Principale
Motivi

Diagnosi di adenoma prostatico: metodi e preparazione

L'adenoma della prostata (ghiandola prostatica) è uno dei problemi più noti negli uomini di oltre 40 anni, ma le manifestazioni iniziali di questa malattia si riscontrano anche nelle persone di mezza età.

La maggior parte degli uomini ha paura di lei, e devi solo riconoscerla e iniziare a combattere.

Sintomi e segni

Come determinare l'adenoma della prostata? Ogni corpo dà sempre un segnale di allarme in modo tempestivo, se qualcosa non va, alcuni organi falliscono. Ci sono un certo numero di segni, in presenza dei quali è necessario sottoporsi a un esame completo per proteggersi dallo sviluppo di adenoma prostatico. Tra questi, i più comuni sono il mal di schiena, l'aumento della sensazione di secchezza e l'irresistibile desiderio di usare più acqua e dolorosa eiaculazione.

I sintomi di adenoma, in seguito alla testimonianza dei pazienti, hanno identificato:

  • minzione frequente, specialmente di notte;
  • minzione tardiva;
  • flusso di urina molto fragile;
  • scarica sanguinolenta raramente.

La presenza dei sintomi sopra descritti dipende dal livello di abbandono di questa malattia. Ci sono tre fasi della malattia. Al primo stadio di BPH, la vescica è ancora completamente svuotata, nelle sezioni superiori del tratto urinario non si verificano cambiamenti tangibili.

Nella seconda fase dell'adenoma prostatico, la crescente difficoltà di deflusso urinario dalla vescica aumenta sistematicamente, si forma un ispessimento compensatorio della sua parete muscolare, che è illustrato da residui di urina durante il processo di coping naturale.

Il paziente ha una certa sensazione di svuotamento incompleto, urina più volte di seguito con un piccolo flusso. Sono anche possibili casi di ritenzione di urina dovuta all'assunzione di varie bevande alcoliche.

Per l'ultima fase, la perdita del tono muscolare della vescica è diventata un segno tipico.

Questo si manifesta in un intoppo o inaspettata incontinenza, manifestata sotto forma di scarico involontario di urina a piccole dosi, anche se la vescica è in realtà completamente piena di liquido.

Adenoma della prostata - diagnosi negli uomini

La presenza di adenoma prostatico è possibile solo dopo un'accurata raccolta della storia e dei reclami del cliente. Un esame completo e prescrivere il trattamento giusto, la prevenzione può solo uno stretto specialista nel campo della medicina - l'urologo. Ci sono diverse opzioni per la corretta diagnosi di BPH (iperplasia prostatica benigna).

La metodologia per rilevare l'adenoma della prostata include una serie di procedure:

  1. Esame del rettale - il medico inserisce un dito nell'orifizio del retto per controllare la presenza della prostata sulla sua ingrossamento.
  2. Esame del sangue - determina la presenza o l'assenza di problemi renali. Per l'adenoma della prostata non complicato, gli esami del sangue dovrebbero essere normali.
  3. Analisi delle urine: il corpo viene controllato per le infezioni.
  4. Ultrasuoni - diagnosi dello stato funzionale dell'intera vescica, che determina la quantità di fluido residuo in essa contenuta.
  5. Biopsia - Prendendo campioni di tessuto prostatico per escludere il cancro alla prostata.
  6. Esame della vescica con un endoscopio speciale.

La combinazione di tutti questi metodi di esame garantisce l'accuratezza nella diagnosi della malattia e la scelta del trattamento più efficace dell'adenoma prostatico: intervento medico o chirurgico.

L'esame ecografico della prostata è diverso dagli altri studi ecografici perché nella maggior parte dei casi viene eseguito per via transrettale (attraverso il retto).

All'ecografia, i sintomi dell'IPB sono i più precisi, servono come base per la nomina del trattamento corretto. Questo esame viene eseguito con uno speciale piccolo sensore per massimizzare l'assenza di disagio nel paziente. Allo stesso tempo, durante la procedura stessa, quest'ultimo è costretto a giacere sul lato sinistro, con le gambe premute contro la zona addominale.

Nella pratica medica, vi è un altro metodo di ultrasuoni - transaddominale, quando il sensore si trova sulla pelle della parete addominale anteriore. Questa opzione ha un notevole svantaggio dal fatto che un tale studio può solo fornire un'idea generale del quadro clinico della malattia.

Ultrasuono dell'adenoma prostatico - preparazione:

  1. Quando viene eseguito nel primo modo, il paziente viene pulito nel retto con un clistere o mediante l'introduzione di una candela di glicerina nel paziente un paio d'ore prima della procedura. Tutto questo viene fatto con lo scopo che lo sgabello non diventa un ostacolo quando si guarda la ghiandola e inoltre non serve come fonte di disturbo per il paziente e il medico, rispettivamente.
  2. Un'altra condizione per il rispetto di tutte le regole per gli ultrasuoni è il riempimento della vescica. A questo scopo, è necessario bere almeno un litro di liquido (può essere composta, acqua senza gas, succo o anche solo tè).
  3. Devi andare dal medico quando identifichi la voglia di urinare. Quindi puoi iniziare un'ecografia dell'adenoma prostatico.

Segni di EHP di BPH: che cos'è?

Sotto il concetto dei segni di eco dell'iperplasia prostatica benigna, i medici intendono ciò che esamina l'apparato con gli ultrasuoni.

Nel nostro caso, questi includono:

  1. Prostata ingrandita a 20 centimetri cubici.
  2. Cambiamenti nel tessuto della ghiandola prostatica, che si manifesta nella cicatrizzazione delle cellule colpite e l'eterogeneità dell'organo stesso.
  3. La formazione di calcificazioni, edema, fibrosi dopo un lungo processo infiammatorio nella prostata.

conclusione

La chiave del successo in ogni trattamento è la diagnosi tempestiva e accurata dell'area problematica. L'adenoma della prostata non è una croce sulla salute di un uomo, ma solo quella malattia che può essere facilmente curata, se all'inizio, quando si determina uno qualsiasi dei sintomi e dei sintomi descritti sopra, fare riferimento a uno specialista qualificato.

Ultrasuoni della prostata negli uomini: indicazioni per la conduzione e caratteristiche dello studio

In genere, la necessità di ecografia prostatica viene determinata in base al livello di antigene prostatico specifico (PSA) nel siero e (o) al rilevamento di mobilizzazione sospetta della prostata durante un esame rettale digitale.

Esistono tre tipi principali di ultrasuoni:

  • transrettale (anale);
  • transuretrale (attraverso l'uretra);
  • transaddominale (attraverso la pelle della parete addominale anteriore).

Le principali indicazioni per l'ecografia della prostata e delle vescicole seminali sono:

  • Rilevazione del carcinoma della prostata in pazienti con livelli di PSA superiori a 7 ng / ml (in assenza di infezione del tratto urinario o prostatite acuta).
  • Cambiamenti anormali (ad esempio, un nodo) trovati durante l'esame rettale digitale della ghiandola prostatica.
  • Sintomi come difficoltà a urinare e dolore a basso ventre e bacino (in assenza di problemi renali).
  • Osservazione attiva di pazienti ad alto rischio (storia familiare) di cancro.
  • Assistenza nella diagnosi delle cause di infertilità negli uomini.

Grazie ad un'ecografia della prostata, i seguenti problemi alla prostata possono essere rilevati nelle fasi iniziali:

  • Cisti della prostata
  • Prostatite.
  • Adenoma prostatico.
  • Cancro alla prostata

Il tempo impiegato da un medico per ottenere risultati e per decifrare un'ecografia della prostata varierà in base a:

  • l'urgenza con cui i risultati sono necessari all'urologo e al paziente;
  • la necessità di confrontare il risultato con i dati di altri test (ad esempio, la biopsia perineale della prostata);
  • la necessità di consultarsi con altri professionisti.

Spesso uno specialista guarda le immagini video ad ultrasuoni in tempo reale, quindi dopo il completamento dell'esame, il paziente può immediatamente conoscere i risultati.

Percentuali di ultrasuoni della prostata e interpretazione dei dati dell'esame

La dimensione media di una prostata sana:

  • lunghezza - 3 cm;
  • spessore - 2 cm;
  • larghezza - 3 cm.

La dimensione più grande senza patologia:

  • lunghezza - 4,5 cm;
  • spessore - 2,3 cm;
  • larghezza - 4 cm.

Dimensioni minime senza patologia:

  • lunghezza - 2,5 cm;
  • spessore - 1,5 cm;
  • larghezza - 2,2 cm

L'eccesso di questi parametri può indicare l'adenoma prostatico o la presenza di un tumore maligno.

  1. I contorni della prostata dovrebbero essere lisci, chiari e simmetrici. Fuzzy sono con prostatite, l'asimmetria può indicare una neoplasia.
  2. La struttura della prostata dovrebbe essere uniforme. I nodi "parlano" di adenoma, aree con ridotta ecogenicità indicano la presenza di cisti e calcoli alla prostata, prostatite cronica, ascesso e altre malattie.
  3. Il volume di urina residua non deve superare i 15 ml. Il superamento di questo volume è un sintomo di disturbi nelle vie urinarie e saranno necessari test aggiuntivi per una diagnosi accurata.

TRUS prostata: preparazione e metodo di ecografia transrettale

L'ecografia transrettale (TRUS) della prostata è un modo per creare immagini di alta qualità e informative della ghiandola prostatica utilizzando le onde sonore.

La sonda a ultrasuoni invia al corpo onde sonore indolori e ad altissima frequenza.

Quando le onde "si scontrano" con gli organi interni, producono strutture di eco, che il computer trasforma in immagini (un sonogramma) su uno schermo video.

Attualmente, TRUS è il modo migliore per rilevare il cancro alla prostata. Questa è una procedura poco costosa e ampiamente disponibile che è relativamente facile da trasportare per i pazienti ed è eseguita dai medici. Può essere fatto su base ambulatoriale.

La preparazione della prostata TRUS include:

Dovresti consultare il medico per fermare o ridurre la dose di farmaci che fluidificano il sangue un giorno prima di TRUS. Questi farmaci sono solitamente prescritti per la prevenzione di ictus o infarto, quindi è molto importante non smettere di prenderli senza le istruzioni del medico curante. La sospensione dell'aspirina non è generalmente richiesta.

Può essere richiesto un esame del sangue per controllare la coagulazione del sangue il giorno della procedura.

Le persone che soffrono di problemi alle valvole cardiache o che hanno una valvola cardiaca artificiale dovrebbero informare il medico che esegue la TRUS.

Come è la prostata TRUS

Se il medico propone di fare una scelta tra ultrasuoni transaddominali (attraverso la pelle dell'addome) e TRUS, è meglio scegliere il secondo. Lo studio transaddominale, sebbene abbia vantaggi in termini di costo, velocità di esecuzione e assenza di sensazioni spiacevoli, mostra solo un quadro superficiale ed è adatto per rilevare condizioni patologiche avanzate e molto pronunciate della prostata.

Ultrasuoni della prostata negli uomini: i principali tipi e differenze nella loro condotta

I principali tipi di ecografia prostatica negli uomini sono i metodi transrettale, transaddominale e transuretrale. Quando si esegue uno studio transrettale, viene utilizzato un sensore, che il medico inserisce nel retto del paziente.

Vantaggi: disponibile nelle cliniche delle città grandi e provinciali della Russia, fornisce un quadro chiaro e dettagliato della struttura della ghiandola prostatica, il paziente non presenta forti disagi durante e dopo la procedura.

La preparazione include una pulizia clistere mezz'ora prima dell'esame e il riempimento della vescica (bere mezzo litro d'acqua un'ora prima di TRUS).

Il metodo transaddominale non consente di ottenere tutte le informazioni sullo stato della prostata, poiché lo studio viene effettuato attraverso la parete anteriore del peritoneo. Il prezzo di questa ecografia è molto inferiore rispetto agli altri due, e non c'è disagio.

La preparazione è molto semplice: non urinare 2 ore prima della procedura o bere mezzo litro di acqua non gassata un'ora prima dell'esame.

L'ecografia transuretrale della prostata negli uomini viene eseguita con un cistoscopio nell'uretra. Prima di questo, viene utilizzata l'anestesia locale, il medico che utilizza un cistoscopio ottiene una buona immagine della ghiandola prostatica. Tuttavia, questo metodo è più invasivo rispetto ai primi due e pone requisiti speciali su attrezzature e condizioni.

Preparazione: un giorno prima della procedura, interrompere l'assunzione di alcolici, il giorno dello studio, mangiare snack e non fumare, la nicotina può provocare nausea quando si utilizza un anestetico locale. Riempi la vescica un'ora prima del test.

Ultrasuoni della prostata in modo transrettale: vantaggi, rischi e limiti

L'ecografia transrettale della prostata produce lo stesso disagio dell'esame rettale prodotto dall'urologo. L'esame dura in genere da 15 a 30 minuti.

Da altri metodi di esecuzione degli ultrasuoni, questo metodo si distingue per la necessità di posizionare la sonda nel retto del paziente.

Durante l'esame addominale, il sensore si trova a una distanza massima di 10 cm dalla prostata del paziente, mentre durante l'esame transrettale il sensore si trova vicino ai tessuti della prostata.

Con l'ultrasuono addominale, viene utilizzato un sensore con una frequenza di 3,5-5 MHz, mentre l'ultrasuono penetra profondamente, ma la chiarezza dell'immagine è "zoppa". Quando l'ecografia del metodo transrettale della prostata utilizza un sensore con una frequenza di 8-12 MHz, che fornisce immagini ad alta definizione.

Vantaggi del modo transrettale degli ultrasuoni della prostata:

  • L'esame ecografico è ampiamente disponibile.
  • Nessuna radiazione ionizzante.
  • Gli ultrasuoni possono visualizzare chiaramente la struttura della ghiandola prostatica.

Il paziente deve essere consapevole dei possibili rischi:

  • Sangue nelle urine (ematuria) - fino al 60% dei casi. Di norma, passa in modo indipendente.
  • Sangue nel liquido seminale: fino al 40% dei casi. Funziona anche in modo indipendente.
  • Sangue nel retto.
  • Generale, ma sanguinamento pesante (si verifica in meno dell'1% dei pazienti).
  • Infezioni gravi (3% dei casi).
  • Infezioni del tratto urinario con disuria (minzione) - circa il 5% dei casi.

restrizioni:

Gli uomini che hanno recentemente subito un intervento chirurgico sull'intestino non sono buoni candidati per l'ecografia della ghiandola prostatica, dal momento che questo tipo di ultrasuoni richiede il posizionamento della sonda nel retto.

Ultrasuoni per la prostata e l'adenoma: come viene eseguita la procedura?

L'ecografia è un metodo molto comune per diagnosticare le malattie degli organi interni. Gli ultrasuoni non rappresentano alcuna minaccia o pericolo per il paziente. Una persona può fare questa ricerca tutte le volte che vuole. L'ecografia è assolutamente innocua per il corpo umano.

Sulla base del nome di questo metodo, possiamo concludere che si basa sulla distribuzione degli ultrasuoni nei tessuti del corpo. Diverse strutture (organi, muscoli, tendini, forme benigne, maligne, ecc.) Del nostro corpo differiscono per densità, cioè in impedenza acustica. Quando gli ultrasuoni si diffondono attraverso il corpo umano, alcuni tessuti lo attraversano, e da altri si riflette. Tutto questo viene visualizzato sullo schermo del monitor. Con l'aiuto degli ultrasuoni, è possibile rilevare il processo patologico:

  • Negli organi addominali (fegato e tratto biliare, pancreas, milza)
  • Negli organi del sistema genito-urinario (reni, ureteri, vescica, prostata, organi dello scroto)
  • Negli organi pelvici (utero con appendici)
  • In vasi (arterie, vene, aorta)
  • In tessuti molli di diversa localizzazione.
  • Nelle articolazioni (articolazioni del ginocchio).

Questo metodo diagnostico, infatti, è il risultato del segnale ecografico che passa attraverso il tessuto prostatico. Secondo i risultati di questo studio, l'urologo può fare (escludere) una diagnosi da un paziente.

Tipi (metodi) di diagnosi

Esistono due metodi per rilevare le malattie negli uomini. Il primo tipo è l'ecografia transaddominale. Durante questo, l'apparato sensore è installato sulla parete addominale anteriore, nell'addome inferiore.

Il secondo tipo di ultrasuoni è l'esame transrettale. Con la sua posizione anatomica, la ghiandola prostatica è adiacente al retto. Pertanto, introducendo il sensore nel retto, è possibile ottenere tutte le informazioni necessarie su questo organo.

Indicazioni e controindicazioni per questo metodo diagnostico

Un esame ecografico deve essere eseguito su un paziente con i seguenti sintomi:

  • Minzione frequente (più di 2 volte a notte)
  • Sensazione di svuotamento incompleto della vescica.
  • Dolore durante la minzione.
  • Una sensazione di disagio (dolore) al di sopra dell'utero o nel perineo;
  • Scarica dall'uretra.
  • Infertilità.
  • Disfunzione erettile
  • Cambiamenti nell'analisi delle urine o dello sperma.

L'urologo può prescrivere un'ecografia della prostata per rilevare le seguenti malattie in un paziente:

  • Prostatite acuta (cronica).
  • Iperplasia prostatica benigna (BPH, adenoma)
  • Ascesso della prostata
  • Formazioni benigne o maligne della ghiandola prostatica.

Non ci sono controindicazioni specifiche per l'ecografia transaddominale. Ma non tutti gli esami transrettali sono eseguiti. Non è mostrato a quei gruppi di persone che:

  • Precedentemente sottoposto a chirurgia sul retto.
  • Soffrono di emorroidi acute.
  • Soffri di ostruzione intestinale cronica.
  • Avere una ragade anale cronica
  • Soffrono di oncologia del retto.

La metodologia del

Quando si esegue l'ecografia transaddominale, è necessario che l'uomo al momento dell'esame volesse urinare, cioè in modo che abbia una vescica piena. Per fare questo, 1-2 ore prima del test, bere 1,0 - 2,0 litri di liquido e non urinare. Quindi la persona arriva nella stanza della diagnosi ecografica e il medico mette un sensore sullo stomaco. Quindi esamina la prostata del paziente e gli chiede di urinare nella toilette.

Più tardi, l'uomo ritorna in ufficio e il medico mette di nuovo il sensore sullo stomaco. Questo è necessario per determinare la quantità di urina che rimane nella vescica del paziente. Se la vescica è libera, è buona, quindi non c'è ritenzione urinaria. Se la vescica contiene urine residue, allora c'è un ostacolo al suo deflusso. Di norma, l'ecografia transaddominale è prescritta per l'IPB e la prostatite cronica.

L'esame transrettale è un metodo diagnostico più informativo. Quando si esegue questo studio, viene inserito un sensore specifico nel retto del paziente.

Affinché la diagnosi sia il più informativa possibile, la sera e la mattina, alla vigilia della procedura, una persona deve dare un clistere o bere una preparazione detergente. Ricerca condotta a stomaco vuoto. Per la durata richiede una media di 10-15 minuti, ma può allungarsi fino a mezz'ora.

Prestazione normale

Quando si esegue un'ecografia della prostata, è possibile ottenere dati su molte delle sue caratteristiche. La lunghezza di un organo varia normalmente da 24 mm a 40 mm, la sua larghezza è di 30-45 mm e il suo spessore è di 15-25 mm. Un indicatore molto importante è il volume della ghiandola prostatica, nella norma è di 18-35 cm³. Va notato che questo indicatore aumenta con l'età. Se per un bambino di vent'anni il volume normale della prostata è di 18-20 cm³, per un uomo di cinquant'anni è 30-35 cm³.

I contorni della prostata sono normali, uniformi e chiari e la sua struttura è eterogenea e a grana fine. Con l'ecografia, la ghiandola prostatica ha una media ecogenicità e la sua forma è triangolare o semicircolare.

Ultrasuoni per la prostata

Nella prostatite acuta si determinano gonfiore e ingrossamento della prostata. Durante un esame transrettale, durante un attacco di prostatite acuta, si determina un dolore significativo quando si sposta dal sensore. C'è anche una diminuzione della sua ecogenicità.

Se un paziente soffre di prostatite cronica, durante un esame ecografico può essere diagnosticato:

  • Riduzione della ghiandola prostatica in termini di dimensioni, volume.
  • Calcina, cisti.
  • Tessuto iperico e ipoecogeno.
  • Contorni delle ghiandole sfocate.

Ultrasuoni per adenoma

Negli uomini con BPH, durante l'esame viene rilevata una prostata significativamente ingrandita. Inoltre, aree di maggiore ecogenicità, cisti e calcinati appaiono nel tessuto sano di questo organo.

Ultrasuono dell'adenoma prostatico

La prostata è un elemento importante del sistema riproduttivo maschile. Si trova nelle immediate vicinanze della vescica, strettamente adiacente all'uretra. Una caratteristica della prostata è la produzione di una secrezione specifica che è inclusa nei componenti del liquido seminale. Il segreto aiuta a dare agli spermatozoi la mobilità necessaria, non partecipa direttamente alla fecondazione, ma in assenza di esso nel liquido seminale la fecondazione è impossibile. Un po 'dietro la prostata sono le vescicole seminali, sono responsabili per la produzione di liquido seminale. Tuttavia, l'infiammazione della ghiandola prostatica può influenzare la qualità dello sperma, che spesso diventa la causa della completa infertilità.

Adenoma prostatico

L'adenoma della prostata è comunemente indicato come un aumento del volume di organi a causa di neoplasie benigne. E poiché l'adenoma copre l'uretra, il corpo allargato a causa del tumore chiude il canale, il che porta a difficoltà durante lo svuotamento della vescica. Questa è una delle più comuni malattie maschili, quasi la metà della popolazione maschile dopo i 60 anni soffre di questa malattia. Pertanto, prima viene diagnosticata una malattia alla prostata, più efficace sarà il trattamento, dal momento che solo un metodo di trattamento è possibile con forme avanzate di questa malattia - la chirurgia. Oggi non esiste un altro metodo diagnostico in base al quale sia possibile determinare lo stadio iniziale della malattia, oltre agli ultrasuoni. E anche ai primi segni di un malfunzionamento della ghiandola prostatica, dovresti consultare immediatamente un medico, un trattamento tempestivo ti aiuterà non solo a mantenere la salute, ma anche a risparmiare sul trattamento.

Metodi per diagnosticare le malattie della prostata

L'ecografia dell'adenoma prostatico è considerata il metodo principale per diagnosticare le malattie del sistema genito-urinario negli uomini. Le indicazioni per gli ultrasuoni possono essere frequenti o, al contrario, difficoltà e dolore durante la minzione, problemi di potenza, sensazione di pesantezza nell'addome inferiore dopo lo svuotamento, dolore nella zona inguinale. Una procedura ecografica è spesso prescritta dal medico curante se, a seguito di un esame rettale, trova cambiamenti nella condizione della prostata.

Caratteristiche degli ultrasuoni per l'adenoma della prostata

L'esame ecografico della prostata viene spesso utilizzato per diagnosticare malattie e per scopi profilattici, quindi ogni uomo dovrebbe conoscere le caratteristiche di questa procedura. Ci concentreremo sui metodi dell'ecografia, le caratteristiche della preparazione e l'interpretazione dei risultati.

In quali casi a un uomo può essere assegnata un'ecografia?

L'ecografia è necessaria per chiarire la diagnosi se il paziente presenta i seguenti sintomi:

  • dolore durante la minzione e l'eiaculazione;
  • un aumento del numero di desideri;
  • disturbi della minzione;
  • danno alla riproduzione;
  • anormalità nel sangue, nelle urine o nel liquido seminale.

La direzione per l'ecografia viene emessa anche in caso di rilevamento di eterogeneità della struttura durante un esame rettale digitale. Negli uomini di età superiore a 50 anni, la probabilità di iperplasia prostatica aumenta, quindi, per la prevenzione della malattia in una fase precoce, è necessario sottoporsi a un esame di routine, inclusa la scansione ad ultrasuoni, almeno una volta all'anno.

Metodi di ricerca

Di tutti i possibili metodi di scansione ad ultrasuoni, sono state ampiamente utilizzate le ecografie transaddominale e transrettale. Nel primo caso, lo studio viene eseguito attraverso la parete addominale, nel secondo il radiatore viene inserito attraverso l'ano nella cavità del retto.

Il più informativo è l'esame transrettale, poiché il sensore è vicino alla prostata il più vicino possibile. Tuttavia, questo metodo ha alcune controindicazioni: esacerbazione di emorroidi, crepe nelle pareti del retto o interventi chirurgici recentemente sottoposti.

Se ci sono controindicazioni, l'ecografia viene eseguita attraverso la parete addominale. Allo stesso tempo, la qualità dell'immagine non consente una visione dettagliata del tessuto prostatico, ma fornisce solo un'idea generale dello stato dell'organo.

La sequenza di azioni con ultrasuoni

La preparazione per l'ecografia inizia in 2-3 giorni. Si consiglia al paziente di attenersi a una dieta per prevenire l'aumento della formazione di gas. Se la scansione verrà eseguita addominalmente, è necessario riempire la vescica 2 ore prima della procedura (bere un litro di acqua non gassata).

Lo studio è condotto come segue:

  • un uomo si trova sulla sua schiena ed espone il suo basso addome;
  • la superficie della pelle nel punto di contatto con il sensore viene spalmata di gel per creare un ambiente di transizione e migliorare la qualità della scansione;
  • dirigendo il sensore in diverse direzioni, il medico esamina la prostata in diversi piani.

Con l'ecografia transrettale, la preparazione include un'accurata pulizia dell'intestino. Per fare questo, è possibile utilizzare un lassativo (8-10 ore prima della procedura) o un clistere purificante (2-3 ore prima della procedura).

La sequenza di azioni del paziente e il dottore è come segue:

  • il paziente giace sul divano sul lato sinistro, stringendo leggermente le gambe al corpo;
  • sul sensore ad ultrasuoni prima che l'introduzione di un preservativo sia messa e lubrificata con gel per una maggiore penetrazione libera nella cavità del retto;
  • L'esame viene eseguito ad una profondità di 4-5 cm, se necessario, l'ispezione delle vescicole seminali richiederà una più profonda introduzione del dispositivo.

Nei casi di diagnosi di adenoma prostatico del paziente, di norma, viene effettuato un esame parallelo della condizione della vescica e delle vie urinarie. Negli stadi successivi di iperplasia, può essere richiesta la determinazione dei volumi residui di urina. Per ottenere le informazioni più affidabili, è necessario riempire la vescica in un modo leggermente diverso rispetto a un esame di routine della prostata.

È necessario prendere con sé un contenitore con liquido (1-1,5 litri) e iniziare a bere già nella clinica mezz'ora prima dell'ecografia. Le scansioni iniziano ad esibirsi dopo che il paziente sente la necessità di urinare. Dopo un esame completo dell'organo in uno stato pieno, al paziente verrà chiesto di svuotare la vescica e continuare l'esame. Questo metodo consente di vedere le modifiche dopo lo svuotamento, per stabilire lo stato delle pareti della vescica e la presenza di urina residua.

Quali indicatori sono determinati durante lo studio

Nel processo di scansione della ghiandola prostatica, tutti i dati vengono inseriti nel protocollo, sulla base del quale il medico fornisce una conclusione finale.

uziprosto.ru

Enciclopedia di ultrasuoni e risonanza magnetica

Come e quando fanno gli ultrasuoni alla prostata?

La prostata, chiamata anche prostata, è un organo importante del sistema urogenitale maschile. Il benessere generale di una persona e la sua vita sessuale dipendono dal suo funzionamento. Sfortunatamente, la prostata è soggetta a varie patologie. L'ecografia della ghiandola prostatica è il metodo diagnostico più informativo. I risultati della decodifica possono indicare la presenza di varie malattie gravi.

La struttura e il ruolo della prostata

La ghiandola prostatica è un organo muscolare ghiandolare maschile non appaiato. Si trova nello spazio retroperitoneale sotto la vescica e circonda la bocca dell'uretra. La dimensione della ghiandola prostatica è piccola. La sua lunghezza è normalmente da 4 a 4,5 cm, lo spessore - da 1,4 a 2 cm, e la larghezza - da 2,5 a 3 cm. La massa approssimativa della prostata è di 20 g.

Gli esperti condizionano la ripartizione della ghiandola prostatica in parti. Non sono chiaramente definiti. La maggior parte della prostata sono i lobi laterali. Si trovano su entrambi i lati dell'uretra. Il lobo anteriore è anteriore all'uretra, la parte posteriore è dietro e la mediana è tra l'uretra e i dotti eiaculatori.

Da tutti i lati la ghiandola prostatica è circondata da una capsula di tessuto connettivo. Fuori, è ancora coperto da uno strato di tessuto connettivo fibroso che forma una guaina fasciale.

Nel corpo maschile, la prostata ha diverse importanti funzioni. In primo luogo, genera un segreto speciale che entra nel liquido seminale e viene rilasciato al momento dell'eiaculazione attraverso i dotti escretori nell'uretra. In secondo luogo, la prostata è una valvola speciale. Con un'erezione, questo organo ghiandolare-muscolare chiude l'uscita dalla vescica.

Tipi di ricerca e caratteristiche di

Come fare l'ecografia della prostata è un problema pressante per la maggior parte degli uomini. Lo studio della ghiandola si svolge in due modi: transaddominale e rettale. Nel primo caso, il sensore ad ultrasuoni viene posizionato sulla pancia. Con il metodo rettale, il dispositivo viene inserito attraverso l'ano.

L'ecografia transaddominale della prostata dà un'idea dello stato dei reni, della vescica, della quantità di liquido che rimane in essa. Questo studio è anche condotto allo scopo di valutare la forma e il volume dell'organo muscolare ghiandolare.

È possibile esaminare più chiaramente la prostata ed esaminarne la struttura utilizzando gli ultrasuoni della ghiandola prostatica, eseguiti per via rettale. Prima della procedura, la persona assume la posizione desiderata: si trova sul lato sinistro. Allo stesso tempo il paziente piega le gambe e preme allo stomaco. Specialista per lo studio della prostata inserisce il sensore nell'ano 5-6 cm o più profondo, se si desidera valutare le vescicole seminali. Prima scansione trasversale e poi longitudinale.

Processo preparatorio

Come prepararsi per un'ecografia della prostata, può dire uno specialista. Dovresti assolutamente consultarlo su questo prima di fare qualcosa. Un prerequisito per l'ecografia della prostata è lo svuotamento della vescica. Si consiglia ai pazienti di non urinare per 1,5-2 ore. Se non è stato possibile rispettare questa regola, è possibile bere 400 ml di liquido per 90-120 minuti prima del test. Con una vescica piena, sarà più facile per gli specialisti valutare le condizioni dei reni, esaminare la vescica e la ghiandola prostatica.

Dopo un esame transaddominale, i medici indirizzano i pazienti a svuotare. Quindi viene eseguita un'altra scansione della vescica per rilevare l'urina rimanente in essa. Successivamente procedere all'esame rettale. Un clistere purificante è sicuramente fatto in modo che il retto sia vuoto.

Normale immagine ecografica

Per decifrare i risultati degli ultrasuoni era vero, è necessario conoscere la normale immagine di eco della prostata. Quando la scansione trasversale viene eseguita a livello delle vescicole seminali, questi organi accoppiati del sistema riproduttivo maschile vengono rilevati sotto forma di formazioni semi-lunari. Le dimensioni e il loro volume sono diversi. Per ogni paziente, sono individuali. La struttura degli organi è normalmente omogenea e l'ecogenicità è bassa.

Normalmente, i contorni della prostata sono lisci. La sua struttura è omogenea, a grana fine. Un'ecografia della prostata rivela due zone, distinte dall'ecogenicità. Il primo è una piccola regione centrale della prostata ipoecogena. Normalmente, sembra un cono, la cui base è rivolta verso la vescica. La seconda zona è la parte periferica. La sua ecogenicità è molto più alta. Questa parte copre l'area centrale dai lati e dal fondo.

Quando uno studio viene condotto a livello del tubercolo seminale, la prostata assume la forma di un triangolo. La base della ghiandola è diretta verso il sensore. Nel centro del corpo è visibile l'area centrale ipoecogena. Sopra di esso, la zona fibroso-muscolare anteriore viene rilevata sotto forma di una banda, la cui ecogenicità è più intensa.

In uno studio longitudinale condotto a livello delle sezioni centrali dell'uretra, la prostata sembra un ovoide. Tutte le parti dell'organo muscolare ghiandolare sono ben visualizzate. Vicino al sensore ecografico si trova la parte periferica. Sopra è visibile la zona ipoecogena centrale. Sopra queste aree, viene visualizzata l'uretra.

I risultati dello studio: la patologia principale

Esame ecografico della ghiandola prostatica con cambiamenti identificati

Prostatite acuta

Fare un'ecografia è necessaria per sospetta prostatite acuta. Sotto questa malattia si comprende l'infiammazione della prostata negli uomini, che si sviluppa a causa dell'ingestione di vari microrganismi. Con prostatite acuta, la temperatura corporea si alza, i brividi appaiono, il dolore appare nella regione perineale.

Se il processo infiammatorio copre l'uretra posteriore e il collo della vescica, allora i pazienti iniziano a lamentarsi della frequente necessità di usare il bagno e una sensazione di bruciore nell'uretra. In caso di malattia, potrebbe esserci anche un ritardo nella minzione. Ciò è dovuto al fatto che le dimensioni e il volume della prostata aumentano.

Nell'infiammazione acuta, i seguenti segni ecografici possono essere rilevati al momento di un'ecografia della prostata:

  • aumento del volume e delle dimensioni del corpo;
  • ecostruttura variegata;
  • ridotta ecogenicità del parenchima;
  • contorni rotti;
  • ridotta vascolarizzazione.

Prostatite cronica

Decifrare i risultati degli ultrasuoni può indicare la presenza di prostatite cronica. Circa il 35-45% degli uomini di età compresa tra 20 e 40 anni si è trovato di fronte a questa prolungata infiammazione dell'organo ghiandolare-muscolare. Il quadro clinico di questa malattia è abbastanza vario. Alcuni lamentano difficoltà a urinare e dolore, mentre altri non vedono alcun sintomo di per sé.

Nella maggior parte dei casi, le dimensioni e il volume della ghiandola rimangono gli stessi. Quando gli ultrasuoni della prostata hanno rivelato aree di maggiore ecogenicità con bordi sfocati. Se la congestione è predominante, il volume e le dimensioni della ghiandola aumentano e l'organo diventa sferico. L'ecostruttura è eterogenea o variegata. Espansione vescicole seminali e dotti deferenti.

Ascesso ghiandola

I risultati dell'ecografia possono contenere questa diagnosi. La diagnosi tardiva e il trattamento scorretto della prostatite acuta spesso portano allo sviluppo di complicanze come l'ascesso della ghiandola prostatica. La temperatura corporea del paziente aumenta, le condizioni generali peggiorano. Alla palpazione si nota un sintomo di fluttuazione (cioè c'è una presenza di fluido, pus).

Nelle fasi iniziali di ascesso della prostata rettale difficile da rilevare. Viene spesso rilevato dopo una svolta quando sorgono gravi complicazioni (ad esempio, la paraprostatite è un processo infiammatorio che comprende i tessuti che circondano la ghiandola prostatica).

Il quadro ecografico di questa patologia è diverso. Se un ascesso sta appena iniziando a formarsi, i seguenti segni si trovano sull'ecografia della prostata:

  • asimmetria di uno dei lobi della prostata;
  • ecostruttura variegata;
  • il verificarsi di un'area ipoecogena;
  • la comparsa di zone a ridotta vascolarizzazione (i vasi sono determinati lungo la periferia degli ascessi e al centro vi è una zona avascolare).

Un paziente di 60 anni ha avuto problemi a urinare. Un ultrasuono ha rivelato un ascesso della ghiandola prostatica.

Iperplasia prostatica benigna (adenoma)

Negli uomini che hanno più di 50 anni, l'iperplasia benigna della ghiandola si sviluppa spesso. A causa di adenoma in un uomo, un piccolo nodo (o noduli) si forma nella prostata. Cresce lentamente e inizia a esercitare pressione sull'uretra. Ciò influisce negativamente sulla funzione escretoria. La minzione è rotta

I seguenti segni ecografici indicano che gli uomini hanno iperplasia prostatica benigna (adenoma):

  • aumento delle dimensioni e del volume della prostata;
  • violazione del rapporto tra le parti periferiche e centrali della ghiandola;
  • cambia forma;
  • cambiamento nella struttura dell'eco e aumento dell'ecogenicità della parte centrale della ghiandola.

Cancro alla prostata

Oltre all'adenoma, un'altra malattia comune è il cancro della ghiandola. Questa è una forma comune di un tumore maligno. Non ci sono sintomi speciali che indicano lo sviluppo della malattia negli uomini. Il quadro clinico è lo stesso dei tumori benigni:

  • minzione frequente o difficile;
  • dolore nel perineo, reni;
  • sensazione di svuotamento incompleto della vescica.

Un neoplasma maligno su una ecografia rettale della prostata può essere rilevato come nodo ipoecogeno (elemento scuro). È facilmente rilevabile sullo sfondo di un parenchima più ecogenico dell'organo muscolare ghiandolare. Questa immagine ecografica si presenta più spesso.

Il cancro alla prostata può avere un'altra opzione ecografica. Decodificare i risultati degli ultrasuoni causerà difficoltà se la persona ha una formazione iso-ecogenica. Il tumore in questi casi ha la stessa densità di quello del tessuto sano circostante.

A volte una trascrizione di un'ecografia della ghiandola prostatica indica che il neoplasma maligno si è diffuso alle parti centrali della ghiandola. I risultati mostrano che l'asimmetria degli organi è sorto. La visualizzazione chiara della capsula sul lato interessato è assente. Quando un'invasione della capsula ha rivelato il suo ispessimento al di sopra del tumore, la protrusione, la discontinuità dei contorni. Se l'intera ghiandola è interessata, allora c'è una mancanza di chiarezza nei suoi bordi e una forte deformazione della struttura.

Ecografia completa: perché viene eseguita?

Con gli ultrasuoni della prostata, gli specialisti valuteranno sicuramente le condizioni dei reni e della vescica. Una procedura così complessa è un buon modo per ottenere le informazioni necessarie per valutare la salute di un uomo.

Spesso, i segni di malattie del sistema genito-urinario e dei suoi organi (inclusi i reni) possono essere simili. Ecco perché con l'ecografia della prostata, gli esperti valutano non solo lei, ma anche altre strutture. Le indicazioni per lo studio sono:

  • dolore nel perineo;
  • disagio al momento dello svuotamento della bolla;
  • dolore addominale inferiore;
  • anomalie nei risultati dell'analisi delle urine, sperma.

L'esame ecografico della prostata è il metodo principale per rilevare varie patologie della ghiandola prostatica negli uomini. L'uso di questo metodo di diagnosi è transaddominale o rettale indicato in presenza di dati clinici o di laboratorio che indicano la presenza di adenoma o un'altra malattia in una particolare persona. L'esame ecografico della ghiandola prostatica viene ancora eseguito durante un esame di routine di persone con più di 50 anni e con interventi interventistici.

Come decifrare l'ecografia della prostata?

Ultrasuoni della prostata - un metodo di ricerca informativo e accessibile, che consente di ottenere informazioni complete sullo stato di questa ghiandola. Mettendo le mani sui risultati degli ultrasuoni, la maggior parte dei pazienti ha difficoltà a valutarli, poiché la forma mostra parametri numerici e descrizioni oscure. La decodifica o la corretta interpretazione dei dati ottenuti è di competenza del medico. Tuttavia, nulla impedisce di sollevare il velo della segretezza e imparare a distinguere tra indicatori normali e patologici.

Come funziona la ghiandola prostatica

La forma della ghiandola assomiglia a una castagna, condizionalmente può essere divisa in due lobi lungo la scanalatura sulla superficie posteriore della prostata. Il corpo del corpo contiene fino a 50 piccole ghiandole, ognuna delle quali ha un condotto. L'unione, i dotti formano l'uscita all'uretra. Inoltre, nella pratica medica è consuetudine distinguere le zone della ghiandola, ognuna delle quali ha le proprie caratteristiche.

La posizione della ghiandola prostatica - la piccola pelvi, sotto la vescica. La prostata copre l'area dell'uretra (uretra), la sua parte posteriore è adiacente al retto e la punta è collegata ai muscoli del pavimento pelvico (diaframma).

Ci sono il lato inferiore, superiore e inferiore la sua superficie. Nella superficie posteriore dell'uretra prostatica vi è un tubercolo seminale, che ha nella parte superiore un utero prostatico, attraverso le aperture di cui il liquido seminale entra nell'uretra. I dotti eiaculatori sono collegati ad esso, passando attraverso il corpo della prostata da dietro.

Oltre agli strati ghiandolari, la ghiandola prostatica ha anche tessuto fibroso-muscolare. Quando si eseguono gli ultrasuoni, è possibile studiare lo stato dei tessuti e dei condotti della ghiandola, che consente di determinare con elevata precisione la posizione del processo infiammatorio o di altri processi patologici.

0 su 7 attività completate

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7

La diagnosi di iperplasia prostatica spaventa molti uomini a cui è stato diagnosticato questo disturbo, i pazienti spesso lo identificano con una neoplasia maligna. La malattia dà molti inconvenienti, c'è una violazione del processo di minzione - fino alla completa assenza di urina. La malattia richiede un trattamento tempestivo, pertanto, l'individuazione dell'iperplasia nelle fasi iniziali contribuirà ad evitare lo sviluppo di gravi complicanze.

La diagnosi iniziale di iperplasia prostatica benigna può essere eseguita a casa. Un uomo è abbastanza per essere messo alla prova.

Alcuni rappresentanti della forte metà dell'umanità a cui è stata diagnosticata la BPH non prestano attenzione alla malattia, considerando che si tratta di cambiamenti legati all'età. Ma questa patologia è piena di serie complicazioni. Per gli uomini che hanno dubbi sul loro stato di salute, l'autodiagnosi di BPH sarà una buona opzione per dissipare ogni dubbio.

Hai già superato il test prima. Non puoi eseguirlo di nuovo.

Devi effettuare il login o registrarti per iniziare un test.

È necessario completare i seguenti test per iniziare questo:

  1. Nessuna rubrica 0%

Si consiglia vivamente di contattare uno specialista!
Hai gravi sintomi. La malattia è già in corso ed è urgentemente necessario sottoporsi a un esame da un urologo. Non rimandare la visita all'urologo, i sintomi possono peggiorare, dando origine allo sviluppo di complicanze.

Tutto non è così male, ma ti consigliamo di contattare uno specialista.
Hai lievi sintomi di BPH (iperplasia prostatica benigna) e sei fortemente consigliato di visitare un urologo o un andrologo nel prossimo mese.

Tutto va bene!
Tutto va bene! Hai lievi sintomi di IPSS. Da parte della ghiandola prostatica, tutto è relativamente buono, ma dovresti essere esaminato almeno una volta all'anno.

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  1. Con la risposta
  2. Con un segno di visione

Nell'ultimo mese, quanto spesso hai avuto la sensazione di svuotamento incompleto della vescica dopo la minzione?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Nell'ultimo mese, quanto spesso hai urinato più spesso di 2 ore dopo l'ultima minzione?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Quante volte nell'ultimo mese hai avuto una minzione intermittente?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Quanto spesso durante l'ultimo mese è stato difficile per te astenersi temporaneamente dall'urinare?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Quante volte nell'ultimo mese hai avuto un flusso debole di urina?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Quante volte nel corso dell'ultimo mese hai dovuto sforzarti per iniziare a urinare?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Nell'ultimo mese, quante volte hai dovuto alzarti dal letto la notte per urinare?

  • mai
  • Una volta al giorno
  • Meno del 50% dei casi
  • In circa il 50% dei casi
  • Più spesso della metà delle volte
  • Quasi sempre

Indicazioni per lo studio della ghiandola prostatica

Indicazioni per gli ultrasuoni sono tutti i dati che indicano violazioni della ghiandola prostatica, ottenuti da test di laboratorio, esame del paziente, anamnesi.
Nota i sintomi principali che indicano la necessità di un ultrasuono:

  1. dolore addominale inferiore;
  2. disturbi della minzione (il getto diventa debole, l'apparizione dell'urto durante la notte, il processo stesso diventa doloroso);
  3. deterioramento della potenza;
  4. età dopo quaranta anni.

Tipi di ultrasuoni della prostata

Per l'esame della prostata mediante ultrasuoni, utilizzare tali metodi:

  1. Ultrasuoni transaddominali (TAUSE) - è il metodo più comune di diagnosi primaria delle malattie della ghiandola prostatica. Questo metodo è completamente indolore e innocuo, non ha controindicazioni, ma non consente di ottenere un'immagine ad alta risoluzione. Viene eseguita spostando il sensore lungo la parete addominale dell'addome inferiore.
  2. Un esame transperiniale viene eseguito in modo simile a un transaddominale, solo l'area di studio è la superficie del perineo. Ti consente di ottenere un'immagine della parte superiore della prostata, ma anche la risoluzione è bassa e non è possibile ottenere dettagli.
  3. Il metodo transuretrale consente di ottenere un'immagine di alta qualità grazie alla radiazione ultrasonica ad alta frequenza. Questo metodo è molto traumatico e richiede addestramento. A causa delle gravi complicazioni che può causare (ritenzione urinaria acuta durante l'adenoma, infezione del tratto urinario e loro traumatizzazione), il metodo di fondo viene utilizzato in casi eccezionali quando il metodo transrettale è controindicato a causa di malattie del retto.
  4. Studio di ecografia transrettale -TRUSION è attualmente il metodo di ricerca più versatile, fornendo un quadro completo dello stato della ghiandola prostatica con un'immagine di alta qualità. Durante la procedura, il sensore viene inserito nel retto di 6-7 cm. Questo sgradevole metodo di esame è inaccettabile solo per malattie e lesioni del retto, quando la probabilità di aprire il sanguinamento intestinale da tale intervento è elevata.

Riassumendo tutto quanto sopra, va notato che l'ecografia transaddominale è sempre il primo passo prima della TRUS. Ciò è dovuto al fatto che lo svolgimento di questa procedura (l'introduzione del sensore nel retto) è associato ad alcuni inconvenienti di natura fisica e psicologica.

Preparazione per lo studio degli ultrasuoni

Le caratteristiche positive dell'esame con TRUS e l'esame transaddominale comprendono un allenamento minimo. Quindi per gli ultrasuoni eseguiti sulla superficie della parete addominale, è necessario avere una vescica leggermente riempita (circa 150 ml di urina). Questo effetto può essere ottenuto bevendo 1,5 litri di liquido un'ora prima della procedura.

Alcune funzioni di preparazione per TRUS

L'ecografia transrettale deve essere avvicinata con un intestino pulito per evitare sorprese durante l'inserimento del sensore. Per uno svuotamento efficace, puoi usare il microclista finito o eseguire tu stesso la procedura tradizionale.

La TRUS è preceduta da una sigmoidoscopia o sigmoidoscopia per sospette malattie del retto per prevenire emorragie e danni meccanici.

Come viene condotto lo studio?

Il primo è sempre una scansione transaddominale della ghiandola prostatica. Nel caso in cui vengano rilevate deviazioni dalla norma in questa fase dell'esame, viene mostrata la performance di TRUS.

Con un'ecografia transaddominale, il paziente giace sulla sua schiena, sul divano. Il sensore è installato nell'area della sinfisi pubica (sopra il pube) e da lì viene tenuto sollevato con una leggera inclinazione in avanti per ottenere un'immagine migliore. Quindi cambiare la direzione del movimento perpendicolare all'originale e, quindi, considerare la ghiandola nella sezione trasversale e longitudinale.

Quando si esegue TRUS, viene utilizzata una sedia urologica, ma in pratica, più spesso viene sostituita da un divano normale. Il paziente giace sul lato sinistro, le ginocchia premute sullo stomaco. Un palloncino di gomma viene posto sul sensore, imbrattato con gel o gelatina di petrolio, e iniettato nell'ano fino a una profondità di circa sette o sei centimetri. Per migliorare la qualità della visibilità è possibile riempire il serbatoio con acqua.

Cosa viene misurato sugli ultrasuoni

Durante l'ecografia, vengono determinate le dimensioni della prostata stessa, la chiarezza dei contorni, l'omogeneità del tessuto e la sua ecogenicità. La prostata misura questi parametri:

  1. dimensione incrociata (larghezza);
  2. dimensione superiore inferiore (lunghezza);
  3. dimensione anteriore-posteriore (spessore).

Il volume della ghiandola è calcolato dalla formula del volume dell'ellissoide o semplicemente moltiplicando per il fattore 0,52 il prodotto di tutte le sue tre dimensioni.

Come decifrare i dati degli ultrasuoni

Una descrizione delle caratteristiche e dei parametri della ghiandola prostatica è allegata ad ogni studio. Per rendere la loro decodifica più comprensibile, consideriamo esattamente quali indicatori determinano con ultrasuoni e TRUS. Sono:

  1. dimensioni;
  2. ecogenicità;
  3. omogeneità della struttura;
  4. la presenza di pietre, calcificazioni o cisti;
  5. condizione dei dotti eiaculatori.

Analizziamo ciascuno di questi parametri separatamente.

Dimensione della prostata

Con l'età, i cambiamenti nella dimensione della prostata si verificano nel corpo maschile. Dall'età di 20-25 anni, questa ghiandola raggiunge le sue dimensioni costanti, quindi, nel normale stato di salute dell'uomo, la sua crescita si ferma e non vi è alcun aumento. In condizioni patologiche, la ghiandola prostatica cresce, la sua struttura cambia, non solo viene disturbato il funzionamento del sistema riproduttivo, ma si può anche sviluppare una neoplasia maligna.

Dato che l'uretra passa attraverso la prostata, può verificarsi una ritenzione urinaria acuta. La violazione del deflusso delle urine contribuisce allo sviluppo di malattie infiammatorie nella vescica e nei reni, sconvolgendo il normale funzionamento del sistema escretore. Considerare come le analisi guardano a varie malattie e in condizioni normali.