Principale
Massaggio

Prostatite batterica - cause. Prevenzione e trattamento della prostatite batterica negli uomini

La prostatite è spesso una malattia infiammatoria dei tessuti della ghiandola prostatica che sta disturbando gli uomini. Questo organo ghiandolare spaiato delle dimensioni di una noce svolge nel corpo maschile una funzione importante - forma un segreto che fa parte del fluido seminale. Il segreto crea un ambiente confortevole per la vita dello sperma. La prostata, come altri organi umani, è esposta ai batteri. Il trattamento della prostatite batterica richiede particolare attenzione.

Cause di prostatite batterica

La malattia è causata da batteri Gram-negativi sotto forma di Escherichia coli, Proteus, Klebsiella, Pseudomonas aeruginosa, Staphylococcus, Streptococcus, Enterococcus fecal, Trichomonas, Chlamydia, Enterobacter e altri. Questa microflora si riferisce a condizioni patogene, in quantità normali, non danneggia il corpo. Ma al momento dell'indebolimento delle sue proprietà protettive (con sovraraffreddamento, tensione nervosa, fumo, stress) i batteri iniziano a moltiplicarsi rapidamente. (vedi foto)

Nella maggior parte dei casi, la microflora patogena entra nella prostata attraverso l'uretra (percorso uretrale). Se un uomo soffre di uretrite, le sue probabilità di ammalarsi di prostatite batterica aumentano significativamente.

Il drenaggio linfatico associato degli organi pelvici porta E. coli attraverso i vasi linfatici dall'intestino alla prostata (via linfogena).

Quando i singoli focolai di infezione compaiono nel corpo (tonsillite, bronchite, ecc.), Si sposta attraverso i vasi sanguigni verso la prostata (via ematogena).

Ritardare i microbi nella prostata contribuisce a una scarsa microcircolazione del sangue in essa, il ristagno della secrezione delle ghiandole prostatiche.

Quegli uomini che:

  • non curare le infezioni del tratto urinario
  • usare cateteri uretrali
  • fare sesso anale senza rimedi
  • soffre di fimosi (restringimento del prepuzio del pene)
  • subì interventi medici o chirurgici sugli organi urogenitali con insufficiente riabilitazione

Le cause dello sviluppo della patologia della prostata sono diverse:

  • infezione
  • stress, superlavoro, mancanza di sonno e altri fattori che indeboliscono il sistema immunitario
  • ipodynamia e stile di vita sedentario
  • sottoraffreddamento
  • alimentazione inadeguata e mancanza di prodotti di particolare importanza per il corpo
  • cambiamenti ormonali
  • emorroidi
  • mancanza di sessualità (contribuisce a alterare il flusso sanguigno nei tessuti della prostata)

Guarda il video per maggiori dettagli.

Segni di prostatite batterica

La malattia può essere acuta o diventare cronica.

La forma acuta della malattia è meno comune di cronica. Con la prostata acuta c'è un crollo, dolore all'inguine e perineo, ci sono frequenti impulsi e minzione dolorosa e talvolta defecazione. Aumento della temperatura corporea, mal di testa. Il processo di escrezione delle urine è accelerato e difficile, si verifica lentamente, in piccole porzioni.

La prostatite batterica cronica si sviluppa in modo latente e per lungo tempo e spesso senza sintomi clinici. I periodi di un aggravamento si alternano con i periodi di remissione. Indicare questa malattia, insieme con i sintomi di cui sopra, dolore doloroso nel basso ventre e scroto, diminuzione dell'erezione.

Con questi sintomi, l'uomo dovrebbe consultare un medico per prevenire complicazioni in tempo.

Diagnosi di prostatite batterica

La diagnosi di prostatite acuta non è difficile a causa dei sintomi pronunciati. Con la palpazione rettale, la prostata è ingrossata e fortemente dolorosa. Il paziente sta facendo un esame delle urine e del sangue. Se mostrano la leucocitosi e livelli elevati di ESR nel sangue, la diagnosi è confermata.

La prostatite cronica viene diagnosticata in modo diverso. Usando la microscopia di una macchia di secrezione della prostata, viene calcolato il numero di leucociti. Il metodo della coltura batteriologica viene utilizzato per determinare il tipo di microrganismo patogeno e la sua risposta agli antibiotici. Inoltre, viene determinato un livello di PSA (antigene prostatico specifico) e viene prescritta un'ecografia della prostata.

Trattamento della prostatite batterica

Nel trattamento della forma acuta della malattia vengono usati antibiotici e farmaci antiinfiammatori. Se la malattia procede senza complicazioni speciali e intossicazione del corpo, può essere curata a casa. Altrimenti, il ricovero è necessario.

La forma cronica è molto difficile da trattare. L'infezione tende a persistere nei tessuti della prostata, anche con l'uso di medicinali. La terapia antibiotica ha un effetto trascurabile, perché sono molto poco assorbiti dalla prostata. Anche se durante il trattamento della prostatite batterica i sintomi scompaiono, l'infezione non viene completamente distrutta e, con il minimo indebolimento del corpo, la malattia si ripresenta.

Il trattamento della prostatite cronica dovrebbe iniziare con l'identificazione dell'agente causale dell'infezione che lo causa. L'uso di antibiotici da solo non è sufficiente, sono necessari farmaci per rafforzare il sistema immunitario e le vitamine. Le procedure fisioterapeutiche, inclusa la terapia laser, la magnetoterapia, l'elettroforesi e il massaggio, aiutano molto. Migliorano il flusso di sangue nella prostata e aiutano a somministrare farmaci lì. Va notato che queste procedure non possono essere applicate nella forma acuta della malattia.

Dai farmaci prescritti un corso di fluorochinoloni - antibiotici ad ampio spettro. Non sono influenzati dall'acidità dell'ambiente, penetrano bene nel tessuto della prostata.

Complicazioni di prostatite batterica

Se ci sono segni di prostatite acuta e il trattamento non viene effettuato, si verifica un ascesso della prostata - si tratta di un accumulo di masse purulente. Può causare alta temperatura corporea, febbre. Nel tempo, un ascesso può andare in edema e prevenire la minzione. In alcuni casi, inizia l'infezione del sangue (sepsi).

Già in sé, la prostatite cronica è una complicazione della forma acuta della malattia. Se i suoi sintomi non vengono eliminati in tempo, iniziano i problemi di erezione e anche l'infertilità si verifica.

In alcuni casi, si presentano le seguenti complicazioni:

  • infiammazione delle vescicole seminali
  • infiammazione testicolare
  • infiammazione dell'epididimo del testicolo
  • formazione della fistola prostatica
  • disturbi nervosi a causa di dolore costante
  • sclerosi prostatica
  • pietre e cisti nella ghiandola prostatica
  • adenoma prostatico

Prevenzione della prostatite batterica

La profilassi efficace della prostatite è uno stile di vita mobile. La stessa prostata è progettata in modo che sia scarsamente fornita di sangue. Pertanto, se il programma di lavoro non ti consente di muoverti attivamente, prova almeno una volta l'ora a sollevarti da una sedia e ad allungare le gambe. È utile fare regolarmente ginnastica semplice - ritrarre i muscoli dell'ano, dovrebbe essere fatto fino a 100 volte in un set.

Uno dei modi per migliorare la circolazione del sangue nella prostata, gli esperti chiamano una doccia. Il getto della doccia va al cavallo e le sue variazioni di temperatura - 30 secondi di acqua calda, più vicino al caldo, 15 secondi - stanza, fresco. La durata della procedura è di 3-5 minuti.

Il massaggio perineale è fatto sdraiato. Con le dita con lo sforzo necessario per massaggiare questa zona per 3-5 minuti.

Dopo aver visto questo video, imparerai come massaggiare correttamente la prostata.

  • È utile andare in bicicletta o girare la "bici" stando sdraiati sulla schiena.
  • Non puoi permettere l'ipotermia, sederti su superfici fredde.
  • Se soffri di costipazione persistente, devi prendere un lassativo. Meglio ancora, vai dal dottore e affronta questo problema.
  • La vita sessuale dovrebbe essere regolare e misurata, senza differenze in una direzione o nell'altra.
  • E, soprattutto - non dimenticate di visitare periodicamente l'urologo per gli esami preventivi. La tua salute è solo nelle tue mani.

Per ulteriori informazioni sul trattamento della prostatite batterica, consultare il discorso dell'urologo.

Se hai la tua esperienza nel trattamento della prostatite, condividila nei commenti sotto l'articolo.

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Trattamento, sintomi e classificazione della prostatite batterica

contenuto:

La prostatite è un processo infiammatorio nei tessuti della prostata. Indossa contagioso o fisiologico

prostatite batterica acuta

carattere.

La manifestazione clinica della prostatite può essere chiamata minzione dolorosa e problematica, che successivamente porta alla ritenzione urinaria per un giorno o più. Se il tempo non risponde e non agisce, la malattia può svilupparsi il prima possibile.

La ghiandola prostatica produce un segreto che fa parte del fluido seminale, in cui si riproducono microrganismi patogeni, come la clamidia e gli ureaplasmi. La struttura anatomica della prostata peggiora la condizione della malattia, poiché solo i piccoli vasi sanguigni lo attraversano, quindi la velocità del flusso sanguigno è molto più bassa che in altri organi.

Come risultato del fatto che la filtrazione avviene lentamente, i prodotti di scarto dei microbi si accumulano nella ghiandola, il che porta alla comparsa di processi stagnanti nei tessuti.

cause di

Le cause più comuni che causano l'infiammazione della prostata sono le seguenti:

infezione

I batteri patogeni causano più spesso la comparsa di prostatite acuta.

Se non si inizia il trattamento in tempo, può portare a impotenza.

stress

È la tensione nervosa costante, il sonno povero, il superlavoro, l'immunità ridotta che portano allo sviluppo della prostatite.

Stile di vita sedentario

Se un uomo si muove un po ', ha un lavoro sedentario, non va per sport e riposo attivo, la sua circolazione sanguigna negli organi pelvici e prostatici viene disturbata, il che porta alla fine alla comparsa di prostatite.

sottoraffreddamento

Qualsiasi ipotermia è spaventosa per un uomo, in quanto può causare prostatite.

Mancanza di vita sessuale

Se un uomo dopo una normale vita sessuale ha improvvisamente smesso di fare sesso, questo può causare la comparsa di processi stagnanti nei tessuti della ghiandola prostatica.

Il sangue non circola attraverso i piccoli vasi, a seguito del quale la nutrizione delle cellule viene disturbata, il che porta allo sviluppo del processo infiammatorio.

Classificazione della prostatite

La prostatite è classificata secondo i criteri dell'Istituto di salute degli Stati Uniti:

  • Prostatite batterica: acuta e cronica
  • Prostatite non batterica: prostatite infiammatoria cronica e non infiammatoria;
  • Prostatite cronica sintomatica

Malattia acuta

Questo tipo di prostatite si sviluppa come conseguenza del fatto che microrganismi di vario genere penetrano nella prostata.

Le cause più comuni di prostatite acuta sono i seguenti batteri:

Klebsiella

  • E. coli
  • Pseudomonas aeruginosa,
  • Klebsiella,
  • Staphylococcus aureus,
  • Enterococcus,
  • Proteus,
  • Enterobacter.

Questi sono batteri patogeni condizionatamente che fanno parte della normale flora intestinale e dermica.

Quando diminuiscono le proprietà protettive del corpo, oltre a fattori predisponenti, questi microrganismi possono causare prostatite acuta, sebbene sia molto meno comune di cronico. Con una terapia tempestiva e corretta, il paziente è completamente guarito.

sintomi

Il sintomo principale della prostatite acuta è l'intossicazione generale, quando il paziente ha la febbre e brividi. Inoltre, ci sono dolore all'inguine e al perineo, la minzione e la defecazione diventano dolorose.

Vi è una frequente necessità di urinare, l'urina viene fuori in piccole porzioni e si ha la sensazione di una vescica non completamente vuota.

esame della prostata con le dita

diagnostica

La diagnosi non è difficile, si basa sul quadro clinico e sui dati di ispezione. È necessario condurre un esame rettale digitale della prostata. Con prostatite acuta, questa procedura sarà dolorosa e la ghiandola prostatica sarà gonfia.

È necessario passare un'analisi delle urine, che rivelerà un livello elevato di leucociti, così come un esame emocromocitometrico completo, che mostrerà leucocitosi e livelli elevati di ESR.

trattamento

Il trattamento della prostatite acuta si basa su terapie anti-batteriche e anti-infiammatorie. Durante un'ecografia, è possibile determinare lo stato della ghiandola prostatica.

Se il paziente ha segni di grave intossicazione con prostatite acuta, è necessario il ricovero in ospedale. Il trattamento della prostatite acuta senza complicanze è possibile su base ambulatoriale.

complicazioni

La prostatite acuta può dare alcune complicazioni. Ad esempio:

  • vai alla cronica
  • sviluppare un ascesso prostatico,
  • causa la formazione di fistole.

Tipo cronico di malattia

La comparsa e lo sviluppo di prostatite batterica cronica più spesso causano microrganismi opportunistici.

Ci sono diversi fattori che predispongono allo sviluppo della prostatite cronica:

  • ereditarietà,
  • ipotermia,
  • Minzione prematura,
  • Vita sessuale irregolare
  • Stile di vita sedentario
  • Malattie del sistema genito-urinario,
  • Malattie veneree

sintomi

Il tipo batterico cronico di prostatite spesso si sviluppa in modo impercettibile, molto spesso non si osservano sintomi per diversi anni. Il processo infiammatorio è esacerbato, quindi si calma.

I sintomi principali includono quanto segue:

  • minzione frequente in piccole porzioni,
  • dolore dolorante nella regione sovrapubica, nell'inguine, nel perineo e nello scroto,
  • disfunzione sessuale.
microscopia della secrezione della prostata

diagnostica

Per la diagnosi di prostatite cronica, viene eseguita la microscopia delle secrezioni della prostata per rivelare un aumento del livello dei globuli bianchi.

Inoltre, al fine di determinare l'agente e la sensibilità dei farmaci antibatterici, viene effettuato l'esame batteriologico. Durante una riacutizzazione, i livelli di PSA possono aumentare. Gli ultrasuoni aiuteranno a rilevare le aree di fibrosi e calcinato nella prostata.

trattamento

La prostatite cronica viene trattata con antibiotici per almeno 4-8 settimane. Il trattamento completo consiste in terapie antibatteriche, antinfiammatorie e immunostimolanti. Al fine di ridurre il tono della ghiandola prescritto alfa-bloccanti. Se il paziente è stagnante e non ci sono controindicazioni, può essere prescritto un ciclo di massaggio prostatico.

Anche nel trattamento di questo tipo di malattia vengono utilizzati metodi fisioterapici, come l'elettromiostimolazione, la termoterapia a microonde della prostata. Possono anche prescrivere la terapia laser, l'ozonoterapia o la terapia magnetica, che agiscono in modo molto efficace.

sintomi

I primi sintomi della prostatite sono certe sensazioni dolorose nell'area suprapubica, così come nelle aree inguinale e perineale. Anche uno dei sintomi dell'apparenza del processo infiammatorio è una diminuzione del desiderio sessuale.

A volte arriva al fatto che un uomo generalmente perde ogni desiderio per il sesso opposto. All'inizio della minzione compaiono i dolori lancinanti e alla fine si ha una spiacevole sensazione di bruciore.

Se l'infiammazione è contagiosa, una scarica debole, trasparente o biancastra appare dal canale uretrale. Ci sono problemi con l'eiaculazione: o troppo veloce o viceversa, un processo prolungato. Riduce significativamente il numero di spermatozoi, le sensazioni sensoriali ridotte del pene. Se si verifica uno di questi sintomi, è necessario consultare immediatamente un medico.

trattamento

Ecco i punti più importanti:

  • In caso di malattia batterica con l'aiuto dell'uretroscopia, è necessario valutare la condizione dell'uretra. In presenza di uretrite cronica, è necessario trattare la prostatite in un complesso che include un effetto sui processi patologici nell'uretra.
  • Gli effetti farmacologici sulla microcircolazione ti permettono di avere un impatto sulle cellule e sulle unità capillari, per stimolare il drenaggio linfatico e venoso.
  • L'uso della fisioterapia. È possibile utilizzare qualsiasi effetto che migliora la microcircolazione, l'effetto dei farmaci e che aiuta a migliorare il flusso di sangue nella ghiandola prostatica. La scelta della fisioterapia per ciascun paziente deve essere personalizzata.
tour della prostata

Trattare la prostatite con metodi complessi. A seconda del tipo di malattia, delle sue cause e della suscettibilità del corpo, il medico prescrive un trattamento individuale per ciascun paziente.

Le procedure più comuni nel trattamento della prostatite sono elettrostimolazione, laserterapia, magnetoterapia, TUR, massaggio con le dita della prostata, pneumomassage, stimolazione uretrale sottovuoto.

Oltre alla terapia non farmacologica, al paziente viene prescritto un ciclo di antibiotici, farmaci antinfiammatori e preparazioni toniche. Inoltre, durante il trattamento, al paziente viene prescritta una dieta speciale, un regime leggero della giornata e esercizi di fisioterapia.

Il trattamento durerà almeno 2-3 mesi e in alcuni casi un anno e mezzo. Ma, anche dopo il recupero, il paziente potrebbe avere alcuni sintomi. Per evitare questo, è necessario prendere misure preventive e assicurarsi che la prostatite non si sviluppi.

Principi di trattamento

La scelta degli antibiotici dipende dalla sensibilità dei microbi e dalla farmacocinetica dei farmaci. Il trattamento antibatterico dipende dalla sensibilità dei microrganismi e dalla concentrazione di uno specifico antibiotico, che si ottiene nella ghiandola prostatica ed è paragonabile alla più piccola concentrazione inibitoria ottenuta "in vitro".

Vale la pena notare che il numero effettivo di microrganismi può essere molto diverso dalle condizioni di laboratorio e che l'ambiente della prostata è solitamente più alcalino.

Inoltre, l'accumulo di antibiotici in un particolare tessuto porta alla solubilità dei lipidi, alla dipendenza dall'acidità e alla dimensione della molecola.Quando si tratta di prostatite cronica, il decorso della somministrazione di antibiotici sarà lungo.

I migliori esperti in Europa dicono che il ciclo antibatterico del trattamento non dovrebbe essere inferiore a 2-4 settimane. Se dopo la scadenza di questo periodo non vi è alcun miglioramento nel paziente, è necessario analizzare e prescrivere un altro trattamento. Se durante questo periodo ci sono miglioramenti visibili, il trattamento deve essere esteso per un altro periodo dello stesso.

Il risultato sarà un paio di mesi di uso continuo di antibiotici, tuttavia i batteri in un segreto vengono distrutti dopo 2-3 settimane di terapia. Pertanto, il medico individualmente per ogni paziente seleziona un ciclo di antibiotici e la durata della loro ammissione.

Nel trattamento complesso di pazienti con prostatitis batterico, è necessario usare alfa-bloccanti. Molto promettente è anche la prescrizione combinata di alfuzosina con farmaci antibatterici.

Fluoroquinoloni nel trattamento della prostatite batterica

Oggi i fluorochinoloni sono più spesso prescritti per il trattamento della prostatite, in quanto hanno un ampio spettro di attività, grazie al quale aiutano a distruggere quasi tutti i patogeni della prostatite batterica. A causa delle proprietà fisico-chimiche attive, i fluorochinoloni penetrano perfettamente nel tessuto, nella secrezione della prostata e nella secrezione delle vescicole seminali.

Inoltre, sono zwitterions e non dipendono dall'acidità del medium, quindi possono mantenere la loro attività in un mezzo acido e alcalino. E in un ambiente alcalino, la loro attività aumenta ancora di più. Secondo i risultati clinici dell'uso dei fluorochinoloni, questi farmaci erano i più popolari nel trattamento della prostatite batterica.

prevenzione

Per prevenire l'insorgenza di prostatite, un uomo dovrebbe avere una vita sessuale regolare con un partner regolare. Il sesso occasionale con donne non familiari può portare a infezioni con varie malattie.

Uno stile di vita attivo aiuterà ad evitare l'infiammazione della prostata. Hai bisogno di muoverti molto, fare esercizi fisici, fare una passeggiata circa 2-3 ore al giorno. Fare attenzione a non raffreddare eccessivamente. Condire nella stagione fredda è caldo, in modo che i piedi siano asciutti e caldi, non sedersi su uno freddo.

Grande importanza è la nutrizione. Per evitare lo sviluppo di processi infiammatori nella prostata, non dovresti mangiare molti cibi piccanti, acidi e salati, e anche dimenticare l'alcol e le sigarette.

Gli uomini sopra i 35 anni devono almeno sottoporsi a visita medica da un urologo almeno una volta all'anno. Ricorda, se rilevi la prostatite in una fase precoce, può essere curata rapidamente e senza dolore.

Prostatite batterica, segni, sintomi, trattamento

"Il nostro nemico è dentro di noi." Un'affermazione molto giusta, il cui significato è che diversi miliardi di microrganismi vivono nel nostro corpo.

Sono così piccoli che senza un aumento multiplo non possono essere visti.

Queste piccole creature sono la causa di molte malattie infettive e anche la prostatite batterica è presente nell'elenco.

Tipi di infiammazione infettiva della ghiandola prostatica

La prostatite è una malattia molto spiacevole, sorpassa gli uomini sopra i 50 anni e tutti quelli che in qualche modo hanno provocato la malattia (ne parleremo un po 'più tardi).

E in alcuni uomini, la manifestazione della malattia è già osservata all'età di 35 - 40 anni, il che ci fa pensare a una manifestazione sempre più precoce della malattia.

La prostatite è divisa in diverse categorie e in questo articolo discuteremo di tutto ciò che riguarda la prostatite batterica.

Come in quasi tutte le malattie, qui si distinguono anche i processi acuti e cronici.

Di regola, la prostatite batterica cronica si verifica dopo acuta o indipendentemente, per il momento, senza indicarsi in alcun modo.

Perché i batteri causano la prostatite e come avviene?

I microrganismi sono creature estremamente prolifiche. Le loro cellule sono in grado di dividersi approssimativamente ogni 20-30 minuti.

Per fare questo, un po '- il substrato. Sono i nutrienti necessari, come glucosio, saccarosio, proteine ​​e altri composti organici e inorganici.

Normalmente, la prostata è sterile, cioè non ci sono microrganismi. Il batterio entra in qualche modo, si deposita su un substrato chic e inizia a dividersi.

Supponiamo che una cellula sia entrata dentro (fantasia), in mezz'ora ci saranno già 2 batteri, in un'ora 4, poi 8... Ora immagina quanti ne saranno in un giorno?

I batteri sono organismi viventi, assorbono sostanze nutritive e rilasciano prodotti di scarto, comprese sostanze aggressive, finalizzate alla distruzione di altri batteri concorrenti.

L'immunità locale, che non ha ancora compreso appieno ciò che sta accadendo, inizia a suonare l'allarme e invia migliaia di globuli bianchi al sito dei batteri, che deve distruggere l'intruso.

Ma i batteri non sono così semplici, possono "nascondere", "ingannare" e distruggere i leucociti.

Quindi, in termini semplici, è possibile descrivere l'essenza di ciò che accade durante l'invasione microbica della ghiandola prostatica. È per questo che inizia la prostatite microbica.

Processo acuto

Il processo di cui sopra è la base della prostatite batterica acuta.

Contatto con un microrganismo, risposta immunitaria, infiammazione, sviluppo in un processo o recupero cronico - una tale sequenza in questa malattia.

Eziologia e percorsi di infezione

Quindi, sappiamo già che la causa del processo acuto sono i batteri. Considera il modo in cui i microbi entrano nella ghiandola prostatica.

  • Le malattie sessualmente trasmesse (malattie sessualmente trasmissibili) sono la causa più comune di prostatite negli uomini sotto i 50 anni di età;
  • malattie infettive degli organi pelvici: cistite, uretrite, ecc.;
  • cateterismo del tratto urinario, chirurgia genitale, lesioni locali;
  • ipotermia e una violazione dell'immunità locale.

LEGGI TEMA: quali antibiotici sono prescritti per la cistite.

Durante rapporti sessuali non protetti (purtroppo, in rari casi c'è abbastanza uso di un asciugamano "comune"), un organismo patogeno (clamidia, treponema, gonococco, ureoplasma, ecc.) Entra nel corpo di un uomo o in un microrganismo condizionatamente patogeno e si sistema, principalmente, nell'uretra.

A volte non vi è alcun processo infiammatorio nel tratto urinario e il batterio penetra direttamente nella prostata, attivando l'immunità locale.

In altri casi, il processo infiammatorio inizia nei testicoli, vescica, tratto urinario, dotto deferente e passaggi.

Dopo un po ', l'uomo nota i sintomi della prostatite, il che significa che i batteri sono entrati nei dotti prostatici della prostata ematogena o con la linfa.

In caso di utilizzo di cateteri scarsamente sterilizzati o violazioni delle regole di asepsi, il germe può anche entrare nella prostata.

Lo stile di vita sbagliato e tutti i fattori che contribuiscono a una diminuzione dell'immunità locale possono provocare prostatite batterica.

In questo caso, i nostri nemici sono microrganismi che vivono nel nostro corpo e con un buon livello di immunità non sono pericolosi.

Tali microrganismi includono un'ampia classe di batteri e alcuni funghi microscopici (candida, stafilococco, streptococco).

Nel caso del rilevamento tempestivo della prostatite e del trattamento adeguato, non vi è recidiva e il processo acuto non si trasforma in una forma cronica.

Se la malattia non è completamente trattata (ad esempio, la scelta sbagliata di antibiotico o la mancata osservanza dei regimi di trattamento temporanei), il risultato può essere la distruzione della prostata con il rilascio di pus nella cavità pelvica, il cancro alla prostata o un processo cronico.

Segni di

Durante il processo acuto, un uomo avverte i tipici segni di infiammazione e prostatite batterica:

  • aumento della temperatura;
  • dolore all'inguine, coccige, testicoli;
  • eiaculazione dolorosa, minzione;
  • urina della toilette frequente, la quantità di urina è piccola;
  • lo svuotamento della vescica è molto difficile;
  • spesso c'è una sensazione di svuotamento incompleto.

LEGGI QUESTO ARGOMENTO: Quali sono altri segni di prostatite negli uomini?

Diagnosi e trattamento

Per l'individuazione della malattia, l'urologo prescrive un'ecografia, offre di passare l'UCK e l'OAM, è un serbatoio obbligatorio. semina la secrezione della prostata e l'esame digitale della prostata.

Dopo aver ricevuto i risultati, il medico prescrive il trattamento, perseguendo obiettivi quali:

  1. Alleviare l'infiammazione e il gonfiore (ottimi preparati a base di erbe - prostanorm e permixon)
  2. per invertire lo spasmo muscolare liscio della prostata con alfa-bloccanti (terazosina, tamsulosina);
  3. Scegli l'antibiotico giusto (cefalosporine, fluorochinoloni o clavulanati);
  4. Assicurati che non ci siano recidive e che il segreto della prostata diventi sterile.

Selezione antibiotica

Il fattore chiave nel trattamento di questo tipo di prostatite è la scelta dell'antibiotico.

Per selezionare un farmaco efficace, è necessario effettuare una semina batteriologica della secrezione della prostata e scoprire a quale farmaco è sensibile il microrganismo selezionato.

Non ha senso trattare il paziente con altri antibiotici, perché a parte il danno, non funzionerà.

Il trattamento non è lungo - 1-2 settimane. Un mese dopo, l'analisi re-batteriologica della secrezione della prostata viene eseguita per controllare la situazione. Nella maggior parte dei casi, l'uomo si sta riprendendo.

Va ricordato che l'assunzione di un antibiotico è un processo spiacevole per il corpo. Pertanto, in parallelo, è necessario utilizzare farmaci che ripristinano la microflora (principalmente acido lattico).

Prostatite cronica natura infettiva

Se, tuttavia, inizia la prostatite batterica cronica, deve essere applicata una diversa tattica di trattamento.

I sintomi non sono così pronunciati come nel caso di un processo acuto. Il paziente lamenta dolori rari, problemi di minzione e problemi di natura sessuale.

La prostatite batterica cronica è pericolosa: per la maggior parte degli uomini, passa quasi inosservata, accompagnata da dolore episodico, ma porta a infertilità, problemi di erezione, ablazione della prostata e adenoma della prostata.

Tutto questo viene scoperto all'improvviso, quando i segni evidenti di questi problemi cominciano a disturbare l'uomo.

Eziologia e cause

Spesso la causa della prostatite batterica cronica è lo stile di vita sbagliato del paziente:

  • ipotermia;
  • seduta prolungata e bassa attività fisica;
  • sonno sbagliato;
  • cibo sbagliato;
  • alcol e sigarette, immunodeficienza e sesso irregolare.

La causa principale di tale prostatite è un microbo che si è adattato alla vita segreta.

L'immunità locale non è in grado di distinguere l'infezione, perché non è più un'infezione o non lo è affatto.

I microrganismi condizionatamente patogeni sono in grado di comportarsi in modo simile. Quando arrivano in un luogo sconosciuto, si adattano perfettamente alla nostra immunità e vivono nel loro piacere, causando gradualmente danni.

Tali batteri sono molto difficili da trattare. La loro resistenza agli antibiotici si ribalta.

Il trattamento richiede una variazione di antibiotici e regimi temporanei a lungo termine con monitoraggio regolare.

Il più delle volte, la prostatite batterica di natura cronica provoca lo Staphylococcus aureus e lo streptococco emolitico. Per sbarazzarsi di loro, è necessario dedicare molto tempo e sforzi.

Diagnosi e trattamento del processo cronico

Un uomo oppresso da sensazioni spiacevoli e dolori episodici, che aumentano col tempo, si riferisce all'urologo.

Il medico, come nel caso della prostatite acuta, conduce la ricerca necessaria (esami del sangue, delle urine, della palpazione e del bac. Semina) e sviluppa un regime di trattamento.

In media, la durata del trattamento richiede 4-8 settimane. Per il corpo, questo è uno stress serio, perché oltre alla microflora mirata, anche i nostri amici ne soffrono. Pertanto, l'assunzione di antibiotici è associata all'assunzione di farmaci che rigenerano la microflora GIT in primo luogo.

Oltre agli antibiotici, al paziente vengono prescritti fisioterapici e farmaci che alleviano il gonfiore e rilassano i muscoli lisci della ghiandola prostatica, e non bisogna dimenticare i rimedi tradizionali che accelerano l'effetto terapeutico nella terapia complessa.

Tale prostatite batterica è abbastanza curabile e l'esito della malattia dipende dall'efficacia del trattamento.

Dopo il recupero nella ghiandola prostatica possono essere rilevati punti sigilli - calcinati e fibrosi, formati a seguito della malattia.

prevenzione

Regole semplici aiuteranno ogni uomo a proteggere la sua salute:

  1. Stile di vita attivo;
  2. Corretta alimentazione;
  3. "No" cattive abitudini;
  4. Sesso regolare con un partner provato, "no" al sesso promiscuo;
  5. Visite regolari all'urologo e seguire le sue istruzioni.

Segui queste cinque regole sulla salute dell'uomo - e la prostatite batterica non arriverà mai a casa tua!

Prostatite batterica cronica

Fino ad oggi, la prostatite batterica cronica, nonostante i risultati della medicina moderna, continua ad essere studiata in modo insufficiente e con malattie poco curabili. L'infiammazione cronica infettiva della prostata può svilupparsi negli uomini in giovane età, il che significa che riduce la capacità lavorativa, l'attività sessuale e il tenore di vita in generale. Recentemente c'è stato un aumento dell'incidenza nei pazienti anziani, quando la prostatite, in combinazione con altre malattie della prostata (cancro, adenoma), complica notevolmente la diagnosi e il trattamento.
Sotto prostatite batterica cronica (è anche classificata come prostatite di categoria II), va inteso che ci sono segni di infiammazione della prostata per più di 3 mesi, accompagnati dalla scoperta delle secrezioni della prostata, dello sperma e delle urine dopo la ghiandola, principalmente degli stessi microrganismi. Secondo questo criterio diagnostico, non più del 10% dei casi di prostatite può essere classificato come categoria II, vale a dire È relativamente raro. Tuttavia, le caratteristiche del suo corso e le difficoltà di trattamento rendono la prostatite batterica cronica un problema molto difficile e importante per gli urologi.

eziologia

Gli agenti patogeni immediati della malattia sono una varietà di microrganismi. Il valore più alto è assegnato ai batteri patogeni e opportunistici del tratto gastrointestinale (intestinale e Pseudomonas aeruginosa, enterobacter, proteus, seratia, Klebsiella). Inoltre, gli stafilococchi, gli enterococchi e gli streptococchi si trovano spesso nel segreto della prostata. In casi più rari, gli agenti causali della prostatite cronica possono essere microrganismi intracellulari (micoplasmi, clamidia), funghi, gonococchi e trichomonad.

Fattori che contribuiscono allo sviluppo della malattia

La presenza del solo patogeno non è sufficiente per l'insorgenza della prostatite cronica. Per molti uomini, alcuni possibili agenti causali della prostatite fanno parte della normale microflora e non causano mai l'infiammazione del tessuto ghiandolare. Affinché il microrganismo possa entrare nella prostata e avviare il processo patologico, sono necessari numerosi fattori predisponenti.

  1. Diminuzione delle funzioni protettive della prostata. Durante lo studio, un cambiamento nella composizione della secrezione prostatica è stato trovato in pazienti con prostatite cronica, accompagnata da una diminuzione di tali sostanze protettive come acido citrico, fruttosio, fosfatasi acida e microelementi (zinco, calcio, magnesio). La reazione di secrezione acido-base, il rapporto tra enzimi, ecc., Cambia. Tutto ciò ha un effetto negativo sulla normale capacità della secrezione prostatica di proteggere la ghiandola dai microrganismi.
  2. Il reflusso urogenatico contribuisce in modo significativo alla penetrazione dell'infezione dall'uretra alla prostata - l'urina viene gettata nella prostata durante una minzione, che normalmente non dovrebbe essere. Nel caso della cistite e dell'uretra, i reflussi portano rapidamente al coinvolgimento della ghiandola prostatica nel processo infiammatorio. La penetrazione di agenti infettivi nella prostata è anche possibile in caso di fimosi, che impedisce il normale flusso di urina, dopo manipolazioni diagnostiche o terapeutiche che interessano l'uretra (installazioni del catetere uretrale, soprattutto frequente, ureteroscopia, cistoscopia, operazioni transuretrali con insufficiente trattamento antimicrobico preliminare dell'uretra).
  3. Una diminuzione generale dell'immunità - l'infiammazione della prostata è favorita da qualsiasi indebolimento della resistenza immunitaria dell'organismo, che è il risultato di una malattia acuta o di malattie croniche concomitanti o di ipotermia.
  4. Le violazioni della regolazione neuromuscolare e della circolazione sanguigna negli organi pelvici, che porta alla stagnazione del sangue nella ghiandola, facilita la penetrazione dell'infezione e la sua rapida diffusione. Qui è possibile evidenziare in particolare la stitichezza cronica, lo stile di vita sedentario e sedentario, la lunga assenza di rapporti sessuali.
  5. La presenza di focolai di infezione cronica in prossimità della ghiandola prostatica, da cui i patogeni penetrano facilmente nei percorsi ematogeni (attraverso i vasi sanguigni) o linfogene (attraverso il sistema linfatico). Questi possono essere pielonefrite cronica, cistite, colite e enterocolite, ragadi anali infette, ecc.

Quadro clinico

La prostatite batterica cronica procede in onde, con la presenza di esacerbazioni e remissioni, a volte piuttosto lunghe. In alcuni casi, la sua comparsa è preceduta da una prostatite acuta precedentemente trasferita, non completamente guarita in una volta, e quindi è possibile identificare i precedenti disturbi caratteristici (dolore acuto, febbre alta, intossicazione grave). In altri pazienti, la malattia persiste per lungo tempo quasi asintomaticamente, e solo nelle esacerbazioni acute è accompagnata da una clinica più o meno pronunciata.

Le principali lamentele dei pazienti con prostatite batterica cronica sono dolore, disturbi della minzione e disturbi della funzione sessuale. In generale, sono presenti sintomi di intossicazione generale. Separatamente, puoi evidenziare i cambiamenti nella sfera psico-emotiva.

dolore

La sindrome del dolore è accompagnata da esacerbazione della prostatite. Di norma, il dolore non è troppo intenso, tirante o dolorante, localizzato nel perineo con irradiazione sull'inguine, sul retto, sul pene, sullo scroto, sulla parte superiore delle cosce. Ci può essere dolore nella regione lombare, sacro, stomaco. Il dolore aumenta spesso quando il paziente si trova in una posizione seduta, durante un atto di defecazione. In alcuni pazienti, ci sono dolori quasi estinti e costanti che riducono significativamente il benessere generale.

Disturbi urinari - sintomi irritativi e ostruttivi

I disturbi irritativi sono associati all'effetto irritante dei prodotti di infiammazione sui recettori nervosi dell'uretra e della vescica. Sono caratterizzati da bruciore, tagli e altre sensazioni sgradevoli durante la minzione, la comparsa di frequenti, compresi gli impulsi notturni.

I disturbi ostruttivi sono causati da una prostata ingrossata e infiammata, che schiaccia l'uretra e il collo della vescica, creando un'ostruzione al normale flusso delle urine. Poiché, anche con esacerbazione della riacutizzazione, persistono i cambiamenti infiammatori nella ghiandola, i sintomi ostruttivi esistono quasi costantemente e spesso fungono da unica lamentela nei pazienti in remissione. I principali sintomi di ostruzione urinaria sono lento, flusso intermittente fino gocce diuresi parte dei muscoli ausiliari durante la minzione (muscoli addominali tensione e diaframma pelvico), svuotamento incompleto della vescica ritegno in essa del residuo urinario, accompagnati dal paziente sensazione di minzione incompleta.

Disfunzione sessuale

Nei pazienti con prostatite batterica cronica, vi è una diminuzione del desiderio sessuale sullo sfondo di un lungo processo infiammatorio, e disturbi eiaculatori - dolore durante o immediatamente dopo il completamento dell'eiaculazione, la comparsa di impurità del sangue nel seme. Sono possibili disfunzioni erettili - erezione debole, indebolimento prematuro dell'erezione.

Sintomi di intossicazione generale

La temperatura nella prostatite cronica rimane normale durante la remissione, e durante l'esacerbazione di solito aumenta leggermente, solo per i numeri subfebrilari. Con un lungo decorso della malattia, tutti i pazienti mostrano letargia, sonnolenza, disturbi dell'appetito, affaticamento e una diminuzione della resistenza del corpo a vari fattori.

Disturbi psico-emotivi

A causa del fatto che la malattia è prolungata, difficile da diagnosticare e trattare, la presenza di un numero di fattori che deprimono il paziente (dolore, diminuzione dell'attività sessuale, mancanza di fiducia in un recupero completo) in tutti i pazienti con il passare del tempo compaiono disturbi psico-emotivi. disturbi depressivi, irritabilità, emotività, isolamento, mancanza di interesse per eventi esterni. Tutti questi fattori influenzano in modo estremamente negativo l'efficacia del trattamento, poiché i pazienti hanno una motivazione ridotta, sono annoiati da esami regolari, procedure mediche e farmaci, che alla fine ritarda ulteriormente la malattia.

Diagnosi di prostatite batterica cronica

Inizia con la chiarificazione dei reclami, della storia della vita e della storia della malattia. Già in questa fase, un urologo esperto può suggerire la natura della malattia.

La fase successiva è un'ispezione obiettiva. Viene eseguita una valutazione dello stato, cambiamenti nell'aspetto (pallore della pelle, gonfiore alle gambe, scroto, ecc.). Palpazione obbligatoria dell'addome. Quando si eseguono le forme con grave ostruzione, è possibile definire una vescica allargata che sporge sopra il seno. Quindi viene esaminata la ghiandola prostatica stessa - con il dito del dottore attraverso il retto. Nella prostatite cronica, c'è un aumento delle sue dimensioni, gonfiore, levigatezza del solco mediano, focolai di compattazione o pastosità, dolore.

Metodi diagnostici di laboratorio

Come segue dalla definizione di prostatite batterica cronica, il criterio diagnostico principale è la rilevazione ripetuta dell'agente patogeno nei materiali specifici della prostata - la secrezione prostatica e la porzione di urina dopo il massaggio della ghiandola. Pertanto, la diagnosi viene effettuata dopo i campioni obbligatori ripetuti di 4-hstakannogo e l'esame microscopico e batteriologico della secrezione della prostata.

Nel campione 4-hstakannoy le variazioni caratteristiche sono un aumento del numero di leucociti (più di 10 in vista) nel 3 ° (secrezione della prostata) e 4 (urine dopo il massaggio delle ghiandole). Ci sono anche batteri patogeni - più di 10 3 CFU / ml. Nella secrezione della prostata, c'è un aumento del contenuto di leucociti, batteri, mentre si riduce il numero o la completa assenza di lecitina.

I cambiamenti rivelati in assenza di dati per prostatite acuta o infezione da parte degli organi urinari indicheranno in modo affidabile la prostatite batterica cronica.

In assenza di cambiamenti nel campione di 4-hstakannogo e della secrezione della prostata, ma la fiducia del medico nella natura batterica della prostatite in alcuni casi può essere raccomandato test provocatori (con l'introduzione di prednisolone o pirogenico), che aiutano a rilevare l'infiammazione infettiva latente.

Inoltre, un'analisi delle urine generale (leucocituria, tracce di proteine, sangue), lo spermogramma (si trovano spesso globuli rossi), emocromo completo (segni di anemia, esacerbazione moderata, leucocitosi moderata, accelerazione ESR). Il sangue viene prelevato dal PSA per escludere il cancro alla prostata. Tenuto conto della TRUS.

Nelle condizioni di un ospedale, vengono utilizzati metodi diagnostici strumentali per la diagnosi differenziale e la chiarificazione del grado di lesione della ghiandola: TC, urografia escretoria, cistouretrografia, risonanza magnetica, ecc.

trattamento

La base del trattamento dell'infiammazione batterica della prostata è antibiotici, la cui scelta nella forma cronica è molto difficile. È necessario tenere conto della capacità del farmaco di penetrare nella barriera prostatica e accumularsi nelle concentrazioni terapeutiche nei tessuti della ghiandola, nello spettro di azione dei farmaci e nella presenza di resistenza a patogeni isolati, tossicità, compatibilità e molti altri fattori. I più efficaci sono i farmaci del gruppo di fluorochinoloni, macrolidi, tetracicline, rifampicina. Vengono spesso utilizzate combinazioni antibiotiche. Per ottenere il miglior risultato, vengono condotti diversi cicli di terapia antibatterica con studi batteriologici obbligatori di secrezione di urina e prostata per controllare l'efficacia del trattamento.

Per eliminare i sintomi di ostruzione da parte del tratto urinario, sono prescritti corsi di alfa-1-bloccanti e inibitori della 5-alfa-reduttasi e loro combinazioni. Al fine di ridurre il gonfiore della ghiandola e alleviare il dolore, vengono utilizzati farmaci anti-infiammatori non steroidei. Inoltre, vengono utilizzati diversi gruppi di farmaci, la cui azione è volta a migliorare la microcircolazione, migliorando le proprietà protettive locali e generali. Le fitoproteine ​​vengono attivamente utilizzate nella fase di remissione.

Procedure di fisioterapia ben provate, che vengono eseguite durante l'esacerbazione e durante la remissione.

Al fine di migliorare la qualità della vita, il recupero o almeno raggiungere una remissione stabile, la partecipazione attiva del paziente sarà estremamente importante. Hai bisogno di una dieta costante con l'arricchimento della dieta con vitamine, oligoelementi, fibre vegetali e acidi grassi polinsaturi e la contemporanea restrizione di sostanze estrattive, grassi solidi e carboidrati facilmente digeribili.

Ogni giorno dovrebbe eseguire una serie di esercizi fisici volti ad attivare la circolazione sanguigna e rafforzare i muscoli del pavimento pelvico. È altamente auspicabile il rifiuto di assumere alcol, fumare, aumentare l'attività fisica. Raccomandata vita sessuale a tutti gli effetti con un partner regolare.

Durante la remissione annuale, è consigliabile seguire corsi di trattamento di sanatorio-resort. Indipendentemente da come ti senti, i pazienti con diagnosi di prostatite batterica cronica devono essere regolarmente esaminati da un urologo e monitorare i test principali.

Secrezione della secrezione di prostata: indicazioni per l'uso, interpretazione dell'analisi

Nella diagnosi delle malattie infiammatorie della ghiandola prostatica un posto importante è occupato dall'esame di laboratorio del succo della ghiandola. La secrezione della prostata buck semina consente di identificare l'agente eziologico della malattia, che è necessario per la selezione dello schema ottimale di terapia antibiotica.

Cos'è la "semina del carro armato"?

La secrezione della prostata buck seeding è uno studio batterico del succo, che consente di determinare la composizione della microflora. Viene effettuato al fine di valutare la composizione del liquido e consente di identificare le minime deviazioni.

Come risultato dell'analisi può essere identificato:

  • Trichomonas;
  • microflora patogena (funghi);
  • gonococchi;
  • stafilococchi;
  • Pseudomonas aeruginosa.

Rilevamento tempestivo dell'agente causale della malattia consente di determinare il tipo di processo infiammatorio e selezionare il regime di trattamento ottimale. Di norma, con la prostatite vengono utilizzati antibiotici ad ampio spettro, ma sulla base della decifrazione dell'analisi batterica del succo, il medico sarà in grado di selezionare il gruppo di farmaci necessari per il trattamento - penicilline, cefalosporine, tetracicline o macrolidi. Inoltre, l'analisi ripetuta dopo il corso del trattamento rivela la sensibilità dei microrganismi patogeni all'effetto della preparazione utilizzata. Con bassa efficienza del trattamento, questi dati consentiranno di adattare il regime di trattamento per ottenere il miglior risultato.

Lo studio consente di identificare l'agente eziologico della malattia e raccogliere un antibiotico

Chi mostra l'analisi?

L'analisi è prescritta a tutti gli uomini sopra i 50 anni che si sono rivolti all'urologo, indipendentemente dalla natura dei reclami. Poiché la prostatite può essere asintomatica per lungo tempo, l'analisi del succo della ghiandola prostatica è un esame obbligatorio per tutti gli uomini a rischio di sviluppare la malattia.

L'analisi è anche assegnata con i seguenti reclami dei pazienti:

  • dolore di eziologia sconosciuta nel perineo;
  • violazione della minzione;
  • violazione dell'erezione;
  • disagio dopo l'eiaculazione;
  • indebolimento della pressione urinaria.

Lo studio è condotto con sospetta prostatite cronica. L'analisi viene utilizzata per monitorare l'efficacia del metodo di trattamento scelto per l'infiammazione della ghiandola prostatica. Inoltre, uno studio batterico sulla secrezione della prostata può essere mostrato agli uomini che non riescono a concepire un bambino per scoprire il motivo della diminuzione della fertilità.

Preparazione prima dell'esame

Di norma, l'analisi eseguita a scopo preventivo durante l'esame annuale da parte di un urologo non richiede una preparazione specifica. Tuttavia, nei casi di sospetta prostatite, durante il trattamento dell'infiammazione della ghiandola prostatica o in presenza di qualsiasi sintomo che ha portato a un esame primario, è necessario seguire un certo numero di regole.

Prima di analizzare, si raccomanda di astenersi dall'avere rapporti sessuali per diversi giorni. Questa misura non influisce sulla decodifica del risultato stesso, ma facilita la raccolta di liquidi per l'esame.

4-5 giorni prima che l'analisi interrompa l'assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei e analgesici. In alcuni casi, questi farmaci possono distorcere il risultato. Eventuali farmaci assunti dal paziente per il trattamento devono essere avvertiti dal medico prima dell'analisi.

L'assunzione di farmaci può falsare i risultati dell'analisi.

Per alcuni giorni dovresti abbandonare l'alcol e un eccessivo sforzo fisico, poiché questo potrebbe influire negativamente sulla composizione del succo di prostata.

L'analisi viene eseguita a stomaco vuoto, poche ore prima dell'esame, si raccomanda ai pazienti di pulire il clistere. Immediatamente prima di testare, svuotare la vescica. Se durante la stimolazione della ghiandola prostatica per raccogliere il liquido non funziona, al paziente verrà chiesto di urinare in un contenitore sterile, poiché gocce di succo cadono ancora nell'uretra. In questo caso, solo la prima porzione di urina viene esaminata dopo la stimolazione, quindi è importante svuotare la vescica prima dell'esposizione.

analisi

Una delle domande scottanti tra gli uomini è come fanno l'analisi. La ghiandola prostatica secerne il liquido necessario per lo studio, con la stimolazione delle dita. Quindi, per ottenere il materiale necessario, dovresti sottoporti a un massaggio prostatico. La manipolazione è effettuata attraverso l'ano.

Al paziente viene chiesto di fare una posa in cui l'intestino sarà il più rilassato possibile. Ci sono due opzioni: l'uomo si inginocchia, appoggiando i gomiti sul pavimento, o si sdraia su un fianco, sollevando le gambe piegate più in alto possibile, premendole contro il suo petto.

Quando il paziente ha preso la posizione richiesta, il medico inserisce un dito guantato nell'ano e brancola la prostata. Quindi esegue tratti morbidi dalla periferia al centro dell'organo, stimolando la produzione di un segreto. Dopo alcuni di questi movimenti, alcune gocce di liquido biancastro saranno rilasciate dall'uretra, questo è il segreto della ghiandola prostatica. Il materiale viene rapidamente raccolto in un contenitore sterile e inviato al laboratorio per essere esaminato.

L'intera procedura richiede solo pochi minuti. Va notato che l'esposizione rettale è assolutamente indolore.

Schema per la selezione del materiale per bakposeva

Come decifrare i risultati?

Il succo risultante viene valutato in più fasi. L'analisi della decodifica inizia con una valutazione quantitativa e qualitativa del liquido.

  1. Normalmente, circa 2 ml di secrezione devono essere escreti. Una quantità minore indica una prostatite stagnante, di più - sull'infiammazione batterica acuta. Un ruolo importante è giocato dalla consistenza e dal colore del liquido. Succo normalmente biancastro. Con prostatite batterica, il suo colore è torbido, giallastro, con stagnazione - marrone.
  2. I leucociti indicano l'infiammazione. Con la prostatite batterica ce ne sono molti, con una forma non infettiva della malattia, sono presenti, ma in piccole quantità, in genere non dovrebbero esserlo.
  3. Un gran numero di globuli rossi nel succo è una prostatite stagnante. Nell'infiammazione infettiva, il loro numero è leggermente sovrastimato, mentre nel succo di un uomo sano non ce ne sono, o ci sono singole chiazze.
  4. Quando l'infiammazione della prostata viene interrotta la secrezione di acidità.
  5. I macrofagi e le cellule epiteliali nella composizione del farmaco in studio indicano anche un processo infiammatorio - se ce ne sono molti, viene diagnosticata la prostatite, poiché normalmente il loro numero è insignificante.
  6. L'analisi di decodifica include uno dei parametri più importanti: è la lecitina del grano. Queste sostanze forniscono la funzione fertilizzante dello sperma e sono un importante indicatore della salute intima di un uomo. Normalmente ce ne sono molti, durante l'esame al microscopio del succo, quasi l'intero campo visivo del microscopio è pieno di questi grani. Con l'infiammazione acuta, il numero di queste inclusioni diminuisce drasticamente, mentre con la prostatite congestizia cronica, non lo sono affatto.
  7. Quindi viene eseguita la semina batterica. Se nel succo sono presenti microrganismi o funghi patogeni, questo indica un'infiammazione infettiva. In questo caso, la diagnosi non dipende dal numero di agenti patogeni, poiché un uomo sano non li ha in segreto.

Avendo capito come viene decifrato il risultato dell'analisi, è necessario consultare il proprio medico su quali farmaci antibatterici saranno efficaci in un caso particolare. Dopo aver esaminato la secrezione di bacperico, il medico seleziona il regime di trattamento ottimale e deve riapplicare l'analisi - questo è necessario per valutare l'efficacia del trattamento farmacologico. Di norma, il riesame viene effettuato dopo una metà o due mesi.

Il trattamento richiederà un nuovo test.

Controindicazioni

L'analisi è controindicata nei seguenti casi:

  • esacerbazione di emorroidi;
  • oncologia;
  • ragadi nell'ano;
  • infiammazione acuta;
  • alta temperatura corporea.

Inoltre, la stimolazione rettale della prostata è controindicata in presenza di calcoli nel corpo, poiché sono messi in movimento dall'esposizione delle dita e possono danneggiare il tessuto della ghiandola.

La stimolazione dell'organo in oncologia può portare a una rapida crescita del tumore. In questo caso, qualsiasi irritazione meccanica della ghiandola prostatica è severamente vietata.

Quando l'esacerbazione della prostatite infettiva non può essere analizzata. La stimolazione della circolazione sanguigna e l'irritazione della prostata possono causare il deterioramento della salute e la diffusione dell'infezione con il sangue. Questo è un rischio pericoloso di sviluppare ascessi e sepsi.

Qualsiasi disagio e febbre è un motivo per trasferire l'analisi fino al recupero del paziente.

Nel trattamento della prostatite, è necessario condurre regolarmente indagini batteriche sul segreto. Ciò consentirà di tracciare la dinamica dei cambiamenti nello stato della ghiandola prostatica e la composizione della sua microflora. L'esame regolare (3-4 volte l'anno) consente di rilevare eventuali cambiamenti negativi in ​​modo tempestivo e correggere il regime di trattamento in tempo.

Nonostante il fatto che la prostatite si verifichi a qualsiasi età, il principale gruppo di rischio sono gli uomini con più di 50 anni. Dovrebbero essere testati ogni anno durante un esame di routine da un urologo.

Qualsiasi medico ti offrirà una serie di modi per trattare la prostatite, dal più banale e inefficace al radicale

  • Puoi regolarmente seguire un corso di terapia con pillole e massaggio rettale, restituendo ogni sei mesi;
  • puoi fidarti dei rimedi popolari e credere in un miracolo;
  • fare un'operazione e dimenticare la vita sessuale...