Principale
Massaggio

Perché ho bisogno di un esame del sangue per PSA

Il compito delle moderne istituzioni mediche non è solo quello di trattare i pazienti per varie malattie, ma anche di prevenire lo sviluppo di condizioni patologiche e determinarle anche nelle prime fasi, quando le misure terapeutiche hanno più successo.

Ciò è particolarmente importante in caso di malattie oncologiche, poiché nella maggior parte dei casi la diagnosi nelle fasi successive non aiuta a evitare la morte. I tumori maligni, il sito di localizzazione di cui è la ghiandola prostatica, si distinguono tra i pazienti maschi.

Per rilevare la malattia nelle fasi in cui il trattamento è ancora possibile, è necessario eseguire regolarmente un esame del sangue per il PSA. È importante sapere di cosa si tratta, perché è necessario e quali patologie possono indicare una deviazione dalla norma.

Cosa mostra questa analisi

L'abbreviazione "PSA" sta per "antigene prostatico specifico". In altre parole, è una proteina, un tipo di proteasi serina, che diluisce il liquido seminale. La produzione di antigene si verifica nella ghiandola prostatica.

A seconda dell'età e della salute generale, il PSA negli uomini viene prodotto in quantità diverse. Il livello di antigeni nella composizione del sangue mostra quanto è sana la prostata.

Lo studio dovrebbe essere condotto a tutti i membri della metà maschile della popolazione a cui è stata diagnosticata l'iperplasia prostatica, poiché la malattia ha la capacità di svilupparsi in adenoma e cancro.

È la determinazione del livello di PSA che consente il monitoraggio di questo processo e l'intervento chirurgico tempestivo. È necessario solo eseguire l'analisi periodicamente. Dopo aver decodificato i risultati, il medico segnala la presenza o l'assenza della malattia.

Il PSA si trova anche negli uomini senza alcun processo patologico, che è considerato la norma, poiché la sintesi proteica viene effettuata costantemente in piccole quantità.

Lo sviluppo del cancro alla prostata può avvenire senza sintomi concomitanti. I segni iniziano ad apparire nella fase di metastasi, quando il tumore è già inutilizzabile.

È importante diagnosticare il valore dell'antigene prostatico specifico per prevenire il cancro. Vale la pena notare che la struttura proteica del PSA viene convertita in un marcatore tumorale.

Quando nominato

Un livello elevato dell'indicatore potrebbe non indicare in tutti i casi lo sviluppo di processi oncologici. Inoltre, la diagnosi di cancro è possibile anche a valori bassi.

Tra le principali indicazioni per l'analisi sono:

  • segni di malattia della prostata;
  • diagnostica per escludere o confermare la formazione di un tumore maligno;
  • screening per la profilassi, soprattutto se esiste una predisposizione genetica;
  • controllo nel processo di trattamento terapeutico del cancro;
  • determinazione delle condizioni ricorrenti nei pazienti sottoposti a intervento chirurgico.

Un esame del sangue per PSA è anche necessario nei seguenti casi:

  • l'attività professionale implica condizioni di lavoro dannose;
  • la presenza di una neoplasia tumorale in qualcuno da parenti stretti;
  • disturbi del sistema urinario;
  • sospetto di prostatite o iperplasia benigna;
  • la presenza di liquidi sanguigni nel liquido seminale o nel sangue;
  • storia della terapia con farmaci ormonali;
  • la presenza di dolore cronico nella regione dorsale pelvica o inferiore.

Per escludere la diagnosi eccessiva, contribuendo a complicare in modo significativo la vita di un uomo in assenza della malattia, l'analisi viene nominata unicamente per i motivi. Inoltre, è importante preparare adeguatamente lo studio, che comporta l'esclusione di tutti i fattori che possono avere un impatto negativo sulla prostata.

Classificazione PSA

Dopo che l'antigene prostatico specifico della prostata viene assorbito nel sangue, può essere conservato in esso in 3 tipi:

  • libero, mentre la connessione con le proteine ​​del plasma è assente;
  • associato a chimotripsina, che è un enzima plasmatico altamente attivo;
  • con macroglobulina - si collega con le proteine ​​del sangue.

Queste specie dovrebbero essere identificate, in quanto costituiscono la base del test diagnostico di base. Pertanto, l'enzima è classificato in:

  • PSA gratuito;
  • la psa comune è la parte libera dell'antigene associato alla chimotripsina;
  • il rapporto di entrambe le specie.

Per determinare il valore quantitativo dell'indicatore, è necessario specificare quale tipo di PSA sarà esaminato. Il più delle volte si tratta di un antigene prostatico specifico. In caso di superamento del livello, viene assegnata un'analisi estesa, che comprende lo studio di tre tipi di marker per la prostatite.

Norma per gli uomini

Gli indicatori normali del PSA totale vanno da 0 a 4 ng / ml. Con lo sviluppo del processo patologico nella prostata, i valori aumenteranno.

Il corpo di ogni persona è caratterizzato da caratteristiche individuali.

La prostata maschile può anche essere diversa. Può differire per dimensioni, suscettibilità a vari fattori, nonché resistenza agli stimoli interni ed esterni.

Inoltre, alla fine subisce cambiamenti, che porta ad un naturale aumento dell'indice.

Le tariffe per età sono presentate nella tabella sottostante.

Rubriche della rivista

PSA (antigene prostatico specifico) è una sostanza biologica di una serie di proteine ​​nel siero del sangue degli uomini. Grazie al suo contenuto quantitativo, è possibile con un discreto grado di fiducia affermare i segni di una violazione della funzionalità organica della prostata, più spesso di natura oncologica.

Antigene prostatico specifico (PSA) - che cos'è?

Antigene prostatico specifico (sinonimi: antigene prostatico specifico, gamma-seminoproteina, callicreina-3) è una sostanza proteica appartenente al gruppo delle glicoproteine ​​secrete dalle cellule epiteliali della ghiandola prostatica.

Una grande concentrazione di PSA fa parte della secrezione della ghiandola prostatica, il cui ruolo fisiologico principale è quello di preparare l'uretra del pene appena prima dell'eiaculazione (irrigazione), per diluire l'eiaculato e sciogliere il muco cervicale, che assicura un favorevole movimento di sperma nell'utero.

Una certa quantità di PSA è sempre presente nel siero. In alcune malattie o disturbi funzionali della ghiandola prostatica, il livello di PSA di solito aumenta, il che consente di giudicare la presenza di patologie e la loro qualità nel parenchima prostatico.

Il rapporto tra il numero di antigene prostatico specifico nel siero per lo screening della ghiandola prostatica è stato studiato per la prima volta nel 1980. Da allora, questo indicatore con vari gradi di successo è stato usato nella pratica medica in molti paesi per diagnosticare patologie prostatiche maligne, così come prostatiti e iperplasia benigna di questa ghiandola.

Va notato che, a partire dal 2012, gli Stati Uniti stanno gradualmente abbandonando l'ambiguità degli indicatori quantitativi dell'antigene della prostata in relazione alla tipizzazione delle malattie del cancro alla prostata. Lo hanno spiegato dal fatto che un eccesso di PSA nel siero non indica sempre la presenza di oncologia e conclusioni errate possono portare al fenomeno di sovradiagnosi e trattamento scorretto e irrilevante. Inoltre, la terapia specifica del cancro alla prostata è spesso caratterizzata dai rischi di complicanze come la disfunzione erettile e l'incontinenza urinaria. Secondo i colleghi stranieri, il possibile beneficio dal trattamento non supera il danno atteso.

Indicazioni per la nomina di un esame del sangue per PSA

Come già accennato, livelli elevati di PSA nel siero di sangue degli uomini suggeriscono il sospetto cancro della ghiandola prostatica, così come una serie di altre malattie che richiedono un intervento terapeutico.

Lo stato fisiologicamente sano della prostata causa determinate caratteristiche quantitative dell'antigene prostatico, che dipende direttamente dall'età della persona. Infatti, nel corso degli anni, il numero di PSA aumenta, il che è spiegato dall'invecchiamento dello strato ghiandolare produttivo epiteliale.

  • Fino all'età di 49 anni, la quantità normale di PSA nel siero non deve superare 2,5 ng in 1 ml di siero.
  • Da 50 a 59 anni - non più di 3,5 ng / ml.
  • Da 60 a 69 anni - non più di 4,5 ng / ml.
  • Oltre i 70 anni - non più di 6,5 ng / ml.

A differenza dei dati di riferimento teorici, la medicina pratica stabilisce un quadro leggermente diverso per il contenuto ottimale di PSA. Pertanto, la soglia massima all'età di 50 anni è considerata una quantità fino a 4 ng / ml.

Va notato che il valore soglia di 10 ng / ml causa la presenza della cosiddetta "zona grigia" quando la probabilità di patologia oncologica o di altro tipo è piuttosto alta. Tuttavia, la biopsia con l'obiettivo dell'esclusione più affidabile dell'oncologia rimane in questione. Dopo tutto, un intervento eccessivo nella struttura della ghiandola prostatica è severamente sconsigliato, a causa della sua debole resistenza agli influssi esterni.

Le condizioni patologiche della ghiandola prostatica possono superare qualsiasi età. Tuttavia, di norma, i livelli inizialmente elevati di antigene prostatico sono determinati dopo i 40 anni di età, quando si raccomandano esami delle ghiandole annuali. In giovane età, l'accesso a un medico è dovuto alla manifestazione di specifici sintomi caratteristici delle malattie della prostata.

  • Minzione frequente, soprattutto durante la notte.
  • Sensazione costante di vescica insufficientemente vuota e grave dolore.
  • L'escrezione di urina si verifica in porzioni con lunghi ritardi tra di loro.

La presenza di questo tipo di sintomi, così come l'aumento del contenuto di PSA durante l'esame iniziale, determina la necessità di ulteriori test e manipolazioni.

  • Esame rettale digitale della ghiandola prostatica per studiare la consistenza dell'organo.
  • Quando vengono rilevati i sigilli, viene assegnato un numero di studi, inclusa un'analisi aggiuntiva per il PSA.
  • A sua volta, la quantità di antigene prostatico superiore a 10 ng / ml può facilitare la decisione sulla biopsia della prostata.
  • monitoraggio dello stato della ghiandola prostatica e della qualità del trattamento effettuato durante il periodo di tumore o di altro tipo di terapia;
  • se durante l'esame rettale digitale iniziale o un'ecografia, sono stati trovati cambiamenti nelle strutture anatomiche della prostata;
  • Dopo un regime di trattamento antitumorale radicale, l'analisi del PSA viene eseguita almeno una volta al trimestre;
  • possedendo una rete abbastanza estesa di vasi sanguigni, sullo sfondo di un alto carico produttivo, la struttura della ghiandola prostatica spesso subisce insufficienza trofica a causa di disturbi vascolari organici, t. E. Ischemia o attacchi di cuore. Questa situazione porta anche a test aggiuntivi sul numero di PSA.

Cause di aumento del PSA sierico

La base dell'aumento del numero di antigeni prostatici, indipendentemente dal tipo di patologia prostatica, è sempre un danno organico all'epitelio della ghiandola produttiva, che si verifica in determinate condizioni patologiche.

Iperplasia prostatica benigna (BPH)
Una malattia di genesi benigna, caratterizzata da:

  • la formazione di noduli multipli da cellule epiteliali e ghiandole stromali;
  • l'assenza di metastasi oltre.

BPH è una patologia abbastanza comune. Colpisce più della metà dell'intera popolazione maschile di età superiore ai 40 anni. L'eziologia della malattia è stata poco studiata, ma ci sono parecchie opinioni scientifiche sulla dipendenza dell'IPB sulla riduzione della quantità di ormoni maschili e dell'età di una persona quando arriva un periodo, la cosiddetta menopausa maschile.

Fino a qualche tempo la malattia veniva chiamata "adenoma prostatico", tuttavia, a causa della buona qualità dei processi patologici e dell'alta frequenza di insorgenza, decisero di classificare la patologia tra le altre serie nosologiche.

Carcinoma della prostata o carcinoma della prostata

Malattia oncologica maligna, caratterizzata da un decorso acuto negli ultimi stadi e un alto tasso di mortalità tra gli uomini (circa il 10% della popolazione maschile totale). In contrasto con il decorso benigno, le sostanze atipiche sono formate solo da cellule epiteliali della ghiandola, causando, quindi, un'eccessiva formazione di antigene prostatico.

Un'altra caratteristica del cancro alla prostata è la crescita di un singolo tumore fuori, a differenza dell'adenoma, che contribuisce ad un aumento uniforme dell'intera ghiandola e, di conseguenza, alla spremitura del canale urinario. Questa immagine contribuisce a un decorso maligno latente a lungo termine, poiché il paziente non avverte i sintomi durante la minzione.

Processi infiammatori infettivi nella ghiandola prostatica

Contribuire all'aumento della permeabilità delle pareti dei piccoli vasi sanguigni che alimentano il parenchima dell'organo, che contribuisce anche all'iperproduzione del PSA a causa di alterazioni distruttive delle cellule epiteliali.

Il decorso della prostatite acuta può essere causato da un'ampia gamma di microrganismi diversi.

  • E. coli
  • Klebsiella.
  • Proteus.
  • Pseudomonas aeruginosa.
  • Altri sono condizionatamente patogeni, tuttavia, penetrando nel tessuto prostatico, trasformandosi in uno stato patogeno e stimolando lo sviluppo della prostatite.

Preparazione per l'analisi e materiale per la ricerca

I livelli sierici di PSA aumentano costantemente a seguito di qualsiasi tipo di esposizione alla ghiandola prostatica a causa dello sviluppo di condizioni patologiche o di effetti terapeutici.

  • la completa astinenza dall'eiaculazione è raccomandata per almeno due giorni prima dello studio;
  • l'esame rettale digitale dovrebbe essere condotto non prima di tre giorni prima dell'analisi;
  • la tecnica dell'ecografia transrettale (TRUS) non garantisce l'accuratezza del risultato del test del PSA durante una settimana;
  • dopo una biopsia del tessuto prostatico, un'analisi del contenuto quantitativo dell'antigene della prostata è consentita solo 1,5-2 mesi dopo la raccolta del materiale istologico;
  • se l'esame cistoscopico della vescica o la sua cateterizzazione è stato eseguito, l'analisi è effettuata non meno di due settimane più tardi;
  • il più lungo periodo di attesa per la resezione transuretrale della prostata - dopo queste manipolazioni, i risultati affidabili dell'analisi per il contenuto quantitativo di PSA sono possibili solo dopo un anno e mezzo.

L'analisi per il paziente non è particolarmente difficile e non richiede una preparazione speciale.

  • Richiede una dieta affamata il giorno della consegna.
  • Per prelevare un campione, un campione di sangue classico viene prelevato da una vena nella quantità di non più di 10 ml.
  • L'analisi diretta in laboratorio non richiede più di un giorno.

PSA gratuito, connesso e comune

Biologicamente, l'antigene prostatico può essere presente nel sangue in due stati, che viene determinato direttamente durante i test di laboratorio, libero e associato alle proteine ​​del sangue.

L'effetto patologico dei prodotti oncologici maligni sull'epitelio della ghiandola prostatica contribuisce ad aumentare il numero dei confini del PSA, modificando in tal modo il rapporto normologico sopra indicato. Questo fenomeno non è caratteristico di patologie di genesi non cancerosa della prostata.

Per semplificare i calcoli del rapporto di cui sopra, quando si diagnostica il carcinoma, viene derivato il PSA totale, che viene ottenuto sommando l'antigene prostatico libero e legato, quindi dividere il valore quantitativo libero di PSA in esso e moltiplicarlo per il 100% per ottenere un rapporto esponenziale. Il risultato percentuale ottenuto è chiamato indice PSA.

L'indice PSA dimostra chiaramente la probabilità di malattia maligna nella ghiandola prostatica.

  • Il valore dal 15 al 70% consente di prevedere l'assenza di carcinoma.
  • Un indicatore inferiore al 15% determina la prognosi di scarsa qualità.

Vale la pena notare che la definizione di "quantità di PSA nel siero" di routine significa solo il PSA totale, senza dividere il laboratorio dell'antigene della prostata in libero e legato. Se il test per PSA totale mostra il suo contenuto superiore ai valori specificati, allora il ricampionamento del sangue viene effettuato ai fini dell'analisi separata per PSA libero e legato. Questa necessità è dovuta all'uso di diversi strumenti di laboratorio.

Esame del sangue per PSA e sua interpretazione

Le malattie urologiche che vengono spesso diagnosticate negli uomini includono il cancro e l'adenoma prostatico. Per identificare la fase iniziale di queste patologie, che è pericolosa per il suo sviluppo asintomatico, è possibile con l'aiuto di un marcatore tumorale specifico della prostata. Le indicazioni per gli esami del sangue del PSA comprendono il sospetto di malattie gravi con alto rischio di mortalità, pertanto, al fine di eliminare la possibilità di distorsione dei risultati, tutte le istruzioni su come prepararsi per la diagnosi dovrebbero essere rigorosamente seguite.

Che cos'è un esame del sangue per PSA

Uno dei più importanti organi genitali maschili esocrini è la ghiandola prostatica, che produce il segreto della prostata (un componente dello sperma) e agisce come una valvola che blocca l'uscita dalla vescica. Tra le malattie del cancro che colpiscono gli uomini, il cancro alla prostata occupa una posizione di primo piano, che viene diagnosticata principalmente nelle persone di età superiore ai 55 anni. Una caratteristica di questa oncopatologia è lo sviluppo lento e asintomatico.

La prognosi del trattamento del cancro alla prostata dipende dalla tempestività del rilevamento della malattia: prima viene rilevato un tumore maligno, più è probabile che la terapia dia risultati positivi. Ai fini della diagnosi precoce delle patologie oncologiche, viene utilizzato un metodo diagnostico altamente informativo: un esame del sangue per PSA (antigene prostatico specifico).

L'essenza della diagnosi è determinare il livello di uno specifico marcatore tumorale (prodotti vitali di tumori o sostanze prodotte da tessuti sani in risposta alla penetrazione di cellule cancerose nel corpo) nel siero del sangue. L'antigene prostatico specifico (o PSA) si riferisce a sostanze le cui molecole consistono in diversi residui amminoacidici (polipeptidi) e, secondo la classificazione biochimica, è una proteasi (un enzima che scompone i legami peptidici tra gli amminoacidi nelle proteine).

Il PSA è prodotto dalle cellule dei canali escretori della ghiandola prostatica, mentre è in grado di produrre unità strutturali e funzionali sia normali che tumorali. In condizioni normali, l'antigene entra nel liquido eiaculato e opalescente secreto dalla prostata. Una quantità molto piccola di antigeni entra nel sangue. Durante la formazione di tumori organo-specifici nella ghiandola prostatica (cancro o adenoma), il livello di PSA nel siero del sangue aumenta drammaticamente, motivo per cui conduce una biopsia per confermare la presenza di patologie tumorali.

Un esame del sangue per PSA ha iniziato a essere utilizzato per rilevare le prime forme di cancro alla prostata dalla fine degli anni '80. I dati statistici raccolti durante l'applicazione dello screening del PSA, indicano un'alta efficienza di questo metodo diagnostico (una diminuzione del tasso di mortalità da cancro dovuto a un trattamento tempestivo è stata del 25%). Un antigene prostatico-specifico ha diverse forme molecolari:

  1. Libero.
  2. Associata con alfa-1-antichymotrypsin (un inibitore della proteasi, un aumento della concentrazione è associato allo sviluppo di processi tumorali).
  3. Associata con alfa-2-macroglobulina (un inibitore di endopeptidasi, non rilevata durante i test di laboratorio immunochimici, l'aumento del livello è causato da malattie acute o croniche).

Gli indicatori dei livelli di PSA e alfa-1-anti-chymotripsina liberi sono significativi dal punto di vista diagnostico, la cui somma è il PSA totale. Lo screening per il cancro alla prostata determina inizialmente il livello dell'antigene totale e, se viene rilevato che è elevato, viene effettuata una rottura nel contesto delle forme molecolari.

Quando nominato

Nella pratica mondiale, non esiste una posizione generalmente accettata in merito all'adeguatezza della nomina dello screening del PSA senza motivi evidenti. I fautori dell'esame regolare sostengono la loro opinione dalla possibilità di individuare tempestivamente le patologie ghiandolari e gli avversari dall'insicurezza di interferire con la struttura della ghiandola prostatica e il rischio di sovradiagnosi (la conclusione errata sulla presenza della malattia).

Sulla base di dati teorici e informazioni statistiche, la determinazione annuale del livello di antigene prostatico è consigliabile per gli uomini a partire da 45 anni. Per il gruppo di età più giovane, le indicazioni per un esame del sangue del PSA sono segni di prostatite o sintomi caratteristici di altre malattie della prostata:

  • nicturia (minzione frequente durante la notte);
  • predisposizione genetica alle malattie oncologiche;
  • difficoltà a urinare, sensazione persistente di vescica piena;
  • dolore pelvico cronico;
  • scarica discontinua di urina e altri disturbi del sistema urinario.

Oltre alla diagnosi per la prevenzione dello sviluppo delle formazioni tumorali, l'analisi è incaricata di monitorare la salute dei pazienti che sono stati precedentemente diagnosticati con patologia prostatica. La determinazione del numero di antigene prostatico specifico è indicata nei seguenti casi:

  • dopo trattamento radicale di un tumore maligno (l'analisi è effettuata 1 volta in 3 mesi);
  • durante il trattamento del cancro alla prostata (per controllare il trattamento);
  • durante l'individuazione di segni di cambiamenti strutturali nell'organo durante l'esame rettale;
  • se i disturbi vascolari nella ghiandola sono stati precedentemente rilevati (ischemia, infarto).

A causa della specificità delle diverse forme molecolari dell'antigene prostatico specifico, le indicazioni per l'erogazione del PSA totale e libero differiscono:

Indicazioni per determinare il PSA totale

Indicazioni per determinare il PSA libero

Sospetto adenoma prostatico (iperplasia benigna)

Diagnosi preventiva per uomini sopra i 45 anni

Monitoraggio del trattamento di adenoma o cancro

Diagnosi differenziale di cancro, prostatite, adenoma

Monitoraggio del trattamento dei processi maligni precedentemente identificati

Preparazione per la consegna

Il livello di antigene prostatico specifico nel sangue è influenzato da molti fattori e non tutti sono associati a patologie oncologiche. Lo screening del PSA del carcinoma della prostata, oltre al suo utilizzo per la diagnosi precoce di tumori in uno stadio precoce della malattia, presenta una serie di potenziali rischi, tra cui:

  • interpretazione errata dei risultati diagnostici;
  • complicanze innescate da una biopsia, basate su risultati errati del test;
  • dati falsi di biopsia (positivi), che servono come motivo per prescrivere il trattamento senza il bisogno di farlo;
  • effetti collaterali del trattamento prescritto (disfunzione erettile, incontinenza urinaria, patologia cardiovascolare, ecc.).

Al fine di evitare interpretazioni errate dei risultati di laboratorio, la preparazione per l'analisi del PSA negli uomini deve essere effettuata in stretta conformità con le regole stabilite, che includono:

  • astenendosi dall'attività sessuale almeno 48 ore prima dell'inizio del test (l'eiaculazione porta ad un aumento della concentrazione sierica di PSA);
  • per 3-4 giorni prima della diagnosi, seguire una dieta speciale (rifiutare cibi fritti, piccanti, grassi, eliminare bevande alcoliche e liquidi contenenti sostanze nutritive);
  • non meno di 3 giorni per astenersi dal massaggiare la ghiandola prostatica (contribuisce ad un aumento pronunciato del livello di PSA);
  • non sottoporsi a ecografia transrettale per almeno una settimana prima di donare il sangue per l'analisi (la cistoscopia non ha un effetto significativo sul livello di PSA, quindi non ci sono restrizioni riguardo alle sue prestazioni);
  • rifiutare qualsiasi attività fisica pochi giorni prima della diagnosi (ciclismo, cavallo, allenamento della forza);
  • Screening PSA non prima di 6 mesi. dopo un intervento chirurgico alla prostata (resezione transuretrale).

Come fare un'analisi

Se la preparazione preliminare per un esame del sangue per l'analisi del livello di PSA è stata effettuata in conformità con tutte le raccomandazioni, i risultati dello studio rifletteranno più probabilmente il livello reale di antigene. Per migliorare l'efficienza della diagnosi, è necessario osservare le regole per l'esecuzione degli esami del sangue per il PSA il giorno della presa del materiale biologico, che include le seguenti disposizioni:

  • la diagnosi viene effettuata a stomaco vuoto (il livello di PSA non fluttua fortemente durante il giorno, ma si raccomanda di donare il sangue al mattino dopo un digiuno di 10 ore);
  • immediatamente prima della procedura, devi rilassarti completamente;
  • la cessazione completa del fumo dovrebbe avvenire non più tardi di un'ora prima del prelievo di sangue;
  • prima di donare sangue, lo stress fisico o emotivo dovrebbe essere evitato;
  • dovrebbe astenersi dall'assumere farmaci;
  • prima della procedura, puoi bere solo acqua pulita.

Il sangue su PSA in un volume di 5-10 ml è raccolto da una vena al gomito. Studi di laboratorio che utilizzano il dosaggio immunoenzimatico effettuato per 1 giorno, dopo di che i risultati vengono trasmessi al medico per la decodifica. Se i dati ottenuti a seguito dell'analisi iniziale sollevano dubbi sulla loro affidabilità, viene prescritta una donazione di sangue ripetuta. Per garantire l'accuratezza della rianalisi per PSA, il biomateriale deve essere raccolto allo stesso intervallo di tempo della prima volta.

Decodifica l'analisi del PSA negli uomini per età

La norma del PSA negli uomini è determinata sulla base di osservazioni a lungo termine e si basa sull'incidenza dell'oncologia negli uomini con vari indicatori di concentrazione di prima scelta nel siero del sangue. I pareri degli esperti riguardo al livello normale di PSA sono divisi: il tasso medio è considerato una concentrazione di 4 ng / ml, secondo altri dati, questa cifra non dovrebbe superare 2,5 ng / ml.

A causa del fatto che il prossimo passo dopo aver rilevato un aumento del contenuto di antigene è un esame istologico del tessuto prostatico (e questo è un intervento serio nella struttura della ghiandola), il medico deve essere sicuro della fattibilità di una biopsia. Studi recenti nel campo della diagnostica indicano la necessità di classificare i valori limite della norma PSA negli uomini, a seconda dell'età e delle caratteristiche individuali dell'organismo. I criteri relativi all'età per distinguere i valori normali dell'antigene sono presentati nella tabella:

Età dell'uomo, anni

Il limite superiore della norma PSA, ng / ml

Indizi per appuntamento di una biopsia, ng / ml

Superiore a 10 (con un rapporto di PSA libero per un totale inferiore al 15%)

Indice PSA

Se durante l'interpretazione dei risultati degli esami del sangue è emerso un alto contenuto di antigene prostatico specifico in esso - il medico dovrebbe decidere la fattibilità del tessuto prostatico per lo studio. La conclusione medica è influenzata da fattori quali la differenza tra i valori normali e i dati ottenuti durante l'esame, nonché l'indice PSA.

Con una differenza significativa tra i valori stabiliti della norma dell'antigene e i risultati del test ottenuto, aumenta la probabilità di una biopsia positiva. Se il livello di PSA supera il massimo consentito, ma è entro 10 ng / ml, le indicazioni per lo scopo dell'esame istologico dipendono dall'indice dell'antigene prostatico specifico (Ipsa), che è calcolato dalla formula: Ipsa = (PSA libero / PSA associato) х100%.

Il valore normale dell'indice è 15%. Minore è il rapporto tra le forme molecolari libere e legate dell'antigene prostatico, maggiore è la probabilità di presenza di tumori maligni (con Ipsa inferiore al 10% la probabilità è del 56%, con Ipsa più del 25% la probabilità di cancro non supera l'8%). Il bisogno di biopsia è assente con un alto valore di Ipsa. Il valore predittivo più alto dell'indice PSA è osservato quando il livello totale di PSA è 68 ng / ml.

Cause di PSA elevato

La base per l'uso dei test del PSA come misura per prevenire lo sviluppo del cancro alla prostata, è l'elevata sensibilità del marcatore tumorale ai cambiamenti che si verificano nel corpo durante lo sviluppo dei processi tumorali. La specificità dell'antigene della prostata è la stessa reazione (aumento della concentrazione del sangue) a fattori irritanti, non tutti patogeni. Pertanto, un aumento del contenuto di PSA nel sangue può verificarsi per i seguenti motivi non patologici legati alla fisiologia:

  • caratteristiche genetiche (aumento della dimensione della ghiandola prostatica);
  • cambiamenti legati all'età (un aumento del livello di antigene prostatico nel siero del sangue si correla con l'età a causa di un aumento del volume della prostata a causa della sua crescita benigna);
  • praticare sport estremi legati alla guida di una moto, al ciclismo, ecc.;
  • Manipolazioni strumentali, viscerali o interventi chirurgici nell'area della prostata effettuati alla vigilia dell'analisi;
  • Eiaculazione.

Nonostante il livello di PSA sia spesso monitorato per rilevare un cancro alla prostata, questo marker è specifico per l'organo (cioè non indica una malattia specifica, ma indica anomalie in un particolare organo). Oltre al sospetto di oncologia, un aumento delle concentrazioni di PSA può indicare patologie quali:

  • prostatite infettiva;
  • malattie degli organi pelvici di natura infettiva;
  • processi infiammatori che si sviluppano nella ghiandola prostatica (prostatite);
  • adenoma prostatico;
  • ischemia (riduzione dei parametri del flusso sanguigno) o infarto (atrofia vascolare della ghiandola, in cui il sangue smette di circolare normalmente e fornisce ossigeno ai tessuti) della prostata.

Può esserci una diminuzione dell'indicatore

Sotto l'influenza di fattori esogeni ed endogeni, il livello di antigene prostatico specifico può diminuire. La diminuzione della concentrazione di PSA nel sangue non viene considerata quando si decifrano i test, come segno di deviazioni dalla norma, e la conclusione sulla diminuzione dell'indicatore si correla solo con i risultati dello studio precedente. I motivi più comuni per ridurre i livelli di PSA sono:

  • diminuzione dell'attività dei processi patologici che si verificano nella ghiandola prostatica;
  • assumere farmaci speciali, che fanno parte del trattamento delle malattie urologiche;
  • una pronunciata discrepanza tra il peso corporeo di un uomo e la sua altezza (indice di massa corporea superiore a 30).

Metodi di normalizzazione del valore

Quando viene rilevata una deviazione dalla norma del livello dell'antigene prostatico durante la diagnosi, è necessario scoprire la causa esatta di questo fenomeno e adottare misure per eliminarlo. Per ridurre il valore degli indicatori del contenuto di PSA nel sangue può naturalmente o con l'aiuto di droghe. Se la presenza di patologie prostatiche è confermata, il medico sviluppa un trattamento basato sulla malattia identificata.

La concentrazione di antigene può essere regolata seguendo una dieta speciale, che prevede il rifiuto o la restrizione nella dieta di alimenti che aumentano il rischio di formazione di tumori. Per normalizzare il valore di PSA, è necessario eliminare il consumo di grassi saturi (latticini, burro, carne grassa) e aggiungere più frutta (melograni), verdure (pomodori), bacche (uva) alla dieta.

Il metodo medico per ridurre il livello dell'indicatore tumorale consiste nell'assumere farmaci prescritti da un medico. I farmaci che con l'uso a lungo termine sono in grado di abbassare la concentrazione di antigene nel sangue, appartengono ai seguenti gruppi:

  • Inibitori della 5-alfa reduttasi (Dutasteride e Finasteride) - usati per trattare l'adenoma prostatico, rallentandone la crescita;
  • diuretici tiazidici (Arindap, Inspra, Hypothiazide) - farmaci per il trattamento dell'ipertensione, l'uso prolungato di diuretici ha un effetto sul livello di PSA, abbassandolo;
  • farmaci ipolipemizzanti (fenofibrato, colestiramina, niacina) - riducono i livelli di colesterolo e contribuiscono alla normalizzazione del peso corporeo, con un uso prolungato può ridurre la concentrazione dell'antigene prostatico.

Il trattamento popolare può integrare una serie di misure volte a normalizzare il contenuto del marcatore tumorale nel sangue. In caso di patologie tumorali, è efficace includere phytopreparations a base di erbe medicinali (assenzio, piantaggine, menta, foglie di ortica) o piante velenose (chaga, aconito, funghi, cicuta) nel processo di trattamento. Per migliorare l'efficacia della terapia, gli adenomi utilizzano prodotti delle api, semi di lino e noci. Quando la prostatite è utile usare i semi di zucca.

Se ci sono indicazioni per determinare il livello di PSA nel sangue, il medico prescrive un appuntamento per il test. Il biomateriale viene raccolto presso il centro diagnostico, la sua ricerca avviene in laboratorio. La definizione dei marcatori tumorali è fornita da istituzioni mediche che hanno il diritto documentato di svolgere attività nel campo dell'assistenza sanitaria. I prezzi medi per la procedura (esclusi i costi di assunzione di un biomateriale) a Mosca sono indicati nella tabella:

Esame del sangue del PSA: interpretazione dei risultati, norma

PSA - cos'è, il ruolo fisiologico dell'indicatore

Un antigene prostatico specifico (abbreviazione PSA o PSA) è una proteina specifica (peptide) prodotta dalle cellule del dotto prostatico. È un componente integrale del succo eiaculato o prostatico. Le proteine ​​svolgono la funzione principale - la diluizione degli spermatozoi dopo l'eiaculazione, che è necessaria per il successivo movimento attivo delle cellule spermatiche per fertilizzare l'uovo.

Il ruolo del PSA nella diagnosi delle patologie

L'antigene prostatico specifico è più secreto nel succo prostatico e nell'eiaculato. Nel normale stato fisiologico della ghiandola prostatica, una piccola quantità di esso entra nel sangue. La concentrazione di proteine ​​è bassa. La sostanza è misurata in nanogrammi (un miliardo di volte più leggeri di un grammo) per ml di sangue / ml. Patologie della prostata portano ad un aumento di massa, volume della ghiandola e un aumento della sintesi di PSA, rispettivamente, aumentando la sua concentrazione nel siero.

Tipi molecolari di antigene prostatico

L'antigene prostatico specifico è in diverse forme molecolari:

  • libero;
  • associato con antichymotrypsin;
  • associato a macroglobulina.

Nei laboratori viene determinato un PSA generico, rappresentato dall'anti-chimotripsina e dalla forma libera.

PSA generale e gratuito

Le proteine ​​esistono nel sangue in forma legata e libera. Se necessario, agisce come un marcatore tumorale nella diagnosi di cancro alla prostata. Nel corso dello studio, vengono determinate 2 forme di PSA (libero e vincolato) e l'indicatore generale è la loro somma.

Più alto è il contenuto proteico in forma libera, più è probabile che la diagnosi rivelerà il cancro alla prostata.

Cosa significa un aumento dell'antigene prostatico?

L'eccesso di PSA indica diverse patologie:

  1. Un aumento (ipertrofia) della prostata (adenoma), quando si verifica un aumento della concentrazione di PSA a causa dell'accelerazione della sintesi generale dell'antigene prostatico.
  2. Malattie infiammatorie - in caso di prostatite, il rigonfiamento dei dotti della ghiandola rende difficile l'ingresso dell'antigene nel succo prostatico, motivo per cui è più secreto nel sangue.
  3. Neoplasia della prostata - Le cellule tumorali maligne producono un antigene prostatico associato a proteine ​​del siero chiamato marcatore tumorale PSA. Questo indicatore è essenziale per rilevare una neoplasia maligna nelle prime fasi, quando non ci sono ancora cambiamenti strutturali nell'organo o nelle metastasi.

Non sempre un indicatore PSA aumentato indica lo sviluppo dell'oncologia. Gli scienziati tedeschi hanno stabilito una connessione, che mostra il rapporto percentuale tra la possibilità di diagnosticare un tumore, a seconda del livello di concentrazione delle proteine:

  • sotto 2 ng / ml - 7%;
  • fino a 4 ng / ml - 18,5%;
  • fino a 6 ng / ml - 21%;
  • fino a 8 ng / ml - 29%;
  • fino a 10 ng / ml - 32%;
  • oltre 10 ng / ml - 57%.

Secondo le statistiche, in circa il 10% degli uomini dopo 55 anni, il livello di proteine ​​nel sangue è superiore a 4 ng / ml.

Norma PSA nel sangue degli uomini

Il livello di antigene prostatico è un indicatore labili e sensibili, che dipende in gran parte dall'età. Più vecchio è l'uomo, più alto è il limite superiore del normale.

Uno studio fino a 40 anni non viene eseguito, poiché i giovani non hanno il rischio di sviluppare un tumore maligno alla prostata. Anche la completa assenza di antigene prostatico nel sangue è la norma.

Interpretazione dei risultati della ricerca

Un aumento dell'indice indica più spesso lo sviluppo di un tumore nella ghiandola prostatica. Maggiore è la concentrazione, più difficile è la forma della malattia. Se il livello di PSA nel carcinoma della prostata è di 10-12 ng / ml sopra il normale, questo indica fasi tardive di sviluppo della patologia - spesso fasi 3-4 con metastasi. Con un leggero aumento della concentrazione di antigeni prostatici, sono necessari ulteriori test per confermare o escludere il cancro.

  1. Un esame del sangue per rilevare l'infiammazione (aumento della VES, aumento del numero di leucociti, banda e granulociti neutrofili maturi) che indica un aumento dell'antigene prostatico specifico nella prostatite.
  2. Determinazione del rapporto tra il PSA totale e la sua forma associata con l'antichymotrypsin - nel cancro, la forma legata predomina, anche la proteina totale è elevata.
  3. Lo studio della densità dell'antigene (il rapporto tra la concentrazione dell'antigene della prostata e le dimensioni della ghiandola prostatica) mediante l'esame ecografico della prostata. La diminuzione degli indicatori indica un aumento del volume (iperplasia) della prostata e un aumento indica un tumore maligno.
  4. Stima del tasso di aumento del PSA in un determinato periodo di tempo: più velocemente aumenta la concentrazione durante l'anno, maggiore è la probabilità di oncologia.

Un altro metodo diagnostico è la biopsia - prendendo una piccola quantità di tessuto prostatico per l'analisi. Il biomateriale viene raccolto utilizzando un ago sottile, seguito dall'esame istologico e dalla verifica del tipo di tumore maligno.

Una biopsia viene eseguita quando un esame del sangue per PSA mostra la sua concentrazione sopra il normale.

Esame del sangue per PSA per monitorare l'efficacia del trattamento del cancro

Il trattamento dell'oncologia consiste in diversi approcci. Per ogni criterio definito con cui viene valutata l'efficacia della terapia. Determinato l'efficacia del livello di antigene prostatico nel siero.

  1. Dopo la rimozione del cancro alla prostata, chirurgicamente, il PSA viene ridotto rapidamente e in modo permanente.
  2. La radioterapia e la chemioterapia sono caratterizzate da un lento declino. Se il livello di PSA scende di oltre 1 ng / ml, è possibile prevedere una remissione a lungo termine (miglioramento) fino a 5 anni.
  3. L'aumento inverso della concentrazione di antigene dopo il trattamento indica una recidiva (esacerbazione o aggravamento del decorso) del processo maligno.

Preparazione per l'analisi

Un falso aumento positivo della concentrazione di un esame del sangue specifico alla prostata è influenzato da una serie di fattori. Devono essere considerati per donare adeguatamente il sangue per il PSA:

  1. Per 2 giorni prima dell'analisi è impossibile eiaculare (sia a seguito di rapporti sessuali, sia con la masturbazione).
  2. Prima dello studio, il massaggio prostatico è controindicato.
  3. Nel caso di esame ecografico transrettale della ghiandola prostatica (il sensore è inserito nella cavità rettale), è necessario posticipare il test per almeno una settimana.
  4. La resezione transuretrale (rimozione parziale attraverso l'uretra) della prostata è una controindicazione per il test di PSA per mezzo anno.

Il test viene effettuato al mattino, anche se le fluttuazioni della concentrazione di PSA nel sangue durante il giorno sono insignificanti e non influenzano l'affidabilità dei risultati.

Il costo dello studio è costituito dal numero di indicatori definiti (frazione libera e legata, con il calcolo del rapporto del loro rapporto).

Gli uomini per lo screening dei problemi della prostata (prostatite, adenoma o cancro) devono condurre un esame del sangue con PSA una volta all'anno. Con lo sviluppo del cancro alla prostata, ciò renderà possibile curare radicalmente la patologia, in modo tempestivo ed efficace.

Interpretazione del test del sangue PSA e il suo valore

Il PSA è una sostanza proteica progettata nel corpo di un uomo per assottigliare la massa eiaculatoria al fine di fornire motilità spermatica. Un agente specifico prostatico può agire come un marcatore del cancro. Il valore quantitativo del PSA è disponibile per determinare la salute della prostata. Un esame del sangue del PSA e la sua decodificazione aiuteranno a individuare tempestivamente una patologia in via di sviluppo al fine di condurre un efficace ciclo di trattamento.

Scopo dell'agente specifico della prostata

Che cos'è questo PSA o PSA? Il termine sta per agente specifico della prostata. Lo scopo fisiologico principale della prostata è quello di preparare l'uretra maschile per l'eiaculazione. Grazie alla secrezione della prostata, che include una grande concentrazione di PSA, l'uretra viene irrigata internamente. Il fluido secretorio diluisce l'eiaculato sciogliendo il muco cervicale. Questo metodo fornisce un ambiente favorevole per il movimento degli spermatozoi nella cavità uterina.

Agente prostatico specifico sintetizzato delle cellule della ghiandola prostatica, questa sostanza è parte integrante dello sperma (seme maschile). Interruzione del funzionamento della prostata porta alla sterilità da parte degli uomini. Perché se il PSA in un uomo non è normale, allora lo sperma non sarà in grado di muoversi, e quindi non sarà in grado di fertilizzare l'uovo.

Ma un eccesso di un agente specifico della prostata in segreto per la ghiandola prostatica è altrettanto pericoloso di un difetto. Poiché un significativo aumento del PSA nell'analisi del sangue durante la decodifica può indicare lo sviluppo di un tumore in questo organo. Pertanto, PSA funge da marcatore tumorale della ghiandola prostatica. Un marcatore tumorale del PSA viene rilevato mediante analisi del siero del sangue con ulteriore decodifica da parte di un professionista medico esperto.

Questo studio consente di rilevare l'adenoma e il cancro alla prostata.

Il marcatore tumorale del PSA è specifico per organo, cioè non associato a una specifica patologia della ghiandola prostatica, ma può essere considerato un marker di processi infiammatori che si verificano nella cavità addominale. Eppure, è il segno della prostata che aiuta a diagnosticare l'iperplasia benigna (adenoma) e il cancro alla prostata nelle prime fasi della malattia. Per questo motivo, il test del sangue del PSA e la sua decodifica sono meglio fatti di volta in volta, soprattutto dall'età di quarant'anni o quando ci sono segni sgradevoli di patologia prostatica.

I sintomi della malattia della prostata

Se viene rilevata anche una leggera sensazione di disagio del sistema genito-urinario e del suo funzionamento, viene mostrata l'analisi del sangue del PSA e la sua interpretazione da parte di un medico qualificato. Prima viene condotto uno studio e viene formulata una diagnosi, maggiore sarà il risultato del trattamento. La minaccia del cancro alla prostata si trova nella progressione asintomatica della malattia nelle sue fasi iniziali. A questo proposito, qualsiasi deviazione nelle attività degli organi della sfera genitourinaria dovrebbe incoraggiare il rappresentante del sesso più forte a vedere un medico donare il sangue per il PSA. In quali circostanze è indicata l'urologia di emergenza?

Ogni uomo dovrebbe essere allertato dai seguenti segni di patologia prostatica:

  • Disturbo della minzione soprattutto di sera e di notte. Nonostante i forti desideri, il pieno svuotamento non si verifica, l'urina viene solitamente escreta in un piccolo volume, a volte goccia a goccia, il processo può essere accompagnato da sensazioni acute o dolorose. Dopo questo, c'è la sensazione di una vescica vuota.
  • Ritenzione della minzione dovuta a ematuria, un processo in cui i coaguli di sangue si accumulano nella cavità della vescica.
  • La comparsa di dolore nel perineo, nella parte bassa della schiena, nei genitali. Tali sensazioni spiacevoli sono collegate alla crescita del tumore.
  • La disfunzione renale si verifica a causa di un malfunzionamento del sistema urogenitale. Questo fattore si manifesta sotto forma di sete, secchezza della bocca, vomito, perdita di appetito e esaurimento generale del corpo. L'insufficienza renale è spesso accompagnata da mal di testa e dolore doloroso nella zona lombare.
  • Le metastasi delle ossa dell'anca e della regione lombosacrale si manifestano come dolori in quest'area, simili a indisposizione alla radicolite.

Tutti i sintomi di cui sopra sono caratteristici non solo per il cancro, ma anche per l'adenoma della prostata. Di conseguenza, i cittadini non informati a volte confondono queste patologie. La principale caratteristica distintiva dell'oncologia oncologica e dell'adenoma prostatico è che il cancro è un tumore maligno con possibili metastasi, mentre l'adenoma è una neoplasia benigna. Inoltre, queste malattie si distinguono per la crescita del tumore: con l'adenoma, la crescita avviene verso l'interno e in caso di cancro verso l'esterno. Determina la malattia esatta davvero, se fai un esame del sangue per il PSA.

Esame del sangue per agente specifico della prostata e sua interpretazione

Che cos'è un esame del sangue per PSA? L'analisi del livello di PSA nel sangue viene effettuata prendendo il sangue venoso per un esame generale e libero. A causa del test del sangue, il PSA generale e libero consente di ottenere un quadro dettagliato dello stato della ghiandola prostatica.

Uno studio simile sul cancro è assegnato a:

  • Come esame preventivo della parte maschile della popolazione in età avanzata.
  • Supponendo la patologia prostatica.
  • Dopo l'intervento chirurgico con asportazione della formazione del tumore alla prostata.
  • Per monitorare l'efficacia del trattamento della prostata.

L'implementazione dell'analisi del sangue totale PSA per prostatite e PSA libero è indicata per lo studio differenziale di un quadro clinico su larga scala della ghiandola prostatica. Il PSA totale comporta la determinazione della quantità di antigene prostatico specifico legato e libero. Poiché le maggiori indicazioni del PSA totale sono spesso il risultato di malattie non solo della prostata, ma anche di altri organi del sistema urogenitale, nonché caratteristiche fisiologiche e cambiamenti legati all'età della ghiandola prostatica. Quindi in una situazione del genere è consigliabile condurre un esame del sangue completo per il PSA totale e gratuito.

Tabella degli indicatori di PSA nell'analisi del flusso sanguigno:

Esame del sangue per PSA: norme e decodifica

PSA - il nome completo di questo marcatore tumorale - antigene prostatico specifico, nella sua struttura è una proteina bicomponente (glicoproteina). È secreto dalle cellule epiteliali della ghiandola prostatica e quando una parte del suo succo entra nel liquido seminale. La sua funzione principale è la diluizione dello sperma per garantire la motilità funzionale dello sperma.

PSA generale: la sua importanza nella diagnosi delle malattie

Nel sangue emettono:

  • PSA totale;
  • PSA gratuito;
  • PSA associato.

La somma del limite e del libero è uguale al PSA totale. Il modulo libero richiede normalmente circa il 20% del PSA totale.

Il valore diagnostico è fondamentalmente il livello generale di PSA, il cui valore aumenta con la crescita della prostata.

Il metodo è il più specifico per identificare il cancro alla prostata. Nominato con disturbi esistenti di minzione, in particolare - notte (nicturia).

Viene utilizzato in combinazione con una scansione delle dita, ultrasuoni.

Nota: la determinazione del livello di PSA è prescritta dopo la stimolazione della ghiandola prostatica mediante esame con le dita e anche dopo l'uso di supposte rettali non prima di una settimana dopo queste procedure. Dal momento che possono distorcere un risultato affidabile.

Esame del sangue per PSA: norme di età

Un periodo ancora più lungo deve essere mantenuto dopo:

  • tecniche di biopsia prostatica;
  • rimozione (resezione) della prostata;
  • massaggio meccanico

È importante: sia il PSA generale che il PSA libero devono essere presi e determinati da una "porzione" di sangue raccolta, usando un metodo. È necessario eseguire l'analisi solo in un laboratorio.

Il sangue viene raccolto al mattino, prima di mangiare. Per il prelievo di sangue viene utilizzata la vena curva del gomito.

Regole per preparare un paziente per un esame del sangue del PSA

L'ultimo pasto dovrebbe essere non meno di 12 ore prima della raccolta del sangue. Puoi bere solo acqua normale, nessun'altra bevanda, specialmente quella contenente caffeina, non può essere bevuta. Alcol fortemente controindicato

Due giorni prima dello studio, il paziente deve seguire una dieta che escluda fritti, affumicati, grassi, troppo salati. Se possibile, astenersi dai prodotti a base di carne. Per mangiare verdure bollite consigliate, frutta acida neutra. Puoi cucinare zuppe di verdure e porridge.

Alcuni giorni dovrebbero astenersi dal fare carichi sportivi, duro lavoro fisico, non consigliato per il movimento su una bicicletta. Vale anche la pena di rifiutare l'attività sessuale.

Analisi dell'antigene specifico della prostata (PSA)

PSA totale - proteina prostatica tissutale, che è parte del contenuto della prostata escretoria secreta. In medicina, è un marker di malattie tumorali.

In quali casi viene prescritta un'analisi per determinare i valori totali del PSA:

  • diagnosi di adenoma prostatico;
  • controllo del trattamento di adenoma;
  • diagnosi del cancro alla prostata, in particolare la diagnosi precoce di un tumore;
  • monitoraggio del trattamento di una neoplasia maligna già diagnosticata della ghiandola prostatica.

Normalmente, il contenuto totale di PSA nel sangue varia da 0-4 ng / ml. Ma ci sono opinioni diverse sulle norme. Recentemente, il numero di ricercatori è stato limitato a 2 ng / ml.

In quali casi vengono determinati maggiori indicatori del PSA totale:

  • in tutte le fasi dell'adenoma prostatico;
  • dopo l'intervento chirurgico per la rimozione di adenoma prostatico;
  • dopo il fatto di eiaculazione avvenuta alla vigilia dell'analisi;
  • in caso di problemi di potenza;
  • con varie forme di violazione della minzione;
  • dopo una lunga pedalata, soprattutto scuotendo la strada.

Nota: se gli indicatori di PSA (totale) superano i 30 ng / ml, questo fatto dovrebbe essere considerato come il caso di un possibile processo di sviluppo del cancro.

Negli stadi avanzati del cancro, con metastasi esistenti, gli indicatori del PSA totale possono raggiungere 1000 ng / ml e oltre.

Analisi dell'antigene PSA libero specifico della prostata

L'antigene prostatico specifico libero fa parte del PSA totale ed è anche il prodotto dell'attività fisiologica della ghiandola prostatica.

Nota: maggiore è l'età, maggiore è il tasso di questo antigene.

In ogni caso, il suo livello non dovrebbe superare 4 ng / ml.

I dati di questo marcatore devono essere determinati per i segni di cancro alla prostata.

Oltre allo stesso indicatore PSA gratuito, nella pratica urologico-andrologica viene utilizzata la definizione della percentuale di PSA libero rispetto al PSA totale. Il valore è determinato in percentuale equivalente.

Le cifre di questo rapporto sono di particolare importanza se l'indicatore del PSA totale è già al di sopra della norma, ma non sale a valori criticamente pericolosi e si trova nell'intervallo 4,0-10,0 ng / ml.

In questo caso, se il rapporto tra PSA libero e PSA totale non supera il 15%, possiamo ipotizzare la presenza di una crescita benigna. Se, nel corso del monitoraggio dinamico del livello di questo indicatore, si nota il suo aumento graduale, si possono trarre conclusioni sulla possibile malignità del processo, nonché sul piccolo effetto delle misure conservative e chirurgiche.

Se, sullo sfondo del trattamento, il livello del rapporto diminuisce, si possono trarre conclusioni sugli effetti benefici del processo di trattamento.

Normale è considerato un indicatore di PSA libero inferiore a 0,93 ng / ml.

Indicazioni per un PSA gratuito:

  • monitoraggio dinamico e controllo dei pazienti con formazione maligna stabilita della ghiandola prostatica;
  • osservazione dinamica e monitoraggio dei pazienti con diagnosi di "adenoma prostatico" con lo scopo principale di una diagnosi precoce di possibile neoplasia del processo;
  • diagnosi differenziale di cancro, adenoma e prostatite;
  • come analisi profilattica negli uomini di età superiore ai 50 anni.

In quali casi viene aumentata la concentrazione di PSA libero:

  • con l'adenoma prostatico esistente in diversi stadi della malattia;
  • processi infiammatori e proliferativi del tessuto prostatico (prostatite);
  • patologia maligna della ghiandola prostatica;
  • primi termini del periodo postoperatorio nel trattamento chirurgico del pancreas;
  • eiaculazione (eiaculazione) poche ore prima del test.

Nel carcinoma della prostata, il PSA libero è molto più basso rispetto ai processi iperplastici benigni e alle malattie infiammatorie.

Il valore predittivo ha la relazione "PSA free / PSA total":

  • se l'indicatore è inferiore al 15%, allora parla di problemi gravi ed è sfavorevole in termini di previsione;
  • se l'indicatore è nell'intervallo del 15-70%, la previsione è favorevole.

Raccomandazioni e commenti generali

Lo stato di salute nella maggior parte dei casi dipende dalla persona. Al fine di determinare il processo maligno in via di sviluppo nelle prime fasi, è necessario sottoporsi a esami profilattici di volta in volta.

Ecco perché gli uomini, dopo aver raggiunto l'età di 50 anni e in alcuni casi anche prima (con una patologia prostatica esistente), è necessario fare un test del PSA almeno una volta all'anno.

Quando si individuano indicatori di analisi che vanno oltre la norma, l'andrologo, l'urologo o l'oncologo dovrebbero apparire e sottoporsi a un esame approfondito al fine di diagnosticare precocemente una possibile malattia.

Nota: non in tutti i casi in cui le cifre dell'analisi vanno oltre i limiti delle norme c'è un processo patologico.

Il rilevamento di una malattia maligna nella fase iniziale consente di recuperare da essa in quasi il 100% dei casi.

Riceverai informazioni più dettagliate sul metodo di analisi del sangue per PSA e altri marker tumorali, nonché sull'efficacia di questi test, visualizzando la recensione video:

Lotin Alexander, revisore medico

37.955 visualizzazioni totali, 1 visualizzazioni oggi