Principale
Prevenzione

andrologo

L'andrologia è una sezione della medicina moderna, che confina simultaneamente su diverse aree. Ciò include endocrinologia, urologia, sessuologia, aree correlate alla microchirurgia, chirurgia plastica e vascolare associata a queste aree. Inoltre, come specialista, andrologo è anche un medico che può anche aiutare in settori come dermatologia e venereologia.

Inoltre, è possibile designare che l'andrologo tratta le malattie relative all'area genitale maschile, rispettivamente, esegue anche la diagnostica necessaria per identificarli e sviluppa misure preventive appropriate per tali malattie. In altre parole, si tratta di un medico puramente "maschile", la cui competenza include tutte quelle caratteristiche che determinano le differenze tra uomini e donne, e queste sono caratteristiche anatomiche, caratteristiche psicosessuali ed endocrinologiche.

Separatamente anche in andrologia c'è anche la direzione dei bambini. L'andrologo dei bambini è similmente impegnato nelle caratteristiche anatomiche, psicosessuali, fisiologiche ed endocrinologiche dei ragazzi, incluso il trattamento delle malattie del sistema riproduttivo e la loro prevenzione.

Andrologo: cosa tratta questo dottore

Nella revisione generale dell'attività del andrologo, abbiamo identificato approssimativamente lo scopo a cui questa attività si riferisce, ma ora ci permetta di avvicinarci più in dettaglio a questa domanda. In primo luogo, seleziona le malattie che vengono trattate dall'andrologo:

  • adenoma prostatico (una malattia accompagnata da proliferazione dei tessuti della ghiandola prostatica, dalla natura della lesione, l'adenoma della prostata è una malattia benigna);
  • prostatite (questa malattia significa infiammazione patologica a cui è esposto l'organo della ghiandola prostatica);
  • fimosi (patologia, accompagnata da un restringimento dell'anello dal lato del prepuzio, in relazione al quale diventa difficile o completamente impossibile rimuovere la testa del pene);
  • varicocele (in questo caso si parla di vene varicose nel testicolo, che influisce negativamente sulle caratteristiche qualitative dello sperma, con conseguente rischio di infertilità in un uomo);
  • sindrome metabolica (da questa sindrome si intende un complesso complesso di patologie che si sono sviluppate sullo sfondo di disordini metabolici, oltre che sullo sfondo di una produzione ormonale insufficiente);
  • menopausa maschile, ecc.

Indichiamo anche un gruppo separato di patologie e disturbi in cui è necessaria la consultazione dell'andrologo:

  • malattie sessualmente trasmesse (MST);
  • infertilità maschile (indipendentemente dalle ragioni che lo hanno provocato);
  • patologie tumorali che colpiscono gli organi genitali maschili;
  • patologie rilevanti per l'organo della ghiandola prostatica;
  • disfunzione sessuale (sia il lato fisiologico del problema che il lato psicologico);
  • patologie endocrine (insufficienza o, al contrario, produzione eccessiva di ormoni);
  • problemi risolti con l'aiuto della chirurgia androgenitale (stiamo parlando in particolare del ripristino rapido della funzione sessuale con difetti esistenti nell'area genitale, tali difetti possono essere sia esterni che interni);
  • menopausa maschile (qui, come nel climax femminile, questo è un invecchiamento fisiologico del corpo maschile, patologie del sistema urinario, cardiovascolare e altri sistemi e organi, a causa di questo fattore) possono essere indicati come comorbidità.

Gli organi che vengono trattati dall'andrologo

Sulla base delle malattie e delle aree già esaminate con cui si occupa questo specialista, il lettore, molto probabilmente, ha già determinato a quale particolare organo viene fatto riferimento. In ogni caso, di seguito li evidenzieremo anche:

  • la vescica;
  • dell'uretere;
  • rene;
  • uretra;
  • della prostata;
  • pene;
  • testicoli;
  • uretra;
  • epididimo, ecc.

Urologo-andrologo: quando è necessaria la reception?

Una consultazione andrologica è necessaria nei casi in cui si presentano i seguenti problemi:

  • c'erano alcune violazioni di erezione;
  • ci sono problemi legati alla contraccezione maschile;
  • in assenza di problemi con la funzione riproduttiva, il partner del concepimento non si verifica;
  • c'è un'infiammazione visibile localizzata in qualsiasi parte degli organi genitali, questo è accompagnato da arrossamento, dolore, problemi con la minzione o scarica anomala rilevata dall'uretra;
  • ci sono qualsiasi tipo di cambiamenti esterni negli organi pelvici o cambiamenti relativi alla loro densità (la forma del cambio dello scroto, i tumori palpabili compaiono, le vene escrete, ecc.);
  • esiste una patologia direttamente correlata agli organi genitali (indipendentemente dalla natura di tale patologia, congenita o acquisita);
  • segni che indicano l'invecchiamento prematuro di un organismo (segni corrispondenti all'inizio della vecchiaia);
  • pianificare una futura gravidanza (intesa come desiderio di diventare padre nel prossimo futuro, cioè prima di concepire è necessaria la consultazione con un andrologo);
  • ci sono cambiamenti negativi associati all'erezione mattutina (ad esempio, riducendola) nel quadro dell'età riproduttiva;
  • Il ricevimento di un andrologo è necessario anche quando si raggiunge l'età di 45-50 anni, in particolare per convincere che non ci sono cambiamenti patologici relativi alla sfera sessuale, che vengono corretti con maggiore successo nelle prime fasi del trattamento successivo.

Andrologo-urologo pediatrico: quando andare alla reception?

I ragazzi che visitano questo specialista dovrebbero avere i seguenti problemi:

  • la comparsa di protrusioni o tumori insoliti nello scroto;
  • c'è una patologia congenita o acquisita sotto forma di testicolo non diagnosticato durante il primo anno di vita del ragazzo;
  • uretra sbagliata;
  • un ragazzo di 3 anni o più ha problemi con il pene associato all'apertura della testa;
  • non ci sono segni evidenti che appaiono nei ragazzi prima dei 13 anni;
  • il problema del sovrappeso in un ragazzo è urgente, che può essere causato da una violazione della produzione di ormoni maschili;
  • incontinenza urinaria (enuresi) al raggiungimento dei 4 anni di età;
  • c'è difficoltà a urinare;
  • dolore nella zona inguinale, dolore nei genitali;
  • i testicoli sono asimmetrici, ci sono differenze visibili quando si confrontano le dimensioni di un testicolo con un altro, ecc.

Ricevimento dell'andrologo: come va?

La visita principale all'andrologo si basa sui seguenti componenti principali:

  • raccolta di anamnesi con un'indagine relativa ai reclami esistenti, manifestazioni di sintomi, ecc.;
  • esame esterno degli organi genitali, palpazione attraverso il retto (la sua parete) dell'organo prostatico;
  • referral alle analisi basate sui risultati del ricevimento (striscio dall'uretra, ultrasuoni, sperma, ecc.).

Molte persone sono interessate a quando questo specialista dovrebbe apparire per la prima volta, e qui ci sono davvero alcune sfumature. Quindi, i bambini non hanno bisogno di visitare un andrologo come misura preventiva - qualsiasi tipo di cambiamento è registrato da un pediatra (pediatra). Per quanto riguarda i giovani, dovrebbero essere esaminati regolarmente da un andrologo dall'età di 12-16 anni (dall'inizio del periodo maturo).

Andrologia che cos'è

L'andrologia come direzione medica, nonostante la sua popolarità, non ha ancora una definizione ufficiale e la cerchia delle malattie che rientrano nella competenza dell'andrologo non è definita.

Cos'è un andrologo? È un urologo, un endocrinologo, un sessuologo o qualcosa in mezzo? Le suddette specialità pretendono il ruolo del genitore di andrologia in un modo o nell'altro, ma non hanno ancora deciso - la cui andrologia è, urologica, endocrinologica, sessuologica o già completamente indipendente. Pertanto, in realtà, andrologia è tra le specialità ben note in medicina e prende il posto di un figlio illegittimo con diversi genitori che non determineranno il grado della loro relazione.

Questa situazione è tipica per la maggior parte dei paesi europei. L'andrologia come specialità non è ancora stata riconosciuta dall'Unione Europea, ma in alcuni paesi europei è una specialità medica ufficiale.

A causa dell'incertezza dello status legale di questa specialità, la mancanza di standard sviluppati per la diagnosi e il trattamento, lo sviluppo di andrologia in ogni paese è imprevedibile e dipende da quale specialità è dominante in esso.

In Italia, ad esempio, l'andrologia è una specialità medica indipendente ed è una branca dell'endocrinologia. Tuttavia, il 75% dei suoi membri sono urologi, solo il 25% sono endocrinologi.

In Russia, l'andrologia è riconosciuta de facto, mentre de jure - andrology, in quanto tale, non esiste. Il concetto dei compiti di un andrologo viene trattato come specialista in infertilità maschile, o come sessuologo, o "specialista" in "urologia minore", che include il trattamento di uretrite e prostatite, ecc. Il paziente è in perdita, che è un andrologo e per quale tipo di malattia può essere trattato. Il nostro concetto di sviluppo di andrologia come specialità medica e scienza è il seguente.

10 aree principali che sono componenti di andrologia:

  • Disfunzione sessuale
  • infertilità
  • Infezioni e malattie sessualmente trasmissibili (MST)
  • Malattie della prostata
  • Chirurgia genitale estetica e ricostruttiva
  • Chirurgia ricostruttiva dell'uretra
  • Onkoandrologiya
  • Carenza di androgeni
  • Andrologia pediatrica
  • Problemi del pavimento

Sulla base di ciò, diventa chiaro quale sia questa specialità, quali malattie dovrebbe affrontare l'andrologo e in quali settori deve essere svolta la ricerca scientifica.

andrologo

Un andrologo è un medico che cura le malattie degli organi genitali maschili.

contenuto

Qualche tempo fa, gli uomini con violazioni della funzione erettile si sono rivolti a urologi o sessuologi, ma di recente i pazienti sono sempre più consigliati in questi casi per contattare un andrologo. Poiché molti pazienti non riescono a capire chi sia un tale sessuologo, andrologo e urologo, qual è la differenza tra questi specialisti e in quali casi a quali di essi dovrebbe essere rivolto, è necessario delineare lo scopo dell'attività di questi medici.

Il campo di attività professionale dell'urologo è rappresentato dai problemi del sistema urinario nelle persone di entrambi i sessi, la sessuologa si occupa di disturbi sessuali e di infertilità nelle donne e negli uomini e l'andrologo si occupa dei disturbi della funzione sessuale e riproduttiva esclusivamente nei maschi.

Le malattie che affronta l'andrologo possono essere correlate a:

  • disturbi ormonali;
  • infertilità;
  • disfunzione erettile.

Quando dovrei contattare un andrologo?

Quando si sceglie uno specialista, è importante sapere chi è l'andrologo, cosa tratta questo specialista per gli uomini e se ci sono dei sintomi dovresti contattarlo.

La ragione per consultare un andrologo può essere:

  • presenza di disfunzione erettile.
  • Insufficienza della secrezione di ormoni sessuali maschili (ipogonadismo maschile).
  • Anorchismo, che è un'anomalia dello sviluppo che si verifica nel periodo prenatale. Manifestato dall'assenza di testicoli, dalle loro appendici, dai dotti deferenti e dalla ghiandola prostatica, dal sottosviluppo dello scroto e del pene.
  • Criptorchidismo (testicolo non diagnosticato nello scroto o abbassamento improprio).
  • Sindrome di un piccolo pene. Questo termine collettivo si riferisce ad una lunghezza insufficiente del pene (meno di 9,5 cm), che può essere associata a malattie congenite, infiammazioni, lesioni e tumori testicolari, diabete, danni all'ipofisi e all'ipotalamo.
  • Infertilità maschile, in cui il corpo maschile non produce quantità sufficienti di spermatozoi maturi o non vengono consegnati al corpo femminile. In alcuni casi, l'infertilità maschile è associata ad anomalie cromosomiche.
  • Ingrandito sulle ghiandole mammarie di tipo femminile (ginecomastia vera e falsa).
  • Mancanza di desiderio sessuale e altri disturbi della libido, nonché disturbi dell'eiaculazione (mancanza di liquido seminale, la sua eruzione o ritardo prematura).
  • Sindrome da iperprolattinemia (prolattina ipersecrezione), che si verifica meno frequentemente negli uomini che nelle donne. È provocata da malattie che causano disfunzione dell'ipotalamo, lesioni dell'ipofisi, ipotiroidismo primitivo, insufficienza renale cronica, cirrosi epatica, assunzione di determinati farmaci, ecc.
  • Una carenza androgenica legata all'età (menopausa maschile), in cui i livelli di testosterone diminuiscono nel sangue e compaiono sintomi clinici tipici (disfunzione sessuale, esaurimento fisico, ecc.).
  • Malattie endocrine associate a sintesi alterata e metabolismo degli androgeni (osservate nelle malattie delle ghiandole surrenali, della ghiandola tiroidea, del diabete, delle patologie ipotalamiche e ipofisarie, dell'obesità).
  • Transessualismo, in cui il paziente è più di due anni consapevole della sua appartenenza al sesso opposto in assenza di malattie mentali e disturbi nella struttura e nelle funzioni delle ghiandole sessuali.
  • Cancro o iperplasia prostatica benigna, cancro del pene o del rene.
  • Uretrite, che può essere contagiosa (specifica e non specifica) e non infettiva. Gli agenti causali delle malattie veneree (gonococchi, clamidia, trichomonas, ureaplasmi, micoplasmi, virus dell'herpes simplex) sono la causa dell'iretrite infettiva specifica. L'uretrite aspecifica può essere causata da adenovirus e batteri che abitualmente abitano il retto o la cavità orale. L'uretrite non infettiva si sviluppa con reazioni allergiche, lesioni o restringimento dell'uretra.
  • Orchite (infiammazione del tessuto testicolare), che si sviluppa a causa di malattie infettive (polmonite, varicella, parotite, ecc.), Malattie del sistema genito-urinario o lesioni.
  • Epididimite (infiammazione dell'epididimo), che si verifica durante le lesioni del perineo, scroto, stasi del sangue nella pelvi, con infezioni trasmesse sessualmente o in seguito a malattie infettive.
  • Prostatite (infiammazione e gonfiore dei tessuti della ghiandola prostatica), che si sviluppa in violazione della circolazione sanguigna negli organi pelvici, con astinenza prolungata, immunità alterata, ipotermia, ecc.
  • Balanopostite (infiammazione del glande e del prepuzio). Può essere primario (causato da un'infezione batterica o fungina) o secondario (causato da un'infezione dall'uretra). La malattia è scatenata da diabete mellito, malattie allergiche e igiene insufficiente degli organi genitali.

L'andrologo può anche trattare l'alopecia androgenetica (perdita di capelli), patologie della vescica e problemi urinari.

I sintomi per i quali si dovrebbe contattare un andrologo

I servizi di andrologo possono essere necessari per gli uomini che:

  • notano il dolore dei rapporti sessuali;
  • provare dolore e sensazione di bruciore durante la minzione;
  • notato la presenza di scariche insolite dall'uretra;
  • prurito nella vulva;
  • soffre di diminuzione della libido e ha problemi di potenza;
  • notare una violazione della funzione erettile;
  • soffrire di infertilità e altri disturbi riproduttivi.

Urologo andrologo - chi è e cosa guarisce

Se la malattia di un paziente è nel campo di attività di parecchi specialisti stretti (associati a urologia, venereologia, endocrinologia e sessuologia), il paziente ha bisogno di un urologo-andrologo.

L'urologo-andrologo è impegnato nel trattamento e nella prevenzione delle malattie associate al funzionamento di:

  • vescica, uretra e uretere (cistite acuta e cronica, uretrite di varie eziologie, orchite, epidimite, balanopostite);
  • ghiandola prostatica (include prostatite, adenoma prostatico, cancro);
  • reni (pielonefrite, urolitiasi, ecc.).

Gli urologi di andrologia possono anche impegnarsi nel trattamento delle malattie sessualmente trasmissibili.

Andrologo-endocrinologo

L'endocrinologo-andrologo è uno specialista nel campo dell'andrologia che ha seguito corsi di formazione avanzati ed è coinvolto in violazioni della produzione di ormoni sessuali maschili.

Questo specialista si raccomanda di contattare i pazienti che soffrono di:

  • infertilità;
  • disfunzione erettile;
  • violazione della pubertà;
  • ingrandimento del seno;
  • perdita di peso;
  • una diminuzione della quantità di eiaculato;
  • perdita di peli sul corpo

Trattamento dei bambini

Un andrologo pediatrico è un medico che diagnostica e cura le malattie degli organi riproduttivi nei bambini e negli adolescenti maschi.

Il campo di attività di un medico di questo profilo sono le malattie dei testicoli, dell'epididimo, dell'uretra, del prepuzio e del pene, lo sviluppo del sistema riproduttivo maschile prima della pubertà.

L'andrologo urologo pediatrico tratta:

  • Il varicocele, che è congenito nei bambini (il varicocele acquisito a seguito di una rapida crescita non viene diagnosticato nella maggior parte dei casi fino alla pubertà). Le vene varicose risultanti del testicolo e del cordone spermatico possono essere associate a un deflusso venoso alterato della vena testicolare. Inoltre, la causa del varicocele può essere l'insufficienza delle valvole venose o la debolezza congenita delle pareti venose.
  • Spermatocele (cisti dell'epididimo), che si manifesta nell'adolescenza. La cisti causata dall'ostruzione del canale del dotto deferente individuale di solito si sviluppa lentamente e in modo asintomatico. All'età di 12-15 anni, la forma dell'epididimo cambia, una formazione simile a un tumore arrotondato può apparire al suo polo superiore. La cisti cresce nella maggior parte dei casi fino a 18-20 anni.
  • Idrocele, in cui il liquido si accumula nelle membrane del testicolo (idropisia delle membrane testicolari), causando un aumento dello scroto e, in alcuni casi, gonfiore nella zona inguinale. Può essere isolato o comunicare con la cavità addominale attraverso il processo vaginale non chiuso.
  • Ipospadia (localizzazione anormale congenita dell'uretra nei ragazzi). La posizione dell'apertura dell'uretra sulla superficie inferiore del pene si trova in circa 1 su 200 neonati maschi. Questa malformazione è anche caratterizzata da prepuzio incompleto, curvatura durante l'erezione del pene, forse una posizione insolita dello scroto.
  • Epispadia - una malformazione rara e complessa in cui vi è una scissione completa o parziale della parete anteriore dell'uretra. Ci sono tre forme di questo difetto nei ragazzi: la scissione del glande del pene, la scissione del suo corpo e la scissione dell'intera uretra.
  • Pene nascosto - un raro difetto congenito o acquisito dei genitali esterni, in cui il tronco del termine normale del pene (età appropriata) è nascosto dai tessuti circostanti. Può essere completamente nascosto dallo scroto e dal tessuto adiposo sottocutaneo della regione pubica, in conseguenza del quale solo il prepuzio può essere identificato sopra la superficie del corpo, ma una parte della testa può anche essere rilasciata.
  • Il criptorchidismo è una malformazione frequente (si verifica nel 2-4% dei neonati), che consiste nel non permettere uno o due testicoli nello scroto. Può essere vero (è impossibile abbassare manualmente il testicolo nello scroto) e falso (si confonderà manualmente, si verifica quando il muscolo è ipertonico). Può anche verificarsi con ectopia (spostamento) nella zona inguinale, sulla coscia o nel cavallo (non può essere spostato manualmente). Lo spostamento verso l'alto si verifica con la crescita lenta del cordone spermatico.
  • Fimosi - il restringimento del prepuzio, che impedisce la rimozione della testa. La fusione del glande del pene con il prepuzio delle sinechie è la norma per i bambini sotto i 7 anni (la distruzione delle sinechie può verificarsi anche prima dei 6-7 anni). La patologia è la fimosi, che si osserva nei bambini di età superiore ai 7 anni. La causa della patologia può essere una predisposizione genetica, così come lesioni e infiammazioni del prepuzio, che hanno causato la formazione di un prepotente costretto costrizione di tessuto cicatriziale.

Si raccomanda di contattare l'urologo-andrologo pediatrico se il bambino si lamenta di:

  • violazione della minzione;
  • dolore, che è localizzato nella regione del prepuzio e del glande;
  • disagio quando si cammina o si sta seduti;
  • sensazione di pressione nello scroto.

Un medico è anche necessario se si nota:

  • comparsa di protuberanze insolite nello scroto;
  • presenza di anomalie congenite;
  • nessuna evidente caratteristica sessuale all'età di 13 anni;
  • la presenza di eccesso di peso (può essere associata ad una ridotta produzione di ormoni maschili);
  • l'enuresi dopo aver raggiunto i 4 anni;
  • pronunciata discrepanza tra la dimensione dei testicoli e altre deviazioni.

Con dolore acuto, febbre, secrezione purulenta, linfonodi ingrossati o testa del pene allargata in dimensioni e cambiamenti nel suo colore, un bisogno urgente di consultare un medico.

Andrologo Chirurgo

Poiché alcune malattie associate alla funzione riproduttiva sono trattate esclusivamente con metodi chirurgici, in alcuni casi si raccomanda ai pazienti di contattare un chirurgo andrologo.

Il chirurgo andrologo rimuove le malformazioni congenite come:

  • Ipospadia. La correzione di questo difetto viene eseguita solo chirurgicamente, il risultato dell'operazione nella maggior parte dei casi ha esito positivo. La durata ottimale dell'operazione va dai 6 ai 18 mesi di vita di un bambino. Di solito effettuato in una fase (durata - 1-4 ore), ma nei casi più gravi richiede 2 fasi.
  • Idrocele. Con l'idropisia riportata del testicolo, viene mostrata l'operazione di Ross, che viene eseguita con una piccola incisione nella zona inguinale. Con un tipo isolato di idrocele viene eseguita l'operazione Bergman (indicata per i bambini di età superiore ai 12 anni) o l'operazione di Winckelmann.
  • Spermatocele, che viene trattato con metodi chirurgici con un aumento significativo (1-1,5 cm) delle cisti. L'operazione richiede uno zoom ottico e l'uso di strumenti microchirurgici.
  • Criptorchidismo. L'operazione nella maggior parte dei casi viene eseguita in bambini di età superiore ai 12 mesi (fino a 8 mesi, il testicolo può discendere indipendentemente). Fino a un anno, la chirurgia viene eseguita se i testicoli si trovano nella cavità addominale.

Il chirurgo andrologo viene anche trattato con altre patologie congenite e acquisite degli organi genitali esterni, con ascesso testicolare o appendice, per tagliare il prepuzio durante la fimosi, per protesi del pene o per correggere la patologia della ghiandola prostatica, ecc.

Fasi di consulenza medica

La consultazione primaria dell'andrologo consiste in:

  • raccolta di anamnesi e analisi dei reclami dei pazienti;
  • esame esterno degli organi genitali, palpazione della prostata attraverso la parete del retto;
  • indicazioni per l'analisi.

Procedure specifiche, test e test sono prescritti dal medico su base individuale.

In base ai risultati dell'analisi sulla riammissione, il medico effettua una diagnosi finale e decide i metodi di trattamento.

diagnostica

Per fare una diagnosi corretta, un andrologo può indirizzare un paziente a:

  • analisi generale del sangue e delle urine;
  • un tampone uretrale per rilevare l'infiammazione e il suo agente patogeno;
  • spermogramma (studio eiaculato), che consente di determinare la capacità fertilizzante dello sperma, di identificare le malattie urologiche, la presenza di disturbi ormonali e processi infettivi;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici, che aiutano a identificare le malattie della prostata, rilevare varicocele, ecc.;
  • Ecografia Doppler del sistema urogenitale, che aiuta a identificare patologie del tratto urogenitale;
  • Analisi del sangue del PSA (determinazione dell'antigene della prostata specifico), che è un marker delle malattie della prostata

Viene inoltre eseguito un test istantaneo per rilevare la disfunzione erettile (un farmaco vasoattivo somministrato per via intracavernosa), test per la presenza di infezioni genitali, studi ormonali, ecc.

Se si sospetta l'assenza di uno o due testicoli, viene eseguita la TC o la risonanza magnetica, nonché l'angiografia dell'anografia.

Come prepararsi per la ricezione

Dal momento che è sempre più conveniente fare gli esami immediatamente alla prima visita, prima di visitare l'andrologo, è necessario prevenire l'eiaculazione per due giorni prima di prenderlo e smettere di bere alcolici.

Se è pianificato un esame rettale, è necessario fare attenzione a svuotare l'intestino.

Prima della consultazione dovresti fare una doccia e cambiare il bucato (se sei preoccupato per scariche insolite, puoi lavare il bucato con delle macchie). I bambini sotto i 3 anni non hanno bisogno di particolari procedure igieniche.

Metodi di trattamento

Sulla base dei dati dell'indagine, il medico prescrive il trattamento. I metodi di trattamento dipendono dalle specifiche della malattia identificata.

In uretrite, balanopostite e altre malattie causate da batteri patogeni vengono prescritti farmaci antibatterici (macrolidi, fluorochinoloni, tetracicline o il gruppo delle penicilline). Con la sconfitta del fungo usato clotrimazolo e altri farmaci antifungini. Anche nominato bagni con una soluzione di antisettici, decotto di camomilla o celidonia.

Oltre alla terapia antibatterica, la prostatite viene prescritta fisioterapia, immunoterapia, massaggio prostatico, ecc.

L'obiettivo del trattamento per l'iperprolattinemia è di normalizzare la secrezione di prolattina, per la quale di solito è prescritto il parlodel.

Nella disfunzione erettile, vengono utilizzati una varietà di regolatori di potenza (inibitori della fosfodiesterasi, alfa-bloccanti, androgeni, ecc.).

Nel trattamento dell'ipogonadismo, vengono eseguiti il ​​sanamento della ghiandola prostatica e del fegato, vengono prescritti dieta, preparazioni tissutali, vitamine e stimolanti biologici e, in caso di ipogonadismo ipergonadotropo, viene prescritta una terapia ormonale sostitutiva.

I metodi di trattamento dell'infertilità dipendono dalla causa dell'infertilità (in caso di insufficienza dell'ipotalamo l'ormone rilasciante gonadotropina è prescritto, ecc.)

Nel trattamento del criptorchidismo nei bambini, si possono usare metodi ormonali e chirurgici.

In presenza di fimosi e balanite ricorrente, è indicato l'intervento chirurgico.

Varicocele, ipospadia e altre anomalie congenite vengono eliminate solo con metodi chirurgici di trattamento.

Andrologo - dottore maschio

Molti potrebbero sentire parlare della presenza nell'ospedale di uno specialista così ristretto come un andrologo, ma non tutti sanno cosa c'è nel suo mandato. Nella maggior parte dei casi, il terapeuta distrettuale ti riferirà a lui se è necessario esaminare il sistema urogenitale negli uomini. Ma anche dopo questo, non è sempre chiaro su una tale specializzazione come un andrologo, chi è e cosa guarisce. Per fare questo, dovrebbe essere fatta una piccola delineazione di tutti i medici in quest'area.

L'urologo tratta varie patologie del sistema urinario e riproduttivo nei pazienti di entrambi i sessi. La sessuologa risolve il problema dei disturbi sessuali negli uomini e nelle donne. Medico andrologo specializzato in disturbi della funzione sessuale e riproduttiva nel sesso più forte, ad esempio, infertilità, disfunzione erettile o disturbo ormonale. Esamineremo più dettagliatamente uno specialista chiamato andrologo, andrologo-urologo, andrologo-ginecologo, andrologo-sessuologo e andrologo-endocrinologo.

andrologo

Prima di tutto è necessario determinare: l'andrologo è chi. Il medico di questa specializzazione si occupa dello studio e della soluzione dei problemi, nonché della prevenzione di patologie che possono influire sul sistema riproduttivo maschile. È importante capire che solo i rappresentanti del sesso più forte si rivolgono a lui.

Un andrologo è un medico che cura le seguenti malattie negli uomini:

  1. Adenoma prostatico;
  2. prostatite;
  3. fimosi;
  4. varicocele;
  5. Sindrome metabolica;
  6. Menopausa maschile.

Vale anche la pena di dire che l'andrologo medico maschio è impegnato nel sostenere e ripristinare la salute sessuale e sessuale nella forte metà dell'umanità.

Ci sono alcuni uomini che sono fiduciosi di non dover applicare a questo specialista prima di quarant'anni, ma questa opinione è errata. Sfortunatamente, in condizioni di condizioni ambientali sfavorevoli e stress costanti, la consultazione potrebbe essere necessaria molto prima.

Rispondendo dettagliatamente alla domanda su chi sia l'andrologo e cosa faccia, vale la pena menzionare gli organi per i quali è specializzato in salute:

  • La vescica;
  • rene;
  • della prostata;
  • pene;
  • L'uretra;
  • testicoli;
  • L'uretra;
  • ureteri;
  • Epididimo.

In realtà, grazie a questo, è possibile capire chi è l'andrologo e cosa tratta. Qualsiasi patologia del sistema urogenitale è importante notare quanto prima. Pertanto, consideriamo più in dettaglio i sintomi delle malattie in cui un andrologo può aiutare: un medico maschio.

malattia

Quando si considera un tale specialista come andrologo, chi è e cosa guarisce, è stato detto su una tale patologia come l'adenoma prostatico. È abbastanza comune negli uomini di età diverse e agisce come una formazione tumorale di natura benigna. Si forma una neoplasia a causa della proliferazione dei tessuti degli organi della ghiandola prostatica.

Un uomo dovrà assolutamente essere esaminato da un andrologo se avrà notato i seguenti sintomi: minzione frequente, esaurimento, gocciolamento di urina dopo la minzione, dolore nel perineo, minzione frequente durante la notte.

Parlando di chi è un andrologo e di quello che fa, è necessario ricordare la prostatite, che si sviluppa in quasi tutti gli uomini. Questa patologia è un processo infiammatorio che colpisce l'organo della ghiandola prostatica.

Un urologo è necessario per un uomo, un ricevimento nel suo ufficio se ci sono i seguenti segni: disuria, dolore nel perineo, scroto e basso addome, disfunzione sessuale, eiaculazione compromessa, cambiamenti nella quantità e qualità dello sperma.

A proposito, lo specialista si comporta sempre con molta tatto alla ricezione dell'andrologo, a condizione che il medico sia veramente bravo. Dirà sempre al paziente che cosa ha causato lo sviluppo di una malattia.

Spesso le persone chiedono: un medico andrologo maschio, cosa cura oltre a queste patologie. È anche competente per risolvere i problemi associati al restringimento dell'anello del prepuzio, motivo per cui la testa non viene fuori. Il dottore è anche specializzato nel trattamento delle vene varicose dei testicoli.

Inoltre, per capire chi è un andrologo e cosa cura, vale la pena dire che il medico aiuta a risolvere i problemi che si sono sviluppati in un uomo a causa di un disturbo ormonale. Alla reception dall'andrologo puoi anche conoscere le cause e i metodi per affrontare la menopausa maschile.

C'è un'altra domanda alla quale le persone non riescono sempre a trovare la risposta. In particolare. Nelle piccole città un medico nelle cliniche potrebbe non esserlo. È qui che sorge lo smarrimento, in relazione non solo a chi è l'andrologo, dove il dottore accetta, è anche incomprensibile.

Spesso, la ricezione è condotta su appuntamento in cliniche private specializzate, che ora sono molto nelle grandi città. Se non è possibile venire in ospedale, puoi sempre chiedere che l'andrologo sia arrivato a casa. Tuttavia, questo servizio costerà un sacco di soldi.

Andrologo-urologo

Come accennato in precedenza, ci sono molti specialisti che trattano le patologie del sistema genito-urinario nel sesso più forte. Da qui la domanda: andrologo e urologo, qual è la differenza.

Consideriamo più in dettaglio, l'andrologo, ciò che è diverso dall'urologo:

  1. L'urologo si specializza nella diagnosi e nel trattamento degli organi del sistema genito-urinario in pazienti maschi e femmine, infatti, l'andrologo tratta malattie identiche, ma solo negli uomini.
  2. Le stesse scienze di urologia e andrologia differiscono tra loro. Nel primo caso il lavoro è finalizzato al ripristino del lavoro del sistema urinario, nel secondo caso il medico risolve i problemi della vitalità sessuale dell'uomo.
  3. Un urologo è una specializzazione in cui gli studenti dopo la laurea ricevono un diploma, e gli andrologi sono specialisti stretti in questo campo.

È sicuro dire che la differenza tra un andrologo e un urologo è inequivocabile. Un'altra cosa degna di nota è la differenza tra l'urologo e l'urologo-andrologo. Nel primo caso, il medico tratta semplicemente le malattie del sistema urinario e nel secondo caso lo specialista risolve i problemi del sistema urinario e riproduttivo.

Consideriamo più in dettaglio ciò che l'andrologo-urologo tratta negli uomini, e in quali situazioni è necessario consultarlo. La visita sarà sicuramente richiesta a quei rappresentanti del sesso più forte, che hanno notato alcune violazioni con l'erezione.

Inoltre, l'andrologo dell'ospedale può dire e scegliere i metodi di contraccezione più efficaci in ogni caso clinico. Lo specialista spiegherà anche come agire se il concepimento non si verifica, purché non vi siano problemi con la funzione riproduttiva del partner sessuale.

Considerando in dettaglio l'andrologo-urologo specialista, chi è e ciò che tratta, è necessario menzionare la sua capacità di identificare ed eliminare vari processi infiammatori localizzati nei genitali.

Inoltre, l'andrologo-urologo è un medico che aiuta ad eliminare varie malattie degli organi genitali e ad accertare la causa della comparsa di eruzioni cutanee e di altre formazioni atipiche su di esse. Un altro specialista è impegnato nella pianificazione maschile per la futura gravidanza, quando prima di concepire è necessario consultare un medico.

Andrologo e urologo sono specialisti che dovrebbero essere visitati almeno 2 volte l'anno, mentre gli uomini che hanno raggiunto i 45-50 anni dovrebbero andare dai medici ancora più spesso. Questo approccio alla tua salute aiuterà sicuramente a identificare lo sviluppo di malattie nelle fasi iniziali.

Sulla base di tutto ciò, possiamo concludere che la differenza tra andrologo e urologo è insignificante, ma è il posto dove stare.

Andrologo chirurgico

Esistono numerose patologie della funzione riproduttiva, che possono essere eliminate solo con l'intervento chirurgico, quindi è necessario sapere chi è il chirurgo andrologo e quando deve essere affrontato.

Quindi, andare alla reception di uno specialista e sottoporsi al trattamento raccomandato, è necessario per tali malattie:

  • Ipospadia. La malattia è eliminata esclusivamente dal metodo operativo e le misure conservative non forniscono l'effetto terapeutico desiderato. Spesso il trattamento è completato con successo. Idealmente, è necessario eseguire un'operazione sulla vita del bambino da 6 a 18 mesi.
  • Idrocele. Andrologo-chirurgo aiuta a sbarazzarsi dell'idropisia associata del testicolo attraverso l'operazione di Ross. Durante l'intervento, viene praticata una piccola incisione nella zona inguinale, che guarisce rapidamente.
  • Spermatocele. Questo è un tipo di formazione cistica. Se la sua taglia è maggiore di un centimetro e mezzo, viene indicato l'intervento chirurgico.
  • Criptorchidismo. L'intervento è mostrato per bambini da 12 mesi. Se i testicoli si trovano nella cavità addominale, l'operazione dovrà essere eseguita prima che sia raggiunto un anno.

Inoltre, rispondendo alla domanda sul chirurgo chirurgo e andrologo - chi è, devo dire che questo è uno specialista che aiuta a risolvere i problemi del tipo acquisito e congenito che colpisce gli organi genitali esterni.

Andrologo-endocrinologo

La specializzazione medica, che aiuta nella diagnosi e nel trattamento delle patologie del sistema riproduttivo maschile, è piuttosto ampia e interagisce con altre aree della medicina. Pertanto, vale la pena considerare chi è l'endocrinologo-andrologo, cosa tratta questo medico e quando contattarlo.

Uno specialista in questo campo si occupa del trattamento delle malattie maschili del sistema riproduttivo, che si sono sviluppate a causa di disturbi ormonali. Questo è il motivo per cui durante la consultazione, o dopo di essa, il medico riferirà al paziente di donare il sangue per determinare il livello degli ormoni.

Andrologo-endocrinologo tratta le seguenti patologie:

  1. parafimosi;
  2. ipospadia;
  3. Estrofia della vescica;
  4. priapismo;
  5. Formazioni tumorali sul pene;
  6. Adenoma prostatico;
  7. ipogonadismo;
  8. criptorchidismo;
  9. epispadia;
  10. La malattia di Peyronie;
  11. Breve frenulo del pene;
  12. Tumori nei testicoli;
  13. Cancro alla prostata

Se vi è il sospetto di sviluppo di una o più patologie, è necessario andare a un appuntamento con un medico il più presto possibile. Lo specialista eseguirà una diagnosi approfondita e prescriverà il trattamento corretto, se necessario, farà riferimento ad altri specialisti ristretti.

Andrologo, sessuologa

Se è necessario risolvere problemi di infertilità, sarà necessaria la consultazione di un medico di questo tipo, come andrologo-sessuologo. Nella maggior parte dei casi, tale specialista è difficile da trovare in un'istituzione medica pubblica, specialmente quando una persona vive in una piccola città o in un villaggio.

L'andopologo sessuologo spesso conduce l'ammissione sulla base delle cliniche di riproduzione, quindi dovresti contattarlo. È possibile trovare indirizzi e numeri di telefono delle istituzioni su Internet, mentre se un buon andrologo porta in città, questo specialista può aiutare a risolvere il problema dell'infertilità, se c'è un fattore maschile.

Durante la diagnosi, lo specialista prescriverà una serie di test che aiuteranno a determinare il livello di salute sessuale. Alcuni sono interessati a quale dottore andare con lo spermogramma. Puoi andare immediatamente da un terapista sessuale o da un andrologo.

Inoltre, alcuni sono interessati a uno specialista andrologo-ginecologo, chi è. Grazie a questa combinazione, sia uomini che donne possono venire alla reception. Cioè, il medico capirà chiaramente come esaminare e curare le malattie del sistema riproduttivo in rappresentanti di diversi sessi.

Andrologo per bambini

C'è anche una direzione come androloga per bambini, che prenderà in considerazione questo in modo più dettagliato. In realtà il medico tratta le seguenti malattie:

  • varicocele;
  • spermatocele;
  • idrocele;
  • ipospadia;
  • epispadia;
  • Pene nascosto;
  • criptorchidismo;
  • Fimosi.

I genitori dovrebbero ascoltare attentamente le lamentele del minore, se il ragazzo parla delle seguenti condizioni di disagio, allora sarà necessario un consulto medico il prima possibile:

  1. Minzione compromessa;
  2. Dolore al prepuzio e al glande;
  3. Disagio o dolore nel processo di camminare o mentre si è seduti;
  4. Costrizione nello scroto;
  5. Ci sono protuberanze insolite nello scroto;
  6. Ci sono anomalie congenite;
  7. Se tra 13 anni non ci sono evidenti caratteristiche sessuali;
  8. Il ragazzo è sovrappeso;
  9. Se dopo quattro anni non ha passato l'enuresi;
  10. La discrepanza tra la dimensione dei testicoli e altri organi genitali.

Dovresti anche contattare uno specialista se ci sono lamentele di dolore acuto, la temperatura è aumentata, c'è uno scarico con una miscela di pus, i linfonodi sono ingrossati.

sperma

Poiché l'andrologo è uno specialista di sesso maschile e alcuni rappresentanti soffrono di una ridotta funzione erettile, è importante capire quale medico ha uno spermogramma. In realtà, con una tale necessità, ci sono diverse opzioni che verranno affrontate in modo più appropriato.

Rispondendo alla domanda: il dottore sullo sperma, come si suol dire, ha bisogno di dire che non esiste una definizione chiara. Spesso, una tale diagnosi è prescritta da un urologo o da un andrologo. L'esperto presentato determinerà le principali indicazioni e indicherà al tecnico i parametri necessari che devono essere indicati nei risultati.

A volte solleva anche la questione di quale medico decifra lo spermogramma. Qui puoi nominare tre specialisti: riproduttologo, andrologo e urologo. Tuttavia, spesso decifrare è colui che ha ordinato l'analisi.

Un uomo non ha bisogno di essere spaventato, se prescritto da uno spermogramma ginecologo. Questo specialista esamina le donne, ma, per esempio, con il problema dell'infertilità, se non c'è un fattore femminile, è necessario controllare la condizione e la qualità dello sperma di suo marito, forse la mancanza di concepimento è colpa sua.

Recensioni

Recentemente, le persone che ancora non riescono a capire chi sia questo andrologo-urologo è in cerca di recensioni su Internet su questo argomento. Questa tattica è davvero corretta, perché non solo i suoi specialisti, ma anche le persone intervistate dai medici di queste aree possono meglio raccontare le complessità della professione.

Praticamente in ogni clinica c'è un medico andrologo o un andrologo-urologo, puoi leggere recensioni sul loro lavoro sul sito ufficiale dell'istituto medico o su forum tematici.

Che cosa tratta andrologo: un elenco di malattie e le principali differenze da altri medici

Che tratta andrologo chi è e qual è la differenza tra questo dottore della urologo o sessuologa? Infatti, fino a poco tempo, l'unico "maschio medico" è stato considerato un urologo, alla quale oltre a malattie degli organi urogenitali e sintomi evidenti di prostatite è anche trattato per migliorare la funzione erettile.

Medico-sessuologo, sulla base di una conoscenza completa in urologia ed endocrinologia, neurologia, psichiatria e psicologia mira a risolvere i problemi sessuali, individuare e stabilire le cause di impotenza, frigidità e la sterilità negli uomini e nelle donne.

Rispondendo brevemente alla domanda "Chi è un tale andrologo", possiamo dire che è un medico che tratta i disturbi della funzione sessuale e riproduttiva solo negli uomini.

L'andrologia è un'area di medicina più ampia finalizzata allo studio approfondito dell'anatomia e della fisiologia maschili delle malattie maschili della sfera sessuale e, su questa base, i metodi del loro trattamento.

Malattie come la disfunzione erettile, diminuzione della libido, disfunzioni sessuali, difetti estetici di genitali e altri problemi intima maschio - questo è ciò che il medico andrologo tratta.

Inoltre, l'andrologo tratta l'infertilità e l'obesità maschili, l'ipoplasia congenita delle gonadi, la lesione da radiazioni, risolve i problemi della contraccezione maschile, dell'invecchiamento fisiologico, sessuale e psicologico.

Una visita puntuale a un medico-andrologo aiuta a far fronte alla menopausa fisiologica, che di solito si manifesta negli uomini tra i 50 ei 55 anni, e sebbene non sia così pronunciata come nelle donne, dà all'uomo molti più problemi: il lavoro delle ghiandole endocrine diminuisce, si verifica un cambiamento stato ormonale, atrofia della funzione di fertilizzazione, l'uomo si sente che sta invecchiando.

L'andrologo tratta anche la menopausa patologica, che è causata da malattie comuni del sistema cardiovascolare, aterosclerosi, ipertensione, diabete e può verificarsi in un uomo già in mezza età. Il trattamento della disfunzione erettile nella menopausa patologica inizia con il trattamento della malattia di base, e poi si rivolge all'utilizzo della terapia sostitutiva dell'androgeno specifica per l'età, utilizzata in Occidente per lungo tempo: farmaci ormonali a lunga azione sotto forma di compresse, iniezioni e cerotti e così via.

Consultazione con l'andrologo: come si presenta il paziente al medico di sesso maschile?

Oggi, la maggior parte degli uomini ha capito chiaramente che nella maggior parte dei casi non è possibile risolvere la disfunzione sessuale senza un attento esame e consultare un medico.

Nel trattamento delle malattie del sistema urogenitale negli uomini, la consultazione di un andrologo è un passo importante, in quanto consente di effettuare una diagnosi completa della condizione del corpo maschile, basata sulle caratteristiche individuali del paziente e sulla specificità anatomica degli organi maschili.

Come profilassi, è raccomandato agli uomini, a partire dalla mezza età, di sottoporsi a una diagnosi da un andrologo almeno una volta ogni sei mesi, poiché qualsiasi malattia identificata nelle fasi iniziali è più facile da trattare.

La gamma di problemi risolti con successo dal medico andrologo è piuttosto ampia.

Questi includono i seguenti:

  1. Infertilità maschile
  2. Disfunzione sessuale, disfunzione sessuale
  3. Invecchiamento prematuro negli uomini, alterazioni patologiche ad esso associate.
  4. Risolvere problemi contraccettivi maschili.
  5. Trattamento di malattie infiammatorie non specifiche del sistema genito-urinario, complicazioni di malattie sessualmente trasmissibili.
  6. Malattie della prostata, oncoandrologia.
  7. Trattamento dell'impotenza
  8. Patologia congenita e acquisita degli organi genitali esterni nei ragazzi.
  9. Chirurgia genitale estetica e ricostruttiva, chirurgia uretrale.
  10. Problemi sessuali, operazioni di cambio di sesso.

Inoltre, è possibile riferire le operazioni alla categoria di andrologico:

  • pene prostetico;
  • allargamento e allungamento del pene;
  • circoncisione del pene con fimosi;
  • chirurgia varicocele;
  • operazioni sulla prostata con adenoma e cancro.

Di seguito sono riportati una serie di motivi e i sintomi principali che richiedono una consultazione urgente con un andrologo:

  • dolore addominale inferiore, area perineale;
  • disagio, prurito, bruciore durante la minzione, minzione frequente, incontinenza urinaria;
  • scarico dall'uretra, odore sgradevole di scarico, presenza di sangue nelle urine, pus;
  • dolore durante il rapporto sessuale;
  • condilomi, papillomi, verruche e altre strutture nella zona inguinale;
  • diminuzione dell'attività sessuale, violazione dell'erezione, eiaculazione, problemi di potenza;
  • infertilità negli uomini.

Il primo apporto di un andrologo, come ogni altro medico, è un esame e un interrogatorio del paziente. Per prepararsi al ricevimento, è necessario osservare tutte le misure igieniche necessarie: fare la doccia, indossare la biancheria pulita.

Un andrologo esamina i genitali esterni, analizza le condizioni dello scroto, del pene, dei linfonodi inguinali, ascolta i reclami e i sintomi del paziente.

La prima assunzione di un andrologo comporta l'esame della ghiandola prostatica attraverso il retto.

A seconda dei risultati ottenuti per una diagnosi e una prescrizione più accurate del trattamento, il medico può richiedere un esame supplementare:

  • analisi del sangue, delle urine, dello sperma, della secrezione della prostata;
  • striscio uretrale;
  • sperma;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • Ecografia Doppler degli organi urogenitali;
  • determinazione dell'antigene specifico della prostata;
  • consultazione di specialisti;
  • test istantaneo per la presenza di disfunzione erettile (somministrazione intracavernosa di farmaco vasoattivo).

Per la comodità dei pazienti in molte moderne cliniche private, è possibile ricevere in modo anonimo la prima consultazione del medico di un andrologo maschio e superare i test.

Sul nostro sito Web è possibile porre una domanda al nostro andrologo e ottenere una consulenza gratuita da parte di esperti.

Quali malattie tratta un urologo-andrologo

L'urologo-andrologo si riferisce esclusivamente agli uomini.

È uno specialista che cura le malattie dei seguenti organi:

  • pene;
  • ghiandola prostatica;
  • testicoli e loro appendici;
  • uretra;
  • la vescica;
  • rene;
  • dell'uretere.

Una specialità separata è un dottore maschio per bambini che ha le stesse capacità di un adulto, ma il trattamento viene effettuato tenendo conto delle caratteristiche del corpo di un giovane uomo o ragazzo.

Cosa fa l'urologo-andrologo

Il medico si occupa del trattamento chirurgico delle patologie, ha le competenze per eseguire operazioni microchirurgiche. Inoltre, l'urologo-andrologo ha competenze in specifici metodi diagnostici per la sua specializzazione. Partecipa agli esami preventivi di uomini sopra i 45 anni, che sono raccomandati per la prevenzione dell'adenoma prostatico.

Funzionalità di ricezione

Analogamente ad altri specialisti, l'urologo-andrologo prima intervista il paziente, scopre i reclami, una storia della malattia e della vita, e quindi procede all'esame. Sulla base di tutti i dati ottenuti, viene determinata una diagnosi preliminare che stabilisce la nomina di ulteriori metodi diagnostici. Questi includono:

  • un esame del sangue clinico (per rilevare i segni di infiammazione);
  • analisi delle urine (mostra come funzionano i reni);
  • spermogramma (per sospetta infertilità maschile);
  • coltura batterica (rilevamento di agenti patogeni infettivi);
  • ecografia degli organi pelvici (consente di identificare molte patologie del sistema urinario);
  • istologia (per confermare o escludere il cancro, glomerulonefrite);
  • determinazione dell'antigene prostatico specifico (la prima diagnosi di tumore alla prostata);
  • esame della palpazione della prostata e prendendo il suo segreto per l'analisi;
  • test per la presenza di impotenza (introduzione di agente vasoattivo nel tala delle caverne);
  • ricerca ormonale (rivela una mancanza o eccesso di testosterone, così come gli ormoni sessuali femminili);
  • cistoscopia (esame del tratto urinario e della vescica con un dispositivo speciale);
  • radiografia con o senza contrasto (determinazione del restringimento dell'uretra e di altre patologie).

A volte, per la diagnosi finale, l'urologo-andrologo assegna le consultazioni di specialisti alleati. Questi medici comprendono: endocrinologo, psichiatra, oncologo, angiologo.

Salva il link o condividi informazioni utili nel social. networking