Principale
Motivi

Il più efficace: una revisione degli antibiotici per l'infiammazione del sistema urogenitale negli uomini e nelle donne

Le infiammazioni del sistema genito-urinario negli ultimi anni sono sempre più comuni, specialmente per i giovani. E la stragrande maggioranza non è consapevole della loro presenza nel corpo.

Queste infezioni possono verificarsi per una serie di motivi, tra cui l'infezione da parassiti e virus, che sono spesso trasmessi sessualmente.

Possono essere divisi in due gruppi: il primo riguarda il sistema urogenitale e il secondo interessa solo i genitali. Il trattamento con antibiotici per l'infiammazione del sistema genito-urinario è usato abbastanza spesso tra questi pazienti.

Quali sono le malattie del sistema genito-urinario?

Le malattie più comuni del sistema genito-urinario tra gli uomini sono:

  • uretrite. È un'infiammazione dell'uretra. Quando scorre in un paziente c'è arrossamento, attaccamento e scarico dall'uretra, ci sono frequenti impulsi e minzione dolorosa;
  • prostatite. Copre principalmente uomini di età superiore ai 30 anni. La malattia è l'infiammazione della ghiandola prostatica. Con lei, il paziente avverte spasmi all'inguine e al perineo, la temperatura aumenta e appaiono i brividi.

Nella metà femminile, le malattie più comuni sono:

  • pielonefrite. La diagnosi è l'infiammazione della cavità renale. Quando si osservano tali sintomi: spasmi ai lati e regione lombare, sensazioni dolorose sul pube, aggravate dalla minzione, frequenti stimoli, che sono accompagnati da piccole secrezioni, febbre;
  • cistite. La malattia è molto comune, con la vescica infiammata. Durante il suo corso, c'è un'urina torbida, frequente desiderio di urinare con piccole scariche, accompagnato da dolore;
  • uretrite. Procede allo stesso modo degli uomini.

motivi

Le cause di infiammazione del sistema genito-urinario possono essere:

  • infezioni virali;
  • danno meccanico;
  • ipotermia;
  • attivazione di microflora condizionatamente patogena;
  • attività sessuale insufficiente o eccessiva;
  • caduta dell'immunità;
  • mancanza di igiene personale;
  • penetrazione di batteri dal perineo nell'uretra.

sintomi

I sintomi di diverse patologie urogenitali sono spesso simili. Possono essere come segue:

  • aumento della frequenza della minzione (manifestata nell'adenoma della prostata, cistite, pielonefrite, prostatite e glomenuronefrite);
  • scarico dall'uretra (manifestato negli uomini con uretrite, infezioni urogenitali e prostatite);
  • difficoltà a urinare (manifestata nell'adenoma prostatico e prostatite);
  • arrossamento dei genitali negli uomini (manifestato nelle infezioni urogenitali, allergie e uretrite);
  • brividi;
  • minzione intermittente (manifestata nell'adenoma prostatico, prostatite cronica e acuta);
  • eiaculazione difficile;
  • spasmi nel perineo (manifestati negli uomini con malattia della prostata);
  • dolore nella parte superiore del pube nelle donne (manifestato in cistite e pielonefrite);
  • mancanza di libido;
  • aumento della temperatura

antibiotici

La prostatite ha paura di questo rimedio, come il fuoco!

Hai solo bisogno di applicare.

Gli antibiotici sono divisi in diversi gruppi, ognuno dei quali è caratterizzato da caratteristiche personali in termini di meccanismo d'azione.

Alcuni farmaci hanno uno spettro ristretto di azione antimicrobica, mentre altri hanno una vasta gamma.

È il secondo gruppo utilizzato nel trattamento dell'infiammazione del sistema genito-urinario.

penicilline

Questi farmaci sono i primissimi BPO aperti. Per un lungo periodo di tempo, erano mezzi universali di terapia antibiotica.

Ma poi mutarono i microrganismi patogeni, che contribuirono alla creazione di specifici sistemi di protezione, che richiesero il miglioramento dei preparati medici.

Le infezioni urinogenitali sono trattate con tali preparazioni del gruppo considerato:

  • Amoxicillina. È una droga antimicrobica. L'efficacia di Amoxicillina è abbastanza simile al seguente farmaco antibatterico. Tuttavia, la sua principale differenza è l'aumento della resistenza agli acidi. A causa di questa caratteristica, il farmaco non viene distrutto nell'ambiente gastrico. Per il trattamento del sistema genito-urinario, si raccomanda inoltre di utilizzare gli analoghi del farmaco Amoxicillina: Flemoxin Solutab e Hikontsil. Anche prescritto per ricevere gli antibiotici combinati, come: Clavulant, Amoxiclav, Augmentin;
  • Ampicillina. È un farmaco semi-sintetico destinato all'uso orale e parenterale. Bloccando la biosintesi della parete cellulare, il suo effetto battericida. È caratterizzato da tossicità relativamente bassa e alta biodisponibilità. Se è necessario aumentare la resistenza alle beta-lattamasi, questo medicinale può essere prescritto in combinazione con Sulbactam.

cefalosporine

Questi preparati medici appartengono al gruppo dei beta-lattamici, differiscono dalle penicilline per la loro maggiore resistenza all'effetto distruttivo degli enzimi prodotti dalla flora patogena. Sono prescritti principalmente per uso orale.

Tra le cefalosporine si usano agenti antibiotici per il trattamento del sistema urogenitale:

  • Ceclare, Alfacet, Cefaclor, Taracev. Appartengono alla seconda generazione di cefalosporine e sono prescritti da un medico esclusivamente per uso orale;
  • Cefuroxime, così come i suoi analoghi Zinatsef e Zinnat. Sono prodotti in diverse forme di dosaggio. Possono essere prescritti anche durante l'infanzia (nei primi mesi di vita di un bambino) a causa della loro bassa tossicità;
  • Ceftriaxone. Disponibile in polvere. Sostitutivi simili per questo farmaco sono Lendacin e Rocephin;
  • Cephalexin. È una droga la cui azione è volta alla rimozione dei processi infiammatori in tutti gli organi del sistema urogenitale. È nominato per ricevere solo all'interno e ha una lista minima di controindicazioni;
  • Ceftazidime. È un rappresentante della terza generazione di cefalosporine. Questo farmaco medico è disponibile sotto forma di iniezioni ed è inteso per uso endovenoso così come per uso intramuscolare;
  • Tsefapim. È un rappresentante della quarta generazione del gruppo antibiotico ed è nominato esclusivamente per la somministrazione orale.

fluorochinoloni

Questo tipo di antibiotici è il più efficace oggi per varie malattie infettive del sistema urogenitale negli uomini e nelle donne.

Sono potenti agenti battericidi sintetici. Tuttavia, la portata del loro uso è limitata dalle categorie di età, perché questo tipo di antibiotici ha una tossicità piuttosto elevata. Inoltre non assegnato a gravidanza e allattamento.

I farmaci più popolari del gruppo fluoroquinolone includono:

  • Ofloxacin. È un antibiotico-fluorochinolone, noto per il suo uso diffuso grazie alla sua elevata efficacia e all'azione antimicrobica;
  • Norfloxacin. Nominato per somministrazione orale, somministrazione endovenosa o intramuscolare;
  • Ciprofloxacina. Questo strumento è rapidamente assorbito e affronta una varietà di sintomi dolorosi. È prescritto per l'uso parenterale. Il farmaco ha diverse analogie, le più popolari delle quali sono Tsiprobay e Tsiprinol;
  • Pefloxacin. È un farmaco destinato alla cura delle infezioni del sistema genito-urinario, utilizzato per via parenterale e orale.

I farmaci fluorochinolonici sono vietati per l'uso:

  • persone di età inferiore ai 18 anni;
  • durante la gravidanza;
  • persone con diagnosi di tendinite;
  • durante l'allattamento.

aminoglicosidi

Questo tipo di farmaci antibatterici è prescritto per la somministrazione parenterale.

I rappresentanti più noti del gruppo di aminoglicosidi sono:

  • Gentamicina. È un farmaco antibiotico aminoglicosidico di seconda generazione. Non è ben assorbito nel tratto gastrointestinale, quindi deve essere somministrato per via endovenosa o intramuscolare;
  • L'amikacina è un aminoglicoside, la cui efficacia è raggiunta al massimo quando usata nel tratto urinario è un tipo complicato.

Controindicazioni:

  • donne che allattano;
  • bambini piccoli;
  • durante la gravidanza.

Video correlati

Quali antibiotici prendere per l'infiammazione? Risposte nel video:

L'infiammazione del sistema genito-urinario può essere trattata in molti modi, compresi i farmaci. Gli antibiotici sono selezionati dal medico per ogni caso separatamente, vengono presi in considerazione diversi fattori, vengono determinati i farmaci più adatti. Possono differire nei loro effetti su alcuni organi, le modalità di somministrazione e altre caratteristiche.

  • Elimina le cause dei disturbi circolatori
  • Allevia delicatamente l'infiammazione entro 10 minuti dall'ingestione.

Rassegna di 5 gruppi antibiotici per il trattamento del sistema genito-urinario in uomini e donne

Uno dei motivi più comuni per andare da un urologo oggi è un'infezione urinaria, che non deve essere confusa con le infezioni sessualmente trasmissibili. Questi ultimi vengono trasmessi sessualmente, mentre l'IIP viene diagnosticato a qualsiasi età e si verifica per altri motivi.

Il danno batterico agli organi del sistema escretore è accompagnato da grave disagio - dolore, bruciore, frequente desiderio di svuotare la vescica - e, in assenza di terapia, diventa cronica. L'opzione di trattamento ottimale è l'uso di antibiotici moderni, che consentono di sbarazzarsi della patologia in modo rapido e senza complicazioni.

Cos'è l'MPI?

Le infezioni urogenitali includono diversi tipi di processi infiammatori nel sistema urinario, compresi i reni con gli ureteri (formano le parti superiori del tratto urinario), così come la vescica e l'uretra (parti inferiori):

  • Pyelonephritis - infiammazione del parenchima e sistema tubulare dei reni, accompagnato da sensazioni dolorose nella parte bassa della schiena di varia intensità e intossicazione (febbre, nausea, debolezza, brividi).
  • La cistite è un processo infiammatorio della vescica, i cui sintomi sono frequenti stimoli ad urinare con una concomitante sensazione di svuotamento incompleto, dolore tagliente e talvolta sangue nelle urine.
  • L'uretrite - la sconfitta degli agenti patogeni dell'uretra (la cosiddetta uretra), in cui l'urina appare scarico purulento e la minzione diventa dolorosa.

Ci possono essere diverse cause di infezioni del tratto urinario. Oltre al danno meccanico, la patologia si verifica sullo sfondo di ipotermia e ridotta immunità, quando viene attivata la microflora condizionatamente patogena. Inoltre, l'infezione si verifica spesso a causa della mancanza di igiene personale quando i batteri entrano nell'uretra dal perineo. Le donne si ammalano molto più spesso degli uomini a quasi tutte le età (tranne che per gli anziani).

Antibiotici nel trattamento dell'MPI

Nella maggior parte dei casi, l'infezione è di natura batterica. L'agente patogeno più comune è un rappresentante di enterobatteri - E. coli, che viene rilevato nel 95% dei pazienti. Meno comuni sono S.saprophyticus, Proteus, Klebsiella, entero- e streptococchi. Pertanto, anche prima degli studi di laboratorio, l'opzione migliore sarebbe il trattamento con antibiotici per le infezioni del sistema urogenitale.

I moderni farmaci antibatterici sono suddivisi in diversi gruppi, ciascuno dei quali ha uno speciale meccanismo di azione battericida o batteriostatica. Alcuni farmaci sono caratterizzati da uno spettro ristretto di attività antimicrobica, cioè hanno un effetto dannoso su un numero limitato di specie batteriche, mentre altri (un ampio spettro) sono progettati per combattere vari tipi di agenti patogeni. È il secondo gruppo di antibiotici usati per trattare le infezioni del tratto urinario.

penicilline

Il primo della persona scoperta da ABP per un periodo piuttosto lungo erano mezzi quasi universali di terapia antibiotica. Tuttavia, nel tempo, i microrganismi patogeni si sono mutati e hanno creato sistemi di protezione specifici, che hanno reso necessario il miglioramento dei preparati medici. Attualmente, le penicilline naturali hanno perso il loro significato clinico e utilizzano invece antibiotici semi-sintetici, combinati e inibitori della penicillina. Le infezioni urogenitali sono trattate con i seguenti farmaci in questa serie:

  • Ampicillina. Farmaco semisintetico per uso orale e parenterale, che agisce come battericida bloccando la biosintesi della parete cellulare. È caratterizzato da una biodisponibilità piuttosto elevata e da una bassa tossicità. Particolarmente attivo contro Protea, Klebsiella ed Escherichia coli. Al fine di aumentare la resistenza alle beta-lattamasi, è anche prescritto l'agente combinato Ampicillina / Sulbactam.
  • Amoxicillina. Lo spettro dell'azione antimicrobica e dell'efficienza è simile al precedente ABP, tuttavia ha un'elevata resistenza agli acidi (non collassa in un ambiente gastrico acido). Vengono utilizzati i suoi analoghi Flemoksin Solutab e Hikontsil, così come gli antibiotici combinati per il trattamento del sistema urogenitale (con acido clavulanico) - Amoxicillina / Clavulanato, Augmentin, Amoxiclav, Flemoklav Solutab.

Ad esempio, la sensibilità di E. coli è leggermente superiore al 60%, il che indica la scarsa efficacia della terapia antibiotica e la necessità di utilizzare il BPA in altri gruppi. Per lo stesso motivo, l'antibiotico sulfamidico Co-trimoxazolo (Biseptol) non viene praticamente usato nella pratica urologica.

cefalosporine

Un altro gruppo di beta-lattamici con un effetto simile, diverso dalle penicilline, è più resistente agli effetti dannosi degli enzimi prodotti dalla flora patogena. Ci sono diverse generazioni di questi farmaci, la maggior parte dei quali sono destinati alla somministrazione parenterale. Da questa serie, i seguenti antibiotici sono usati per trattare il sistema genito-urinario in uomini e donne:

  • Cephalexin. Una cura efficace per l'infiammazione di tutti gli organi della sfera genitourinaria per somministrazione orale con una lista minima di controindicazioni.
  • Cefaclor (Ceclare, Alfacet, Taracef). Appartiene alla seconda generazione di cefalosporine ed è anche somministrato per via orale.
  • Cefuroxime e suoi analoghi Zinatsef e Zinnat. Disponibile in diverse forme di dosaggio. Possono anche essere somministrati ai bambini nei primi mesi di vita a causa della bassa tossicità.
  • Ceftriaxone. Venduto come una polvere per preparare una soluzione che viene iniettata per via parenterale. I sostituti sono Lendacin e Rocephin.
  • Cefoperazone (Cefobid). Il rappresentante della terza generazione di cefalosporine, che viene somministrato per via endovenosa o intramuscolare con infezioni urinarie.
  • Cefepim (Maxipim). La quarta generazione di antibiotici di questo gruppo per uso parenterale.

Questi farmaci sono ampiamente utilizzati in urologia, ma alcuni di essi sono controindicati per le donne in gravidanza e in allattamento.

fluorochinoloni

Gli antibiotici più efficaci fino ad oggi nelle infezioni urinarie negli uomini e nelle donne. Queste sono potenti droghe sintetiche di azione battericida (la morte di microrganismi avviene a causa della violazione della sintesi del DNA e della distruzione della parete cellulare). A causa della tossicità e della permeabilità della barriera placentare ai bambini, le donne in gravidanza e in allattamento non sono nominate.

  • Ciprofloxacina. Viene assunto per via orale o parenterale, è ben assorbito e rapidamente elimina i sintomi dolorosi. Ha diversi analoghi, tra cui Tsiprobay e Ziprinol.
  • Ofloxacina (Ofloksin, Tarivid). Antibiotico-fluorochinolone, ampiamente usato non solo nella pratica urologica per la sua efficacia e una vasta gamma di azione antimicrobica.
  • Norfloxacina (Nolitsin). Un altro farmaco per somministrazione orale, così come in / in e in / m. Ha le stesse indicazioni e controindicazioni.
  • Pefloxacina (Abactal). È anche efficace contro la maggior parte dei patogeni aerobici, presi per via parenterale e orale.

Questi antibiotici sono anche mostrati nel micoplasma, poiché agiscono sui microrganismi intracellulari meglio delle tetracicline precedentemente ampiamente utilizzate. Una caratteristica dei fluorochinoloni è un effetto negativo sul tessuto connettivo. Per questo motivo, è vietato l'uso di droghe fino all'età di 18 anni, durante la gravidanza e l'allattamento, nonché a persone con diagnosi di tendinite.

aminoglicosidi

Classe di agenti antibatterici destinati alla somministrazione parenterale. L'effetto battericida si ottiene inibendo la sintesi di proteine, prevalentemente anaerobi Gram negativi. Allo stesso tempo, i farmaci di questo gruppo sono caratterizzati da tassi piuttosto elevati di nefropotossicità e ototossicità, che limitano la portata del loro uso.

  • Gentamicina. Il farmaco della seconda generazione di antibiotici aminoglicosidici, che è scarsamente assorbito nel tratto gastrointestinale e quindi viene somministrato per via endovenosa e intramuscolare.
  • Netilmecin (Netromitsin). Si riferisce alla stessa generazione, ha un effetto simile e un elenco di controindicazioni.
  • Amikacina. Un altro aminoglicoside, efficace nelle infezioni del tratto urinario, specialmente quelle complicate.

A causa della lunga emivita dei farmaci elencati vengono utilizzati solo una volta al giorno. Nominato per i bambini fin dalla tenera età, ma le donne che allattano e le donne incinte sono controindicati. Gli antibiotici-aminoglicosidi della prima generazione nel trattamento delle infezioni IMP non sono più utilizzati.

nitrofurani

Antibiotici ad ampio spettro per infezioni del sistema urogenitale con un effetto batteriostatico, che si manifesta in relazione alla microflora sia gram-positiva che gram-negativa. Allo stesso tempo, la resistenza nei patogeni non è praticamente formata. Questi farmaci sono destinati all'uso orale e il cibo aumenta solo la loro biodisponibilità. Per il trattamento delle infezioni, IMP utilizza Nitrofurantoin (nome commerciale Furadonin), che può essere somministrato ai bambini a partire dal secondo mese di vita, ma non alle donne in gravidanza e in allattamento.

L'antibiotico fosfomicina trometamolo, che non appartiene a nessuno dei suddetti gruppi, merita una descrizione a parte. Viene venduto nelle farmacie con il nome commerciale Monural ed è considerato un antibiotico universale per l'infiammazione del sistema genito-urinario nelle donne. Questo agente battericida per le forme non complicate di infiammazione.Il IMP è prescritto da un corso di un giorno - 3 grammi di fosfomicina una volta. Approvato per l'uso in qualsiasi periodo della gravidanza, quasi senza effetti collaterali, può essere utilizzato in pediatria (5 anni).

Quando e come vengono usati gli antibiotici per le PII?

Normalmente, l'urina di una persona sana è praticamente sterile, ma l'uretra ha anche una sua microflora sulla membrana mucosa, pertanto, la batteriuria asintomatica (la presenza di microrganismi patogeni nelle urine) viene spesso diagnosticata. Questa condizione non appare esternamente e nella maggior parte dei casi non richiede terapia. Le eccezioni sono donne in gravidanza, bambini e persone con immunodeficienza.

Se vengono rilevate grosse colonie di E. coli nelle urine, è necessario un trattamento antibiotico. In questo caso, la malattia procede in forma acuta o cronica con sintomi gravi. Inoltre, la terapia antibiotica è prescritta da corsi a basso dosaggio a lungo termine al fine di prevenire le recidive (quando l'esacerbazione si verifica più spesso di due volte ogni sei mesi). Di seguito sono riportati i diagrammi sull'uso di antibiotici per le infezioni urinarie nelle donne, negli uomini e nei bambini.

pielonefrite

Le forme lievi e moderate della malattia sono trattate con fluorochinoloni orali (ad esempio, Ofloxacina, 200-400 mg due volte al giorno) o Amoxicillina protetta da inibitori. Le cefalosporine e il cotrimossazolo sono farmaci di riserva. L'ospedalizzazione con trattamento iniziale con cefalosporine parenterali (Cefuroxime) seguita da trasferimento in compresse di Ampicillina o Amoxicillina, incluso acido clavulanico, è indicata per le donne in gravidanza. I bambini di età inferiore a 2 anni sono anche collocati in un ospedale e ricevono gli stessi antibiotici delle donne in gravidanza.

Cistite e uretrite

Di norma, la cistite e il processo infiammatorio aspecifico nell'uretra procedono simultaneamente, quindi non c'è differenza nella loro terapia antibiotica. L'infezione non complicata negli adulti viene solitamente trattata per 3-5 giorni con fluorochinoloni (Ofloxacina, Norfloxacina e altri). Le riserve sono Amoxicillina / Clavulanato, Furadonina o Monural. Le forme complicate sono trattate allo stesso modo, ma un ciclo di terapia antibiotica dura almeno 1-2 settimane. Per le donne in gravidanza, Amoxicillina o Monural sono le droghe scelte, la nitrofurantoina è un'alternativa. Ai bambini viene somministrato un corso di sette giorni di cefalosporine per via orale o amoxicillina con clavulanato di potassio. Monural o Furadonin sono usati come fondi di riserva.

Ulteriori informazioni

Va tenuto presente che negli uomini qualsiasi forma di MPI è considerata complicata e viene trattata secondo lo schema appropriato. Inoltre, le complicanze e la grave progressione della malattia richiedono l'ospedalizzazione obbligatoria e il trattamento con farmaci parenterali. I farmaci vengono generalmente somministrati in regime ambulatoriale per l'ingestione. Per quanto riguarda i rimedi popolari, non hanno e non possono essere un sostituto per la terapia antibiotica. L'uso di infusi e decotti di erbe è permesso solo in consultazione con il medico come trattamento aggiuntivo.

Affida i tuoi professionisti della salute! Prendi un appuntamento per vedere il miglior dottore della tua città in questo momento!

Un buon dottore è uno specialista in medicina generale che, sulla base dei suoi sintomi, farà la diagnosi corretta e prescriverà un trattamento efficace. Sul nostro sito web puoi scegliere un medico delle migliori cliniche di Mosca, San Pietroburgo, Kazan e altre città della Russia e ottenere uno sconto fino al 65% alla reception.

* Premendo il pulsante si accede a una pagina speciale del sito con un modulo di ricerca e si registra sul profilo specialistico che ti interessa.

* Città disponibili: Mosca e regione, San Pietroburgo, Ekaterinburg, Novosibirsk, Kazan, Samara, Perm, Nizhny Novgorod, Ufa, Krasnodar, Rostov-on-Don, Chelyabinsk, Voronezh, Izhevsk

Antibiotici per le infezioni urinarie nelle donne

Quando i medici scrivono articoli sugli antibiotici e sulla loro importanza nel trattamento delle malattie del sistema urogenitale, non devono pensare troppo a descrivere i sintomi, le cause dello sviluppo e gli stadi della patogenesi. Queste sezioni dell'articolo non cambiano, e l'uretrite, per esempio, procederà con circa gli stessi sintomi di 1000 anni fa.

Ma la situazione non è la stessa con il trattamento. Ogni anno compaiono diversi antibiotici efficaci, che dopo alcuni anni o addirittura mesi perdono la loro efficacia. C'è una lotta costante tra farmaci antibatterici e microbi.

Le primissime preparazioni di penicillina semplice, ottenute da Alexander Fleming durante la seconda guerra mondiale, curarono così gravi complicazioni settiche purulente e con tanta efficacia che qualsiasi Tiens e Augmentin ora potevano invidiare. E il punto non è nell'efficienza particolarmente elevata della penicillina, ma nel fatto che ha colto di sorpresa i microbi: erano disarmati. Ora la situazione è cambiata.

Ciò è dovuto principalmente alla sorprendente velocità di riproduzione dei microbi semplicemente dividendo la metà e condividendo il materiale genetico. Anche "per puro caso" si verificano tali mutazioni che consentono ai singoli microrganismi di sopravvivere in condizioni di alte concentrazioni di antibiotici e farmaci antibatterici, e gli antibiotici sono usati ovunque, e sono diventati parte del solito habitat di microrganismi patogeni. Alcuni di loro, in generale, hanno imparato a usare gli antibiotici per il cibo, poiché questo era un vantaggio competitivo.

Pertanto, leggendo l'articolo su quali antibiotici vengono utilizzati per le infezioni urinarie nelle donne, è possibile mettere da parte in modo sicuro quelli che sono stati scritti 15 anni o più fa. Considera quali antibiotici sono utilizzati per trattare la patologia del sistema genito-urinario nelle donne nel 2017 e quali di essi sono i più efficaci. Ma prima, capiamo che cosa si intende per malattie.

testimonianza

A volte c'è confusione tra infezioni urogenitali e malattie veneree. Le malattie sessualmente trasmissibili sono trasmesse sessualmente, e questo è caratteristico della loro infezione, e altre vie di trasmissione si verificano e sono molto meno frequenti, ad esempio, l'infezione da sifilide attraverso gli asciugamani sporchi.

Per quanto riguarda le infezioni urinarie, si verificano a qualsiasi età in cui la trasmissione sessuale non è realizzata, e le ragioni della loro comparsa sono completamente diverse e la flora oi microbi che li hanno causati non sono patogeni specifici. L'infezione genitourinaria è causata da cocchi, Escherichia coli, Proteus - microbi che sono in natura in ogni momento, sia all'esterno che all'interno del nostro corpo.

Questa confusione di concetti si verifica perché molte malattie veneree e patologia urogenitale manifestano gli stessi sintomi, ad esempio disturbi disurici, dolore bruciante durante la minzione, taglio e cambiamenti infiammatori nei sedimenti urinari.

Tutti gli agenti patogeni delle infezioni sessualmente trasmissibili sono parassiti e assassini altamente specializzati di tessuti viventi ed entrano nel corpo, anche mentre si trovano sulla mucosa intatta di una persona sana.

Per quanto riguarda le infezioni ordinarie, qui abbiamo bisogno di un danno meccanico alla mucosa o di una riduzione dell'immunità sullo sfondo del raffreddore. In questo caso, viene attivata la flora patogena condizionatamente.

È anche molto comune per le donne sviluppare malattie infiammatorie degli organi urogenitali con scarsa igiene personale. Le donne hanno molte più probabilità rispetto agli uomini di ottenere batteri dal perineo e dall'ano alla mucosa genitale, a causa della particolare struttura.

Le infezioni urinarie includono le seguenti malattie:

  • Uretrite o infiammazione dell'uretra.
    I sintomi principali sono minzione dolorosa, crampi, desiderio frequente, la presenza di scarico dall'uretra;
  • La cistite è un processo infiammatorio più "altamente localizzato" in cui la parete interna o la mucosa della vescica si infiammano. Anche i sintomi della cistite sono frequenti stimoli, crampi, dolore e sensazione di svuotamento incompleto dopo la minzione. Il più delle volte è il risultato di uretrite o ipotermia. Con la cistite, il sangue può apparire nelle urine.
  • La pielonefrite è una lesione infiammatoria del sistema pelvico renale, da cui l'urina appena formata inizia il suo percorso. Qui, i sintomi saranno già un aumento generale della temperatura (durante l'esacerbazione del processo cronico), debolezza, dolore nella parte bassa della schiena e cambiamenti significativi nei test delle urine.
  • Salpingite e salpingo-ooforite sono l'infiammazione delle tube di Falloppio e l'infiammazione articolare delle tube e delle ovaie, chiamata anche annessite. È una malattia infiammatoria "pura" degli organi genitali, lontana dal tratto urinario. Ma potrebbe avere una causa comune e lo stesso agente patogeno, a partire da cistite innocua.
  • Colpite o vaginite è un'infiammazione della mucosa della vagina. Manifestato da dolore, disagio, secrezioni, spesso combinato con uretrite e ascendente endocervicite o infiammazione della cervice, che può portare a endometrite.

Tutti questi, oltre a molte altre malattie infiammatorie e suppurative, ad esempio la bartolinite, richiedono la prescrizione di farmaci antibatterici per il trattamento del sistema urogenitale nelle donne.

Agenti causali

È necessario sapere che la maggior parte delle infezioni del sistema genito-urinario (MPS) sono batteriche, ma a volte si riscontrano anche lesioni virali, ad esempio nelle verruche e nell'herpes genitale. In questo caso, gli antibiotici non aiuteranno.

L'agente patogeno più comune è l'enterobatteri o E. coli - Escherichia coli. E. coli è rilevato in più del 95% di tutte le donne, e nell'intestino è sicuro che si verifichi anche nelle persone sane e prende una parte attiva nei processi digestivi. Questo microbo colonizza l'intestino dei neonati già 40 ore dopo la nascita. Meno comunemente, gli streptococchi e lo stafilococco, il lievito, il proteo e la klebsiella causano l'infezione.

Gli antibiotici per le infezioni del sistema urogenitale nelle donne, e in effetti per qualsiasi malattia, dovrebbero essere prescritti solo da un medico. Il fatto è che gli antibiotici sono diversi, alcuni non uccidono i microrganismi, ma inibiscono e fermano il loro sviluppo. Questi sono antibiotici batteriostatici, ad esempio cloramfenicolo. Altri farmaci uccidono i germi - questi sono antibiotici battericidi. E questo non significa che uccidere i microrganismi sia meglio che "rallentarli".

appuntamento

Ovviamente, prima di iniziare il trattamento, è auspicabile ottenere dati accurati, quali microrganismi o associazione microbica causino infiammazione e a quali antibiotici sono sensibili. Per fare questo, è necessario eseguire i test appropriati, più spesso, strisci o scarica, urina e seminarli su supporti speciali.

Dopo aver isolato una coltura pura, è necessario determinare la sua sensibilità agli antibiotici. In questo caso, la terapia antibiotica è chiamata razionale e mirata. Questo metodo è "mirato" e il migliore, ma richiede molto tempo.

Nel secondo caso viene prescritta una terapia antibiotica empirica. Lei suggerisce che la malattia con un quadro tipico è causata da patogeni tipici, che si trovano più spesso negli ultimi anni e che non "danno sorprese".

Di conseguenza, il medico prescrive proprio quegli antibiotici per il sistema urogenitale per le donne, che sono più spesso prescritti per un quadro clinico simile. La terapia empirica più spesso inizia il trattamento, e quindi, quando i risultati del test sono appropriati, il trattamento può essere regolato.

Vale anche la pena notare che gli antibiotici si dividono in battericida e batteriostatica. Batteriostatico sopprime la proliferazione dei batteri e battericida li uccide.

In alcuni casi, ad esempio, nella sepsi urologica, quando un gran numero di agenti patogeni si trovano nel sangue di una persona e si moltiplicano, gli antibiotici battericidi sono in pericolo di vita.

Infatti, con la rottura di un numero enorme di cellule microbiche, molte tossine, proteine ​​patogene e antigeni entreranno nel sangue. Ciò causerà uno shock tossico, quindi, in sepsi, non si possono usare antibiotici battericidi, ma solo farmaci batteriostatici. Quindi, un tentativo analfabeta di usare antibiotici "il più forte possibile" può distruggere una persona.

resistenza

Ci sono grossi problemi con la scelta degli antibiotici per il sistema urogenitale delle donne con associazioni microbiche, così come con la selezione di patogeni della cosiddetta flora ospedaliera o nosocomiale (Klebsiella, Staphylococcus aureus, cocchi Gram-negativi, Enterococchi, Pseudomonas bacillus).

Questa flora è resistente (resistente) a molti tipi di antibiotici. Inoltre, sorgono difficoltà in presenza di patologia combinata cronica e acuta, nonché in presenza di infezione con malattie veneree, ad esempio, tricomoniasi, che si verificano sullo sfondo di pielonefrite cronica e adnexite.

Inoltre, è sufficiente sapere che il 30% dei bastoncini intestinali patogeni isolati sono insensibili all'ampicillina e al biseptolo, e il gruppo più attivo di farmaci antibatterici sono i fluorochinoloni, a cui non più del 10% della microflora totale è resistente, e molti altri fatti dalla "vita" dei batteri.

Informazioni periodiche sulla resistenza emersa dei patogeni, che sono pubblicate nelle edizioni mediche online, sono molto importanti per il medico - il farmacologo clinico che partecipa alla selezione dei regimi terapeutici.

Caratteristiche speciali

Quando si prescrivono antibiotici per il sistema urogenitale nelle donne, è assolutamente necessario tenere conto dello stato immunitario del paziente, della presenza di malattie concomitanti e dello stato del fegato e dei reni, poiché alcuni antibiotici possono essere dannosi in presenza di insufficienza epatica e renale cronica.

È necessario sapere quali farmaci sono assunti dal paziente e quale tipo di interazione può verificarsi tra di loro quando si prescrivono antibiotici. Inoltre oggigiorno ci sono molti pazienti con infezione da HIV che richiedono un approccio speciale al trattamento.

Dopo la fine del ciclo di terapia antibiotica, è imperativo eseguire la correzione della disbiosi intestinale, che si sviluppa quasi sempre, sia dopo gli schemi prescritti dal medico che dopo l'autotrattamento.

Infine, a volte il medico ha un acuto problema di scelta della droga, basato sul rapporto tra i concetti di farmacoeconomia - prezzo e qualità. I farmaci originali importati ad alte prestazioni, sviluppati e prodotti dai leader dell'industria farmaceutica globale, sono spesso al di fuori della portata dei pazienti e le controparti nazionali non sono sufficientemente efficaci rispetto ai farmaci originali.

Ad esempio, il costo dell'antibiotico ceftriaxone in farmacia a dicembre 2017 in Russia (una bottiglia per la diluizione di sostanza secca del peso di 1 grammo) è:

  • "Rotsefin" - Svizzera, la ditta "Hoffman - La Roche" - da 426 rubli;
  • Ceftriaxone - Russia - da 17 rubli.

Questa grande scala dei prezzi (più di 25 volte) non può essere spiegata solo dai costi di trasporto, dai dazi doganali e dalle tasse. Riguarda, in particolare, la sostanza attiva, che nel primo caso è di qualità svizzera.

assortimento

Considerare i principali rappresentanti di farmaci antibatterici. Quali antibiotici sono usati per le donne con il sistema genito-urinario e a quali gruppi appartengono?

penicilline

Oggigiorno, è stato rivelato che i patogeni delle infezioni urogenitali sono altamente resistenti all'ampicillina, specialmente quando si isola E. coli con proprietà patogene. Questo è il motivo per cui le penicilline naturali non sono praticamente utilizzate, ma vengono utilizzati semi-sintetici, combinati e altri preparati avanzati.

Il Flemoxin Solutab più comunemente usato, così come gli antibiotici a lunga durata d'azione dopo una singola iniezione: Extensillin, Retarpen e Bicillin. In relazione agli stafilococchi, l'attività è presente nella droga semi-sintetica Oxacillin. Attualmente, la combinazione di ampicillina con acido clavulanico è ampiamente utilizzata come terapia empirica - questo è Amoxiclav, Augmentin.

La stragrande maggioranza di questi farmaci è battericida. Essi inibiscono la sintesi della parete cellulare e il microbo muore. Anche gli enterococchi, le neisserie, gli actinomiceti e altri agenti patogeni delle infezioni "non complicate" sono sensibili a questo gruppo di antibiotici. Nel caso in cui sia selezionata una fosse settica, è possibile utilizzare Pipracil o Carbenicillina.

cefalosporine

Questi antibiotici sono suddivisi in diverse generazioni e la maggior parte di essi si presenta sotto forma di "polvere per preparazioni iniettabili". Cefazolin e cefalossina appartengono alla prima generazione, possono essere utilizzati nella selezione della flora gram-positiva.

I farmaci di seconda generazione non vengono praticamente utilizzati, ma i farmaci di terza generazione sono ampiamente utilizzati negli ospedali: Cefotaxime, Ceftriaxone (Rocefin) e Ceftazidime, che vengono utilizzati per via parenterale.

I preparati di 4 generazioni, come Maxipim o Cefepime, sono usati per il trattamento di casi complessi e infezioni complicate, in ambiente ospedaliero. Di solito, le infezioni urogenitali ambulatoriali da cefalosporina non sono trattate, ad eccezione di Cefalexin e Cefaclor, che sono indicate per casi clinici non complicati.

fluorochinoloni

Attualmente, i più efficaci sono i farmaci antibatterici del gruppo dei fluorochinoloni. Sono battericidi, interrompono la sintesi di materiale ereditario nei patogeni e distruggono la parete cellulare dei microbi. Ci sono anche diverse generazioni di fluorochinoloni, e molti di essi sono anche usati per trattare infezioni trasmesse sessualmente. Questi sono farmaci come:

  • Ciprofloxacina - Digran, Tsiprobay;
  • Ofloxacina (Zanocin, o Tarivid);
  • Nolitsin o norfloksatsin, che contribuisce bene all'eliminazione degli agenti patogeni nel tratto urinario superiore.
  • Abaktal. È indicato non solo per le comuni infezioni, ma anche per l'infezione micoplasmatica.

Tutti i fluorochinoloni sono controindicati per l'uso nei bambini, nelle donne in gravidanza e durante l'allattamento. Ma questi farmaci sono molto efficaci nel trattamento della gonorrea, cistite di varie eziologie e clamidia e sono disponibili in compresse, che aiuta a portarli su una base ambulatoriale.

aminoglicosidi

Questi farmaci vengono somministrati per via endovenosa e intramuscolare, quindi non vengono praticamente utilizzati in regime ambulatoriale. Il loro uso è limitato dalla loro elevata tossicità per i reni, così come dall'ototossicità. Pertanto, elenca semplicemente questi farmaci:

Quest'ultimo può essere efficace nelle infezioni complicate del tratto urinario. La comodità degli aminoglicosidi è che vengono prescritti una volta al giorno.

tetracicline

Le preparazioni di tetraciclina sono ampiamente utilizzate in ambulatorio, perché ci sono forme di compresse. Il più delle volte è la doxiciclina. I farmaci sono efficaci per la clamidia, l'infezione gonococcica, il micoplasma e la sconfitta di varie parti del tratto urinario.

macrolidi

Per non parlare dei macrolidi. Questi antibiotici sono efficaci non solo contro molti clamidia, streptococchi e stafilococchi, ma anche con la sifilide. Stiamo parlando di farmaci come:

  • Azitromicina (Sumamed)
  • roxithromycin o rulid.

Hanno principalmente un effetto batteriostatico, e ad alto dosaggio - e battericida. Un grande vantaggio è lo sviluppo molto lento della resistenza batterica a questi farmaci.

Derivati ​​nitrofurani

Parlare di sostanze antibatteriche sarà incompleto senza derivati ​​del nitrofurano. Questi farmaci sono utilizzati in compresse e sono ampiamente utilizzati in ambulatorio. Questi antibiotici hanno proprietà notevoli: la resistenza ad essi è raramente sviluppata e possono essere utilizzati per lungo tempo, anche nei bambini piccoli.

Questi farmaci includono Furadonin, Furagin, Nifuratel (McMiror). Hanno un effetto batteriostatico nei confronti di una vasta gamma di agenti patogeni. Si tratta di vari bastoncelli gram-negativi e gram-positivi e di cocchi, trichomonads, ma questi farmaci sono usati solo a basse dosi e sotto forma di una dose continua per prevenire l'esacerbazione delle infezioni croniche del tratto urinario.

Cioè, è giustificato prescrivere Furagin a un bambino dopo un intervento chirurgico ai reni per diversi mesi, ma non è razionale utilizzarlo nelle donne con colpite acuta. Per questo ci sono altri mezzi.

applicazione

Sopra, sono stati considerati vari rappresentanti di antibiotici per il trattamento del sistema urogenitale nelle donne. Resta da scoprire quando e come applicarli.

Uno dei motivi principali dell'appuntamento è un quadro clinico pronunciato (disturbi e sintomi) e il rilascio di microrganismi patogeni. Non ci possono essere reclami, ma se sono presenti grandi quantità di microbi patogeni nelle urine o nella scarica, sono necessari antibiotici.

La terza ragione per la nomina di questi farmaci - è la prevenzione delle recidive, perché questi farmaci sono prescritti in una dose bassa di un corso piuttosto lungo.

Per il trattamento su base ambulatoriale, i farmaci vengono utilizzati in compresse o capsule per somministrazione orale. Nel caso in cui vi sia un decorso grave dell'infezione, i preparati parenterali sono prescritti per la somministrazione intramuscolare e endovenosa, solo in ospedale.

La durata media del trattamento per una malattia acuta è diversa: nella cistite acuta, in media da 7 a 10 giorni, e nella pielonefrite acuta, gli antibiotici sono raccomandati per almeno due settimane.

In conclusione, devo dire che il medico ha sempre una scelta e non è limitato a un solo rimedio. Ad esempio, in caso di cistite, il medico può prescrivere Nolitsin o Ciprolet dal gruppo di fluorochinoloni, Cefotaxime o Ceftriaxone dal gruppo di cefalosporine, Flemoxin Soluteb e Augmentin dal gruppo di penicilline.

Quanto più grave è l'infiammazione e quanto più profonda è l'infezione, tanto più dovrebbe essere posta l'attenzione sulla nomina delle cefalosparine. Pertanto, nella pielonefrite acuta, le cefalosporine della 3a e 4a generazione sono prescritte per la somministrazione intramuscolare e endovenosa. Nel caso di un percorso complicato, vengono aggiunti alla terapia brevi fluorochinoloni o aminoglicosidi.

Ma in ogni caso, l'uso di antibiotici da parte di non specialisti è come camminare attraverso un campo minato. Una persona non può conoscere le reazioni avverse e l'attività del farmaco, può scegliere la frequenza errata di somministrazione e la durata della terapia e "annulla" tutti i successi intermedi.

Inoltre, con le sue azioni, aumenterà solo il numero di microrganismi che hanno familiarizzato con l'antibiotico, "sondò il nemico", e allo stesso tempo sopravvisse tranquillamente al suo scopo sbagliato. Pertanto, per non causare danni non solo a te stesso, ma anche ad altre persone, vai sempre dal medico.

Quali antibiotici sono più efficaci per le infezioni del sistema genito-urinario?

Le malattie urogenitali si trovano spesso nelle strutture ospedaliere e ambulatoriali. Le caratteristiche anatomiche nelle donne e negli uomini influiscono direttamente sulla suscettibilità alle infezioni. Nelle donne, le infezioni del tratto urinario sono più comuni che negli uomini. Questo è causato da una breve uretra, dalla sua stretta vicinanza alla vagina e all'ano. Negli uomini, la lunga uretra, quindi, colpisce principalmente il tratto urinario inferiore (prostatite, uretrite, cistite).

Gli antibiotici per le infezioni del sistema urogenitale distruggono gli agenti infettivi - i batteri. Allevia il prurito, l'infiammazione, riduce il numero di secrezioni secche e purulente, elimina il dolore.

In pratica, gli antibiotici vengono utilizzati per qualsiasi infezione urinaria, tutti gli altri fondi sono solo ausiliari.

I principali gruppi di droghe e le loro differenze

Gli antibiotici sono suddivisi in categorie in base alla loro sensibilità ai vari patogeni. La suscettibilità gioca un ruolo importante nella scelta di un farmaco per il trattamento dell'infiammazione.

Classificazione degli antibiotici in base al grado di impatto sui patogeni delle malattie urogenitali:

  • Penicilline di origine naturale La maggior parte delle malattie del sistema genito-urinario sono causate da batteri gram-negativi. L'uso di penicilline naturali non ha alcun effetto;
  • Aminopenicilline (ampicillina, amoxicillina) I ceppi Gram-negativi sono diventati resistenti al 30% agli antibiotici aminopenicillina. Ma il 70% della sensibilità dei batteri nelle urine, lo scarico dall'uretra ti permette di usare questo gruppo di antibiotici. È meglio scegliere "Amoxicillina", inizia ad agire più velocemente, l'emivita inizia in poche ore;
  • Cefalosporine di prima generazione (cefazolina, cefalexina, cefadroxil). Non differiscono da un effetto positivo in caso di infezioni di tipo misto - clamidia. Non prescritto per la sifilide, la gonorrea, l'herpes, l'HPV. Aiuta a trattare la cistite, ma a causa della presenza di antibiotici più potenti, è raramente prescritto;
  • Cefalosporine di seconda generazione (cefuroxime, cefaclor, cefuroxime axetil). A causa della bassa attività contro i ceppi dell'infezione del sistema urinario, i fluorochinoloni e le cefalosporine di terza generazione sono stati sostituiti;
  • Cefalosporine di terza generazione (Cefixime, Ceftibuten) Distrugge la maggior parte dei patogeni del tratto urinario - batteri gram-negativi. È prescritto per orchite, epidimite, cistite, gonorrea, sifilide, pielonefrite. È usato come terapia sostitutiva del fluorochinolone nei bambini. Le cefalosporine non sono quasi sintetizzate con i tessuti della ghiandola prostatica, quindi non vengono utilizzate per trattare la prostatite del tipo batterico;
  • Le cefalosporine di quarta generazione sono Cefepim. È usato per trattare sia le malattie complicate che quelle semplici del tratto urinario. Tratta prostatite batterica, uretrite, infiammazione dei reni di natura infettiva, gonorrea, tricomoniasi. La principale controindicazione è il possibile sviluppo di una reazione allergica, in tenera età (fino a 12 anni);
  • Aminoglicosidi (gentamicina, torbramicina, netilmicina, amikacina). Sono instabili contro le malattie causate da stafilococco. A causa del fatto che alcuni componenti dell'antibiotico possono avere un effetto tossico sul corpo, il trattamento con aminoglicosidi viene effettuato rigorosamente in ospedale;
  • Macrolidi (eritromicina, roxithromycin, claritromicina, azitromicina) I batteri gram-negativi hanno una bassa sensibilità ai macrolidi, pertanto, gli antibiotici di questa categoria sono prescritti solo per un'infezione atipica - uretrite non gonococcica;
  • Tetracicline (tetraciclina, clortetraciclina, ossitetraciclina, doxiciclina). Efficace contro E. coli, ma non sopprime lo stafilococco. In considerazione di ciò, è prescritto per combattere le infezioni atipiche, ad esempio nell'uretra non gonococcica;
  • Fluoroquinoloni (Ofloxacina, Ciprofloxacina, Levofloxacina, Moxifloxacina). Penetrano bene nei tessuti della ghiandola prostatica, che aiuta a far fronte alla prostatite batterica e ad altre malattie della prostata. Chlamydia urogenitale, pielonefrite, cistite acuta, uretrite, batteriuria asintomatica e uro infezioni infettive. È controindicato nelle donne in gravidanza, bambini, perché influisce negativamente sulla crescita e sullo sviluppo dell'apparato osseo.

Nella scelta degli antibiotici, i medici fanno affidamento sul loro gruppo e sul vostro agente patogeno nella storia. Ciò consente una pronta guarigione senza gravi conseguenze per la salute.

Trattamento dell'infezione da clamidia

La clamidia penetra nella cellula, lì vive e si diffonde. Dovresti scegliere un farmaco che è ben assorbito dal corpo, entra nella cellula.

Se l'infezione da clamidia ha causato una forma non complicata di malattia urogenitale nelle donne - cervice cervicale, negli uomini - uretrite, allora la doxiciclina viene somministrata per via orale.

È necessario bere 500 mg di un antibiotico ogni giorno per 2 settimane 4 volte al giorno.

Solo un antibiotico può essere selezionato per la terapia. Assunzione di macrolidi per clamidia da moderata a grave:

  • "Erythromycin" - 500 mg 2 volte al giorno in un corso di 10 giorni o 250 mg 4 volte durante 6-8 giorni;
  • "Rovamycin" - 1-3 compresse 2-3 volte al giorno per 10 giorni;
  • "Sumamed" - 500 mg una volta 1-2 giorni prima dei pasti, ulteriori 250 mg al giorno in un corso di 7-10 giorni;
  • "Rulido" - 150 mg due volte al giorno per due settimane. Bere mezz'ora prima dei pasti;
  • "Klacid" - 250 mg 2-3 volte al giorno per due settimane;
  • "Vilprafen" - 500 mg due volte al giorno con un ciclo fino a 14 giorni;
  • "Macropen" - 400 mg tre volte al giorno per non più di 2 settimane.

Quali fluorochinoloni sono necessari per la clamidia:

I fluorochinoni devono bere 200-400 mg 2-3 volte al giorno per non più di 10 giorni.

Terapia antibatterica per malattie dell'IPC superiore

Pyelonephritis, che può essere di due forme - complicato, non complicato, è riferito a infezioni della BMD superiore. Quando la pielonefrite colpisce i reni, la vescica, i canali urinari.

Schema di terapia antibiotica per pielonefrite:

  • "Ampicillina", "Amoxicillina" 600 mg tre volte al giorno fino a 10 giorni;
  • "Solyutab" 1-2 compresse due volte al giorno per 6-8 giorni;
  • "Ciprofloxacina" 1 compressa 2-3 volte al giorno. La piena convalescenza arriva dopo 7-10 giorni dall'assunzione di un antibiotico;
  • "Ofloxacin" 1-2 compresse due volte al giorno. Corso fino a 10 giorni;
  • "Pefloxacin" 400 mg 2 volte al giorno con una forma severa di pyelonephritis;
  • "Levofloxacin" 250 mg una volta al giorno - un corso di 7-10 giorni. In forma grave, 500 mg 2 volte al giorno a settimana;
  • "Lomefloxacin" 400 mg una volta un corso fino a 9 giorni.

La terapia antibiotica di un'infezione del sistema genito-urinario può essere effettuata a casa, a condizione che la malattia sia lieve e che il medico sia stato coinvolto nella selezione dei farmaci.

Dopo il trattamento, la terapia riabilitativa, il sistema urogenitale inizia a funzionare normalmente e il benessere migliora. Gli antibiotici sono l'anello principale nella lotta contro le malattie del sistema urogenitale causate da un ceppo batterico. Sopprimono i sintomi spiacevoli, distruggono gli agenti patogeni.

Quali antibiotici assumere per l'infiammazione del sistema genito-urinario nelle donne

Farmaci per il sistema genito-urinario

I principali farmaci per il trattamento del sistema genitourinario - antibiotici. Prima di prescrivere, è necessario passare la cultura delle urine per la sterilità e determinare la reazione dei microrganismi da essa ottenuti ai farmaci antibatterici. Senza seminare, è meglio usare farmaci ad ampio spettro. Ma alcuni si distinguono per nefrotossicità (effetti tossici sui reni), per esempio, gentamicina, polimixina, streptomicina.

Trattamento antibiotico

Per l'infiammazione delle vie urinarie, vengono utilizzati antibiotici del gruppo delle cefalosporine, Cefalexina, Cefaclor, Cefepime, Ceftriaxone. In caso di infiammazione dei reni, la penicillina viene anche usata come semisintetica, "Oxacillina" e "Amoxicillina". Ma è meglio con le infezioni urinarie - trattamento con fluorochinolone - "Ciprofloxacina", "Ofloxacina" e "Gatiflotsatsin". La durata degli antibiotici per la malattia renale è fino a 7 giorni. Con il trattamento complesso utilizzando farmaci con sulfenilamide - "Biseptol" o "Urosulfan".

Torna al sommario

Antisettici a base di erbe

"Kanefron" con la malattia

In urologia, le antisepsiche a base di erbe sono usate come le principali sostanze di trattamento, nonché quelle ausiliarie. "Kanefron" - uno strumento eccellente per il trattamento delle malattie del sistema genito-urinario. Ha effetti anti-infiammatori e antimicrobici, provoca un effetto diuretico. È applicato internamente sotto forma di gocce o dragee. La composizione di "Kanefron" comprende rosa selvatica, foglie di rosmarino, centauro e rosmarino. Quando viene prescritta l'infiammazione dei reni 3 volte al giorno, 50 gocce del medicinale o 2 compresse. Negli uomini, è considerato lo strumento migliore nel trattamento delle infezioni urinarie.

Torna al sommario

"Phytolysinum"

"Phytolysin" è un rimedio per le infezioni del sistema genito-urinario, facilita l'uscita più facile dei calcoli e rimuove gli agenti patologici dal tratto urinario. Aggiungere agli oli di preparazione di menta, pino, arancia, salvia e vanillina. Prendere antinfiammatorio dopo i pasti 3 volte al giorno, per il 1 ° cucchiaino. su mezza tazza di acqua tiepida. La malattia renale scompare entro un mese. È fatto sotto forma di pasta per ottenere una soluzione. La composizione di "Fitolysin" - estratti:

  • coda di cavallo;
  • prezzemolo;
  • foglie di betulla;
  • rizomi di grano;
  • fieno greco;
  • gryzhnika;
  • bulbi di cipolla;
  • verga d'oro;
  • erba alpinista uccello.
Torna al sommario

Farmaci per il sollievo dei sintomi di infiammazione del sistema genito-urinario

L'infiammazione delle vie urinarie inizia a essere trattata con farmaci che bloccano i sintomi infiammatori e ripristinano la funzionalità delle vie urinarie. I principali farmaci per il sistema genito-urinario sono "Papaverine" e "No-spa". I medici raccomandano che dopo un ciclo di antispastici usino agenti antibatterici. In parallelo, sono trattati con compresse che non hanno la proprietà di nefrotossicità.

Per le malattie del sistema urogenitale, viene utilizzato il paracetamolo. Dose giornaliera - 4 volte 650 mg. Quando assumono il paracetamolo, bevono molta acqua per assicurare la normale emodinamica. L'ibuprofene è mostrato al posto del paracetamolo. Dose giornaliera - 4 volte 1200 mg. Altri rimedi per il sollievo dei sintomi: "Ketanov", "Nimesulide", "Tsefekon" e "Baralgin". La decisione nel trattamento dei farmaci nefrotossici è giustificata e la terapia viene nominata solo dopo aver consultato un medico.

Torna al sommario

antispastici

I farmaci antispasmodici migliorano il flusso di urina e alleviano il dolore. Compresse popolari sono le stesse "Papaverine" con "No-shpa" e "Bentsiklan" con "Drotaverinum". "No-shpa" è disponibile sotto forma di compresse e soluzione. Dosaggio: non più di 240 mg al giorno. "No-shpu" è severamente vietato assumere con cuore e insufficienza epatica. Inoltre, è permesso prendere "Canephron" - ha sia effetti antispasmodici che antisettici.

Torna al sommario

diuretici

Diuretici - diuretici. Il trattamento con diuretici deve essere preso con cura. Possono causare insufficienza renale e complicare la malattia. La terapia viene applicata solo dopo la nomina di un medico. I principali farmaci per l'infezione del tratto urinario sono: "Diuver", "Hypothiazide", "Furomeside" e "Aldacton". Dose - 1 compressa a settimana. Per mantenere l'equilibrio idrico nel corpo, le soluzioni di calcio, di potassio e di sale vengono assunte in complessi con diuretici, e si eseguono emosorbimento ed emodialisi.

Torna al sommario

Immunostimolazione nelle malattie di donne e uomini

Con la malattia negli uomini e nelle donne dei reni e delle vie urinarie, è necessario bere decotti che contengono vitamine: rosa selvatica, foglie di un albero di betulla, cenere di montagna, una foglia di ribes, poligono. I medici prescrivono e preparazioni multivitaminiche, che comprendono un complesso di oligoelementi con vitamine. Farmaci per migliorare l'immunità nelle malattie dei reni - "Alvittil", "Aerovit", "Ascorutin", "Tetrafolevit", "Milgamma". In parallelo con le vitamine assumere minerali come il selenio e lo zinco.

Torna al sommario

Rimedi popolari

  • Per alleviare l'infiammazione del sistema urogenitale aiuterà il succo di mirtillo. Agisce come un diuretico e previene la proliferazione dei batteri.
  • Per eliminare le infezioni del tratto urinario, utilizzare olio di cocco non raffinato. Olio consumato da 2 cucchiai. al giorno Il latte di cocco nella composizione ha buone sostanze medicinali, è necessario berlo a stomaco vuoto al mattino e prima di coricarsi in un bicchiere.
  • L'infiammazione delle vie urinarie allevia gli asparagi. Quando si utilizza l'asparago, il colore dell'urina si scurisce, che non dovrebbe spaventare.
  • L'aglio aiuta con la malattia renale. 2 spicchi d'aglio sbucciare, schiacciare e versare 1 bicchiere d'acqua, insistere 5 minuti e bere. La procedura viene ripetuta 3 volte al giorno fino alla scomparsa dei sintomi.
  • Cipolle - antibatterico e diuretico, contribuisce al rapido recupero dei reni e delle vie urinarie. La cipolla viene diluita in 4 parti uguali, aggiungere 0,5 litri di acqua e far bollire per 20 minuti a fuoco basso, infondere per 8 ore, filtrare e bere.
  • L'infiammazione delle vie urinarie viene trattata con sedano. Battere i gambi, aggiungere l'ananas e 200 ml di infuso di camomilla. La miscela si beve al mattino a stomaco vuoto. Si usa anche il seme di sedano. Seme cotto a vapore in 1 tazza di acqua calda, insisti 10 minuti e beva 2 volte al giorno.
  • Buona infusione con basilico Per 1 tazza di acqua aggiungi 2 cucchiai. piante, insistono 10 minuti. Bere 2 giorni 2 volte al giorno.

Oltre ai principali rimedi popolari per il trattamento delle vie urinarie, ci sono deliziose ricette di medicina alternativa. Si consiglia di bere un succo di una settimana con 1 banana e una mela (2 volte al giorno). Mangia un giorno almeno 3 pezzi di anguria. Oltre alle qualità curative, agisce anche come agente profilattico. Si consiglia di bere cocktail a base di ciliegie, ciliegie, mirtilli e una fetta solo a stomaco vuoto.

Torna al sommario

Mezzi per la prevenzione

Spesso prescritto gruppo farmaco fluorochinolone - "Levofloxacina", "Ciprofloxacina" o "Gatifloxacina". L'infiammazione delle vie urinarie può essere prevenuta con la fitoterapia. Le infusioni di erbe possono essere prese per lungo tempo, non ci sono praticamente effetti collaterali da loro. Le migliori erbe sono menta, verga d'oro, dagile, equiseto, uva ursina. Prodotti finiti - "Canephron" o "Uryklar", che hanno effetti antisettici e anti-infiammatori. Candele per le infezioni del sistema genito-urinario nelle donne sono particolarmente popolari ("Vitaferon", "Indomethacin", "Cistite" e "Voltaren").

Infezioni del tratto urinario nelle donne

Un'infezione del tratto urinario nelle donne è associata a una breve uretra, che è vicino all'ano. Gli uomini hanno una struttura corporea completamente diversa e sono meno inclini alla penetrazione delle infezioni urinarie. Spesso molte malattie non si manifestano, ma gli uomini fungono da portatori di infezione. E le relazioni intime promiscue e non protette diventano la prima causa di malattie del sistema urinario.

Infezioni genitourinarie nelle donne

Le infezioni del sistema urogenitale nelle donne sono effetti patologici causati da specifici microrganismi dannosi. Le malattie delle vie urinarie sono caratterizzate da un'infiammazione, che può essere facilmente curata nella fase iniziale o, se i sintomi vengono ignorati, diventa cronica. Quale medico tratta la malattia? La risposta dipende solo dalla portata del sistema urogenitale e dal suo stadio. Questo può essere un medico generico, un urologo, un ginecologo, uno specialista in malattie infettive e persino un chirurgo.

Torna al sommario

Possibili malattie infettive

Le malattie più comuni del sistema genito-urinario:

  • La clamidia può causare infertilità.

Herpes genitale. Si avverte disagio, bruciore, comparsa di ulcere e vesciche, gonfiore dei linfonodi.

  • Chlamydia. L'infiammazione del sistema genito-urinario nelle donne si manifesta sotto forma di cervicite, cistite, pielonefrite. Il processo infiammatorio provoca gravidanza ectopica e sterilità femminile.
  • Annessite. L'infezione colpisce appendici femminili, causate da microrganismi patogeni. È necessario un trattamento immediato per evitare gravi conseguenze.
  • Uretrite. Processi infiammatori che colpiscono il tratto urinario e portano disagio.
  • Vaginite. Disagio, sensazione di bruciore e cattivo odore sono i primi segni di infiammazione.
  • Gonorrea. Nelle donne, il dolore caratteristico durante il rapporto sessuale e la minzione, la scarica acquisisce una tonalità gialla o rossa, febbre ed emorragia.
  • Cistite. Malattie del sistema urinario e della vescica. Provoca ripetuti viaggi in bagno, mentre si sente dolorante.
  • Pielonefrite. Queste sono malattie dei reni e del sistema urinario. I batteri maligni nell'esacerbazione della malattia causano attacchi di dolore improvviso nella regione lombare.
  • Torna al sommario

    Cosa ha causato?
    • Herpes genitale. Infezione urogenitale virale acquisita durante i rapporti sessuali con lesioni o crepe di lieve entità. Una volta nel corpo, rimangono per tutta la vita come infezioni nascoste e si manifestano in condizioni favorevoli.
    • Chlamydia. Questa infezione passa solo durante i rapporti sessuali da una persona infetta.
    • Uretrite. Può anche verificarsi a causa di lesioni agli organi.
    • Vaginite. Causato da un'infezione che si trasmette attraverso rapporti sessuali o malattie fungine già esistenti.
    • Gonorrea. L'infezione nel sistema urogenitale può essere rilevata dopo il contatto sessuale senza l'uso di un contraccettivo. È facile curare il disturbo, se è rivelato nel tempo, altrimenti le conseguenze sono molto serie.
    Torna al sommario

    Agenti causali di infiammazione

    Le infezioni del tratto urinario nelle donne spesso si manifestano dopo il sesso non protetto e promiscuo. Microorganismi come gonococco, ureaplasma, treponema, micoplasma, trichomonas, clamidia, funghi e virus possono causare infezioni delle vie urinarie. Tutti i microbi nocivi causano lo sviluppo di infiammazione. Come messaggio, il corpo invia segnali del disturbo come sintomi.

    Torna al sommario

    Tipi di infezioni

    Le malattie del sistema urinario provocano molte infezioni. A seconda della posizione, le infezioni sono suddivise in:

    • Infezioni delle vie urinarie superiori (pielonefrite).
    • Infezioni degli organi urinari inferiori (cistite e uretrite).

    Anche le infezioni differiscono dall'origine:

    • Semplice. Il flusso di urina è assente, i disturbi funzionali non sono osservati.
    • Complicato. L'attività funzionale è compromessa, si osservano anomalie.
    • Ospedale. L'infezione si sviluppa durante le manipolazioni diagnostiche e terapeutiche sul paziente.
    • Acquisita in comunità. Le infezioni d'organo non sono associate all'intervento medico.

    Per quanto riguarda i sintomi delle malattie infettive, le patologie sono suddivise nei seguenti tipi:

    • clinica;
    • asintomatica;
    • infezioni urinarie nascoste.
    Torna al sommario

    Trasmissione e cause

    Infezioni dei reni e delle vie urinarie, basate su quanto sopra, vengono acquisite alle seguenti condizioni:

    • Relazioni intime non protette (le infezioni più comuni).
    • Infezione ascendente, a causa della mancanza di igiene.
    • Attraverso il linfatico e i vasi sanguigni quando le malattie infiammatorie iniziano a progredire (ad esempio, carie dentale, influenza, polmonite, malattie intestinali).

    La causa delle malattie del sistema genitourinario e dei reni è:

    • disordini metabolici;
    • ipotermia del corpo;
    • situazioni stressanti;
    • relazioni intime promiscue.
    Torna al sommario

    Sintomi caratteristici

    Le malattie del tratto urogenitale sono caratterizzate da alcuni sintomi. Quando i processi infiammatori hanno bisogno di diagnosi. Tutte le malattie si verificano in modi diversi, ma le principali manifestazioni sono:

    • il dolore;
    • disagio e ansia che disturbano le vie urinarie;
    • prurito, bruciore e formicolio;
    • selezione;
    • minzione problematica;
    • eruzione cutanea sui genitali;
    • neoplasie (papillomi e condilomi).
    Torna al sommario

    Procedure diagnostiche e analisi

    È facile prevenire gli organi renali e urinari negli esseri umani, è necessario eseguire un esame completo del sangue e delle urine almeno una volta all'anno. Nelle urine saranno inizialmente visibili i batteri nocivi. La diagnosi aiuterà a identificare o prevenire infezioni e malattie. Se c'è un peggioramento della salute, lo specialista dovrebbe esaminare immediatamente la persona. L'esame a ultrasuoni e ai raggi X dei reni e della vescica aiuterà anche a identificare i cambiamenti strutturali. Può essere sia ecografia che urografia, cistografia, nefroscintigrafia, cistoscopia e tomografia.

    Torna al sommario

    Trattamento applicato delle infezioni del tratto urinario

    Il trattamento del sistema genito-urinario consiste nell'assunzione obbligatoria di antibiotici. Lo specialista determina sempre un approccio individuale, quindi è necessario attenersi strettamente alle raccomandazioni per evitare possibili effetti collaterali. Per il trattamento può essere utilizzato un metodo complesso, ad esempio, medicine ed erbe. È necessario seguire una dieta che elimina l'uso di elementi irritanti. Durante il trattamento, è importante osservare il regime di bere.

    Torna al sommario

    Farmaci antibatterici

    Gli antibiotici possono aiutare a ridurre l'infiammazione. I seguenti antibiotici sono usati per il trattamento: Ceftriaxone, Norfloxacina, Augmentin, Amoxiclav, Monural, Canephron. I preparativi sono selezionati in base ai principi:

    1. Il farmaco deve essere direttamente escreto attraverso i reni.
    2. Il farmaco dovrebbe influenzare attivamente i patogeni della flora uropatogena.
    3. La terapia deve essere scelta in modo da avere il risultato più efficace con conseguenze minime.
    Torna al sommario

    Come fermare il dolore?

    Il dolore è noto per essere causato da uno spasmo o infezione. analgesici Pertanto, possono essere somministrati ( "Baralgin" o "Pentalgin"), antispastici ( "No-spa" e "Drotaverinum") o supposte rettali ( "papaverina"). Ma per fermare l'infiammazione in una persona, è necessario usare medicine forti per eliminare le cause. Inizialmente, vengono determinati agenti patogeni (stafilococco, Escherichia coli, clamidia) e la loro sensibilità agli agenti antibatterici. Per curare la malattia a casa, è possibile utilizzare meglio le droghe di uso interno e l'iniezione è ancora utilizzata sotto la supervisione di un medico.

    Torna al sommario

    Trattamento di rimedi popolari

    Il trattamento del tratto urinario è possibile e rimedi popolari. sistema urinario risponde bene ad una successione di tè, dolci, menta, porcellini di terra, mirtilli, radicchio, uva ursina, foglie di betulla. I fattori che influenzano la vescica causano dolore, alleviano questa erba dalla camomilla e dall'equiseto. Bere 3 volte al giorno come tè (0,5 cucchiaini della miscela versare acqua bollente). Il sistema urinogenitale nella cistite e nella pielonefrite non può da solo resistere agli agenti patogeni e le malattie protratte causano esacerbazioni. Pertanto, si consiglia di utilizzare dogrose come diuretico per rimuovere gli indesiderati dal corpo. L'erba di Medunitsa è ricca di tannini, grazie a questo combatte la perdita infiammatoria delle mucose. E 'necessario preparare un decotto di foglie di ribes e mirtilli (1 cucchiaio. Cucchiaio), versare tutta l'acqua bollente, in infusione per 1 ora e bere 5 volte al giorno per 2 cucchiai.

    Torna al sommario

    Altre medicine

    Il sistema urogenitale è sconvolto da una varietà di malattie. I farmaci antibatterici e gli antispastici non sono l'unico metodo di cura per l'infiammazione. Quando si osservano febbre e febbre, si usano farmaci antinfiammatori non steroidei: Cefecon, Ibuprofen, Nimesulide.

    Torna al sommario

    Dieta come prevenzione delle malattie

    La dieta è anche la prevenzione della malattia. È importante escludere i prodotti che contengono purine e acido ossalico. Limitare anche l'assunzione di sale. Prendi l'abitudine al mattino a stomaco vuoto per bere acqua, solo dopo questa piccola procedura puoi mangiare. Mangi i piccoli pasti 5-6 volte al giorno. Di solito, nelle malattie del sistema urogenitale vengono utilizzate le diete numero 6 e 7. Gli obiettivi principali della dieta numero 6 sono di ridurre la quantità di acido urico e sali formati nel corpo. Hai bisogno di mangiare più liquidi, verdure e frutta, così come i prodotti lattiero-caseari. Una dieta numero 7 è mirata al ritiro dei prodotti metabolici dal corpo, alle prese con gonfiore e pressione instabile. Qui, al contrario, l'assunzione di liquidi è limitata e sono esclusi anche cereali e sali, principalmente alimenti vegetali.

    Torna al sommario

    Conseguenze e possibili complicazioni

    Trascurare le raccomandazioni porta a conseguenze molto grandi. Di conseguenza, il deterioramento della condizione e le malattie croniche, e se la malattia è venerea, quindi con forme molto gravi, la morte è possibile. Complicazioni dovute alla malattia si manifestano come insufficienza renale, infertilità. Se si tratta di una malattia infettiva, il pericolo risiede nell'ulteriore infezione dei partner.

    Torna al sommario

    prevenzione

    La prevenzione delle malattie del sistema urinario è che è necessario monitorare una corretta alimentazione, condurre uno stile di vita attivo, non permettere l'ipotermia. Di volta in volta, è necessario applicare una dieta per ridurre il carico sugli organi. Le tisane sono utili per il trattamento e la prevenzione. È importante non dimenticare le vitamine. E soprattutto - per mantenere l'igiene personale e avere ordine nella vita sessuale.

    Quale ciclo di antibiotici è indicato per gli uomini per il trattamento della cistite

    La cistite è un'infiammazione che si verifica nella vescica. Il corpo maschile reagisce alla patologia non è così acuto come la femmina. Anche così, lo stadio cronico della malattia può svilupparsi. Il trattamento negli uomini è anche fornito di antibiotici.

    Indipendentemente dal sesso, sono necessari antibiotici per trattare la cistite.

    Quando bere la medicina

    Prima di iniziare a bere antibiotici, è necessario conoscere il tipo di processo infiammatorio. Può essere poliposo, catarrale, necrotico, cistico, ulceroso. Il modulo è determinato dal medico, dopo aver sentito l'uomo di lamentele. Il medico valuta i sintomi, esamina i risultati dei test e solo dopo può nominare con precisione il tipo di infiammazione.

    Le cause della presenza di cistite negli uomini sono molte. Di solito è la causa dell'infezione.

    Gli antibiotici per cistite in uomini sono nominati solo dopo aver superato tutti i test. Se il paziente inizia a prendere antibiotici senza la conoscenza del medico, può innescare la transizione di infiammazione acuta a uno stadio cronico. Quindi il trattamento sarà permanente.

    Gli antibiotici trattano l'infiammazione acuta e cronica. La terapia viene eseguita in un ospedale. Il corso di trattamento comprende farmaci e decotti alle erbe. La fisioterapia è anche indicata in congiunzione con il lavaggio della cavità della vescica interessata.

    Per un trattamento efficace, prima di assumere i farmaci, consultare un medico.

    Cosa scegliere per il trattamento

    Prima di iniziare a prendere farmaci antibatterici, è necessario conoscere alcuni dei criteri che è necessario rispettare, questi sono:

    • alto tasso di risultati in relazione al provocatore di infezione;
    • minimo di effetti collaterali;
    • facilità d'uso;
    • durata minima del trattamento;
    • sicurezza.

    L'auto-trattamento della cistite può innescare varie complicazioni. La durata del corso, la dose e il nome del medicinale devono essere determinati da uno specialista. Quando si sceglie un farmaco, il medico fa affidamento sul tipo di malattia, l'età del paziente, la presenza di reazioni allergiche.

    Tra i preparati di penicillina, i dati vengono spesso utilizzati.

    Come trattare la cistite

    Gruppo di penicillina Questo tipo di medicina distrugge i principali batteri che causano la cistite. Il farmaco è efficace contro E. coli, streptococco, enterococco. Bere antibiotico ha bisogno di non più di una settimana. Se l'infiammazione è sufficientemente iniziata, il corso del trattamento viene esteso a 14 giorni. Tra gli effetti collaterali della diarrea, una leggera eruzione cutanea.

    La linea include nomi come:

    • amoxiclav;
    • Amoksikar;
    • Augmentin;
    • Amoxicillina + Amoxicillina protetta.

    Gruppo di cefalosporine. Combatte attivamente contro i batteri gram-positivi e negativi che si verificano durante il processo acuto. Combatte efficacemente i batteri che scatenano la gonorrea. Utilizzato per la cistite con un moderato grado di abbandono. Viene utilizzato con l'apparente inefficacia dei farmaci del gruppo della penicillina. Cephalexin, Ceftriaxone, Cefotaxime sono più comunemente usati nel trattamento.

    I farmaci più efficaci del gruppo delle cefalosporine sono presentati

    Gruppo Macrolide. È prescritto che un uomo abbia un'eruzione allergica su Amoxicillina. Utilizzato anche nell'infiammazione infettiva e nella presenza di agenti patogeni come la clamidia, l'ureaplasmosi. La formazione include i seguenti farmaci:

    Aminoglicosidi. I farmaci di questo gruppo tendono a coprire la flora gram-negativa. Stanno attivamente combattendo il bacillo pseudomuscolare. Nel processo infiammatorio grave usato in combinazione con farmaci da un certo numero di penicilline o cefalosporine.

    Amikacin e gentamicina sono prescritti. Adatto solo per uomini e donne adulti. I bambini e gli adolescenti fino a 15 anni di età sono severamente vietati a prenderli, perché le sostanze influenzano la percezione dei suoni e il funzionamento dei reni.

    Fosfomycin. C'è solo un farmaco nel gruppo - Monural. Ottimo per gli uomini a cui non piace il trattamento a lungo termine e l'assunzione di pillole. La capsula agisce contro Protea, Klebsiel, così come tutti i principali tipi di patogeni della cistite. Ha un effetto antibatterico e urospettivo.

    Per un trattamento efficace e rapido applicare Monural

    Nitrofurani. È usato nella fase iniziale della cistite. La formazione è presente Furadinin, Furagin, Fuazolidone. Bere antibiotici è raccomandato per non più di sette giorni. Questo gruppo di farmaci è considerato universale. Nominato dopo aver completato l'intero corso del trattamento.

    Oxoline. Un farmaco è coinvolto, è Nitroxoline. È usato raramente a causa della sua bassa efficacia nel combattere le infezioni che si verificano nel sistema urinario di un uomo. A volte è incluso nel trattamento come trattamento aggiuntivo.

    Cosa prendere

    Nel trattamento della cistite nella popolazione maschile, i farmaci classici sono prescritti dagli urologi.

    • Palin. Usato per trattare il processo infiammatorio nella zona della vescica. Il principio attivo è l'acido pipemidovaya, che distrugge il DNA dell'agente patogeno. Spesso prescritto nella ricetta per la prevenzione della cistite cronica. Non si può assumere convulsioni convulsive, gravidanza, problemi ai reni, allattamento al seno.
    • Tsifran. Tra i componenti del farmaco c'è il Tinidazolo e la Ciprofloxacina. Distruggono il colpevole della malattia, alleviano l'infiammazione. L'effetto massimo si osserva nella lotta contro i batteri gram-negativi.
    • Monural. È considerato l'antibiotico più popolare. Viene scelto non solo dagli uomini, ma anche dagli stessi esperti. Il vantaggio di questo farmaco è il corso di trattamento minimo. Per salvare un uomo dalla cistite, è sufficiente nominare una capsula di Monural. Lo strumento si accumula nelle urine e nello stesso posto distrugge i microbi. Non puoi bere alle persone che hanno malfunzionamenti nei reni. Inoltre, il trattamento non è raccomandato per i bambini sotto i cinque anni, allergie.
    Questi sono i farmaci più comunemente usati per il trattamento dell'infiammazione negli uomini.
    • Nitroksolin. Agisce contro i batteri. Uccide i batteri gram-negativi e gram-positivi. Uccide anche alcuni tipi di funghi. Tra gli effetti collaterali osservati nausea e reazioni allergiche minime. Il trattamento è facilmente tollerabile.
    • Furagin. Ha un effetto batteriostatico, è attivo nella lotta contro gli enzimi cellulari. È impossibile per uomini con insufficienza renale, ipersensibilità.
    • Nolitsin. Farmaco antimicrobico. Progettato per distruggere gli elementi gram-negativi e positivi. Non adatto per uomini con aritmie, allergie gravi, aterosclerosi.

    Non è raccomandato il trattamento della cistite nella popolazione maschile con l'uso di antibiotici. È anche importante impostare il dosaggio correttamente, dovrebbe essere proporzionale al peso del paziente. Dopo il corso del trattamento, è indispensabile bere il brodo vegetale per sostenere il corpo e rimuovere rapidamente le sostanze residue.

    Nel video saranno considerate le malattie del sistema urinario degli uomini:

    Cause e trattamento dell'infiammazione del sistema genito-urinario

    Il sistema urinario delle persone di entrambi i sessi consiste nell'uretra (negli uomini è più lunga e più stretta), nella vescica, negli ureteri e nei reni. Il sistema riproduttivo maschile comprende i testicoli localizzati nello scroto, nella prostata, nelle vescicole seminali e nei dotti deferenti. Nelle donne, i genitali includono l'utero con tube di Falloppio, ovaie, vagina, vulva.

    Gli organi del sistema urinario e riproduttivo sono strettamente correlati a causa delle peculiarità della struttura anatomica. L'infiammazione degli organi genitourinari è abbastanza comune negli uomini e nelle donne.

    malattia

    A causa delle peculiarità della struttura anatomica del sistema urogenitale delle donne, l'infezione del tratto urogenitale da parte di microrganismi patogeni è più comune in loro che negli uomini. Fattori di rischio femminili: età, gravidanza, parto. Per questo motivo, la parete pelvica dal fondo si indebolisce e perde la capacità di sostenere gli organi al livello richiesto.

    L'infiammazione degli organi del sistema contribuisce a ignorare le regole di igiene personale.

    Tra le malattie infiammatorie del sistema urogenitale il più comune:

    Inoltre, forme croniche più comuni della malattia, i cui sintomi sono assenti durante la remissione.

    uretrite

    Uretrite - infiammazione dell'uretra. I sintomi di questa malattia sono:

    • difficoltà dolorosa di urinare, durante la quale si ha una sensazione di bruciore; il numero di impulsi al bagno aumenta;
    • scarico dall'uretra, che porta a rossore e attaccamento dell'apertura dell'uretra;
    • alti livelli di leucociti nelle urine, che indica la presenza di un nido di infiammazione, ma non ci sono tracce del patogeno.

    A seconda dell'agente patogeno che ha causato l'uretrite, la malattia è divisa in due tipi:

    • uretrite infettiva specifica, ad esempio, a seguito dello sviluppo della gonorrea;
    • uretrite aspecifica, il cui agente eziologico è la clamidia, l'ureaplasma, i virus e altri microrganismi (patogeni e condizionatamente patogeni).

    Inoltre, la causa dell'infiammazione potrebbe non essere un'infezione, ma una reazione allergica banale o una lesione dopo un errato inserimento del catetere.

    cistite

    La cistite è un'infiammazione della mucosa della vescica. Questa malattia è più comune nelle donne che negli uomini. La causa della cistite infettiva è escherichia coli, clamidia o ureaplasma. Tuttavia, l'ingresso di questi agenti patogeni nel corpo non causa necessariamente la malattia. I fattori di rischio sono:

    • prolungata permanenza in posizione seduta, frequente stitichezza, preferenza per gli indumenti stretti, a causa della quale la circolazione sanguigna nella zona pelvica è compromessa;
    • deterioramento dell'immunità;
    • effetti irritanti sulle pareti della vescica di sostanze che fanno parte dell'urina (quando si consumano cibi piccanti o troppo cotti);
    • la menopausa;
    • diabete mellito;
    • anomalie congenite;
    • ipotermia.

    In presenza di un processo infiammatorio in altri organi del sistema urogenitale, la probabilità di infezione nella vescica è alta.

    La forma acuta di cistite si manifesta con minzione frequente, il processo diventa doloroso, la quantità di urina diminuisce bruscamente. L'aspetto delle urine cambia, in particolare, la trasparenza scompare. Il dolore appare tra gli stimoli nell'area pubica. Indossa un personaggio noioso, tagliente o in fiamme. Nei casi più gravi, oltre a questi sintomi compaiono febbre, nausea e vomito.

    pielonefrite

    L'infiammazione della pelvi renale è la più pericolosa tra le altre infezioni del sistema urogenitale. Una causa comune di pielonefrite nelle donne è una violazione del deflusso delle urine, che si verifica durante la gravidanza a causa di un aumento dell'utero e della pressione sugli organi vicini.

    Negli uomini, la malattia è una complicazione dell'adenoma della prostata, nei bambini è una complicazione di influenza, polmonite, ecc.

    La pielonefrite acuta si sviluppa improvvisamente. Innanzitutto, la temperatura aumenta bruscamente e appaiono debolezza, mal di testa e brividi. La sudorazione aumenta. I sintomi accompagnatori possono essere nausea e vomito. Se non trattati, ci sono due modi per sviluppare la malattia:

    • transizione alla forma cronica;
    • lo sviluppo di processi suppurativi nel corpo (segni di tali cambiamenti improvvisi di temperatura e deterioramento del paziente).

    endometritis

    Questa malattia è caratterizzata da infiammazione nell'utero. Chiamato Staphylococcus, Streptococcus, Escherichia coli e altri microbi. La penetrazione dell'infezione nella cavità uterina è promossa ignorando le regole di igiene, il sesso promiscuo e una diminuzione dell'immunità generale.

    Inoltre, l'infiammazione può svilupparsi a seguito di complicati interventi chirurgici, come l'aborto, il sensing o l'isteroscopia.

    I principali sintomi della malattia sono:

    • aumento della temperatura;
    • dolore nell'addome inferiore;
    • perdite vaginali (sanguinose o purulente).

    cervicite

    L'infiammazione della cervice si verifica a causa dell'infezione nella sua cavità, che viene trasmessa sessualmente. Inoltre, lo sviluppo della cervicite può essere causato da malattie virali: herpes, papilloma, ecc. Qualsiasi danno (durante parto, aborto, manipolazioni mediche) causa la malattia a causa dell'integrità della membrana mucosa.

    Le manifestazioni cliniche sono tipiche del processo infiammatorio:

    • disagio durante il rapporto sessuale, a volte il dolore;
    • scarico della mucosa natura mucosa;
    • disagio o dolore nell'addome inferiore;
    • aumento di temperatura, malessere generale.

    coleitis

    Colpite, o vaginite - infiammazione della vagina, che è causata da Trichomonas, funghi candidi, virus dell'herpes, E. coli. Il paziente si lamenta dei sintomi:

    • selezione;
    • pesantezza nell'addome o nella vagina;
    • prurito;
    • sensazione di bruciore;
    • disagio durante la minzione.

    Durante l'esame, il medico osserva iperemia, edema della mucosa, eruzione cutanea, lesioni pigmentate. In alcuni casi, appaiono patch erosive.

    vulvitis

    Infiammazione degli organi genitali esterni. Questi includono il pube, le labbra, la vergine chaff (oi suoi resti), la vigilia della vagina, la ghiandola di Bartolini, il bulbo. La vulvite è causata da agenti patogeni infettivi: streptococchi, E. coli, clamidia, ecc.

    I fattori provocanti sono:

    • sesso orale;
    • assumere antibiotici, ormoni e farmaci che inibiscono il sistema immunitario;
    • diabete mellito;
    • la leucemia;
    • malattie oncologiche;
    • processi infiammatori in altri organi del sistema urogenitale;
    • incontinenza urinaria;
    • frequente masturbazione;
    • fare un bagno eccessivamente caldo;
    • mancanza di igiene personale.

    Per identificare la presenza del processo infiammatorio possono essere i seguenti sintomi:

    • arrossamento della pelle;
    • gonfiore;
    • dolore nella vulva;
    • bruciore e prurito;
    • la presenza di bolle, placca, ulcere.

    prostatite

    Infiammazione della ghiandola prostatica. La forma cronica della malattia colpisce circa il 30% degli uomini da 20 a 50 anni. Esistono due gruppi in base alla causa dell'evento:

    • prostatite infettiva causata da batteri, virus o funghi;
    • prostatite congestizia, derivante da processi corrispondenti nella ghiandola prostatica (in violazione di attività sessuale, lavoro sedentario, preferenza per biancheria intima stretta, abuso di alcool).

    Ci sono fattori di rischio che provocano ulteriormente lo sviluppo del processo infiammatorio. Questi includono:

    • immunità ridotta;
    • disturbi ormonali;
    • processi infiammatori negli organi vicini.

    Identificare la malattia può essere sui sintomi caratteristici. Il paziente si sente male, che può essere accompagnato da febbre, lamentele di dolore nel perineo e frequente desiderio di urinare. La forma cronica di prostatite può essere asintomatica e ricordare solo durante i periodi di esacerbazione.

    diagnostica

    Prima di prescrivere il trattamento, i pazienti con sospetta infiammazione degli organi del sistema urogenitale devono sottoporsi a un esame urologico.

    • esame ecografico dei reni, della vescica;
    • esami delle urine e del sangue;
    • è possibile condurre la cistoscopia, la tomografia computerizzata, la pielografia secondo le indicazioni individuali.

    Dai risultati dell'esame dipende da quale diagnosi verrà installata e quale trattamento è prescritto al paziente.

    trattamento

    Per il sollievo del processo infiammatorio, vengono utilizzati i preparati medici.

    Lo scopo del trattamento eziologico è eliminare la causa della malattia. Per fare ciò, è necessario identificare correttamente l'agente patogeno e la sua sensibilità agli agenti antibatterici. I patogeni più comuni delle infezioni del tratto urinario sono Escherichia coli, Enterococcus, Staphylococcus aureus, Proteus, Pseudomonas aeruginosa.

    La selezione del farmaco tiene conto del tipo di agente patogeno e delle caratteristiche individuali del paziente. Antibiotici ad ampio spettro più comunemente prescritti. La selettività di questi farmaci è alta, l'effetto tossico sul corpo è minimo.

    Il trattamento sintomatico ha lo scopo di eliminare i sintomi comuni e locali della malattia.

    Durante il trattamento, il paziente è sotto stretto controllo medico.

    Puoi accelerare il processo di guarigione seguendo queste regole:

    • Bere un giorno una quantità sufficiente di acqua e almeno 1 cucchiaio. succo di mirtillo senza zucchero.
    • Escludere dalla dieta piatti salati e speziati.
    • Limitare l'uso di dolci e farina durante il trattamento.
    • Mantenere l'igiene genitale esterna.
    • Utilizzare sapone acido (Lactophil o Femina).
    • Annullare le visite a corpi idrici pubblici, tra cui vasche idromassaggio e piscine.
    • Rifiuta il frequente cambio di partner sessuali.

    L'attenzione deve essere rivolta al miglioramento dell'immunità. Ciò eviterà la ricorrenza della malattia.

    L'infiammazione del sistema genito-urinario è un problema comune della società moderna. Pertanto, gli esami regolari e le visite preventive al medico dovrebbero diventare la norma.