Principale
Prevenzione

Antibiotici per la prostata negli uomini, regime di trattamento

Gli antibiotici nel trattamento della prostatite sono un corso di cura medico e in alcuni casi vengono prescritti.

Spesso è la terapia antibatterica giusta nelle prime fasi della prostatite che aiuta ad evitare le conseguenze più indesiderabili in futuro.

In alcuni casi, gli antibiotici sono necessari per il trattamento della prostatite

La prostatite negli uomini si sviluppa principalmente sotto l'influenza di due ragioni principali. Questa penetrazione nei tessuti del corpo di vari batteri e la circolazione del sangue nel bacino.

Gli antibiotici per la prostatite sono particolarmente efficaci se viene dimostrata la natura batterica della malattia.

Senza la terapia antibiotica, è impossibile far fronte alla risposta infiammatoria, che causa tutti i sintomi della prostatite acuta.

Il corso di antibiotici in ogni caso è selezionato individualmente. Il medico calcola lo schema generale di trattamento.

Nel periodo acuto della prostatite batterica, il rifiuto dell'uso di antibiotici porta alle conseguenze più indesiderabili e il più importante di questi è l'adenoma prostatico e l'impotenza a poco a poco in via di sviluppo.

Inoltre, se non distruggi la flora batterica, può influire negativamente su altri organi, specialmente sulla vescica e sui reni. Cioè, la prostatite non trattata può essere la causa di cistite, pielonefrite e successiva urolitiasi.

Gli antibiotici per il trattamento della prostatite sono anche necessari per il processo infiammatorio cronico.

Spesso un uomo malato non consulta immediatamente un medico. Molti pazienti stanno cercando di essere trattati con rimedi popolari e la fase acuta della malattia si autoestingue, ma questo non porta alla completa eliminazione dell'infezione.

Quindi, al fine di far fronte ai batteri, deve essere anche ottenuto un ciclo di terapia antibiotica in caso di prostatite cronica.

Spesso, viene prescritto un trattamento ripetuto con antibiotici per prevenire un'altra esacerbazione della malattia.

Che ricerca è necessaria prima di prescrivere antibiotici

Gli antibiotici moderni per la maggior parte hanno un ampio spettro di azione, cioè possono distruggere diversi tipi di batteri nel corpo umano allo stesso tempo.

Ma per curare con successo la prostatite, è necessario sapere esattamente quali agenti patogeni influenzano l'infiammazione nei tessuti della ghiandola prostatica e se sono sensibili a un determinato gruppo di farmaci.

La prostatite acuta può essere causata da entrambi gli agenti causali delle malattie veneree, cioè la clamidia, i gonococchi, i trichomonad e vari streptococchi e persino E. coli.

Ogni tipo di questi batteri in un certo modo reagisce ai componenti degli antibiotici e il compito del medico è quello di trovare il farmaco ottimale che aiuterà a distruggere rapidamente il patogeno e non avrà un impatto negativo sulle cellule della ghiandola prostatica.

Pertanto, prima della nomina di un regime di trattamento antibatterico, il paziente deve superare diversi test.

  • Per determinare l'agente eziologico della malattia è necessaria la secrezione della prostata e l'analisi delle urine;
  • Il grado di infiammazione è determinato dalle analisi del sangue;
  • La sensibilità agli antibiotici mostra la semina batteriologica.

Sulla base dei test effettuati, il medico seleziona il farmaco più efficace. A seconda dello stadio del processo infiammatorio e del benessere del paziente, l'antibiotico può essere in pillole o iniezioni.

Il medico valuta la capacità dei componenti del farmaco di penetrare nel tessuto ghiandolare.

Prima di tutto, viene scelta la medicina che penetra rapidamente nel corpo e rimane in essa alla concentrazione richiesta. Questo trattamento garantisce la rapida eliminazione di infiammazione e disagio.

I farmaci iniettabili sono di solito più forti.

Regole di prescrizione di farmaci

Gli antibiotici per prostatitis nel caso in cui il paziente si rivolse all'urologo nello stadio affilato di un'infiammazione, sono nominati quasi immediatamente. Cioè, il dottore non aspetterà questi test.

Pertanto, nei primi giorni, viene selezionato un medicinale con un ampio spettro di azione, lo schema di selezione è molto simile quando si selezionano gli antibiotici per la cistite.

Gli antibiotici del gruppo eritromicina vengono prescritti meno frequentemente, dal momento che non sono in grado di avere un effetto distruttivo su più batteri contemporaneamente.

Dopo che i dati del laboratorio sono stati ricevuti dal medico, di solito ci vogliono da due a tre giorni, viene presa la decisione di continuare il trattamento scelto o di prescrivere un nuovo farmaco più efficace.

Quando si sceglie un farmaco, il medico deve tenere conto dell'età del paziente, della presenza nella storia di alcune malattie somatiche, delle reazioni allergiche.

Il paziente, a sua volta, deve avvertire il medico circa gli antibiotici che ha usato in precedenza.

Se un uomo è stato trattato con qualche medicina diverse settimane prima della prostatite, allora è probabile che in questa fase non sarà tanto efficace quanto necessario per alleviare l'infiammazione.

Tra i diversi gruppi di antibiotici ci sono i cosiddetti farmaci "di riserva", che includono farmaci con un forte effetto sul corpo. L'urologo le prescrive solo se il precedente trattamento conservativo non ha aiutato.

Questo può indicare una mancanza di effetto della terapia e la presenza in analisi ripetute dell'agente patogeno.

Forti antibiotici vengono utilizzati principalmente nelle iniezioni e pertanto vengono posti in una vena o inseriti per via intramuscolare in un ambiente ospedaliero.

Per il trattamento domiciliare, vengono selezionati antibiotici in pillole: quando li si usa, il medico deve dire in dettaglio l'intero regime terapeutico.

La terapia antibiotica richiede il rispetto di determinate condizioni.

  • Gli antibiotici sono prescritti per un determinato periodo di tempo. Di solito dura almeno 2 settimane. In futuro, il medico valuta lo stato della ghiandola prostatica e cancella il farmaco o consiglia la continuazione del trattamento;
  • Anche il dosaggio del farmaco viene scelto singolarmente;
  • L'intero corso del trattamento deve essere completato. Se viene interrotto, il corpo sviluppa condizioni idonee per il passaggio di un processo infettivo acuto a uno cronico;
  • Dal momento in cui sono stati avviati gli antibiotici e fino a quando il dolore e il disagio sono stati ridotti, non dovrebbero passare più di tre giorni. Se dopo questo periodo la condizione non è migliorata, è necessario consultare nuovamente il medico per una revisione della terapia e la selezione di un altro antibiotico.

La terapia antibiotica è una delle condizioni più importanti per il completo recupero dalla prostatite batterica. Un malato dovrebbe capire che la sua vita senza problemi dipende ulteriormente dalla conformità con l'intero regime di trattamento.

Gruppi di farmaci per il trattamento domiciliare

Sono passati diversi decenni dall'invenzione degli antibiotici. E se all'inizio del loro uso, la scelta dei gruppi di farmaci era limitata solo alla serie di penicilline, oggi ce ne sono molti, e quindi non è difficile per i medici scegliere il più adatto al loro paziente.

Gli antibiotici per la prostata sono selezionati dai seguenti gruppi di farmaci.

Questo gruppo ha una vasta gamma di effetti sui batteri e quindi è più spesso prescritto poco prima di ricevere i dati dal laboratorio.

Utilizzato nel trattamento della prostatite Amoxiclav, Amoxicillina. Un altro vantaggio di questi farmaci è il loro prezzo di bilancio e quindi ogni paziente può ricevere un trattamento.

Questo gruppo include Sumamed, Josamycin, Klacid, Rulid. I macrolidi penetrano perfettamente nei tessuti della ghiandola prostatica e iniziano a combattere le infezioni dopo la loro prima somministrazione.

Questo gruppo di farmaci è praticamente non tossico e non influisce sullo stato della microflora intestinale.

Principalmente utilizzati negli ospedali, in quanto vengono somministrati per via intramuscolare o endovenosa.

Efficace con prostatite causata da clamidia. Ma questi farmaci sono altamente tossici e hanno un effetto spermotossico. Pertanto, prima di pianificare la concezione, non vengono nominati.

Utilizzato quando non ci sono effetti sui farmaci di altri gruppi. Questi farmaci includono ciprofloxacina, levofloxacina.

Quando si usano gli antibiotici per la prima volta, è necessario registrare tutti i cambiamenti nel benessere. Spesso questi farmaci causano gravi reazioni allergiche, soprattutto per i pazienti con una storia di allergie.

amoxiclav

L'antibiotico Amoxiclav appartiene al gruppo delle penicilline e ha un ampio spettro d'azione.

Per questo motivo, Amoxiclav viene spesso prescritto nel periodo acuto della prostatite anche prima del test.

Questo medicinale non è prescritto per gravi violazioni del fegato e per la sensibilità alle penicilline. È usato con attenzione in pazienti con patologie renali.

Durante il trattamento di Amoxiclav, è importante osservare sempre il dosaggio, poiché un leggero eccesso della dose può influire sulla comparsa di disturbi dispeptici, ansia e causare insonnia.

Di solito la prostatite non complicata viene curata in pochi giorni con l'aiuto di Amoxiclav.

roxitromicina

Roxithromycin è un macrolide. I componenti del farmaco penetrano nei tessuti della ghiandola prostatica e si accumulano in essi, a causa di ciò, l'effetto terapeutico si verifica piuttosto rapidamente.

La roxithromycin viene espulsa rapidamente dall'intestino, ma non è prescritta per gravi malattie epatiche.

Durante il corso del trattamento escludere l'uso simultaneo di alcaloidi della segale cornuta. I macrolidi combattono efficacemente micoplasma, clamidia, gonococchi.

doxiciclina

La doxiciclina è prescritta all'inizio del ciclo di trattamento quando il medico presume che le infezioni veneree siano diventate la causa della malattia.

La doxiciclina distrugge con successo la clamidia. Il farmaco può causare cambiamenti nel tratto gastrointestinale e quindi si consiglia di prenderlo durante il giorno, bere molta acqua.

ceftriaxone

Il farmaco è efficace contro un ampio gruppo di batteri gram-negativi e gram-positivi.

L'effetto terapeutico del ceftriaxone si sta sviluppando rapidamente. Il farmaco viene somministrato per via parenterale in una struttura medica.

Si usa un farmaco di cautela se il funzionamento del fegato e dei reni è compromesso, se il paziente ha colite e enterite.

Il rispetto del trattamento con Ceftriaxone richiede anche un rifiuto completo dell'alcool. Con l'introduzione di farmaci c'è il rischio di shock anafilattico, quindi le iniezioni vengono somministrate solo in ospedale.

lomefloksatsin

Lomefloxacina è un fluorochinolone, appartenente al gruppo di farmaci essenziali. Il farmaco tratta efficacemente la prostatite, in quanto ha un ampio spettro di azione e penetra bene nei tessuti della ghiandola prostatica.

Lomefloxacina non deve essere utilizzata per aterosclerosi, malattie del sistema nervoso centrale, compresa l'epilessia.

Quando si usa questo farmaco, la coordinazione dei movimenti è disturbata, quindi per la durata del trattamento vale la pena rifiutare di guidare veicoli e controllare dispositivi e meccanismi complessi.

La scelta dell'antibiotico per il trattamento della prostatite deve essere affidata a un medico. Non dovresti assumere che la medicina che ha curato il tuo vicino ti aiuterà sicuramente.

L'efficacia della terapia si ottiene scegliendo il giusto regime di trattamento. Per ottenere buoni risultati, il paziente deve seguire le seguenti regole:

  • Il percorso antibatterico prescritto deve essere completamente completato;
  • Durante il trattamento, non è possibile ridurre il dosaggio o modificare il tempo di somministrazione, anche se tutti i segni acuti di infiammazione sono passati;
  • Nella prostatite cronica, la terapia antibiotica può durare diverse settimane e tutte le condizioni di trattamento devono essere soddisfatte fino alla fine.

Gli antibiotici per la prostatite possono causare cambiamenti nella microflora intestinale. Pertanto, dopo il loro utilizzo, è necessario bere i probiotici, questo aiuterà il sistema immunitario a riprendersi più velocemente.

Articolo Precedente

Test del PSA