Principale
Prevenzione

È possibile masturbarsi con la prostatite

La prostatite nella vita di un uomo è un problema serio che porta a una violazione delle funzioni fisiologiche del sistema riproduttivo. Sullo sfondo dei problemi che ne derivano, spesso si presentano disagio psicologico e disturbi nella vita sessuale.

Molti si chiedono se sia possibile praticare la masturbazione con la prostatite. Se porterà ancora più problemi, quali norme e restrizioni esistono.

Poco sulla prostata

La prostatite può avere la natura infettiva e non infettiva dell'educazione. Quando si verifica un decorso infettivo, la prostata viene infettata attraverso l'uretra, ad esempio durante il contatto sessuale. La prostatite non infettiva si manifesta per altri motivi (calcoli, cisti) e influenza direttamente la funzionalità della ghiandola.

I sintomi principali e più comuni di prostatite sono:

  1. Dolore doloroso e fastidioso nella parte bassa della schiena, inguine.
  2. Violazioni nell'aspetto sessuale (disfunzione erettile).
  3. Cambiamenti nella minzione (indebolimento del flusso, svuotamento incontrollato della vescica, stimolo notturno a svuotare)

Una frequente causa di masturbazione per un uomo è appunto il verificarsi di problemi sessuali. In alternativa al normale rapporto sessuale, un uomo sceglie l'onanismo per la prostatite.

Recensioni specialistiche

Nonostante il rapido sviluppo della medicina, i medici non hanno deciso l'opinione sui benefici o i pericoli dell'onanismo nella prostata. Alcuni ritengono che la masturbazione non sia mostrata categoricamente in caso di malattia. Il resto degli esperti suggerisce che tale alternativa al sesso è consentita quando si rimuovono più infiammazioni e non si creano complicazioni.

I benefici della masturbazione per la prostata

La masturbazione con la prostata è raccomandata nei seguenti casi:

  • non esiste un partner sessuale per rapporti sessuali regolari (è necessario aggiornare il segreto della prostata di volta in volta e stimolare il corpo a svilupparne uno nuovo, per rimuovere lo stress psicologico);
  • il processo di masturbazione viene eseguito circa 3 volte in 7 giorni (con onanismo più frequente ci sarà una deplezione diretta dell'organo e delle sue mucose, che influisce negativamente sull'effetto sulla salute dei farmaci);
  • La masturbazione si verifica raramente, alternativamente con il sesso naturale (questo metodo è adatto se i rapporti sessuali normali si verificano raramente e non in modo permanente).

Il motivo principale per la raccomandazione dei medici di masturbarsi con la prostatite è la prevenzione della congestione dell'organo ghiandolare. Altrimenti, è possibile un effetto negativo sul processo di recupero e sulle condizioni generali della prostata. Ricorrere alla masturbazione può essere solo un numero moderato di volte, in assenza di un'altra opportunità di sperimentare la scarica sessuale.

Danno dell'onanismo nel periodo della malattia

Non tutti gli esperti approvano questa alternativa al sesso. Inoltre, molti non raccomandano il sesso in nessuna fase della malattia.

Possibile danno che può essere ricevuto all'onanismo:

  1. Il corpo diventa più vulnerabile alla maggior parte delle infezioni e dei batteri.
  2. Instabilità nervosa e psicologica è acquisita (se un uomo inizialmente credeva che tali attività fossero un peccato o qualcosa di brutto).
  3. Senza sesso attivo, la capacità dell'organo di produrre completamente gli spermatozoi si riduce, il che spesso porta alla sterilità.
  4. Nel corso del tempo, si verifica un aumento della secrezione e della ghiandola prodotta, protesi croniche della prostatite, che è difficile da trattare.

Durante il trattamento della prostatite, lo svantaggio più significativo dell'onanismo è il danneggiamento della mucosa dell'organo, che porta a un'infiammazione ripetuta o più acuta. Si raccomanda di irritare l'organo doloroso il meno possibile fino al completo recupero.

Vale la pena notare che la prostata ha una funzione naturale, con la quale può eliminare in modo indipendente la secrezione in eccesso e lo sperma.

Masturbazione come prevenzione della prostatite

La masturbazione come profilassi per la malattia della prostata ha una spiegazione scientifica. Gli esperti dicono che la prolungata assenza di attività sessuale con il sesso opposto porta all'interruzione del sistema urogenitale.

Quali problemi può salvare la masturbazione:

  • squilibrio ormonale (con una lunga assenza di sesso, il modello di produzione degli ormoni necessari viene interrotto);
  • congestione e infiammazione nella ghiandola;
  • mancanza di tono nella prostata (la masturbazione non riempie completamente il tono del corpo);
  • tensione psicologica e nervosa del corpo (è noto che il contatto sessuale è in grado di alleviare la tensione accumulata).

Questo metodo di prevenzione può essere utilizzato solo se per lungo tempo non c'è possibilità di contatto sessuale naturale. Il corpo è in grado di sviluppare l'abitudine alla masturbazione, i rapporti sessuali con un partner in futuro potrebbero non portare l'effetto desiderato.

Masturbazione con la prostata

Masturbazione con la prostata - argomento scivoloso. Alcuni lo considerano immorale. Nel frattempo, preoccupa molti uomini che occasionalmente si dedicano all'autogratificazione sessuale per vari motivi. La domanda qui, tuttavia, non è nel processo stesso, ma in come è connessa alla ghiandola prostatica e alla possibilità della sua infiammazione. È persino possibile masturbarsi con la prostatite?

Al momento, ci sono tre teorie opposte su questo punteggio, ognuna delle quali ha una logica abbastanza logica.

teoria

  1. L'auto-soddisfazione aggrava solo i processi distruttivi nella ghiandola infiammatoria, porta alla sua rigenerazione organica, all'impotenza e talvolta persino al cancro. La masturbazione è considerata qui come un male assoluto.
  2. La masturbazione è semplicemente una misura necessaria per compensare la mancanza di rapporti sessuali naturali. Il vantaggio che ne deriva risiede nel fatto che il rapporto sessuale immaginario innesca la stessa catena fisiologica del corpo come quella reale. Il risultato è un migliore apporto di sangue nella ghiandola prostatica, la stimolazione del metabolismo in esso, la rimozione dell'infiammazione e, di conseguenza, la conservazione del corpo in condizioni di lavoro.
  3. Compromesso tra due viste polari. Da un lato, infatti: nella prostatite cronica, la ghiandola che si estende eccessivamente con la pressione del sangue può intensificare il processo infiammatorio e portare a risultati tristi. Tuttavia, di per sé, l'occupazione della masturbazione non è la loro unica ragione. Esattamente lo stesso effetto può produrre e atti sessuali naturali. Il problema è solo nella frequenza di certe procedure sessuali. A dosi moderate, l'auto-soddisfazione guarisce e diventa un rimedio efficace contro la prostatite.

Non c'è ancora un singolo punto di vista. Le discussioni sulla masturbazione con la prostatite non si placano e tutti decidono a modo loro. Questo articolo è un altro tentativo di comprendere questo problema.

Cause della prostatite e della loro relazione con la masturbazione

Definiamo i seguenti motivi:

  • Ipodinia, associata principalmente a uno stile di vita sedentario (autisti, impiegati, anziani);
  • Abuso di alcool, fumo;
  • Ipotermia, in particolare la regione pelvica;
  • Malattie infettive del sistema urogenitale;
  • Malattie sessualmente trasmesse;
  • Immunità debole;
  • Mancanza di regolare vita sessuale, lunghi periodi di astinenza, che indeboliscono la circolazione del sangue nella prostata e la sua nutrizione.

Quest'ultima circostanza è strettamente correlata all'argomento dell'articolo. La masturbazione con l'impossibilità della soddisfazione sessuale naturale in alcuni casi diventa anche un modo particolare di vivere e in una certa misura stimola i processi metabolici.

Il meccanismo del funzionamento della prostata durante la masturbazione

Normalmente, il meccanismo fisiologico della prostata durante la masturbazione, in effetti, è lo stesso che durante il normale rapporto sessuale. Quando viene stimolata sessualmente, la ghiandola pituitaria innesca il meccanismo di regolazione neuroumorale di tutti gli organi genitali, compresa la prostata.

Aumento dell'afflusso di sangue. I testicoli, il pene e la prostata a causa di questo aumento di dimensioni. Durante il rapporto sessuale e la masturbazione, il volume degli organi genitali diventa massimo.

La ghiandola prostatica, situata alla bocca della vescica, con la sua parte superiore schiaccia il dotto urinario e quindi impedisce la minzione al momento dell'eiaculazione. La parte inferiore della ghiandola rimane indebolita, permettendo agli spermatozoi dei testicoli, diluiti con la propria secrezione ormonale, di penetrare nell'uretra attraverso appositi dotti e poi nella vagina o appena fuori in caso di onanismo.

Pochi minuti dopo l'orgasmo, la dimensione della prostata ritorna al suo stato originale.

Con la prostatite, un aumento della ghiandola non si verifica nel solito modo funzionale. È una conseguenza dei processi infiammatori che sono sorti nel corpo per un motivo o per un altro, menzionato sopra, compresa l'astinenza sessuale.

Senza alcuna eccitazione sessuale, la prostata restringe l'uretra e impedisce alla vescica di essere completamente scaricata una volta. E non poco, come durante il rapporto, ma costantemente.

  • Minzione frequente per urinare (anche di notte);
  • Taglio del dolore nella zona inguinale durante la diuresi;
  • Stato costante di insonnia
  • Irritabilità, debolezza, perdita di prestazioni;
  • Problemi di erezione

La masturbazione con la prostata aggrava solo la situazione. Un afflusso di sangue alla prostata durante l'auto-gratificazione aumenta una ghiandola già ipertrofica. La bocca della vescica, ristretta da un tumore infiammatorio, diventa ancora più stretta. L'urina può essere spremuta nell'uretra solo a gocce. Crepe aumentate nell'inguine.

Con la masturbazione frequente, l'infiammazione della prostata viene costantemente stimolata. In definitiva, questo porta alla sua proliferazione, alla degenerazione del tessuto nella forma fibrosa e alla perdita delle sue funzioni dirette dalla ghiandola. La prostatite assume un carattere cronico. L'erezione dovuta al deterioramento del flusso sanguigno si indebolisce. Un uomo perde interesse per il sesso opposto e diventa impotente.

C'è qualche beneficio dalla masturbazione per la prostatite?

Per rispondere a questa domanda, è necessario non rivolgere tutte le conseguenze della masturbazione alla prostatite, ma a una delle cause dell'infiammazione della stessa prostata. Questa ragione è la lunga assenza di sesso.

Cosa porta all'astinenza sessuale in termini fisiologici? Gli organi genitali, compresa la prostata, essendo esclusi dal normale ciclo fisiologico, ricevono dosi di sangue insufficienti. I vasi che li riforniscono restano meno elastici e le placche sclerotiche appaiono nei lumi, che ostacolano ulteriormente il flusso sanguigno e con esso il metabolismo.

I genitali maschili sono particolarmente sensibili al ristagno del sangue venoso nei vasi. Una conseguenza di ciò è una diminuzione dell'immunità e la corrispondente vulnerabilità della ghiandola prostatica a varie infezioni. Ad un certo punto, uno di loro porta all'infiammazione della prostata.

Se l'astinenza continua con la prostatite acuta, i suddetti sintomi peggioreranno solo. La fase acuta si svilupperà in una fase cronica. La trombosi delle navi e l'atrofia della prostata diventeranno più probabili. Il rischio di cancro aumenterà.

Masturbazione in questo caso, se non riesci a soddisfare te stesso in modo naturale, è anche raccomandato. Questo non è solo la prevenzione della prostatite, ma anche un metodo abbastanza efficace per curare la malattia.

L'unica controindicazione alla masturbazione qui può essere solo l'eccesso e l'abitudine, il che riduce il significato degli oggetti sessuali naturali per un uomo.

conclusione

Con tutte le opinioni contraddittorie sulla masturbazione in generale e con la prostatite, dovrebbe essere specialmente riconosciuto che la sua influenza su un uomo è duplice. Come prevenzione, l'onanismo è una procedura utile, in parte per compensare la mancanza di sesso sano. Per il trattamento della prostatite allo stadio del suo verificarsi, è abbastanza appropriato. Così, il flusso sanguigno aumenta, la congestione del corpo viene eliminata, riducendo il rilascio di secrezioni prostatiche.

Il pericolo della masturbazione con la prostatite nell'abuso di esso nella fase acuta della malattia. Altrettanto vale per il sesso ordinario. L'aumento del flusso sanguigno nello sviluppo dell'infiammazione può contribuire alla sua generazione nell'intera sfera sessuale. Il picco di infiammazione della ghiandola prostatica dovrebbe essere precedentemente rimosso con metodi più affidabili, tra cui il massaggio prostatico e la terapia antinfiammatoria tradizionale.

La verità, molto probabilmente, è da qualche parte nel mezzo: mi masturbo e quindi non solo mi salvo dall'insoddisfazione sessuale e dalla prostatite, ma anche dai rischi. Est modus in rebus, dissero gli antichi romani, - la misura dovrebbe essere in ogni cosa.

È possibile masturbarsi con prostatite cronica?

Opinioni su se è possibile masturbarsi con prostatite cronica, diversi esperti possono essere diversi, perché questo processo può causare reazioni diverse in ogni paziente. Per alcuni, aiuterà ad affrontare l'infiammazione e ridurre il dolore, mentre per qualcun altro irriterà più fortemente le pareti dell'organo interessato. Sicuramente si può dire che l'astinenza sessuale danneggerà un uomo, perché senza di lui la congestione si sviluppa ancora di più. Tuttavia, per eliminare la stasi del liquido seminale o del sangue, è molto più efficiente usare il sesso e non la masturbazione.

Si raccomanda di ricorrere a quest'ultimo se non c'è un partner permanente o è vietato fare sesso a causa della natura batterica della prostatite. La masturbazione ha un posto dove stare e come prevenzione della malattia, ma da sola non sarà sufficiente per prevenire la malattia. Per scoprire come prevenire la malattia e quando è ancora possibile impegnarsi in auto-soddisfazione, se appare, controlla il nostro articolo.

Brevi informazioni sulla prostata

La prostatite è una malattia infiammatoria della ghiandola prostatica, la cui causa può essere una varietà di fattori. A seconda di loro, è diviso in 2 gruppi: infettivi e stagnanti. Nel primo caso, i colpevoli della malattia sono microrganismi patologici che entrano nei tessuti dell'organo sessualmente o dai focolai di infezione in altri organi del paziente. Possono portare sangue o linfa dagli organi più distanti, quindi è importante trattare ogni patologia fino alla fine.

Molto spesso, la diagnosi di prostatite viene data a uomini di età pari o superiore a 40 anni. A partire da questo periodo, la probabilità di ammalarsi è già del 40-50% e aumenta solo col tempo.

Le cause della stagnazione sono sovrappeso, uno stile di vita sedentario, una lunga astinenza sessuale, disturbi circolatori. In aggiunta a quanto sopra, lo sviluppo del focus infiammatorio può influenzare:

  • malnutrizione
  • Abuso di fumo e alcol
  • sottoraffreddamento
  • Indebolimento dell'immunità
  • Stress, forti sentimenti, stanchezza
  • Fallimento ormonale

perché La ghiandola prostatica è strettamente connessa con il processo di minzione e la funzione erettile, in violazione delle sue funzioni, si verifica il fallimento e la loro attività. I sintomi caratteristici includono:

  1. Dolore all'inguine, perineo, che dà all'ano o alla parte bassa della schiena
  2. Dolore durante la minzione, interruzione del getto
  3. La presenza di impurità nelle urine
  4. Eiaculazione dolorosa, prematura o ritardata
  5. Erezione indebolita o mancanza di ciò

Un uomo diventa irritabile e aggressivo, specialmente con problemi di potenza. Durante l'esacerbazione della prostatite, ad alta temperatura e mal di testa, a volte nausea, dolore muscolare viene aggiunto a questi sintomi. Questo accade perché il tessuto infiammato inizia a produrre tossine. Se la malattia non viene trattata, può diventare complicata nel tempo prima che compaiano calcoli, si sviluppi un aumento ascessuale, crescita eccessiva dei tessuti o tumore.

Per sbarazzarsi della prostatite, vengono utilizzati terapia medica e fisioterapia, meno spesso - chirurgia. I restanti metodi possono essere chiamati piuttosto ausiliari, dal momento che non tutti sono autorizzati a usarli. Ci sono anche consigli la cui conformità ti aiuterà a recuperare più velocemente. Uno di questi è una risposta positiva alla domanda se puoi masturbarti con la prostatite. La masturbazione ha i suoi aspetti positivi, che aiuteranno a liberare la prostata dal ristagno del liquido seminale e migliorare la sua circolazione sanguigna. Tuttavia, ci sono controindicazioni nella masturbazione, su cui non si dovrebbe dimenticare.

I benefici e i danni dell'onanismo

La masturbazione può essere sia una salvezza dalla prostatite, sia la causa del suo verificarsi, se si esagera con essa. Inoltre, quando non si sperimenta quel piacere psicologico, che può essere ottenuto con un partner, ma è molto importante. Dal punto di vista della medicina, se osservate la moderazione, potete ottenere benefici per il sistema cardiovascolare, migliorare il sonno, aumentare la produzione di ormoni della felicità. In particolare, quando la prostatite dalla masturbazione ottiene le seguenti azioni positive:

  • Migliorare la circolazione sanguigna
  • Rafforzare i muscoli della prostata
  • Escrezione insieme a secrezione prostatica di tossine, parassiti
  • Migliorare la produzione di un segreto, perché il corpo ha bisogno di produrlo regolarmente, e non "inattivo"

Il sesso ha le stesse qualità e in un volume più grande. Inoltre, con un onanismo, non tutto il liquido seminale può uscire da un organo, questo può essere ottenuto solo attraverso il contatto sessuale. Molti esperti sono inclini a pensare che se il paziente non ha un partner, allora è meglio non ricorrere alla masturbazione, ma semplicemente aspettare le emissioni involontarie. Tuttavia, questa opinione potrebbe essere errata, perché i pazienti sono stati a lungo fuori dall'adolescenza. È meglio consultare il tuo medico che cosa ti è permesso in una relazione intima.

A volte si consiglia di fare più sport, perché anche durante questo, c'è un leggero massaggio della ghiandola. È anche utile fare massaggi alla prostata, perché ha le stesse azioni positive dell'auto-gratificazione. Una risposta negativa alla domanda se sia possibile masturbarsi con la prostatite sarà per quei pazienti nei quali la malattia è stata causata da batteri patogeni. Dovresti anche evitare il processo con forti dolori, sensazione di malessere.

Ulteriori informazioni

La masturbazione di uomini con prostatite è consentita non più di 2-3 volte a settimana, altrimenti si può fortemente prendere in giro le pareti di un organo infiammato. Ci sarà anche l'esaurimento del corpo in modo innaturale, che inoltre non avrà un effetto positivo sulla salute. Come prevenzione, la masturbazione è molto più adatta, perché la prostata è ancora sana in questo momento, produce una quantità sufficiente di ormoni sessuali e non sarà irritata con diversi atti alla settimana. Cosa dicono i medici riguardo alla prevenzione della prostatite in questo modo:

  1. Il cancro alla prostata è prevenuto.
  2. La qualità dello sperma migliora
  3. Pressione arteriosa stabilizzata
  4. Rischio ridotto di malattia coronarica

Occupazioni troppo frequenti possono causare problemi psicologici, una persona comincerà a sentirne costantemente il bisogno. Tuttavia, è meglio preferire i rapporti sessuali a tempo pieno alla masturbazione, è psicologicamente e fisiologicamente più vantaggioso per lui.

Prevenzione della prostatite

Per non soffrire di prostatite, gli uomini ancora da una giovane età dovrebbero prestare maggiore attenzione alla prevenzione delle malattie urinarie. Ciò richiede di mantenere uno stile di vita sano, evitare lo stress, dormire per ore, colmare il divario con sostanze nutritive, ecc. Inoltre, i principali aspetti della prevenzione sono una corretta alimentazione, esercizio fisico e l'uso di rimedi popolari. Considerali in dettaglio.

Corretta alimentazione Anche durante la prostatite, i medici consigliano al paziente di seguire una dieta dietetica, perché il cibo improprio può provocare complicazioni quali adenoma, calcoli nella prostata, ritenzione urinaria acuta, ecc. Per la prevenzione, è anche molto importante, perché così un uomo sarà in grado di compensare la carenza di tutte le vitamine e microelementi, rafforzare il sistema immunitario, migliorare il lavoro di tutti gli organi interni e sistemi. Nella dieta del rappresentante del sesso forte dovrebbe prevalere:

  • Carne e pesce magri
  • frutti di mare
  • Prodotti lattiero-caseari
  • Frutta e verdura fresca
  • Verdi, noci, frutta secca
  • Tè verde, succhi, composte, bevande alla frutta
  • Porridge, alimenti ad alto contenuto di zinco

Affinché il cibo conservi più nutrienti, si consiglia di cuocere o cuocere a vapore, far bollire e la frittura deve essere scartata. Si raccomanda di escludere dal proprio menu bevande alcoliche e gassate, caffè e tè forti, cibi in scatola e preparati, cibi troppo salati, piccanti e grassi. Non appoggiarsi su acetosa, ravanelli, cipolle, frutta, che contengono una grande quantità di acidi. Vale anche la pena ridurre il consumo di prodotti da forno, dolci.

I semi di miele e di zucca possono apportare benefici speciali agli uomini. Il primo rafforza la funzione protettiva del corpo, aiuta a prevenire lo sviluppo di molte patologie, ha un'azione antinfiammatoria e battericida. Con esso la potenza aumenta e l'umore migliora, lui stesso agisce come afrodisiaco. I semi di zucca contengono molto zinco, necessario per la sintesi del testosterone - l'ormone sessuale responsabile della funzione erettile, il processo di spermatogenesi e molto altro. Tra le ricette popolari ce n'è una in cui entrambi questi prodotti sono combinati in un'unica miscela, che dovrebbe essere consumata sia per la prevenzione della prostatite che per il suo trattamento.

Esercizio. Per gli scopi profilattici, gli esercizi più adatti sono quelli in cui il carico va alla regione pelvica e i suoi organi vengono massaggiati. Prima di tutto, è necessario individuare gli esercizi di Kegel che addestrano il muscolo pubico-coccigeo. Ti permettono di rafforzare l'area della ghiandola prostatica, migliorare la circolazione del sangue intorno ad esso. Per completare l'operazione, devi prima provare a interrompere ogni volta che vai in bagno, quindi riprendi il getto. Il muscolo che tende in questo momento è il muscolo LK.

In qualsiasi momento è conveniente per un uomo, vale la pena sforzarla per 3-5 secondi, quindi rilassarsi e ripetere le azioni circa 20 volte. Un giorno dovrebbe fare 2-3 di questi approcci, aumentando gradualmente la tensione a 10 secondi. Tra i vari esercizi si adattano i seguenti:

  1. Accovacciata con la tensione simultanea dei glutei e dell'ano
  2. Gambe, braccia, curve e affondi
  3. Esercizi "Birch", "Scissors", "Bridge"
  4. Camminare e fare jogging sul posto con l'alto sollevamento al ginocchio

Se ti stai chiedendo se sia possibile praticare la masturbazione con la prostatite e la sua prevenzione, la risposta sarà positiva. Sebbene nel primo caso, è ancora meglio chiedere l'opinione del medico su questa azione. Per rimpiazzarlo, è meglio avere un'intimità regolare con un partner.

Rimedi popolari. Le stesse piante medicinali sono adatte alla prevenzione e al trattamento della prostatite. La medicina tradizionale offre un enorme numero di ricette che possono essere utilizzate a casa, anche se alcuni fondi sono già venduti in forma finita nelle farmacie. È possibile utilizzare ortica, ginseng, zenzero, camomilla, motherwort, radice di calamo e bardana, corteccia di aspen, ecc. Per la guarigione della ghiandola prostatica. Un uomo può usare queste ricette:

  • Tritare le radici di prezzemolo e riempirle con un bicchiere a metà. Quindi aggiungete 1 litro d'acqua e mettete sul fuoco in modo che facciano bollire per circa 10 minuti. Dopo di ciò, è necessario filtrare la bevanda e bere durante il giorno invece dell'acqua
  • Prendere 1 tazza di foglie di Kalanchoe schiacciate e riempirle con 500 ml di vodka, quindi lasciare per 5 giorni in un luogo buio e asciutto. In preparazione prendere 1 cucchiaino al giorno per un mese.
  • In un thermos versare 25 g di radice rossa tritata, versare 1 litro di acqua bollente. Attraverso il tè, l'infuso viene filtrato attraverso una garza e viene bevuto come tè, tre volte al giorno prima dei pasti.
  • In un bicchiere di acqua bollente versare 1 cucchiaio di corteccia di pioppo, macinato in polvere. Chiudilo con un piattino e lascia fermentare per circa 30 minuti. Lo strumento risultante è diviso in 4 parti da prendere durante il giorno (cioè circa ogni 3 ore)
  • Togliere la buccia dalle castagne mature, tritarla e 2 cucchiai di materie prime versare 1 litro di acqua bollente. Lasciateli insinuare in un thermos durante la notte e al mattino mettete a bagnomaria per far bollire metà del liquido. Il farmaco rimanente viene preso 30 gocce tre volte al giorno.

Gli uomini più anziani trarranno beneficio dalla microclisi al fine di rafforzare l'immunità locale e ridurre le infiammazioni esistenti. Camomilla, ortica, propoli sono adatti a questo.

Le tinture di alcol con erbe curative possono essere assunte solo da persone completamente sane, perché altrimenti, l'etanolo può portare a complicanze di malattie esistenti.

Per prevenire la prostatite, è sufficiente fare un corso con una o un'altra prescrizione una volta all'anno. Assicurati di visitare un medico e verificare la presenza di questa patologia, soprattutto dopo 40 anni. Inoltre, se si verificano i minimi sintomi, contattare uno specialista, perché la malattia potrebbe svilupparsi in modo asintomatico per mesi e infine farsi sentire.

Masturbazione e prostatite: opinioni di esperti

Come sono la masturbazione e la prostatite? Questo argomento è discusso ripetutamente nei forum degli uomini. È curioso che non ci sia consenso sui benefici dell'auto-soddisfazione nell'infiammazione della ghiandola prostatica. Per capire questa domanda, ha senso considerare come l'onanismo abbia effetti sulla prostatite. Per fare questo, devi solo pesare imparzialmente tutti i "For" e "Contro".

Opinioni di sostenitori

C'è un gruppo di persone che crede che l'onanismo sia un'efficace prevenzione della prostatite.

A favore di questa opinione di solito argomenta tali argomenti:

  • L'auto-soddisfazione a priori non può portare a malattie sessualmente trasmissibili. È noto che uno dei motivi per lo sviluppo dell'infiammazione nella ghiandola prostatica è la microflora patogena, mentre i batteri patogeni sono spesso trasmessi sessualmente.
  • La masturbazione regolare libera la ghiandola dall'eccesso di liquido di secrezione. Di conseguenza, il rischio di ristagno si riduce molte volte.

In linea di principio, tutto sembra abbastanza convincente, quindi passiamo agli scettici.

Opinioni degli avversari

Posso masturbarmi con la prostatite? Per mettere insieme il quadro completo, è necessario ascoltare gli avversari della soddisfazione personale.

Ecco i seguenti argomenti:

  • La masturbazione irrita la prostata, rispettivamente, questa occupazione può essere paragonata ad un effetto regolare su una ferita aperta.
  • Il prepuzio è molto sensibile, quindi il frequente attrito della testa del pene può causare infiammazione, con conseguente sviluppo dell'infezione urogenitale.
  • La soddisfazione personale influisce negativamente sui muscoli. I fan della masturbazione riducono sensibilmente la massa muscolare e i depositi di grasso stanno comparendo attivamente. Di conseguenza, le pareti lisce della ghiandola prostatica perdono rapidamente il loro tono, il che contribuisce allo sviluppo del processo infiammatorio.

Non dimenticare che la malattia è solitamente accompagnata da sintomi piuttosto dolorosi. Ciò può includere una sensazione di bruciore nel canale urogenitale, dolore allo scroto e regione lombare. Sullo sfondo di questi fenomeni, l'efficacia della masturbazione dalla prostatite appare molto controversa.

Cosa dicono i medici

Vale la pena notare che la maggior parte degli urologi considera l'autocompiacimento un'occupazione dannosa. Inoltre, secondo gli esperti, questo processo può essere uno dei fattori fondamentali per lo sviluppo della patologia. La masturbazione porta alla prostatite? Proviamo a rispondere a questa domanda.

Qui puoi passare alla psicologia elementare. Il contatto sessuale con una donna porta un uomo non solo alla soddisfazione fisica ma anche morale. Pertanto, ogni eiaculazione è accompagnata da un'ondata di adrenalina e provoca un'esplosione emotiva, che porta al completo svuotamento delle ghiandole seminali.

Nel caso della masturbazione, manca il secondo fattore. Ciò porta allo svuotamento incompleto del segreto della ghiandola, che può provocare stagnazione. Di conseguenza, non solo crea un ambiente favorevole per la crescita dei batteri patogeni, ma si verifica anche la formazione di calcoli, le adesioni fibrose compaiono sulle pareti lisce.

Pertanto, l'affermazione che la masturbazione aiuta contro la prostatite può essere messa in discussione. Ma il fatto che l'autogratificazione possa provocare lo sviluppo della patologia è confermato dagli esperti.

Quale lato è vero?

Considerando la situazione della masturbazione contro la prostatite, non dimenticare i fattori che causano soddisfazione personale.

Sembra questo:

  • ♦ Ogni organo infiammato ha bisogno di riposo. La masturbazione irrita la ghiandola prostatica, ritardando il processo di guarigione.
  • ♦ Lo schema "Aiuta te stesso" elimina i sintomi dolorosi, tuttavia, questo è un fenomeno temporaneo. La malattia continua a progredire, passando rapidamente dallo stadio acuto a quello cronico.
  • ♦ La masturbazione frequente assicura un flusso costante di sangue all'organo malato. In questo contesto, può svilupparsi una forma di infiammazione congestizia e asettica.

Come trattare la prostatite con frequenti masturbazioni?

La risposta sarà una: no way. La tendenza alla soddisfazione personale contribuirà al rapido sviluppo della malattia, livellando l'effetto di altri metodi terapeutici. Di conseguenza, la patologia può portare a impotenza sessuale, infertilità maschile e comparsa di tumori maligni.

C'è una via d'uscita

Posso masturbarmi con la prostatite? Solo se non è possibile avere rapporti sessuali normali. Per una rapida guarigione, è necessario liberarsi del ristagno del ristagno della secrezione della prostata. Il modo migliore per farlo è il sesso regolare.

Allo stesso tempo vale la pena ascoltare il parere del medico curante. A seconda del livello e della negligenza della malattia, solo uno specialista può determinare i benefici del contatto sessuale e la loro frequenza. Sicuramente non impegnarsi nella masturbazione, quando la malattia è nella fase acuta.

Un afflusso di sangue alla ghiandola contribuirà alla diffusione del processo infiammatorio, rispettivamente, il processo di guarigione richiederà molto più tempo. Se facciamo un'analogia, i tentativi di curare un disturbo maschile con la masturbazione sembrano correre sulle gambe rotte.

Masturbazione con la prostata

Attualmente, non solo gli uomini di vecchiaia, ma anche i giovani di 20-25 anni soffrono di prostatite. La malattia sta rapidamente diventando più giovane, quindi il numero di persone confrontate con questa patologia è in costante aumento. Per decenni, gli uomini che hanno la prostatite, discutono sul fatto che ci sia qualche beneficio dalla masturbazione nell'infiammazione della prostata, o, al contrario, la masturbazione e la prostatite - sono cose incompatibili? Gli urologi dicono che la masturbazione è dannosa per la salute degli uomini, mentre gli andrologi sostengono che i benefici della masturbazione sono indiscutibili. È necessario affrontare questo problema e capire chi ha ragione.

I nostri lettori raccomandano

Il nostro lettore regolare si è liberato di PROSTATITE un metodo efficace. Ha controllato se stesso - il risultato è al 100% - completo smaltimento della prostatite. Questo è un rimedio naturale basato sul miele. Abbiamo controllato il metodo e abbiamo deciso di consigliarlo a te. Il risultato è veloce. METODO EFFICACE.

Cos'è la prostatite?

La prostatite è un'infiammazione della prostata. Questa malattia si verifica a causa di microrganismi infettivi o di uno stile di vita sedentario. Spesso, i patogeni entrano nel corpo umano attraverso l'uretra durante il rapporto sessuale. Inizialmente, la malattia è asintomatica, ma in seguito l'uomo inizia a notare i seguenti sintomi:

  • Dolori dolorosi ea volte taglienti nell'ano (nel retto, a una profondità di 10 cm).
  • Problemi di minzione La "mela" infiammata aumenta di dimensioni e schiaccia l'uretra. Da questo, il paziente ha frequenti impulsi alla toilette e il processo stesso è accompagnato da dolore.
  • Disagio nel perineo, nell'inguine, nella testa del pene.
  • Eiaculazione precoce
  • Disagio durante il rapporto sessuale (un uomo fa male durante il sesso).

classificazione

La malattia può affrontare un uomo di età compresa tra 24 e 80 anni. Grazie al miglioramento dei metodi diagnostici, è stato possibile identificare le cause della patologia. A seconda della malattia, la prostatite è divisa in due tipi:

  • Infettivo (causa microrganismi).
  • Congestivo (si verifica a causa della stagnazione del segreto nella ghiandola prostatica, a causa dello stile di vita sedentario, la mancanza di eiaculazioni regolari).

Si ritiene che il primo tipo di malattia sia esposto agli uomini che conducono uno stile di vita sfrenato. Questa specie è trasmessa sessualmente. E al secondo, al contrario, rappresentanti modesti del sesso più forte, ascetico o impegnati in rapporti sessuali raramente, a causa di motivi di terzi (lavoro da orologi). Anche questa malattia colpisce gli uomini più anziani che, per ragioni fisiologiche, non sono più in grado di fare sesso.

Rimedio domestico collaudato per aumentare POTENZA:

  • risultato sorprendente
  • basso costo
  • completa sicurezza
  • non causa overshoot.

Opinioni di urologi

Gli urologi credono che un uomo che ha contratto l'infiammazione della ghiandola prostatica dovrebbe astenersi dalla masturbazione, perché la malattia irriterà ulteriormente la prostata già infiammata, il che peggiorerà la situazione. Il ferro ha bisogno di riposo. Confrontano anche questo processo con l'esercizio della polmonite.
Il paziente, che si è astenuto dal sesso e dall'auto-soddisfazione, può fare le conclusioni sbagliate che la masturbazione lo salverà dal dolore nel perineo.
La masturbazione, secondo gli esperti, mantiene costantemente la "mela maschio" in uno stato ingrandito, non permettendole di diminuire di dimensioni. Pertanto, non è previsto alcun recupero in breve tempo. Le malattie non sono trattate dall'onanismo, ma con altri mezzi.

Gli urologi moderni, al contrario, non aderiscono all'opinione dei loro colleghi. Sostengono che la masturbazione è un buon aiuto nel trattamento dell'infiammazione della ghiandola prostatica. La masturbazione è un buon modo per prevenire la malattia, questo atto dovrebbe essere rivolto ai rappresentanti di una forte metà dell'umanità che sono a rischio di prostatite.

Argomenti di andrologi

Non c'è dubbio che se un organo rimane senza carico per un lungo periodo, inizia a degradare, la sua funzione diminuisce e i muscoli si atrofizzano. E la prostata non fa eccezione.
Secondo andrologi e sessuologi, astenersi dal rapporto sessuale o dalla masturbazione significa danneggiare la prostata. È possibile non solo "guadagnare" prostatite, ma anche "giocare" a un tumore maligno della ghiandola prostatica.
Quando il segreto nella prostata ristagna, non è solo questo organo maschile che soffre, ma tutto ciò che si trova nel bacino. L'afflusso di sangue si sta deteriorando, c'è il rischio di coaguli di sangue. Riassumendo, possiamo concludere che la masturbazione con la prostata avvantaggia un uomo, se lo fa raramente. È meglio avere una relazione sessuale permanente.

Altri risultati di andrologi:

  • Non c'è nulla di male dalla masturbazione, è utile per una prostata infiammata.
  • Fare sesso è altamente raccomandato.
  • Il rapporto sessuale, in presenza della malattia, dovrebbe essere mantenuto con un solo partner regolare.
  • L'astinenza, indipendentemente dal sesso o dalla masturbazione, peggiora le condizioni della ghiandola prostatica.

Quando l'infiammazione della prostata deve essere regolare vita sessuale. Ma non è raccomandato cambiare partner a caso, perché la patologia può essere aggravata: si unirà un'infezione urogenitale.
In assenza di un partner, è necessario impegnarsi nella masturbazione. Ma deve essere fatto entro limiti ragionevoli. Non abusare del metodo. La masturbazione 2-3 volte a settimana è accettabile. La masturbazione danneggerà la prostata, se ti masturbi più volte al giorno.

Argomenti per

La vita sessuale attiva dovrebbe essere non solo preventiva, ma anche terapeutica. Quando eccitato, il flusso sanguigno aumenta e colpisce i tessuti della ghiandola prostatica. E durante l'eiaculazione, il segreto della prostata, incluso lo stagnante, viene fuori naturalmente e vengono eliminati i fattori negativi.
Ma non tutti i rappresentanti maschili hanno l'opportunità di dedicarsi ai piaceri sessuali. In questo caso, la masturbazione è necessaria. Non importa come le persone useranno per raggiungere l'obiettivo: rapporti sessuali completi o giocattoli e mani speciali, la cosa principale è ottenere una buona eiaculazione.
L'espulsione del liquido seminale avverrà in ogni caso.

Quando lo sperma di un uomo passa attraverso i dotti seminali, viene aggiunto il segreto della prostata. E tutti insieme sono gettati via durante l'orgasmo. In questo modo, le particelle patogene che si sono accumulate nel corpo per un tempo indefinito vengono eliminate.
Durante l'eiaculazione, i muscoli del bacino si contraggono, aumentando il tono della ghiandola e influenzando positivamente la sua salute e le dimensioni.

Succede che se hai un partner, il sesso non è ancora disponibile. Ciò è dovuto alla malattia di una donna o ad una terapia speciale, in cui è impossibile condurre attività sessuale attiva. In questo caso, adattare una varietà di tecniche di masturbazione che il tuo partner può fare.

Massaggio alla prostata

Un altro buon modo per rimuovere il succo di prostata è quello di massaggiare la ghiandola prostatica. Non ogni uomo deciderà su tale procedura. Qualcuno troverà un modo troppo doloroso e qualcuno inaccettabile per se stesso. In questo caso, il sesso o la masturbazione saranno dei buoni aiutanti.

Argomenti "contro"

Nonostante gli effetti positivi per il corpo, gli avversari della masturbazione, ce ne sono molti. A loro parere, qualsiasi stimolazione ancora più irrita la ghiandola prostatica già infiammata, che porta a una maggiore diffusione dell'infezione.
Pertanto, la masturbazione e il sesso non solo non aiutano la prostatite, ma provocano anche il passaggio della malattia allo stadio cronico. Inoltre, l'impotenza, il cancro e l'infertilità possono svilupparsi.

È meglio non impegnarsi nella masturbazione in patologia, perché è logico che meno la prostata è preoccupata, più veloce sarà la guarigione. Nessuno nella propria mente tocca ferite nuove in modo che siano più probabilità di essere ricoperte di vegetazione. Ecco la stessa analogia.
Gli oppositori di questa opinione hanno avanzato la tesi: "Se non ti impegni nella masturbazione, ci sarà il ristagno del liquido seminale". Il corpo è molto intelligente e quando sarà necessario per resettare il "surplus", lo farà con l'aiuto dei sogni bagnati.
Inoltre, studi di esperti hanno dimostrato che il segreto della prostata durante la masturbazione viene prodotto in quantità maggiori rispetto al sesso tradizionale. Gli uomini che preferiscono la masturbazione ad una donna hanno una prostata ingrossata con un tono indebolito. Un organo in questa condizione diventa vulnerabile ai batteri patogeni che aumentano l'infiammazione.

Lato psichico

Da un punto di vista psicologico, un uomo, durante la masturbazione, non riceve la giusta scarica, la calma e l'equilibrio della psiche, cosa succede durante il sesso. Dal momento che inconsciamente realizza che la masturbazione è un processo innaturale. A causa di ciò, non vi è alcuna ondata di attività ormonale, e invece di rilassarsi, una persona diventa depressa, il suo umore diminuisce.

Quando si eiacula durante il sesso nel corpo di un uomo, l'adrenalina viene rilasciata, il piacere di fare l'amore con una donna è molto più luminoso e la sensazione è più acuta che con l'auto-soddisfazione. Ma non tutti gli uomini capiscono questo fatto. Lo sviluppo della secrezione dipende dalla soddisfazione psicologica. Più è alto, più lo sperma viene rilasciato.
Succede che il partner non "accende" correttamente l'uomo. La sua attrazione per lei non è abbastanza forte o manca. Da questa ghiandola prostatica non viene completamente svuotato.
Oltre alla moltiplicazione dei microrganismi nei processi stagnanti della prostata, possono svilupparsi vari cambiamenti nella "mela" maschile: cicatriziale, fibrosa.

Cause della malattia in caso di masturbazione irregolare

Anche se segui la "media aurea" e, a parte la masturbazione infrequente, fai periodicamente sesso, il rischio di prostatite non è sempre prevenibile. Le ragioni di questo:

  • Stile di vita sedentario
  • Infezione nell'uretra.
  • Malattie del tipo venereo.
  • Herpes genitale.

Prevenire l'infiammazione della prostata

Anche se il sesso nella vita di un uomo si verifica spesso, solo periodicamente sostituito da un atto di auto-soddisfazione, la prevenzione della prostatite deve ancora essere fatta.
Metodi di prevenzione:

  • Massaggio alla prostata Tradizionalmente, è condotto da un medico specializzato. Ma per quegli uomini che hanno paura di questa procedura, ci sono buone notizie: puoi fare la profilassi senza penetrare nel retto. Esistono dispositivi speciali che massaggiano il punto G senza penetrare all'interno;
  • L'esercizio fisico è un'eccellente prevenzione. Eliminano perfettamente ogni congestione nella ghiandola. Esercizi adatti ginnastica, jogging, nuoto. 20 minuti di esercizio al giorno e il rischio di infiammazione della prostata diminuirà in modo significativo;
  • È necessario includere nella dieta quegli alimenti che sono saturi di zinco. Questo oligoelemento svolge un ruolo importante nel mantenere la salute degli uomini, una forte erezione;
  • Dovresti visitare l'urologo una volta all'anno. Dopo 45 anni - 2 volte l'anno;
  • Utilizzare rimedi popolari per la prevenzione dell'infiammazione della ghiandola maschile.

Prostatite dalla masturbazione

Negli uomini, che si masturbano dalla più tenera età diverse volte al giorno, si verifica spesso la prostata dell'onanismo. Da eccessiva auto-gratificazione, la ghiandola prostatica è costantemente in uno stato infiammato, non ha il tempo di riprendersi. Il suo tono si abbassa, lei diventa flaccida. Per questo motivo esiste un grande rischio di prostatite congestizia.
Inoltre, l'onanismo frequente colpisce i centri spinali responsabili dell'eiaculazione e dell'erezione.

Altri effetti di masturbazione

Inoltre, la masturbazione - la causa della prostatite, influisce negativamente sullo stato del sistema nervoso umano. Dopo il sesso completo l'uomo si calma, il suo stato di salute migliora. È molto importante per la formazione dei sentimenti l'aspetto di una donna, le sensazioni tattili.
Durante la masturbazione, a causa della mancanza di un partner, la percezione emotiva viene sostituita dalle fantasie di un uomo e dall'irritazione dei suoi genitali.
È dimostrato che le prestazioni umane dopo un atto di masturbazione sono notevolmente ridotte. Arriva una rapida stanchezza, le abilità fisiche sono ridotte. Una persona diventa distratta, irritabile, depressa e indifferente alla realtà che lo circonda.

Le persone con una psiche squilibrata sono a rischio di sviluppare nevrosi e altri disturbi mentali.

avvertimento

Se un onanismo nell'anima peggiora solo, non porta soddisfazione morale, è meglio rinunciare a questo tipo di occupazione. Per la profilassi e per scopi terapeutici, la masturbazione non aiuterà questi individui. In altri casi, se non si prendono in considerazione le personalità religiose, i danni alla masturbazione non porteranno, ma solo alleviare la tensione eccessiva.

Non puoi auto-medicare. Prima di ricorrere al trattamento, è necessario consultare un medico. Altrimenti si possono verificare complicanze, fino ad adenoma prostatico (tumore benigno) o tumore (tumore maligno).

Masturbazione come prevenzione della prostatite - un mito o verità

Il mito dei benefici della masturbazione come misura preventiva per l'infiammazione della ghiandola ha una spiegazione logica. La prostata, con lunga astinenza, cessa di produrre ormoni sessuali in quantità sufficiente. Perché c'è una stagnazione nella "mela" maschile, che aumenta il rischio di adenoma.

Ma è stato provato sperimentalmente che non succederà nulla alla ghiandola se l'astinenza viene osservata. Con l'aiuto delle emissioni, il corpo si libererà del liquido seminale in eccesso, perché deve essere costantemente aggiornato.

È interessante notare che durante la guerra gli uomini per sei mesi e un anno hanno osservato l'astinenza, perché nelle trincee non si vuole veramente masturbarsi. E nessuno ha avuto problemi.
Adolescenti e giovani maltrattano l'onanismo, spiegando che la prevenzione. Hanno una dipendenza. La masturbazione diventa una cattiva abitudine. Da questo, la prostata si "allenta" molto rapidamente e, di conseguenza, la prostatite si verifica all'età di 14-18 anni. Inoltre, queste persone cominciano a soffrire di insicurezza, si stancano rapidamente, diventano irritabili, hanno uno stato d'animo volubile. Questa è un'indicazione che l'eccessiva masturbazione colpisce non solo l'organo maschile, ma anche il sistema nervoso.

Masturbazione in piccole quantità non porterà a infiammazione della ghiandola, ma anche la prevenzione non lo farà.

Dalla frequente occupazione dell'onanismo nel corpo di un uomo, l'estrogeno viene prodotto in grandi quantità, che è un ormone sessuale femminile. Di conseguenza, una figura di tipo femminile inizia a formarsi in un rappresentante maschile.

conclusione

La masturbazione eccessiva porta all'infiammazione della ghiandola prostatica - questo è indiscutibile. Lui la indossa e la indebolisce. Pertanto, gli individui che si rassicurano di essere impegnati in un buon lavoro, non permettendo allo sviluppo di infiammazione, dovrebbero riconsiderare le loro opinioni. Classi rari di masturbazione non danneggeranno il corpo, ma non trarranno alcun beneficio, dal momento che il corpo stesso rimuove il liquido seminale in eccesso.
La prostatite si sviluppa da malattie infettive o da uno stile di vita sedentario. Dovrebbe condurre una vita sessuale decente e fare sport. Quindi, la prostatite non ti disturberà.
Da un punto di vista mentale, la masturbazione è anche dannosa, perché inibisce il sistema nervoso dell'individuo.

Nonostante le opinioni condivise degli specialisti, si può chiaramente vedere che il processo di masturbazione è sia utile che pericoloso. Questa lezione è perfetta per la prevenzione di questa malattia.

Chi ha detto che è impossibile curare la prostatite?

TI PROSTATERA? Sono già stati provati molti strumenti e nulla è stato d'aiuto? Questi sintomi ti sono familiari in prima persona:

  • dolore persistente nell'addome inferiore, scroto;
  • difficoltà a urinare;
  • disfunzione sessuale.

L'unico modo è un intervento chirurgico? Aspetta e non agire con metodi radicali. La prostatite può essere curata! Segui il link e scopri come uno specialista consiglia di trattare la prostatite.

Posso masturbarmi con la prostatite?

È importante!

Niente più febbre e frequente minzione dolorosa, bruciore e scarico dall'uretra, così come altri sintomi di PROSTATITE! I nostri lettori usano il consiglio del capo urologo della Russia. Maggiori informazioni >>>

La maggior parte della popolazione maschile di mezza età ha mai sperimentato la prostatite. Indipendentemente da quale forma si manifesta: infettiva o stagnante, si fa sempre sentire come una sensazione di bruciore nel perineo, frequenza di minzione e altri sintomi spiacevoli.

Gli uomini con questi sintomi sono avvisati di non ritardare una visita dal medico.

La malattia richiede un trattamento complesso a lungo termine, che può durare mesi e persino anni. Poiché la prostatite è una malattia sessuale, molte persone fanno la domanda: "È possibile masturbarsi con la prostatite?".

Sicuramente una domanda interessante e molti urologi aderiscono a una risposta positiva. Tuttavia, alcuni esperti ritengono il contrario e ritengono che la masturbazione possa portare a esacerbazioni della prostatite. Vale la pena considerare le due risposte opposte in modo più dettagliato.

I benefici della masturbazione per la prostata: c'è qualche?

Una delle cause della malattia è l'astinenza prolungata. Se l'organo sessuale non funziona da molto tempo, inizia a atrofizzarsi. Con la prostatite, l'astinenza è estremamente pericolosa, poiché contribuisce allo sviluppo della forma cronica. E nel peggiore dei casi, lo sviluppo di un tumore canceroso può verificarsi a causa del prolungato ristagno della secrezione di ferro che forma coaguli di sangue nei vasi. La trombosi spesso contribuisce al gonfiore della prostata. Pertanto, con tali complicazioni, questa malattia appare spesso.

La masturbazione con la prostata è anche raccomandata per coloro che hanno una vita sessuale non è possibile per nessuna ragione. Tuttavia, non abusarne, solo un paio di volte a settimana, poiché l'uso eccessivo di questo metodo porta a una scarsa attività sessuale.

Quindi, puoi dire come la masturbazione colpisce la prostatite. L'astinenza sessuale influisce negativamente sulla prostata e su altri organi in generale. È ovvio che la masturbazione sarà anche una buona misura preventiva contro le malattie maschili.

La malattia passerà istantaneamente, se applicata.

Vladimir Levashov: "Il segreto della mia liberazione dalla prostatite"

L'urologo capo del paese ha rilasciato un'intervista su come.

Il danno è possibile?

Ma non tutti aderiscono a questa teoria e alcuni urologi considerano questo compito disastroso. La prostatite cronica può verificarsi da onanismo, irrita ripetutamente l'organo infiammato, portando sensazioni dolorose.

Ciò è particolarmente vero per la forma acuta della malattia, in cui l'onanismo e il sesso sono controindicati. Tuttavia, gli urologi concordano sul fatto che la masturbazione provoca il rischio di infertilità e la comparsa di impotenza.

In un onanista permanente (senza sesso attivo), la ghiandola prostatica viene ingrandita più volte, evidenziando più secrezioni. Tuttavia, l'organo è un po 'indebolito e più suscettibile alla penetrazione dell'infezione, causando infiammazione.

Inoltre, la masturbazione può contribuire alla rottura del sistema nervoso. Per alcuni, il processo stesso è indecente e sviluppa ulteriormente stress e depressione. Pertanto, la masturbazione può essere sostituita da uno sforzo fisico attivo, così come il massaggio della ghiandola prostatica.

risultati

Nonostante le opinioni condivise degli specialisti, si può chiaramente vedere che il processo di masturbazione è sia utile che pericoloso. Questa lezione è perfetta per la prevenzione di questa malattia.

Con la gravità della malattia è meglio utilizzare un massaggio della prostata. Poiché questo massaggio distingue bene la secrezione stagnante, aumenta il flusso sanguigno. Tuttavia, non dovresti dimenticare il trattamento farmacologico e gli esami regolari dell'urologo.