Principale
Massaggio

La dimensione della ghiandola prostatica e il volume - indicatori della norma per età dell'uomo e le cause delle deviazioni

Non solo il livello di attività sessuale di un uomo, ma anche la salute in generale dipende dallo stato di questo corpo. In ogni deviazione dalla norma, sia che si tratti di infiammazione, adenoma o un processo maligno, aumenta la dimensione della ghiandola prostatica (prostata). Scopri come il cambiamento di volume di questo organo influisce sul funzionamento del sistema riproduttivo maschile.

Qual è la ghiandola prostatica

La prostata fornisce la funzione riproduttiva negli uomini. L'organo è una ghiandola esocrina. La salute psicologica e sessuale di un uomo dipende dallo stato di quest'ultimo. La ghiandola prostatica (RV) si trova sotto la vescica, comprende aree ghiandolari, tessuto muscolare. Il primo è responsabile della produzione di secrezioni di prostata e ormoni, mentre il secondo contribuisce al deflusso del liquido seminale. Il corpo ha un apparato nervoso complesso che reagisce a qualsiasi cambiamento e determina la risposta locale o generale dell'organismo allo stato che è sorto.

Dimensione normale della prostata negli uomini

Con l'aumentare della concentrazione degli ormoni sessuali, il volume dell'organo cambia. Una piccola deviazione dalla norma è abbastanza accettabile e non indica il verificarsi di cambiamenti degenerativi-distruttivi. Patologico è considerato un rapido aumento delle dimensioni della ghiandola prostatica, che è accompagnato da impotenza, difficoltà a urinare e altre manifestazioni cliniche. La dimensione normale della prostata negli uomini in età riproduttiva è di 4 cm in lunghezza e larghezza, il volume massimo dell'organo non supera 30 cm ³.

La dimensione della ghiandola prostatica è normale per gli ultrasuoni

Nel condurre un esame ecografico, il medico attira l'attenzione sulla struttura e sui contorni dell'organo: la sua dimensione è in gran parte determinata dall'età dell'uomo. Potrebbero esserci anomalie fisiologiche dovute a caratteristiche strutturali individuali. Il volume della ghiandola prostatica è normale per gli ultrasuoni non deve superare i 25-30 cm ³. Un corpo sano ha una struttura uniforme, una forma simmetrica e contorni chiari. La dimensione della prostata è normale per gli ultrasuoni negli uomini adulti da 25 a 45 anni sono i seguenti:

  1. longitudinale - 2,5-4 cm;
  2. trasversale - 2,7-4,2 cm;
  3. front-back - 1,5-2,5 cm.

Norma di età

Il volume medio della prostata per un uomo di età superiore ai 20 anni è di circa 25 cm³. Dopo 40 anni, inizia la seconda fase della crescita della prostata, durante la quale aumenta gradualmente, raggiungendo i 30 cm³ all'età di 60 anni. Gli indicatori possono variare a seconda dell'altezza, della corporatura e di altre caratteristiche del corpo maschile. Di seguito viene presentato il volume normale della prostata per età:

Perché hai bisogno di conoscere la dimensione della prostata

Qualsiasi esame urologico fornisce un'analisi approfondita della prostata. Se vengono rilevati cambiamenti patologici, vengono stabilite ulteriori misure diagnostiche per identificare la causa dell'organo ingrandito. Ciò può essere dovuto ad adenoma (iperplasia prostatica), cancro e altri disturbi gravi. Inoltre, a seconda del grado di proliferazione della prostata, viene selezionato un appropriato ciclo di trattamento, viene formulata la prognosi della malattia.

Determinare la dimensione della prostata negli uomini

Conoscere con precisione il volume della prostata consente il metodo di diagnosi ecografica transrettale (TRUS). Durante l'esame, un sensore speciale viene inserito attraverso il lume del retto direttamente nell'area di studio. Per ottenere risultati più accurati, i medici sono invitati a calcolare indipendentemente il volume dell'organo in base alle dimensioni lineari ottenute della ghiandola. Oltre a TRUS, i seguenti metodi sono utilizzati per determinare la dimensione della prostata in urologia:

  1. Palpazione: eseguita attraverso le pareti del retto. Il metodo aiuta a identificare il grado di elasticità della ghiandola prostatica, la presenza di dolore.
  2. La risonanza magnetica è un metodo diagnostico universale che determina anche minimi scostamenti dalla norma.
  3. Ultrasuoni transaddominali (TAUSI) - prevede l'esame dell'organo attraverso la parete del peritoneo. TAUSI aiuta a valutare la massa, il volume, i contorni della ghiandola prostatica.
  4. Radiografia con contrasto - comporta l'introduzione agli organi vicini di uno speciale agente di contrasto. Il metodo determina con precisione lo stato della prostata, le vescicole seminali, identifica i tumori, il blocco dei dotti secretori.
  5. Metodo transuretrale intracavitario - prevede l'introduzione di un sensore speciale attraverso l'uretra, fornisce informazioni complete sullo stato della prostata.

Come calcolare il volume della ghiandola prostatica

Questo parametro è calcolato sulla base delle dimensioni esatte ottenute con ultrasuoni. nuances:

  1. Per determinare il volume di specialisti utilizzare la formula di un'ellisse troncata. Prevede la moltiplicazione delle dimensioni lineari di un organo di 0,52.
  2. Quando il peso di un organo supera 80 g, il volume è determinato dal prodotto del parametro trasversale nel cubo e dal valore 0,52.
  3. Se la massa è inferiore a 80 g, viene utilizzata una formula diversa, in cui il volume è uguale al prodotto della dimensione anteriore-posteriore, la dimensione trasversale nel quadrato e il valore 0,52.

Patologie caratterizzate da un aumento del pancreas

La prostata è il biomarker del corpo. Una ghiandola sana indica il normale funzionamento della funzione sessuale maschile, il sistema endocrino. In presenza di alterazioni degenerative-distruttive nel corpo, fenomeni estremamente indesiderabili appaiono sotto forma di diminuzione dell'attività sessuale, squilibrio ormonale e disturbi psicologici. Aumentare le dimensioni del pancreas serve come criterio diagnostico per le seguenti patologie:

  • tumori benigni (ad es. adenomi);
  • cancro alla prostata;
  • calcificazioni;
  • prostatite;
  • cisti.

video

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Quali sono le dimensioni consentite di adenoma prostatico?

Per risolvere un problema così importante come il trattamento dell'iperplasia prostatica di un uomo (adenoma prostatico) e la scelta del metodo corretto di trattamento, il medico deve conoscere le dimensioni esatte di questo organo in un paziente. La dimensione della prostata consente allo specialista di diagnosticare correttamente il grado di aumento e di scegliere i metodi di trattamento della malattia - in modo conservativo o con l'aiuto dell'intervento chirurgico.

Il primo è utilizzato per eliminare l'adenoma benigno con dimensioni del tumore di piccole ghiandole o utilizzando il metodo di resezione transuretrale.

Se in caso di adenoma prostatico le sue dimensioni hanno subito un aumento di più di una certa dimensione, sarà necessario un intervento chirurgico con chirurgia addominale o bruciando il tessuto in eccesso con l'uso di un potente laser in una clinica specializzata.

Cosa dovrebbe sapere un uomo della ghiandola prostatica? L'adenoma viene trattato con un tumore di grandi dimensioni? Quali metodi determinano le dimensioni dell'adenoma prostatico?

Per rispondere a queste domande, è necessario capire chiaramente cosa sia la ghiandola prostatica, la sua posizione e funzione, e come le sue dimensioni possono cambiare quando si verifica un adenoma, che può portare un malato a impotenza o infertilità.

Le funzioni principali della ghiandola riproduttiva e la sua posizione negli uomini

Questo organo ha un ruolo importante nel corpo e si trova nella pelvi. Sopra questo organo muscolare ghiandolare c'è la vescica. La prostata è coperta con il suo tessuto, il segmento iniziale del dotto urinario (uretra). Questa ghiandola è responsabile della produzione di un segreto speciale che, se miscelato con liquido seminale, regola l'attività degli spermatozoi e li protegge da fattori esterni avversi. Il ferro, con la sua schiena, tocca le pareti del retto. In condizioni normali per forma e dimensioni, assomiglia a una noce di piccolo diametro.

La struttura fisica del corpo e la sua azione

Anatomicamente, la prostata è composta da due metà. Sono collegati l'un l'altro da un istmo, e loro stessi sono composti da cellule ghiandolari, che sono produttori del segreto. Durante il normale funzionamento della prostata durante il rapporto sessuale, gli spermatozoi sono saturati con varie sostanze energetiche e vengono trasportati a destinazione. Ciò è dovuto alla riduzione simultanea dei muscoli ghiandolari per rilasciare il segreto. Un gran numero di loro insieme formano il cosiddetto sfintere, che durante il processo sessuale contrae e impedisce all'urina di entrare nell'eiaculato.

Lo stesso organo funge da barriera per proteggere l'intero sistema urinario e riproduttivo dall'invasione di batteri e virus.

Sul lato esterno della prostata è coperto con tessuto connettivo, formando una capsula della ghiandola riproduttiva. Un apporto di sangue arterioso a un organo avviene attraverso l'arteria inferiore dell'uretra. Il plesso venoso raccoglie il sangue dalla ghiandola.

Crescita e sviluppo della prostata

Alla nascita, il ragazzo inizia ad aumentare le dimensioni della ghiandola prostatica, che già in questo momento ha un peso di circa 1 g, la sua crescita si verifica durante la pubertà di un uomo e termina sostanzialmente quando raggiunge l'età di 18 anni. Nello stato normale, il ferro inizia a diminuire dopo che l'uomo raggiunge i 55 anni di età a causa della naturale diminuzione della quantità di androgeni nel corpo. Con varie malattie endocrine che causano patologie nello sviluppo degli organi genitali, la ghiandola prostatica potrebbe non raggiungere le dimensioni normali.

Con lo sviluppo di processi infiammatori in esso o la comparsa di un tumore maligno, si verifica un aumento del volume della ghiandola, che di solito si osserva negli uomini che hanno raggiunto i 45 anni di età.

I principali sintomi dello sviluppo dell'adenoma prostatico

L'uomo può determinare l'aspetto della malattia con le seguenti caratteristiche:

  • è necessaria una tensione aggiuntiva dei muscoli addominali per svuotare la vescica;
  • la corrente di urina diventa pigra e diminuisce notevolmente di diametro, mentre prolunga il tempo che viene rimosso dal corpo;
  • c'è una minzione intermittente.

Nelle suddette manifestazioni della malattia un ruolo importante è svolto da fattori quali:

  • età dell'uomo;
  • la comparsa di disturbi ormonali;
  • aterosclerosi;
  • aumento di peso in eccesso;
  • situazioni stressanti;
  • stile di vita sedentario;
  • vari fattori ambientali;
  • cambiamenti legati all'età nei livelli di testosterone negli uomini.

Con l'ulteriore sviluppo di adenoma, in una fase successiva, si verificheranno i seguenti sintomi:

  • minzione frequente di urinare;
  • incapacità di trattenere l'urina;
  • l'aspetto di un dolore acuto durante l'eiaculazione;
  • processo doloroso di escrezione di urina dal corpo.

Ciò è dovuto all'aumento delle dimensioni della prostata e alla compressione dell'uretra da parte dei suoi tessuti. Questo processo è causato dalla penetrazione di infezioni negli organi genitali e urinari. Senza trattamento, la malattia porta a tali complicazioni:

  • si sviluppa la ritenzione urinaria acuta;
  • gocce di sangue appaiono nelle urine;
  • brividi e mal di schiena;
  • dolori muscolari;

Tutti questi sintomi indicano una violazione del processo di deflusso di urina, la penetrazione di microbi patogeni nella pelvi piccola e lo sviluppo di varie patologie. Questo, a sua volta, porta alla stagnazione della vescica e allo sviluppo della urolitiasi, della malattia renale acuta, dello sviluppo della cistite e dell'emergere di un intero gruppo di malattie infettive e patologie di natura molto diversa.

Il paziente deve consultare immediatamente un medico per la diagnosi e la scelta del trattamento per la malattia.

Dimensionamento della prostata

Questa operazione viene eseguita all'esame primario da un medico. I seguenti metodi sono utilizzati per determinare il volume della ghiandola prostatica e le sue misurazioni lineari:

  1. L'esame manuale della prostata viene effettuato da un urologo. Inserisce un dito nel retto del paziente e, sentendo la ghiandola, determina la sua dimensione e struttura approssimativa. Se lo studio ha mostrato un aumento significativo della dimensione della prostata, viene prescritto un esame ecografico per trovare le sue dimensioni in modo più accurato.
  2. L'ecografia è un metodo di diagnostica strumentale della prostata, è molto istruttivo. Utilizzando onde ultrasoniche, è possibile ottenere una grande precisione nel determinare il volume, le dimensioni e il peso della ghiandola. Lo stesso metodo è utilizzato nel trattamento dell'Adenoma e per il monitoraggio postoperatorio del cambiamento (riduzione) della prostata, per determinare la correttezza della strategia di trattamento scelta.
  3. A volte per lo stesso scopo (anche se molto raramente) viene utilizzato un metodo con apparecchiature a raggi X con l'uso di un liquido speciale (a contrasto) per macchiare gli organi in studio. Si chiama prostatografia e non è inferiore nella precisione della misurazione della dimensione della prostata in altri modi, ma richiede una preparazione preliminare del paziente.

Quale dovrebbe essere la dimensione della prostata?

La dimensione media consentita del corpo deve essere conforme ai seguenti parametri:

  • lunghezza - 3 cm;
  • larghezza - 30 mm;
  • spessore - 0,02 m.

La dimensione minima consentita di adenoma:

  • lunghezza - 2,5 cm;
  • larghezza - 22 mm;
  • spessore - 0,015 m.

I parametri massimi possibili della prostata:

  • lunghezza - 4,5 cm;
  • larghezza - 40 mm;
  • spessore - 0,023 m.

Conoscendo le dimensioni, è possibile con l'aiuto di azioni matematiche trovare il volume della ghiandola - dovrebbe essere nell'intervallo da 20 a 30 cm cubici.

Il peso di un corpo sano è solitamente di 16-19 g.

Questi dati sono approssimativi, in quanto dipendono dall'aspetto fisiologico, dall'età e da altre caratteristiche individuali del corpo maschile.

Per determinare il volume della prostata spesso usi questa formula:

  • dove W è il volume della ghiandola;
  • A è l'età del paziente.

I metodi automatici di calcolo basati sui dati degli ultrasuoni spesso danno un grosso errore nelle misurazioni, quindi i medici preferiscono leggere tutti questi parametri manualmente.

Prostata ridimensionabile in adenoma

I parametri della ghiandola con lo sviluppo di adenoma subiscono un aumento significativo. Le più piccole deviazioni rispetto alle dimensioni normali rilevate durante l'esame da un medico consentono agli specialisti di inviare il paziente a un esame più dettagliato, poiché l'incuria in questa materia può essere costosa - un adenoma è in grado di svilupparsi molto rapidamente.

Una corretta diagnosi e un trattamento tempestivo aiutano in tempo a fermare la crescita ondulatoria del tessuto prostatico e ad usare metodi conservativi di cura della malattia o metodi moderni di intervento chirurgico.

Nei paesi con un sistema sviluppato di diagnosi precoce di adenoma prostatico, le operazioni vengono eseguite solo in 1/5 dei casi di rilevamento della malattia. Quando si utilizzano metodi chirurgici spesso sorgono varie complicazioni.

Quando una prostata viene rilevata durante l'esame in un paziente con un volume da 30 a 50 centimetri cubici e disturbi funzionali lievi dell'organo, i medici prescrivono un trattamento conservativo con vari farmaci che ritardano o arrestano completamente la crescita della prostata.

Per fare questo, utilizzare tali farmaci che influenzano i muscoli lisci della prostata e, indebolendo il collo del dotto urinario, ridurre la resistenza al movimento delle urine.

Sono comunemente definiti alfa-bloccanti. Il loro effetto positivo si nota 2 settimane dopo l'inizio del trattamento. Allo stesso tempo, tali effetti collaterali sono stati rivelati durante il loro uso:

  • abbassare la pressione sanguigna in un paziente;
  • la comparsa di mal di testa;
  • eiaculazione della natura retrograda.

Vengono anche usati farmaci dal gruppo di inibitori - aiutano a ridurre le dimensioni del tessuto troppo cresciuto della ghiandola prostatica. Il loro effetto terapeutico si manifesta dopo 5 mesi dall'inizio dell'uso del farmaco. Alcuni di essi riducono le dimensioni della ghiandola del 30%.

Se la dimensione della ghiandola supera i 36-42 cc e non vi è alcun effetto dal farmaco, e il paziente ha problemi con la minzione, allora viene prescritta un'operazione per rimuovere parte del tessuto prostatico.

Affinché l'operazione sia meno traumatica per il paziente, la dimensione dell'adenoma non deve essere superiore a 63 cm cubici.

Per i grandi parametri del volume della prostata (fino a 80 cc), viene prescritta una procedura chirurgica aperta, che può portare a tali complicazioni per il paziente:

  • incontinenza urinaria;
  • varie violazioni della funzione sessuale;
  • la presenza di una cicatrice visibile

Metodi con cui condurre l'intervento chirurgico:

  1. La più comune è la prostatectomia aperta, prescritta per una massa ghiandolare inferiore a 40 ge un'urina residua non superiore a 0,14 l.
  2. Metodo transuretrale - viene effettuato mediante penetrazione nel corpo del paziente attraverso l'uretra senza l'uso di incisioni. Il peso dell'adenoma non deve superare i 55 g, l'urina residua è 0,13 l. Questo metodo non è applicabile a pazienti affetti da malattie renali.
  3. La terapia laser, uno dei metodi di funzionamento senza sangue più moderni, si basa sulla bruciatura del tessuto prostatico in eccesso con un potente laser che coagula contemporaneamente i vasi sanguigni.
  4. Un metodo relativamente nuovo: embolizzazione dei vasi sanguigni con adenoma prostatico.

Oltre al trattamento dell'adenoma, la dimensione della prostata gioca un ruolo importante nella prescrizione di trattamenti per malattie come la prostatite, il cancro alla prostata. Quando si verificano anche un cambiamento significativo nel volume della ghiandola nella direzione di aumentare. Quando ciò accade, un ritardo nella minzione e una violazione quasi completa della funzione sessuale del paziente.

Con un quadro così clinico, è possibile lo sviluppo di patologie dei vasi sanguigni o del plesso venoso della ghiandola prostatica.

Pertanto, nella diagnosi di una malattia e nella prescrizione di un metodo di trattamento, la determinazione della dimensione della ghiandola prostatica è di fondamentale importanza. Al minimo sospetto dello sviluppo dell'adenoma prostatico, un uomo dovrebbe consultare un urologo. La diagnosi precoce della malattia consente di eseguire il trattamento in modo più efficiente e in modo relativamente rapido mettere il paziente in piedi.

Condividilo con i tuoi amici e condivideranno sicuramente qualcosa di interessante e utile con te! È molto facile e veloce, basta fare clic sul pulsante di servizio che usi di più:

Dimensione e volume normali della ghiandola prostatica

La prostata negli uomini è un importante organo del sistema riproduttivo, che è la ghiandola esocrina del tratto urogenitale. Dal funzionamento della prostata dipende la vita intima, la salute, la salute dei rappresentanti della metà forte. Il fattore determinante dello stato dell'organo secretorio è la dimensione, la struttura, il volume della ghiandola. Qualsiasi patologia, infezioni infiammatorie, malfunzionamenti funzionali degli organi dell'apparato urinario portano al suo aumento. Quale dovrebbe essere il volume della prostata in condizioni normali, quali dimensioni sono considerate normali e cosa indica la patologia.

Struttura anatomica della prostata

La ghiandola prostatica è un organo secretorio non appaiato costituito dai lobi destra e sinistra, che sono interconnessi da un istmo. La ghiandola ha una struttura tubulare-alveolare, densa consistenza elastica. La forma ricorda un trapezoidale rovesciato o una castagna.

Il ferro è posto negli uomini leggermente al di sotto della vescica. Copre il collo, l'uretra prossimale. I dotti escretori dell'organo si aprono nell'uretra. La parte posteriore della prostata è adiacente alla parete frontale del retto, che consente l'esame diagnostico mediante palpazione attraverso il retto.

La funzione principale della prostata è di espellere un segreto che diluisce l'eiaculato. Inoltre, il ferro chiude l'uretra durante l'erezione. Il controllo delle principali funzioni del corpo viene effettuato dagli ormoni ipofisari. Il segreto della prostata contiene enzimi, ioni di zinco, vitamine, immunoglobuline.

La prostata è un organo molto vulnerabile, soprattutto negli uomini dai 35 ai 60 anni. La dimensione della prostata può variare nel corso della vita e dipende da molti fattori esogeni ed endogeni. Il volume della ghiandola prostatica, di regola, dipende dallo sfondo ormonale di una persona, dall'età, dalle caratteristiche individuali del corpo maschile.

Con l'età negli uomini, dopo 50-60 anni, l'istmo si ispessisce, il che porta alla spremitura del canale urinario. Nella pratica medica, questo cambiamento patologico è chiamato adenoma prostatico.

Quale dovrebbe essere la dimensione della ghiandola prostatica

La formazione di un organo avviene dall'età di 22-23 anni, che è associata ad un aumento della concentrazione di ormoni sessuali. Con l'età, le dimensioni, il volume della prostata inizia ad aumentare. Un leggero aumento delle dimensioni non è una deviazione dalla norma e non indica lo sviluppo di processi degenerativi-distruttivi nei tessuti della ghiandola.

L'anormalità patologica è la rapida crescita della prostata, che è accompagnata da varie anomalie patologiche, sintomi clinici caratteristici. Per prevenire lo sviluppo di gravi complicanze, è necessario sapere quale è la dimensione della prostata è la norma, e qual è la patologia.

Le normali dimensioni fisiologiche della prostata negli uomini in età riproduttiva indicano l'assenza di patologie nel tratto urogenitale. Normalmente, la dimensione della ghiandola negli uomini in età riproduttiva non deve superare i 40 mm in lunghezza e larghezza, con un volume massimo di 30 cm3.

Per determinare la dimensione della prostata negli uomini nella pratica medica utilizzando una formula speciale di Gromov: V = 0,13 * B + 16,4, dove:

  • V è il volume della ghiandola prostatica;
  • In - l'età dei pazienti.

La dimensione della ghiandola prostatica è normale:

  • larghezza (dimensione trasversale) - 27-42 mm;
  • lunghezza (superiore inferiore) - 23-45 mm;
  • spessore (anteriore-posteriore) - 15-25 mm.

Queste cifre sono la norma per gli uomini di età compresa tra 23 e 40 anni. Dopo 40-60 anni, questi parametri possono normalmente avere altri valori.

Determinare la dimensione della prostata negli uomini

Qual è la larghezza, lunghezza, spessore della prostata, determinerà con maggiore precisione il metodo di diagnosi ecografica transrettale (TRUS). Il sensore viene inserito attraverso il lume del retto nell'area della prostata. Il principale vantaggio della tecnica è che è possibile condurre un esame senza la necessità di riempire la vescica.

Il volume del corpo quando si utilizza il metodo diagnostico dell'ecografia transrettale ha indicatori più affidabili, se il medico che ha condotto l'esame decifrerà i risultati in modo indipendente, che si basano sulle dimensioni lineari rivelate della ghiandola. Nonostante l'uso di moderne attrezzature mediche diagnostiche, i risultati dei calcoli automatici possono essere leggermente distorti, specialmente in presenza di formazioni nodali nei tessuti della prostata.

Oltre a TRUS, per determinare la dimensione della ghiandola utilizzata:

  1. Palpazione. Condotto attraverso le pareti del retto. Questo metodo consente di determinare la struttura, la consistenza, il grado di elasticità del corpo, la presenza, l'intensità del dolore.
  2. Risonanza magnetica (MRI). Il metodo diagnostico più efficace e affidabile, che consente di determinare eventuali scostamenti dalla norma.
  3. Ultrasuoni transaddominali della prostata (TAUS). Il metodo diagnostico prevede un esame esterno attraverso la parete peritoneale. Il metodo più semplice e conveniente di diagnosi in urologia, utilizzato in molti centri medici. La scansione viene eseguita in direzione trasversale e longitudinale. Questa tecnica diagnostica ci consente di stimare quale dimensione ha la prostata e anche di determinare la massa, il volume e i contorni dell'organo. Tausia è difficile da eseguire, se una persona è pesante, obesa.

Uno studio diagnostico meno comune è l'esame della prostata attraverso la via transuretrale intracavitaria attraverso l'uretra.

Esiste una categoria di patologie urologiche, che può essere determinata dal metodo della prostatografia. Per determinare le dimensioni lineari, la struttura del corpo utilizzava raggi X con contrasto. Una soluzione speciale viene iniettata nella prostata, organi vicini. Il metodo diagnostico è altamente informativo, determina accuratamente lo stato della ghiandola, rivela la presenza di tumori, cisti, calcoli.

La conduzione di ultrasuoni in combinazione con la risonanza magnetica può determinare la patologia, i cambiamenti strutturali nella ghiandola prostatica nelle fasi iniziali della patologia. In base ai risultati della diagnosi, il medico selezionerà il trattamento ottimale per normalizzare le funzioni dell'organo secretorio. Decifrabile in modo affidabile e corretto i risultati possono essere solo urologi, che hanno condotto l'esame del paziente.

Come calcolare il volume della ghiandola prostatica

Il volume della prostata negli uomini è effettuato da semplici calcoli delle sue dimensioni in mm, che sono ottenuti con ultrasuoni. Per calcolare il volume della prostata, i medici usano la formula per un'ellisse troncata. Pertanto, il volume della ghiandola si ottiene moltiplicando tutti i valori delle dimensioni trasversali, anteroposteriore e longitudinale di 0,52.

Se la massa della prostata supera 80 g, il suo volume è determinato moltiplicando il valore di 0,52 per la dimensione trasversale in cm3. Se il peso della ghiandola è inferiore a 80 g - il volume dell'organo secretorio sarà uguale al prodotto di 0,52, la dimensione anteroposteriore e la dimensione trasversale nel quadrato.

È importante! Per gli uomini di 40-50 anni, è considerato normale se il volume della ghiandola è di 25-30 cm3. Se il volume della prostata supera 37 cm3, questo indica lo sviluppo di adenoma prostatico.

Se necessario, determinare la massa esatta della ghiandola prostatica, ottenuta con la formula, il valore del volume viene moltiplicato per 1,05.

Durante l'esame, al fine di distinguere la norma dalla patologia, i medici determinano anche la struttura dell'organo secretorio. La ghiandola prostatica negli uomini dovrebbe normalmente avere una struttura omogenea, avere contorni chiari, bordi e una forma simmetrica. Nella ghiandola non dovrebbero essere tumori, noduli, calcificazioni. Le metà della ghiandola sono divise da una scanalatura longitudinale e ciascuna di esse deve essere composta da 15-27 lobuli.

Cisti, tumori, struttura eterogenea del corpo indica lo sviluppo di gravi patologie. Le lesioni diffuse possono indicare iperplasia, displasia, ipertrofia e atrofia della prostata.

Principali malattie, patologie della ghiandola prostatica

Le malattie e le patologie della prostata comunemente diagnosticate includono:

  1. Adenoma prostatico. La ghiandola è ingrandita. Le lesioni diffuse notano cambiamenti morfologici nei tessuti dell'organo, violazione del deflusso delle urine.
  2. Prostatite. Il processo infiammatorio è localizzato nei tessuti connettivi e ghiandolari della prostata. Con questa patologia, la minzione dolorosa e difficile, la minzione frequente di urinare, specialmente di notte, altera la funzione erettile.
  3. Cisti. È caratterizzato dalla formazione di cavità sui tessuti dell'organo con essudato liquido.
  4. Calcificazioni. In questa patologia viene diagnosticata la presenza di depositi rotondi rotondi nei dotti della ghiandola. La malattia è accompagnata dallo sviluppo di un'infiammazione acuta nei tessuti.
  5. Neoplasie nei tessuti ghiandolari, strutture d'organo, cancro alla prostata.

Si nota un aumento delle dimensioni della ghiandola prostatica con adenoma, BPH, prostatite, ipertrofia della prostata. La natura dei cambiamenti patologici strutturali dipende dall'età, dalle condizioni fisiche generali, dallo stadio della malattia.

Iperplasia della prostata

Iperplasia prostatica benigna (IPB), l'adenoma prostatico è una formazione benigna di epitelio ghiandolare, strutture stromali di organi. Questa patologia è più spesso diagnosticata negli uomini più anziani, più anziani, dopo 55-65 anni. Nell'80-90% dell'iperplasia della prostata si sviluppa negli uomini dopo 75-80 anni.

L'IPB è caratterizzato da una crescita benigna, non metastatizza. Sui tessuti forma un piccolo nodulo di piccolo diametro, che aumenta gradualmente di dimensioni, il che porta alla spremitura del canale urinario. I tessuti iperplastici possono crescere sul lato della vescica, dell'intestino.

Tra i motivi che hanno portato allo sviluppo di questa patologia urologica includono:

  • interruzioni ormonali;
  • cambiamenti legati all'età nel corpo;
  • congestione del sangue venoso e arterioso nel bacino;
  • vita sessuale irregolare;
  • dipendenza, stress;
  • infezioni, processi infiammatori nel tratto urogenitale.

Durante la diagnosi di BPH, gli uomini avvertono disagio, dolore nella regione lombare, nella parte inferiore del peritoneo, minzione dolorosa, alterata disfunzione erettile, debolezza. Di norma, i pazienti provano ansia solo quando la prostata è notevolmente ingrandita.

L'iperplasia prostatica benigna può verificarsi come una malattia indipendente e manifestarsi come un sintomo in altre malattie, disturbi del tratto urogenitale.

Nello sviluppo di questa patologia, ci sono tre fasi:

  1. Il primo stadio. Il volume della ghiandola è aumentato a 37-45 cm ³. Se la dimensione della prostata è 40-42 mm, questo indica la forma iniziale della malattia. La sintomatologia è lieve, manifestata da un lieve disagio.
  2. Nella seconda fase, il volume della prostata aumenta a 47-56 cm³. Sintomi tipici: frequente desiderio di urinare, dolore nella parte inferiore del peritoneo, disagio.
  3. Nella terza fase, il ferro è notevolmente aumentato in termini di dimensioni. Il volume della prostata raggiunge i 65-100 cm ³. Sanguinamento, scarico insolito dall'ano, costipazione cronica, movimenti intestinali dolorosi sono noti. Il drenaggio linfatico porta alla deformazione dei linfonodi regionali, il gonfiore degli arti inferiori.

Le dimensioni dell'adenoma prostatico, il volume dell'organo secretorio permettono di selezionare un trattamento efficace e corretto della patologia urologica, che è mirato a fermare i sintomi principali.

Normalizzare il funzionamento della prostata, per ridurre le dimensioni della prostata nelle prime fasi della malattia aiuterà le tecniche mediche conservative. Nei casi avanzati, solo il trattamento chirurgico, la chirurgia endoscopica e la chirurgia addominale aperta aiuteranno.

Perché hai bisogno di conoscere la dimensione della prostata

Considerando quale dovrebbe essere la dimensione normale della ghiandola prostatica, è possibile capire quale sia la patologia e cosa abbia causato i cambiamenti patologici che si verificano negli elementi strutturali, nei tessuti dell'organo.

Purtroppo, le prostatiti, l'adenoma della prostata, altre malattie che portano a un cambiamento di dimensioni, aumento, disturbi nel funzionamento del corpo non sono immediatamente manifestati da quelli o altri sintomi caratteristici.

Spesso, l'adenoma prostatico, la prostatite viene diagnosticata nelle fasi avanzate, che possono causare gravi complicazioni. Ad esempio, un tumore benigno con iperplasia prostatica può svilupparsi in uno maligno. Pertanto, un uomo adulto dopo 37-40 anni dovrebbe sistematicamente, almeno due volte all'anno, sottoporsi a esami preventivi nei centri medici.

Dimensioni ammissibili di adenoma prostatico

Al fine di decidere quale metodo di trattamento scegliere, compresa la scelta del metodo di trattamento chirurgico, è necessario considerare la dimensione dell'adenoma prostatico. In una situazione se il tumore è piccolo o non troppo grande, l'uso di metodi conservativi di trattamento è importante. Anche in questo caso, il tumore può essere rimosso mediante chirurgia endoscopica (resezione transuretrale). Per quanto riguarda gli adenomi di grandi dimensioni, la loro rimozione viene effettuata attraverso la chirurgia addominale o utilizzando la chirurgia laser. Sarebbe opportuno dire che attualmente nel nostro stato ci sono un piccolo numero di cliniche che usano la chirurgia laser.

Modi in base ai quali viene determinata la dimensione della prostata

Determina la taglia di questo organo maschile nella medicina moderna è facile. La sua approssimazione perametra già rilevata con l'esame rettale digitale. Una larghezza della prostata sana dovrebbe essere di 2,5-3,5 centimetri e le dimensioni longitudinali dovrebbero essere pari a 2,5-3 centimetri. Ma vale la pena notare che la dimensione consentita dell'adenoma prostatico può variare a causa delle caratteristiche personali della fisiologia e dell'età degli uomini.

Il secondo stadio per determinare la dimensione dell'organo maschile è l'ultrasuono e l'opzione migliore è l'ecografia transrettale (chiamata TRUS). Se questo studio ha dimostrato che il volume della prostata è compreso tra 20 e 30 ml, questi sono buoni indicatori della salute della prostata. Più di 30 ml sono considerati già oltre la norma. Approssimativamente per i pazienti, stimando il volume della prostata, si può usare la formula di Gromov, che assomiglia a questa: V = 0,13 V + 16,4, in essa V è il volume della prostata, e B identifica l'età del paziente.

Con l'aiuto di TRUS, diventa possibile identificare con maggiore precisione le dimensioni lineari: qual è la lunghezza, lo spessore e la larghezza della prostata. I parametri ammessi sono 2,4-4,5 centimetri, 1,6-2,3 centimetri e 2,7-4,3, rispettivamente. Quando si utilizza il metodo ecografico transrettale, un volume prostatico affidabile sarà più accurato se il medico che esegue la diagnostica ecografica esegue autonomamente il proprio calcolo, in base alle dimensioni lineari rilevate. Questo è appropriato per il motivo che i metodi automatici di calcolo del volume utilizzato dalle moderne attrezzature, modi per distorcere significativamente il volume reale della prostata, in particolare quando espresse formazioni nodali. Oltre al fatto che la forma della ghiandola stessa è irregolare, è anche soggetta a deformazione da parte dei nodi e le dimensioni determinate automaticamente potrebbero essere imprecise.

Effetto dell'adenoma sulla dimensione della prostata

In questo caso, la prostata è significativamente aumentata in termini di dimensioni. Anche piccole incoerenze con la norma nell'ecografia transrettale sono una ragione sufficiente per condurre ulteriori ricerche, poiché l'adenoma spesso si sviluppa ad alta velocità e provoca la comparsa di gravi disturbi nel corpo umano. Il trattamento iniziato nel tempo fornirà assistenza per fermare la crescita dei linfonodi dell'organo e consentirà l'uso di metodi conservativi di trattamento o metodi di intervento chirurgico. Gli stati in cui il servizio nelle istituzioni mediche è di alto livello possono vantare statistiche positive: solo il 20% dei pazienti con questo disturbo viene operato. Questo è ottenuto attraverso la diagnosi precoce. Contrariamente al fatto che solo un'operazione è un metodo radicale per sbarazzarsi di questa formazione benigna, molti pazienti non sono soddisfatti dei suoi risultati (spesso sorgono varie complicazioni).

Se l'adenoma prostatico ha un volume di 30-55 millilitri, non ci sono sintomi clinici improvvisi e le funzioni di altri organi non sono compromesse, allora viene fatto un metodo conservativo di cura con l'uso di vari farmaci. Se i nodi hanno una dimensione superiore a 40 millilitri, la terapia farmacologica non porta risultati, il paziente deve sopportare forti problemi urinari, spesso viene eseguita un'operazione in cui viene rimossa una certa parte della ghiandola prostatica. È possibile eseguire un intervento endoscopico molto meno traumatico, a condizione che la dimensione della prostata non sia superiore a 60 millilitri. In una situazione in cui le formazioni nodali aumentano il volume della ghiandola a 60-80 millilitri o più, è consigliabile un'operazione aperta con molti svantaggi, tra cui la presenza di una cicatrice visibile, la comparsa di complicazioni dopo l'operazione, il deterioramento della funzione sessuale, l'incapacità di trattenere l'urina..

I risultati degli ultrasuoni. Domanda di Alessandro.

Il sanatorio ha fatto un'ecografia della ghiandola prostatica, ma per qualche ragione ci sono dubbi. Secondo i risultati riportati di seguito dallo studio sul sanatorio, puoi confermare? "La ghiandola prostatica è allargata a 37 cm in dimensioni cubiche di 52 * 28 * 49 mm. Nelle zone di transizione di entrambi i lobi di istruzione con dimensioni fino a 14 mm di diametro ciascuna. Conclusione: segni di eco di replicazione benigna di iperplasia. ghiandola. Per favore rispondi. Grazie

L'ecografia transrettale (TRUS) è ​​il modo più semplice e sicuro per vedere i cambiamenti nella prostata dal tipo di adenoma, cancro, prostatite. Il medico-uzista valuta le dimensioni, la forma, i contorni e la consistenza (ecogenicità) della ghiandola e dà una conclusione che non è una diagnosi! La diagnosi è fatta da un urologo sulla base di TRUS, esame digitale della prostata, dati di laboratorio (analisi delle urine e sangue, test per il livello di antigene prostatico specifico e testosterone).

Risultati degli ultrasuoni

La dimensione della prostata: il volume totale della ghiandola è stimato, e non separatamente tre dimensioni, possono essere diverse, perché la prostata varia in diversi uomini in forma (piatta, sferica, ecc.). La velocità del volume della prostata arriva fino a 26 ml, 30 ml è un valore critico, quando è già possibile parlare di adenoma (l'IPB è iperplasia prostatica benigna).

Poiché c'è un certo aumento della prostata con l'età, come manifestazione della menopausa maschile e il risultato di ridurre il livello di testosterone o trasformarlo in diidrotestosterone tossico (causa adenoma e calvizie), esiste una formula:

Volume della prostata = 0,13 (anni) +16,4

Hai una prostata 37 cm 3 o ml - questo è un adenoma.

Contorni e forme non sono descritti.

Consistenza: normalmente omogenea, possono esserci inclusioni iperecogene (calcoli, calcinati, cancro) e ipoecogene (cisti, emorragie fresche). L'ecografia ha mostrato due formazioni con un diametro di 14 mm nella zona di transizione (vicino all'uretra), la loro ecogenicità (pietre o cisti) e i contorni sono incomprensibili.

La zona di transizione - due lobi della prostata vicino all'uretra, a causa di essa, l'iperplasia si verifica nel 95% dei casi e il cancro nel 20% dei casi. Normalmente, c'è solo il 5% di tessuto ghiandolare, ma esiste uno sfintere prostatico che blocca l'uretra durante l'eiaculazione, in modo che l'urina non penetri negli spermatozoi e le ghiandole parauretrali, che lubrificano segretamente l'uretra per facilitare il flusso degli spermatozoi.

Conclusione: un breve riassunto, l'interpretazione del quadro degli ultrasuoni. Poiché il medico-visitatore notava solo echoalarm di BPH, non considerava sospetta la formazione nella zona di transizione, molto probabilmente si tratta di cisti. Le cisti devono essere osservate nella dinamica, se aumentano / cambiano, il trattamento è necessario.

Poiché la zona di transizione della prostata è un'area di attenzione speciale, più c'è un aumento di dimensioni, è necessario sottoporsi all'esame di un urologo:

Consultazione con palpazione urologica della prostata attraverso il retto; Ultrasuoni della prostata, dei reni e della vescica; sperma; L'analisi delle urine e del sangue è una semina generale, biochimica; Livello di PSA (antigene prostatico specifico, marcatore del cancro); Livelli di testosterone; Biopsia della prostata, radiografia del tratto urinario con contrasto, cistografia secondo le indicazioni.

L'ultrasuono è meglio convertito a causa della mancanza di dati nel sondaggio sanatorio, dal momento che il sanatorio non affronta problemi urologici, l'ultrasonografia è probabile che sia inclusa nel programma di visita medica e l'esame obbligatorio di uomini sopra i 40 come metodo di screening per la rilevazione di cancro, adenoma e prostatite. Inoltre dovrebbe essere esaminato da un urologo, al fine di evitare problemi con la minzione e nella sfera sessuale è necessario tenere sotto controllo lo stato della prostata!

Attenzione! Non cercare di auto-medicare. Assicurati di consultare un medico e un esame in clinica.

Urologo, andrologo Vykhino-Zhulebino, Lyubertsy

Iperplasia prostatica benigna (BPH, adenoma prostatico)

Urologo, andrologo di Mosca, distretto di Vykhino-Zhulebino, Lyubertsy, Kotelniki

Minzione: l'unico piacere per cui non devi pagare. Socrate

L'iperplasia prostatica benigna (BPH, BPH - Iperplasia prostatica benigna) o l'adenoma prostatico (nome alternativo e superato) è una delle più comuni malattie urologiche negli uomini di età superiore ai 40 anni. Secondo le statistiche, questa malattia colpisce gli uomini all'età di 50 anni - 50%, 60 anni - 60%, 70 anni - 70%. Recentemente c'è stata una tendenza a ringiovanire questa malattia. Pertanto, l'iperplasia della prostata viene diagnosticata negli uomini di 35 anni (in rari casi).

Dimensione normale della prostata fino a 28 cm 3. Il volume viene calcolato mediante ultrasuoni, moltiplicando la trasversa. dimensioni in alto e in basso e il numero risultante viene moltiplicato per 0,54.

I sintomi di BPH derivano dal fatto che a causa di iperplasia (aumento delle dimensioni) delle cellule della prostata, la prostata inizia ad aumentare di dimensioni, spremendo l'uretra (uretra) passando in essa.

Tutte le manifestazioni di BPH possono essere suddivise in due gruppi di sintomi: sintomi di irritazione e sintomi di ostruzione (restringimento). Questi sintomi sono inclusi nel gruppo dei sintomi del tratto urinario inferiore (LUTS, sintomi del tratto urinario inferiore).

Sintomi di ostruzione (svuotamento) - difficoltà di deflusso delle urine:

getto urinario lento (assottigliato) urinario intermittente e / o urinazione difficile allungamento dell'intervallo di tempo minzione urinaria con minzione tesa a goccia (più spesso alla fine) sensazione di svuotamento incompleto della vescica

Sintomi di irritazione (riempimento):

minzione frequente durante il giorno, minzione frequente durante la notte (notte pollakiuria o nicturia) desideri forti (imperativi o imperativi) con o senza incontinenza

Complicazioni di BPH si verificano a causa del fatto che la ghiandola prostatica, aumentando di dimensioni e schiacciare il reparto prostatico dell'uretra. Ciò porta a una violazione dell'urodinamica (rimozione dell'urina dai reni attraverso gli ureteri, la vescica e l'uretra) a tutti i livelli del sistema urinario. La violazione del normale flusso di urina porta al suo ristagno, che è la causa principale di tutte le complicazioni descritte di seguito.

La stadiazione di BPH non si basa sulla dimensione della ghiandola, ma sui sintomi e sulle manifestazioni diagnostiche della ritenzione urinaria.

Fase 1 Manifestato dalle seguenti LUT: minzione frequente durante il giorno (pollachiuria) e di notte (nicturia), esordio ritardato della minzione. Per questa fase, è caratteristico che lo strato muscolare della vescica sia ipertrofico (lo spessore della parete muscolare aumenta) al fine di spingere l'urina attraverso la sezione dell'uretra schiacciata dalla ghiandola prostatica. Inoltre, il paziente stesso inizia ad aiutare la sua vescica e urina con sforzo, tendendo i muscoli addominali (aumentando così la pressione intra-addominale sulla parete superiore della vescica). Di conseguenza, la vescica è facile all'inizio, e quindi con difficoltà affronta la funzione di rimuovere l'urina.

Fase 2 Passo esacerbare caratterizzato LUTS e l'aspetto di urina residua esistenti nella vescica, che non è più in grado di funzionare adeguatamente e completamente svuotato (il paziente ha la sensazione che egli non è completamente urinato, e gli Stati Uniti - non c'è urina residua nella vescica).

Fase 3 Il 3 stadio della malattia comporta interruzione della minzione normale ha la funzione del tratto urinario superiore (uretere e rene) - c'è un'espansione degli ureteri e reni (ureterohydronephrosis), insufficienza renale sviluppa. Vescica, infine, perde il controllo sulla minzione - sviluppare ischuria paradossale (permanente sfondo urina goccia a goccia troppo pieno della vescica scomparire la minzione).

Il 2 ° e 3 ° stadio sono caratterizzati dalla comparsa di complicazioni caratteristiche: infiammazione delle vie urinarie, calcoli alla vescica, talvolta ematuria (presenza di sangue nelle urine).

Inoltre, qualsiasi grado di ingrossamento della prostata BPH può causare ritenzione urinaria acuta - stato richiede intervento medico urgente volta a ripristinare il flusso di urina (urinaria diversione mezzo principale con una cateterizzazione della vescica o cistostomia).

Conduci sondaggio paziente. Il Sistema Internazionale dei sintomi della malattia della prostata valutazione IPSS andare ON-LINE testare la gravità della determinazione del tratto urinario inferiore simtomov di PSA (antigene prostatico specifico) negli uomini di età superiore a 40 anni andare prova ON-LINE, se si dispone di dati sul vostro PSA totale. N altsevoe esplorazione rettale (DRE), della prostata ecografia della prostata con determinazione del volume urinario residuo (volume di urina rimasta nella vescica dopo la minzione). volume prostatico normale a 28 cm 3 può effettuare il collegamento ultrasuoni transaddominale (attraverso la parete addominale con una vescica piena) e transrettale (attraverso l'ano). Se fatto correttamente, i due l'accesso ad alta precisione, in alcuni casi, l'esame Urodinamica complementare. Uroflussometria - indica la velocità massima e media della minzione, la quantità di urina, nonché il tempo speso per la minzione.

Ci sono tre tattiche di gestione dei pazienti con BPH:

metodi operativi di osservazione dinamica della terapia farmacologica

Quale metodo di trattamento scegliere alla fine è deciso congiuntamente dal medico e dal paziente. La scelta del metodo di trattamento dipende dallo stadio della malattia, dalle manifestazioni cliniche (disturbi del paziente), dalle malattie concomitanti. In ogni caso è necessario un approccio attento per selezionare il regime di trattamento ottimale per un particolare paziente.

Preparati a base di erbe (estratto di frutti di palma a foglia di ventaglio - Serenoa repens, semi di zucca, corteccia di pioppo, ortica e altri).

Diversi medici come risultato dello studio hanno concluso che l'estratto Serenoa repens è anche efficace nel ridurre i sintomi di sbocco vescicale ostruzione, così come inibitori sintetici (bloccanti) di inibitori della 5-alfa-riduttasi e può essere raccomandato per uso largo. Meccanismi di azione di Serenoa repens estratto prostata: inibisce la crescita, riduce l'infiammazione, ha effetto anti-gonfiore. Estratto di Serenoa repens efficace come monoterapia, e insieme con altri medicinali.

Indicazioni: BPH 1 e fase iniziale 2. sia sotto forma di monoterapia sia in combinazione con altri farmaci (alfa-bloccanti e inibitori della 5-alfa reduttasi); condizioni prima e dopo il trattamento chirurgico per BPH.

Vantaggi: un lieve effetto sui sintomi della malattia (può essere uno svantaggio in caso di sintomi gravi, pertanto, deve essere somministrato in associazione con altri farmaci); il metodo di trattamento più sicuro, il meccanismo d'azione (agisce sui sintomi dell'ostruzione e dell'irritazione)

Svantaggi: efficaci soprattutto nelle prime fasi della malattia, con stadi più pronunciati, dovrebbero essere usati come parte della terapia di associazione (con alfa-bloccanti)

Alfa-bloccanti (alfuzosina, doxazosina, terazosina, tamsulosina).

Indicazioni e benefici: influenzare i sintomi di irritazione e ostruzione, rapido effetto clinico - di regola, l'effetto appare durante i primi giorni di trattamento.

Svantaggi: non influenzano la crescita della prostata - la progressione della dimensione (a differenza degli inibitori della 5-alfa reduttasi); rischio di reazioni avverse: vertigini, mal di testa, ipotensione, eiaculazione retrograda (sperma iniettato nella vescica).

Inibitori della 5-alfa reduttasi (finasteride, dutasteride).

Indicazioni e vantaggi: il più efficace delle dimensioni della prostata non superiore a 40 cm 3 prima dell'intervento chirurgico per 3-6 mesi (in primo luogo è resezione transuretrale della prostata), poiché è provato che contribuiscono meno sanguinamento durante e dopo l'intervento chirurgico.

Svantaggi: lento sviluppo dell'effetto - dopo 3-6 mesi, rischio moderato di reazioni avverse (disfunzione erettile, diminuzione della libido (desiderio sessuale), oligo-azoospermia, ingrossamento della mammella)

transvesical prostatectomia o retropubica. Chirurgia aperta: rimozione dell'adenoma attraverso la vescica. Questo è un metodo di lunga nota, in cui si fa accesso alla prostata attraverso un'incisione nella parete addominale, e rimuovendo mondatura BPH. Questo metodo viene solitamente utilizzato per grandi adenomi. prostatectomia, una cosiddetta operazione di fresatura che non comporta l'apertura della vescica. La resezione transuretrale della prostata (TURP TURP TURP) generalmente accettato gold standard nel trattamento di BPH. Cioè, la rimozione di BPH attraverso l'uretra utilizzando uno strumento speciale - resettoscopio. Per TUR è un volume significativo della prostata - il tipo di operazione eseguita quando il volume della prostata di 80-100 cm 3 (alcune cliniche eseguire questa operazione in volume della prostata a 60 cm 3) electrovaporization transuretrale (evaporazione).

Possibili complicazioni a lungo termine dopo il trattamento chirurgico

· In alcuni pazienti nel periodo postoperatorio possono osservare: eiaculazione retrograda (assenza di sperma durante l'orgasmo, la successiva presenza di esso nelle urine), stenosi uretrale (restringimento dell'uretra).

Le complicazioni più vicine possibili dopo il trattamento chirurgico:

Indicazioni per il trattamento chirurgico

il desiderio del paziente di essere trattato in modo più attivo senza effetto dal trattamento farmacologico (IPS) di più di 19 (questionario del paziente sulla scala IPSS) diminuzione della velocità media delle urine inferiore a 10-12 ml / secondo (determinata usando uroflowmetry).

Indicazioni assolute (severe o chirurgiche):

frequenti ematuria (sangue nelle urine) resistenti o recidivato frequentemente (ripetitiva) infiammazione delle vie urinarie associate con la violazione del deflusso delle urine, calcoli alla vescica comune ritenzione urinaria acuta - 2-3 volte al mese insufficienza renale cronica ostatotochnaya urine (come determinato mediante ecografia).

In quanto tale, la prevenzione non esiste. L'obiettivo è quello di individuare in una fase iniziale di sviluppo sintomi BPH. Tragicamente, pochissimi uomini vengono a vedere un medico quando compaiono i primi sintomi della malattia. Gli uomini fanno spesso riferimento al urologo con 2 ° BPH o 3 ° tappa e con gravi complicazioni, e, talvolta, il paziente va dal medico per avere in caso di emergenza: ritenzione urinaria acuta o makrogemtaturiya (cambiamenti di colore delle urine per la presenza di sangue in esso).