Principale
Motivi

Test delle urine per cane di cosa si tratta

La maggior parte degli organi ha marcatori specifici che, in varie condizioni patologiche, iniziano a entrare eccessivamente nel sangue. Se durante infarto miocardico o danno epatico sono rappresentati da enzimi specifici per questi organi, in particolare, AST e ALT, rispettivamente, durante un tumore o un processo infiammatorio che coinvolge la ghiandola prostatica, può essere rilevata un'eccessiva concentrazione del cosiddetto antigene prostatico specifico (PSA) ha anche attività enzimatica.

Cos'è il PSA?

La prostata, essendo un organo esocrino, ha una funzione secernente. Il PSA è anche una delle sostanze più importanti e ben studiate coinvolte nella formazione di eiaculato, che secondo la classificazione biochimica è un enzima serinico proteasi con il nome sistematico "kallikrein-like peptidase 3". Viene rilasciato nel lume dell'uretra ed è responsabile della riduzione della viscosità dello spermatozoo, della sua diluizione e anche della creazione di un ambiente favorevole per l'attività completa delle cellule germinali (gameti) di un uomo. Ciò è dovuto alla sua attività proteolitica - la capacità di scomporre grandi proteine ​​in frammenti più piccoli. L'antigene prostatico specifico è una glicoproteina e può essere trovato nei seguenti tessuti:

  • il parenchima prostatico è normale;
  • adenoma prostatico;
  • metastasi in oncologia di questo organo, così come nella stessa prostata.

Il cancro primario di qualsiasi altra localizzazione non è accompagnato da un aumento di questo indicatore. Il suo significato nella diagnosi dei processi tumorali nella ghiandola prostatica si basa su questo. Tuttavia, studi recenti dimostrano che il PSA può essere trovato in altri tessuti:

  • ghiandola mammaria;
  • il rivestimento interno dell'utero;
  • neoplasie surrenali;
  • tumore delle cellule renali.

Ma al di fuori della prostata, si trova in quantità molto piccole e non ha valore diagnostico.

Negli uomini, normalmente, una piccola quantità di PSA circola costantemente nel sangue. È interessante che nelle donne possa anche essere presente, ma in quantità tali che, di regola, non viene rilevato con metodi diagnostici standard - e non è un marker del processo oncologico.

L'antigene prostatico entra nel sistema vascolare insieme a una piccola parte della secrezione della ghiandola che svolge la funzione endocrina. È importante notare che l'antigene del sangue è contenuto in diverse forme:

  • 1) Il PSA libero circola nello stato non legato ed è un componente nel calcolare il contenuto totale di antigene nel sangue, rappresentando una percentuale del 10-15%;
  • 2) Associata con a-1-anti-chimotripsina - rappresenta il 55-95% di tutti i complessi dell'antigene specifico della prostata con proteine;
  • 3) Associata con alfa2-macroglobulina - non determinata utilizzando metodi immunochimici classici;
  • 4) Associati all'albumina.

La parte principale dell'antigene specifico della prostata è costituita dai primi due indicatori. Il legame del PSA alle proteine ​​è necessario per l'inattivazione della sua attività proteolitica. Nel liquido seminale, la concentrazione di antigene è centinaia di migliaia di volte maggiore rispetto al sangue. Pertanto, un test per il rilevamento dell'antigene prostatico specifico viene utilizzato nella pratica della medicina legale per rilevare tracce di sperma.

Determinazione della concentrazione di PSA nel sangue: le regole di preparazione e metodi di ricerca

Per l'analisi per determinare la quantità di PSA, si utilizza il siero prelevato da una vena, solitamente nell'area della curva del gomito. Si ottiene separando la parte liquida del materiale ottenuto - plasma e sua coagulazione, o facendo precipitare il fibrinogeno (uno dei componenti principali del sistema di coagulazione del sangue) con ioni calcio.

La preparazione per l'analisi è auspicabile iniziare in pochi giorni, seguendo le seguenti raccomandazioni:

  1. Per escludere l'uso di caffè e alcolici, mentre è permesso attenersi alla dieta abituale.
  2. Astenersi dai rapporti sessuali - altrimenti i risultati potrebbero essere inaffidabili.
  3. Evita sforzi fisici intensi. Una settimana prima dello studio, è necessario escludere tali tipi di attività all'aria aperta come il canottaggio, in sella a uno scooter, in moto e in bicicletta.
  4. Per quanto riguarda il comportamento alla vigilia delle procedure strumentali e fisioterapiche, così come i farmaci dovrebbero essere consultati con il medico.
  5. L'esame rettale manuale, l'esame ecografico transrettale, il massaggio e la biopsia della ghiandola prostatica, l'uretra, la cito- e la colonscopia, la cateterizzazione della vescica con un catetere morbido non devono essere eseguite più di sette giorni prima dell'analisi.
  6. Per quanto riguarda la necessità di donazione di sangue a stomaco vuoto, le discussioni continuano. Nel corso della classica analisi biochimica del sangue, per la quale viene anche raccolto sangue venoso, questa condizione è obbligatoria. Nel caso del rilevamento immuno-chimico del PSA, tale restrizione, per un certo numero di fonti, è considerata facoltativa.

Nel caso di un intervento chirurgico per la rimozione parziale della ghiandola prostatica attraverso l'uretra (resezione transuretrale), questa analisi non viene eseguita per sei mesi.

La quantità di materiale richiesta è determinata dal tipo di metodo per rilevare la concentrazione di antigene e le caratteristiche dei reagenti utilizzati in un particolare laboratorio. Di norma, lo studio viene effettuato utilizzando il saggio immunoenzimatico ELISA, reagenti per i quali, nel caso della diagnosi di patologie della ghiandola prostatica, vi sono più di 30 tipi. Nelle tecniche ci sono tecnologie che utilizzano anticorpi monoclonali.

Norme di laboratorio nell'analisi per la determinazione del PSA

I valori normali di PSA nel sangue variano a seconda dell'età. Ciò è dovuto al fatto che con l'invecchiamento si verifica la crescita fisiologica di questi valori. Ci sono i seguenti indicatori della norma per uomini di diverse età:

  • fino a 40 anni, lo studio non è solitamente nominato;
  • prima dei 50 anni, il PSA è 2,5 ng / ml;
  • entro 50-60 anni, la concentrazione aumenta a 3,5 ng / ml;
  • in 60-70 anni, il livello di antigene prostatico specifico - 4,5 ng / ml;
  • quando un uomo ha più di 70 anni, il PSA raggiunge i 6,5 ng / ml.

In precedenza, è apparso un valore medio di 4 ng / ml, ma nel corso della ricerca è emerso che la concentrazione di PSA nel sangue può variare su base individuale. In un uomo, l'oncologia prostatica si sviluppa con punteggi PSA più bassi, nell'altro non si osserva alcun processo maligno e con valori superiori alla media.

Oltre a determinare la concentrazione totale dell'antigene, è possibile calcolare il rapporto tra frazione libera e legata. Questo rapporto è calcolato con la seguente formula: PSA free / PSA bound) x100%. Normalmente, l'indice dovrebbe essere almeno del 15%, poiché in presenza di oncologia, l'antigene nel sangue circola principalmente in una forma legata. Nel caso in cui il coefficiente sia più alto, è necessario parlare di ridurre il rischio di sviluppare un processo oncologico. È particolarmente importante eseguire questo calcolo con una concentrazione significativamente maggiore di antigene superiore a 68 ng / ml.

C'è anche un tale indicatore come il tasso di crescita dell'antigene o la crescita annuale di PSA, nel caso di un costante aumento dei valori che indica un aumento del rischio di sviluppare il cancro alla prostata. Viene misurato in ng / ml / anno e può essere utilizzato per valutare l'aggressività di un tumore esistente.

Possibili cause di cambiamenti nella concentrazione di PSA

Nonostante il fatto che l'antigene specifico della prostata classicamente sia considerato un marcatore tumorale, altri fattori oltre alla presenza di un processo maligno possono portare alla sua deviazione dalla norma. Ciò è dovuto al fatto che, secondo gli esperti, un aumento della concentrazione di PSA nel sangue si verifica a causa di un danno al tessuto prostatico, che può essere causato da varie patologie. La moderna società medica non ha espresso un'opinione unanime riguardo al significato di questo indicatore nel caso del cancro alla prostata, ma è noto che la sua definizione a fini diagnostici dovrebbe essere effettuata in combinazione con i metodi strumentali e di altro esame mostrati in questo caso.

Cause fisiologiche di aumento del PSA nel sangue

Vari fattori fisiologici possono portare a un eccesso non patologico dei valori medi della concentrazione dell'antigene nel sangue. La loro presenza dovrebbe essere presa in considerazione quando si interpretano i risultati della ricerca e si determina la strategia futura. Pertanto, un aumento del contenuto di PSA nel sangue può portare a:

  • caratteristiche individuali del soggetto - per esempio, una certa percentuale di uomini ha un volume aumentato geneticamente determinato della ghiandola prostatica, che in questo caso può produrre una maggiore quantità di antigene;
  • fare sport elencati nella sezione per la preparazione all'analisi (canottaggio, ciclismo, scooter e moto);
  • effettuare vari esami strumentali e manipolazioni nell'area della prostata;
  • Eiaculazione: l'effetto di aumentare la concentrazione di PSA dura fino a due giorni.

L'ereditarietà e l'etnia burdate possono anche influenzare la quantità di antigene.

Cause patologiche di aumento dei livelli ematici di PSA

L'aumento del contenuto di PSA può causare patologie quali:

  • prostatite;
  • adenoma prostatico - iperplasia benigna;
  • cancro alla prostata.

In ogni caso, questa circostanza è facoltativa. Va ricordato che questo antigene non è specifico per alcun processo patologico, ma indica problemi con un organo specifico. Va ricordato che la presenza di infiammazione cronica e neoplasie benigne aumenta il rischio di sviluppare oncologia. Pertanto, in generale, esiste una relazione direttamente proporzionale tra un aumento della concentrazione ematica di PSA e la possibilità di un processo maligno.

Fattori che portano ad una diminuzione del numero di antigene prostatico specifico

Il livello di antigene non può solo aumentare, ma essere al di sotto della norma in determinate circostanze. Quindi, per ridurne la concentrazione può portare ad assumere determinati farmaci, in particolare i farmaci per il trattamento dell'iperplasia prostatica benigna. Un fattore come l'obesità può anche essere influenzato dal non modificare la concentrazione di PSA verso il basso.

Il ruolo del PSA nella risoluzione dei problemi clinici

L'antigene prostatico specifico viene utilizzato in diverse fasi della diagnosi di laboratorio delle malattie della prostata. Per quanto riguarda il suo ruolo nel corso degli esami e del trattamento, sono disponibili i seguenti dati:

  1. L'utilizzo di questo test del sangue per lo screening del cancro alla prostata è ancora un argomento controverso. Le opinioni degli esperti sono divise in tre posizioni: il PSA come screening non è necessario per evitare l'overdiagnosi; è necessario controllare solo gruppi di persone con un aumentato rischio di oncologia di questo organo; Il test dovrebbe essere eseguito da tutti i maschi che hanno raggiunto una certa età.
  2. Nella diagnosi del cancro alla prostata, come già osservato, il PSA dovrebbe essere usato solo in combinazione con altri metodi di esame. Se si sospetta una neoplasia maligna, viene prescritta una biopsia, il metodo più affidabile per diagnosticare l'oncologia.
  3. Monitorare lo sviluppo di un processo maligno in una malattia lentamente progressiva di solito comporta il monitoraggio della concentrazione dell'antigene ogni sei mesi. Con un aumento del suo livello superiore a 10 ng / ml, c'è una domanda sulla nomina di misure terapeutiche attive. Può anche essere condotto per monitorare l'efficacia della terapia.
  4. Di norma, a bassi valori di PSA, in caso di cancro alla prostata, la prognosi della malattia è più favorevole.

Al momento, l'analisi per la determinazione dell'antigene prostatico specifico è il metodo principale di analisi del sangue di laboratorio nel caso di diagnosi di malattie della ghiandola prostatica. Inoltre, vengono analizzati altri fluidi biologici, urina ed eiaculato, che sono necessari per determinare l'origine esatta e il possibile meccanismo per lo sviluppo della malattia, nonché per escludere patologie associate.

Come superare i test per la prostatite, quali test sono condotti

Quando si visita un urologo in merito a sospetti di prostatite, l'algoritmo per diagnosticare una malattia da un medico inizia con la raccolta dei dati, per la quale viene chiesto un paziente sui reclami dei pazienti e sulla palpazione rettale.

Ma senza metodi diagnostici di laboratorio e strumentali, non è possibile stabilire la diagnosi esatta della malattia.

Quando ho bisogno di un sondaggio?

La prostata nella fase iniziale dello sviluppo passa con sintomi non pronunciati, che possono indicare altre malattie, spesso più pericolose per gli uomini.

Per questo motivo, un quadro clinico completo può essere ottenuto solo utilizzando un complesso di metodi diagnostici.

I motivi per la nomina di una metodologia diagnostica completa sono i seguenti reclami:

  • violazione dello svuotamento della vescica;
  • diminuzione dell'attività sessuale;
  • ripetute sensazioni di bruciore nella zona del cavallo;
  • depressione mentale associata all'insoddisfazione della vita sessuale;
  • affaticamento eccessivo senza aumento del carico normale;
  • disfunzione erettile;
  • dolore ripetuto durante i movimenti intestinali;
  • minzione frequente;
  • "Tasso di fuoco": eiaculazione rapida;
  • erezioni prolungate durante la notte.

Cosa può mostrare le analisi?

La diagnosi completa della prostatite consente di valutare lo stato della ghiandola prostatica, la presenza di agenti infettivi in ​​essa, la presenza (assenza) di una reazione infiammatoria, il grado del processo patogeno.

I metodi di esame ausiliari offrono al medico l'opportunità di identificare:

  • salute generale di un uomo;
  • il grado di coinvolgimento della prostata nello sviluppo di tumori;
  • la capacità di agenti infettivi esistenti di attivarsi;
  • il grado di resistenza dell'organismo agli effetti degli organismi patogeni.

Quali test fanno la prostatite?

Le analisi per sospetta prostatite sono condizionatamente classificate in 2 gruppi:

  1. I principali sono l'esame batteriologico delle urine, la diagnosi genetica molecolare (analisi della reazione a catena della polimerasi), la risonanza magnetica e l'analisi generale del liquido prostatico e delle urine.
  2. Ausiliario - analisi spermatica, dopo di che eseguono la decodifica dello spermogramma, ecografia della vescica, rilevamento dei marcatori tumorali della prostata nel sangue, ecografia sotto forma di ecografia transrettale della ghiandola prostatica.

Esame manuale - concetto e procedura

Il test funzionale è il metodo principale di esame tra metodi manuali.

È appropriato effettuare in mancanza di sintomi sintomatici di un corso acuto di prostatitis.

Uno dei metodi di prova per valutare il funzionamento della prostata è un massaggio della ghiandola in modo transrettale.

L'urologo ha l'opportunità di valutare il grado di danno d'organo, le dimensioni e la forma della ghiandola, la densità e la consistenza del tessuto follicolare.

Nelle lesioni acute della prostata vi è il rischio di danneggiare le aree purulento-necrotiche e la loro migrazione nel flusso sanguigno, che minaccia con una reazione infiammatoria sistemica, nota come "sepsi".

Durante il massaggio prostatico durante un decorso acuto, la soglia del dolore della procedura diminuisce significativamente, il che aumenta la sofferenza del paziente durante la procedura.

Analisi del PSA per la prostatite - il concetto e la norma

L'indicatore dell'antigene prostatico specifico (PSA) è uno strumento diagnostico significativo utilizzato nella diagnosi delle patologie urologiche nel test del sangue.

Rilevando il numero di marcatori tumorali nel sangue, l'analisi mostra la presenza o l'assenza di cancro nella ghiandola prostatica e consente inoltre di monitorare il livello dei marcatori tumorali in un metodo terapeutico per il trattamento del cancro.

Un leggero aumento dell'antigene prostatico specifico nel sangue significa qualsiasi danno alla ghiandola o la presenza di processi infiammatori in esso, accompagnato da iperplasia d'organo.

Per questo motivo, un uomo prima di prendere il sangue per un test del PSA dovrebbe prestare la massima cura per prevenire anche un minimo danno alla prostata, in modo da non distorcere il test del PSA.

Il microtrauma può essere ottenuto facendo sesso, masturbazione, massaggio transrettale, TRUS e cistoscopia.

Il periodo ottimale per astenersi dall'analisi dopo queste procedure è di 7-11 giorni.

Con una biopsia della prostata, l'intervallo tra le procedure è di circa 1 mese.

Una settimana prima del test per PSA dovrebbe passare senza un allenamento fisico attivo, mangiando cibi con alto contenuto di grassi, condimenti piccanti e sale. In questo momento, non bere alcolici e non fumare.

Il giorno del test per un antigene specifico, il regime di bere è solo acqua non gassata.

Durante lo sviluppo di un tumore maligno, il numero di marcatori tumorali nel sangue supera la norma molte volte.

La concentrazione normale di antigene prostatico è considerata la concentrazione in 1 ml da 1,5 ng a 6,5. Il limite superiore della norma è considerato per gli uomini di età compresa tra 70 anni.

Ogni decennio più giovane di questa età riduce il tasso:

  • nei pazienti di 60 anni, è 3,5 ng / ml;
  • Gli uomini di 50 anni hanno una normale concentrazione di PSA di 2,5 ng / ml;
  • 40 anni - 2,0 ng / ml;
  • 35 anni - non più di 1,5 ng / ml.

Oltre i 70 anni, qualsiasi aumento del livello di PSA è possibile, a condizione che le cellule sane della prostata non siano maligne.

Un aumento della concentrazione di antigeni prostatici superiore a 10 ng / ml indica un possibile cambiamento benigno nella prostata (adenoma) o iperplasia della ghiandola, con un livello correlato al PSA del 15% rispetto all'antigene libero.

Normalmente, la concentrazione di PSA libero nel sangue è pari al 90% della concentrazione totale di antiproteasi.

In forma legata, nella quantità del 10% dell'antigene specifico totale, il PSA è associato alle proteine ​​del siero del sangue.

A concentrazioni di PSA fino a 30 ng / ml, viene considerata una possibile trasformazione di un tumore benigno in una forma maligna. I livelli in eccesso di antigene prostatico di 1000 ng / ml indicano chiaramente un danno esteso al cancro della ghiandola prostatica.

Sulla forma cartacea dopo l'analisi, il livello di PSA dovrebbe essere visualizzato nella colonna in cui l'antiproteasi è indicato dai caratteri latini PSA.

Il trattamento della prostatite, in cui il valore dell'indicatore non supera i 7 ng / ml, si verifica secondo lo schema semplificato.

Gli uomini sopra i 55 anni devono essere sottoposti a test per PSA nel sangue per prevenire lo sviluppo di prostatite.

Analisi del sangue generale per la prostata e la sua velocità

Per un esame del sangue generale, la procedura di assunzione è da una vena. Gli indicatori per lo studio sono la concentrazione dell'emoglobina totale, la presenza (assenza) di vermi, la presenza di un processo infiammatorio.

Quest'ultimo indicatore è la base per l'assunzione della possibilità di sviluppo di prostatite.

Secondo un esame del sangue generale, non si può assumere una diagnosi di prostatite, se il livello di emoglobina nel sangue non scende al di sotto di 110 g / l. La concentrazione di leucociti non deve superare 9x109.

Quando decifrate la forma di sangue dei leucociti, prestate attenzione al numero di leucociti pugnalati, la cui norma non è superiore a 4.

Con lo sviluppo di infiammazione nella VES della prostata nel sangue aumenta oltre 5 mm / h.

L'eccesso della norma negli indicatori dell'analisi generale del sangue cambia proporzionalmente al grado di sviluppo del processo infiammatorio nella ghiandola prostatica: più superano la norma, più forte è l'infiammazione.

L'esame di un emocromo completo viene effettuato dall'urologo dopo l'esame con altri metodi diagnostici.

L'emocromo completo non è l'unica base indipendente per la diagnosi.

Analisi delle urine per la prostatite

Gli indicatori per l'analisi delle urine nella prostata sono parametri quantitativi di proteine, sali, corpi chetonici e acetone, cellule del sangue e batteri patogeni.

La separazione dell'analisi avviene sulle componenti batteriologiche e citologiche, un'analisi generale.

Passando l'urina per l'analisi, il paziente viene preparato con particolare attenzione, monitorando la pulizia del corpo, la dieta e la procedura di raccolta delle urine.

Analisi della secrezione della prostata e della coltura delle urine

Il segreto della prostata è soggetto a raccolta con la successiva determinazione della patologia utilizzando il metodo microscopico.

Sotto il microscopio vengono esaminati la presenza di contenuti patologici e la consistenza del segreto.

I risultati dell'analisi ci permettono di valutare il grado di danno alla prostata e la natura della risposta infiammatoria.

L'analisi della secrezione della prostata non viene effettuata con il flusso di prostatite nella forma acuta.

Il segreto della ghiandola prostatica si ottiene estraendo una goccia di liquido mucoso libero dalla prostata mediante la stimolazione dell'organo transrettale.

Il segreto rilasciato attraverso l'apertura uretrale è posto su un bicchiere sotto forma di striscio e successivamente esaminato attraverso l'oculare del microscopio.

Dopo pochi minuti, il segreto della prostata inizia ad acquisire somiglianze con l'immagine cancellata di una felce. In presenza di patologia, nella figura compaiono frammenti di forme diverse.

In caso di assenza di secrezione, anche dopo stimolazione transrettale, al paziente viene chiesto di raccogliere la prima porzione del getto durante la minzione, in cui è presente il segreto della ghiandola prostatica.

L'analisi chimica e batteriologica delle urine mostra forti deviazioni negli indici durante lo sviluppo aggressivo della prostatite e dei processi infiammatori pronunciati.

Il processo di raccolta delle urine durante l'analisi batteriologica è caratterizzato da un alto grado di sterilità della procedura di assunzione, che dovrebbe escludere l'ingresso di agenti infettivi in ​​vetreria di laboratorio quando viene rilasciato dall'uretra.

Esistono 2 metodi di raccolta delle urine sterile:

  1. Con l'aiuto di un catetere urinario sterile, viene fatta una recinzione inserendo uno strumento attraverso l'uretra verso la vescica. Questo metodo è il più sterile, purché il tubo di metallo sia sterile, esclude altre condizioni per la semina delle urine.
  2. Usando un tampone sterile, sovrapposto all'apertura dell'uretra, dopo di che inizia la minzione. La prima parte del getto bagna abbondantemente il tampone, che è soggetto al successivo rilascio di umidità e lo posiziona su un vetrino. Lo svantaggio del metodo è un'alta probabilità di penetrazione di microrganismi patogeni dalla pelle del pene al tampone e in altri modi. In assenza di un catetere urinario, la pelle del pene, adiacente alla testa, deve essere trattata con materiali disinfettanti.

I risultati della coltura di batteriologia urinaria sono rilevati alcuni giorni dopo la crescita del numero di microrganismi patogeni o della crescita della colonia.

Analisi della secrezione uretrale

Per determinare il livello dei leucociti e il contenuto di microrganismi patogeni nell'uretra, viene utilizzata una tecnica di striscio con una sonda speciale con una punta sotto forma di un batuffolo di cotone.

Dopo aver rilevato un batuffolo di cotone, si pulisce su un vetrino con movimenti circolari.

Analisi dello sperma

Il liquido seminale è un complesso di secrezioni di bulbouretral, ghiandole della prostata, testicoli e vescicole seminali.

La natura e la composizione del segreto, presentato nella prostata obbligatoria, viene giudicata sulla presenza e sul grado di sviluppo del processo infiammatorio, sulla base dei leucociti e della possibile presenza di eritrociti.

Frammenti di cellule germinali maschili deboli e morte si verificano durante processi metabolici patogeni e risposte immunitarie.

Circa il processo infiammatorio nella prostata può anche essere giudicato dall'equilibrio acido-base del fluido. Il normale pH dell'eiaculato ha un leggero spostamento verso il lato acido.

Quando il pH si discosta da neutro verso alcalino, aumenta il sospetto del processo infiammatorio nella ghiandola.

Otto di dieci cellule spermatiche sono morte o inattivate, a indicare la prostatite.

Una maggiore percentuale di gameti che non sono in grado di fertilizzare un uovo, rivela condizioni o patologie del cancro alla prostata che comprendono non solo la prostata, ma anche i testicoli maschili.

Cellule dello sperma trasformate mostrano anomalie nella funzione endocrina, lo sviluppo di condizioni maligne della prostata o anomalie genetiche.

Quando sorgono difficoltà con l'analisi batteriologica del contenuto della prostata, produrre semina dell'eiaculato.

L'analisi dello sperma è considerata uno dei metodi di laboratorio più affidabili per la rilevazione dell'infiammazione nella ghiandola prostatica.

Per questo motivo e grazie all'elevata affidabilità dei risultati, l'analisi del liquido seminale da parte degli urologi viene spesso utilizzata nella diagnosi di prostatite.

IMPORTANTE DA SAPERE: per la prostatite acuta, la cistografia è controindicata.

Ulteriori metodi di ricerca

I metodi di base di cui sopra per il rilevamento della prostatite non forniscono una garanzia completa di un risultato positivo affidabile.

Al fine di aumentare l'affidabilità dei risultati, vengono utilizzate diverse tecniche aggiuntive, indicate sopra nella classificazione, se la prostata è infetta, i segni clinici di infiammazione non si fermano nemmeno dopo l'inizio dei metodi terapeutici.

È necessario un ulteriore esame quando i sintomi di prostatite si verificano a seguito dello sviluppo di un tumore maligno nella prostata o negli organi pelvici.

Il metodo ausiliario è inevitabile in caso di complicazioni dopo la prostatite.

Riepilogo della valutazione dei metodi diagnostici

Nonostante il gran numero di metodi complessi principali e aggiuntivi per il rilevamento della prostatite, l'efficacia di uno di essi supera il resto del rating in termini di frequenza di utilizzo e il grado di affidabilità dei risultati.

Questa tecnica - TRUS, quando il sensore, guidato nell'ampolla dell'intestino diretto, mostra la consistenza, la dimensione della ghiandola prostatica, la presenza di calcoli e calcificazioni in esso.

Tutto sul test del sangue per il PSA negli uomini: che cos'è, preparazione e interpretazione dei risultati della ricerca

Un'aumentata percentuale di PSA nel plasma è considerata l'indicatore più affidabile della presenza di oncologia nelle strutture della ghiandola prostatica.

Il cancro può essere rilevato anche nelle fasi iniziali (questo è molto importante, poiché nei primi mesi procede senza segni pronunciati).

Il PSA (antigene prostatico specifico) è un composto proteico che si forma nel tessuto prostatico ed è presente nel sangue di ogni uomo sano in piccole quantità. Un aumento della concentrazione di questa sostanza nel corpo può indicare la presenza di un organo oncologico. Cos'altro può dire un'analisi del PSA?

Analisi del PSA: che cos'è?

Antigene prostatico specifico: questo è il significato di PSA. Questo è il cosiddetto marker del cancro, che è in grado anche nelle fasi iniziali della malattia di indicare la presenza di una malattia del cancro.

Molti uomini chiedono ai medici la stessa domanda d'attualità: quando dovrebbe essere fatto questo test? È prescritto in presenza di oncologia o sospetto di esso.

Questo studio offre l'opportunità di ottenere la risposta corretta alla domanda sullo stato attuale della salute dell'uomo. I medici raccomandano di fare un'analisi di tutti i rappresentanti del sesso più forte da 40 a 80 anni. Aiuta a valutare le prestazioni della prostata.

L'enzima PSA è prodotto dalla ghiandola prostatica ed è classificato come un gruppo di proteasi. Dalla prostata la sostanza entra immediatamente nel flusso sanguigno. L'aumento della concentrazione di questo composto proteico indica lo stadio di oncologia, se il paziente ne ha uno.

La sostanza è necessaria per la diluizione e l'addolcimento dello sperma. Aiuta anche ad aumentare significativamente la motilità degli spermatozoi.

globale

Il PSA totale è un indicatore che combina due forme di un antigene specifico: libero e associato con α-1-antichymotrypsin.

gratis

Questa è una delle forme molecolari dell'antigene specifico della prostata.

Il rapporto tra totale e gratuito

Nel siero, l'antigene prostatico specifico è presentato in due forme principali: libero e associato a tutti i tipi di antiproteasi.

La concentrazione della forma libera è pari a circa il 9% del PSA totale.

Una proporzione impressionante di antigene prostatico specifico (circa il 92%) è associata con alfa1-antichymotrypsin ed è disponibile per la determinazione in laboratorio. Una piccola quantità di un antigene della ghiandola è direttamente correlata all'alfa 2-macroglobulina e non è disponibile per la ricerca con metodi convenzionali.

Questo perché la molecola del PSA si trova all'interno del complesso. Le frazioni legate e libere si sommano al totale del PSA. La concentrazione dell'antigene totale nel normale aumenta lentamente nel corso degli anni. Ma non dovrebbe essere superiore a 4 ng / ml.

Se il numero ricevuto è meno del 10 - il 15%, allora, di regola, il dottore prescriverà a un paziente una biopsia e un esame ecografico della ghiandola di prostata per confermare o escludere la diagnosi progettata.

Dopo aver ricevuto i risultati finali al confine della norma, la procedura deve essere ripetuta circa sei mesi dopo.

Quali malattie della ghiandola prostatica mostrano un esame del sangue per il PSA?

Lo scopo fisiologico principale della prostata è quello di preparare il canale uretrale maschile per l'eiaculazione immediata.

Grazie al segreto del ferro, che comprende una proporzione impressionante del contenuto di PSA, viene eseguita l'irrigazione interna del canale uretrale. Il fluido secretorio rende l'eiaculato più liquido sciogliendo il muco cervicale.

In altre parole, il miglior ambiente possibile è garantito per il movimento delle cellule germinali maschili nella cavità uterina. Un agente specifico della prostata viene sintetizzato dalle strutture delle cellule della prostata.

Questo composto proteico è considerato parte integrante dello sperma. Un malfunzionamento della ghiandola, prima o poi, può portare a conseguenze sgradevoli: l'infertilità maschile.

Ecco perché, se il PSA per un rappresentante del sesso più forte non è nella zona dei valori ammissibili, le cellule germinali non saranno in grado di muoversi normalmente. Questo suggerisce che lo sperma non sarà in grado di fertilizzare un uovo.

Non solo la carenza è dannosa, ma un eccesso di questo composto proteico. Un significativo aumento del PSA nell'analisi durante la decodifica può indicare la presenza di cancro, che è nelle sue fasi avanzate.

È possibile rilevare questo marker tumorale passando l'analisi del siero plasmatico per la decrittografia successiva da parte di un professionista medico.

Un antigene prostatico specifico è considerato organo-specifico, cioè non associato a una specifica patologia della ghiandola. Questo suggerisce che può essere percepito come un marcatore di forti processi infiammatori che si verificano in altri organi interni.

È questo marcatore del cancro che aiuta a rilevare iperplasia benigna (adenoma) benigna e il cancro alla prostata. E poi, quando i disturbi sono ancora nelle primissime fasi.

Per questo motivo, l'analisi e la sua successiva decodifica dovrebbero essere eseguite di volta in volta.

Come accennato in precedenza, questo dovrebbe essere fatto per tutti gli uomini la cui età è più di quaranta anni.

Se una persona ha meno di un anno, ma ha sintomi caratteristici che indicano la presenza di una malattia della ghiandola, allora puoi consultare un medico prima.

Chi e perché ha bisogno del controllo PSA?

Il gruppo di rischio comprende uomini tra i quaranta e gli ottanta anni che possono sviluppare il cancro alla prostata. Nella vecchiaia il più delle volte fa diagnosi deludenti. L'età media in cui le probabilità di contrarre un cancro sono abbastanza alte è di sessantacinque anni.

Per proteggersi, ogni uomo dovrebbe sottoporsi regolarmente a un test del PSA. Ciò ti consentirà di conoscere sempre lo stato del tuo corpo al fine di adottare le misure appropriate in modo tempestivo.

Lo studio è assegnato:

  • come esame obbligatorio della metà maschile della popolazione in età avanzata al fine di diagnosticare tempestivamente le malattie mortali;
  • in presenza di sospetti sulla patologia della ghiandola prostatica;
  • dopo l'intervento chirurgico con asportazione di tumori maligni della prostata;
  • per monitorare l'efficacia del trattamento prescritto.

Norma PSA: le principali caratteristiche dell'analisi e le indicazioni per la sua consegna

L'antigene prostatico specifico (PSA) è prodotto dalle cellule della prostata.

Se il suo indicatore supera le norme stabilite, allora questa è una conseguenza dei processi patologici nella ghiandola, quindi il test del PSA aiuta a diagnosticare le malattie dell'organo.

Il test PSA è il più informativo tra gli altri test che rilevano la malattia della prostata. Può essere utilizzato per determinare i processi infiammatori nella prostata e la crescita benigna del tessuto, ma lo scopo principale dello studio PSA è quello di rilevare le cellule tumorali.

Quando viene prescritto un esame del sangue per il PSA:

  • con sintomi caratteristici di un tumore maligno nella prostata;
  • dopo i cinquant'anni viene eseguita un'analisi annuale per determinare lo standard PSA;
  • esame annuale dopo quarant'anni in presenza di parenti con cancro;
  • con una ghiandola prostatica ingrandita;
  • identificare lo stadio del cancro;
  • per monitorare il corso del trattamento.

Fino a poco tempo fa, si riteneva che il tasso di PSA fosse nell'intervallo fino a 4,0 ng / ml, ma la pratica medica ha dimostrato che il cancro può svilupparsi a tassi più bassi. Pertanto, il PSA superiore a 2,5 ng / ml può servire come segno di un tumore maligno, ma solo se vi sono altri fattori indiretti.

PSA totale

L'antigene totale specifico per la prostata è uguale alla somma di PSA libero e legato.

L'identificazione dell'indice PSA totale ti consente di:

  • diagnosticare l'inizio dello sviluppo della patologia;
  • esaminare la prostata per la profilassi;
  • rilevare la norma PSA, valutare i risultati del trattamento della prostata;
  • se un uomo ha subito un intervento chirurgico, allora un'analisi generale del PSA aiuta a identificare le ricadute.

PSA libero e correlato:

  • forma libera - il PSA non è associato alle proteine;
  • forma legata - PSA è associato con alfa 1-antichymotrypsin.

Il PSA libero nel corpo di un uomo è solo del 10%. L'analisi dell'antigene libero ci consente di distinguere tra tumori benigni e maligni.

Il test PSA è un marker tumorale che rileva i cambiamenti oncologici nella prostata, ma un alto livello di antigene può indicare la presenza di altre malattie della prostata. Se il PSA elevato è causato da prostatite o adenoma, allora stanno parlando di un test falso positivo.

Al fine di evitare errori durante la diagnosi, il medico utilizza il coefficiente PSA, che consente di valutare il rapporto tra antigene prostatico specifico e legato. Se il PSA associato è elevato, si ipotizza un cancro e, se è libero, un iperplasia benigna.

Norma cane nel sangue degli uomini e deviazioni da questo indicatore

Il PSA è la norma negli uomini non è superiore a 4,0 ng / ml, se questo indicatore viene superato, al paziente può essere dato un riferimento per una biopsia, ma il PSA elevato non è sempre un segno di cancro. Se si sospetta un tumore maligno, vengono assegnati ulteriori test al paziente.

Elevati livelli di PSA nel sangue, la norma di oltre 4,0 ng / ml:

I tassi di eccesso suggeriscono che la prostata è sotto l'influenza di qualsiasi processo, interno o esterno. Aumenta solo quando si rompe la barriera tra le cellule della prostata e il sistema circolatorio.

Effetti esterni sulla prostata:

  • esame della ghiandola mediante palpazione;
  • massaggiare la prostata;
  • lunghe gite in bicicletta;
  • equitazione;
  • sesso ruvido alla vigilia dell'analisi;
  • svolgimento cistoscopia;
  • posizionare un catetere nella vescica;
  • invecchiamento del corpo (variazione dell'età);
  • assunzione di farmaci per il trattamento della proliferazione benigna di tessuti e di alcuni farmaci.

Se non ci sono tali influenze esterne sulla prostata, allora parlano delle patologie della ghiandola stessa o di altri problemi interni.

La norma del PSA nel sangue di un uomo viene rifiutata nelle seguenti malattie:

  • prostatite acuta;
  • esacerbazione della prostatite cronica;
  • malattie infiammatorie delle vie urinarie;
  • ischemia prostatica;
  • allargamento della prostata;
  • iperplasia benigna;
  • infarto prostatico;
  • tumore maligno.

Basso livello di PSA nel sangue, la velocità è inferiore a 2,0 ng / ml:

Un indice basso del PSA è la norma, questo suggerisce che il rischio di sviluppare processi patologici nella ghiandola è minimo. Una diminuzione dell'antigene prostatico specifico indica l'efficacia del trattamento delle malattie della prostata.

Interpretazione del risultato

Il PSA è la norma negli uomini caratterizzati da una ghiandola prostatica sana. Se il PSA è elevato, il medico decifra gli indicatori, mentre è molto importante passare due test contemporaneamente - liberi e totali. È il rapporto tra gli indicatori che rende possibile diagnosticare il cancro e differenziarlo da altre patologie che, per sintomi, sono simili ai tumori maligni.

La concentrazione di PSA totale nel sangue varia solo leggermente, l'aumento dell'indice può indicare sia il cancro che la prostatite e l'adenoma. Nei tumori maligni, il PSA libero è basso, e nell'iperplasia benigna o nell'infiammazione della prostata, alta. Uno specialista, interpretando questi indicatori, può diagnosticare con sicurezza il cancro o escludere un tale tumore.

Il valore del PSA libero sul totale è determinato dal 12 al 100 percento. Più alto è il punteggio, minore è la probabilità di sviluppare il cancro.

Se il medico determina il cancro, condurre ulteriori ricerche per assegnare un trattamento adeguato.

Il trattamento tradizionale per il cancro alla prostata è il seguente:

  1. La radioterapia a distanza è il metodo più comune per combattere il cancro. Consiste nell'irradiazione dell'organo malato, la proiezione dell'organo è determinata dalla risonanza magnetica.
  2. La brachiterapia è un tipo di radioterapia che viene eseguita in assenza di metastasi. Considerata la tecnica più efficace fino ad oggi, il vantaggio dell'operazione è che la fonte di radiazioni viene alimentata direttamente all'organo interessato, eliminando gli effetti dannosi su altri tessuti.
  3. La prostatectomia è una procedura chirurgica per il trattamento del cancro alla prostata. Si fa ricorso a una misura così radicale, se altri metodi non sono efficaci, a seguito dell'operazione, la ghiandola prostatica, i linfonodi iliaci e le vescicole seminali vengono completamente rimossi.

Esame del sangue per il PSA: la norma per l'età negli uomini

Per conoscere il livello di PSA, devi donare il sangue per l'analisi. Il prelievo di sangue viene effettuato da una vena al mattino, è importante passare un'analisi fino a 11 ore, quando il rischio di distruzione delle cellule del sangue nel siero del sangue è minimo.

Prima di passare l'analisi è necessario seguire una serie di regole:

  • durante il giorno precedente l'analisi non può mangiare cibi grassi;
  • nel giorno della donazione di sangue si dovrebbe evitare la sovratensione nervosa e fisica;
  • Non è consigliabile fumare almeno 30 minuti prima del prelievo di sangue;
  • non è possibile effettuare l'analisi se sono trascorsi meno di 10 giorni dal massaggio prostatico;
  • Per evitare falsi positivi, l'analisi non dovrebbe essere eseguita se c'è un'infiammazione delle vie urinarie o dopo la cateterizzazione.

Più vecchio è l'uomo, più antigene prostatico specifico nel sangue, quindi agli anziani si raccomanda di donare il sangue ogni anno per determinare l'indice PSA. I dati vengono inseriti nella tabella e il medico può vedere chiaramente come stanno cambiando gli indicatori e se ci sono motivi di preoccupazione.

Esame del sangue per cane normale per età (ng / ml):

  • fino a quaranta - 1.4-2.5;
  • fino a cinquanta - 2.0-2.5;
  • fino a sessanta - 3.1-3.5;
  • fino a settanta - 4.1-4.5;
  • dopo settanta - 4.4-6.5.

Il livello di PSA di una donna è 0,2 ng / ml e non è utilizzato per rilevare il cancro.

Analisi del PSA, la norma negli uomini per fascia di età

Il cancro alla prostata (cancro alla prostata) è uno dei principali posti nella struttura della mortalità per cancro negli uomini. Il cancro alla prostata presenta segni non specifici nelle fasi iniziali della malattia, come dolore, minzione compromessa e sangue nelle urine. La malattia può essere asintomatica per lungo tempo. Spesso, i pazienti cercano aiuto, solo con la comparsa di denunce di dolore osseo, che indica uno stadio avanzato della malattia, metastasi al tessuto osseo.

Identificare la malattia in una fase iniziale, quando il trattamento è più efficace, aiuta gli studi di screening, compreso l'esame da parte di un urologo e l'analisi del PSA negli uomini

Decifrare per età dei risultati dello studio ci consente di differenziare la variante della norma di età dalla patologia e di identificare i gruppi a maggior rischio di condurre un'indagine più dettagliata.

La definizione di un antigene prostatico specifico aiuta a identificare le prime forme di cancro nei pazienti che non mostrano disturbi specifici, oltre a valutare i risultati del trattamento delle malattie benigne e maligne della ghiandola prostatica.

Cos'è l'analisi del PSA

Nel sangue degli uomini, l'antigene prostatico specifico è normalmente presente (PSA, PSA). La struttura è una glicoproteina, che secerne le cellule dei dotti della ghiandola prostatica. È necessario per diluire l'eiaculato: questo è uno dei fattori importanti che contribuiscono alla realizzazione della funzione riproduttiva maschile.

L'antigene prostatico specifico è definito principalmente come marcatore tumorale per il carcinoma della prostata. Questo indicatore è una linea guida nella scelta del volume dell'operazione. Dopo la terapia, la sua valutazione indica l'efficacia del trattamento. Inoltre, i suoi valori sono importanti nella diagnosi e nel trattamento dell'adenoma prostatico.

  • La quantità principale di PSA è contenuta nell'eiaculato. La quantità di antigene prostatico specifico nel sangue, in condizioni normali, molto poco, a causa della barriera istologica.
  • In varie situazioni, il PSA sierico aumenta, il che significa rompere la barriera, molto spesso a causa della crescita dei tessuti, dell'infiammazione o dello stress meccanico.

Cos'è il PSA comune e gratuito

L'antigene è presente nel sangue come segue:

  • PSA gratuito;
  • Le frazioni associate all'antiproteasi:
    • 1) alfa 1-antichymotrypsin,
    • 2) alfa 2-macroglobulina. L'ultima frazione non è determinata.

I seguenti due valori hanno significato clinico:

  • Totale PSA (totale PSA), compreso PSA - libero, e PSA - associato con alfa1-antichymotrypsin);
  • PSA gratuito (f-PSA)

Il rapporto tra PSA libero / PSA totale

È usato per identificare le indicazioni per la ricerca morfologica (biopsia) in un determinato gruppo di pazienti. Una biopsia verrà programmata se il rapporto tra PSA libero e totale in un paziente è inferiore al 15%.

È necessario chiarire che con un volume prostatico di oltre 40-60 cm3 questo rapporto non è molto informativo.

L'interpretazione dei risultati del PSA nelle analisi del sangue dipende dall'età

Si ritiene che in media, il PSA non dovrebbe superare i 4 ng per millilitro. Tuttavia, questa non è una dichiarazione completamente corretta. L'analisi della decodifica tiene conto dell'età di un uomo, perché PSA nel sangue sarà il più alto, maggiore è il volume della prostata, che aumenta con l'età.

Un aumento del PSA di età compresa tra 50 e 70 anni si riscontra nel 15% dei casi e non sempre indica un danno maligno all'organo.

Analisi del PSA, la norma per età

Fino a 40 anni, il limite superiore dell'indicatore è 2,5 ng / ml.

Il valore di PSA-free è normalmente compreso tra 0,04 e 0,5 ng / ml. Il valore sopra riportato viene solitamente utilizzato per calcolare il rapporto delle frazioni di PSA.

Screening primario

I valori sopra riportati sono approssimativi e medi, si riferiscono solo allo screening primario, dipendono dall'età del paziente e da molti altri fattori. L'interpretazione dei risultati ottenuti nel corso dello studio può riguardare solo il medico curante.

L'aumento di PSA totale nel range da 4 a 10 ng / ml di medici - gli urologi chiamano la "zona grigia". Con questo significato, è impossibile parlare in modo affidabile di un processo maligno o benigno.

In media, con questo valore di PSA, il cancro alla prostata si trova nel 30% degli uomini. Per la verifica, viene assegnato uno studio morfologico, una biopsia del tessuto prostatico con ago sottile.

È necessario tenere conto, anche se il PSA è inferiore a 4 ng / ml, c'è il rischio di rilevare lesioni maligne.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di ridurre le soglie del PSA per espandere le indicazioni per un ulteriore esame a 2,5 ng / ml

Il PSA nel sangue di un uomo aumenta con varie malattie:

  • nel processo infiammatorio negli organi del sistema genito-urinario;
  • prostatite acuta;
  • infiammazione cronica della prostata, in aggravamento;
  • adenoma prostatico;
  • insufficiente apporto di sangue al tessuto prostatico;
  • infarto prostatico;
  • con la comparsa di una lesione maligna nel tessuto prostatico

La crescita di PSA nel sangue non sempre parla di oncologia.

Cause della crescita del PSA nelle malattie

  • Nei processi infiammatori nel tessuto ghiandolare, la causa dell'aumento del PSA è una violazione della permeabilità del tessuto.
  • Nel cancro alla prostata, l'antigene prostatico entra nel sangue per due motivi: è prodotto da cellule cancerose e le barriere della membrana della ghiandola vengono distrutte.
  • Nell'adenoma, a causa di un aumento del volume ghiandolare e della compressione delle cellule della ghiandola prostatica da parte del tessuto adenomatoso.
  • La violazione del passaggio dell'urina sotto forma di ritardo acuto nell'adenoma può portare ad un aumento del PSA.

Fattori che possono potenzialmente causare crescita

  • palpazione della prostata;
  • massaggio prostatico;
  • andare in bicicletta, andare in motocicletta, andare a cavallo;
  • eiaculazione alla vigilia della raccolta del sangue;
  • svolgimento cistoscopia;
  • cateterizzazione della vescica, in particolare cateterismo con catetere duro (attualmente usato abbastanza raramente);
  • assumere farmaci per il trattamento dell'IPB.

Screening "triade diagnostica" per il cancro alla prostata

  1. Analisi del siero per PSA.
  2. Esame rettale

Un metodo semplice ed efficace che integra la definizione di PSA. Molto spesso, la formazione della prostata ha una crescita periferica che consente di palpare nodi di diametro inferiore a mezzo centimetro. Con la crescita del tumore centrale, il contenuto informativo della palpazione diminuisce.

La sensibilità della combinazione diagnostica, inclusa l'analisi dell'esame rettale PSA +, è del 93%

III. L'ecografia transrettale della prostata (TRUS) è ​​molto più informativa rispetto all'ecografia addominale, che consente di differenziare l'iperplasia benigna da tumori maligni. Lo studio misura il volume della prostata e calcola l'indice di densità del PSA: il valore del PSA diviso per il volume della ghiandola. Il rischio di diagnosticare il cancro alla prostata aumenta con densità di PSA superiori a 0,15.

Questi metodi si completano a vicenda e insieme danno un'immagine diagnostica più accurata.

Ulteriori metodi diagnostici

Se ci sono indicazioni cliniche e di laboratorio, viene eseguita la verifica morfologica della presunta malattia. La massima efficienza è stata ottenuta con la tecnica della biopsia puntura transrettale multifocale della prostata sotto controllo ecografico. Questa manipolazione minimamente invasiva, che è possibile senza ricovero in ospedale, è una procedura ambulatoriale.

Quando un medico prescriverà una biopsia della prostata?

  1. PSA> 10 ng / ml;
  2. PSA 4-10 ng / ml, PSA libero / totale 20% o 0,75 ng / ml all'anno.
  3. Se il medico sospetta un paziente con cancro, anche in assenza di cellule tumorali nel punteggiato della prostata, viene mostrata un'osservazione dinamica.

Screening del cancro alla prostata

Screening - esame di persone che non hanno sintomi della malattia, al fine di diagnosticare malattie latenti o fattori di rischio.

In tal caso è razionale effettuare ricerche di screening:

  1. I pazienti hanno un'età compresa tra i cinquanta e i settant'anni senza grave patologia somatica, che nella diagnosi del cancro può essere sottoposta a trattamenti radicali;
  2. Pazienti che lamentano problemi di minzione;
  3. Pazienti con malattie del sistema urogenitale, di età superiore ai 50 anni, con un marcatore tumorale precedentemente non specificato, se è previsto un trattamento chirurgico, o terapia farmacologica per BPH o prostatite cronica;
  4. Pazienti dopo 40 - ka, con storia ereditaria sfavorevole, cioè avere parenti stretti con cancro alla prostata verificato.

Ci sono discussioni sull'abbassamento del limite di età per l'inclusione nello screening primario per gli uomini a partire dai quaranta.

Indicazioni per il riesame del contingente con PSA inizialmente basso:

  • con PSA più di 1 ng / ml, eseguire il test una volta ogni tre anni;
  • con PSA 1-1,99 ng / ml - una volta ogni due anni;
  • se il valore di PSA è superiore a 2 ng / ml, si consiglia di eseguire un'analisi una volta all'anno.

Tasso di aumento

Un numero considerevole di tumori maligni della prostata (secondo vari dati dal 20% al 40%) si trova nel PSA normale, quindi il suo valore dovrebbe essere determinato in dinamica.

Il tasso di crescita di 0,75 ng / ml all'anno è correlato positivamente con la frequenza di rilevazione del cancro.

Regole sulla donazione del sangue PSA

  • annullare lo sforzo fisico intensivo 48 ore prima dell'analisi;
  • astenersi dall'eiaculazione per 48 ore prima della raccolta del sangue;
  • dopo l'esame rettale dovrebbe passare 7 giorni;
  • dopo il massaggio prostatico - 7 giorni;
  • va in bicicletta, in moto - dopo 7 giorni;
  • l'ecografia transrettale può aumentare il livello di PSA, e pertanto si dimostra che ritarda la determinazione del PSA per 7 giorni;
  • più di 6 settimane dovrebbero passare dopo una biopsia della prostata multifocale con ago sottile;
  • se il paziente ha malattie infiammatorie delle vie urinarie, il test deve essere posticipato fino al recupero;
  • dopo l'intervento chirurgico - resezione transuretrale della prostata (TUR), lo studio dovrebbe essere completato solo dopo 6 mesi.

Non sempre l'aumento di antigene prostatico specifico indica il cancro. Un appello tempestivo all'urologo ti consentirà di stabilire in modo affidabile il motivo dell'aumento e del tempo necessario per assegnare il trattamento appropriato

Dal momento della comparsa di una lesione tumorale microscopica nella ghiandola prostatica ad uno stadio terminale della malattia, può passare un decennio. Da non perdere le prime forme della malattia, quando la terapia è più efficace, aiuterà gli esami profilattici della ghiandola prostatica, compresa la donazione di sangue per il marcatore tumorale e l'esame rettale della ghiandola prostatica.