Principale
Prevenzione

Antibiotici per cistite pediatrica

L'uso della terapia antibatterica durante l'infanzia sembra che molti genitori siano eccessivi: temono che l'immunità del bambino soffrirà irreparabilmente. Ma la verità è che senza l'uso di antibiotici, è quasi impossibile curare la cistite: questa malattia è quasi sempre innescata da batteri, e quindi altri farmaci contro di essa sono inutili. Come viene trattata l'infiammazione della vescica nei bambini? Quali antibiotici sono autorizzati a prendere?

Cistite nei bambini: trattamento antibiotico - i principi di base della terapia

I farmaci antibatterici sono prescritti con cautela anche dagli adulti, per non parlare dei bambini. Prescrive farmaci solo per medico, dati i seguenti fattori:

  1. I risultati del sondaggio In caso di cistite, il bambino ha bisogno di almeno un'ecografia, così come esami del sangue e delle urine. L'urina viene quasi sempre esaminata per la coltura batteriologica, che consente di determinare l'agente infettivo. Diversi batteri sono sensibili a diversi farmaci, poiché la selezione di antibiotici viene effettuata singolarmente in ciascun caso.
  2. Controindicazioni esistenti Se il bambino ha problemi di salute, lo specialista deve assicurarsi che il farmaco prescritto sia compatibile con loro.
  3. L'età del paziente. Ci sono farmaci inaccettabili per i bambini. Il medico deve prendere in considerazione questo momento.
  4. La durata ottimale del corso. Di norma, varia da una settimana a due. In alcuni casi, una singola dose del farmaco.

Se il medico si avvicina responsabilmente al compito di scegliere una medicina, allora il bambino non avrà ulteriori problemi. Invece, fermerà la diffusione dell'infezione, a causa della quale la malattia smetterà di svilupparsi.

Il principale pericolo della terapia antibiotica per i bambini è l'uso improprio delle medicine, che è principalmente caratteristica dei casi in cui i genitori decidono di scegliere la propria medicina. Va ricordato:

  • gli antibiotici sono inutili per la natura virale o fungina della cistite (per questi tipi di malattie sono mostrati agenti antivirali e antifungini);
  • gli antibiotici non agitano la febbre (per questo hanno bisogno di antipiretici);
  • gli antibiotici non proteggono dal verificarsi di complicanze batteriche (i farmaci a base di erbe fanno fronte a questo compito).

La cattiva reputazione della terapia antibiotica è stata principalmente creata da persone che hanno abusato di farmaci. Infatti, se, per nessuna ragione, al bambino vengono somministrati farmaci, il trattamento può trasformarsi in problemi, tra cui:

  • aumentando la resistenza dei microbi a un agente specifico (in futuro, il suo uso sarà inutile);
  • violazione della normale microflora;
  • il verificarsi di reazioni allergiche, fallimento nel lavoro enzimatico del corpo;
  • mancanza di risultati positivi del trattamento.

Poiché gli effetti negativi dell'assunzione di antibiotici sono associati solo all'analfabetismo medico, non ha senso proteggere il bambino da una terapia adeguata. L'importante è trovare un medico qualificato e controllare che egli prescriva farmaci non "casuali", ma basati sui risultati dei test.

Il miglior antibiotico per cistite nei bambini

La moderna farmacologia offre un'enorme quantità di farmaci sicuri per il bambino. I medici prescrivono i seguenti antibiotici efficaci per i bambini con cistite:

  1. penicilline: Amoxiclav, Augmentin.
  2. macrolidi: Sumamed, Azithromycin.
  3. cefalosporine: Zinnat, Tsedeks, Zefaclor, Tarazef, Supraks Solyutab.
  4. Sulfonammidi combinati: Co-trimoxazolo.
  5. Derivati ​​dell'acido fosfonico: Monural.

Prima di tutto, il dottore sta cercando una variante tra le penicilline: il loro uso è considerato l'opzione più efficace e sicura per un bambino. Il resto dei gruppi antibiotici viene attivato se le penicilline per qualche motivo non possono essere utilizzate o se i farmaci non hanno dato l'effetto desiderato.

È impossibile dire quale medicina si occupi meglio della cistite nei bambini, poiché tutte le situazioni sono diverse. È importante che il medico trovi un equilibrio tra i requisiti di un caso particolare e il potenziale rischio derivante dall'uso di farmaci. Quando viene raggiunto un tale equilibrio, la malattia viene facilmente curata senza danni al corpo.

La durata media della terapia antibiotica è di 7 giorni, a volte è richiesto un approccio più serio - quindi il corso è esteso a due settimane. I macrolidi vengono solitamente utilizzati da 3 a 5 giorni. Favorevolmente si differenzia su questo sfondo Monural (pediatrico): è sufficiente prenderlo una volta per la notte, in modo che il giorno seguente i sintomi si abbassino e l'infezione smetta di svilupparsi. È vero, un antibiotico è prescritto solo ai bambini di età superiore ai cinque anni.

I sintomi della cistite acuta di solito scompaiono dopo 2-4 giorni di trattamento. Ma non interrompere il trattamento prima del tempo, altrimenti il ​​processo infiammatorio viene nuovamente attivato.

Cistite in un bambino di 3 anni - quali antibiotici sono adatti?

I genitori trattano sempre i bambini piccoli con trepidazione, dal momento che il corpo del bambino è ancora piuttosto debole e vulnerabile. Tuttavia, ciò non significa che al paziente non debbano essere somministrati antibiotici. Molti dei suddetti farmaci sono autorizzati a usare anche in una "giovane" età. Un periodo di tre anni può essere trattato con farmaci come:

  • Amoxiclav sotto forma di sospensione o soluzione per uso parenterale (le compresse sono prescritte solo da 6 anni);
  • Augmentin sotto forma di sospensione o sciroppo (le compresse possono essere utilizzate solo da 12 anni);
  • Sumamed in forma di compresse 125 mg (se il peso del bambino è inferiore a 12,5 kg, allora l'antibiotico dovrebbe essere usato come sospensione);
  • Azitromicina (con peso corporeo superiore a 10 kg);
  • Zinnat, Tsedeks, Cefaclor, Taracef (in compresse o sospensioni), Supraks Solyutab (sotto forma di sospensioni);
  • Cotrimossazolo.

I bambini piccoli determinano il dosaggio esatto dal medico. Di norma, la "porzione" dipende dal peso del paziente.

Sebbene gli antibiotici indicati siano consentiti per il trattamento di bambini di tre anni, le condizioni del bambino dopo l'assunzione del farmaco devono essere attentamente monitorate. Il paziente può manifestare intolleranza a qualsiasi componente che fa parte del farmaco. Per arrossamenti, eruzioni cutanee, peggioramento del sonno e altri sintomi simili, si raccomanda di interrompere la terapia e consultare nuovamente un medico in modo che possa prescrivere un altro farmaco.

Quasi sempre, la terapia antibiotica è l'unico modo efficace per combattere la cistite infantile. È solo necessario mostrare il bambino a uno specialista qualificato e seguire le sue istruzioni precisamente per fermare un attacco di infiammazione acuta o cronica in modo tempestivo.

Quali antibiotici sono prescritti per i bambini con cistite?

È consigliabile usare antibiotici per la cistite nei bambini? Un problema così delicato come la cistite è considerata una malattia adulta. Ma per lei non esiste un limite di età e anche i bambini sono soggetti a questa spiacevole malattia. La cistite in pediatria è abbastanza comune e il suo trattamento ha le sue caratteristiche. La più grande complessità di questa malattia, come molte altre, risiede nel fatto che il bambino non può sempre spiegare con precisione e facilmente ciò che lo infastidisce. Pertanto, identificare rapidamente la malattia e fornire cure mediche tempestive non è sempre possibile. Come riconoscere la malattia e venire in aiuto al bambino in tempo?

I principali segni di cistite nei bambini

La cistite è una patologia urologica che causa l'infiammazione nella vescica. Per scegliere il trattamento giusto, è necessario stabilire la natura della malattia e la sua causa. I principali fattori che provocano la comparsa di cistite:

  • infezione;
  • struttura fisiologica del corpo;
  • inosservanza dell'igiene personale;
  • bassa immunità;
  • malattie croniche del sistema genito-urinario;
  • predisposizione genetica;
  • ipotermia.

La prima cosa che causa la cistite è le infezioni che entrano nella vescica. I batteri possono essere introdotti a causa di una cura impropria dei genitali o ignorando le regole di igiene personale. Prima di tutto, riguarda le ragazze, perché, a causa della struttura anatomica del loro corpo, sono soggette a malattie del sistema genitourinario 6 volte più spesso dei ragazzi.

Una bassa immunità influenza anche lo sviluppo della malattia e può provocare una ricaduta. Colpisce il lavoro del sistema immunitario, la mancanza di vitamine, la malnutrizione, l'uso di farmaci che indeboliscono le difese dell'organismo.

La causa della cistite nei bambini può essere l'uso costante di pannolini. L'esposizione prolungata a un ambiente fresco e umido diventa un fattore favorevole per lo sviluppo di infezioni.

Per determinare la presenza della malattia in un bambino, è necessario sapere quali sintomi prestare attenzione in primo luogo, perché il bambino non è sempre in grado di spiegare a parole cosa lo infastidisce. Nei bambini al di sotto di un anno, i segni di cistite sono comportamento irrequieto, irritabilità, pianto e stati d'animo. Il colore dell'urina diventa di un colore giallo scuro e la minzione si verifica raramente o troppo spesso. A volte la temperatura corporea può aumentare.

I bambini più grandi hanno i seguenti sintomi:

  • minzione frequente (di solito 2 volte all'ora);
  • dolore addominale e perineale;
  • urina torbida e scura;
  • temperatura corporea elevata.

Se vengono rilevati tutti o parte di questi sintomi, il bambino deve essere mostrato a uno specialista.

Il medico prescriverà i test necessari, in base ai risultati dei quali verrà effettuata una diagnosi accurata e ai farmaci prescritti per trattare questo disturbo.

Tipi di malattia e metodi del loro trattamento

Quando si superano i test clinici è necessario seguire attentamente i requisiti per la loro raccolta. Prima di tutto, riguarda l'igiene degli organi genitali, la cui mancata osservanza può portare a risultati inaccurati e un quadro clinico errato. Oltre ai test, viene eseguita una ecografia del sistema urogenitale.

Quando viene fatta la diagnosi, viene selezionato lo schema della terapia farmacologica. Di solito include il riposo a letto durante i primi 3-5 giorni, il trattamento farmacologico, l'uso di metodi di medicina tradizionale e un'alimentazione corretta. Dei metodi popolari per il trattamento di bagni caldi sono usati con brodi di erbe medicinali. I farmaci per la cistite sono più spesso antibiotici, che vengono selezionati dal medico individualmente. Il loro dosaggio e il loro regime dipendono dalla natura della malattia e dal fattore che lo ha provocato.

La cistite è di due tipi: acuta e cronica. La forma acuta della malattia si verifica improvvisamente, più spesso a causa di ipotermia. Si può notare per minzione frequente e dolorosa, grave dolore addominale inferiore e secrezione purulenta o sanguinolenta nelle urine.

La prognosi per eliminare i sintomi di infiammazione acuta che i medici fanno è abbastanza favorevole.

In questo caso vengono prescritti farmaci uroceptic, analgesici e antispastici. Ma tutti questi farmaci servono solo come aggiunta alla terapia, che si basa sugli antibiotici.

L'amoxicillina è preferita, ma cotrymoxazole, acido nalidixico e nitrofurantoina possono essere usati come farmaci alternativi.

Il trattamento antibiotico deve essere eseguito per almeno 7 giorni, l'uso occasionale non è pratico, poiché nella maggior parte dei casi termina con una ricaduta della malattia.

La prossima forma di questa delicata malattia è cronica. Questo di solito è una ri-manifestazione della malattia, comprese varie complicazioni e disturbi degli organi urinari. Le complicazioni sono:

  • fimosi;
  • infezioni genitali;
  • uretrite;
  • pielonefrite;
  • diverticolo, ecc.

Per un trattamento efficace e rapido delle forme croniche di cistite, è necessario innanzitutto stabilire la causa che ha causato la ricaduta della malattia. Pertanto, con l'aiuto delle analisi cliniche e degli ultrasuoni degli organi pelvici, viene rilevata una delle malattie sopra elencate. Un ruolo importante è svolto dalla fase della malattia, che deve essere presa in considerazione anche nella scelta dei metodi di trattamento. Se la cistite è in fase acuta, la sua storia è simile alla forma acuta della malattia, che è meno pronunciata. Pertanto, antibiotici e farmaci concomitanti (analgesico e sedativo) sono usati per trattare la malattia nella sua manifestazione.

Se la cistite è entrata in una fase di remissione, i suoi sintomi non vengono praticamente rilevati. In questo momento, è importante continuare il trattamento come farmaci (per completare un ciclo di antibiotici) e metodi popolari. Degli antibiotici, vengono utilizzati tali farmaci come l'infiammazione intestinale (amossicillina, ampicillina) e cefalosporine di III-IV generazione (cefotaxime, ceftriaxone, ecc.). In alternativa, possono essere utilizzati aminoglicosidi (gentamicina, netilmicina, amikacina) e carbapenemici (imipenem, meropenem). In questa fase, il trattamento dovrebbe durare almeno 2 settimane. Di norma, la cistite non richiede il ricovero in ospedale di un bambino ed è abbastanza suscettibile al trattamento a casa. Ma se la terapia non dà risultati positivi o una forma lieve di cistite diventa acuta, potrebbe essere necessaria la supervisione medica 24 ore su 24. Di solito, il farmaco viene somministrato per via orale, ma nei casi più gravi possono essere aggiunti dei contagocce. Non appena la malattia entra nella fase di remissione, sarà possibile tornare alla forma della compressa assumendo i farmaci.

Prevenire l'insorgenza della cistite

Al fine di alleviare il bambino dalla sofferenza, la malattia deve essere prevenuta in anticipo, e non cercare modi per trattarli. Per non sapere mai cos'è la cistite, è necessario prendere misure preventive, in cui non vi è nulla di difficile, sia per un adulto che per un bambino.

La prima cosa che devi seguire le regole di igiene personale. I bambini dovrebbero lavarsi regolarmente e tenere puliti i genitali. Le ragazze devono essere lavate correttamente in modo da non portare l'infezione dall'ano nell'uretra. Dopo aver visitato il bagno è consigliabile minare il bambino e non usare solo la carta igienica. Assicurati di cambiare regolarmente biancheria intima e neonati - pannolini.

Un'attenzione particolare dovrebbe essere prestata alla sedia del bambino - dovrebbe essere regolare e indolore. Non puoi permettere la stitichezza nel bambino - possono portare a lesioni intestinali e alla vescica. Per la prevenzione della costipazione, i prodotti a base di latte fermentato, le prugne secche, le barbabietole e altri prodotti che contribuiscono alla normalizzazione della funzione intestinale sono inclusi nel menu del bambino.

Il primo provocatore di cistite è l'ipotermia. Non permettere a tuo figlio di sedersi sul pavimento freddo, giocare nella sabbiera bagnata e sguazzare nel fiume per molto tempo. Per determinare le condizioni del bambino, puoi toccare la punta del suo naso: se è freddo, allora il bambino ha bisogno di essere riscaldato.

Non puoi lasciare la malattia a breve. Questo riguarda non solo la cistite. Infezioni e virus riducono l'immunità, che contribuisce allo sviluppo di malattie e alla loro transizione verso la forma cronica. L'esercizio fisico regolare, una corretta alimentazione e l'uso di multivitaminici aiuteranno a rafforzare le difese del corpo e prevenire lo sviluppo di malattie.

Antibiotici per la cistite nei bambini

Sfortunatamente, la cistite - l'infiammazione della vescica - una malattia abbastanza comune tra i bambini, secondo le statistiche, un bambino su quattro ha avuto per almeno una volta. È più comune nelle ragazze a causa delle caratteristiche anatomiche - un canale urinario più corto e più largo, mentre i bambini dai 4 ai 12 anni sono più spesso malati.

La causa è l'ingresso dell'agente patogeno, più spesso Escherichia coli, meno spesso Stafilococco, Chlamydia, Streptococco, nella vescica. Spesso questo contribuisce all'ipotermia.

  • un significativo aumento della temperatura (a volte fino a 39 gradi);
  • minzione frequente;
  • qualche volta un cambiamento nel colore di urina - diventa più scuro;
  • piangere mentre urina (nei bambini);
  • occasionalmente incontinenza urinaria.

I bambini che sono già in grado di spiegare lamentano dolore all'addome inferiore.

Al primo sospetto di cistite in un bambino, è necessario contattare immediatamente un pediatra, che prima di tutto ti indirizzerà a superare i test di sterilità, sangue e urine per determinare gli agenti causali della malattia e, se necessario, un'ecografia del sistema urinario.

Se confermi la diagnosi, il medico prescriverà il trattamento della cistite nei bambini con antibiotici. Il più delle volte, vengono utilizzati preparati di penicillina, come l'augmentina, amoxiclav, un ciclo di trattamento di 7 giorni, con la loro intolleranza all'uso di macrolidi - sumameda, azitromicina - entro 3 giorni, dosaggio: 10 mg del farmaco per 1 kg di peso del bambino è accettabile. Inoltre, il medico curante può prescrivere cefalosporine (taracef, ceclor, zinnat, cedex), sulfonamidi combinati (co-trimoxazolo), con un ciclo di trattamento - 7 giorni. Il trattamento è monurale - un derivato dell'acido fosfonico. I miei pazienti usano un mezzo collaudato con il quale puoi liberarti dei problemi urologici in 2 settimane senza molto sforzo.

Come potete vedere, ci sono molte opzioni per prescrivere antibiotici per la cistite nei bambini, per questo è importante, in primo luogo, non automedicare in alcun modo, e in secondo luogo, passare la cultura delle urine prima di iniziare il trattamento per determinare la sensibilità dell'agente causale agli antibiotici. Tuttavia, i risultati della semina non sono immediatamente noti, quindi, il più delle volte nella cistite acuta, il medico prescrive un antibiotico ad ampio spettro, e dopo aver ricevuto i risultati dell'analisi, se necessario, può cambiare il farmaco.

In nessun caso si può ridurre in modo indipendente il decorso degli antibiotici, anche in caso di scomparsa dei sintomi, poiché la cistite sottotraccia è pericolosa a causa delle sue complicanze, come la pielonefrite. Dopo la fine dell'assunzione di antibiotici, si raccomanda di passare una seconda dose di bakposev per escludere il breve trattamento della malattia.

Oltre agli antibiotici, il medico prescriverà una serie di misure per accelerare il recupero:

  • riposo a letto;
  • regime di consumo adeguato: è necessario bere molti liquidi, in particolare acque debolmente alcaline, bevande alla frutta, composte vitaminiche;
  • una dieta con un'eccezione alla dieta di grassi e fritti e con una predominanza di cibo vegetale da latte;
  • uso di un complesso di vitamine e, se necessario, cannephron - una preparazione di origine vegetale.

Il medico può anche prescrivere no-shpu o papaverina per ridurre il dolore, così come la fitoterapia, le infusioni di piantaggine, la camomilla e l'erba di San Giovanni.

Cosa dare un bambino con cistite

Molti fattori possono essere influenzati dalla sterilità del rivestimento interno degli organi del sistema urinario e iniziare l'infiammazione, compresa l'infezione batterica e l'ipotermia. La cistite può manifestarsi nei neonati, dai 4 ai 6 anni e più spesso dopo 12 anni. Le ragazze sono molto più sensibili a questa patologia a causa delle peculiarità della struttura anatomica del sistema urinario.

contenuto:

Sintomi e segni di cistite nei bambini

I segni clinici possono essere suddivisi in base ai criteri di età e al grado di sviluppo. Per sospettare problemi di salute in un bambino di età inferiore a 3 anni, è possibile per i seguenti motivi:

  • pianto inspiegabile e capricci;
  • stato disturbato e disturbi del sonno;
  • cambiare l'aspetto dell'urina;
  • diminuire / aumentare la frequenza della minzione;
  • letargia, rifiuto di mangiare;
  • pelle pallida;
  • vomito;
  • l'assenza di ipertermia.

In età avanzata, il quadro clinico è più distinto:

  • la scala del termometro può raggiungere i 40 gradi;
  • incontinenza, riduzione delle urine, mentre il numero di impulsi aumenta di dieci volte;
  • dolore intenso nella zona lombare e inferiore dell'addome;
  • l'urina cambia colore e odore, diventa torbida, con strisce sanguinanti e sedimenti.

Se si tiene la gradazione dei sintomi per fasi, allora l'acuta, che dura da 7 a 10 giorni, è caratterizzata dalle seguenti manifestazioni:

Disuria. Il dolore durante le visite ai servizi igienici può verificarsi all'inizio o alla fine del processo di svuotamento. I bambini devono fare molti sforzi per completare il lavoro. Lo stadio acuto si siede il bambino sul piatto una volta ogni 15 minuti, che rimane vuoto. Allo stesso tempo, l'incontinenza e l'enuresi sono comuni.

Cambia l'aspetto dell'urina. Le cellule epiteliali rendono il fluido denso e formano grumi di muco. Leucociti ed eritrociti sono opachi, marrone scuro o addirittura marrone.

Altri sintomi La forma acuta procede con ubriachezza generale, temperatura e letargia.

La malattia che è passata nella fase cronica può essere in forme latenti o ricorrenti. Il latente può solo ricordare se stesso in occasionale incontinenza ed enuresi notturna. Recidiva, passa con manifestazioni e sintomi più vividi della fase acuta.

Quali medicine possono essere somministrate a un bambino con cistite?

Il trattamento della fase acuta consiste nel seguire un certo regime di bere e una dieta moderata, assumendo farmaci. Cosa significano queste misure?

Bevi molta acqua. Bere più di due litri di liquidi al giorno è facile per gli scolari e gli adolescenti, e quando viene fatta una diagnosi, l'infiammazione acuta dell'urea è estremamente necessaria. Bere bevande che hanno proprietà detergenti (composte calde, bevande alla frutta, tè con ribes nero, olivello spinoso o limone) fornisce una corrente continua e lisciviazione di microrganismi urogenitali, granelli di sabbia, sali dalle cavità.

Potenza. Un fastidioso prodotto per l'irritazione delle mucose sarà una misura obbligatoria. Questa categoria comprende quasi tutti i tipi di frutta, dolci, soda, sottaceti, condimenti, carni affumicate, cibo in scatola. Possibile divieto di prodotti lattiero-caseari.

Articoli correlati:

farmaci

Molto spesso la fase acuta viene curata senza antibiotici. La loro applicazione in queste fasi è semplicemente impraticabile. I medici nominati uroseptics:

Può essere nominato "Biseptol". Se sospetti pielonefrite, connessione e antibiotici. Più spesso è una serie di penicilline:

La durata della somministrazione e il dosaggio sono calcolati in base alla gravità della malattia.

La sindrome dello svuotamento doloroso viene rimossa dagli antispastici per tipo:

Inoltre non fa a meno della fitoterapia di supporto ai reni "Fitolysinom", "Kanefron". Sono costituiti interamente da piante medicinali, non causano effetti collaterali e non hanno controindicazioni.

È piuttosto difficile far fronte a una malattia diventata cronica. Tali misure sono necessarie per controllare completamente il benessere del paziente, completare l'esame e il monitoraggio di come il corpo reagisce ai farmaci prescritti. I principi della terapia rimangono gli stessi: più bere, meno cibi fritti e droghe, tra le quali gli antibiotici saranno sicuramente inclusi.

Farmaci antibatterici prescritti dai risultati delle colture di batteriologia urinaria.

Il corso della loro ammissione può essere ritardato di due settimane, che dovranno essere svolte sotto la costante supervisione di specialisti. In questo momento, probiotici e prebiotici dovrebbero essere presi per tipo:

Uroseptics sono prescritti dopo, per la prevenzione delle ricadute. Particolare attenzione è rivolta alle cause profonde della cistite e alla sua cronicità nel corpo dei bambini. Agenti infettivi vengono diagnosticati, viene eseguita l'ecografia dei reni. Le ragazze vengono curate con vaginite e vulvite emergenti. Se, dopo la terapia antibiotica, le recidive non passano, la nomina degli immunomodulatori "Viferon" o "Genefron" è appropriata.

L'uso locale di uropetica e antisettici combatte bene con la malattia.

La procedura per l'instillazione nella cavità della vescica non è la più piacevole, ma molto efficace e dà risultati positivi dopo la prima volta. Anche tra le procedure fisioterapiche prescritte possono includere elettroforesi, UHF, inductothermy.

Caratteristiche del trattamento della malattia, a seconda dell'età

Bambini di 2-3 anni

Molto spesso, i bambini da 0 a 24 mesi subiscono un'infezione verso l'alto. La microflora patogena dall'intestino passa attraverso l'uretra nella vescica, che provoca la malattia.

I bambini che hanno meno di tre anni, in particolare i bambini, sono spesso collocati con la madre nel reparto di urologia sotto monitoraggio ospedaliero da parte dei medici. Ciò è dovuto al fatto che i bambini di questa età non possono spiegare pienamente come si sentono. Ci possono essere reazioni imprevedibili ai farmaci usati per il trattamento e reazioni allergiche ai preparati a base di erbe.

Spesso, l'assunzione di antibiotici si rivela per loro per interrompere l'intestino, con conseguente diarrea e che le giovani madri non possono affrontare da soli. E la rapida disidratazione che provoca può costare vite.

Tra i farmaci, i bambini vengono spesso prescritti un antibiotico ad ampio spettro, Zinnat e Kanefron.

Temperatura e dolore vengono rimossi "Nurofen" e "Paracetamolo" nello sciroppo. Quando si può prescrivere vaginite nelle ragazze che depongono unguenti antibatterici nell'uretra.

Bambino di 4-6 anni

Questa categoria acquisisce problemi di salute a causa di attività non misurate e disattenzione. I lunghi giochi sul pavimento, l'essere fuori in caso di maltempo e il fatto di dibattersi nell'acqua fredda di corpi idrici aperti e inquinati, portano necessariamente all'ipotermia.

L'ipotermia diventa la causa della cistite nei bambini in età prescolare. Meno comunemente, le anormalità nello svuotamento dell'urea possono essere associate a problemi neurologici. Il trattamento di forme non complicate può avvenire a casa sotto la supervisione di un pediatra locale.

Al primo segno, i bambini di età superiore a 5 anni ricevono un pacchetto Monural diluito in un bicchiere di acqua tiepida. "Canephron" in gocce richiede 15 gocce, tre volte al giorno. Antibiotici - in base ai risultati delle colture di carri armati.

Bambini sopra i 6 anni

Spesso, gli scolari con una fase cronica e avanzata ottengono scolari di età superiore ai 10 anni. Ragazzi e scolari stanno cercando di essere alla moda e si uniscono alle aziende in cui si incontrano "secondo i loro vestiti".

Pertanto, anche nelle gelate più gravi, lasciate senza la supervisione dei genitori, si tolgono i vestiti caldi e si esibiscono lungo la strada con i lombi nudi. Indubbiamente, questo porta allo sviluppo di vari problemi, tra i quali l'infiammazione della vescica. Inoltre, gli adolescenti hanno spesso paura di condividere con gli adulti che hanno qualcosa da ferire, il che porta alla formazione di problemi di salute cronici in così tenera età.

L'alterazione ormonale può anche provocare una malattia. Per i pazienti più anziani prescrivere farmaci più pesanti, come "Amoxiclav".

Cosa fare al primo segno

Quando si individuano disturbi della minzione nei neonati e reclami di dolore da parte di bambini più grandi, si dovrebbe chiamare immediatamente un medico a casa e cercare di fornire aiuto da soli. Cosa è importante fare:

  • mettere a letto;
  • indossare calze calde sulle gambe;
  • dare il dosaggio consentito "no-silo";
  • se il termometro mostra dolore di 38,5 gradi, abbassare la temperatura;
  • fornire un sacco di drink;
  • non svezzare il bambino;
  • se c'è sangue nelle urine, in ogni caso, non riscaldare lo stomaco con un termoforo o in un bagno caldo;
  • Monitorare attentamente l'igiene e il cambio di vestiti, rifiutare di indossare un pannolino.

Trattamento di rimedi popolari

Arrivare al trattamento del bambino con metodi popolari deve ricordare che non sono sempre al sicuro. È meglio scoprire l'opportunità di tali azioni, e secondo la sua prescrizione dal medico di acquistare erbe in farmacia. I rimedi popolari includono:

Prezzemolo. L'infusione delle sue radici è un agente diuretico e battericida, che nello stesso tempo può provocare sanguinamento;

Nettles. Il tè dalle foglie di ortica restituisce forza e nutre il corpo con vitamine. Può causare irritazione allo stomaco;

Uva ursina. Efficace agente anti-infiammatorio. Ha un sapore piuttosto sgradevole.

Quale dottore contattare

Il pediatra dovrebbe diventare uno specialista che deve essere visitato o invitato a casa. È lui che, se necessario, scriverà un referral per i test, gli esami ecografici, l'ospedalizzazione e nominerà un consulto con un urologo, ginecologo, nefrologo e fisioterapista. In caso di recidive ripetute, sarà richiesta un'ispezione da uno specialista in malattie infettive e un immunologo. Dopo aver completato il ciclo di pillole, il medico prescriverà test ripetuti e condurrà cure di follow-up per 6 mesi.

Sintomi e trattamento della cistite nei bambini

La cistite o malattia infiammatoria della mucosa (nei casi gravi e nello strato sottomucoso) della vescica è una delle patologie urologiche più comuni nei bambini.

Informazioni generali

La cistite dei bambini è più comune di quella dell'adulto. In questo caso, a causa delle caratteristiche dell'anatomia, le ragazze soffrono di questa malattia più spesso rispetto ai ragazzi.

Cistite acuta manifestante nei bambini:

  1. Sotto forma di forti dolori da taglio nell'area del cavallo.
  2. Frequente voglia di urinare.
  3. Diminuzione delle porzioni di liquido escreto entro un atto urinario.
  4. Nei casi più gravi, il bambino non è in grado di trattenere l'urina. E all'età di un anno, al contrario, lo scarico delle urine può cessare e inizia l'intossicazione.

Spesso i bambini sono malati dai 4 ai 12 anni, meno spesso i bambini all'età di 1-3 anni, e molto raramente - i neonati. Il secondo picco nell'incidenza della cistite si verifica durante il periodo di insorgenza dell'attività sessuale.

Come si manifesta la cistite nei bambini: i sintomi e il trattamento della malattia? Vale la pena discutere di questo in modo più dettagliato. Dopotutto, questa malattia non è rara.

motivi

Normalmente, con lo scarico regolare delle urine, l'assenza di cambiamenti strutturali nel sistema urinario e il rispetto delle regole di igiene della zona intima, la vescica si autopulisce durante ogni miccia (minzione). L'urina rimuove i batteri che potrebbero entrare nel sistema di drenaggio delle urine in modo ascendente, cioè dall'intestino o dai genitali.

Se il bambino è sano, il rivestimento mucoso della vescica è sufficientemente resistente ai microrganismi che lo attaccano a causa dell'immunità non specifica. Ghiandole speciali producono muco contenente lisozima, immunoglobuline e interferone, così come alcuni altri fattori di difesa non specifici che hanno un effetto dannoso sulla flora patogena che è penetrata nell'organo.

Se il rivestimento e il detrusore (muscolo espellente dall'urina) mantengono la loro integrità e funzionalità, non ci sono cambiamenti nella struttura dell'organo (striscioni, nodi), il bambino urina regolarmente, il grado di protezione dell'organo è piuttosto alto. Ma è necessario soffrire di qualsiasi componente della protezione della vescica, e quindi inizia il processo patologico. Cioè, per lo sviluppo della patologia richiede solo 3 fattori principali:

  1. Grave contaminazione batterica del sistema urinario.
  2. Compromissione funzionale del sistema urinario.
  3. Caratteristiche anatomiche del sistema urinario.

I batteri entrano nel sistema di accumulo e rimozione del percorso in diversi modi:

I microrganismi "si alzano" dalla zona okolo-genitale o dall'uretra, o "discendono" dalla vescica dai reni colpiti. Penetrano nel corpo con il flusso di sangue proveniente da altri organi, a volte situati lontano, o dalla linfa trasportati da strutture vicine.

Se i disturbi funzionali o l'anatomia della vescica ureterale non consentono di rimuovere rapidamente i batteri, iniziano a proliferare attivamente. Sopprimere la loro crescita completamente non specifica protezione del corpo non può. Così inizia la cistite.

Fattore batterico

L'eccessiva riproduzione dei batteri, che normalmente sono assenti nella mucosa del sistema urinario, è la causa principale della malattia. Tali batteri sono microrganismi che abitano l'intestino:

  1. Escherichia coli o E. coli (l'agente patogeno più comune).
  2. Proteus e Klebsiella (meno spesso).
  3. Può causare cistite e cocchi (stapilo e streptococchi).
  4. Anche le infezioni urogenitali (clamidia, ureaplasmosis, micoplasmosi, gardnerellosi) sono a volte la causa di questa malattia nei bambini.

Il ruolo degli agenti virali nell'eziologia di questa malattia nei pazienti giovani è in fase di studio. Tuttavia, i medici hanno riconosciuto che le infezioni da virus dell'herpes, infezioni adenovirali e simili violano il microcircolo nella vescica e contribuiscono alla proliferazione dei batteri.

Cistite specifica (gonorrheal, trichomonas) è rara nei bambini. Ma qui c'è una ragazza o un giovane adolescente dell'adolescenza, sessualmente attiva, che può ben soffrire per l'infiammazione della vescica causata da una tale microflora.

La cistite può anche essere causata dalla microflora fungina. Ma questo accade raramente, e soprattutto nei bambini che sono stati con antibiotici da molto tempo, o con immunità gravemente indebolita o immunodeficienza.

Fattori anatomici funzionali

Di grande importanza per lo sviluppo del processo infettivo è il rilascio incompleto del corpo dalle urine. O ha provocato miccii rari, che è associato a:

  • La necessità di "sopportare".
  • Sindrome della vescica neurogena.
  • Reflusso (lancio dell'urina dagli ureteri nella vescica).
  • Diverticolo della vescica, ectopia delle sue bocche.
  • Stenosi dell'uretra o degli ureteri.
  • Torcendo o allungando gli ureteri.
  • La cistite nei ragazzi è provocata dalla fimosi.

Anche le procedure urologiche invasive contribuiscono allo sviluppo della malattia nei bambini.

Ulteriori fattori che contribuiscono alla penetrazione dell'infezione e la sua diffusione attraverso il sistema di diversione delle urine sono:

  • infezioni da elminti.
  • Trattamento con antibiotici, sulfonamidi, citostatici.
  • Disbatteriosi, vulvovaginite (nelle ragazze), infezioni intestinali, malattia infiammatoria intestinale, stitichezza cronica.
  • ICD, nefropatia, ingestione di corpi estranei negli ureteri e nella vescica.
  • Malattie endocrine che portano a cambiamenti nell'acidità delle urine.
  • Beriberi.
  • Malattie infiammatorie purulente (tonsillite, polmonite con formazione di ascessi).
  • Ipotermia, esposizione alle radiazioni.
  • Cisti e tumori della vescica, crescita del tessuto linfoide e altre patologie.
  • Mancanza di igiene personale o l'uso costante di prodotti per l'igiene intima con effetto antibatterico.
  • Caratteristiche della struttura corporea delle ragazze.
  • Superlavoro.
  • L'inattività fisica.
  • Piscina

Alta incidenza nei bambini i cui genitori soffrono di varie infezioni urogenitali.

Nelle ragazze

Cistite in una ragazza si sviluppa spesso a causa delle peculiarità dell'anatomia del corpo femminile. Un ampio, ma breve uretra, ano localizzato da vicino contribuisce alla penetrazione della microflora condizionatamente patogena condizionale in modo ascendente. In giovane età, le ragazze possono essere provocate dal fatto che le goccioline di urina, che il bambino non può rimuovere dopo ogni minzione, rimangono nella vagina. La microflora condizionatamente patogena si riproduce attivamente in essi e ascende penetrando negli ureteri e nella vescica.

La cistite nei ragazzi di età precoce (0-3 anni) è spesso innescata da una caratteristica anatomica naturale dello sviluppo come la fimosi o il restringimento del prepuzio. Nei maschi del primo anno di vita, la fimosi fisiologica è una specie di protezione contro la penetrazione di microrganismi patogeni dall'ambiente esterno. Ma se la microflora patogena penetra, la contrazione fisiologica impedisce all'urina di sciacquare completamente questi microrganismi. E sono ancora la stessa via ascendente che "arriva" alla membrana mucosa del rivestimento della vescica.

Le cause della malattia dovevano essere somministrate così tanto tempo, perché dipende da cause correttamente stabilite come trattare la cistite e quanto efficace sarà questo trattamento.

Prima di iniziare il trattamento della cistite nei bambini, è necessario sospettare questo disturbo, assicurarsi che sia la vescica infiammata che infastidisce il bambino e solo successivamente procedere alla terapia. Come si manifesta questa spiacevole malattia durante l'infanzia?

Classificazione e sintomi

Il processo patologico è classificato in base al tipo di corso, ai segni morfologici, alla prevalenza e alla presenza / assenza di complicanze. L'infiammazione della mucosa del rivestimento della vescica può essere:

  1. Acuta o cronica.
  2. Primaria (associata a difetti anatomici dell'organo) e secondaria (associata a disturbi funzionali che portano alla ritenzione urinaria).
  3. Focale o totale.
  4. Infettivo e non infettivo (allergico).
  5. Non complicato e procedere in associazione con pielonefrite, uretrite, complicata da reflusso vescicolare, paracetite, peritonite.

A seconda della forma del processo patologico, i segni di cistite nei bambini possono differire leggermente. La malattia in forma acuta si sviluppa rapidamente, i sintomi aumentano in poche ore. Il processo infiammatorio nei bambini di 7-16 anni procede sostanzialmente allo stesso modo dei pazienti adulti: con la sindrome del dolore acuto e le talee nella zona uretrale, frequenti battiti dolorosi, con un piccolo flusso di urina. La cistite in un bambino di 2-6 anni si manifesta:

  • Miscugli frequenti: all'età di 1-3 anni fino a 15 volte al giorno, all'età di 2-3 anni fino a 10 volte al giorno. In alcuni casi, la frequenza di sollecitazione raggiunge 3 volte all'ora.
  • Dolore acuto all'inizio e alla fine della minzione.
  • Alta temperatura corporea
  • Dolore nella zona inguinale che si irradia al retto.
  • Incontinenza (nei bambini che non soffrono di enuresi).
  • Nausea, a volte vomitando.
  • Falsi desideri.

Il più difficile da notare e valutare l'insorgenza dello sviluppo di infiammazione nelle pareti della vescica nei neonati e nei neonati. A questa età, il bambino non è in grado di lamentarsi delle sue condizioni, e il suo malessere può essere visto solo dall'ansia generale. Nei neonati, i sintomi della cistite sono i seguenti:

  • Minzione fino a 20 volte al giorno.
  • Piangendo, aggravato dai mix.
  • Spingere le gambe verso l'addome e contrarle quando si tenta di urinare (la gente dice "piegare le gambe").
  • Fallimento del seno (miscela).
  • Letargia o agitazione.
  • Disturbi del sonno
  • Aumento della temperatura fino a 38 gradi.
  • Interruzione dell'urina a causa di uno spasmo riflesso dello sfintere uretrale.
  • Frequente rigurgito

La cistite risponde bene al trattamento. Pertanto, il compito principale dei genitori - ai primi segni della malattia si rivolgerà a una clinica per bambini.

Cistite acuta e cronica

Nella cistite acuta, la qualità delle urine cambia. Se lo raccogli in un contenitore trasparente, puoi vedere che è diventato fangoso, più scuro, con un odore sgradevole. Se lasci il contenitore con l'urina per un po 'di tempo, puoi trovare un sedimento: fiocchi e sospensione fine. Se la cistite emorragica si sviluppa, l'urina assume la forma di "brodo di carne".

Con la diagnosi tempestiva della malattia e il trattamento adeguato, il miglioramento si verifica il 3 ° giorno dopo l'inizio della malattia. Il recupero avviene entro una settimana e mezzo.

La cistite acquisisce una forma cronica in caso di trattamento acuto della patologia in forma acuta. Molto spesso, è una malattia secondaria, è più difficile da trattare e procede con ricadute e remissioni temporanee. I sintomi in questa forma sono meno pronunciati e manifestano:

  • Disagio nell'addome inferiore.
  • Incontinenza (in qualsiasi momento della giornata).
  • Maggiore scarico di urina con una leggera diminuzione della sua quantità.

I bambini con disfunzione neurogenica della vescica e difetti anatomici nella sua struttura richiedono particolare attenzione.

All'età di 1,5-4 anni, i bambini vanno spesso all'asilo. Monitoraggio della qualità dell'igiene personale declina e inizia a conoscere il comportamento organizzato. E alla presenza della disfunzione e delle anomalie descritte, molti bambini all'età di 2 anni hanno già familiarità con la cistite.

diagnostica

La diagnosi di questa malattia può includere esami di laboratorio e strumentali. In questo caso è richiesto:

  • Studio clinico del sangue (KLA).
  • Studio clinico delle urine (OAM).
  • Urina di batteri
  • Stati Uniti.
  • Cistoscopia.
  • Urography.

Molto spesso, pediatri e urologi sono limitati ai dati di diagnostica di laboratorio e diagnostica ecografica. L'esame strumentale è richiesto nei casi difficili.

trattamento

Dopo aver stabilito la diagnosi, il trattamento deve essere iniziato il prima possibile. È necessario trattare cistite da bambini in un complesso. Per questo uso:

  1. Misure di farmaci
  2. Metodi non farmacologici.

Il trattamento farmacologico è la base per il trattamento di qualsiasi infezione batterica. Assegni la terapia:

  • Causale.
  • Patogenetiche.
  • Sintomatica.

Le misure non farmacologiche includono:

  • Riposo a letto
  • Dieta.
  • Modalità di consumo
  • Fisioterapia.

La terapia etiotrope comporta l'impatto sulla causa sottostante, cioè la microflora patogena che ha causato la malattia. Per fare questo, prescrivi antibiotici. La scelta del farmaco dipende dall'età del paziente. Più comunemente prescritto:

  1. Agenti del gruppo della penicillina (amoxicillina, augmentina, amoxiclav).
  2. Cefalosporine (Ceclare, Hinnat).
  3. Sulfonamidi combinati, ad esempio, co-trimoxazolo (dopo 2 mesi).
  4. Antibiotici fluorochinolici (non prima dell'adolescenza).
  5. Uroantisettici, ad esempio Monural, Ecofomural (in genere a partire dall'età scolare).
  6. Antisettici locali Miramistin, Protargol.

Gli antibiotici per la cistite nei bambini possono essere prescritti in pillole e iniezioni, un corso di almeno una settimana. In alcuni casi, il trattamento può includere il lavaggio (installazioni) della vescica. Le installazioni sono effettuate con soluzioni antisettiche e sono raccomandate principalmente per la cistite cronica. Le manipolazioni possono essere assegnate dopo 6 anni.

La terapia patogenetica comporta l'eliminazione precoce delle tossine dal corpo. Molto spesso questo si ottiene senza l'uso di farmaci: al bambino viene dato più da bere. Ma in alcuni casi, i diuretici e l'infusione endovenosa di soluzione salina (nei casi più gravi) possono essere prescritti.

La terapia sintomatica è progettata per alleviare le condizioni del paziente, ma non può influenzare il decorso della malattia. Per eliminare lo spasmo riflesso dello sfintere uretrale e l'attività riflessa della vescica possono prescrivere farmaci spasmolitici: Drotaverina, Nosh-poo. Per ridurre il dolore a volte prescritto Analgin, Baralgin (non è consigliabile nominare nell'infanzia fino a 3 mesi).

Terapia non farmacologica

La cistite acuta può richiedere il ricovero in ospedale, ma il trattamento della cistite nei bambini a casa è possibile dopo un esame del medico e la nomina di un trattamento competente. Prima di tutto, hanno bisogno di fornire riposo a letto. Un buon effetto dona calore secco sulla zona della vescica. A volte i medici raccomandano bagni sessili caldi con decotti di erbe, ad esempio la camomilla. In questo caso, è necessario assicurarsi che la temperatura dell'acqua non superi i 37,5 gradi.

Un elemento importante per accelerare il processo di recupero di un bambino che è uscito dallo stato di infanzia è la dieta. Cetrioli, pomodori, cavoli e zucchine in una forma lavorata (decapaggio, fermentazione) sono raccomandati per i bambini dopo 5-6 anni. Ma a volte in quantità molto limitate, questi prodotti sono dati ai bambini già da 3 anni.

Se la cistite si sviluppa, dovranno essere abbandonati. La dieta dovrebbe essere lattiginosa, dolci, sottaceti e cibi piccanti dovrebbero essere esclusi. Nella dieta può includere:

  • Composta da frutta secca senza zucchero.
  • Bene disinfetta la vescica mirtillo e succo di mirtillo, decotti o tè per bambini con camomilla.
  • Per il trattamento degli scolari nell'ambito della fitoterapia, si possono utilizzare decotti di equiseto, piantaggine e erba di San Giovanni.
  • A scopo terapeutico, i bambini di età pari o superiore a tre anni possono ricevere acqua minerale senza gas alla velocità di 5 ml per chilogrammo di peso del bambino.

Le procedure fisioterapeutiche più comuni sono:

L'elettroforesi viene effettuata con l'uso di antibiotici e antisettici. E l'impatto sulla zona sovrapubica con un microonde e un magnete migliora il trofismo tissutale, stimola le reazioni immunitarie e avvia la rigenerazione.

Cistite non complicata è l'area di attività del pediatra distrettuale. In caso di cistite grave, prolungata, intrattabile e complicata, si consiglia di consultare specialisti stretti: urologo, nefrologo, ginecologo (per ragazze).

Prevenzione obbligatoria di questa malattia. E questo non è solo igiene, svuotamento regolare della vescica, aderenza al regime di bere, trattamento tempestivo delle infezioni da elminti, malattie endocrine. Questa e l'eccezione di ipotermia e indurimento del corpo. L'estate è il periodo ottimale dell'anno per iniziare le attività di moderazione. Entro il periodo autunno-inverno, il corpo del bambino sarà pronto ad affrontare il freddo e resistere.

Cause, sintomi, tattiche di trattamento e i principali gruppi di antibiotici prescritti per i bambini con cistite

Le infezioni del tratto urinario (compresa la cistite) sono un problema reale in pediatria, poiché occupano il terzo posto nella struttura di morbilità dopo le malattie del tratto respiratorio superiore e del tratto gastrointestinale. Queste infezioni sono tra le cause principali di febbre di origine sconosciuta nei bambini sotto i 3 anni di età.

L'UTI è un'infezione microbica del tratto urinario senza indicazione del livello topico della lesione e determinazione della natura del processo infiammatorio associato a questa infezione.

La diagnosi di UTI può essere fatta ai bambini nel primo episodio di un processo infettivo-infiammatorio delle vie urinarie, così come quando è impossibile determinare il livello topico della lesione (più spesso nella prima infanzia).

La pielonefrite è una malattia infettiva non specifica dei reni, di solito di eziologia batterica. La cistite è una malattia infiammatoria microbica della vescica, accompagnata da una violazione della sua funzione.

Batteriuria asintomatica - la presenza nelle urine di batteri nella quantità di più di 105 (10 al quinto grado) CFU / ml di urina, rilevata durante l'esame mirato o dispensario del paziente, senza alcun reclamo o manifestazione clinica.

1. Incidenza

La cistite è la malattia più comune tra tutte le malattie del sistema urinario. Sono malati di bambini di qualsiasi sesso di tutte le età.

Nel primo anno di vita, principalmente nei primi 3 mesi, l'UTI è più comune nei maschi e nei bambini prematuri molto più spesso rispetto ai bambini a termine.

I ragazzi circoncisi hanno meno probabilità di ammalarsi rispetto ai ragazzi che non sono stati circoncisi (secondo alcuni studi, 4-10 volte).

Dopo un anno, i pazienti giovani sono dominati dalle ragazze: fino a 6-7 anni, il 7,8% delle ragazze e l'1,6% dei ragazzi tollerano qualsiasi UTI. La recidiva si verifica nel 12-30% dei bambini dopo sei mesi o un anno.

Il 20-25% di pazienti ha osservato per cistite cronica, che in la maggior parte casi è unita a pyelonephritis cronico.

2. Etiopatogenesi

Nella maggior parte dei casi, i principali agenti causali della cistite sono microrganismi Gram negativi della famiglia delle Enterobacteriaceae.

Il ruolo principale appartiene a E.coli - 41-83%, molto meno spesso la malattia è causata da Klebsiella, Proteus, Enterobacter, Enterococcus, Streptococcus Group A e B. Nell'8% dei casi, la causa è Staphylococcus saprophyticus e Staphylococcus aureus. In alcuni casi, le UTI causano associazioni microbiche.

L'influenza dei virus rimane una questione controversa, più spesso sono un fattore che contribuisce all'adesione secondaria della flora batterica. La cistite fungina viene diagnosticata in pazienti immunocompromessi.

  1. 1 Batteri e funghi ematogeni, prevalentemente Gram-positivi, si verificano nei neonati e nei neonati con lo sviluppo della sepsi.
  2. 2 Linfogene - l'infezione del sistema urinario con microflora intestinale avviene attraverso i vasi linfatici nelle malattie intestinali acute o croniche a causa di danni alla mucosa e linfostasi.
  3. 3 Crescente - attraverso l'uretra dall'area periuretrale e uretrale è l'infezione più comune.
  4. 4 Discendente - in caso di infezione dal tratto urinario superiore.

Il tratto urinario di un bambino sano è sterile e ha una serie di meccanismi protettivi contro l'infezione:

  1. 1 pulizia meccanica durante la minzione.
  2. 2 La membrana mucosa delle vie urinarie è ricoperta da uno strato di mucopolisaccaridi che avvolge i batteri e contribuisce alla loro eliminazione (la sua produzione è un processo ormono-dipendente - gli estrogeni contribuiscono alla sua produzione da cellule epiteliali e progesterone - alla secrezione).
  3. 3 Muco con proprietà antibatteriche, prodotto dalle ghiandole parauretrali e protettivo contro l'ingresso di batteri nell'uretra.
  4. 4 Urina a basso pH e aumento dell'osmolarità, presenza di acidi organici e urea (assente in infanzia).
  5. 5 Immunità locale (lisozima, immunoglobulina secretoria A, interferone).

A loro volta, i microrganismi uropatogeni hanno una serie di fattori di aggressione, come:

  1. 1 Aumento della capacità di adesione alle cellule uroepiteliali.
  2. 2 Produzione di enzimi (fosfatasi, DNasi, emolisina, ureasi, ecc.).
  3. 3 Capacità di formare biofilm.
  4. 4 Presenza di protezione antifococitica, anti-interferone e anti-complementare.
  5. 5 Capacità di trasformazione L delle cellule.
  6. 6 Elevata resistenza ai farmaci.
  7. 7 La possibilità di movimento di E.coli contro il flusso di urina, ecc.

Il processo infiammatorio si realizza quando i meccanismi di difesa del corpo del bambino sono inadeguati e l'infezione di un numero sufficiente di batteri uropatogeni porta alla violazione dell'integrità dell'uroepitelio, all'introduzione e alla moltiplicazione dei batteri.

La priorità nello sviluppo della malattia appartiene alle proprietà patogene dei microrganismi e alle violazioni dell'urodinamica.

Fisiologicamente, l'urina viene eliminata dai batteri in 15 minuti se la vescica è stata completamente svuotata. Tuttavia, la protezione locale è drasticamente ridotta in presenza di urina residua.

A causa di disordini idrodinamici della minzione, si verifica un aumento della pressione intravescicale che porta a compromissione dell'emodinamica, edema della mucosa e linfostasi, lo sviluppo di ischemia e alterazioni distrofiche.

L'attivazione della risposta infiammatoria porta al danneggiamento delle cellule uroepiteliali dai radicali liberi risultanti e dallo sviluppo di ischemia e sclerosi locali in futuro.