75% degli uomini sceglie questo metodo di trattamento della prostata.

Un altro metodo di trattamento relativo è dinamico. È caratterizzato da osservazione attiva e ricerca regolare. Di norma, vengono eseguite analisi:

Inoltre, un esame ecografico. Questo metodo è possibile solo sotto la condizione di manifestazione noiosa dei sintomi.

Possibili complicazioni

Qualsiasi trattamento può causare una serie di effetti collaterali piuttosto spiacevoli. Ecco perché nella selezione dei metodi di influenza specialista valuta possibili complicazioni.

Il trattamento più efficace è la chirurgia. Tuttavia, è caratterizzato da un numero piuttosto grande di possibili complicazioni.

Per quanto riguarda gli effetti dei farmaci, tra questi separatamente è necessario stanziare fondi su base vegetale. Di regola, tali strumenti sono praticamente innocui, tuttavia la loro efficacia è piuttosto bassa. La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che è meglio usare droghe come alfa-bloccanti per effetti medici.

Inoltre, il loro uso aiuta a migliorare la circolazione sanguigna degli organi situati nella zona pelvica. A causa di ciò, il livello dei processi metabolici aumenta e la funzione contrattile dell'organo migliora. Il trattamento con questi farmaci è efficace nell'80% dei casi.

Effetto dell'IPB sulla funzione sessuale

La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che i disturbi della ghiandola prostatica, che si presentano sullo sfondo dell'IPB, influenzano negativamente la funzione sessuale.
Lo sviluppo di questa malattia provoca:

  • Diminuzione dell'attività sessuale
  • Erezione peggiore;
  • Diminuzione del volume dello sperma.

Negli uomini con questa malattia, la durezza del pene è spesso peggiorata durante l'erezione. Inoltre, il volume del liquido seminale è significativamente ridotto.

Forse lo sviluppo di problemi a livello subconscio. Ciò è dovuto al fatto che la necessità di frequenti visite in bagno influisce sulla fiducia dell'uomo in se stessa e sulla comunicazione con il sesso opposto.

Metodi per valutare lo stato della funzione sessuale.
Per valutare lo stato della funzione sessuale, viene utilizzato un numero sufficientemente ampio di tecniche di indagine diverse. Esiste un metodo per controllare il sistema nervoso centrale, i centri sessuali spinali.

È l'uso di questo metodo che consente di determinare con precisione lo stato dei parametri principali.

In che modo il trattamento con BPH può influire sulla funzione sessuale

Il metodo operativo di esposizione di solito non influisce sulla funzione erettile. In alcuni casi, questa cifra è migliorata dopo l'intervento chirurgico. Tuttavia, se un paziente ha una disfunzione a lungo termine prima dell'intervento, l'effetto della procedura sarà minimo.

Anche il trattamento farmacologico non ha effetti significativi su questo parametro. Di norma, per l'esposizione vengono utilizzati alfa-bloccanti e fitopreparati.

La maggior parte degli esperti nota che l'uso di alfa-bloccanti migliora la funzione erettile.

Misure aggiuntive

Uno dei fattori più importanti che aiuta a sbarazzarsi di una tale malattia - lo stile di vita giusto.

Infatti, un fattore come uno stile di vita poco sano causa spesso disturbi ormonali che comportano malattie della prostata. Di regola, per liberarsi da questo disturbo, lo stile di vita deve essere cambiato radicalmente.

Per aumentare l'efficacia dell'impatto e accelerare il recupero, dovresti:

  • Aderire alla corretta alimentazione. Dal menu dovranno escludere prodotti che contribuiscono all'accumulo di liquidi nel corpo. Dovrai anche rinunciare a salato, grasso, piccante. Nella dieta è di introdurre ulteriori verdure e frutta;
  • Aumentare il livello di attività fisica. È l'attività fisica che funge da pegno di salute. Il primo esercizio dovrebbe stimolare il flusso di sangue agli organi pelvici;
  • Abbandona le cattive abitudini. Il rifiuto di vari tipi di cattive abitudini aumenterà l'efficacia dell'esposizione di più volte. Il primo passo è smettere di fumare, perché l'effetto della nicotina influenza l'accesso dell'ossigeno agli organi interni. Dovresti anche rinunciare all'alcol, per non esporre il corpo a stress aggiuntivo. La conformità a questa semplice regola aiuterà a velocizzare il recupero.

Riassumendo, possiamo dire che l'IPB è una delle malattie più comuni tra gli uomini anziani. Di norma, si verifica a causa di interruzioni ormonali nel corpo. Diagnosticare questa malattia è piuttosto difficile. Praticamente non mostra sintomi specifici con cui si possa determinare con precisione il suo sviluppo. Ecco perché è importante sottoporsi regolarmente a esami programmati e visitare uno specialista in caso di malessere. Il trattamento di questa malattia è prescritto dal medico individualmente per ciascun paziente. Di regola, l'effetto viene effettuato in 2 forme di farmaci e operativi. Lo sviluppo di questa malattia ha un impatto significativo sulla qualità della vita sessuale, tuttavia, con un trattamento adeguato e tempestivo, l'influenza di questo fattore può essere ridotta al minimo.

0 su 13 attività completate

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9
  10. 10
  11. 11
  12. 12
  13. 13

L'infiammazione della prostata ha sintomi specifici. Durante il processo infiammatorio, il ferro si gonfia e aumenta di dimensioni, il che contribuisce ad aumentare la minzione. Se un uomo ha tali segni, deve immediatamente superare un test per la prostatite. Quindi sarai in grado di valutare le condizioni del tuo corpo e visitare gli specialisti in tempo.

Il test della prostata può essere fatto a casa da solo. Con l'infiammazione della ghiandola, non ci sono solo problemi con il deflusso delle urine, ma anche la funzione erettile si deteriora, portando alla sterilità. La diagnosi precoce della prostatite eviterà lo sviluppo di gravi complicanze.

Hai già superato il test prima. Non puoi eseguirlo di nuovo.

Devi effettuare il login o registrarti per iniziare un test.

È necessario completare i seguenti test per iniziare questo: