Principale
Trattamento

Rassegna di 5 gruppi antibiotici per il trattamento del sistema genito-urinario in uomini e donne

Uno dei motivi più comuni per andare da un urologo oggi è un'infezione urinaria, che non deve essere confusa con le infezioni sessualmente trasmissibili. Questi ultimi vengono trasmessi sessualmente, mentre l'IIP viene diagnosticato a qualsiasi età e si verifica per altri motivi.

Il danno batterico agli organi del sistema escretore è accompagnato da grave disagio - dolore, bruciore, frequente desiderio di svuotare la vescica - e, in assenza di terapia, diventa cronica. L'opzione di trattamento ottimale è l'uso di antibiotici moderni, che consentono di sbarazzarsi della patologia in modo rapido e senza complicazioni.

Cos'è l'MPI?

Le infezioni urogenitali includono diversi tipi di processi infiammatori nel sistema urinario, compresi i reni con gli ureteri (formano le parti superiori del tratto urinario), così come la vescica e l'uretra (parti inferiori):

  • Pyelonephritis - infiammazione del parenchima e sistema tubulare dei reni, accompagnato da sensazioni dolorose nella parte bassa della schiena di varia intensità e intossicazione (febbre, nausea, debolezza, brividi).
  • La cistite è un processo infiammatorio della vescica, i cui sintomi sono frequenti stimoli ad urinare con una concomitante sensazione di svuotamento incompleto, dolore tagliente e talvolta sangue nelle urine.
  • L'uretrite - la sconfitta degli agenti patogeni dell'uretra (la cosiddetta uretra), in cui l'urina appare scarico purulento e la minzione diventa dolorosa.

Ci possono essere diverse cause di infezioni del tratto urinario. Oltre al danno meccanico, la patologia si verifica sullo sfondo di ipotermia e ridotta immunità, quando viene attivata la microflora condizionatamente patogena. Inoltre, l'infezione si verifica spesso a causa della mancanza di igiene personale quando i batteri entrano nell'uretra dal perineo. Le donne si ammalano molto più spesso degli uomini a quasi tutte le età (tranne che per gli anziani).

Antibiotici nel trattamento dell'MPI

Nella maggior parte dei casi, l'infezione è di natura batterica. L'agente patogeno più comune è un rappresentante di enterobatteri - E. coli, che viene rilevato nel 95% dei pazienti. Meno comuni sono S.saprophyticus, Proteus, Klebsiella, entero- e streptococchi. Pertanto, anche prima degli studi di laboratorio, l'opzione migliore sarebbe il trattamento con antibiotici per le infezioni del sistema urogenitale.

I moderni farmaci antibatterici sono suddivisi in diversi gruppi, ciascuno dei quali ha uno speciale meccanismo di azione battericida o batteriostatica. Alcuni farmaci sono caratterizzati da uno spettro ristretto di attività antimicrobica, cioè hanno un effetto dannoso su un numero limitato di specie batteriche, mentre altri (un ampio spettro) sono progettati per combattere vari tipi di agenti patogeni. È il secondo gruppo di antibiotici usati per trattare le infezioni del tratto urinario.

penicilline

Il primo della persona scoperta da ABP per un periodo piuttosto lungo erano mezzi quasi universali di terapia antibiotica. Tuttavia, nel tempo, i microrganismi patogeni si sono mutati e hanno creato sistemi di protezione specifici, che hanno reso necessario il miglioramento dei preparati medici. Attualmente, le penicilline naturali hanno perso il loro significato clinico e utilizzano invece antibiotici semi-sintetici, combinati e inibitori della penicillina. Le infezioni urogenitali sono trattate con i seguenti farmaci in questa serie:

  • Ampicillina. Farmaco semisintetico per uso orale e parenterale, che agisce come battericida bloccando la biosintesi della parete cellulare. È caratterizzato da una biodisponibilità piuttosto elevata e da una bassa tossicità. Particolarmente attivo contro Protea, Klebsiella ed Escherichia coli. Al fine di aumentare la resistenza alle beta-lattamasi, è anche prescritto l'agente combinato Ampicillina / Sulbactam.
  • Amoxicillina. Lo spettro dell'azione antimicrobica e dell'efficienza è simile al precedente ABP, tuttavia ha un'elevata resistenza agli acidi (non collassa in un ambiente gastrico acido). Vengono utilizzati i suoi analoghi Flemoksin Solutab e Hikontsil, così come gli antibiotici combinati per il trattamento del sistema urogenitale (con acido clavulanico) - Amoxicillina / Clavulanato, Augmentin, Amoxiclav, Flemoklav Solutab.

Ad esempio, la sensibilità di E. coli è leggermente superiore al 60%, il che indica la scarsa efficacia della terapia antibiotica e la necessità di utilizzare il BPA in altri gruppi. Per lo stesso motivo, l'antibiotico sulfamidico Co-trimoxazolo (Biseptol) non viene praticamente usato nella pratica urologica.

cefalosporine

Un altro gruppo di beta-lattamici con un effetto simile, diverso dalle penicilline, è più resistente agli effetti dannosi degli enzimi prodotti dalla flora patogena. Ci sono diverse generazioni di questi farmaci, la maggior parte dei quali sono destinati alla somministrazione parenterale. Da questa serie, i seguenti antibiotici sono usati per trattare il sistema genito-urinario in uomini e donne:

  • Cephalexin. Una cura efficace per l'infiammazione di tutti gli organi della sfera genitourinaria per somministrazione orale con una lista minima di controindicazioni.
  • Cefaclor (Ceclare, Alfacet, Taracef). Appartiene alla seconda generazione di cefalosporine ed è anche somministrato per via orale.
  • Cefuroxime e suoi analoghi Zinatsef e Zinnat. Disponibile in diverse forme di dosaggio. Possono anche essere somministrati ai bambini nei primi mesi di vita a causa della bassa tossicità.
  • Ceftriaxone. Venduto come una polvere per preparare una soluzione che viene iniettata per via parenterale. I sostituti sono Lendacin e Rocephin.
  • Cefoperazone (Cefobid). Il rappresentante della terza generazione di cefalosporine, che viene somministrato per via endovenosa o intramuscolare con infezioni urinarie.
  • Cefepim (Maxipim). La quarta generazione di antibiotici di questo gruppo per uso parenterale.

Questi farmaci sono ampiamente utilizzati in urologia, ma alcuni di essi sono controindicati per le donne in gravidanza e in allattamento.

fluorochinoloni

Gli antibiotici più efficaci fino ad oggi nelle infezioni urinarie negli uomini e nelle donne. Queste sono potenti droghe sintetiche di azione battericida (la morte di microrganismi avviene a causa della violazione della sintesi del DNA e della distruzione della parete cellulare). A causa della tossicità e della permeabilità della barriera placentare ai bambini, le donne in gravidanza e in allattamento non sono nominate.

  • Ciprofloxacina. Viene assunto per via orale o parenterale, è ben assorbito e rapidamente elimina i sintomi dolorosi. Ha diversi analoghi, tra cui Tsiprobay e Ziprinol.
  • Ofloxacina (Ofloksin, Tarivid). Antibiotico-fluorochinolone, ampiamente usato non solo nella pratica urologica per la sua efficacia e una vasta gamma di azione antimicrobica.
  • Norfloxacina (Nolitsin). Un altro farmaco per somministrazione orale, così come in / in e in / m. Ha le stesse indicazioni e controindicazioni.
  • Pefloxacina (Abactal). È anche efficace contro la maggior parte dei patogeni aerobici, presi per via parenterale e orale.

Questi antibiotici sono anche mostrati nel micoplasma, poiché agiscono sui microrganismi intracellulari meglio delle tetracicline precedentemente ampiamente utilizzate. Una caratteristica dei fluorochinoloni è un effetto negativo sul tessuto connettivo. Per questo motivo, è vietato l'uso di droghe fino all'età di 18 anni, durante la gravidanza e l'allattamento, nonché a persone con diagnosi di tendinite.

aminoglicosidi

Classe di agenti antibatterici destinati alla somministrazione parenterale. L'effetto battericida si ottiene inibendo la sintesi di proteine, prevalentemente anaerobi Gram negativi. Allo stesso tempo, i farmaci di questo gruppo sono caratterizzati da tassi piuttosto elevati di nefropotossicità e ototossicità, che limitano la portata del loro uso.

  • Gentamicina. Il farmaco della seconda generazione di antibiotici aminoglicosidici, che è scarsamente assorbito nel tratto gastrointestinale e quindi viene somministrato per via endovenosa e intramuscolare.
  • Netilmecin (Netromitsin). Si riferisce alla stessa generazione, ha un effetto simile e un elenco di controindicazioni.
  • Amikacina. Un altro aminoglicoside, efficace nelle infezioni del tratto urinario, specialmente quelle complicate.

A causa della lunga emivita dei farmaci elencati vengono utilizzati solo una volta al giorno. Nominato per i bambini fin dalla tenera età, ma le donne che allattano e le donne incinte sono controindicati. Gli antibiotici-aminoglicosidi della prima generazione nel trattamento delle infezioni IMP non sono più utilizzati.

nitrofurani

Antibiotici ad ampio spettro per infezioni del sistema urogenitale con un effetto batteriostatico, che si manifesta in relazione alla microflora sia gram-positiva che gram-negativa. Allo stesso tempo, la resistenza nei patogeni non è praticamente formata. Questi farmaci sono destinati all'uso orale e il cibo aumenta solo la loro biodisponibilità. Per il trattamento delle infezioni, IMP utilizza Nitrofurantoin (nome commerciale Furadonin), che può essere somministrato ai bambini a partire dal secondo mese di vita, ma non alle donne in gravidanza e in allattamento.

L'antibiotico fosfomicina trometamolo, che non appartiene a nessuno dei suddetti gruppi, merita una descrizione a parte. Viene venduto nelle farmacie con il nome commerciale Monural ed è considerato un antibiotico universale per l'infiammazione del sistema genito-urinario nelle donne. Questo agente battericida per le forme non complicate di infiammazione.Il IMP è prescritto da un corso di un giorno - 3 grammi di fosfomicina una volta. Approvato per l'uso in qualsiasi periodo della gravidanza, quasi senza effetti collaterali, può essere utilizzato in pediatria (5 anni).

Quando e come vengono usati gli antibiotici per le PII?

Normalmente, l'urina di una persona sana è praticamente sterile, ma l'uretra ha anche una sua microflora sulla membrana mucosa, pertanto, la batteriuria asintomatica (la presenza di microrganismi patogeni nelle urine) viene spesso diagnosticata. Questa condizione non appare esternamente e nella maggior parte dei casi non richiede terapia. Le eccezioni sono donne in gravidanza, bambini e persone con immunodeficienza.

Se vengono rilevate grosse colonie di E. coli nelle urine, è necessario un trattamento antibiotico. In questo caso, la malattia procede in forma acuta o cronica con sintomi gravi. Inoltre, la terapia antibiotica è prescritta da corsi a basso dosaggio a lungo termine al fine di prevenire le recidive (quando l'esacerbazione si verifica più spesso di due volte ogni sei mesi). Di seguito sono riportati i diagrammi sull'uso di antibiotici per le infezioni urinarie nelle donne, negli uomini e nei bambini.

pielonefrite

Le forme lievi e moderate della malattia sono trattate con fluorochinoloni orali (ad esempio, Ofloxacina, 200-400 mg due volte al giorno) o Amoxicillina protetta da inibitori. Le cefalosporine e il cotrimossazolo sono farmaci di riserva. L'ospedalizzazione con trattamento iniziale con cefalosporine parenterali (Cefuroxime) seguita da trasferimento in compresse di Ampicillina o Amoxicillina, incluso acido clavulanico, è indicata per le donne in gravidanza. I bambini di età inferiore a 2 anni sono anche collocati in un ospedale e ricevono gli stessi antibiotici delle donne in gravidanza.

Cistite e uretrite

Di norma, la cistite e il processo infiammatorio aspecifico nell'uretra procedono simultaneamente, quindi non c'è differenza nella loro terapia antibiotica. L'infezione non complicata negli adulti viene solitamente trattata per 3-5 giorni con fluorochinoloni (Ofloxacina, Norfloxacina e altri). Le riserve sono Amoxicillina / Clavulanato, Furadonina o Monural. Le forme complicate sono trattate allo stesso modo, ma un ciclo di terapia antibiotica dura almeno 1-2 settimane. Per le donne in gravidanza, Amoxicillina o Monural sono le droghe scelte, la nitrofurantoina è un'alternativa. Ai bambini viene somministrato un corso di sette giorni di cefalosporine per via orale o amoxicillina con clavulanato di potassio. Monural o Furadonin sono usati come fondi di riserva.

Ulteriori informazioni

Va tenuto presente che negli uomini qualsiasi forma di MPI è considerata complicata e viene trattata secondo lo schema appropriato. Inoltre, le complicanze e la grave progressione della malattia richiedono l'ospedalizzazione obbligatoria e il trattamento con farmaci parenterali. I farmaci vengono generalmente somministrati in regime ambulatoriale per l'ingestione. Per quanto riguarda i rimedi popolari, non hanno e non possono essere un sostituto per la terapia antibiotica. L'uso di infusi e decotti di erbe è permesso solo in consultazione con il medico come trattamento aggiuntivo.

Affida i tuoi professionisti della salute! Prendi un appuntamento per vedere il miglior dottore della tua città in questo momento!

Un buon dottore è uno specialista in medicina generale che, sulla base dei suoi sintomi, farà la diagnosi corretta e prescriverà un trattamento efficace. Sul nostro sito web puoi scegliere un medico delle migliori cliniche di Mosca, San Pietroburgo, Kazan e altre città della Russia e ottenere uno sconto fino al 65% alla reception.

* Premendo il pulsante si accede a una pagina speciale del sito con un modulo di ricerca e si registra sul profilo specialistico che ti interessa.

* Città disponibili: Mosca e regione, San Pietroburgo, Ekaterinburg, Novosibirsk, Kazan, Samara, Perm, Nizhny Novgorod, Ufa, Krasnodar, Rostov-on-Don, Chelyabinsk, Voronezh, Izhevsk

Antibiotici per le infezioni urinarie nelle donne e negli uomini

Lascia un commento 20,097

Le malattie del sistema urinario sono frequenti satelliti dell'umanità. Per il loro trattamento con farmaci speciali. Gli antibiotici per le malattie del sistema urogenitale, prescritti dal medico curante, possono essere assunti sia a casa che in ospedale. Il corso terapeutico è accompagnato da esami periodici delle urine e del sangue.

Quali malattie usano agenti antibatterici?

Gli antibiotici sono prescritti per l'individuazione di un processo infiammatorio nei reni. Ciò è dovuto a diversi fattori. Prima di tutto, perché gli antibiotici per le malattie del sistema urogenitale aiutano ad alleviare l'infiammazione e il dolore causato dal processo. Questi farmaci possono prevenire la diffusione dell'infezione attraverso il flusso sanguigno verso gli organi adiacenti del sistema urinario e altri sistemi.

Gli urologi moderni usano il termine generico di nefrite per riferirsi ai processi infiammatori dei reni. Include malattie come pielonefrite, cistite, pirosifrosi renale, tubercolosi renale. L'efficacia dell'impatto sulla causa dell'infiammazione è determinata dal grado di sviluppo della malattia. Quanto prima una persona va dal medico, tanto più velocemente si riprenderà.

È importante! Gli antibiotici sono considerati un trattamento efficace per tutti i tipi di malattie del rene, della vescica e del tratto urinario.

Terapia antibatterica: tipi di farmaci

Il segmento del mercato farmaceutico moderno ha un gran numero di farmaci diversi. È necessaria la consultazione con un medico per scoprire quale sia la causa e selezionare la preparazione medica appropriata per il trattamento di un problema nel sistema genito-urinario. Gli esperti usano beta lattamici e alcuni altri antibiotici nel trattamento del sistema genito-urinario.

Beta lattami

Questi sono farmaci per l'infiammazione, che hanno un forte effetto contro un'ampia gamma di batteri. I farmaci in questo gruppo sono prescritti in combinazione con altri farmaci che migliorano l'azione del farmaco principale. Gli antibiotici per il trattamento delle infezioni negli organi urinari hanno un effetto dannoso sugli organismi gram-negativi e gram-positivi e uccidono gli stafilococchi che sono resistenti agli effetti di molti farmaci. Questi includono aminopenicilline, pinicilline anti-pseudogeniche.

Questo include anche cefalosporine - un gruppo di pillole create per il trattamento delle infezioni del tratto urinario e causate da vari agenti patogeni. Il farmaco è offerto in 4 tipi o generazioni, ognuna delle quali è dotata di una gamma specifica di effetti e può aiutare a eliminare molte gravi malattie renali. Il gruppo in questione ha dimostrato di essere positivo, soprattutto la quarta generazione.

Altri antibiotici nel trattamento delle infezioni del sistema genito-urinario

Si tratta di pillole che sono ugualmente efficaci nell'infiammazione dei reni e della vescica, in particolare degli antibiotici fluorochinolici. Queste compresse sono indicate nei casi in cui la vita del paziente è in pericolo. Sono usati per il trattamento di malattie croniche nelle fasi di esacerbazione. Questo gruppo include aminoglicosidi utilizzati nella disfunzione urogenitale. Ma l'uretrite viene trattata con microlidi. Le tetracecline sono utilizzate per trattare la nefrite causata dalla flora atipica.

Inoltre, gli urologi raccomandano antibiotici ad ampio spettro. Questi farmaci sono una via d'uscita da diverse situazioni e possono eliminare le cause delle malattie del tratto renale e delle vie urinarie. Per selezionare l'antibiotico più efficace utilizzato per l'infezione del tratto urinario, è necessario consultare il proprio medico e identificare il vero agente causale dell'infezione.

I più efficaci farmaci per il tratto urinario

È importante sapere che oggi non esistono rimedi universali per tutti i tipi di giada. Qualsiasi tipo di trattamento deve essere selezionato individualmente in base ai risultati della ricerca e dell'analisi.

Lo specialista deve fare una diagnosi accurata e quindi prescrivere farmaci. Trattamenti popolari per le malattie del sistema urinario sono:

  • I classici antibiotici sono Furadonin, Furagin, Furazolidone, Palin, Azithromycin.
  • Farmaci di seconda linea - antibiotici prescritti in ospedale. Questi includono aminoglicosidi. Questi farmaci hanno un potente effetto antimicrobico e alcuni di essi hanno una grande lista di controindicazioni. Più spesso, i medici raccomandano Amikacin.
  • Erbe e prodotti da loro, usati insieme ad antibiotici e altre pillole. Sono chiamati uro-antisettici di origine vegetale. È meglio prenderli per prevenire lo sviluppo di esacerbazioni e durante i periodi di possibile deterioramento della salute.
  • Vitamine e immunomodulatori che sono inclusi nella lista dei farmaci per il trattamento del sistema genitourinario nelle donne e negli uomini. Migliorano e accelerano l'azione dei farmaci di base per le infezioni urinarie.
Torna al sommario

Principi di scelta degli antibiotici nel trattamento di donne e uomini

Negli uomini e nelle donne, le infezioni del sistema urogenitale sono trattate quasi allo stesso modo. Le eccezioni sono le malattie sullo sfondo della gravidanza e dell'allattamento. In questo caso, i medici prescrivono "Amoxicillina" e fitoterapia per migliorare l'effetto dell'antibiotico. Nel trattamento di cistite, uroseptics, Fitolysin o Kanefron, sono raccomandati. Nei casi difficili, il medico può prescrivere "Levofloxacina", "Ofloxacina". Per pielonefrite vengono utilizzate "Pefloxacina", "Ciprofloxacina", "5-NOK".

I sintomi spiacevoli sono eliminati con l'aiuto di fitoterapia e alcolici. La terapia antibatterica per la malattia renale viene effettuata utilizzando i mezzi descritti e le compresse a casa. I medici frequentanti raccomandano più spesso farmaci popolari non tossici e, in rari casi di esacerbazioni, la terapia antibiotica viene eseguita in un ospedale. Così, oggi ci sono diversi modi per ripristinare il lavoro del sistema urogenitale trattando varie malattie del rene e della vescica. Il medico sta cercando di prescrivere uno schema adeguato di terapia antibatterica e sosterrà la medicina a base di erbe, che accelererà il recupero.

Il più efficace: una revisione degli antibiotici per l'infiammazione del sistema urogenitale negli uomini e nelle donne

Le infiammazioni del sistema genito-urinario negli ultimi anni sono sempre più comuni, specialmente per i giovani. E la stragrande maggioranza non è consapevole della loro presenza nel corpo.

Queste infezioni possono verificarsi per una serie di motivi, tra cui l'infezione da parassiti e virus, che sono spesso trasmessi sessualmente.

Possono essere divisi in due gruppi: il primo riguarda il sistema urogenitale e il secondo interessa solo i genitali. Il trattamento con antibiotici per l'infiammazione del sistema genito-urinario è usato abbastanza spesso tra questi pazienti.

Quali sono le malattie del sistema genito-urinario?

Le malattie più comuni del sistema genito-urinario tra gli uomini sono:

  • uretrite. È un'infiammazione dell'uretra. Quando scorre in un paziente c'è arrossamento, attaccamento e scarico dall'uretra, ci sono frequenti impulsi e minzione dolorosa;
  • prostatite. Copre principalmente uomini di età superiore ai 30 anni. La malattia è l'infiammazione della ghiandola prostatica. Con lei, il paziente avverte spasmi all'inguine e al perineo, la temperatura aumenta e appaiono i brividi.

Nella metà femminile, le malattie più comuni sono:

  • pielonefrite. La diagnosi è l'infiammazione della cavità renale. Quando si osservano tali sintomi: spasmi ai lati e regione lombare, sensazioni dolorose sul pube, aggravate dalla minzione, frequenti stimoli, che sono accompagnati da piccole secrezioni, febbre;
  • cistite. La malattia è molto comune, con la vescica infiammata. Durante il suo corso, c'è un'urina torbida, frequente desiderio di urinare con piccole scariche, accompagnato da dolore;
  • uretrite. Procede allo stesso modo degli uomini.

motivi

Le cause di infiammazione del sistema genito-urinario possono essere:

  • infezioni virali;
  • danno meccanico;
  • ipotermia;
  • attivazione di microflora condizionatamente patogena;
  • attività sessuale insufficiente o eccessiva;
  • caduta dell'immunità;
  • mancanza di igiene personale;
  • penetrazione di batteri dal perineo nell'uretra.

sintomi

I sintomi di diverse patologie urogenitali sono spesso simili. Possono essere come segue:

  • aumento della frequenza della minzione (manifestata nell'adenoma della prostata, cistite, pielonefrite, prostatite e glomenuronefrite);
  • scarico dall'uretra (manifestato negli uomini con uretrite, infezioni urogenitali e prostatite);
  • difficoltà a urinare (manifestata nell'adenoma prostatico e prostatite);
  • arrossamento dei genitali negli uomini (manifestato nelle infezioni urogenitali, allergie e uretrite);
  • brividi;
  • minzione intermittente (manifestata nell'adenoma prostatico, prostatite cronica e acuta);
  • eiaculazione difficile;
  • spasmi nel perineo (manifestati negli uomini con malattia della prostata);
  • dolore nella parte superiore del pube nelle donne (manifestato in cistite e pielonefrite);
  • mancanza di libido;
  • aumento della temperatura

antibiotici

La prostatite ha paura di questo rimedio, come il fuoco!

Hai solo bisogno di applicare.

Gli antibiotici sono divisi in diversi gruppi, ognuno dei quali è caratterizzato da caratteristiche personali in termini di meccanismo d'azione.

Alcuni farmaci hanno uno spettro ristretto di azione antimicrobica, mentre altri hanno una vasta gamma.

È il secondo gruppo utilizzato nel trattamento dell'infiammazione del sistema genito-urinario.

penicilline

Questi farmaci sono i primissimi BPO aperti. Per un lungo periodo di tempo, erano mezzi universali di terapia antibiotica.

Ma poi mutarono i microrganismi patogeni, che contribuirono alla creazione di specifici sistemi di protezione, che richiesero il miglioramento dei preparati medici.

Le infezioni urinogenitali sono trattate con tali preparazioni del gruppo considerato:

  • Amoxicillina. È una droga antimicrobica. L'efficacia di Amoxicillina è abbastanza simile al seguente farmaco antibatterico. Tuttavia, la sua principale differenza è l'aumento della resistenza agli acidi. A causa di questa caratteristica, il farmaco non viene distrutto nell'ambiente gastrico. Per il trattamento del sistema genito-urinario, si raccomanda inoltre di utilizzare gli analoghi del farmaco Amoxicillina: Flemoxin Solutab e Hikontsil. Anche prescritto per ricevere gli antibiotici combinati, come: Clavulant, Amoxiclav, Augmentin;
  • Ampicillina. È un farmaco semi-sintetico destinato all'uso orale e parenterale. Bloccando la biosintesi della parete cellulare, il suo effetto battericida. È caratterizzato da tossicità relativamente bassa e alta biodisponibilità. Se è necessario aumentare la resistenza alle beta-lattamasi, questo medicinale può essere prescritto in combinazione con Sulbactam.

cefalosporine

Questi preparati medici appartengono al gruppo dei beta-lattamici, differiscono dalle penicilline per la loro maggiore resistenza all'effetto distruttivo degli enzimi prodotti dalla flora patogena. Sono prescritti principalmente per uso orale.

Tra le cefalosporine si usano agenti antibiotici per il trattamento del sistema urogenitale:

  • Ceclare, Alfacet, Cefaclor, Taracev. Appartengono alla seconda generazione di cefalosporine e sono prescritti da un medico esclusivamente per uso orale;
  • Cefuroxime, così come i suoi analoghi Zinatsef e Zinnat. Sono prodotti in diverse forme di dosaggio. Possono essere prescritti anche durante l'infanzia (nei primi mesi di vita di un bambino) a causa della loro bassa tossicità;
  • Ceftriaxone. Disponibile in polvere. Sostitutivi simili per questo farmaco sono Lendacin e Rocephin;
  • Cephalexin. È una droga la cui azione è volta alla rimozione dei processi infiammatori in tutti gli organi del sistema urogenitale. È nominato per ricevere solo all'interno e ha una lista minima di controindicazioni;
  • Ceftazidime. È un rappresentante della terza generazione di cefalosporine. Questo farmaco medico è disponibile sotto forma di iniezioni ed è inteso per uso endovenoso così come per uso intramuscolare;
  • Tsefapim. È un rappresentante della quarta generazione del gruppo antibiotico ed è nominato esclusivamente per la somministrazione orale.

fluorochinoloni

Questo tipo di antibiotici è il più efficace oggi per varie malattie infettive del sistema urogenitale negli uomini e nelle donne.

Sono potenti agenti battericidi sintetici. Tuttavia, la portata del loro uso è limitata dalle categorie di età, perché questo tipo di antibiotici ha una tossicità piuttosto elevata. Inoltre non assegnato a gravidanza e allattamento.

I farmaci più popolari del gruppo fluoroquinolone includono:

  • Ofloxacin. È un antibiotico-fluorochinolone, noto per il suo uso diffuso grazie alla sua elevata efficacia e all'azione antimicrobica;
  • Norfloxacin. Nominato per somministrazione orale, somministrazione endovenosa o intramuscolare;
  • Ciprofloxacina. Questo strumento è rapidamente assorbito e affronta una varietà di sintomi dolorosi. È prescritto per l'uso parenterale. Il farmaco ha diverse analogie, le più popolari delle quali sono Tsiprobay e Tsiprinol;
  • Pefloxacin. È un farmaco destinato alla cura delle infezioni del sistema genito-urinario, utilizzato per via parenterale e orale.

I farmaci fluorochinolonici sono vietati per l'uso:

  • persone di età inferiore ai 18 anni;
  • durante la gravidanza;
  • persone con diagnosi di tendinite;
  • durante l'allattamento.

aminoglicosidi

Questo tipo di farmaci antibatterici è prescritto per la somministrazione parenterale.

I rappresentanti più noti del gruppo di aminoglicosidi sono:

  • Gentamicina. È un farmaco antibiotico aminoglicosidico di seconda generazione. Non è ben assorbito nel tratto gastrointestinale, quindi deve essere somministrato per via endovenosa o intramuscolare;
  • L'amikacina è un aminoglicoside, la cui efficacia è raggiunta al massimo quando usata nel tratto urinario è un tipo complicato.

Controindicazioni:

  • donne che allattano;
  • bambini piccoli;
  • durante la gravidanza.

Video correlati

Quali antibiotici prendere per l'infiammazione? Risposte nel video:

L'infiammazione del sistema genito-urinario può essere trattata in molti modi, compresi i farmaci. Gli antibiotici sono selezionati dal medico per ogni caso separatamente, vengono presi in considerazione diversi fattori, vengono determinati i farmaci più adatti. Possono differire nei loro effetti su alcuni organi, le modalità di somministrazione e altre caratteristiche.

  • Elimina le cause dei disturbi circolatori
  • Allevia delicatamente l'infiammazione entro 10 minuti dall'ingestione.

Antibiotici per le infezioni urinarie nelle donne

Quando i medici scrivono articoli sugli antibiotici e sulla loro importanza nel trattamento delle malattie del sistema urogenitale, non devono pensare troppo a descrivere i sintomi, le cause dello sviluppo e gli stadi della patogenesi. Queste sezioni dell'articolo non cambiano, e l'uretrite, per esempio, procederà con circa gli stessi sintomi di 1000 anni fa.

Ma la situazione non è la stessa con il trattamento. Ogni anno compaiono diversi antibiotici efficaci, che dopo alcuni anni o addirittura mesi perdono la loro efficacia. C'è una lotta costante tra farmaci antibatterici e microbi.

Le primissime preparazioni di penicillina semplice, ottenute da Alexander Fleming durante la seconda guerra mondiale, curarono così gravi complicazioni settiche purulente e con tanta efficacia che qualsiasi Tiens e Augmentin ora potevano invidiare. E il punto non è nell'efficienza particolarmente elevata della penicillina, ma nel fatto che ha colto di sorpresa i microbi: erano disarmati. Ora la situazione è cambiata.

Ciò è dovuto principalmente alla sorprendente velocità di riproduzione dei microbi semplicemente dividendo la metà e condividendo il materiale genetico. Anche "per puro caso" si verificano tali mutazioni che consentono ai singoli microrganismi di sopravvivere in condizioni di alte concentrazioni di antibiotici e farmaci antibatterici, e gli antibiotici sono usati ovunque, e sono diventati parte del solito habitat di microrganismi patogeni. Alcuni di loro, in generale, hanno imparato a usare gli antibiotici per il cibo, poiché questo era un vantaggio competitivo.

Pertanto, leggendo l'articolo su quali antibiotici vengono utilizzati per le infezioni urinarie nelle donne, è possibile mettere da parte in modo sicuro quelli che sono stati scritti 15 anni o più fa. Considera quali antibiotici sono utilizzati per trattare la patologia del sistema genito-urinario nelle donne nel 2017 e quali di essi sono i più efficaci. Ma prima, capiamo che cosa si intende per malattie.

testimonianza

A volte c'è confusione tra infezioni urogenitali e malattie veneree. Le malattie sessualmente trasmissibili sono trasmesse sessualmente, e questo è caratteristico della loro infezione, e altre vie di trasmissione si verificano e sono molto meno frequenti, ad esempio, l'infezione da sifilide attraverso gli asciugamani sporchi.

Per quanto riguarda le infezioni urinarie, si verificano a qualsiasi età in cui la trasmissione sessuale non è realizzata, e le ragioni della loro comparsa sono completamente diverse e la flora oi microbi che li hanno causati non sono patogeni specifici. L'infezione genitourinaria è causata da cocchi, Escherichia coli, Proteus - microbi che sono in natura in ogni momento, sia all'esterno che all'interno del nostro corpo.

Questa confusione di concetti si verifica perché molte malattie veneree e patologia urogenitale manifestano gli stessi sintomi, ad esempio disturbi disurici, dolore bruciante durante la minzione, taglio e cambiamenti infiammatori nei sedimenti urinari.

Tutti gli agenti patogeni delle infezioni sessualmente trasmissibili sono parassiti e assassini altamente specializzati di tessuti viventi ed entrano nel corpo, anche mentre si trovano sulla mucosa intatta di una persona sana.

Per quanto riguarda le infezioni ordinarie, qui abbiamo bisogno di un danno meccanico alla mucosa o di una riduzione dell'immunità sullo sfondo del raffreddore. In questo caso, viene attivata la flora patogena condizionatamente.

È anche molto comune per le donne sviluppare malattie infiammatorie degli organi urogenitali con scarsa igiene personale. Le donne hanno molte più probabilità rispetto agli uomini di ottenere batteri dal perineo e dall'ano alla mucosa genitale, a causa della particolare struttura.

Le infezioni urinarie includono le seguenti malattie:

  • Uretrite o infiammazione dell'uretra.
    I sintomi principali sono minzione dolorosa, crampi, desiderio frequente, la presenza di scarico dall'uretra;
  • La cistite è un processo infiammatorio più "altamente localizzato" in cui la parete interna o la mucosa della vescica si infiammano. Anche i sintomi della cistite sono frequenti stimoli, crampi, dolore e sensazione di svuotamento incompleto dopo la minzione. Il più delle volte è il risultato di uretrite o ipotermia. Con la cistite, il sangue può apparire nelle urine.
  • La pielonefrite è una lesione infiammatoria del sistema pelvico renale, da cui l'urina appena formata inizia il suo percorso. Qui, i sintomi saranno già un aumento generale della temperatura (durante l'esacerbazione del processo cronico), debolezza, dolore nella parte bassa della schiena e cambiamenti significativi nei test delle urine.
  • Salpingite e salpingo-ooforite sono l'infiammazione delle tube di Falloppio e l'infiammazione articolare delle tube e delle ovaie, chiamata anche annessite. È una malattia infiammatoria "pura" degli organi genitali, lontana dal tratto urinario. Ma potrebbe avere una causa comune e lo stesso agente patogeno, a partire da cistite innocua.
  • Colpite o vaginite è un'infiammazione della mucosa della vagina. Manifestato da dolore, disagio, secrezioni, spesso combinato con uretrite e ascendente endocervicite o infiammazione della cervice, che può portare a endometrite.

Tutti questi, oltre a molte altre malattie infiammatorie e suppurative, ad esempio la bartolinite, richiedono la prescrizione di farmaci antibatterici per il trattamento del sistema urogenitale nelle donne.

Agenti causali

È necessario sapere che la maggior parte delle infezioni del sistema genito-urinario (MPS) sono batteriche, ma a volte si riscontrano anche lesioni virali, ad esempio nelle verruche e nell'herpes genitale. In questo caso, gli antibiotici non aiuteranno.

L'agente patogeno più comune è l'enterobatteri o E. coli - Escherichia coli. E. coli è rilevato in più del 95% di tutte le donne, e nell'intestino è sicuro che si verifichi anche nelle persone sane e prende una parte attiva nei processi digestivi. Questo microbo colonizza l'intestino dei neonati già 40 ore dopo la nascita. Meno comunemente, gli streptococchi e lo stafilococco, il lievito, il proteo e la klebsiella causano l'infezione.

Gli antibiotici per le infezioni del sistema urogenitale nelle donne, e in effetti per qualsiasi malattia, dovrebbero essere prescritti solo da un medico. Il fatto è che gli antibiotici sono diversi, alcuni non uccidono i microrganismi, ma inibiscono e fermano il loro sviluppo. Questi sono antibiotici batteriostatici, ad esempio cloramfenicolo. Altri farmaci uccidono i germi - questi sono antibiotici battericidi. E questo non significa che uccidere i microrganismi sia meglio che "rallentarli".

appuntamento

Ovviamente, prima di iniziare il trattamento, è auspicabile ottenere dati accurati, quali microrganismi o associazione microbica causino infiammazione e a quali antibiotici sono sensibili. Per fare questo, è necessario eseguire i test appropriati, più spesso, strisci o scarica, urina e seminarli su supporti speciali.

Dopo aver isolato una coltura pura, è necessario determinare la sua sensibilità agli antibiotici. In questo caso, la terapia antibiotica è chiamata razionale e mirata. Questo metodo è "mirato" e il migliore, ma richiede molto tempo.

Nel secondo caso viene prescritta una terapia antibiotica empirica. Lei suggerisce che la malattia con un quadro tipico è causata da patogeni tipici, che si trovano più spesso negli ultimi anni e che non "danno sorprese".

Di conseguenza, il medico prescrive proprio quegli antibiotici per il sistema urogenitale per le donne, che sono più spesso prescritti per un quadro clinico simile. La terapia empirica più spesso inizia il trattamento, e quindi, quando i risultati del test sono appropriati, il trattamento può essere regolato.

Vale anche la pena notare che gli antibiotici si dividono in battericida e batteriostatica. Batteriostatico sopprime la proliferazione dei batteri e battericida li uccide.

In alcuni casi, ad esempio, nella sepsi urologica, quando un gran numero di agenti patogeni si trovano nel sangue di una persona e si moltiplicano, gli antibiotici battericidi sono in pericolo di vita.

Infatti, con la rottura di un numero enorme di cellule microbiche, molte tossine, proteine ​​patogene e antigeni entreranno nel sangue. Ciò causerà uno shock tossico, quindi, in sepsi, non si possono usare antibiotici battericidi, ma solo farmaci batteriostatici. Quindi, un tentativo analfabeta di usare antibiotici "il più forte possibile" può distruggere una persona.

resistenza

Ci sono grossi problemi con la scelta degli antibiotici per il sistema urogenitale delle donne con associazioni microbiche, così come con la selezione di patogeni della cosiddetta flora ospedaliera o nosocomiale (Klebsiella, Staphylococcus aureus, cocchi Gram-negativi, Enterococchi, Pseudomonas bacillus).

Questa flora è resistente (resistente) a molti tipi di antibiotici. Inoltre, sorgono difficoltà in presenza di patologia combinata cronica e acuta, nonché in presenza di infezione con malattie veneree, ad esempio, tricomoniasi, che si verificano sullo sfondo di pielonefrite cronica e adnexite.

Inoltre, è sufficiente sapere che il 30% dei bastoncini intestinali patogeni isolati sono insensibili all'ampicillina e al biseptolo, e il gruppo più attivo di farmaci antibatterici sono i fluorochinoloni, a cui non più del 10% della microflora totale è resistente, e molti altri fatti dalla "vita" dei batteri.

Informazioni periodiche sulla resistenza emersa dei patogeni, che sono pubblicate nelle edizioni mediche online, sono molto importanti per il medico - il farmacologo clinico che partecipa alla selezione dei regimi terapeutici.

Caratteristiche speciali

Quando si prescrivono antibiotici per il sistema urogenitale nelle donne, è assolutamente necessario tenere conto dello stato immunitario del paziente, della presenza di malattie concomitanti e dello stato del fegato e dei reni, poiché alcuni antibiotici possono essere dannosi in presenza di insufficienza epatica e renale cronica.

È necessario sapere quali farmaci sono assunti dal paziente e quale tipo di interazione può verificarsi tra di loro quando si prescrivono antibiotici. Inoltre oggigiorno ci sono molti pazienti con infezione da HIV che richiedono un approccio speciale al trattamento.

Dopo la fine del ciclo di terapia antibiotica, è imperativo eseguire la correzione della disbiosi intestinale, che si sviluppa quasi sempre, sia dopo gli schemi prescritti dal medico che dopo l'autotrattamento.

Infine, a volte il medico ha un acuto problema di scelta della droga, basato sul rapporto tra i concetti di farmacoeconomia - prezzo e qualità. I farmaci originali importati ad alte prestazioni, sviluppati e prodotti dai leader dell'industria farmaceutica globale, sono spesso al di fuori della portata dei pazienti e le controparti nazionali non sono sufficientemente efficaci rispetto ai farmaci originali.

Ad esempio, il costo dell'antibiotico ceftriaxone in farmacia a dicembre 2017 in Russia (una bottiglia per la diluizione di sostanza secca del peso di 1 grammo) è:

  • "Rotsefin" - Svizzera, la ditta "Hoffman - La Roche" - da 426 rubli;
  • Ceftriaxone - Russia - da 17 rubli.

Questa grande scala dei prezzi (più di 25 volte) non può essere spiegata solo dai costi di trasporto, dai dazi doganali e dalle tasse. Riguarda, in particolare, la sostanza attiva, che nel primo caso è di qualità svizzera.

assortimento

Considerare i principali rappresentanti di farmaci antibatterici. Quali antibiotici sono usati per le donne con il sistema genito-urinario e a quali gruppi appartengono?

penicilline

Oggigiorno, è stato rivelato che i patogeni delle infezioni urogenitali sono altamente resistenti all'ampicillina, specialmente quando si isola E. coli con proprietà patogene. Questo è il motivo per cui le penicilline naturali non sono praticamente utilizzate, ma vengono utilizzati semi-sintetici, combinati e altri preparati avanzati.

Il Flemoxin Solutab più comunemente usato, così come gli antibiotici a lunga durata d'azione dopo una singola iniezione: Extensillin, Retarpen e Bicillin. In relazione agli stafilococchi, l'attività è presente nella droga semi-sintetica Oxacillin. Attualmente, la combinazione di ampicillina con acido clavulanico è ampiamente utilizzata come terapia empirica - questo è Amoxiclav, Augmentin.

La stragrande maggioranza di questi farmaci è battericida. Essi inibiscono la sintesi della parete cellulare e il microbo muore. Anche gli enterococchi, le neisserie, gli actinomiceti e altri agenti patogeni delle infezioni "non complicate" sono sensibili a questo gruppo di antibiotici. Nel caso in cui sia selezionata una fosse settica, è possibile utilizzare Pipracil o Carbenicillina.

cefalosporine

Questi antibiotici sono suddivisi in diverse generazioni e la maggior parte di essi si presenta sotto forma di "polvere per preparazioni iniettabili". Cefazolin e cefalossina appartengono alla prima generazione, possono essere utilizzati nella selezione della flora gram-positiva.

I farmaci di seconda generazione non vengono praticamente utilizzati, ma i farmaci di terza generazione sono ampiamente utilizzati negli ospedali: Cefotaxime, Ceftriaxone (Rocefin) e Ceftazidime, che vengono utilizzati per via parenterale.

I preparati di 4 generazioni, come Maxipim o Cefepime, sono usati per il trattamento di casi complessi e infezioni complicate, in ambiente ospedaliero. Di solito, le infezioni urogenitali ambulatoriali da cefalosporina non sono trattate, ad eccezione di Cefalexin e Cefaclor, che sono indicate per casi clinici non complicati.

fluorochinoloni

Attualmente, i più efficaci sono i farmaci antibatterici del gruppo dei fluorochinoloni. Sono battericidi, interrompono la sintesi di materiale ereditario nei patogeni e distruggono la parete cellulare dei microbi. Ci sono anche diverse generazioni di fluorochinoloni, e molti di essi sono anche usati per trattare infezioni trasmesse sessualmente. Questi sono farmaci come:

  • Ciprofloxacina - Digran, Tsiprobay;
  • Ofloxacina (Zanocin, o Tarivid);
  • Nolitsin o norfloksatsin, che contribuisce bene all'eliminazione degli agenti patogeni nel tratto urinario superiore.
  • Abaktal. È indicato non solo per le comuni infezioni, ma anche per l'infezione micoplasmatica.

Tutti i fluorochinoloni sono controindicati per l'uso nei bambini, nelle donne in gravidanza e durante l'allattamento. Ma questi farmaci sono molto efficaci nel trattamento della gonorrea, cistite di varie eziologie e clamidia e sono disponibili in compresse, che aiuta a portarli su una base ambulatoriale.

aminoglicosidi

Questi farmaci vengono somministrati per via endovenosa e intramuscolare, quindi non vengono praticamente utilizzati in regime ambulatoriale. Il loro uso è limitato dalla loro elevata tossicità per i reni, così come dall'ototossicità. Pertanto, elenca semplicemente questi farmaci:

Quest'ultimo può essere efficace nelle infezioni complicate del tratto urinario. La comodità degli aminoglicosidi è che vengono prescritti una volta al giorno.

tetracicline

Le preparazioni di tetraciclina sono ampiamente utilizzate in ambulatorio, perché ci sono forme di compresse. Il più delle volte è la doxiciclina. I farmaci sono efficaci per la clamidia, l'infezione gonococcica, il micoplasma e la sconfitta di varie parti del tratto urinario.

macrolidi

Per non parlare dei macrolidi. Questi antibiotici sono efficaci non solo contro molti clamidia, streptococchi e stafilococchi, ma anche con la sifilide. Stiamo parlando di farmaci come:

  • Azitromicina (Sumamed)
  • roxithromycin o rulid.

Hanno principalmente un effetto batteriostatico, e ad alto dosaggio - e battericida. Un grande vantaggio è lo sviluppo molto lento della resistenza batterica a questi farmaci.

Derivati ​​nitrofurani

Parlare di sostanze antibatteriche sarà incompleto senza derivati ​​del nitrofurano. Questi farmaci sono utilizzati in compresse e sono ampiamente utilizzati in ambulatorio. Questi antibiotici hanno proprietà notevoli: la resistenza ad essi è raramente sviluppata e possono essere utilizzati per lungo tempo, anche nei bambini piccoli.

Questi farmaci includono Furadonin, Furagin, Nifuratel (McMiror). Hanno un effetto batteriostatico nei confronti di una vasta gamma di agenti patogeni. Si tratta di vari bastoncelli gram-negativi e gram-positivi e di cocchi, trichomonads, ma questi farmaci sono usati solo a basse dosi e sotto forma di una dose continua per prevenire l'esacerbazione delle infezioni croniche del tratto urinario.

Cioè, è giustificato prescrivere Furagin a un bambino dopo un intervento chirurgico ai reni per diversi mesi, ma non è razionale utilizzarlo nelle donne con colpite acuta. Per questo ci sono altri mezzi.

applicazione

Sopra, sono stati considerati vari rappresentanti di antibiotici per il trattamento del sistema urogenitale nelle donne. Resta da scoprire quando e come applicarli.

Uno dei motivi principali dell'appuntamento è un quadro clinico pronunciato (disturbi e sintomi) e il rilascio di microrganismi patogeni. Non ci possono essere reclami, ma se sono presenti grandi quantità di microbi patogeni nelle urine o nella scarica, sono necessari antibiotici.

La terza ragione per la nomina di questi farmaci - è la prevenzione delle recidive, perché questi farmaci sono prescritti in una dose bassa di un corso piuttosto lungo.

Per il trattamento su base ambulatoriale, i farmaci vengono utilizzati in compresse o capsule per somministrazione orale. Nel caso in cui vi sia un decorso grave dell'infezione, i preparati parenterali sono prescritti per la somministrazione intramuscolare e endovenosa, solo in ospedale.

La durata media del trattamento per una malattia acuta è diversa: nella cistite acuta, in media da 7 a 10 giorni, e nella pielonefrite acuta, gli antibiotici sono raccomandati per almeno due settimane.

In conclusione, devo dire che il medico ha sempre una scelta e non è limitato a un solo rimedio. Ad esempio, in caso di cistite, il medico può prescrivere Nolitsin o Ciprolet dal gruppo di fluorochinoloni, Cefotaxime o Ceftriaxone dal gruppo di cefalosporine, Flemoxin Soluteb e Augmentin dal gruppo di penicilline.

Quanto più grave è l'infiammazione e quanto più profonda è l'infezione, tanto più dovrebbe essere posta l'attenzione sulla nomina delle cefalosparine. Pertanto, nella pielonefrite acuta, le cefalosporine della 3a e 4a generazione sono prescritte per la somministrazione intramuscolare e endovenosa. Nel caso di un percorso complicato, vengono aggiunti alla terapia brevi fluorochinoloni o aminoglicosidi.

Ma in ogni caso, l'uso di antibiotici da parte di non specialisti è come camminare attraverso un campo minato. Una persona non può conoscere le reazioni avverse e l'attività del farmaco, può scegliere la frequenza errata di somministrazione e la durata della terapia e "annulla" tutti i successi intermedi.

Inoltre, con le sue azioni, aumenterà solo il numero di microrganismi che hanno familiarizzato con l'antibiotico, "sondò il nemico", e allo stesso tempo sopravvisse tranquillamente al suo scopo sbagliato. Pertanto, per non causare danni non solo a te stesso, ma anche ad altre persone, vai sempre dal medico.

Terapia antibiotica nel trattamento delle infezioni del tratto urinario

Anche nell'embriogenesi, gli organi genitali e urinari sono stabiliti e si sviluppano simultaneamente dalle stesse strutture, pertanto, nel periodo postembrionale, il loro funzionamento è strettamente correlato. Per questo motivo, le infezioni che colpiscono il tratto genitale nella maggior parte dei casi influenzano il sistema urinario e viceversa.

Gli agenti causali delle malattie urogenitali sono:

È importante differenziare le infezioni urogenitali dalle malattie sessualmente trasmissibili. Questi ultimi spesso influenzano non solo gli organi genitali e urinari, ma anche l'intero organismo.

Caratteristiche del trattamento delle malattie più comuni

I sistemi urinario maschile e femminile, benché organizzati anatomicamente in modi diversi, ma gli organi includono lo stesso:

  1. Reni.
  2. Tazze renali
  3. Il bacino
  4. Ureteri.
  5. La vescica
  6. L'uretra

La composizione della microflora comprende i microbi cosiddetti condizionatamente patogeni che non sono dannosi per il corpo. Con una diminuzione dell'immunità, lesioni, infezioni virali, vengono create determinate condizioni che provocano la capacità di microrganismi condizionatamente patogeni di causare malattie.

Anche i patogeni che normalmente non sono contenuti in esso possono entrare nella microflora. La maggior parte delle infezioni è associata a microbi patogeni.

Trattamento di giada

La nefrite è un gruppo di malattie in cui si sviluppa l'infiammazione dei reni di varie eziologie. Le principali malattie di questo gruppo sono la pielonefrite e la glomerulonefrite.

Gli antibiotici svolgono un ruolo decisivo nel trattamento delle malattie infiammatorie dei reni. La scelta del farmaco dipende interamente dall'agente patogeno che ha causato la malattia e dalla sua sensibilità ai farmaci.

Requisiti per un antibiotico prescritto per la pielonefrite: ampio spettro d'azione e bassa tossicità. I seguenti gruppi di farmaci soddisfano questi criteri:

  • Penicilline, che contengono inibitori della beta-lattamasi (enzimi cellulari batterici che distruggono gli antibiotici) - Ampicillina + Sulbactam, Libaccil, Sultasin, Panklav, Timentin, Piperacillina + Tazobactam. La media per questo gruppo di antibiotici è considerata un corso di 5-14 giorni;
  • Cefalosporine - Cefuroxime, Cefaclor Stada, Pancef, Zemideksor, Supraks, Cefotaxime, Ceftriaxone Kabi, Rotsefin, Hazaran, Cefepime, Cefomax. Il corso della terapia con antibiotici dal gruppo delle cefalosporine per almeno dieci giorni;
  • Fluoroquinoloni - Combiflox, Levofloxacina, Levofloksabol, Ofloxacin, Ofloksin, Lomefloxacin, Lomfloks, Lomatsin, Tsiprolet. Il corso medio di trattamento è di 7-10 giorni, ma può essere aumentato a 14 giorni se necessario;
  • Aminoglycosides - Amikacin, brulamicina, Vero-Netilmitsin, Netromitsin, Selemycin. Il corso dipende dal metodo di somministrazione del farmaco: con l'on / nell'introduzione - una settimana, con il / me sotto forma di compresse - 7-10 giorni;
  • Carbapenemi - Grimipenem, Imipenem, Tsilaspen, Tien, Meronem, Doriprex 10, Meropenem, Cyronem, Invans, Meropenabol, Merexid, Meronoxol. La durata del trattamento è di circa 7-10 giorni. Alcuni dei farmaci secondo le indicazioni possono essere utilizzati entro due settimane.

La glomerulonefrite streptococcica richiede un trattamento antibiotico per questi gruppi:

  • preparati di penicillina - Penicillina, Amoxicillina + Clavulanato, Ampioks;
  • macrolidi - eritromicina, oleandomicina, azitromicina;
  • cefalosporine - Cefaclor Stada, Cefuroxime, Cefotaxime, Cefoperazone.

La durata del trattamento antibiotico della glomerulonefrite è di 7-10 giorni; in alcuni casi fino a due settimane.

Terapia dell'uretere

Questa malattia infiammatoria degli ureteri, questa malattia non deve essere confusa con l'uretrite. Se l'infiammazione dell'uretere è di origine batterica, viene utilizzato un ampio spettro di farmaci:

  • Penicilline - Ciprofloxacina, Ampicillina + Sulbactam, Amoxicillina + Clavulanato;
  • Fluoroquinoloni - Palin, Pimidel, Tsiprolet, Ciprofloxacin.

Il corso della terapia ureterale è di due settimane. Se indicato, è possibile un trattamento più lungo.

Trattamento cistite

La cistite è un'infiammazione della vescica. La malattia è molto più comune nelle donne che negli uomini. A seconda della forma di cistite, vengono prescritti determinati farmaci.

Per la cistite acuta sono sufficienti antibiotici ad ampio spettro e per la forma cronica della malattia vengono prescritti farmaci di uno spettro ristretto di azione.

Vengono utilizzati i seguenti gruppi di agenti antimicrobici:

  • penicilline - Cefalexina, Panklav, Amosina, Ecoclav;
  • tetracicline - Unidox Solutab, Xedocin;
  • fluorochinoloni - Levofloxacina, Levostar, Tsiprolet, Ofloxacin, Elefloks, Nolitsin, Norfloxacin;
  • nitrofurani - McMiror, Kombifloks, Furamag, Furagin-Aktifur, Furadonin;
  • sulfonammidi - Doxycycline, Doksal, Streptocide;
  • cefalosporine - Zinnat, Cefotaxime, Talcef, Hazaran;
  • derivati ​​dell'acido fosfonico: monural, fosfomicina;

Per l'infiammazione acuta della vescica vengono prescritti 5 giorni di trattamento, in rari casi fino a una settimana. Nella cistite cronica, la terapia antibiotica dura 7-10 giorni.

Terapia di uretrite

Coinvolgimento nel processo infiammatorio dell'uretra (uretra). Può essere causato da batteri o virus. In caso di origine batterica della malattia, vengono prescritti antibiotici:

  • fluorochinoloni - Pefloxacina, Yunikpef, Pefloksabol. La durata del trattamento è fino a dieci giorni;
  • penicilline: Amoxiclav, Sultasin, Timentin e altri. Il corso di penicilline da una a due settimane;
  • Macrolidi - Emomicina, Azitromicina, Sumamed, Soluzione di Sumatrolide. Per l'uretrite semplice, un ciclo di antibiotici viene prescritto per 1-3 giorni;
  • tetracicline - Doxycycline, Doksal. La durata della terapia è fino a una settimana;
  • fluorochinoloni - Ofloxacina. Il trattamento deve essere continuato per 3-5 giorni.

Trattamento delle infezioni caratteristiche della metà maschile

Il sistema riproduttivo degli uomini include i seguenti organi:

  • testicoli;
  • epididimo;
  • i dotti deferenti e deferenti;
  • ghiandole prostatiche e bulbouretrali;
  • vescicole seminali;
  • scroto;
  • pene.

Il sistema genitourinario maschile differisce anatomicamente dalla femmina, non solo visivamente, ma anche dalla natura della diffusione dell'infezione.

Negli uomini, a causa della lunga uretra, l'infezione dall'esterno penetra con maggiore complessità rispetto alle donne, pertanto sono caratterizzate da una via discendente di infezione.

vesciculite

Questa è un'infiammazione delle vescicole seminali, che secerne il segreto necessario per l'attivazione degli spermatozoi. Una delle cause di questa malattia è l'infezione, per il trattamento di cui si usano gli antibiotici:

  • tetracicline - doxiciclina. Il trattamento con antibiotici impiega 7-10 giorni;
  • nitrofurani - Furagin. La terapia viene effettuata per dieci giorni;
  • fluorochinoloni - Urotractin, Palin, Pimidel. Il trattamento dura 10 giorni;
  • macrolidi - Erythromycin, Sumamed, Macropen. Terapia raccomandata per due settimane;
  • sulfonammidi - Co-trimoxazolo, Bactrim, Cotrifarm 480. Applicare 10-14 giorni;
  • farmaci combinati - Oletetrina. La durata del trattamento è di 5-10 giorni.

prostatite

Frequenti malattie degli uomini dopo quarant'anni. Può essere di natura infettiva, che richiede una terapia antibiotica:

  • fluorochinoloni - Levofloxacina, Levostar, Ofloxacina, Glevo, Nolitsin, Norfloxacina. Il corso del trattamento dura fino a 10 giorni;
  • macrolidi - Vilprafen Solutab, Roksitromitsin. La durata della terapia è di 5-21 giorni;
  • tetracicline - Unidox Solutab, Ksedotsin, Minoleksin e altri. Per condurre la terapia antibiotica fino a una settimana.

balanopostite

Infiammazione dell'epidermide e del derma del glande e del prepuzio. Per le infezioni causate da batteri, vengono utilizzati i seguenti gruppi di antibiotici:

  • chinoloni - Furagin, Nevigremon, Nitroxolina. Il corso del trattamento dura fino a 10 giorni;
  • sulfonammidi - biseptolo. Il corso della terapia è di circa 5-14 giorni;
  • macrolidi - Erythromycin, Roxithromycin, Rulid. La durata del trattamento è di 5-10 giorni.

Trattamento delle infezioni caratteristiche della metà femminile

Nelle donne, gli organi di educazione e urina sono simili al maschio, e i genitali sono rappresentati da:

  1. Ovaie e appendici.
  2. L'utero.
  3. tube di Falloppio.
  4. Vagina.
  5. Clitoride.

Come accennato in precedenza, le donne sono più soggette a malattie del sistema genito-urinario.

annessiectomia oophoritis

Infiammazione delle ovaie e delle tube di Falloppio. Si verifica abbastanza spesso nelle donne in giovane età. Trattamento con antibiotici:

  • penicilline - Amoxicillina, Amossina, Ekobol, Ranoksil, Amoxiclav, Ekoklav. Il corso del trattamento è di due settimane;
  • tetracicline - Unidox Solutab, Doxycycline. La durata della terapia antibiotica è di 5-10 giorni;
  • fluorochinoloni - Tsiprolet, Tsiprobay, Levostar, Ofloksin, Zanotsin, Tarivid. Il corso della terapia è di 5-10 giorni;
  • nitrofurani - Furamag, metronidazolo. Durata del trattamento fino a dieci giorni;
  • cefalosporine - Hazaran. Il corso della terapia non dura più di 10 giorni;
  • Macrolidi - Macropen, Rulido, Eritromicina. Applicare entro una o due settimane.

endometritis

Infiammazione del rivestimento dell'utero. Una tale diagnosi è il più spesso fatta a donne di età riproduttiva. Le infezioni entrano nell'utero attraverso il tratto genitale e causano l'infiammazione. Gli antibiotici costituiscono la base del trattamento dell'endometrite:

  • penicilline - Ekobol, Amosina, Ampicillina + Sulbactam. Durata del trattamento fino a due settimane;
  • nitrofurani - Metronidazolo, Trichopol. Terapia della malattia - una settimana;
  • tetracicline - Doxycycline, Unidox Solutab, Tetraciclina. Assumere entro 5-10 giorni;
  • fluorochinoloni - Levostar, Ofloksin, Tarivid, Zanotsin. La terapia non dura più di dieci giorni;
  • carbapenemi - Invans. Durata del trattamento da tre giorni a due settimane;
  • Cefalosporine - Cefoxitina, Cefotaxime, Cefazolin. Il corso della terapia è di 5-10 giorni.

cervicite

Infiammazione della cervice Spesso si sviluppa nelle donne che hanno abortito. Cervicite batterica può essere trattata con successo con antibiotici:

  • penicilline - Amosina, Ecoclav, Ekobol, Amoxiclav. Per trattare non più di due settimane;
  • nitrofurani - Metronidazolo. Il corso della terapia e una mezza settimana;
  • macrolidi - Rulido, Vilprafen Solutab, Erythromycin, Sumamed, Azithromycin, Vilprafen Unidox. Assumi farmaci da 7 a 14 giorni;
  • tetracicline - doxiciclina. Il corso del trattamento è di 10 giorni;
  • fluorochinoloni - Tarivid, Zanotsin, Ofloksin, Levostar, Tsiprobay. Terapia 5-10 giorni.

coleitis

Un gruppo di malattie che causano l'infiammazione infettiva della mucosa vaginale. Una delle malattie più comuni tra le donne. trattamento:

  • fluorochinoloni - Ofloxin, Ofloxacin, Ciprofloxacin, Levofloxacin, Hemifloxacin. Il corso del trattamento è in media fino a 10 giorni;
  • Cefalosporine - Cefixime, Ceftriaxone. La durata della terapia è di 5-10 giorni;
  • nitrofurani - Furamag, metronidazolo. Durata del trattamento fino a dieci giorni;
  • Penicilline - Ecoclav. Durata del corso 1-2 settimane;
  • Macrolidi - Rulido. Continua a prendere il farmaco per non più di 14 giorni;
  • lincosamides - Clindamicina. Il trattamento non è più di dieci giorni.

Effetti collaterali e controindicazioni

Gli effetti collaterali del trattamento antibiotico sono principalmente:

  • reazioni allergiche, shock anafilattico, rash, angioedema;
  • mal di testa, vertigini, debolezza, stanchezza;
  • febbre;
  • disturbi gastrointestinali (inclusa la disbiosi), nausea, vomito;
  • effetto epatotossico;
  • alcuni farmaci possono causare una riduzione della funzionalità renale;
  • leucopenia, trombocitopenia;
  • tromboflebite;
  • candida vagina o cavità orale.
  1. La principale controindicazione a tutti gli antibiotici è l'intolleranza individuale alla sostanza attiva.
  2. Molti dei farmaci hanno un effetto nefrotossico, quindi il loro uso nell'insufficienza renale è limitato o proibito.
  3. Prestare particolare attenzione alla scelta di un farmaco per il trattamento delle infezioni urinarie durante la gravidanza. Per molti degli antibiotici, la principale controindicazione è la gravidanza, poiché la sostanza principale può avere un effetto tossico sul feto.
  4. Il periodo dell'allattamento è anche una delle controindicazioni all'uso di alcuni antibiotici. Quando vengono alimentati con latte, sostanze indesiderate entrano nel corpo del bambino e possono avere un effetto dannoso sul suo sviluppo.
  5. Nelle patologie epatiche, la scelta di un farmaco per il trattamento delle infezioni urinogenitali è significativamente ridotta, poiché molti degli antibiotici hanno un effetto tossico sul fegato.
  6. Non tutti i farmaci sono adatti ai bambini in età prescolare.

La terapia per infezioni urinarie di origine batterica implica sempre antibiotici. L'umanità non è ancora riuscita a trovare un'arma più efficace contro i batteri.

Non prescrivere mai farmaci a te stesso, prima di usare uno dei farmaci sopra citati, consultare il medico!