Principale
Analisi

Iniezioni di amikacina - istruzioni per l'uso + analoghi e recensioni + ricetta

L'amikacina è un antibiotico semisintetico di un gruppo aminoglicosidico. Il principale componente attivo del farmaco - l'amikacina, è un derivato della kanamicina A. Il farmaco appartiene alla terza generazione di aminoglicosidi ed è incluso nella lista dei farmaci anti-TB della seconda fila.

Il meccanismo di azione battericida di amikacin è realizzato attraverso il legame attivo alle subunità ribosomiali 30-S e impedendo la creazione di complessi di RNA messaggero e di trasporto nelle cellule batteriche. Inoltre, l'amikacina blocca i processi di sintesi proteica da parte di microrganismi patogeni e contribuisce alla distruzione delle loro membrane, portando alla morte del patogeno.

Iniezioni di amikacina - istruzioni per l'uso

Il farmaco ha una vasta gamma di effetti antibatterici e un marcato effetto anti-tubercolosi. Lo spettro di attività di amikacina comprende pseudomonadi, Escherichia coli, Proteus, Klebsiella, Enterobacter, Serrati, Shigella, Citrobacter, alcuni ceppi di Streptococcus, Staphylococcus, Mycobacterium tuberculosis.

L'amikacina agisce su ceppi di batteri resistenti alla gentamicina, alla penicillina, alla meticillina e alla maggior parte delle cefalosporine.

Il farmaco agisce anche sulla tubercolosi del micobatterio e alcuni ceppi atipici dei micobatteri. Il terreno può avere un effetto batteriostatico sui micobatteri che hanno sviluppato resistenza alla streptomicina, all'isoniazide, alla PAS e ad altri farmaci anti-tubercolari.

L'antibiotico non viene distrutto da enzimi batterici che possono inattivare altri farmaci aminoglicosidici e agisce sui ceppi di pseudomonadi resistenti ai farmaci tobramicina, gentamicina e netilmicina.

L'amikacina non è efficace contro gli anaerobi Gram più semplici e non sporiferi.

La resistenza all'azione antimicrobica dell'amikacina si sviluppa estremamente lentamente. Tra i batteri, si nota la presenza di completa resistenza crociata alla prima generazione di preparati aminoglicosidici e parziale ai rappresentanti della seconda generazione di questa classe.

Forma di rilascio di Amikacina

L'amikacina è un antibiotico per via parenterale. Non ha forma liberatoria per uso orale (compresse, capsule, sospensioni, sciroppi, ecc.)

Foto di imballaggio Amikacin 1000 mg 10 bottiglie

Lo strumento è disponibile solo sotto forma di:

  • polvere per la fabbricazione di infusione di p-ra;
  • fiale con soluzione per applicazioni in / in o in / m.

L'amikacina in polvere è disponibile in flaconcini contenenti 0,5 e 1 grammo di antibiotico sotto forma di amikacina solfato.

L'antibiotico in fiale contenente la soluzione per la somministrazione parenterale è disponibile in dosaggi di 0,25 e 0,5 grammi. Oltre al principio attivo principale - amikacin solfato, le fiale contengono Na sotto forma di disolfito e citrato, oltre a acido solforico diluito e acqua per preparazioni iniettabili.

Il farmaco viene venduto in farmacia su prescrizione medica.

Ricetta latino amikacin

Il dosaggio di amikacina viene sempre calcolato singolarmente, in base al peso del paziente, all'età e alla velocità di filtrazione glomerulare.

Rp.: Sol. Amikacini solfati 0,5 g

S. V / m 0,4 g 2 volte al giorno

Proprietà farmacocinetiche di amikacina

Il farmaco viene somministrato solo per via intramuscolare o endovenosa. Le forme per la somministrazione orale di amikacina - non esiste, dal momento che l'antibiotico non viene praticamente assorbito nel tratto gastrointestinale.

Quando somministrato per via parenterale rapidamente assorbito e distribuito in organi e tessuti.

Il farmaco non forma metaboliti attivi ed è escreto dai reni in forma invariata.

Il rischio di danni agli organi dell'udito quando si utilizza l'amikacina aumenta quando il paziente ha una ridotta funzionalità renale e disidratazione.

L'antibiotico supera le barriere tissutali e si accumula nelle strutture di organi e tessuti. Inoltre, l'amikacina accumula essudato patologico (fluido negli ascessi, ecc.).

Amikacin - indicazioni per l'uso

L'amikacina è l'antibiotico più efficace dalla classe degli aminoglicosidi. Può essere efficacemente usato per le infezioni batteriche:

  • che colpisce i tessuti della pelle e PZHK, compresi ascessi, flemmoni, ferite infette, piaghe da decubito, ulcere e lesioni da ustione;
  • natura generalizzata, accompagnata dallo sviluppo di batteriemia e setticemia. Può anche essere usato per la sepsi di eziologia enterococcica e pseudomonas, anche nel caso di resistenza dei ceppi ad altri aminoglicosidi. L'amikacina può anche essere usata per la sepsi neonatale (sepsi nei neonati);
  • che colpisce la membrana cardiaca interna (endocardite);
  • vie respiratorie (empiemi pleurici e ascessi polmonari);
  • Tratto gastrointestinale (compresa la peritonite);
  • sistema genito-urinario (tra cui pielonefrite, cistite, uretrite, prostatite);
  • CNS (meningite);
  • sistema linfatico (linfoadenite);
  • tessuto osseo e articolazioni (osteomielite, borsite purulenta e artrite della genesi settica).

L'amikacina, come medicinale di seconda linea, viene usato nel trattamento della tubercolosi.

Con le infezioni del tratto urinario, si raccomanda l'uso di amikacina solo nei casi in cui l'infiammazione sia causata da ceppi resistenti ad altri farmaci.

Se necessario, il farmaco può essere utilizzato nella pratica oftalmica. La somministrazione sottocongiuntivale o intravitreale del farmaco può essere utilizzata per il trattamento topico delle patologie oculari.

Controindicazioni alla nomina di amikacin

Il farmaco non viene prescritto in presenza di intolleranza individuale a farmaci aminoglicosidici, disfunzione renale grave, insufficienza renale, gravidanza e neurite del nervo uditivo. Inoltre, in considerazione dell'effetto tossico dell'agente sul nervo cocleare pre-porta, l'amikacina non è prescritta ai pazienti che hanno recentemente ricevuto un trattamento con farmaci con effetti ototossici o nefrotossici.

Con cautela, quando assolutamente necessario, l'amikacina può essere usata per trattare:

  • pazienti con miastenia, morbo di Parkinson, botulismo, disidratazione;
  • neonati e bambini prematuri;
  • pazienti anziani;
  • donne che allattano

La terapia di neonati e neonati con aminoglicosidi deve essere effettuata solo se assolutamente necessario, in assenza di un'altra alternativa più sicura. Ciò è dovuto al fatto che a causa della ridotta funzionalità renale, l'emivita dell'antibiotico aumenta e può accumularsi nel corpo. L'accumulo di Wed-wah può causare effetti tossici sul sistema nervoso centrale.

Nelle persone anziane, c'è anche un declino legato all'età nella funzione renale. A questo proposito, quando gli aminoglicosidi sono usati in questa categoria di pazienti, aumenta il rischio di effetti tossici del farmaco sul sistema nervoso centrale, così come la perdita dell'udito.

I pazienti con disfunzione renale, aggiustamento del dosaggio, nonché gli intervalli di tempo tra le dosi, vengono eseguiti in accordo con la velocità di filtrazione glomerulare.

Nei pazienti con disturbi neurologici (morbo di Parkinson, miastenia grave, botulismo, ecc.), Aumenta il rischio di sviluppare gravi blocchi neuromuscolari.

Dosaggio di Amikacina

Il dosaggio di amikacina viene sempre calcolato individualmente. L'età del paziente, il peso corporeo, lo stato della funzione renale e GFR, la gravità dell'infezione e la presenza di malattie associate influenzano il dosaggio prescritto.

L'amikacina è prescritta ai pazienti con funzione renale indisturbata:

  • con infezioni moderate: alla dose di 10 mg / kg / die. Nelle infezioni gravi e potenzialmente letali, la dose giornaliera è prescritta al tasso di 15 mg / kg. Il dosaggio giornaliero massimo consentito è 1500 milligrammi. La dose giornaliera è divisa in due iniezioni. In infezioni potenzialmente letali: tre iniezioni.
  • I neonati ricevono una dose di 10 mg / kg / die il primo giorno, quindi 7,5 mg / kg / die durante il resto del periodo di trattamento. Il dosaggio giornaliero è diviso in due iniezioni.

La durata del trattamento varia da tre a sette giorni con a / nell'introduzione; da sette a dieci giorni con l'amministrazione i / m.

Nei pazienti con ridotta GFR, le dosi e gli intervalli tra le iniezioni sono regolati in base al livello di creatinina.

Come diluire l'amikacina?

Per diluire 250 e 500 milligrammi di polvere antibiotica, utilizzare 2-3 millilitri di acqua sterile iniettabile.

Se necessario, immettere il mezzo per via endovenosa, la soluzione risultante viene ulteriormente diluita in 200 millilitri di soluzione salina isotonica.

Il farmaco viene somministrato molto lentamente.

Effetti collaterali di amikacin

L'uso di amikacina può causare danni tossici ai reni e agli organi dell'udito. Quando compare albuminuria, ematuria, cylindruria, iperazotemia, oliguria, perdita dell'udito o disturbi vestibolari, il trattamento con amikacina viene immediatamente interrotto.

Inoltre durante la terapia possono manifestarsi allergie, anemia, riduzione del livello delle piastrine, alterazione della funzionalità epatica e danni tossici al sistema nervoso centrale.

Le reazioni locali possono manifestarsi come flebite nel sito di somministrazione.

Compatibilità con alcol

L'amikacina è severamente vietato combinarsi con l'alcol. L'accettazione di bevande alcoliche durante il trattamento con aminoglicosidi può portare a gravi intossicazioni, danni tossici al sistema nervoso centrale e lo sviluppo di insufficienza renale.

L'uso di amikacina durante la gravidanza e HB

Gli aminoglicosidi sono inclusi nella lista degli antibiotici proibiti per le donne incinte. Ciò è dovuto al fatto che i farmaci in questo gruppo penetrano nella barriera della placenta e possono avere un effetto tossico sul feto. Gli effetti indesiderati più significativi degli aminoglicosidi sono effetti nefrotossici e ototossici sul feto.

L'uso di aminoglicosidi durante la gravidanza può portare a sordità congenita irreversibile e danno renale.

Durante l'alimentazione naturale, l'antibiotico può essere usato se assolutamente necessario. Nonostante l'amikacina sia in grado di penetrare piccole dosi nel latte materno, l'antibiotico non viene praticamente assorbito nell'intestino del bambino. Delle complicanze possono sviluppare un bambino con disbiosi intestinale. Altre complicazioni derivanti dall'uso di HB non sono registrate.

Caratteristiche del trattamento con aminoglicosidi

Prima di iniziare il trattamento con amikacina, lo squilibrio elettrolitico deve essere corretto.

Durante l'intero periodo di trattamento dovrebbe utilizzare una maggiore quantità di liquido. Tutto il trattamento deve essere sotto l'attento controllo del livello di creatinina.

Indicazioni assolute per l'immediata interruzione del farmaco sono iperazotemia e oliguria.

Nei pazienti con malattia renale, il rischio di un effetto ototossico (perdita dell'udito) è molto più alto. In caso di deficit uditivo, la somministrazione del farmaco viene interrotta.

È severamente vietato l'uso simultaneo di streptomicina, polimixina B, neomicina, gentamicina, streptomicina, kanamicina, monomitsina. La combinazione con questi farmaci porta ad un forte aumento della tossicità e dei danni ai reni e agli organi dell'udito.

La combinazione di un antibiotico con diuretici (furosemide, mannitolo, ecc.) Può portare a perdita dell'udito irreversibile, fino a completa sordità.

Analoghi di iniezioni di amikacina, compresse

Gli analoghi delle compresse di amikacina non esistono. Lo strumento viene utilizzato solo per via endovenosa o intramuscolare.

  • Amikatsin campagna farmaceutica russa Synthesis AKOMP (500 mg di polvere) -28 rubli per flaconcino;
  • Amikatsin campagna russa Kraspharma (500 mg di polvere) - 24 rubli per bottiglia;
  • Amikacin in ampolle (soluzione) prodotta dalla campagna russa Kurgan Synthesis (10 fiale da 0,25 mg ciascuna) - 270 rubli.

Amikacin - recensioni

L'amikacina è un antibiotico altamente efficace ma altamente tossico. Il farmaco deve essere usato solo su prescrizione e sotto il controllo di parametri di laboratorio (UAC, livello di creatinina, ecc.). L'autotrattamento è pieno di pericolose complicazioni di salute e vita.

Il farmaco si è dimostrato una riserva di antibiotici per le infezioni causate da ceppi di batteri resistenti a molte penicilline, cefalosporine e altri aminoglicosidi.

Medici e pazienti notano il rapido effetto della somministrazione del farmaco. Il basso costo dell'antibiotico lo rende accessibile ai pazienti.

Tuttavia, data la tossicità del farmaco, il suo uso è limitato.

Amikacin per bambini - recensioni:

Il farmaco può essere usato per trattare bambini di qualsiasi età (compresi neonati e bambini prematuri) e si è dimostrato efficace nel trattamento della sepsi neonatale causata da ceppi di batteri resistenti ad altri farmaci. È anche efficacemente usato come farmaco di seconda linea nel trattamento della tubercolosi.

Articolo preparato
dottore di malattie infettive Chernenko A.L.

Affida i tuoi professionisti della salute! Prendi un appuntamento per vedere il miglior dottore della tua città in questo momento!

Un buon dottore è uno specialista in medicina generale che, sulla base dei suoi sintomi, farà la diagnosi corretta e prescriverà un trattamento efficace. Sul nostro sito web puoi scegliere un medico delle migliori cliniche di Mosca, San Pietroburgo, Kazan e altre città della Russia e ottenere uno sconto fino al 65% alla reception.

* Premendo il pulsante si accede a una pagina speciale del sito con un modulo di ricerca e si registra sul profilo specialistico che ti interessa.

* Città disponibili: Mosca e regione, San Pietroburgo, Ekaterinburg, Novosibirsk, Kazan, Samara, Perm, Nizhny Novgorod, Ufa, Krasnodar, Rostov-on-Don, Chelyabinsk, Voronezh, Izhevsk

Iniezioni di amikacina

L'amikacina è una droga antibatterica. Il principale ingrediente attivo di questo farmaco (amikacina solfato) appartiene al gruppo di antibiotici - aminoglicosidi.

L'amikacina è attiva contro la maggior parte dei batteri che causano malattie infettive.

In questo articolo considereremo perché i medici prescrivono Amikacin, comprese le istruzioni per l'uso, analoghi e prezzi per questo farmaco nelle farmacie. Le testimonianze reali di persone che hanno già approfittato di Amikacin possono essere lette nei commenti.

Composizione e forma di rilascio

La medicina Amikacin è disponibile nella forma di ampolle con una soluzione per iniezione di 2 millilitri e 4 millilitri, bottiglie di polvere per preparazione di una soluzione per iniezione.

  • Il principale ingrediente attivo nella composizione del farmaco è l'amikacina solfato.
  • Eccipienti: sodio citrato e sodio metabisolfito, acido solforico, acqua per preparazioni iniettabili.

Gruppo clinico-farmacologico: un antibiotico del gruppo aminoglicosidico.

Indicazioni per l'uso

Le indicazioni per la nomina di Amikacin sono piuttosto ampie e includono le seguenti malattie:

  1. la meningite;
  2. peritonite;
  3. endocardite;
  4. Sepsi (inclusa sepsi neonatale);
  5. Complicanze batteriche postoperatorie;
  6. Infezioni del sistema urogenitale (prostatite, pielonefrite, uretrite, cistite, gonorrea);
  7. Infezioni dell'apparato respiratorio (ascesso polmonare, polmonite, empiema pleurico e polmoni, bronchite);
  8. Infezioni della pelle, delle ossa e dei tessuti molli (ustioni, ulcere trofiche, piaghe da decubito, osteomielite, foruncolosi).

Prima di usare Amikacin, è consigliabile determinare la sensibilità dell'agente patogeno a questo laboratorio antibiotico.

Azione farmacologica

Il farmaco è un antibiotico semi-sintetico con un ampio spettro di azione che, quando ingerito, si lega a una piccola subunità di ribosomi (30S), distruggendo così i citolemi cellulari dei batteri, bloccando la sintesi proteica e impedendo la formazione di un complesso di RNA messaggero e di trasporto.

I seguenti microrganismi sono i più sensibili all'amikacina:

  1. Salmonella.
  2. Stafilococchi.
  3. Streptococchi.
  4. Gonococchi.
  5. Enterobacter.
  6. Pseudomonas.
  7. Pseudomonas aeruginosa.
  8. Klebsiella.

La concentrazione massima si verifica dopo 30-90 minuti (a seconda del metodo di somministrazione di Amikacin).

Istruzioni per l'uso

La soluzione di amikacina viene somministrata per via intramuscolare o endovenosa (getto o goccia a goccia). La frequenza di somministrazione è determinata individualmente.

  • Adulti e bambini sopra i 6 anni: 5 mg / kg ogni 8 ore o 7,5 mg / kg ogni 12 ore Per infezioni batteriche delle vie urinarie (non complicate), 250 mg ogni 12 ore; Dopo la seduta di emodialisi, può essere prescritta una dose aggiuntiva di 3-5 mg / kg.
  • La dose massima per gli adulti è di 15 mg / kg / giorno, ma non più di 1,5 g / giorno per 10 giorni. La durata del trattamento con a / nell'introduzione - 3-7 giorni, con a / m - 7-10 giorni

Per preparare la soluzione, l'acqua per l'iniezione viene aggiunta alla polvere secca in flaconcini. Per preparare una soluzione per l'iniezione intramuscolare di 0,5 g di polvere, è necessario introdurre nel flaconcino, mantenendo la sterilità, 2-3 ml di acqua per l'iniezione. Dopo aver sciolto la polvere, la soluzione di Amikacin può essere utilizzata per la somministrazione intramuscolare.

La concentrazione di amikacina nella soluzione per iniezione endovenosa non deve superare 5 mg / ml. Se necessario, la somministrazione endovenosa della soluzione utilizza le stesse soluzioni di Amikacin come per la somministrazione intramuscolare, che vengono aggiunte a 200 ml di soluzione di glucosio al 5% o soluzione di cloruro di sodio isotonico. Il gocciolamento endovenoso viene eseguito a una velocità di 60 gocce in un minuto, getto - per 3-7 minuti.

Trovato un nemico MUSHROOM nemico giurato! Le unghie saranno pulite in 3 giorni! Prendilo

Come normalizzare rapidamente la pressione arteriosa dopo 40 anni? La ricetta è semplice, scriverla.

Stanco di emorroidi? C'è un modo! Può essere curato a casa in pochi giorni, è necessario.

A proposito della presenza di vermi dice un profumo dalla bocca! Una volta al giorno, bevi acqua con una goccia..

Controindicazioni

Secondo le istruzioni, Amikacin è controindicato in:

  1. Neurite del nervo uditivo;
  2. la gravidanza;
  3. Ipersensibilità all'agente (compresi altri aminoglicosidi);
  4. Grave insufficienza renale cronica.

Un antibiotico deve essere usato con cautela in parkinsonismo, miastenia, disidratazione, durante l'allattamento e in età avanzata. Inoltre, sotto stretta supervisione medica, i neonati e i bambini prematuri sono trattati con Amikatsin.

Effetti collaterali

In recensioni di Amikacin, ci sono rapporti che il farmaco può causare reazioni avverse dal corpo:

  • Sistema ematopoietico: diminuzione del numero di leucociti nel sangue, diminuzione del numero di piastrine nel sangue, diminuzione della quantità di emoglobina nel sangue, diminuzione del numero di granulociti nel sangue;
  • Organi di senso: sordità irreversibile, perdita dell'udito, vertigini, disordinarietà dei movimenti;
  • Reazioni di ipersensibilità all'amikacina: prurito, stato febbrile, eruzione cutanea, arrossamento della pelle, angioedema;
  • Apparato digerente: vomito, disfunzione epatica, nausea;
  • Sistema nervoso periferico e centrale: disturbi della trasmissione muscolare, convulsioni epilettiche, spasmi muscolari, sonnolenza, mal di testa;
  • Sistema urinario: danno renale tossico;
  • Manifestazioni locali: dermatite nel sito di iniezione, infiammazione delle vene nel sito di iniezione, dolore nel sito di iniezione.

In caso di sovradosaggio di Amikacina, è possibile il rapido sviluppo di reazioni tossiche: nausea e vomito, disturbi delle feci e della minzione, forti mal di testa e vertigini, perdita dell'udito, sensazione di squilli o congestione nelle orecchie. Inoltre, in molti pazienti l'appetito è disturbato e la sete aumenta in modo significativo. Il trattamento si basa sull'emodialisi, sulla dialisi peritoneale, sul trattamento sintomatico.

Analoghi Amikacin

Analoghi strutturali della sostanza attiva:

  • Amikabol;
  • Fiala di Amikacina;
  • Amikacin Ferein;
  • Solfato di amikacina;
  • Amikin;
  • Amikozit;
  • Likatsin;
  • Selemitsin;
  • Fartsiklin;
  • Hematsin.

Attenzione: l'uso di analoghi deve essere concordato con il medico curante.

Il prezzo medio di AMIKATSIN nelle farmacie (Mosca) è di 45 rubli.

Condizioni di vendita

Autorizzato ad acquistare il farmaco solo con una prescrizione.

Amikacin: l'antibiotico non è per tutti

Farmaci antibatterici o semplicemente antibiotici: farmaci che hanno paura e di fronte a cui tremano. Tuttavia, la stragrande maggioranza dei consumatori non ha idea di come funzionano e quando dovrebbero essere presi. E tutto sarebbe stato nulla se nelle farmacie domestiche non ci fosse stata una grande opportunità per chiunque volesse comprare un antibiotico senza prescrizione medica e anche l'Amikacin. Date queste sfumature, le informazioni sugli antibiotici - semplici e comprensibili per le persone senza istruzione medica - dovrebbero essere distribuite alle masse e accessibili. E in questo articolo parleremo di un farmaco antibatterico molto specifico, l'Amikacina.

Prima di continuare a leggere: Se stai cercando un metodo efficace per liberarti da raffreddore, faringite, tonsillite, bronchite o raffreddore, assicurati di controllare questa sezione del sito dopo aver letto questo articolo. Questa informazione ha aiutato così tante persone, speriamo che possa aiutarti anche tu! Quindi, ora torniamo all'articolo.

Qual è la sua specificità? Prima di tutto, nell'appartenenza al gruppo degli aminoglicosidi. Tutti gli antibiotici sono suddivisi in diversi gruppi in base allo spettro di azione e alla struttura chimica. I più popolari sono noti a molti: antibiotici penicillina, tetracicline, macrolidi. Ma ci sono gruppi che hanno uno spettro piuttosto ristretto di attività antibatterica e sono usati meno frequentemente. Gli aminoglicosidi appartengono a questa categoria.

Gli aminoglicosidi appartengono a uno dei primi gruppi di farmaci antibatterici. Il suo primo rappresentante era ancora utilizzato per il trattamento delle malattie infettive della pelle e della streptomicina da tubercolosi. È stato ottenuto dal fungo del genere Streptomycetes. Quindi le file di aminoglicosidi si unirono a Neomicina e Kanamicina. Ben presto arrivò il turno degli aminoglicosidi di seconda generazione, caratterizzati da uno spettro d'azione più ampio. Il loro unico rappresentante era la Gentamicina sensazionale. La terza generazione di antibiotici aminoglicosidici è rappresentata dalla tobramicina, che è inclusa, ad esempio, nella composizione dei popolari colliri Tobrex e Torbradex e Amikacin, a cui questo articolo è dedicato.

Modulo di rilascio

Il solfato di amikacina è una polvere bianca che si scioglie bene nell'acqua. È interessante notare che il colore del farmaco può variare leggermente, acquisendo sfumature giallastre.

Il farmaco può essere prodotto in due forme di dosaggio di base:

  • la polvere da cui viene preparata la soluzione per l'iniezione (intramuscolare o endovenosa) immediatamente prima dell'uso;
  • soluzione pronta per l'iniezione, che viene anche somministrata per via endovenosa o intramuscolare.

Le dosi di amikacina possono anche variare: nella polvere secca 250, 500 e 1000 mg, e in soluzione il dosaggio è di 250 mg in 1 ml del preparato.

I visitatori delle farmacie che desiderano acquistare Amikacin, dovrebbero tenere conto di un gran numero di moduli di rilascio e certamente non dimenticare la prescrizione del medico, indicando il dosaggio.

A proposito, a volte i pazienti, intrappolati in forme di prescrizione in latino o semplicemente dimenticati, sono invitati a vendere le compresse di Amikacin. Questa forma di rilascio non esiste - il farmaco viene usato solo per via parenterale (iniezione).

Proprietà di Amikacin

Le proprietà farmacologiche dell'antibiotico si basano sulla sua capacità di penetrare nella membrana della cellula batterica e legarsi a proteine ​​specifiche, a seguito della quale la sintesi delle proteine ​​viene disturbata e la cellula microbica muore.

Lo spettro di attività del farmaco è abbastanza ampio. Come la maggior parte degli aminoglicosidi, l'amikacina agisce principalmente su microrganismi gram-negativi, e molto meno marcatamente su quelli gram-positivi. Questo è il motivo per cui il farmaco non viene utilizzato per il trattamento del "classico" mal di gola, la polmonite, che, di norma, è associata a un'infezione gram-positiva.

L'amikacina è prescritta per l'infezione da Pseudomonas aeruginosa (o pseudomonadi, compresi quelli resistenti ad altri aminoglicosidi, ad esempio, Tobramicina e Gentamicina), E. coli, Klebsiella, enterobatteri, Salmonella, Shigella (patogeni dissenteri).

Inoltre, il farmaco è efficace nell'infettare il Mycobacterium tuberculosis, compresi i ceppi che sono resistenti a molti farmaci anti-TB, ad esempio, streptomicina, PAS, isoniazide e altri.

Indicazioni per l'appuntamento: offriamo le istruzioni per l'Amikacin

Secondo le istruzioni per l'uso Amikacin farmaco prescritto per le malattie infettive e infiammatorie negli adulti e nei bambini, che sono causati da microrganismi che sono sensibili ad esso. Tra le indicazioni più comuni ci sono:

  • infezioni del tratto respiratorio associate a flora mista;
  • sepsi, cioè infezione del sangue, anche provocata dal bastone piocianico;
  • malattie infettive del sistema nervoso centrale (ad esempio, meningite);
  • infezioni nella cavità addominale, per esempio, peritonite;
  • malattie infettive delle vie urinarie, tra cui cistite (infiammazione della vescica), pielonefrite, uretrite (infiammazione dell'uretra);
  • prostatite acuta e cronica;
  • gonorrea;
  • infezioni della pelle e / o dei tessuti molli (ad esempio a seguito di ustioni, piaghe da decubito);
  • malattie infettive e infiammatorie delle vie biliari;
  • infezione ossea (osteomielite);
  • otite media, compresa quella esterna ("orecchio di nuotatore", associata nella maggior parte dei casi a infezione con bastoncini piocianici).

Dovrebbe essere notato che Amikacin si riferisce a farmaci di riserva per il trattamento della tubercolosi. Di regola, è prescritto in combinazione con altri farmaci di riserva.

Attenzione: effetti collaterali!

Gli effetti collaterali degli antibiotici dicono molto. Dysbacterioses, sofferenza del fegato e dei reni sono descritti sia nelle pagine di Internet che nelle code ai medici locali. In effetti, la situazione isterica che si è sviluppata tra molti dei nostri compatrioti nei rapporti con i farmaci antibatterici è in gran parte inverosimile. A osservanza dei dosaggi raccomandati dal dottore e - la cosa principale! - quando si usano gli antibiotici esclusivamente per la prescrizione del medico, gli effetti collaterali sono minimi nella maggior parte dei casi. Tuttavia, con gli aminoglicosidi, sfortunatamente, tutto è un po 'più complicato.

Quasi tutti i membri del gruppo aminoglicosidico sono piuttosto tossici. Possono influenzare negativamente i reni (nefrotossicità) e l'apparecchio acustico (ototossicità). L'amikacina è più caratteristica dell'azione ototossica: la somministrazione intramuscolare o endovenosa del farmaco in dosi elevate è irta di danni alla parte uditiva dei nervi cranici. Nelle istruzioni per l'uso Amikacin sottolinea che con l'introduzione dell'intera dose giornaliera del farmaco una volta diminuita la probabilità di sviluppare l'effetto ototoksicheskogo, mentre l'efficacia clinica rimane la stessa.

Insieme con ototossicità, l'Amikacina ha altri effetti avversi, in particolare:

  • mal di testa, convulsioni, problemi di udito (per esempio perdita dell'udito, sensazione di "imposizione", rumore nelle orecchie), interruzione dell'apparato vestibolare (capogiri);
  • tachicardia (aumento della frequenza cardiaca), diminuzione della pressione, alterazione del quadro ematico;
  • nausea, dolore addominale, diarrea, vomito;
  • insufficienza renale, compreso lo sviluppo di insufficienza renale;
  • reazioni allergiche, per esempio, rash, angioedema, molto raramente - shock anafilattico.

Inoltre, l'istruzione avverte che con l'introduzione di iniezioni di Amikacina possono verificarsi dolore e reazioni locali, come ad esempio arrossamenti.

Dosaggio in cifre e fatti

L'amikacina nella maggior parte dei casi è prescritto negli ospedali e il paziente non ha bisogno di trattare con i suoi dosaggi standard. Tuttavia, in alcuni casi, il farmaco è ancora prescritto per il trattamento ambulatoriale.

Di regola, a questo scopo, le iniezioni intramuscolari sono prescritte in un dosaggio di 5 mg per chilogrammo di peso ogni 8 ore. Il farmaco deve essere somministrato molto lentamente - una tale tecnica è chiamata jet. La durata della somministrazione di una singola dose è di circa 2 minuti.

Come allevare Amikatsin

E ora per la parte pratica dell'articolo. Le difficoltà dei consumatori possono essere causate dal fatto che il solfato di amikacina è più spesso venduto come polvere secca e richiede una diluizione prima dell'uso. Diamo un'occhiata a questo processo in dettaglio.

L'amikacina, come altri antibiotici sotto forma di polvere, può essere diluita con tre solventi: acqua per iniezione e anestetici novocaina con 0,5% o lidocaina nella forma del 2%.

È importante prestare attenzione alla concentrazione di anestetici - le farmacie vendono anche forme più concentrate di questi farmaci, che non possono essere utilizzati per la diluizione degli antibiotici!

L'uso di anestetici come solvente può ridurre significativamente il dolore delle iniezioni. Tuttavia, vi sono prove che gli anestetici - sia Novocaina che Lidocaina - contribuiscono a ridurre l'efficacia del farmaco antibatterico. Pertanto, molti medici preferiscono diluire gli antibiotici con una miscela di acqua per iniezione e anestetico in un volume 1: 1.

Quindi, per sciogliere 1 g di Amikacina, avrete bisogno di 2 ml di acqua per iniezione e 2 ml di lidocaina cloridrato 2% o novocaina 0,5%.

Se il dosaggio di Amikacin è inferiore, il volume di solvente può essere ridotto di conseguenza.

Il processo di selezione procede come segue:

  1. Apertura della bottiglia con Amikacin. Si noti che non è necessario aprire la bottiglia fino alla fine: è sufficiente rimuovere l'anello di alluminio al centro del cappuccio. Sotto di esso apparirà un tappo di gomma.
  2. Tubo antisettico per il trattamento. Il tappo di gomma deve essere pulito con una soluzione di alcool etilico (concentrazione ottimale del 70%).
  3. Apertura di ampolle con acqua e anestetico.
  4. Assunzione solvente Utilizzando una siringa da 5 ml, è necessario fare a turno l'iniezione di acqua per l'iniezione e l'anestesia (l'ordine di composizione non ha importanza, i farmaci sono mescolati nella stessa siringa).
  5. L'introduzione del solvente nella fiala con un antibiotico. Circa la metà del contenuto della siringa deve essere introdotta nel flaconcino e, senza estrarre la siringa, provare a mescolare accuratamente la polvere antibiotica con il solvente.
  6. L'introduzione della seconda parte del solvente.

Dopo che tutto il solvente è stato iniettato nella fiala, deve essere agitato di nuovo, e senza rimuovere l'ago dal flaconcino, prendere l'antibiotico dissolto in una siringa.

Va notato che l'antibiotico pronto e dissolto non può essere conservato - in questa forma collassa rapidamente. Immediatamente dopo la preparazione, il farmaco deve essere usato.

Controindicazioni Amikacin

Certamente, un antibiotico così serio, come Amikacin, ha una lista di controindicazioni, che devono essere considerate attentamente.

Il farmaco è severamente proibito per:

  • reazioni di ipersensibilità (cioè con allergie) ad altri antibiotici, e in particolare agli aminoglicosidi. Quindi, se un paziente è allergico alla gentamicina, anche l'amikacina non deve essere utilizzata - è necessario selezionare un antibiotico da un altro gruppo;
  • danni all'apparecchio acustico, nonché disturbi della funzione vestibolare (non associati alla tubercolosi);
  • danno renale, per esempio, insufficienza renale;
  • malattie cardiache.

Inoltre, Amikacin ha accuratamente prescritto ai neonati, agli anziani e ai pazienti con parkinsonismo.

In gravidanza, l'Amikacina è usato esclusivamente per motivi di salute. Secondo l'effetto sul feto, il farmaco è classificato come D, il che significa che ci sono prove che confermano l'effetto negativo (incluso teratogeno) sul feto. Le madri che allattano sono vivamente raccomandate di non usare Amikacin.

Analoghi di Amikacin

E infine, vediamo quali sono gli analoghi di Amikacin sul mercato farmaceutico moderno. Per cominciare, il farmaco con il nome "Amikacin", di regola, è prodotto da imprese russe, e quindi è difficile trovare un analogo più economico. Allo stesso tempo, nelle farmacie, è possibile acquistare prodotti generici importati, che hanno un costo più elevato e, secondo alcuni esperti, una maggiore qualità. Questi includono la Selemicina (prodotta sotto forma di soluzione per somministrazione intramuscolare, endovenosa e infusione) prodotta da Medokemi, Cipro e la soluzione per iniezione Amikatsin della ditta jugoslava Galenika.

L'articolo sopra e i commenti scritti dai lettori sono solo a scopo informativo e non richiedono auto-trattamento. Parla con uno specialista dei tuoi sintomi e malattie. Quando si trattano con qualsiasi farmaco, si dovrebbe sempre utilizzare le istruzioni del pacchetto insieme a esso, così come il consiglio del proprio medico, come linea guida principale.

Per non perdere le nuove pubblicazioni sul sito, è possibile riceverle per e-mail. Sottoscrivi.

Vuoi sbarazzarti di naso, gola, polmoni e raffreddori? Quindi assicurati di dare un'occhiata qui.

Vale anche la pena prestare attenzione ad altri farmaci per la bronchite e la tosse:

Amikacin: istruzioni per l'uso

L'amikacina è una droga antibatterica. Il principale ingrediente attivo di questo farmaco (amikacina solfato) appartiene al gruppo di antibiotici - aminoglicosidi. L'amikacina è attiva contro la maggior parte dei batteri che causano malattie infettive.

Rilascia forma e composizione

L'amikacina è disponibile sotto forma di soluzione per iniezione in fiale da 4 ml e polvere per preparare una soluzione in fiale. Le fiale sono confezionate in un blister contenente 5 o 10 fiale di soluzione. In una confezione di cartone ci possono essere 1 o 2 blister con il numero corrispondente di fiale (5 e 10 pezzi).

La polvere per la preparazione della soluzione è disponibile in flaconcini. Un pacchetto di cartone può contenere 1, 5 o 10 bottiglie.

Il principale ingrediente attivo del farmaco è l'amikacina solfato. La sua quantità è di 250 mg in 1 ml di soluzione. Sono inclusi anche gli eccipienti:

  • Citrato di sodio per iniezione
  • Acido solforico diluito
  • Disolfito di sodio
  • Acqua per preparazioni iniettabili.

Nella fiala di amikacin solfato può essere contenuto in diversi dosaggi - 250, 500 e 1000 mg. Un numero diverso di fiale o flaconcini in confezioni di cartone consente un uso conveniente del farmaco, a seconda del ciclo di trattamento e del dosaggio prescritti.

Azione farmacologica

L'amikacina è un antibiotico farmacologico del gruppo aminoglicosidico di 3a generazione. Ha un effetto batteriostatico (uccide le cellule batteriche) contro una vasta gamma di batteri diversi. La distruzione di una cellula batterica avviene a causa del legame con la subunità del ribosoma 30S e dell'interruzione del processo di replicazione delle molecole proteiche, che porta alla morte della cellula batterica. L'amikacina è attiva contro tali gruppi di batteri:

  • Batteri Gram-negativi (Gram colorati in rosa) - Salmonella spp., Enterobacter spp., Escherichia coli, Klebsiella spp., Pseudomonas aeruginosa, Shigella spp., Serratia spp., Providencia stuartii.
  • Batteri Gram-positivi (Gram color porpora) - Staphylococcus spp. e alcuni ceppi di Streptococcus pneumoniae.

Il farmaco non ha un effetto battericida sui microrganismi anaerobici (batteri che possono crescere e moltiplicarsi solo in assenza di ossigeno). L'amikacina è efficace contro i batteri resistenti contro altri antibiotici (ceppi di microrganismi resistenti alla penicillina).

Dopo la somministrazione intramuscolare, il principio attivo viene rapidamente assorbito nel sangue e distribuito nel corpo (entro 10-15 minuti). Penetra liberamente nella barriera emato-encefalica, la placenta (entra nel corpo del feto durante la gravidanza), passa nel latte materno. Il solfato di amikacina viene escreto immodificato dal corpo. L'emivita (il tempo durante il quale metà della concentrazione totale di principio attivo viene escreta dal corpo) è di 3 ore.

Indicazioni per l'uso

Le principali indicazioni per l'uso di Amikacin sono gravi malattie infettive causate da batteri gram-negativi (soprattutto se hanno resistenza ad altri antibiotici). Queste malattie includono:

  • Processi infettivi negli organi dell'apparato respiratorio: polmonite (infiammazione polmonare), bronchite batterica, ascesso polmonare (formazione di una cavità limitata piena di pus nel tessuto polmonare), empiema della pleura (accumulo di pus nella cavità pleurica).
  • La sepsi è un processo infettivo con la presenza di batteri patogeni nel sangue con la loro crescita e riproduzione attiva.
  • L'endocardite batterica è un processo infettivo (spesso purulento) del rivestimento interno del cuore (endocardio).
  • Il processo di infezione nel cervello - encefalite, meningoencefalite, meningite.
  • Processo batterico patologico negli organi addominali, inclusa la peritonite.
  • Infezioni della pelle, del tessuto sottocutaneo e dei tessuti molli - ascessi, flemmoni, processi cancrenosi, piaghe da decubito con necrosi, ustioni.
  • Patologia del fegato e delle vie biliari - ascesso di fegato, fibre, colecistite, empiema della cistifellea.
  • Processi infettivi nel sistema urinario e riproduttivo - pyelonephritis, uretrit, cistite con lo sviluppo frequente di complicazioni purulente.
  • Ferite e complicanze infettive postoperatorie.
  • Infezioni di ossa (osteomielite) e articolazioni (artrite purulenta).

Prima di usare Amikacin, è consigliabile determinare la sensibilità dell'agente patogeno a questo laboratorio antibiotico.

Controindicazioni

L'uso di amikacina è controindicato in questi casi:

  • Reazioni allergiche, intolleranza individuale all'amikacina solfato o ad altri eccipienti del farmaco.
  • Malattie dell'orecchio interno, che sono accompagnate da infiammazione del nervo uditivo - amikacina solfato in questo caso può portare a danni ai nervi tossici con deterioramento o perdita dell'udito.
  • Grave patologia del fegato o dei reni, accompagnata dalla loro insufficienza funzionale.
  • Gravidanza in qualsiasi momento.

La determinazione della presenza di controindicazioni viene effettuata prima dell'uso di Amikacin.

Dosaggio e somministrazione

L'amikacina è una forma parenterale del farmaco. Viene somministrato per via intramuscolare o endovenosa. La polvere viene sciolta prima dell'iniezione in 2-3 ml di acqua per preparazioni iniettabili. L'iniezione viene eseguita in conformità con le regole di asepsi di un antisettico per prevenire l'infezione del sito di iniezione. Il dosaggio del farmaco è determinato dal tipo di infezione, dalla sua localizzazione nel corpo e dalla gravità del corso. Il dosaggio standard per adulti e bambini di età di un mese è di 5 mg / kg di peso corporeo, che viene somministrato 3 volte al giorno. È anche possibile l'introduzione di 7,5 mg / kg di peso corporeo 2 volte al giorno (dose giornaliera di 15 mg). Il corso del trattamento è in media 10 giorni. La dose iniziale del farmaco non deve superare i 15 g.

Effetti collaterali

L'amikacina solfato o componenti ausiliari del farmaco dopo l'ingresso nel corpo possono portare allo sviluppo di una serie di effetti collaterali:

  • Reazioni allergiche: la gravità può essere diversa, da eruzione cutanea e prurito della pelle a shock anafilattico (lo sviluppo di insufficienza multiorgano con una diminuzione della pressione arteriosa sistemica). Inoltre, l'opzione di una reazione allergica può essere l'orticaria (rash e lieve gonfiore della pelle, simile a un'ortica), angioedema (pronunciato gonfiore localizzato della pelle e del tessuto sottocutaneo principalmente nella faccia o nei genitali).
  • Effetti collaterali del sistema digestivo - aumento dei livelli di enzimi epatici nel sangue (ALT, AST), che indica la distruzione di epatociti (cellule epatiche), un aumento della concentrazione di bilirubina nel sangue, nausea e vomito.
  • Reazioni negative del sistema ematopoietico - leucopenia (diminuzione del numero dei leucociti), anemia (diminuzione del livello di emoglobina e del numero di eritrociti), trombocitopenia (diminuzione del numero di piastrine).
  • Cambiamenti nel sistema urinario - albuminuria (comparsa di proteine ​​nelle urine), microembruria (comparsa di una piccola quantità di sangue nelle urine), sviluppo di insufficienza renale.

Lo sviluppo di uno dei loro effetti collaterali richiede l'interruzione del farmaco e un'ulteriore terapia sintomatica.

overdose

Il superamento della dose consentita con l'introduzione di Amikacin può portare allo sviluppo di tali reazioni patologiche del corpo:

  • L'atassia è una mancanza di coordinazione, manifestata in un cambiamento di andatura (andatura scaglionante).
  • Acufene, una forte diminuzione dell'udito fino alla sua completa perdita.
  • Forti capogiri
  • Disturbo urinario.
  • Sete, nausea e vomito.
  • Insufficienza respiratoria, mancanza di respiro.

Il trattamento del sovradosaggio viene effettuato in condizioni di unità di terapia intensiva. Per la rapida rimozione di Amikacin dal corpo, vengono eseguiti l'emodialisi (purificazione del sangue dell'hardware) e la terapia sintomatica.

Istruzioni speciali

L'uso del farmaco è possibile solo per lo scopo e sotto la supervisione di un medico con il conto obbligatorio delle istruzioni speciali:

  • Neonati e bambini di età inferiore a 1 mese, il farmaco viene somministrato solo per ragioni strettamente mediche ad una dose di 10 mg / kg di peso corporeo, che è diviso in 10 giorni.
  • In assenza di un effetto terapeutico in 48-72 ore dall'inizio della terapia, è necessario decidere se sostituire un antibiotico o la tattica del trattamento delle malattie infettive.
  • Con altri farmaci Amikacin viene usato con grande cura con il costante monitoraggio dell'attività funzionale del fegato, dei reni e del sistema nervoso centrale.
  • L'amikacina è usata con estrema cautela nelle persone con miastenia (debolezza muscolare) e parkinsonismo.

Amikacin in farmacia disponibile solo su prescrizione medica.

Termini e condizioni di conservazione

Amikacin ha una durata di 3 anni. Conservalo in un luogo buio, asciutto e fresco, lontano dalla portata dei bambini. Temperatura dell'aria - non più di + 25 ° C.

Analoghi di Amikacin

I farmaci in cui il principio attivo è amikacina solfato sono Ambiotic, Lorikacin, Fleksit.

Prezzi Amikatsin

Amikacin in polvere per la preparazione di un'iniezione da 500 mg, 1 pz. - da 15 rubli.

Soluzione di amikacin per amministrazione endovenosa e intramuscolare di 250 mg / millilitro, 20 pezzi. - da 300 rubli.

Amikacina - istruzioni per l'uso, recensioni, analoghi e forme di rilascio (polvere per preparare una soluzione per iniezioni in fiale da 250 mg e 500 mg, compresse) di un antibiotico per il trattamento di infezioni negli adulti, nei bambini e durante la gravidanza

In questo articolo, puoi leggere le istruzioni per l'uso del farmaco Amikacin. Recensioni presentate dei visitatori del sito - i consumatori di questo medicinale, nonché le opinioni degli specialisti medici sull'uso di Amikacin nella loro pratica. Una grande richiesta per aggiungere il vostro feedback sul farmaco più attivamente: il medicinale ha aiutato o non ha aiutato a sbarazzarsi della malattia, quali complicazioni ed effetti collaterali sono stati osservati, che potrebbero non essere stati dichiarati dal produttore nell'annotazione. Analoghi di Amikacin in presenza di analoghi strutturali disponibili. Utilizzare per il trattamento di malattie infettive e infiammatorie causate da microrganismi negli adulti, nei bambini, così come durante la gravidanza e l'allattamento.

Amikacina - un antibiotico semisintetico ad ampio spettro dal gruppo degli aminoglicosidi, battericida. Legandosi alla subunità dei ribosomi 30S, impedisce la formazione di un complesso di RNA di trasporto e messaggero, blocca la sintesi proteica e distrugge anche le membrane citoplasmatiche dei batteri.

Altamente attivo contro microrganismi gram-negativi aerobici: Pseudomonas aeruginosa, Escherichia coli (E. coli), Klebsiella spp. (Klebsiella), Serratia spp., Providencia spp., Enterobacter spp., Salmonella spp. (salmonella), Shigella spp. (Shigella); Alcuni microrganismi gram-positivi: Staphylococcus spp. (stafilococco) (compresi resistenti alla penicillina, alcune cefalosporine).

Moderatamente attivo contro Streptococcus spp. (Strep).

Se somministrato in concomitanza con benzilpenicillina, mostra effetti sinergici sui ceppi di Enterococcus faecalis.

I microrganismi anaerobici sono resistenti al farmaco.

L'amikacina non perde attività sotto l'azione di enzimi che inattivano altri aminoglicosidi e può rimanere attiva contro i ceppi di Pseudomonas aeruginosa resistenti alla tobramicina, alla gentamicina e alla netilmicina.

struttura

Amikacin (sotto forma di solfato) + eccipienti.

farmacocinetica

Dopo l'iniezione intramuscolare viene assorbito rapidamente e completamente. La concentrazione terapeutica media con somministrazione endovenosa o intramuscolare persiste per 10-12 ore.

Ben distribuito nel liquido extracellulare (contenuto di ascessi, versamento pleurico, liquido ascitico, pericardico, sinoviale, linfatico e peritoneale); trovato in alte concentrazioni nelle urine; in basso - nella bile, nel latte materno, nell'umidità acquosa dell'occhio, nelle secrezioni bronchiali, nell'espettorato e nel liquido cerebrospinale. Penetra bene in tutti i tessuti del corpo, dove si accumula intracellularmente; alte concentrazioni si trovano negli organi con una buona quantità di sangue: polmoni, fegato, miocardio, milza, e specialmente nei reni, dove si accumula nella corteccia, concentrazioni più basse nei muscoli, nel tessuto adiposo e nelle ossa.

Quando somministrato alle dosi terapeutiche medie (normali) negli adulti, l'amikacina non penetra nella barriera emato-encefalica (BBB), con l'infiammazione delle meningi che aumenta la permeabilità. Nei neonati, si ottengono concentrazioni più elevate nel liquido cerebrospinale rispetto agli adulti. Penetra nella barriera placentare: si trova nel sangue del feto e del liquido amniotico.

Non metabolizzato Escreto dai reni mediante filtrazione glomerulare (65-94%) per lo più invariato.

testimonianza

Malattie infettive e infiammatorie causate da microrganismi gram-negativi (resistenti a gentamicina, sizomicina e kanamicina) o da associazioni di microrganismi gram-positivi e gram-negativi:

  • infezioni del tratto respiratorio (bronchite, polmonite, empiema pleurico, ascesso polmonare);
  • sepsi;
  • endocardite settica;
  • Infezioni del sistema nervoso centrale (inclusa meningite);
  • infezioni della cavità addominale (compresa la peritonite);
  • infezioni del tratto urinario (pielonefrite, cistite, uretrite);
  • infezioni purulente della pelle e dei tessuti molli (incluse bruciature infette, ulcere infette e piaghe da decubito di varia origine);
  • infezione del tratto biliare;
  • infezioni di ossa e articolazioni (compresa l'osteomielite);
  • infezione della ferita;
  • infezioni postoperatorie.

Forme di rilascio

Soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare (colpi in ampolle per iniezione) 250 mg e 500 mg.

Polvere per soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare.

Non ci sono altre forme di dosaggio, che si tratti di compresse, capsule o sospensioni.

Istruzioni per l'uso e il dosaggio

Il farmaco viene somministrato per via intramuscolare, per via endovenosa (bolo entro 2 minuti o a goccia (goccia a goccia) per adulti e bambini sopra i 6 anni - 5 mg / kg ogni 8 ore o 7,5 mg / kg ogni 12 ore per le infezioni batteriche delle vie urinarie (non complicata. ) - 250 mg ogni 12 ore, dopo una seduta di emodialisi può essere prescritta una dose aggiuntiva di 3-5 mg / kg.

La dose massima per gli adulti è di 15 mg / kg al giorno, ma non più di 1,5 g al giorno per 10 giorni. La durata del trattamento con a / nell'introduzione - 3-7 giorni, con a / m - 7-10 giorni.

Per i neonati prematuri, la dose singola iniziale è di 10 mg / kg, quindi 7,5 mg / kg ogni 18-24 ore; per i neonati e i bambini di età inferiore ai 6 anni, la dose iniziale è di 10 mg / kg, quindi 7,5 mg / kg ogni 12 ore per 7-10 giorni.

Per le ustioni infette, può essere necessaria una dose di 5-7,5 mg / kg ogni 4-6 ore a causa di un T1 / 2 più breve (1-1,5 ore) in questa categoria di pazienti.

L'amikacina per via endovenosa viene somministrata per circa 30-60 minuti, se necessario, per getto.

Per la somministrazione endovenosa (goccia a goccia), la preparazione è pre-diluita con 200 ml di soluzione di destrosio al 5% (glucosio) o soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%. La concentrazione di amikacina nella soluzione per la somministrazione ev non deve superare 5 mg / ml.

Effetti collaterali

  • nausea, vomito;
  • alterazione della funzionalità epatica (aumento dell'attività delle transaminasi epatiche, iperbilirubinemia);
  • anemia, leucopenia, granulocitopenia, trombocitopenia;
  • mal di testa;
  • sonnolenza;
  • effetto neurotossico (spasmi muscolari, sensazione di intorpidimento, formicolio, crisi epilettiche);
  • violazione della trasmissione neuromuscolare (arresto respiratorio);
  • ototossicità (perdita dell'udito, disturbi vestibolari e labirintici, sordità irreversibile);
  • effetto tossico sull'apparato vestibolare (discordanza dei movimenti, vertigini, nausea, vomito);
  • disfunzione renale (oliguria, proteinuria, microembruria);
  • eruzione cutanea;
  • prurito;
  • iperemia della pelle;
  • febbre;
  • angioedema;
  • dolore al sito di iniezione;
  • dermatiti;
  • flebite e periflebitis (quando somministrata per via endovenosa).

Controindicazioni

  • neurite del nervo uditivo;
  • grave insufficienza renale cronica con azotemia e uremia;
  • la gravidanza;
  • ipersensibilità al farmaco;
  • ipersensibilità ad altri aminoglycosides nell'anamnesi.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Il farmaco è controindicato in gravidanza.

In presenza di indicazioni vitali il farmaco può essere utilizzato in donne che allattano. Va tenuto presente che gli aminoglicosidi sono escreti nel latte materno in piccole quantità. Sono scarsamente assorbiti dal tratto gastrointestinale e non ci sono complicanze associate nei bambini.

Uso nei pazienti anziani

Con cautela dovrebbe usare il farmaco nei pazienti anziani.

Usare nei bambini

Per i neonati prematuri, la dose singola iniziale è di 10 mg / kg, quindi 7,5 mg / kg ogni 18-24 ore; per i neonati e i bambini di età inferiore ai 6 anni, la dose iniziale è di 10 mg / kg, quindi 7,5 mg / kg ogni 12 ore per 7-10 giorni.

Istruzioni speciali

Prima dell'uso, determinare la sensibilità di agenti patogeni isolati utilizzando dischi contenenti 30 μg di amikacina. Con un diametro libero dalla zona di crescita di 17 mm e oltre, il microrganismo è considerato sensibile, da 15 a 16 mm è moderatamente sensibile, meno di 14 mm è stabile.

La concentrazione di amikacina nel plasma non deve superare 25 μg / ml (la concentrazione terapeutica è di 15-25 μg / ml).

Durante il periodo di trattamento è necessario monitorare la funzione dei reni, del nervo uditivo e dell'apparato vestibolare almeno una volta alla settimana.

La probabilità di sviluppare nefrotossicità è maggiore nei pazienti con funzionalità renale compromessa, così come quando si prescrivono dosi elevate o per un lungo periodo (in questa categoria di pazienti può essere richiesto il monitoraggio giornaliero della funzionalità renale).

In caso di test audiometrici insoddisfacenti, la dose del farmaco viene ridotta o il trattamento viene interrotto.

Si consiglia ai pazienti con malattie infettive e infiammatorie delle vie urinarie di assumere una maggiore quantità di liquido con adeguata diuresi.

In assenza di dinamiche cliniche positive, si dovrebbe essere consapevoli della possibilità di sviluppare microrganismi resistenti. In tali casi, è necessario annullare il trattamento e iniziare una terapia appropriata.

Il disolfito contenuto nella preparazione di sodio può causare lo sviluppo di complicanze allergiche nei pazienti (fino a reazioni anafilattiche), specialmente in pazienti con una storia allergica.

Interazione farmacologica

Mostra sinergismo quando si interagisce con carbenicillina, benzilpenicillina, cefalosporine (in pazienti con grave insufficienza renale cronica se usato insieme ad antibiotici beta-lattamici, è possibile ridurre l'efficacia degli aminoglicosidi).

L'acido nalidixico, la polimixina B, il cisplatino e la vancomicina aumentano il rischio di sviluppare oto- e nefrotossicità.

Diuretici (soprattutto furosemide), cefalosporine, penicilline, sulfamidici, e farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), che competono per secrezione attiva in tubuli del nefrone, aminoglicosidi eliminazione blocco, aumentano la loro concentrazione nel siero del sangue, rafforzando nefrotossicità e neurotossicità.

L'amikacina aumenta l'effetto miorilassante dei farmaci kurarepodobnyh.

Se usati contemporaneamente con amikacina, metossiflurano, polimixine parenterali, capreomicina e altri farmaci che bloccano la trasmissione neuromuscolare (idrocarburi alogenati - anestesia per inalazione, analgesici oppioidi), la trasfusione di grandi quantità di sangue con conservanti citrato aumenta il rischio di depressione respiratoria.

La somministrazione parenterale di indometacina aumenta il rischio di azione tossica degli aminoglicosidi.

L'amikacina riduce l'efficacia dei farmaci anti-myasthenic.

Interazione farmaceutica

Farmaceuticamente incompatibile con penicilline, eparina, cefalosporine, capreomicina, amfotericina B, idroclorotiazide, eritromicina, nitrofurantoina, vitamine B e C, cloruro di potassio.

Analoghi della droga Amikacin

Analoghi strutturali della sostanza attiva:

  • Amikabol;
  • Fiala di Amikacina;
  • Amikacin Ferein;
  • Solfato di amikacina;
  • Amikin;
  • Amikozit;
  • Likatsin;
  • Selemitsin;
  • Fartsiklin;
  • Hematsin.