Principale
Sintomi

Dove si trova e cos'è l'adenoma prostatico

Tutti gli uomini hanno sentito parlare dell'impatto sulla loro salute e sulla funzione sessuale della prostata, ma non tutti rappresentano esattamente dove si trovano. L'ignoranza della posizione di questo importante organo non consente di riconoscere i sintomi di sviluppare malattie nel tempo e di iniziare un trattamento tempestivo della prostata. Qual è la ghiandola prostatica e dove si trova?

Struttura e posizione nel corpo

La prostata è una ghiandola esocrina maschile, il cui corretto funzionamento dipende dal lavoro del sistema riproduttivo e dalla capacità di continuare la corsa. Si trova direttamente sotto la vescica. La forma della prostata è un po 'come una castagna appiattita su un lato, costituita da due lobi laterali più voluminosi e un lobo medio di collegamento. La ghiandola è stretta sul fondo della vescica, che circonda la parte superiore dell'uretra. Un tale accordo consente di influenzare il funzionamento del sistema urinario in un certo modo.

A causa del fatto che i lobi della prostata comprimono l'uretra e rilasciano il loro segreto in esso, le possibilità di agenti patogeni di penetrare nella vescica e quindi diminuire significativamente nei reni. Tuttavia, con lo sviluppo di una malattia come l'adenoma, il tessuto proliferante della prostata può interrompere la normale scarica di urina dal corpo.

Perché il ferro si trova in questo luogo

Questa disposizione della prostata è associata alle sue funzioni. Il segreto secreto dai tessuti ghiandolari svolge un ruolo molto importante nella capacità di fertilizzazione di un uomo. Il fluido, che passa attraverso i dotti nell'uretra, viene mescolato con gli spermatozoi e solo successivamente escreto. La composizione del segreto contiene tutta una serie di sostanze che nutrono, proteggono lo sperma dai microrganismi dannosi e aumentano la loro mobilità.

Inoltre, le fibre muscolari della ghiandola al momento dell'eiaculazione sono ridotte e spingere lo spermatozoo nell'uretra, e quindi bloccarlo, prevenendo il contatto degli spermatozoi con un ambiente acido nocivo.

I principali sintomi della malattia

La posizione della prostata influenza la localizzazione e la natura dei sintomi che si verificano in alcune malattie.

Lo sviluppo di patologie può essere espresso nel modo seguente:

  • violazione della minzione: la corrente urinaria diventa lenta, intermittente e il processo stesso provoca disagio, accompagnato da bruciore, bruciore (di solito questi sintomi sono causati da adenoma);
  • si notano malfunzionamenti del sistema riproduttivo: si sviluppa la disfunzione erettile, le sensazioni cambiano durante il rapporto sessuale, diminuisce la vitalità dello sperma, che spesso porta alla sterilità;
  • c'è dolore dolorante e dolorante nella regione perineale, nell'inguine, con l'esacerbazione della malattia, diventa acuto, più intenso, può essere dato alla schiena, ai genitali.

Il disagio nella ghiandola prostatica, l'insorgenza di dolore o l'interruzione del sistema urogenitale dovrebbero essere la ragione per un ricorso immediato a uno specialista. Particolarmente attenti al loro benessere dovrebbero essere uomini in età adulta. Il trattamento precoce aumenterà le possibilità di un esito favorevole nella lotta contro malattie così pericolose come la prostatite, l'adenoma, il cancro.

Come trovare la ghiandola

La prostata, a differenza di altri organi interni, può essere studiata quasi direttamente, ma solo negli uomini in età fertile. Ciò è dovuto al fatto che la ghiandola prostatica raggiunge le sue dimensioni standard durante la pubertà, e nei bambini e negli adolescenti fino ai 12-15 anni, è ancora difficile trovare un organo che non sia ancora sviluppato.

La posizione della prostata facilita in qualche modo la diagnosi e la condotta di molte manipolazioni terapeutiche. La parte posteriore della ghiandola è strettamente adiacente al muro del retto. È possibile tastare l'organo ad una distanza di 4-5 cm dall'ano.

C'è un secondo metodo di penetrazione della prostata - accesso attraverso l'uretra. È usato molto meno frequentemente, perché il piccolo diametro dell'uretra è associato a determinate difficoltà ed è più doloroso. Sapendo dove si trova la ghiandola prostatica, puoi riconoscere molte malattie nelle fasi iniziali, che aumenteranno l'efficacia del trattamento e ti permetteranno di mantenere la salute degli uomini per molti anni.

Chirurgia per adenoma della prostata

La prostata è un ferro che si trova nella regione pelvica. In caso di un malfunzionamento nel corpo, possono verificarsi prostatite e altre malattie pericolose.

È responsabile della qualità dello sperma e influenza la motilità degli spermatozoi, pertanto, per concepire un bambino, è necessario essere particolarmente attenti alla propria salute. Molte persone sono interessate all'argomento: adenoma prostatico e chirurgia.

E le domande sorgono, l'adenoma prostatico nei giovani è più comune o negli uomini di età? Quali sono i tipi di operazioni per rimuovere le formazioni?

Quale operazione è sicura? Quanto dura la rimozione della formazione? Come viene eseguito l'intervento chirurgico per rimuovere l'adenoma?

Buona salute, cari lettori. Questo è Alexander Burusov e in questo articolo puoi trovare le risposte a tutte le domande di cui sopra. Iniziamo.

Funzioni del corpo

  • il tessuto muscolare trattiene l'urina e, grazie alle contrazioni dinamiche, viene rilasciato lo sperma;
  • funzione protettiva - protegge dall'ingresso di varie infezioni, virus e microrganismi dannosi;
  • produce ormoni che assicurano il normale funzionamento di tutto il corpo.

Per prevenire i liquidi stagnanti, è necessario avere una vita sessuale regolare. È di grande importanza per il normale funzionamento dell'intero sistema corporeo.

Nel caso in cui viene rimosso chirurgicamente, può causare impotenza. Ecco perché è importante nelle fasi iniziali contattare l'urologo.

Dov'è il corpo?

Si trova nella zona del retto e si può brancolare solo in quel posto. Prima di tutto, hai bisogno di lavarti le mani, indossare guanti e un dito, spalmarlo con un agente speciale, penetrare nel buco, tastando delicatamente l'organo con il dito. Si sente elastico e resistente, se durante l'esame un uomo avverte dolore e disagio, quindi questo indica o no la competenza di un medico o lo stress psicologico, può indicare la presenza di gravi malattie o la presenza di infiammazione, che deve essere trattato senza fallo.

Non è desiderabile una forte pressione sulla mucosa della prostata. Un uomo non dovrebbe avere dolore.

Aumenta con l'inizio dell'infiammazione, che può essere causata da vari microrganismi dannosi. Se un virus o un'infezione entra nel corpo, l'infezione si verifica quando i microbi arrivano attraverso la vescica o il retto.

Quali fattori influenzano la condizione generale del corpo

  • stile di vita inattivo;
  • ipotermia;
  • scarsa nutrizione;
  • frequenti rapporti sessuali o una lunga pausa nelle relazioni sessuali.

Questi fattori influenzano lo sviluppo attivo della malattia. Molto spesso la malattia si trova nelle persone anziane.

I sintomi della malattia

Se è comparso almeno uno dei sintomi, è necessario rivolgersi urgentemente a un urologo e al più presto possibile. I sintomi della malattia scompaiono se tutti i metodi sono applicati correttamente. La prostatite è una malattia molto pericolosa, in quanto può progredire e andare in forme molto gravi.

Se la dimensione delle mucose aumenta notevolmente, allora non solo può causare disagio e dolore, ma anche bloccare completamente il flusso di urina. Dopo di ciò, c'è ristagno di liquido negli organi pelvici, questo causa un'infiammazione molto forte, a seguito della quale si verificano tumori maligni.

I sintomi della malattia

Quando si verifica un cancro della mucosa, i sintomi appaiono difficili da non notare e non prestare attenzione a loro. A causa della manifestazione attiva di tali sintomi, è possibile identificare la malattia nelle fasi iniziali. Trattare il prima possibile per prevenire il dolore e le conseguenze.

Tra i principali sintomi del cancro sono:

  • grave debolezza generale;
  • scarico irregolare di urina;
  • dolore durante l'eiaculazione;
  • dolore acuto nel perineo;
  • febbre;
  • l'immunità va giù;
  • segni di un raffreddore.

Come scoprire la presenza della malattia

Scoprire in modo indipendente la presenza della malattia è quasi impossibile. A casa, non proprio per diagnosticare. È per questo motivo che quando compaiono i primi sintomi, è importante consultare un medico.

Il medico effettuerà un esame dettagliato, dopo di che passerai tutti i test più importanti. Un prerequisito è la consegna di un esame del sangue generale e uno striscio su un serbatoio di semina. Quando l'urologo riceve i risultati del test, li analizza attentamente e prescrive un corso di trattamento in base a tutti gli indicatori.

Durante l'ispezione dell'ano, viene diagnosticata anche la ghiandola. Lo specialista guarda il volume e le sue condizioni generali. Se durante l'esame il paziente ha dolore severo, è possibile diagnosticare con l'aiuto di apparecchiature appositamente progettate, come l'ecografia degli organi pelvici.

Un punto importante è visitare un dottore quando appare il primo segno. Dal momento che è impossibile prescrivere un farmaco per una malattia che potrebbe non essere presente. Inoltre, i sintomi di una malattia possono essere troppo simili a un'altra malattia.

Se viene rilevata una malattia, il trattamento può avvenire sia con l'uso di vari farmaci, supposte, e con l'uso di corsi di fisioterapia e massaggi. Molto spesso, gli antibiotici sono prescritti ai pazienti, in quanto sono bravi a combattere l'infezione, migliorare le condizioni generali del paziente, principalmente alleviare l'infiammazione.

Se la malattia è molto avanzata, utilizzare il metodo chirurgico di eliminazione del problema. Il metodo medico mostra buoni risultati solo nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia.

Se un paziente ha un pessimo stato di salute, il paziente verrà posticipato in ospedale e il trattamento avverrà già sotto la costante supervisione di specialisti altamente qualificati. Se la tua salute ti è cara, contatta immediatamente la clinica. I metodi tradizionali di trattamento sono molto pericolosi, non sono erbe innocue, hanno lo stesso effetto potente degli antibiotici.

Rimozione chirurgica di adenoma

La resezione ha iniziato a spendere sempre meno perché c'era un gran numero di farmaci efficaci che consentono di sbarazzarsi delle malattie della ghiandola prostatica. Ma nonostante questo, l'adenoma prostatico viene rimosso chirurgicamente abbastanza spesso, è una delle tecniche più comuni che viene eseguita la chirurgia. Se prendiamo in considerazione le statistiche, possiamo concludere che ogni 3 su 8 uomini rimuovono chirurgicamente l'adenoma.

Questa malattia si verifica più spesso nelle persone anziane, con l'età, aumenta il rischio di questa malattia. Il metodo chirurgico è utilizzato solo per il decorso acuto della malattia.

Viene eseguito con l'aiuto della resezione transuretrale o con l'aiuto dell'adenomectomia. La resezione si verifica in anestesia locale più spesso. Le principali indicazioni per la sua condotta:

  • ritenzione urinaria prolungata;
  • infezione del tratto urinario associata ad adenoma;
  • insufficienza renale a lungo termine;
  • ritenzione urinaria acuta.

Il metodo più comunemente usato è la resezione transuretrale. L'operazione viene eseguita se i chirurghi sono sicuri che l'intero processo non durerà più di un'ora e viene eseguito quando il volume della ghiandola è di circa 75 ml

Il rischio di sanguinamento dipende direttamente dalla durata della resezione. Più a lungo dura, maggiore è il rischio di sanguinamento e altre conseguenze.

La durata dipende dalla negligenza e dallo stadio della malattia, vale a dire la dimensione della prostata. L'adenomectomia viene utilizzata quando la ghiandola prostatica ha una dimensione molto grande, motivo per cui usano il cosiddetto metodo aperto. Se l'organo ha una leggera infiammazione e piccole dimensioni, puoi rimuoverlo usando il metodo transuretrale.

Prima che il chirurgo funzioni senza fallo, è necessario sottoporsi a un esame approfondito e superare tutti i test più necessari. È necessario per escludere il cancro. Un altro metodo abbastanza popolare per rimuovere l'adenoma è la chirurgia laser.

L'operazione si svolge senza il rischio di sanguinamento, tagli e tagli. Questo metodo è rilevante in presenza di adenoma e in caso di disturbi della coagulazione. Quando la prostata viene rimossa, l'operazione non dura a lungo.

complicazioni

  • sanguinamento;
  • ritenzione o incontinenza delle urine;
  • infiammazione, complicanze infettive;
  • coaguli di sangue;
  • alta temperatura corporea;
  • deformità del collo vescicale.

conclusione

Quando compaiono i primi sintomi, è necessario consultare immediatamente un medico per un esame completo. Infatti, nelle fasi iniziali è molto più facile curare la malattia. Poi ci sarà la possibilità di cavarsela con il metodo medico di trattamento.

La rimozione dell'adenoma prostatico e il tipo di intervento chirurgico che verrà applicato a voi dipende esclusivamente dalla vostra salute generale e dalle dimensioni della mucosa.

Gli esperti non consigliano l'automedicazione. Dal momento che è impossibile effettuare una diagnosi approfondita a casa, solo uno specialista sulla base dei risultati dei test prescrive un corso individuale di trattamento.

Il ripristino del normale funzionamento della prostata senza le raccomandazioni dell'urologo è quasi impossibile.

Adenoma prostatico: sintomi, diagnosi, trattamento negli uomini

L'adenoma della prostata è la presenza di una crescita benigna della ghiandola prostatica che si trova intorno all'uretra.

Per comprendere l'essenza dell'adenoma prostatico, è necessario rivolgersi all'anatomia.

La prostata è un organo sessuale maschile che ha la forma di una castagna e si trova nel perineo tra lo sfintere uretrale esterno e la vescica. Una parte dell'uretra passa attraverso lo spessore della ghiandola prostatica. Queste caratteristiche e causano l'apparizione dei sintomi principali nelle malattie della ghiandola prostatica.

In determinate condizioni, il tessuto della ghiandola prostatica inizia a crescere attivamente - all'ipertrofia. Il tessuto così alterato era chiamato adenoma. Questo tumore è benigno, cioè aumenta le sue dimensioni lentamente, senza causare metastasi. Ma quando un adenoma in crescita schiaccia l'uretra e le ghiandole nel suo spessore, compaiono i segni della malattia.

Foto ad ultrasuoni della prostata ad ultrasuoni

Perché si verifica l'adenoma prostatico e chi è a rischio?

L'adenoma prostatico è una delle malattie più comuni tra gli uomini anziani.

Lo studio ha rivelato che l'adenoma prostatico si verifica nel 25% degli uomini di età compresa tra 40 e 50 anni, nel 50% in 50-60 anni, nel 65% in 60-70 anni e nell'80% in 70-80 anni, oltre il 90% - oltre gli 80 anni. Tuttavia, i sintomi della malattia e, di conseguenza, la diagnosi di adenoma prostatico sono molto diversi. La ragione di questo è la diversa intensità dei sintomi in uomini diversi. I sintomi di minzione problematica preoccupano il 40% degli uomini con questa malattia, ma solo il 20% di loro cerca assistenza medica.

Dati accurati sulle cause dell'adenoma prostatico non lo sono. La maggior parte degli scienziati ritiene che i fattori più probabili che portano al cancro alla prostata siano i cambiamenti legati all'età e la normale secrezione degli ormoni sessuali maschili.

I dati sulla propensione ereditaria alla malattia non sono confermati, solo la predisposizione allo sviluppo precoce dell'adenoma prostatico viene ereditata.

Secondo altre teorie, la crescita dell'adenoma prostatico è influenzata dall'attività sessuale, dal sovrappeso, dal consumo di alcool e dal fumo di tabacco - fattori che contribuiscono in modo significativo alla comparsa di adenoma prostatico.

Come si manifesta l'adenoma prostatico

Sotto l'influenza della crescita del tessuto prostatico, un organo viene ingrandito, che a sua volta comprime (restringe) l'uretra. La malattia è caratterizzata dai seguenti sintomi:

Difficoltà e aumento della minzione - specialmente minzione frequente durante la notte. Ciò è dovuto alle peculiarità della regolazione nervosa del funzionamento della vescica. Gli uomini non possono assolutamente provare alcun disagio durante il giorno, ma di notte si alzano in bagno 3-4 volte e quasi non svuotano la vescica. La sensazione di rilascio incompleto della vescica è spesso impercettibile a causa della maggiore minzione al mattino. Gli uomini con un tale problema lamentano che, nonostante la normale minzione nel pomeriggio, al mattino devono farlo 3-4 volte all'ora.

Indebolimento del flusso di urina - manifestato nella fase iniziale della malattia, fino a quando l'insorgenza di altri sintomi della malattia spesso passa inosservata.

Improvviso, difficile da tenere premuto (imperativo) voglia di urinare - in presenza di questo sintomo, gli uomini, di regola, consultare un medico.

L'incontinenza urinaria è un sintomo che tende ad apparire durante lo sviluppo a lungo termine di un adenoma.

Tutti i suddetti sintomi della malattia non compaiono immediatamente, ma gradualmente il loro numero aumenta nel tempo. Per lungo tempo, l'adenoma prostatico è in grado di manifestarsi con un solo sintomo difficilmente percettibile. Una tale condizione un uomo può trovare la causa sotto forma di età, stress o altri fattori, ma quando iniziano le complicazioni e compaiono più sintomi spiacevoli, si rivolge a un medico.

Qual è il pericolo di adenoma della prostata?

L'adenoma della prostata è un tumore benigno, vale a dire da sole, le cellule di adenoma non sono in grado di crescere e formare metastasi. Il principale pericolo di questa malattia è le sue complicanze.

Le complicanze più comuni dell'adenoma prostatico sono:

  • Infezioni del tratto urinario (pielonefrite, prostatite, cistite) - abbastanza spesso si verificano con adenoma prostatico e sono associati a svuotamento incompleto della vescica, che diventa il mezzo ottimale per la riproduzione dei microbi. Emergendo sotto forma di complicazioni, le infiammazioni infettive creano un disagio ancora maggiore nella vita di un uomo.
  • La formazione delle pietre è un satellite comune dell'adenoma della prostata. A volte il riscontro di calcoli renali è l'unico segno della presenza della malattia.
  • La ritenzione urinaria acuta è la complicazione più comune del decorso dell'adenoma. La sua presenza contribuisce all'uso di alcol e di alcuni farmaci. Allo stesso tempo, la minzione non si verifica a causa della completa sovrapposizione dell'uretra dovuta al gonfiore della ghiandola. Questa complicazione richiede cure mediche immediate.
  • Insufficienza renale cronica - manifestata nel lungo corso della malattia e può essere fatale nell'adenoma della prostata.

Tutti i casi di mortalità nell'adenoma prostatico sono associati allo sviluppo di complicazioni e al trattamento tardivo della malattia. In questo caso, la morte si verifica principalmente a causa di tre ragioni: sepsi, insufficienza renale e complicanze dopo l'intervento chirurgico.

Va ricordato che con l'adenoma prostatico il numero di sintomi aumenta con l'età e la frequenza delle complicanze è simile ad altre malattie. Tali complicazioni possono essere prevenute consultando un medico in anticipo e iniziando un ciclo di trattamento.

Adenoma prostatico: metodi diagnostici

Nella maggior parte dei casi, la diagnosi di adenoma prostatico non causa difficoltà. All'esame iniziale, il medico prende in considerazione i reclami dell'uomo e conduce un esame digitale rettale della ghiandola prostatica. Per chiarire la diagnosi, nonché per determinare il grado di disturbi della minzione e le dimensioni dell'adenoma, applicare l'uroflussimetria e gli ultrasuoni.

L'ecografia della prostata consente di determinare le dimensioni dell'adenoma e della prostata, la presenza di pietre e noduli. Inoltre, i risultati degli ultrasuoni sono necessari per selezionare un metodo di trattamento. Effettuare anche ricerche sulle condizioni della vescica, degli ureteri e dei reni.

Uroflowmetry - un metodo per determinare in modo affidabile il livello di difficoltà a urinare. In questo studio, un uomo ha bisogno di urinare, e un'attrezzatura speciale determinerà il tempo di urinazione e la velocità di flusso delle urine, vale a dire consentirà in forma qualitativa di correggere le violazioni esistenti.

Inoltre, condurre uno studio obbligatorio sul sangue del PSA. È usato per fare una diagnosi differenziale di cancro alla prostata e adenoma prostatico. La norma è un livello non superiore a 4 ng / ml. Se questa diagnosi fornisce dati controversi, la diopsia della prostata viene prescritta per la diagnosi finale.

A volte anche usato i metodi di esame a raggi X (cistografia, urografia escretoria), permettendo di valutare l'effetto di una prostata ingrossata sul tratto urinario. Per escludere malattie della vescica e dell'uretra, avendo sintomi simili e in preparazione per l'operazione utilizzando il metodo di cistoscopia - ispezione della vescica e dell'uretra usando uno strumento speciale.

Adenoma prostatico: metodi di trattamento

L'unico trattamento che può salvare un paziente dall'adenoma prostatico è la chirurgia. Ma nelle fasi iniziali della malattia e se ci sono controindicazioni all'effetto chirurgico, viene prescritta una terapia farmacologica per ridurre i sintomi progressivi della malattia. A causa della scarsa efficacia della fisioterapia, i metodi non operativi non sono molto diffusi.

Nel 1993, il Comitato internazionale per il trattamento dell'Adenoma prostatico propose una scala di sintomi I-PSS, che si basava su una valutazione sommaria della gravità dei disturbi della minzione. Se su questa scala la somma dei punti è inferiore a 8 - la malattia non richiede trattamento, con 9-18 punti prescritti terapia conservativa di farmaci, da 18 punti o più - rimozione chirurgica.

Esistono vari metodi di trattamento chirurgico dell'adenoma prostatico:

La resezione transuretrale o TUR è un metodo diffuso, perché tale operazione viene eseguita attraverso l'uretra senza incisioni. Tuttavia, può essere utilizzato solo con massa di adenoma fino a 60 ge fino a 150 mg di urina residua nella vescica. Anche questo metodo non può essere usato in caso di insufficienza renale del paziente.

L'adenomectomia (prostatectomia aperta) è un metodo popolare di trattamento chirurgico dell'adenoma prostatico a causa del minor numero di controindicazioni. È importante usare quando la massa della prostata supera i 40 grammi e la quantità di urina residua da 150 ml. Non interferire con l'operazione e le varie complicazioni della patologia.

L'ablazione laser, la distruzione laser e la vaporizzazione TURV della ghiandola prostatica vengono utilizzate con le raccomandazioni di TUR. Questi metodi sono considerati più benigni, la perdita di sangue durante l'intervento chirurgico è ridotta al minimo, quindi è possibile eseguire un'operazione con una massa tumorale di oltre 60 g e praticarla in pazienti giovani, per i quali è importante preservare la funzione sessuale.

Il chirurgo seleziona il metodo di intervento, a seconda della gravità dei segni della malattia, delle condizioni generali del paziente, della quantità di urina residua, della dimensione dell'adenoma prostatico. Oggi i medici preferiscono metodi minimamente invasivi (distruzione laser, ROUND, ecc.), Poiché tali operazioni vengono eseguite senza incisioni e non costringono il paziente a rimanere in anestesia generale per un lungo periodo, vengono eseguite in anestesia spinale. Di conseguenza, il periodo postoperatorio di riabilitazione del paziente viene abbreviato e la qualità della vita è migliorata.

Trattamento dell'adenoma prostatico: metodi minimamente invasivi

A differenza di altre indicazioni mediche in urologia, molte procedure chirurgiche vengono eseguite senza accesso aperto. Sono stati sviluppati molti strumenti speciali che consentono manipolazioni senza tagli. Molti di loro possono essere eseguiti in uno spogliatoio in anestesia locale. L'uso di tali tecnologie può ridurre significativamente il trauma postoperatorio fisico e psicologico. La perdita di sangue è ridotta al minimo. Il trattamento con un metodo minimamente invasivo non richiede una riabilitazione a lungo termine, la degenza in ospedale, la rimozione dei punti. Tutto ciò rende questi metodi più preferibili, soprattutto tra i giovani pazienti, per i quali è importante il rapido ripristino della capacità lavorativa e della qualità della vita.

Il più antico metodo endourologico per il trattamento dell'adenoma prostatico è la resezione transuretrale dell'adenoma. Dopo una tale operazione, ci sono molte meno complicazioni rispetto alla chirurgia aperta. Tuttavia, tenendo conto delle capacità tecniche, il metodo presenta una serie di limitazioni: la quantità di urina residua non può superare 250 ml e la massa di adenoma è di 60 g TUR non è utilizzato se il paziente ha insufficienza renale.

Quando si esegue la resezione transuretrale, il tessuto dell'adenoma prostatico viene tagliato dall'interno con uno strumento speciale ei suoi resti vengono rimossi dalla vescica utilizzando un palloncino speciale. Il problema principale con questo è fermare l'emorragia. Di solito, il sangue viene fermato dal metodo di coagulazione, ma a volte tali misure non sono sufficienti e i tessuti aggiuntivi della ghiandola prostatica devono essere asportati. Con tali manipolazioni, il rischio di danni all'uretra, alla vescica e ad altri organi situati nelle immediate vicinanze aumenta notevolmente. Tra le altre cose, un particolare pericolo è una complicanza, chiamata sindrome di TUR, che si verifica durante il sanguinamento intenso con l'assorbimento di una grande massa di liquido ipotonico o isotonico (utilizzato per lo stretching dei tessuti e il riempimento della vescica durante l'intervento chirurgico).

Allo stato attuale, un nuovo metodo per rimuovere l'adenoma della ghiandola prostatica sta diventando popolare - con l'aiuto di un laser. Allo stesso tempo, non vengono eseguite anche incisioni, l'accesso all'organo viene eseguito attraverso l'uretra. Questo metodo ha più opportunità e causa meno complicanze rispetto all'adenoma TUR.

Il laser fu usato per la prima volta dagli urologi negli anni '60. Ma i primi tentativi di trattare gli adenomi con un laser avevano meno restrizioni, motivo per cui erano accompagnati da un grave edema dell'uretra dopo l'operazione. Di conseguenza, il paziente ha riscontrato un aumento del periodo di cateterizzazione della vescica, che ha compromesso seriamente la qualità della sua vita.

Ad oggi, c'è un tipo completamente nuovo di laser che non cauterizza il tessuto adenoma, ma li vaporizza. I moderni laser urologici operano sul principio dell'evaporazione selettiva (selettiva) del laser, utilizzata per rimuovere i tessuti patologici. La combinazione di parametri laser - radiazioni, impulsi e lunghezza d'onda - rende possibile ottenere risultati incompatibili con altri metodi: il danno tissutale è escluso. Rispetto alla TUR, alla coagulazione laser e ad altri metodi, la loro alternativa sotto forma di evaporazione laser selettiva è una procedura comoda e indolore che riduce la probabilità di complicanze.

Per comprendere il principio dell'azione dell'evaporazione laser selettiva dei tessuti, è necessario passare al lato fisico della tecnologia. Poiché i tessuti molli contengono una grande quantità di acqua, per asportare completamente il tessuto, la radiazione laser dovrebbe essere ben assorbita dall'acqua. Inoltre, per arrestare con successo il sanguinamento che si è verificato, è richiesto l'assorbimento dell'emoglobina. Il sistema laser ha il vantaggio di essere in grado di fornire il massimo grado di assorbimento da parte dell'emoglobina e dell'acqua a una lunghezza d'onda costante. Il modello del raggio laser fornisce una messa a fuoco e una consegna efficaci del fascio ai tessuti adenoidi. A causa di ciò, l'operazione può essere eseguita in anestesia locale e il paziente presenta un minimo di disagio ed effetti collaterali.

L'uso del metodo di evaporazione laser dell'adenoma della ghiandola prostatica ha meno restrizioni rispetto al TUR tradizionale, che si spiega con una minima perdita di sangue e la mancanza di necessità di anestesia generale. Pertanto, diventa reale attuazione dell'operazione in giovane età, quando è necessario mantenere la funzione sessuale e con una massa di adenoma da 60 g.

Adenoma della prostata - trattamento

L'uso del metodo di evaporazione laser elimina virtualmente le complicazioni che possono sorgere dopo il TUR e l'operazione stessa presenta vantaggi significativi:

la soluzione ideale per gli uomini che assumono anticoagulanti;

non influenza la funzione della vescica e la funzione sessuale del paziente;

leggero carico sugli organi del sistema cardiovascolare;

Prevenire l'eiaculazione retrograda come procedura preventiva;

Adenoma prostatico (iperplasia prostatica)

Nella medicina moderna, la crescita della ghiandola prostatica a causa della crescita attiva dei tessuti è chiamata adenoma prostatico. Sebbene alcuni esperti "con esperienza" e pazienti all'età usino ancora termini come l'adenoma prostatico o la ritenzione urinaria. In tutta onestà, notiamo che questo nome ha un altro sinonimo: iperplasia prostatica benigna (in seguito chiamata BPH).

In ogni caso, l'essenza della malattia è di aumentare la dimensione della prostata, che porta alla comparsa di nodi che interferiscono con la normale minzione. Il carattere benigno implica l'assenza di metastasi, che distingue la malattia dal cancro della ghiandola prostatica.

L'adenoma prostatico è considerato una malattia maschile degli anziani. Ogni secondo uomo, all'età di 50 anni, ha problemi con la minzione, che dopo aver esaminato uno specialista sono accusati di questa malattia. Con l'età, l'incidenza aumenta, e all'età di 70 anni, tre uomini su quattro stanno vivendo gli stessi problemi. Secondo i risultati della ricerca medica, la forza del 15% degli uomini non è suscettibile di BPH. Allo stesso tempo, ogni anno aumenta la probabilità della malattia.

Cause di adenoma prostatico

Tutte le cause di adenoma prostatico possono essere suddivise in due gruppi.

Il primo gruppo comprende le cause dovute allo stile di vita di una persona, che aumenta la probabilità di crescita della prostata. Ad esempio, può essere un lavoro sedentario o uno stress mentale attivo in assenza di quelli fisici. Ecco perché è difficile sopravvalutare il ruolo dell'esercizio fisico regolare.

Il secondo gruppo include ragioni oggettive che non dipendono dallo stile di vita di una persona. È stato dimostrato che l'adenoma prostatico è causato da cambiamenti nel background ormonale di un uomo. Se consideriamo che questi cambiamenti si verificano inevitabilmente nella vecchiaia, si può concludere che solo alcuni uomini hanno la fortuna di evitare problemi con la prostata.

In tutta onestà va notato che le cause dell'adenoma prostatico non sono ancora completamente comprese. Gli scienziati conducono regolarmente ricerche volte a identificare correlazioni con altre malattie o con le peculiarità della vita personale di una persona, ma finora tutti questi studi non hanno prodotto risultati significativi. Anche se, per esempio, è stato possibile confutare la visione che la prostatite e l'adenoma prostatico sono interconnessi. Come mostrano le statistiche, entrambe le malattie possono procedere in modo completamente indipendente o viceversa, simultaneamente. Pertanto, nonostante le varie cause ipotetiche dell'adenoma prostatico, l'unico fattore dimostrato che aumenta il rischio di morbilità è l'età.

Sintomi di adenoma prostatico

Per comprendere meglio i segni di adenoma prostatico, è necessario prima capire cosa succede nella ghiandola prostatica di un uomo con la comparsa di questa malattia. Come sapete, la dimensione normale della prostata, situata sotto la vescica, è approssimativamente uguale alla dimensione di una noce. Quando il tessuto prostatico inizia a crescere, uno o più noduli appaiono inevitabilmente su di esso. Strizzano l'uretra, così che la minzione è disturbata. È chiaro che questo processo non avviene immediatamente, ma gradualmente. Per questo motivo, a seconda dei sintomi, ci sono tre fasi della malattia.

Inizialmente, quando il canale inizia a restringersi sotto l'influenza esterna, compaiono i primi sintomi dell'adenoma prostatico. Consistono nel cambiare le sensazioni quando si urina. Gli uomini sani hanno una sensazione piacevole quando svuotano la vescica, e questo è abbastanza normale. La scomparsa di queste sensazioni può servire come prima sveglia.

Sfortunatamente, gli uomini tendono a cancellare i cambiamenti rilevati per qualcosa di diverso dalla malattia, quindi nella prima fase i medici sono trattati molto raramente. Nel frattempo, BPH entra nel seguente modulo. Ci sono più sintomi evidenti di adenoma prostatico.

In particolare, una notevole riduzione dell'uretra porta a una diminuzione della potenza del getto. Quando c'è poca urina (negli stadi finali dello svuotamento), diventa verticale o addirittura si divide in gocce separate. Naturalmente, in questo caso, la vescica non è completamente svuotata. Il paziente deve sottoporre a tensione i muscoli addominali, stringendo così la vescica, e l'urina che rimane lì dopo un breve periodo causerà un altro bisogno di urinare. Questi sono anche i principali segni di adenoma della prostata.

Se non trattati, compaiono nuovi sintomi, simili all'enuresi. Quindi, un uomo non può più fare di notte senza urinare e il tempo che può "tollerare" viene significativamente ridotto, fino a completa incontinenza.

L'importanza di un tempestivo rinvio ad uno specialista quando rileva i primi segni è anche dovuto al fatto che senza un adeguato trattamento, l'adenoma prostatico può avere gravi complicanze, che saranno discusse ulteriormente.

Complicazioni dell'adenoma prostatico

Come hai capito, l'adenoma prostatico porta a problemi di minzione. E questo, a sua volta, provoca un grave colpo ai reni. La loro sconfitta progressiva può manifestare frequenti mal di testa, irritabilità, sete costante e una sensazione di secchezza delle fauci. Il fatto che l'urina dura troppo a lungo nella vescica aumenta significativamente la probabilità di sviluppare infezioni del tratto urinario, come la pielonefrite, l'uretrite e altri, così come la comparsa di urolitiasi.

Si deve ammettere che queste non sono le peggiori complicazioni dell'adenoma prostatico. Lo sviluppo senza ostacoli dei linfonodi prostatici può portare a una completa sovrapposizione dell'uretra. In questo caso, l'urina si accumula nella vescica, non avendo alcuna via d'uscita, che si trasforma in un forte dolore e una minaccia per la vita per l'uomo. Con tali segni, viene installato un catetere per drenare l'urina o, in caso di necessità urgente, viene eseguita immediatamente un'operazione chirurgica.

Il pericolo è che la completa sovrapposizione dell'uretra possa verificarsi anche nelle fasi iniziali della malattia. Tutto dipende da una certa confluenza di fattori provocatori, come l'ipotermia, l'abuso di alcool, l'astenersi dall'urinare e altri.

Sfortunatamente, queste non sono tutte le complicazioni dell'adenoma prostatico. A volte la crescita della prostata porta alla comparsa di sangue nelle urine. La difficoltà di diagnosticare questa complicazione risiede nella bassa concentrazione di sangue che non può essere vista ad occhio nudo. Pertanto, testare l'urina consente di identificare la malattia attraverso la presenza di coaguli di sangue in un esame microscopico del sedimento.

Una tale varietà di complicazioni, ognuna delle quali è di per sé abbastanza difficile per il corpo, richiede la tempestiva diagnosi della malattia nelle sue fasi iniziali.

Diagnosi di adenoma prostatico

Non è esagerato affermare che la diagnosi corretta dell'adenoma prostatico dipende direttamente dal paziente. Nelle prime fasi, è il sondaggio che può fornire quegli indicatori con cui uno specialista può sospettare la presenza della malattia. Una scansione del dito della prostata viene aggiunta al sondaggio.

Per gli studi di laboratorio, il materiale (cioè il segreto della ghiandola prostatica e le sbavature dall'uretra) viene assunto dopo il massaggio prostatico. Il medico curante può ottenere determinate informazioni tramite ultrasuoni, che determinano la presenza di calcoli, la quantità di urina residua dopo un movimento intestinale, la dimensione della prostata.

Un ulteriore metodo di ricerca è l'uroflussimetria. Letteralmente, il nome del termine è tradotto come la misura della velocità del getto di urina. Oltre alla velocità, viene misurato un numero di altri parametri, grazie al quale la diagnosi di adenoma prostatico diventa più accurata.

Sebbene l'adenoma prostatico non porti sempre a conseguenze oncologiche, per gli uomini a rischio, cioè la cui età ha raggiunto i 50 anni, viene prescritta un'analisi del sangue obbligatoria. In base ai risultati degli esami di laboratorio, è possibile identificare tracce della presenza di un tumore maligno o ottenere dati sulla sua assenza. È da questa età che si consiglia di eseguire un'analisi del sangue come una procedura annuale regolare. In caso di sospetto di problemi oncologici, vengono effettuati studi caratteristici aggiuntivi.

Trattamento dell'adenoma prostatico

Dopo la diagnosi, al medico viene assegnata una delle tre opzioni per il trattamento della malattia. Questo è un trattamento farmacologico dell'adenoma prostatico, della chirurgia e dei metodi non farmacologici non operati.

Il trattamento farmacologico comporta l'assunzione di determinati farmaci. Oggi sul mercato sono presentati in grandi quantità, quindi l'appuntamento è a discrezione del medico.

Tutti i farmaci sono mirati sia a rilassare le fibre muscolari della ghiandola prostatica, sia a ridurre il volume della prostata. In entrambi i casi, la compressione dell'uretra si riduce e viene ripristinato il normale corso dell'urina.

Sfortunatamente, i farmaci possono solo aiutare nelle fasi iniziali, e quindi il loro effetto non è sempre sufficiente. In questo caso, molto probabilmente, al paziente verrà offerto un intervento chirurgico. Il trattamento chirurgico dell'adenoma prostatico può essere eseguito sia apertamente che senza incisione, quando il chirurgo esegue tutte le manipolazioni attraverso l'uretra.

A volte i metodi non chirurgici possono essere un'alternativa alla chirurgia. Tutti loro mirano a ri-espandere l'uretra. Ciò avviene agendo sul canale stesso (dilatazione del palloncino o stent prostatico) o agendo sulla ghiandola prostatica (termoterapia o coagulazione a microonde).

Per quanto riguarda i metodi preventivi, quindi, purtroppo, non esistono raccomandazioni efficaci che possano garantire la protezione dall'adenoma prostatico. Di fatto, tutte le misure preventive sono ridotte a fattori di livellamento che aumentano il rischio di malattie, ovvero malnutrizione, abuso di alcool e altre cattive abitudini.

Adenoma prostatico o BPH negli uomini: cause, controindicazioni e foto della malattia

Lo stato della ghiandola prostatica colpisce il benessere, lo stile di vita e le prestazioni di un uomo.

Iperplasia della prostata (adenoma prostatico) può causare molti problemi, il principale dei quali è il problema con la minzione normale.

Il trattamento tempestivo aiuta a correggere lo sviluppo di adenoma usando droghe o metodi chirurgici.

Per una diagnosi accurata della malattia, è necessario visitare l'urologo. In questo articolo imparerai quali sono le cause dell'adenoma prostatico, la foto mostrerà chiaramente la malattia.

Cos'è l'adenoma prostatico?

La ghiandola prostatica (prostata) è un piccolo organo composto da muscoli e ghiandole. Questa ghiandola svolge importanti funzioni nel corpo maschile. Evidenzia uno speciale segreto (succo), che diluisce lo sperma durante l'eiaculazione.

Sopra la ghiandola prostatica c'è la vescica, attraverso essa passa l'uretere. Con l'erezione, la prostata blocca l'ingresso alla vescica. Ferro tessuto dai tubi e dagli alveoli.

L'iperplasia appare visivamente come una crescita irregolare o uniforme dei tessuti. In questo caso, i lobi d'organo sono di solito chiaramente visibili. L'adenoma della prostata negli uomini può diffondersi in tutte le direzioni.

Durante la formazione di adenoma (iperplasia), diversi tipi di tessuti subiscono cambiamenti, quindi la natura di questo tumore benigno o delle sue parti può essere:

  • muscoloso (miomato);
  • cicatriziale (fibroso);
  • o ghiandolare (adenomatosa).

Ci sono tre tipi di ghiandole nella prostata e tutti possono crescere. Le neoplasie sostituiscono gradualmente il tessuto sano. L'iperplasia inizia con piccoli noduli, che gradualmente si moltiplicano e crescono.

Quali sono i nomi di questa malattia?

I cambiamenti, caratterizzati da un ingrossamento benigno della ghiandola prostatica, hanno diversi nomi nella letteratura in lingua russa. "Adenoma della prostata" e "adenoma della prostata" sono nomi più familiari all'udito del paziente. Tuttavia, i nuovi nomi - BPH (iperplasia prostatica benigna) o BPH (iperplasia prostatica benigna) riflettono più pienamente l'essenza di questo cambiamento.

Nei libri e negli articoli scritti da urologi russi tra la fine del XIX secolo e gli inizi del XX, la malattia si chiama ipertrofia prostatica. Il termine "ipertrofia" indica un aumento anormale di qualcosa (organo, cellule). All'inizio del XX secolo comparve anche un termine di "adenoma prostatico" urologico, indicando che il tessuto in espansione non è altro che un tumore benigno della prostata - un adenoma.

Allo stesso tempo, un certo numero di scienziati ha iniziato a usare il termine "iperplasia" (con ipertrofia di un organo o di cellule, la loro dimensione semplicemente aumenta, e con iperplasia, l'organo aumenta a causa dell'aumento del numero di cellule).

Inoltre, sono apparse differenze nella lingua russa e nella medicina inglese.

Già nella metà del XX secolo, nei libri di riferimento e nei libri di testo, la malattia era chiamata iperplasia prostatica benigna - BPH, che può essere tradotta in russo come "iperplasia prostatica benigna".

I chirurghi sovietici usavano i termini "adenoma prostatico" e "adenoma prostatico", ritenendoli corretti. Tali termini sono usati fino ad oggi, sono più familiari all'udito dei pazienti. Tuttavia, negli ultimi 10-15 anni, i medici delle istituzioni mediche nelle carte del paziente chiamano la malattia non "adenoma prostatico", ma BPH (in un'altra forma di realizzazione, BPH).

cause di

Le prime lamentele di frequente bisogno possono comparire all'età di 40-45 anni. A questa età, la diagnosi di BPH in urologia è fatta nel 20-27% degli uomini.

Ciò che rende gli uomini hanno adenoma prostatico? Più vecchio è l'uomo, maggiore è il rischio di iperplasia d'organo. Le cause dell'adenoma prostatico negli uomini sono associate a cambiamenti ormonali.

Con il raggiungimento dell'età matura negli uomini, la produzione dell'ormone maschile testosterone diminuisce e la produzione di ormoni femminili, gli estrogeni, aumenta.

Un altro motivo per la produzione insufficiente di testosterone sono malfunzionamenti dell'ipofisi e dell'ipotalamo nell'adenoma prostatico per una serie di ragioni.

Tutti gli uomini sono a rischio, indipendentemente da dove vivono, dalla razza, dall'attività o dall'attività fisica. Nessuna associazione è stata trovata tra iperplasia prostatica e tabagismo o abuso di alcool. Il principale fattore di rischio è l'età della persona. Non esiste inoltre alcun collegamento tra la formazione di iperplasia prostatica benigna e la prostatite acuta o cronica.

Che aspetto ha l'iperplasia prostatica benigna (BPH)?

Una prostata sana sembra un corpo simmetrico, arrotondato, a sezione triangolare, di colore rosa chiaro. Nella sezione puoi vedere azioni regolari. L'iperplasia, la crescita dei tessuti, rende il corpo ovale, arrotondato, o gli conferisce una forma irregolare ed eterogeneità della struttura.

L'aumento può essere significativo e la forma dei lobi e della ghiandola nel suo complesso è completamente asimmetrica. Questi cambiamenti sono chiaramente visibili sullo schermo della macchina ad ultrasuoni (nelle immagini è anche possibile vedere la deformazione della vescica e la quantità di urina residua).

Una prostata sana ha la forma di un triangolo appiattito con vertice. La dimensione di una prostata sana nel diametro di una media di 4 cm, nel longitudinale - da 3,5 a 4 cm Il volume di una prostata sana è di circa 20 cm cubici.

Che aspetto ha l'adenoma della prostata? Foto alla vostra attenzione:

Sintomi e segni

Un segno e un sintomo della malattia possono essere ripetuti minzione durante il giorno, con uno svuotamento incompleto della vescica.

Un altro segno di ingrossamento della prostata sono i problemi con il processo urinario stesso:

  • getto debole, non teso;
  • la necessità di filtrare i muscoli addominali durante la minzione;
  • dopo che il paziente ha urinato, si ha la sensazione che la vescica sia ancora piena;
  • escrezione di gocce di urina dopo la minzione;
  • dolore nella regione sovrapubica dopo la minzione.

Di seguito sono riportati i sintomi delle diverse fasi della malattia.

  1. Il primo stadio - il getto non ha pressione, mentre ci sono impulsi forti e accelerati (specialmente di notte), la minzione è difficile.
  2. Il secondo stadio - il getto non ha alcuna pressione, mentre ci sono impulsi forti e accelerati.

Svuotamento incompleto della vescica e formazione di urina residua. Possibile ritenzione urinaria acuta, di conseguenza - una violazione dei reni.

  • Il terzo stadio - a causa della sovrapposizione dell'uretra, il paziente urina con grande difficoltà. È possibile la ritenzione urinaria acuta, che richiede un trattamento da parte di un chirurgo. L'urina gocciola spontaneamente goccia a goccia. La funzione renale è compromessa.
  • Cosa può e non può fare?

    Per l'adenoma prostatico, le seguenti sono controindicazioni:

    • sollevare pesi;
    • supercool, nuotare nel buco;
    • prendere il sole, surriscaldare, anche nella vasca da bagno;
    • mangiare carne rossa, cibi piccanti, margarina, grassi animali, cibi a base di farina, altri alimenti vietati dalla dieta;
    • bere bevande gassate e bevande gassate;
    • andare in bici con la scelta sbagliata della sella;
    • fumare (fumare costringe i vasi sanguigni ed è incompatibile con il trattamento di un certo numero di farmaci);
    • abuso di alcol.

    Quando iperplasia prostatica può e dovrebbe:

    • condurre uno stile di vita attivo, camminare molto;
    • praticare sport non di sollevamento pesi per migliorare la circolazione nella zona pelvica;
    • fare terapia fisica e yoga;
    • fare il bagno di una certa temperatura dopo aver consultato un medico. Qui puoi trovare tutte le informazioni sui trattamenti dell'acqua per l'adenoma prostatico;
    • avere una vita sessuale o masturbarsi dopo aver consultato un urologo;
    • seguire una dieta;
    • assicurati di mangiare pomodori e paste di pomodoro che contengono licopene;
    • riportare il peso alla normalità;
    • dopo 45 anni, vai dall'urologo una volta all'anno;
    • Non dimenticare la prevenzione delle malattie.

    Il campo della medicina coinvolto nell'adenoma prostatico è chiamato urologia. Le malattie della prostata sono curate da un urologo. Se un uomo vive in un'area in cui non ci sono specialisti stretti, deve contattare un medico generico che invierà un riferimento a un medico urologico. L'urologo è anche uno specialista in malattie dei reni e degli organi del sistema urinario.

    Opzioni di trattamento

    Il metodo e il regime di trattamento per la malattia dell'IPB sono determinati dall'urologo dopo aver eseguito procedure diagnostiche e ricevuto i risultati del test. L'analisi più importante è l'analisi della PSF (antigene peptidico specifico). Nella maggior parte dei casi di BPH, la prostata può essere trattata senza intervento chirurgico.

    medicazione

    Se la malattia dell'adenoma prostatico ha raggiunto lo stadio estremo e i farmaci aiutano, il medico prescrive farmaci per l'IPB. I farmaci moderni hanno dimostrato un'elevata efficacia nel trattamento dell'iperplasia prostatica.

    Esistono due gruppi di farmaci efficaci.

    1. Farmaci che alleviano la tensione dalla ghiandola prostatica, riducendone il tono.

    In una prostata rilassata, il canale urinario si allarga e l'urina dalla vescica passa liberamente.

  • Farmaci che riducono la produzione di testosterone. Quando prendi questi farmaci, la prostata si restringe, la libido diminuisce e il volume dello sperma diminuisce. Di conseguenza, la prostata riduce la pressione sull'uretra.
  • I preparati a base di erbe hanno un certo effetto curativo, ma la concentrazione di sostanze che influenzano il volume della prostata, sono molto inferiori rispetto alle droghe sintetiche.
  • Trattamento con candele e microclea. Sui vantaggi e gli svantaggi dei farmaci in questa forma, leggi il nostro articolo.
  • Intervento chirurgico

    Esistono diversi metodi di trattamento chirurgico. Il medico può suggerire che il paziente esegua un'operazione di risparmio con apparecchiature moderne. In casi estremi, il paziente viene rimosso dalla prostata. I metodi di trattamento chirurgico possono essere invasivi (operazioni addominali su larga scala) e minimamente invasivi (metodi di risparmio in cui l'apertura della cavità viene eseguita in modo puntuale o per nulla). Esistono i seguenti tipi di operazioni:

    invasiva:

    endoscopia:

    • ablazione dell'ago transuretrale;
    • resezione transuretrale;
    • incisione transuretrale;
    • elettrovaporizzazione transuretrale.

    Minimamente invasivo (non endoscopico):

    • criochirurgia;
    • trattamento con ultrasuoni focalizzati;
    • palloncino divatatsiya;
    • iniezione di alcool etilico;
    • ipertermia a microonde;
    • terapia transuretrale a microonde;
    • installazione di uno stent uretrale.

    A volte al paziente viene prescritta un'embolizzazione vascolare. Questa procedura è progettata per ridurre il flusso di sangue alla prostata, che porta ad una diminuzione delle sue dimensioni.

    Rimedi popolari

    I rimedi popolari includono il trattamento di infusi e decotti di piante, olio di zucca e semi, miele, cera d'api, propoli, tè, miele sbiten. Come droga, si usano buccia di cipolla, succo di patate, olio di ricino, medicazioni al sale.

    Possibili complicazioni

    Se non trattati, i pazienti allo stadio 2 e in particolare allo stadio 3 possono sperimentare complicanze dell'adenoma prostatico.

    Il sangue può comparire nella vescica del paziente a causa di danni ai vasi sanguigni a causa di un'eccessiva pressione urinaria.

    Cos'è l'adenoma della prostata più pericoloso negli uomini? I vasi sanguigni possono danneggiare i calcoli della vescica.

    Le pietre sono formate da urina residua, specialmente se c'è un processo infiammatorio (cistite) nella vescica.

    I muscoli della vescica possono essere sottoposti a tensione e distrofia, lanciando urina nei reni può portare a pielonefrite e allo sviluppo di insufficienza renale. Un tumore dell'adenoma prostatico può causare prostatite cronica.

    Grazie a questo articolo, hai appreso quali sono le cause dell'adenoma della prostata negli uomini, così come ti sei familiarizzato con le immagini dell'iperplasia prostatica benigna e hai scoperto quali sono le possibili complicazioni della malattia.

    Video utile

    Nel seguente video sui sintomi dell'IPB e sul trattamento di questa malattia: