Principale
Trattamento

Alfa bloccanti: farmaci nel trattamento della prostatite

I bloccanti adrenergici alfa sono chiamati farmaci che possono rallentare gli impulsi nervosi che passano attraverso una sinapsi adrenergica. La base delle loro azioni è un blocco temporaneo di adrenorecettori (alfa-1 e alfa-2). Questa proprietà è utilizzata in cardiologia (per abbassare la pressione sanguigna dei vasi sanguigni) e urologia.

L'uso di tali mezzi come bloccanti alfa-adrenergici, con prostatite consente di ripristinare la minzione, compromessa a causa di infiammazione della prostata.

A cosa servono i beta alpha?

Il sistema nervoso è direttamente correlato al lavoro degli organi umani e al controllo muscolare. Quando una persona è in salute, questo meccanismo non fallisce. Tuttavia, con la prostatite, i processi infiammatori influenzano negativamente il funzionamento del sistema nervoso. Ciò è evidente soprattutto dal lavoro dei recettori, che provocano spasmi dell'uretra e dei muscoli lisci della vescica. Per questo motivo, un uomo non può normalmente andare in bagno e le violazioni del processo di minzione, questo è uno dei principali segni di infiammazione della prostata.

I bloccanti alfa-adrenergici sono usati come coadiuvanti nella cura dell'infiammazione della prostata. Agiscono per aiutare a rilassare il tessuto muscolare liscio, sia la prostata che il collo della vescica con un aumento del deflusso delle urine. Allo stesso tempo c'è una significativa diminuzione dei sintomi pronunciati dell'ingrossamento della prostata.

Nello schema medico vengono introdotti alfa bloccanti durante il trattamento per aumentare l'efficacia dei principali farmaci utilizzati. Pertanto, nella terapia medica si riferiscono alla seconda linea di farmaci attivi, quando necessario:

  • ridurre la pressione interna nell'uretra;
  • ridurre il tono della muscolatura liscia della prostata e del collo della vescica;
  • aumentare il tono della vescica indebolita.

Gli alfa-bloccanti nella patologia della prostata sono progettati per alleviare il decorso della malattia, ma non per curarla. Questa è una terapia puramente sintomatica. Dopo il loro uso, si osservano i seguenti effetti:

  • normalizzazione del deflusso delle urine;
  • rilassamento della muscolatura liscia con dolore ridotto;
  • il ritorno del desiderio sessuale;
  • l'eliminazione del ristagno di sangue nella pelvi;
  • riduzione delle manifestazioni dell'iperplasia dell'organo benigno.

Classificazione alfa bloccanti adrenergici

Questi farmaci sono divisi in:

  • farmaci non selettivi che bloccano entrambi gli adrenorecettori alfa-1 e alfa-2 (fentolamina, fenossibenzamina);
  • agenti selettivi a breve durata d'azione che bloccano solo i recettori alfa-1 (prazosina);
  • agenti selettivi a lunga durata d'azione che possono bloccare solo i recettori alfa-1 (terazosina, doxazosina, alfuzosina);
  • Farmaci uroselettici (tamsulosina).

Gli agenti selettivi non richiedono una preparazione preliminare e solo in rari casi causano lievi effetti collaterali. Nonostante i significativi vantaggi, questa specie ha una proprietà che deve essere presa in considerazione per gli uomini in età riproduttiva.

È stato dimostrato che l'eiaculazione retrograda si sviluppa sotto l'azione dei componenti attivi del farmaco, in cui il rilascio del liquido seminale non si verifica nell'uretra, ma nella vescica. Considera più in dettaglio tutti i farmaci usati per trattare le patologie della prostata.

Tuttavia, la maggior parte degli esperti concorda sul fatto che i farmaci selettivi sono in qualche modo migliori rispetto ai non selettivi, poiché questi ultimi hanno un effetto più forte sulla vescica e sul sistema nervoso.

tamsulosina

Uno dei farmaci più usati. Ha un effetto selettivo sui recettori della ghiandola maschile, del collo della vescica e dell'uretra prostatica. Oltre alle principali proprietà di tutti i bloccanti, è in grado di ridurre la risposta infiammatoria e il fenomeno dell'ostruzione nel corpo.

Disponibile in capsule da 30 pz. Imballato, rivestito con il dosaggio della sostanza principale - 0,4 mg. Per il trattamento della prostatite, è necessario assumere 1 capsula 1 volta al giorno durante la colazione, bevendo 150 ml di acqua o latte.

Il corso del trattamento è di 2-3 mesi, a seconda delle prescrizioni del medico curante. Il primo effetto si verifica dopo 2 settimane di utilizzo del farmaco.

  • vertigini;
  • tachicardia, reazioni ortostatiche;
  • perdita di appetito, nausea, vomito, stitichezza;
  • eiaculazione precoce o retrograda;
  • prurito, eruzione cutanea.
  • ipersensibilità ai componenti dello strumento;
  • tendenza all'ipotensione con perdita di coscienza;
  • grave insufficienza epatica.

Al momento, Tamsulosin è il rappresentante più popolare del suo gruppo tra i medici.

Doxazosin

Un altro antagonista selettivo è il recettore alfa 1. Ha un effetto simile al farmaco precedente. La principale differenza e la ragione per la popolarità molto inferiore di questo strumento è la necessità di titolazione durante l'applicazione.

Disponibile in compresse da 1, 2, 4, 8 mg, 30 pezzi per confezione. La dose giornaliera media è di 4 mg. È necessario utilizzare 1 compressa 1 volta al giorno con i pasti. La prima settimana viene prescritto un dosaggio di 1 mg, dopo 7 giorni - 2 mg e così via fino al tasso statistico medio di 4 mg. Il corso della terapia è di 3 mesi.

  • sonnolenza, mal di testa, astenia (debolezza);
  • rinite, formazione di edema periferico;
  • nausea, vomito, diarrea;
  • estremamente raro - incontinenza urinaria.

Controindicazioni - allergia ai componenti del farmaco.

Va detto che gli alfa-bloccanti nel decorso acuto della malattia mostrano un risultato scarso. Ciò è dovuto alla durata dell'inizio dei primi effetti. Quando si usa Doxazosin, la loro azione si verifica solo dopo 14 giorni, il che è incredibilmente lungo durante le manifestazioni acute.

alfuzosina

Gli unici bloccanti del recettore alfa non selettivi comunemente usati e ampiamente usati. Ha tutte le stesse proprietà delle sue controparti, ma ha diversi svantaggi, che sono meno comunemente usati in urologia.

Questo è principalmente un effetto su tutti i recettori alfa nel corpo. Di conseguenza, rilassamento della muscolatura liscia vascolare (ipotensione), intestino (costipazione) e del tratto respiratorio.

Disponibile sotto forma di compresse da 5 mg. Dose giornaliera di 7,5-10 mg, a seconda della gravità della malattia e della prescrizione del medico curante. È necessario prendere 1/2 compressa (2,5 mg) 3 volte al giorno con i pasti, lavati con 200 ml di acqua. Il corso della terapia è di 2-3 mesi. Non è possibile combinare questo farmaco con altri farmaci dello stesso gruppo. In questo caso, l'effetto di entrambi viene livellato.

  • debolezza, sonnolenza, tinnito, vertigini;
  • tachicardia, ipotensione ortostatica, esacerbazione dell'angina pectoris;
  • secchezza delle fauci, nausea, vomito, stitichezza;
  • prurito e eruzione cutanea.
  • allergico ai componenti del farmaco;
  • insufficienza renale o epatica;
  • episodi di ipotensione nella storia.

terazosina

Il farmaco è un mezzo non selettivo e richiede un graduale aumento del dosaggio giornaliero. La quantità di sostanza attiva durante la prima dose non deve superare 1 mg. A poco a poco, la dose viene aumentata a 10 mg con terapia di mantenimento e a 20 mg durante il trattamento dell'infiammazione della ghiandola prostatica. I primi risultati vengono percepiti 14 giorni dopo l'inizio del corso. Per ottenere un effetto clinico stabile, occorrono 1-1,5 mesi.

Terazosin è disponibile in forma di pillola. Si consiglia di bere loro la sera prima di coricarsi. Ciò ridurrà la probabilità di effetti collaterali.

  • astenia;
  • visione offuscata;
  • gonfiore delle mucose dell'apparato respiratorio;
  • disfunzione sessuale.
  • allergico ai componenti del farmaco;
  • insufficienza renale o epatica;
  • patologia del sistema cardiovascolare.

conclusione

I farmaci in questo gruppo sono molto efficaci per alleviare i principali sintomi di infiammazione della ghiandola prostatica. Tuttavia, è necessario capire che possono servire solo come integrazione al corso principale del trattamento.

A causa del suo effetto a lungo termine, tali farmaci per la prostatite cronica sono molto più efficaci rispetto alla fase acuta della malattia. Il ricevimento di questi mezzi, per evitare lo sviluppo di reazioni collaterali serie, deve esser nominato solo dal medico generico essente presente.

Alfa-bloccanti per prostatite

La prostatite è una malattia infiammatoria che colpisce la ghiandola prostatica. La patologia può verificarsi per diversi motivi, in particolare a causa di un'infezione alla prostata o a causa di processi congestizi nella pelvi. Quest'ultimo è tipico per i pazienti della fascia di età più avanzata.

I sintomi della prostatite sono abbastanza specifici, è una violazione della minzione, dolore all'inguine. Se la malattia non viene trattata, porta all'incontinenza urinaria e alla perdita della funzione riproduttiva.

Pertanto, ai primi segni di infiammazione della prostata, si consiglia di consultare un medico. Lo specialista condurrà un sondaggio e prescriverà i farmaci necessari. Spesso, con prostatite e adenoma prostatico, vengono prescritti alfa-bloccanti.

Alfa-bloccanti: meccanismo d'azione

Quando la prostatite, soprattutto nella sua forma cronica, c'è una violazione nel processo di minzione. Normalmente, durante la produzione di urina, la pressione nell'uretra diminuisce, quindi i muscoli della vescica si contraggono e lo sfintere esterno si rilassa. Quindi, il normale processo di minzione è regolato.

Con la prostatite, si verificano vari disturbi di questo processo, in particolare, la vescica non si contrae sufficientemente, e lo sfintere non si rilassa, la pressione nell'uretra non diminuisce. Di conseguenza, lo svuotamento della vescica diventa difficile, il paziente arriva a spingere. Più la situazione è trascurata, più è difficile per un uomo liberarsi dell'accumulo di urina.

Studi recenti hanno associato disturbi dei muscoli pelvici con l'insorgenza di prostatite. Come conseguenza del funzionamento scorretto del sistema urinario, l'uretra si blocca e la minzione viene disturbata, quindi l'urina viene gettata nella prostata e l'infiammazione.

Per normalizzare il processo del tessuto muscolare e prescrivere alfa-bloccanti. Questi farmaci sono associati ai recettori alfa-adrenergici nelle cellule e hanno uno spasmo e un effetto vasocostrittore.

Gli alfa-bloccanti per la prostatite agiscono in modo diverso, a seconda del tipo di farmaco. Esistono alfa-bloccanti selettivi e indiscriminati. L'alleviamento selettivo spasmo eccessivo nell'uretra, che conduce ad un flusso normale di urina. Indiscriminato può provocare un eccessivo rilassamento della vescica, che è il loro svantaggio.

Elenco di farmaci alfa-bloccanti per prostatite

Attualmente, esiste una lista piuttosto ampia di alfa-bloccanti usati nella prostatite. Non dovresti scegliere tu stesso questi tipi di droghe, poiché hanno gravi effetti collaterali. Prescrivere alfa-bloccanti dovrebbe essere un andrologo a seguito dell'esame del paziente.

Vale anche la pena di comprendere che tali farmaci sono usati solo in terapia complessa. Ad esempio, se un'infezione si è unita al processo infiammatorio, gli alfa-bloccanti avranno solo un effetto sintomatico, non aiuteranno a liberarsi dell'agente patogeno. In questo caso, il medico prescriverà anche un antibiotico.

Preparazioni di alfa-bloccanti per la prostata:

  • Tamsulosina (Omnik, Fokusin, Proflosin);
  • Doxazosin (Kardura, Artezin, Kamiren);
  • alfuzosina;
  • Prazosina.

Farmaci più spesso prescritti con i primi due principi attivi.

La tamsulosina appartiene agli alfa-bloccanti selettivi. Il farmaco aiuta a sbarazzarsi dei sintomi di ostruzione ea normalizzare il processo di escrezione delle urine, ma l'effetto dell'assunzione avviene non prima di 2 settimane più tardi.

La doxazosina non è meno efficace. Questo farmaco è prescritto per l'adenoma della prostata e della prostata come terapia sintomatica. La doxazosina aiuta ad eliminare tutte le manifestazioni di iperplasia prostatica benigna.

L'uso di alfa-bloccanti per la prostatite

Il dosaggio del farmaco è prescritto dal medico su base individuale, a seconda della negligenza del caso e del tipo di farmaco. Di solito, nell'adenoma prostatico, si raccomanda di assumere 1 compressa di tamsulosina o doxazosina, a seconda dello scopo. È necessario bere la medicina al mattino allo stesso tempo, bevendo molta acqua. Si sconsiglia di masticare la capsula o la pillola, in quanto ciò potrebbe causare l'interruzione dell'assorbimento del farmaco.

I bloccanti alfa-adrenergici sono generalmente ben tollerati dai pazienti. Ma in casi particolari, è possibile la comparsa di effetti collaterali, il più delle volte segni di ipotensione arteriosa, cioè una diminuzione della pressione. Il risultato è che il paziente si lamenta di debolezza e vertigini, stanchezza.

In caso di intolleranza ai componenti del farmaco, sono possibili reazioni allergiche, in particolare sono possibili eruzioni cutanee, sanguinamento dal naso e sensazione di secchezza delle fauci. Se gli effetti collaterali sono pronunciati, dovresti consultare un medico.

conclusione

Gli alfa-bloccanti sono un gruppo abbastanza efficace di farmaci usati per la prostatite e l'adenoma prostatico. Ma tale terapia ha un effetto sintomatico e non aiuta a sbarazzarsi in modo permanente della prostatite, se il paziente trascura la visita dal medico e si auto-medita.

Elenco di alfa bloccanti per prostatite

Oggi la diagnosi di prostatite è una piaga tra gli uomini di età superiore ai 45 anni. Questi sono dati statistici, ma i medici dicono che in realtà la situazione è ancora peggiore: metà della popolazione del sesso più forte soffre di prostatite. La malattia porta grande disagio agli uomini e peggiora la qualità della vita: minzione regolare e complicata, dolore al basso addome, problemi con la funzione erettile e diminuzione della libido.

Per escludere tutti questi problemi, i medici consigliano ai loro pazienti di assumere alfa bloccanti per la prostata.

Quali sono le droghe

Il corpo umano è costituito da una vasta gamma di recettori e terminazioni nervose, ognuno dei quali svolge una funzione particolare:

  1. I recettori A1a si trovano nel collo vescicale, nella prostata e nell'uretra. Nel processo di stimolazione di questi punti, si verifica la contrazione dei muscoli degli organi pelvici.
  2. I recettori A1b sono localizzati nelle superfici arteriose e la loro stimolazione porta alla vasocostrizione. Di conseguenza, la pressione sanguigna aumenta.
  3. I recettori A2 si trovano nelle sinapsi neuromuscolari, l'effetto su questi punti contribuisce alla comparsa dell'azione ipotensiva e al loro blocco all'ipertensione.

A cosa servono le droghe?

Gli alfa-bloccanti per la prostata sono essi stessi molto efficaci. I mezzi di questo gruppo hanno lo scopo di aumentare l'efficacia della terapia. Solo un medico può prescriverti questi fondi.

Questo di solito è fatto al fine di:

  1. Ridurre il tono dei muscoli della vescica.
  2. Ridurre il tono della muscolatura liscia.
  3. Abbassare la pressione sanguigna

Gli effetti positivi dopo l'uso di questi farmaci sono rilevati nel 50% dei casi.

classificazione

Esistono due tipi di questi farmaci. Possono essere selettivi e non selettivi. Il primo gruppo di farmaci è un medicinale chiamato tamusolosina. Nel trattamento della malattia, sono caratterizzati da una serie di qualità positive:

  1. Non coinvolgere l'allenamento precedente.
  2. Non hanno quasi reazioni avverse.

Ma c'è una sfumatura molto specifica: questi fondi provocano l'eiaculazione retrograda.

Perché per la maggior parte i medici concordano sul fatto che questi fondi sono molto meglio di quelli non selettivi. Tali farmaci hanno un effetto più forte sul sistema urogenitale e sul sistema nervoso centrale.

L'elenco dei farmaci usati per la prostatite

Gli alfa-bloccanti per la prostatite vengono assegnati in base al tipo di patologia. Ci sono solo quattro tipi di farmaci, che sono usati nel trattamento di una malattia come la prostatite. La necessità di utilizzare un determinato gruppo di farmaci è determinata dal medico individualmente. Successivamente sarà presentato usato per prostatitis alfa bloccanti.

prazosina

Un farmaco a breve durata d'azione chiamato prazosina viene assorbito rapidamente dal tratto gastrointestinale. La sua azione è di espandere i vasi sanguigni e facilitare il processo di urina. È categoricamente inaccettabile utilizzarlo volontariamente senza il permesso di un medico.

La prima dose può causare una diminuzione della pressione sanguigna. Il rimedio non ha alcun effetto sul ritmo cardiaco.

Quali conseguenze possono verificarsi:

  1. Mal di testa.
  2. L'esaurimento.
  3. Vertigini.
  4. Gonfiore delle gambe.
  5. Nausea e secchezza in bocca.

Il farmaco si consiglia di bere due volte al giorno. La durata del trattamento e la dose sono stabilite dall'urologo in un ordine rigoroso. L'indicazione principale è l'iperplasia prostatica benigna.

Alfuzosina farmaco

Gli alfa-bloccanti non selettivi nel trattamento della prostatite sono progettati per ripristinare la pressione urinaria. Di conseguenza, il processo di minzione viene ripristinato, gli spasmi vengono eliminati, il dolore viene alleviato.

Nel processo di assunzione di farmaci, possono verificarsi le seguenti reazioni avverse:

  1. Nausea e tenerezza nell'addome, disturbi dello sgabello.
  2. Esaurimento, confusione, sonnolenza.
  3. Intolleranza dei componenti
  4. Gonfiore, tinnito, dolore pressante nel cuore.

È necessario cominciare la ricezione di questo significa di ora del giorno di sera. Dose, la durata di ammissione è stabilita dal dottore.

Doxazosin

La doxazosina è prodotta in compresse. Progettato per ricostituire gli indicatori urodinamici, colpisce il colesterolo totale, aumentandolo.

Il farmaco non ha effetti di brusche diminuzioni della pressione sanguigna, il carico sul cuore non è grande come quello del rimedio precedente. È ampiamente usato nel trattamento dell'iperplasia prostatica e in altri tipi di infiammazione.

Probabili conseguenze:

  1. Confusione, disturbi del sonno, svenimento.
  2. Fallimento del ritmo cardiaco.
  3. Problemi di visione
  4. Patologia cutanea
  5. Dolore al petto e alla colonna vertebrale.

Se superi la dose raccomandata, può essere osservata una caduta della pressione sanguigna. In combinazione con altri farmaci, può portare ad un aumento o peggioramento dell'effetto terapeutico.

terazosina

Il farmaco alfa bloccante per la prostatite, terazosina contribuisce al blocco dei recettori periferici ed è prescritto per varie forme di malattia. L'impatto del farmaco inizia già entro un quarto d'ora dopo la somministrazione.

L'effetto massimo si verifica entro due ore. Caratteristica d'uso: il primo dosaggio dovrebbe essere minimo. Una volta che bevi il farmaco, non puoi alzarti dal letto per 6-8 ore.

Tra le reazioni avverse possono essere l'aumento della frequenza cardiaca, diminuzione dell'acuità visiva, desiderio sessuale, gonfiore delle gambe.

È vietato combinare questo medicinale con bevande alcoliche.

Nei sintomi gravi e nella patologia avanzata, i bloccanti dell'alfa reduttasi sono prescritti per la prostatite. Questi sono farmaci ormonali che influenzano la crescita della prostata. Ma affinché il risultato del trattamento sia più alto, si consiglia di bere questi fondi per un lungo corso.

conclusione

Abbiamo esaminato l'elenco dei farmaci per i bloccanti della prostatite, che sono riconosciuti come uno dei più efficaci. Hanno un potente effetto terapeutico sull'uretra e sulla vescica, eliminano la tensione. Di conseguenza, si ottiene una completa produzione di urina, i processi di congestione, gravati dallo sviluppo di lesioni purulente, vengono prevenuti.

Ma, nonostante il lato positivo, questi farmaci non sono sempre percepiti con successo dal corpo. Per evitare effetti collaterali negativi, non comprarli da soli. Solo il medico curante è in grado di valutare adeguatamente la situazione individuale e decidere se prescrivere tali farmaci al paziente o meno. Il medico imposta il dosaggio richiesto e determina il corso della terapia.

Il ruolo degli alfa-bloccanti nel trattamento dell'infiammazione della prostata

Con l'aiuto di bloccanti alfa-adrenergici, i disturbi della minzione vengono eliminati, il dolore viene alleviato e la potenza aumenta. I farmaci in questo gruppo non sono la base del trattamento, tuttavia sono sempre più prescritti per la prostatite cronica e l'adenoma prostatico. Il corso della terapia è lungo e varia da 4 a 8 settimane.

Farmaci che trattano la prostatite

Il trattamento della prostatite è un processo lungo, che dipende dallo stadio, dalla forma e dai sintomi della malattia. Nessun farmaco è prescritto. Il medico curante può determinare lo schema per combattere l'infiammazione solo dopo aver diagnosticato e identificato le cause della patologia.

Medicinali usati per trattare la prostatite:

  1. Alfa-bloccanti. I farmaci hanno lo scopo di migliorare la minzione. Dopo la loro applicazione, lo stress viene rimosso dalla vescica, che viene compressa da un ingrossamento della prostata.
  2. Antibiotici. Se viene diagnosticata una prostatite batteriologica, vengono prescritti farmaci per sopprimere lo sviluppo di microrganismi patogeni. Si utilizzano supposte e iniezioni rettali.
  3. FANS. Nominato per prevenire lo sviluppo di patologia e sollievo del processo infiammatorio. Lo strumento aiuta ad alleviare il dolore e il disagio durante la minzione.
  4. Antispastici. Con il loro aiuto, vengono rimossi gli spasmi muscolari della prostata e della vescica. Un uomo può tranquillamente andare in bagno e fare sesso, facilitando anche il deflusso del succo della prostata.
  5. Farmaci ormonali. Assegnare per normalizzare i livelli ormonali, migliorare la circolazione sanguigna, eliminare il gonfiore.
  6. Farmaci fitoterapici. Questo gruppo di farmaci si basa su ingredienti a base di erbe. La loro azione è meno aggressiva e mira a eliminare il gonfiore e l'infiammazione, alleviare il dolore e prevenire la diffusione della patologia.
  7. Complessi vitaminici Nominato per migliorare l'immunità locale e la normalizzazione dei processi metabolici.
  8. Rilassanti muscolari. Con il loro aiuto, il deflusso della secrezione della prostata è migliorato, la tensione della parete della vescica diminuisce.

Il trattamento della prostatite dovrebbe essere completo, ma questo non significa che sia necessario assumere tutti i farmaci contemporaneamente. La terapia medica unisce esercizi di fisioterapia, procedure di fisioterapia. Inoltre richiesto per escludere prodotti nocivi.

L'idea generale di alfa-bloccanti

Gli alfa-bloccanti nel trattamento della prostatite sono farmaci di seconda linea. Sono prescritti come aggiunta ad antibiotici, antinfiammatori e antidolorifici. I mezzi di questo gruppo sono usati per eliminare il dolore durante la minzione e ridurre l'infiammazione.

I bloccanti adrenergici riducono o fermano la produzione di adrenalina e noradrenalina, neutralizzando i recettori che ne sono responsabili. Dopo aver assunto i farmaci, si osserva il seguente effetto:

  • eliminazione del tono muscolare della prostata e della vescica;
  • dilatazione dei vasi sanguigni e miglioramento della circolazione sanguigna;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue.

Inoltre, i farmaci sono usati per trattare le malattie cardiovascolari. Nella prostatite cronica, oltre il 50% dei pazienti ha un effetto positivo il 5 ° giorno del corso della terapia.

In caso di adenoma prostatico, questi fondi aiutano ad evitare un intervento chirurgico. Una diminuzione delle neoplasie si osserva già a 2 settimane di trattamento e i sintomi della malattia scompaiono dopo la prima dose del farmaco.

Tipi di droghe e scopo d'uso

Esiste una classificazione definita degli alfa-bloccanti. Il medico prescrive il farmaco, a seconda della forma della patologia e della salute generale del paziente.

  1. Non selettiva. Sono prescritti per la forma cronica della malattia, quando i sintomi non sono così pronunciati e non vi è praticamente alcun disagio durante il periodo di remissione. Questi farmaci hanno un effetto più forte sui muscoli della vescica e sul sistema nervoso, provocando una serie di effetti collaterali.
  2. Selettiva. Per eliminare rapidamente gonfiore e dolore, prendono questo tipo di bloccanti adrenergici. Sono divisi in droghe di esposizione a breve e lungo termine. Nella prostatite cronica, questi ultimi sono i più efficaci. Tuttavia, il loro uso può causare l'eiaculazione retrograda quando il rapporto sessuale non termina con l'eiaculazione.
  3. Uroslekticheskie. I preparati eliminano il tono muscolare dei tessuti della prostata, normalizzano la funzione dello sfintere. Nominato per uso a lungo termine. L'effetto è osservato solo dopo due settimane di terapia.

Questi farmaci hanno lo scopo di migliorare la minzione, l'eliminazione del dolore e il ritardo delle urine, la prevenzione del reflusso. Per aumentare la potenza, ridurre il mal di testa e la dilatazione vascolare del cervello, vengono assegnati adrenoliti di un altro gruppo: beta-bloccanti.

L'effetto dei farmaci in questo gruppo nell'infiammazione della prostata

Gli alfa-bloccanti agiscono sulla vescica e sull'uretra, riducono il gonfiore della prostata. A seconda dell'enzima bloccato, vengono distinte due classi, che differiscono nel meccanismo di azione:

  1. Inibitori della 5-alfa reduttasi. La produzione dell'ormone diidrotestosterone nel corpo maschile, che influenza l'allargamento patologico della prostata, è ridotta. I componenti attivi del farmaco si accumulano gradualmente, quindi questa terapia può durare fino a sei mesi. I bloccanti di questa classe possono influenzare la potenza e la produzione di sperma.
  2. Bloccanti alfa 1 Il farmaco blocca la diffusione del processo infiammatorio nella ghiandola prostatica e nelle mucose della vescica. La loro azione inizia entro un paio di giorni dopo l'inizio della ricezione. Non prescritto per la prostatite infettiva, così come nelle forme gravi di patologia. Nel 90% degli uomini non sono stati trovati effetti collaterali dalla terapia.

Nelle forme gravi di prostatite, vengono prescritti inibitori. Durante il trattamento, non è possibile assumere farmaci che aumentano la potenza.

L'elenco dei farmaci più frequentemente utilizzati, le caratteristiche di utilizzo

Gli alfa-bloccanti sono prescritti per la prostatite, a seconda dei sintomi. Ci sono molte varietà che hanno una diversa composizione di sostanze attive.

Un fattore importante nella scelta del farmaco sono possibili reazioni allergiche, ipotensione, malattie del fegato o intolleranza individuale a qualsiasi elemento. Di seguito è riportato un elenco dei farmaci più efficaci e popolari in questo gruppo.

"Tramsulozin"

Questo farmaco è più spesso prescritto per prostatite cronica e adenoma, che sono accompagnati da disturbi della minzione. "Tamsulosina" agisce selettivamente sui muscoli muscolari della prostata ed elimina il tono. Sopprime anche il processo infiammatorio, ha un effetto positivo sulla vescica e l'uretra.

Forma di dosaggio - capsule rivestite. Un pacchetto è per 30 giorni. Il corso del trattamento dura da 4 a 6 settimane. Il farmaco è il più sicuro ed efficace, ma non è consigliabile prescriverlo da soli.

Si prende una capsula al mattino, dopo 7-8 ore, si raggiunge la massima concentrazione di sostanze attive. L'eliminazione dei sintomi dolorosi e il miglioramento della salute del paziente si verificano dopo 7-10 giorni.

La tamsulosina può causare i seguenti effetti indesiderati:

  • indigestione;
  • violazione della defecazione;
  • violazione dell'eiaculazione: sua completa assenza;
  • reazione allergica.

L'analogo più popolare di questo farmaco è Omnic, contengono componenti identici. Indipendentemente dal nome e dal prezzo, l'effetto dell'applicazione è lo stesso.

"Terazosin"

Questo farmaco è basato sulla sostanza terazosina, che influenza selettivamente gli organi del sistema genito-urinario. Il suo utilizzo può ridurre l'edema, dilatare i vasi sanguigni e migliorare la circolazione sanguigna della ghiandola prostatica, contribuendo al rapido recupero. È prescritto non solo per l'infiammazione, ma anche in presenza di tumori benigni.

La forma di dosaggio del farmaco è compresse, che contengono 1, 2, 5, 10 mg di terazosina. La durata minima del trattamento è di un mese, durante il quale la dose viene gradualmente aumentata. Inizialmente, si consiglia di utilizzare 0,5-1 mg al momento di coricarsi, entro la fine del corso è possibile aumentare a 20 mg.

Effetti collaterali della terapia:

  • abbassare la pressione sanguigna;
  • impulso rapido;
  • ritenzione di liquidi;
  • nausea e mal di testa.

"Terazosina" non è prescritta con bloccanti adrenergici del gruppo beta, agenti che aumentano la potenza, inibitori. L'auto-prescrizione e la determinazione del dosaggio non solo non possono portare l'effetto desiderato, ma anche danno alla salute.

"Alfuzosin"

"Alfuzosina" si riferisce al gruppo di farmaci non selettivi. Tuttavia, non è meno popolare di altri alfa-bloccanti. È prescritto per prostatite, adenoma, altre malattie urologiche che portano a compromissione della funzione urinaria. Durante l'uso, la pressione nella ghiandola prostatica diminuisce, il suo gonfiore diminuisce, rilasciando la vescica dal carico.

Forma di dosaggio - si tratta di compresse rivestite con un guscio giallo o bianco, ciascuna contenente 2 o 5 ml di alfuzosina cloridrato. Viene assunto più volte al giorno, la dose massima giornaliera di 10 mg. Il corso del trattamento dura da 4 a 6 settimane.

I seguenti effetti indesiderati si verificano in rari casi (il loro aspetto può essere dovuto a un sovradosaggio):

  • bassa pressione sanguigna;
  • segni di avvelenamento, secchezza delle fauci;
  • debolezza, vertigini;
  • tachicardia.

È vietato ricevere simultaneamente bloccanti adrenergici di diversi gruppi. L'efficacia di tale trattamento è assente, in quanto i componenti di farmaci diversi livellano i loro effetti sul corpo.

"Doxazosin"

"Doxazosin" è prescritto in caso di reazione allergica ai precedenti bloccanti. La sua azione è mirata a bloccare la produzione di livelli maschili di ormoni e colesterolo nel sangue. Grazie a ciò, la sindrome del dolore viene interrotta, il problema con la minzione viene eliminato, il gonfiore della ghiandola prostatica viene rimosso. Il farmaco può essere utilizzato senza farmaci aggiuntivi, se la prostatite viene rilevata nella fase iniziale di sviluppo.

La forma di dosaggio è una compressa o capsula con una polvere bianca, in ciascuna da 1 a 8 ml della sostanza attiva. In media, il trattamento dura 6 settimane, durante le quali la dose viene gradualmente aumentata ogni 7 giorni.

In caso di sovradosaggio, si osservano effetti collaterali simili ad altri bloccanti adrenergici: nausea, vomito, confusione, debolezza. Ci può essere gonfiore del viso a causa dello sviluppo della rinite. In casi estremi, i muscoli dello sfintere e della vescica perdono il tono, il che porta all'incontinenza.

La doxazosina è raccomandata per essere combinata con gli inibitori della 5-alfa reduttasi. Il trattamento sarà più efficace, i sintomi patologici possono essere eliminati il ​​terzo o il quarto giorno.

Recensioni di trattamento

"Appena mi è stata diagnosticata la prostatite cronica, il medico ha prescritto una varietà di farmaci, tra cui un bloccante adrenergico. Ho assunto Tramsulosin durante le riacutizzazioni per circa 2 anni. Rimedio molto efficace, con il tempo ha iniziato ad aiutare dopo il primo giorno di terapia. Tuttavia, ora ha cessato di agire. L'urologo ha detto che il corpo è stato usato e non risponde ai principi attivi, quindi ho prescritto "Terazosina".

"Su consiglio di un medico, accetto Omnik." Mi sento molto meglio: il dolore e il bruciore erano spariti, la potenza è tornata. Tuttavia, la produzione di sperma è diminuita notevolmente. Non mi preoccupo, perché leggo recensioni di altri uomini su Internet che si tratta di un fenomeno temporaneo. Per il prossimo corso ho intenzione di acquistare Tramsulosin, perché il suo prezzo è due volte inferiore. "

"Mi è stato detto di aumentare decisamente l'attività fisica, altrimenti l'effetto della terapia farmacologica non lo sarà. Tuttavia, durante gli attacchi, mi sono appena alzato per andare in bagno. Dopo due settimane di uso di doxazosina, ho iniziato a camminare di più all'aperto. E alla fine del corso posso correre al mattino. "

"Gli alfa-bloccanti sono farmaci che risparmiano con la prostata. Per 5 anni di malattia, ho alternativamente bevuto "Terazosin" e "Alfuzosin". Entrambi mi hanno avvicinato: non hanno causato alcun effetto collaterale e hanno ripristinato la mia vita sessuale ".

Gli alfa-bloccanti non trattano la prostatite. Fanno parte della terapia obbligatoria per le forme croniche quando la funzione urinaria è compromessa. I farmaci sono sicuri e causano effetti collaterali solo nel 10% dei casi. Tuttavia, non è consigliabile prescrivere autonomamente il dosaggio e combinarli con i mezzi per aumentare la potenza.

L'uso di bloccanti alfa-adrenergici per la prostatite

Qualche tempo fa, la chirurgia era l'unico modo per trattare la prostatite cronica. Oggi, lo sviluppo di aziende farmacologiche offre farmaci moderni per il trattamento efficace dell'adenoma prostatico, la cui azione è diretta direttamente al tessuto iperplastico.

Trattamento farmacologico della prostatite cronica

L'azione dei farmaci utilizzati nell'infiammazione della ghiandola prostatica si basa sulla loro capacità di sopprimere gli effetti negativi sugli androgeni della prostata. Ciò porta ad una diminuzione dell'attività del segreto della ghiandola, in conseguenza della quale la sua dimensione diminuisce, il dolore scompare, il processo di minzione e circolazione dei tessuti migliora e viene ripristinato il normale deflusso del segreto dall'organo.

Tra il trattamento farmacologico della prostatite, ci sono tali gruppi di farmaci:

  • antibiotici;
  • alfa bloccanti;
  • farmaci anti-infiammatori.

I farmaci antibatterici per il trattamento della prostatite cronica sono prescritti da un medico solo quando è contagioso. A tal fine, viene eseguito l'esame batteriologico di urina e striscio dall'uretra. Se viene rilevata un'infezione, viene determinata la sensibilità dei batteri a determinati antibiotici. Il regime di trattamento viene selezionato singolarmente per ciascun caso. I gruppi più comuni di antibiotici sono: fluorochinoloni, penicilline, cefalosporine e aminoglicosidi.

I bloccanti alfa-adrenergici, che stimolano i recettori di superficie delle cellule muscolari della ghiandola prostatica e della vescica, ripristinano il normale funzionamento degli sfinteri al momento della minzione. Allo stesso tempo, la penetrazione dell'urina nei dotti escretori della prostata è ridotta al minimo.

I farmaci antinfiammatori non steroidei (diclofenac, ibuprofen, nimusulide, movalis) riducono significativamente il dolore alla prostata e la manifestazione del processo infiammatorio.

Effetto degli alfa-bloccanti sull'infiammazione della prostata

Negli uomini, durante la minzione normale, immediatamente prima di questo processo, si verifica una diminuzione della pressione intrauretrale. Questo è seguito da un aumento della pressione intravescicale dovuto alla riduzione del detrusore. Allo stesso tempo, c'è una pausa elettrica, che può essere registrata con l'aiuto di EMG, che riflette il continuo rilassamento dello sfintere uretrale esterno durante l'intero processo di minzione.

Se un uomo ha la prostatite cronica, allora ci possono essere alcuni cambiamenti nella sua ghiandola prostatica, tra i quali va notato:

  • un significativo aumento della pressione che chiude l'uretra;
  • diminuzione del tasso massimo di urinazione;
  • apertura incompleta del collo della vescica.

Questi cambiamenti sono il risultato di una compromessa funzione simpatica. Secondo la ricerca moderna, l'ostruzione uretrale funzionale è il fattore principale nell'infiammazione della ghiandola prostatica. Un aumento della stimolazione andrenergica predispone al reflusso dei contenuti uretrali nei dotti prostatici. La violazione del tono muscolare porta a cambiamenti nelle caratteristiche della minzione, che predispone al reflusso chirurgico, che è uno dei principali meccanismi per lo sviluppo della prostatite.

Secondo i risultati degli studi, l'uso di alfa-bloccanti è una conferma del ruolo degli alfa-adrenorecettori nello sviluppo del reflusso e nella patogenesi delle sindromi prostatiche. Con il loro aiuto accade:

  • miglioramento dei sintomi;
  • diminuzione della pressione massima di chiusura dell'uretra;
  • aumento della velocità di flusso delle urine;
  • riducendo la frequenza delle recidive.

Classificazione di alfa-bloccanti

Questi farmaci sono divisi in:

  • farmaci non selettivi (fentolamina, fenossibenzamina);
  • agenti selettivi a breve durata d'azione (prazosina);
  • agenti selettivi a lunga durata d'azione (terazosina, doxazosina, alfuzosina);
  • Farmaci uroselettici (tamsulosina).

Successivamente verranno considerati i farmaci più utilizzati per il trattamento della prostatite cronica.

La tamsulosina è un farmaco che può influenzare selettivamente gli adrenorecettori postsinaptici dei muscoli lisci della ghiandola prostatica, del collo vescicale e della parte prostatica dell'uretra. Ciò porta al fatto che il tono della muscolatura liscia può diminuire, di conseguenza il processo di minzione si normalizza. Il trattamento con tamsulosina riduce anche l'infiammazione della prostata.

Un effetto positivo può essere evidente già 14 giorni dopo l'inizio del trattamento con le pillole. La tamsulosina è uno dei farmaci più efficaci nella lotta contro la prostatite cronica. È necessario sapere che il trattamento della prostata con tamsulosina non è raccomandato se il paziente ha un'ipersensibilità al farmaco, una tendenza all'ipotensione arteriosa e ci sono irregolarità nel fegato.

L'alfuzosina appartiene a farmaci non selettivi nel trattamento della prostatite cronica. Ha un'alta efficienza, consente di ridurre la pressione nell'uretra e aiuta anche a resistere a qualsiasi resistenza al flusso di urina. Gli uomini che assumono alfuzosina possono essere certi della facile minzione e dell'eliminazione della disuria.

Con altri alfa-bloccanti alfuzosina incompatibili. Se questo non viene preso in considerazione, l'effetto ipotensivo può essere migliorato, portando allo sviluppo dell'ipotensione.

Un posto speciale nel gruppo di alfa-bloccanti è occupato dalla doxazosina. È utilizzato attivamente in una terapia complessa per il trattamento di malattie del sistema genito-urinario negli uomini. È usato per alleviare i principali sintomi della prostatite e ridurre la resistenza vascolare periferica. Il farmaco normalizza il processo di minzione e migliora le condizioni generali degli organi pelvici.

Nonostante le sue proprietà medicinali, la doxazosina ha alcuni effetti collaterali:

  • altera la visione;
  • rende difficile la respirazione;
  • porta a reazioni allergiche, edema di tessuti molli, ecc.

L'effetto degli alfa-bloccanti sulla salute

Approssimativamente l'85-90% dei pazienti tollerano il trattamento con questo gruppo di farmaci normalmente. Ma la durata del trattamento è relativamente lunga.

Quando si prendono i bloccanti, non dimenticare i possibili effetti collaterali.

L'effetto collaterale più frequente è vertigini (a causa di ipotensione ortostatica) e temporanea perdita di efficienza (a causa di possibili cadute di pressione). Il trattamento della prostatite cronica con alfa-bloccanti è sintomatico e analgesico. Dato che il principio della loro azione si basa sul rilassamento delle fibre muscolari del collo vescicale, ciò consente di alleviare i sintomi che spesso accompagnano la prostatite. L'unico inconveniente di tale trattamento potrebbe essere la presenza di effetti collaterali.

Condividilo con i tuoi amici e condivideranno sicuramente qualcosa di interessante e utile con te! È molto facile e veloce, basta fare clic sul pulsante di servizio che usi di più:

Recensione di alfa-bloccanti usati nel trattamento della prostatite (con prezzi e recensioni)

I bloccanti alfa-adrenergici nella prostatite acuta e cronica consentono di evitare l'intervento chirurgico in caso di grave disfunzione urinaria a causa di uno spasmo dell'uretra e dei muscoli lisci della vescica. Questi farmaci, quando applicati, agiscono attivamente sui recettori che controllano la contrazione e il rilassamento dei vasi sanguigni e dei muscoli, ripristinando la funzionalità e contribuendo al loro normale funzionamento. Tali bloccanti sono stati applicati in urologia, le recensioni dei consumatori lo confermano.

Caratteristiche della terapia

I praticanti sono ben consapevoli dell'effetto della prostatite sui disturbi urinari negli uomini. Dopo tutto, la ghiandola prostatica infiammata ed edematosa stringe le pareti della vescica, che provoca un aumento della pressione in esso, così come i dotti urinari, portando a una violazione del deflusso. Ciò è dovuto alle seguenti patologie:

  1. Aumento della pressione quando si chiude l'uretra.
  2. Tasso di minzione ridotto
  3. Apertura incompleta del collo della vescica.

Gli alfa-bloccanti adrenergici nel loro uso nel trattamento generale della prostatite eliminano le violazioni di cui sopra e normalizzano il flusso delle urine. Questi farmaci, se assunti regolarmente come parte di un complesso trattamento di prostatite prescritto da un medico, forniscono un buon effetto terapeutico.

È utile ricordare ancora una volta che la scelta di farmaci e la durata del corso di trattamento rimangono per il medico generico essente presente. L'uso incontrollato di bloccanti alfa-adrenergici è pieno di complicazioni, queste droghe, secondo le recensioni, sono molto forti.

Classificazione e tipi di farmaci

In urologia, i bloccanti alfa-adrenergici sono solitamente divisi in gruppi, in modo che la loro lista non sia troppo lunga. Questa classificazione facilita notevolmente la selezione di farmaci adatti per l'uso nella prostatite, a seconda della gravità del suo decorso, dei sintomi, dell'età e della salute generale del paziente. In totale ci sono 4 gruppi:

  • Bloccanti selettivi a breve durata d'azione.
  • Bloccanti selettivi a lunga durata.
  • Bloccanti non selettivi.
  • Bloccanti uroselectici.

I farmaci sono prescritti a seconda del grado della malattia e dei sintomi.

La più famosa droga selettiva a breve durata d'azione è la Prazosina, a lunga durata d'azione - Doxazosina, Alfuzosina, Terazosina. La doxazosina, come dicono le recensioni, è considerata uno dei farmaci più popolari prescritti nel trattamento delle disfunzioni del sistema urinario negli uomini. La sua azione principale è la rimozione dei sintomi acuti della prostatite e la normalizzazione della minzione. Questo bloccante adrenergico alfa1 riduce attivamente la resistenza vascolare periferica, contribuendo alla normalizzazione dello stato degli organi pelvici. Gli effetti collaterali che hanno farmaci legati ai moderni bloccanti alfa-adrenergici, sono di ridurre l'acuità visiva e l'aspetto di una varietà di reazioni allergiche - da eruzioni cutanee a edema tossico.

L'alfuzosina ha un effetto più lieve. L'uso di questo bloccante adrenergico alfa è indicato principalmente per il trattamento della prostatite cronica. Il suo effetto è inestimabile: riduce rapidamente la pressione nella vescica e garantisce la normale minzione in qualsiasi momento della giornata. Il terazosina ha un effetto terapeutico simile e viene anche utilizzato attivamente nel trattamento della prostatite. La sua caratteristica è che il suo utilizzo, a differenza di altri bloccanti adrenergici alfa, non causa attacchi di tachicardia e praticamente non ha effetti collaterali.

Ma il farmaco più popolare, chiudendo la lista dei farmaci noti appartenenti ai bloccanti alfa-adrenergici della nuova generazione, è considerato Tamsulosina. Appartiene ai farmaci urosettici e garantisce un effetto pronunciato nel trattamento della prostatite dopo 2 settimane di utilizzo. Questo farmaco ha un effetto puntiforme sulle terminazioni nervose dei muscoli lisci della prostata, dell'uretra e della vescica, facendoli rilassare. Ciò contribuisce alla normalizzazione del deflusso delle urine e alla rimozione dei sintomi acuti di ostruzione. E l'uso di questo bloccante alfa adrenergico, considerato il migliore nel suo gruppo farmacologico, aiuta ad alleviare l'infiammazione della prostata e una marcata riduzione del suo edema. Qualsiasi dei suddetti mezzi può essere assunto solo su prescrizione medica. Tale trattamento sarà efficace, efficace per la prostatite di qualsiasi stadio e forma.

Il farmaco ha un effetto puntuale sulle terminazioni nervose, rilassandole.

Costo di

I prezzi piuttosto alti che questi bloccanti hanno sono direttamente proporzionali alla loro efficacia. Non dovrebbero spaventare. Dopotutto, questi farmaci sono necessari per il recupero completo e definitivo da questa spiacevole malattia maschile. I prezzi per lo stesso prodotto potrebbero essere diversi in alcune regioni della Russia. Nel nostro piatto saranno mostrati sulla base di queste farmacie metropolitane.

Alfa bloccanti per prostatite

Il trattamento dell'infiammazione della prostata è un processo molto lungo e responsabile. A seconda della causa della malattia, la scelta della terapia primaria può variare. È importante sapere che i farmaci condizionalmente usati per curare la malattia sono divisi in 2 gruppi.

Farmaci di prima linea:

Farmaci di seconda linea:

  • Farmaci immunomodulatori;
  • venotoniki;
  • Bloccanti alfa;

Il secondo gruppo di fondi ha un carattere aggiuntivo nel recupero del paziente e non può essere utilizzato come base del trattamento. Il più comune al momento le azioni ausiliarie dei farmaci sono bloccanti alfa-adrenergici per la prostatite.

Alfa bloccanti per prostatite: il meccanismo d'azione

La caratteristica principale per cui gli urologi amano così tanto questo gruppo di prodotti farmaceutici è la capacità di rilassare i muscoli lisci della ghiandola prostatica, della vescica e dell'uretra. Tale esposizione riduce significativamente i sintomi sotto forma di minzione dolorosa e frequente.

Rappresentanti di alfa bloccanti, a seconda della possibile influenza sui recettori, sono:

Il primo atto equamente sulla muscolatura liscia in tutto il corpo. Sono meno popolari a causa dei numerosi effetti collaterali (ipotensione, disturbi digestivi, stitichezza). Il secondo gruppo è caratterizzato da rilassamento punto-punto delle fibre muscolari nei tessuti della ghiandola prostatica.

I bloccanti adrenergici alfa per la prostatite sono progettati per alleviare il decorso della malattia, ma non curarla. Questa è una terapia puramente sintomatica.

Dopo il loro uso, si osservano i seguenti effetti:


  1. Normalizzazione del flusso di urina;
  2. Il rilassamento della muscolatura liscia riduce il dolore;
  3. Il ritorno del desiderio sessuale;
  4. Eliminazione della stasi del sangue nella pelvi;
  5. Manifestazioni ridotte di iperplasia d'organo benigna.

Farmaci di base

Diamo un'occhiata ai farmaci principali e più popolari del gruppo di bloccanti alfa-adrenergici.

tamsulosina

Uno dei farmaci più usati. Ha un effetto selettivo sui recettori della ghiandola maschile, del collo della vescica e dell'uretra prostatica. Oltre alle principali proprietà di tutti i bloccanti, è in grado di ridurre la risposta infiammatoria e il fenomeno dell'ostruzione nel corpo.

Disponibile sotto forma di capsule da 30 confezioni, rivestite con un dosaggio della sostanza principale - 0,4 mg. Per il trattamento della prostatite, è necessario assumere 1 capsula 1 volta al giorno durante la colazione, bevendo 150 ml di acqua o latte.

Il corso del trattamento è di 2-3 mesi, a seconda delle prescrizioni del medico curante. Il primo effetto si verifica dopo 2 settimane di utilizzo del farmaco.

Effetti collaterali:

  • vertigini;
  • Tachicardia, reazioni ortostatiche;
  • Perdita di appetito, nausea, vomito, stitichezza;
  • Eiaculazione precoce o retrograda;
  • Prurito, eruzione cutanea.

Controindicazioni:

  • Ipersensibilità ai componenti dello strumento;
  • Tendenza all'ipotensione con perdita di coscienza;
  • Grave insufficienza epatica.

Al momento, Tamsulosin è il rappresentante più popolare del suo gruppo tra i medici.

Doxazosin

Un altro antagonista selettivo è il recettore alfa 1. Ha un effetto simile al farmaco precedente. La principale differenza e la ragione per la popolarità molto inferiore di questo strumento è la necessità di titolazione durante l'applicazione.

Disponibile in compresse da 1, 2, 4, 8 mg, 30 pezzi per confezione. La dose giornaliera media è di 4 mg. È necessario utilizzare 1 pillola 1 volta al giorno con i pasti. La prima settimana viene prescritto un dosaggio di 1 mg, dopo 7 giorni - 2 mg e così via fino al tasso medio di quattro milligrammi. Il corso della terapia è di 3 mesi.

Effetti collaterali:

  • Sonnolenza, mal di testa, astenia (debolezza);
  • Rinite, formazione di edema periferico;
  • Nausea, vomito, diarrea;
  • È estremamente raro - incontinenza urinaria.

Controindicazioni:

  • Allergia ai componenti del farmaco.

Va detto che gli alfa-bloccanti nella prostatite acuta mostrano un cattivo risultato. Ciò è dovuto alla durata dell'inizio dei primi effetti. Quando si usa Doxazosin, la loro azione si verifica solo dopo 14 giorni, il che è incredibilmente lungo durante il decorso acuto della malattia.

alfuzosina

Gli unici bloccanti del recettore alfa non selettivi comunemente usati e ampiamente usati. Ha tutte le stesse proprietà delle sue controparti, ma ha diversi svantaggi, che sono meno comunemente usati in urologia.

Questo è principalmente un effetto su tutti i recettori α nel corpo. Di conseguenza, rilassamento della muscolatura liscia vascolare (ipotensione), intestino (costipazione) e del tratto respiratorio.

Disponibile sotto forma di compresse da 5 mg. Dose giornaliera di 7,5-10 mg, a seconda della gravità della malattia e della prescrizione del medico curante. Prendi mezza pillola (2,5 mg) 3 volte al giorno con i pasti, lavati con 200 ml di acqua. Il corso della terapia è di 2-3 mesi. Non è possibile combinare questo farmaco con altri farmaci dello stesso gruppo. Altrimenti, elimina l'effetto di entrambi.

Effetti collaterali:

  • Debolezza, sonnolenza, acufeni, vertigini;
  • Tachicardia, ipotensione ortostatica, esacerbazione dell'angina pectoris;
  • Secchezza delle fauci, nausea, vomito, stitichezza;
  • Prurito e eruzione cutanea.

Controindicazioni:

  • Allergia ai componenti del farmaco;
  • Insufficienza renale o epatica;
  • Attacchi di ipotensione nell'anamnesi.

conclusione

I farmaci in questo gruppo sono molto efficaci per alleviare i principali sintomi di infiammazione della ghiandola prostatica. Tuttavia, è necessario capire che possono servire solo come integrazione al corso principale del trattamento.

A causa del suo alfa a lunga durata d'azione, i bloccanti per la prostatite sono molto più utili che nella fase acuta della malattia. Il ricevimento di questi mezzi deve essere discusso e coordinato con il medico curante - al fine di evitare lo sviluppo di gravi reazioni collaterali.