Principale
Trattamento

Adenocarcinoma della prostata 3 gradi

Il trattamento del carcinoma della prostata coinvolge non solo la terapia farmacologica, ma anche uno speciale aggiustamento della dieta. L'efficacia della dieta in questa malattia è confermata dai dati statistici. Nel Mediterraneo, il cancro alla prostata è molto raro rispetto ai "paesi fast food" (USA e paesi europei).

Ciò è dovuto al fatto che gli abitanti del Mediterraneo aderiscono a una dieta sana e nutriente contenente una grande quantità di frutta e verdura. La malnutrizione, che è così comune nei paesi sviluppati, aumenta significativamente l'incidenza del cancro alla prostata. Una situazione simile si osserva anche nei paesi dell'ex Unione Sovietica, poiché la maggior parte dei loro abitanti non segue affatto la correttezza della loro dieta.

Raccomandazioni generali

Se a un uomo è stato diagnosticato un cancro alla prostata, allora dovrebbe passare a un'alimentazione corretta il prima possibile. Ciò contribuirà ad eliminare il rischio di diffusione di metastasi tumorali in tutto il corpo. Inoltre, una dieta completa aiuta a eliminare parzialmente o completamente il cancro alla prostata.

Le diete più efficaci per il cancro alla prostata sono giapponesi e mediterranei. La particolarità di questi metodi è il consumo di una grande quantità di prodotti naturali.

La dieta giapponese prevede l'uso di:

  • soia;
  • Diverse varietà di pesce;
  • Tè verde;
  • Varie verdure

Una dieta che soddisfa la dieta mediterranea include:

  • Un gran numero di verdure (aglio e pomodori);
  • frutta;
  • pesce;
  • Olio d'oliva

In generale, un paziente con carcinoma della prostata dovrebbe seguire le seguenti linee guida:

  • Carne e pesce non dovrebbero essere fritti, ma al vapore, bolliti o al forno.
  • Includere nella dieta quotidiana di frutta e verdura fresca.
  • Ridurre l'uso di prodotti contenenti grandi quantità di calcio (ad esempio, formaggio fuso grasso).
  • Acquista vitamine del gruppo B e prendile secondo le istruzioni.
  • Sostituisci il tè nero con il tè verde, poiché è molto più vantaggioso per i pazienti con cancro alla prostata.
  • Ci sono molti frutti che contengono vitamina C naturale (agrumi, avocado).
  • Mangiare meno cibi in scatola o salati, limita completamente l'assunzione di cibi fritti e fast food.
  • Bevi vino rosso o succo d'uva circa una volta a settimana.

Regolando la tua dieta in accordo con queste raccomandazioni, aiuterai il tuo corpo a far fronte al cancro.

Prodotti utili

Ci sono un certo numero di prodotti che devono necessariamente essere inclusi nella dieta quotidiana del paziente. Questi includono:

  1. Pesce o pollame magri. Il pesce, in particolare l'acqua fredda (sardine, salmone, sgombri), ha un alto contenuto di sostanze utili come gli acidi grassi omega-3. La carne di pollo è considerata dietetica e contiene una percentuale molto bassa di grasso animale.
  2. Pomodori e piatti preparati da loro. Contengono un sacco di licopene - una sostanza antitumorale naturale.
  3. Cavolo di diversi tipi (normale, cavolfiore o broccoli). La composizione di queste verdure comprende indolo-3-Kabrinol, che ha anche un forte effetto antitumorale.
  4. Olio d'oliva Si consiglia di usarlo in cucina, poiché l'olio d'oliva contiene molti antiossidanti, compresa la vitamina E.
  5. Carote. Con l'uso di carote nel corpo entra un altro antiossidante - carotene, che accelera anche il recupero del paziente.
  6. Noci. Questi prodotti contengono una grande quantità di grasso vegetale, che è molto più utile per il paziente rispetto agli animali.
  7. Verdure a foglia Lattuga, prezzemolo e aneto contengono anche grandi quantità di antiossidanti.
  8. Prodotti lattiero-caseari senza grassi. Il contenuto di grasso nel corpo di una persona malata deve essere ridotto, ma è impossibile limitare completamente il flusso di prodotti animali. Pertanto, è necessario utilizzare latte e ricotta a basso contenuto di grassi per ottenere la giusta quantità di proteine.
  9. Vino rosso o succo d'uva L'uso del buon vino in piccole quantità dà un effetto medicinale positivo. Le uve rosse e le bevande prodotte contengono una sostanza speciale che ha un effetto anti-cancro sulle cellule del tumore della prostata.
  10. Cereali, funghi o crusca. Questi prodotti contengono selenio - il più potente antiossidante che attiva il sistema immunitario del corpo del paziente e lo costringe a combattere le cellule tumorali. Puoi prendere la sostanza separatamente, sotto forma di additivi nel cibo (vedi "Vitamine con zinco e selenio - una revisione dei farmaci").
  11. Tè verde Questa è un'altra buona fonte di antiossidanti. Si consiglia di sostituirli con tè nero, caffè o altre bevande a cui siete abituati, poiché i vantaggi del suo uso valgono la pena di rinunciare alle preferenze.
  12. Agrumi e mango. I frutti contengono una grande quantità di vitamina C, che è un agente antitumorale naturale, e stimola anche il sistema immunitario del paziente soppresso dal trattamento.

Fig. 1 - Alcuni dei prodotti con effetto anti-cancro.

Cibo da escludere dalla dieta

La dieta implica non solo l'uso di cibi sani, ma anche il rifiuto di quelli dannosi. Ai pazienti con cancro alla prostata è proibito mangiare i seguenti alimenti:

  1. Carne grassa, paté, salsicce, cibo in scatola, fast food. I prodotti contengono molti grassi animali, che influiscono negativamente sul processo di guarigione.
  2. Margarina. Contiene acidi grassi trans, che stimolano la moltiplicazione delle cellule tumorali.
  3. Confetteria e altri prodotti con un elevato numero di "carboidrati veloci". Provocano una maggiore produzione di insulina, che in grandi quantità può accelerare la crescita dei tumori.
  4. Prodotti in scatola e in salamoia Il paziente non dovrebbe usare aceto e una grande quantità di sale.
  5. Cibo fritto Nel processo della loro preparazione, gli agenti cancerogeni si formano nel cibo.
  6. La crescita delle cellule tumorali provoca anche un forte tè nero, soda dolce, caffè.
  7. Olio di lino Non è consigliabile consumare olio, sebbene contenga acidi grassi insaturi. Ciò è dovuto al fatto che contiene sostanze cancerogene che accelerano la crescita del tumore. Inoltre, non usare colza o olio di mais.

Fig. 2 - Il cibo fritto e il fast food hanno una comprovata capacità di aumentare il rischio di sviluppare il cancro.

Seguendo queste raccomandazioni, aiuterai il tuo corpo ad affrontare la neoplasia.

conclusione

Vale la pena notare che una corretta alimentazione per il cancro alla prostata è solo una parte della terapia complessa e non una panacea per tutte le malattie. Una dieta correttamente formulata aiuterà solo ad accelerare l'effetto dei farmaci e ad eliminare gli effetti avversi del trattamento. Ad esempio, l'immunità indebolita dopo l'uso della chemioterapia può essere stimolata con frutti che contengono grandi quantità di vitamina C e selenio.

Gli esperti medici osservano che l'adenocarcinoma è raramente la malattia primaria. Lo sviluppo della patologia provoca altre condizioni precancerose, compresa l'iperplasia prostatica.

Fasi caratteristiche della malattia

Gli esperti identificano quattro fasi di sviluppo di adenocarcinoma. Ognuno di essi dipende dal grado di danno alla prostata e dagli effetti sul corpo maschile di tale oncologia.

Nella prima fase della malattia, i cambiamenti nella struttura del tessuto ghiandolare sono minimi. La sintomatologia è assente. Nell'analisi è emersa una leggera deviazione dalla norma. L'oncologia può essere rilevata solo mediante biopsia prostatica.

Nella seconda fase, alcune parti della ghiandola prostatica e le sue membrane sono interessate. Durante lo studio, la patologia può essere rilevata.

Il terzo stadio è una crescita più attiva di una neoplasia. Le vescicole della prostata appaiono nella zona interessata. Esiste una seria minaccia per tutti gli organi situati vicino alla ghiandola prostatica.

Nell'ultimo stadio dell'adenocarcinoma nell'uomo, i sistemi urinogenitale e digestivo sono colpiti. Nei casi avanzati, il lavoro dell'intero organismo viene interrotto. Le metastasi sono rilevate nella cavità addominale e nei linfonodi.

Le specifiche e i metodi di trattamento

Ciascuno dei suddetti tipi di tumore richiede uno speciale approccio terapeutico. Pertanto, al paziente viene prescritto un corso specialistico di trattamento solo dopo aver superato le procedure diagnostiche, oltre a determinare lo stadio e il tipo di neoplasia.

Attualmente, la medicina moderna prevede l'uso di tali metodi per il trattamento dell'adenocarcinoma prostatico:

  • Intervento chirurgico Questo metodo è considerato il più efficace. L'operazione comporta l'escissione del tumore, così come tutti i tessuti adiacenti. Salvare la funzione della prostata è possibile solo quando la dimensione del tumore è insignificante. Altrimenti, viene eseguita la prostatectomia. Cioè, un uomo rimuove semplicemente l'intera prostata interessata.
  • Terapia ormonale Questo trattamento consiste nel blocco degli androgeni, che aiuta a prevenire la crescita di un tumore.
  • La chemioterapia. Si basa sulla distruzione delle cellule tumorali o sulla cessazione della loro crescita attraverso gli effetti tossici e tossici delle medicine speciali.
  • La radioterapia. La sua efficacia è moderata. Questo trattamento ha molti effetti collaterali. La sua pratica è estremamente rara.
  • Altri modi: ablazione con ultrasuoni, crioterapia e così via.

Di norma, nelle fasi iniziali, l'adenocarcinoma della prostata può essere completamente curato nel 90-95% dei casi. Ma al terzo stadio, la terapia è complicata dalla dimensione del tumore nella ghiandola maschile. Nell'ultima fase, l'adenocarcinoma è praticamente incurabile. Un corso di procedure terapeutiche può solo alleviare le condizioni generali del paziente.

Un ruolo importante è svolto da una visita medica tempestiva e dalla nomina di un corso di salute individuale. In questo caso, la probabilità di prognosi favorevole per il recupero del paziente è grande. Ai primi segni caratteristici di adenocarcinoma, è necessario contattare immediatamente la struttura medica. Ogni uomo dopo cinquanta anni deve sottoporsi ad un esame preventivo annuale. Ciò ridurrà al minimo il rischio di manifestazione e progressione dell'adenocarcinoma prostatico.

Caratteristiche del carcinoma della prostata Grado 3: manifestazioni e metodi di trattamento

Il cancro è tra i primi tre tra i più pericolosi e può essere fatale.

La popolazione maschile, oltre a infarti e ictus, soffre di una malattia come il cancro alla prostata.

Progredire questa malattia in più fasi. Il più pericoloso è considerato 3 ° e 4 ° grado. È meglio rimuovere o irradiare la fase 3 del cancro alla prostata, la risposta a questa domanda, leggere l'articolo.

cause di

Il carcinoma della prostata di grado 3 è un tumore maligno che si estende oltre il pene. Questa malattia colpisce gli uomini dopo 50 anni. Le cause dello sviluppo della malattia sono fattori genetici, l'uso di sostanze ormonali, nutrizione squilibrata nel cancro alla prostata 3 gradi, aggravamento delle cattive abitudini e altri.

Fasi del cancro alla prostata:

  1. Fase I - il tumore non si estende oltre la prostata. È possibile identificare il decorso di questa malattia durante un esame di routine, poiché non provoca disagio. Le metastasi sono assenti. Il trattamento precoce dà risultati positivi nel 95 - 100%.
  2. Stadio II significa che il tumore è trattenuto all'interno della prostata. Tuttavia, compaiono cellule atipiche, la formazione germina in organi e tessuti. È difficile diagnosticare la malattia in questa fase, perché non ci sono sintomi evidenti. La dinamica positiva di trattamento è osservata nel 60% di pazienti.
  3. Stadio III: il tumore si sposta su altri organi. Questa malattia produce metastasi nel tessuto e nei linfonodi, che si trovano più vicino alla formazione maligna. Cancro alla prostata di grado 3 - prognosi: circa il 60% dei pazienti può eliminare questa diagnosi.
  4. Il tumore in stadio IV suggerisce che il tumore si sia diffuso oltre la prostata a tutti i tessuti e gli organi. Le previsioni per un paziente del genere potrebbero essere le più sfavorevoli.

La moderna radioterapia mirata, così come la chemioterapia, può aumentare il tasso di sopravvivenza dei pazienti in qualsiasi stadio della malattia.

A proposito della malattia

Il cancro di grado III della prostata progredisce dalle due fasi precedenti. Ciò si manifesta con il fatto che il tumore cresce e progredisce nel retto e nella vescica. La malattia inizia a metastatizzare attivamente. Le cellule maligne si diffondono rapidamente attraverso il corpo, il corpo maschile si indebolisce, i metodi di trattamento si riducono a nulla.

Grado di cancro alla prostata 3 - sintomi:

  • difficoltà a urinare, l'urina può essere mescolata con il sangue;
  • i pazienti avvertono un dolore fastidioso sistematico nell'addome inferiore, nell'inguine e anche nella regione sacrale;
  • minzione sistematica notturna, crampi e dolori;
  • debolezza, letargia;
  • perdita di peso;
  • diminuzione di potenza.

Metodi di classificazione

Gli esperti hanno imparato a determinare con maggiore precisione il grado di cancro. Per fare questo, usano il livello di PSA (antigene prostatico specifico), che viene prodotto dalle cellule della prostata. Quando viene rilevato un tumore maligno, il livello indicato aumenta notevolmente. Sarà possibile determinarlo passando un esame del sangue.

Alcuni specialisti prescrivono una biopsia. In questo caso, la scala di Gleason mostra l'aggressività delle cellule maligne. La classificazione TNM è in grado di mostrare un aumento dell'istruzione, della penetrazione dei linfonodi e della presenza di metastasi.

Opzioni diagnostiche

Riconoscere il cancro alla prostata per il III grado non è difficile. In questo caso, specialisti esperti possono prescrivere un esame rettale o un metodo TRUS. Nella terza fase, il tumore metastatizza a fegato, polmoni, linfonodi e ossa. Il trattamento dovrebbe essere completo. Dopo l'intervento chirurgico, è necessaria la chemioterapia. Qualche volta prescritto radioterapia.

Sequenza diagnostica:

  1. Alla prima visita dal medico, uno specialista esegue la palpazione rettale della prostata attraverso il retto.
  2. Successivamente, sono prescritti metodi a ultrasuoni e raggi x. Ti permettono di determinare più accuratamente la dimensione della formazione maligna.
  3. Per identificare le metastasi utilizzando la tomografia computerizzata, l'urografia escretoria.
  4. La diagnosi finale consente la biopsia.

La malattia può essere rilevata solo allo stadio III, perché i due precedenti non hanno sintomi evidenti.

Cancro alla prostata Grado 3 - Durata

Cancro alla prostata di grado 3 - aspettativa di vita con metastasi ossee: è difficile dire esattamente quante persone convivono con il cancro alla prostata in stadio III. Tutto dipende dallo stato di salute dell'uomo, ricevendo un trattamento tempestivo ed efficace.

L'uso della terapia ormonale migliora significativamente la prognosi del cancro alla prostata di 3 gradi. Più del 50% dei pazienti ha un tasso di sopravvivenza a tre anni. Con l'uso di un metodo completo per identificare la malattia e il trattamento, la vita dei pazienti viene estesa per 6 anni o più.

Il termine "sopravvivenza a cinque anni" è comune tra gli oncologi. Mostra quale percentuale di pazienti sopravviverà in un certo periodo di tempo. Tutto dipende non solo dal trattamento corretto, ma anche dalla dieta per il cancro alla prostata di 3 gradi, abbandonando le cattive abitudini.

Puoi curare il cancro alla prostata in 3 fasi, leggi sotto.

Opzioni di trattamento

La medicina moderna ha molti metodi per combattere questa grave malattia. Il principale è l'uso della chirurgia. Questo metodo offre alte probabilità se combinato con la radioterapia. L'impotenza e l'incontinenza urinaria possono essere distinti dai suoi effetti collaterali. In rari casi, i testicoli vengono rimossi. Quindi la produzione di testosterone viene interrotta e la crescita del tumore si arresta.

Trattamento del grado 3 del cancro alla prostata:

  1. La chemioterapia è un altro metodo di trattamento del cancro. Viene effettuato in più fasi e prevede l'uso di farmaci altamente efficaci. A poco a poco, interrompono lo sviluppo e quindi liberano completamente il corpo dalle cellule tumorali. Lo svantaggio di questo trattamento è l'effetto negativo sulle cellule sane.
  2. La radioterapia nel terzo stadio del cancro viene applicata solo esternamente. È prodotto da un acceleratore lineare di tutte le possibili origini (radiazioni neurali, gamma o beta) o con l'aiuto dei raggi x.
  3. La brachiterapia è un tipo di irradiazione radio che agisce dall'interno. Le capsule con una sostanza radioattiva sono incorporate nella ghiandola prostatica e distruggono le cellule tumorali. Sotto l'influenza di questo metodo, il processo di sviluppo del tumore rallenta e le cellule sane non vengono danneggiate.
  4. La terapia ormonale è usata nei casi in cui la chirurgia non è possibile. Le cellule tumorali sono colpite da ormoni che rallentano la produzione di testosterone e inibiscono lo sviluppo di un cancro.

I metodi sopra indicati sono consentiti se la chirurgia non è possibile.

  • I metodi tradizionali nel trattamento del cancro alla prostata 3 gradi sono possibili solo come misura palliativa. Sono necessari per mantenere il corpo in buona forma con metodi di esposizione più aggressivi (radiazioni, sostanze chimiche). Gli esperti diffidano di questo tipo di trattamento. Non può essere primario anche nella fase iniziale del cancro alla prostata.
  • Metodi di trattamento di rimedi popolari di fase 3 del cancro alla prostata:

    Prima di applicare uno di loro, coordina la decisione con il medico. L'uso della medicina tradizionale è possibile solo in combinazione con il trattamento prescritto.

    Se non trattato

    Questo problema dovrebbe essere affrontato individualmente. Senza ricorrere a cure adeguate, secondo gli scienziati, non sarà possibile vivere più di 3 mesi. Tuttavia, in pratica ci sono stati casi in cui i pazienti con tale diagnosi hanno vissuto per circa 3 anni.

    Una diagnosi tempestiva impedirà lo sviluppo della malattia, condurrà il suo trattamento completo e farà di tutto per assicurare che la vita di un uomo sia lunga e indolore. Come misura preventiva contro questa malattia, vale la pena aumentare l'attività fisica, abbandonare le cattive abitudini, dare la preferenza a un'alimentazione sana (mangiare una grande quantità di frutta e verdura ogni giorno).

    Caratteristiche del corso di adenocarcinoma della prostata

    L'adenocarcinoma della prostata è un tumore maligno derivante da cellule epiteliali ghiandolari. A differenza di altre patologie urologiche, questa malattia si sviluppa ad un ritmo molto veloce e, in assenza di un trattamento adeguato, porta ad un esito fatale del paziente. La patologia urologica è spesso chiamata oncologia dalla condizione precancerosa, che è formata da adenoma prostatico benigno.

    Contenuto dell'articolo

    cause di

    Gli oncologi sostengono che la diagnosi di adenocarcinoma della prostata, così come la sua iperplasia benigna, si basa su una violazione della distribuzione uniforme degli ormoni nel sangue di un uomo. Durante gli studi clinici, è stato rivelato che questo squilibrio si sviluppa durante il periodo della menopausa maschile con invecchiamento naturale.

    Fino a poco tempo fa, si riteneva che l'andropausa, accompagnata da una diminuzione dei livelli di testosterone, fosse la causa principale dello sviluppo dell'adenocarcinoma prostatico. Ma oltre all'importanza di questo ormone, la patologia urologica, secondo gli esperti, deriva dalla divisione biologica attiva delle cellule prostatiche causate da androgeno diidrotestosterone (la forma attiva del testosterone).

    Come sapete, nel corpo maschile ci sono anche ormoni femminili: estrogeni e progesterone. Al momento, l'oncologia moderna afferma che la maggiore crescita di estrogeni durante l'invecchiamento del paziente ha un effetto cancerogeno sui tessuti prostatici. Sulla base di questo, la malattia più spesso l'adenocarcinoma della ghiandola colpisce gli uomini di età superiore ai 60 anni.

    Fattori che innescano la malattia

    Ma come evidenziato dalla pratica medica, il cancro tende a prendere forma in giovane età. I medici identificano i seguenti fattori che provocano questa patologia della ghiandola prostatica:

    1. Nel tessuto adiposo viene sintetizzato l'ormone estrogeno, che ha un effetto negativo diretto sul lavoro della prostata. Per questo motivo, gli uomini obesi sono a rischio di contrarre la malattia.
    2. Squilibrio dell'ormone tiroideo.
    3. Fallimento del fegato, che è di grande importanza per la sintesi e la secrezione degli ormoni sessuali.
    4. La presenza di cattive abitudini negli uomini: abuso di alcool, fumo.
    5. Malnutrizione: la prevalenza di cibi grassi, piccanti, fritti, bevande gassate nella dieta, mancanza di fibre e vitamine.
    6. Predisposizione genetica - i parenti di prima linea trasmettono l'un l'altro un gene mutazionale responsabile dello sviluppo di un tumore maligno nella ghiandola prostatica.

    Indipendentemente dalla causa della malattia, il trattamento dell'adenocarcinoma prostatico è più efficace nelle fasi iniziali del corso e la prognosi per la sopravvivenza è abbastanza favorevole.

    Specie di adenocarcinoma

    I dati di numerose analisi istologiche hanno dimostrato che il tumore maligno ghiandolare può essere di diverse forme di manifestazione e con caratteristiche caratteristiche di flusso. Su questa base, vi è un adenocarcinoma acinoso della ghiandola prostatica (piccolo, grande) e differenziato (alto, moderato, basso).

    In base alla localizzazione del tumore maligno, si distinguono anche tali forme di malattia:

    • l'educazione si trova nell'adenoma e non cresce oltre i suoi limiti;
    • il tumore è in contatto solo con i confini della prostata e i nodi benigni;
    • il processo patologico si verifica solo nell'area dei nodi di iperplasia.

    Differenze caratteristiche nei tipi di adenocarcinoma prostatico maligno:

    Sintomi specifici

    L'adenocarcinoma può verificarsi sulla base di alterazioni infiammatorie esistenti nella ghiandola prostatica. Allo stesso tempo, i medici dicono che se la prostatite o l'adenoma sono i precursori di questa malattia, allora i sintomi principali saranno offuscati. Per questo motivo, per la diagnosi tempestiva della vera causa della patologia urologica, è necessario contattare immediatamente gli specialisti alle prime manifestazioni caratteristiche di deterioramento della salute.

    Gli oncologi distinguono i seguenti segni di un tumore maligno che dovrebbe avvisare un uomo:

    • un aumento della frequenza della minzione;
    • getto intermittente debole;
    • sensazione di bruciore, taglio nell'uretra;
    • sensazione di una vescica non completamente svuotata;
    • casi di incontinenza urinaria;
    • dolore spasmodico nel pube, perineo, ano;
    • ematuria e emospermia (sanguinamento nelle urine e nello sperma);
    • disfunzione erettile;
    • gonfiore del pene a causa della pressione del tumore;
    • riduzione del peso;
    • perdita di appetito;
    • debolezza, stanchezza;
    • dolore doloroso, sensazioni di pressione nella colonna vertebrale indicano la presenza di metastasi nelle ossa (un segno dell'ultima fase di adenocarcinoma).

    Metodi di trattamento

    L'efficacia della terapia con adenocarcinoma dipende dalla tempestività dell'inizio. La prostatectomia radicale è raccomandata per i pazienti nei quali il tumore non è cresciuto oltre i limiti della capsula prostatica e le sue dimensioni non ne impediscono la rimozione. Medici e oncologi combinano questo metodo di trattamento di un tumore maligno con radioterapia e terapia ormonale per aumentare l'efficacia dell'intervento chirurgico.

    L'accettazione di farmaci ormonali consente di regolare il livello di ormoni nel sangue degli uomini. Per scopi simili, viene eseguita un'operazione di orchiectomia, che comporta la rimozione di uno o due testicoli, ma a causa dell'alto rischio di complicanze, questa tecnica viene raramente utilizzata dagli oncologi. L'efficacia della radioterapia è distruttiva per un tumore maligno ghiandolare per l'influenza delle onde radioattive. Questa forma di trattamento viene eseguita: esternamente (dispositivi di irradiazione della lama) ed esternamente (brachiterapia).

    Previsioni di sopravvivenza

    Un numero elevato di fattori influenzano la prognosi generale di sopravvivenza per gli uomini con diagnosi di adenocarcinoma: stadio della malattia, dimensioni del tumore, posizione, metastasi, comorbidità, età, follow-up delle raccomandazioni del medico dopo il corso del trattamento, rischio di recidiva. Con una operazione riuscita o radioterapia in combinazione con la terapia ormonale, la sopravvivenza a cinque anni dei pazienti urologici è osservata nell'85% dei casi di stadio I e II di patologia urologica. Le fasi successive del decorso di questa malattia hanno una prognosi meno favorevole: una durata della vita di 5 anni con un tumore della prostata di grado III è osservata nel 50% dei pazienti, stadio IV - 20%.

    Non tutte le situazioni cliniche, i medici procedono al trattamento di adenocarcinoma. Nel caso in cui la malattia sia stata rilevata in uno stadio di flusso tardivo, inoperabile, in un uomo di età avanzata (più di 80 anni), se ci sono malattie concomitanti nella fase acuta, con una durata prevista inferiore a 5 anni, la conduzione di un corso terapeutico non è appropriata. Ciò è in gran parte dovuto all'irreversibilità dei processi patologici e al rischio che il paziente non patisca possibili complicazioni.

    In tali situazioni, i medici continuano a monitorare e fornire cure palliative, non mirate a combattere la progressione di un tumore maligno e metastasi, ma a proteggere il paziente dalle manifestazioni caratteristiche dell'adenocarcinoma della prostata, offrendo l'opportunità di rendere la vita più facile.

    conclusione

    I pazienti che conducono uno stile di vita sedentario, abusando di cibi grassi, bevande alcoliche sono a rischio della malattia. Non dimenticare che il deliberato ignorare i sintomi della malattia, ritardando il tempo di riferimento a uno specialista, l'autotrattamento aggrava il corso dei processi patologici al terzo e al quarto stadio di un tumore maligno. Ogni uomo di età superiore ai 50 anni dovrebbe sottoporsi a un controllo di routine presso il medico ogni sei mesi al fine di individuare tempestivamente un tumore maligno e prevenirne la crescita.

    Fasi del cancro alla prostata Classificazione del cancro alla prostata

    Il cancro della prostata è una malattia grave del tratto genitale maschile, che è caratterizzata dallo sviluppo di un tumore maligno dai tessuti della ghiandola prostatica. I principali fattori di rischio per lo sviluppo della malattia sono: età superiore a 65 anni, genetica (la presenza della malattia nei parenti di sangue), assunzione di testosterone - un ormone sessuale maschile.

    L'oncologia degli organi urogenitali, in particolare il carcinoma della ghiandola prostatica negli uomini nell'ultimo decennio, è diventata "più giovane" ed è diventata più comune. Solo il carcinoma della prostata sul territorio della Russia costituisce il 3-5% di tutte le malattie oncologiche degli organi pelvici negli uomini, e tra il pubblico maschile della terra questa pericolosa malattia maligna e insidiosa prende il terzo posto e si verifica in ogni ottava persona

    Il medico sarà in grado di trattare adeguatamente il cancro alla prostata nel determinare lo stadio di sviluppo e il decorso della malattia. Il cancro alla prostata delle fasi iniziali con l'aiuto di metodi moderni può essere curato dal 95-99% con l'assenza di metastasi.

    Le fasi del cancro alla prostata sono determinate dalle dimensioni e dall'aggressività del cancro, dalla diffusione delle metastasi. Tutti questi aspetti sono presi in considerazione e descritti dalle moderne classificazioni: il sistema TNM internazionale, la somma / scala di Gleason (descrive il grado di aggressività dei tumori), il livello di PSA nel sangue (mostra la crescita di un marcatore tumorale nel sangue - una proteina specifica del PSA), dal sistema Juit Whitemore.

    Importante sapere! I marcatori tumorali sono sostanze prodotte dalle cellule tumorali dal loro sviluppo. In qualsiasi patologia del cancro, queste particolari proteine ​​sono isolate dal sangue o dalle urine. Il loro livello può determinare lo stadio, la possibile ricorrenza della malattia o l'efficacia del trattamento. È sul livello di PSA dell'antigene specifico della prostata che viene determinata l'oncologia prostatica.

    Tumore maligno della ghiandola prostatica

    T è la dimensione del tumore primario:

    • Tx: il tumore primitivo non può essere determinato;
    • Il tumore T1 non è determinato dall'esame ecografico e rettale con un dito:
    • T1a - una neoplasia viene determinata casualmente quando viene rimosso un adenoma prostatico, un esame istologico indica la presenza del 5% delle cellule;
    • T1B - una neoplasia è stata scoperta per caso quando un adenoma prostatico è stato rimosso, un esame istologico ha rivelato più del 5% delle cellule;
    • T1c: un tumore è stato diagnosticato eseguendo una biopsia dell'ago a causa dell'alto livello di PSA nel sangue.

    T2 - il tumore è limitato alla capsula e si trova all'interno della ghiandola prostatica:

    • T2a: meno della metà di un lobo della prostata è colpito dal tumore;
    • Т2в - più della metà di un lobo della prostata è colpito dal tumore;
    • T2c - entrambi i lobi della prostata sono interessati.

    T3 - oncogenesi al di fuori della capsula della prostata:

    • T3a - oncogenesi singola o bilaterale al di fuori della capsula, che non raggiunge le vescicole seminali situate ai lati della prostata e responsabili dell'eiaculazione;
    • T3v - l'oncogenesi ha raggiunto le vescicole seminali.

    T4 - il tumore si è diffuso ai tessuti e agli organi adiacenti e si trova sul collo della vescica, lo sfintere esterno dell'uretra (la minzione di controllo muscolare), il retto, il muscolo che solleva l'ano o la parete del bacino. Le vescicole seminali non sono ferite.

    Linfonodi N-regionali (situati nella pelvi o sotto la biforcazione delle arterie iliache comuni). La localizzazione laterale delle metastasi regionali non ha importanza per la categoria N:

    • Nx - è impossibile valutare le LU regionali;
    • N0 - nessuna metastasi nella LU regionale;
    • N1 - metastasi rilevate nei linfademi regionali.

    M - metastasi distanti:

    • MX - non è possibile identificare le metastasi;
    • M0 - le metastasi distanti sono assenti;
    • M1 - metastasi rilevate più distanti:
    • M1a - LU remota interessata;
    • M1v - metastasi trovate nel tessuto osseo;
    • M1c - metastasi in organi distanti (reni, polmoni, fegato).

    Descrizione della scala di Gleason / punteggio di Gleason

    Descrizione del tumore sulla scala

    Un punteggio scala / Gleason descrive la malignità di un tumore rilevato da una biopsia della prostata. Più alto è il numero (quantità) sulla scala, viene considerato il tessuto tumorale più aggressivo, poiché maggiore è la differenza tra oncociti e cellule ghiandole prostatiche ordinarie e sane. Se le cellule tumorali sono simili nell'aspetto a quelle sane, ai tumori viene assegnato il numero 1. La differenza massima tra le cellule tumorali e le cellule normali è stimata in 5 punti.

    Il cancro può catturare diverse aree della prostata. Se vengono rilevati 2 tumori di grandi dimensioni e maligni, la somma di Gleason può essere costituita dal numero 7. Il numero 3 + 4 o 5 + 2 potrebbe dare i tumori. I tumori con il numero 6 o inferiore sono considerati meno maligni, moderatamente maligni - con il numero 7, gravemente maligni - con un punteggio di 8-10.

    Classificazione Judith-Whitemore

    Gli stadi sono indicati con le lettere A, B, C e D. I primi due stadi A e B sono considerati curabili. Gli ultimi due trattamenti C e D sono mantenuti, ma le prospettive saranno un po 'ottimistiche.

    Stadio A - il più presto, non ha sintomi chiari, le cellule non si estendono oltre la prostata.

    • A1 - caratterizzato da una buona differenziazione delle cellule tumorali
    • A2 - caratterizzato da una moderata o scarsa differenziazione delle cellule tumorali in diverse zone della prostata.

    Stadio B - il tumore non si estende oltre la prostata, il medico può palparlo, i livelli di PSA saranno elevati.

    • B0 - a PSA elevato, il tumore non è palpato e si trova nella prostata.
    • B1 - viene colpito un lobo della prostata e viene rilevato un piccolo onco-tumore.
    • B2 - un tumore è stato visto in un lobo della prostata o in un tumore in ogni lobo della prostata con crescita estesa.

    Stadio C - le cellule onco germinano la capsula (guscio) della prostata e infettano le vescicole seminali e / o gli organi adiacenti.

    • C1 - onco-tumore è visibile al di fuori della capsula della prostata.
    • C2 - tessuti di onco-tumore, bloccano il lume dell'uretra o escono nella vescica.

    Stadio D: le metastasi si osservano nei linfonodi regionali, in organi e tessuti distanti (fegato, polmoni, ossa).

    • D0 - metastasi rilevate clinicamente, così come livelli elevati di PSA.
    • D1 - metastasi nel carcinoma della prostata nei linfonodi regionali.
    • D2: è stata rilevata una lesione di linfonodi, organi e tessuti distanti.
    • D3 - dopo il trattamento, la metastasi continua.

    Come stabilire lo stadio dello sviluppo del tumore

    Le fasi del carcinoma della prostata vengono stabilite conducendo una combinazione della diagnosi TNM con la somma di Gleason, considerando il sistema Juit-Whitemore e analizzando il livello di PSA nel sangue. Lo stadio iniziale è indicato dal numero romano I, il secondo stadio facilmente complicato è indicato dal numero II, complicato dal numero III e il più difficile con le metastasi agli organi distanti e LN - dal numero IV.

    Trattamento del cancro alla prostata in Israele

    Oncologo, Professor Moshe Inbar

    La diagnosi di cancro alla prostata è spesso difficile perché i sintomi di un tumore maligno assomigliano a manifestazioni di iperplasia benigna - adenoma prostatico. È possibile ottenere una diagnosi accurata al 100% presso le principali cliniche israeliane, come Top Ichilov. Utilizza i più recenti metodi diagnostici: biopsia della prostata sotto il controllo della risonanza magnetica e degli ultrasuoni (MRI-US Fusion), nonché PET-CT con gallio radioattivo (PSMA).

    Il Top Ichilov fornisce anche un trattamento moderno per il cancro alla prostata:

    • Brachiterapia. In alcuni paesi, questo metodo di radioterapia da contatto è considerato innovativo. Nel frattempo, in Israele, la brachiterapia per il cancro alla prostata è in corso da circa 20 anni. Durante questo periodo, gli oncologi israeliani hanno acquisito molta esperienza usando questo metodo. Nella clinica Top Ichilov c'è l'opportunità di sottoporsi alla brachiterapia dal più famoso specialista israeliano nel trattamento del cancro alla prostata - il professor Matkin.

    • Operazioni assistite da robot. Nella clinica Top Ichilov, le operazioni di prostatectomia laparoscopica vengono eseguite con l'aiuto di un chirurgo robotico di 4a generazione - DaVinci Xi. Il principale vantaggio di un intervento chirurgico robot è quello di ridurre il rischio di complicazioni come l'incontinenza urinaria e la compromissione della funzione erettile.

    • Immunoterapia. In caso di carcinoma della prostata metastatico, Ichilov Clinic Top può essere trattato con anticorpi monoclonali - Yervoy (Ipilimumab). Per combattere il cancro alla prostata, gli specialisti israeliani usano con successo virus oncolitici che infettano le cellule tumorali. Il test genetico viene utilizzato per selezionare il regime di trattamento ottimale.

    trattamento

    Cancro di primo grado

    I sintomi primari del cancro alla prostata a 1 grado il paziente potrebbe non notare. Il flusso di urina diventa debole e la sua quantità diminuisce. Ci sarà una sensazione di bruciore nell'uretra e difficoltà a urinare. La probabilità di sviluppare un cancro è del 18-21%, da allora PSA nel sangue in media 2-3,5 mg / l per gli uomini di giovani e di mezza età.

    È importante! Un sintomo raro può essere sangue nelle urine o nello sperma.

    Se le metastasi sono assenti, allora c'è la possibilità di curare il cancro alla prostata di primo grado, l'aspettativa di vita per 5 anni sarà del 96-99%.

    Il trattamento dello stadio di cancro della prostata 1 viene effettuato con quattro metodi principali:

    1. Grande aspettativa. Il medico monitora il tasso di diffusione del cancro nei pazienti anziani. Il trattamento non viene effettuato in assenza di sintomi dolorosi. Se il cancro si muove, allora viene prescritto un trattamento.
    2. Rimozione della prostata prima delle metastasi e diffusione di cellule tumorali ad altri tessuti e organi. Trascorrere la prostatectomia. Se i nervi attorno alla prostata sono colpiti, può verificarsi impotenza.
    3. La radioterapia (radioterapia) per ridurre un tumore, rallentare la sua crescita e distruggere le cellule tumorali. L'effetto collaterale del trattamento è la stanchezza e la nausea nei pazienti.
    4. Trattamento ormonale per ridurre il livello di androgeni (ormoni maschili), che favorisce la crescita del cancro. Gli ormoni rallentano la diffusione del cancro e riducono il cancro.

    Cancro di secondo grado

    I pazienti sentono disagio e dolore agli organi urinari durante la minzione e nel perineo durante il rapporto sessuale. L'eiaculazione è anche dolorosa, i livelli di PSA nel sangue aumentano da 6,0 a 7,9 ng / ml. Tali indicatori possono essere in patologie benigne della prostata, ma la probabilità di sviluppare il cancro è fino al 30%.

    Se è installato il cancro alla prostata di grado 2, la prognosi per la cura prima delle metastasi è dell'80-90%. Se si curano adeguatamente il cancro alla prostata di 2 gradi, l'aspettativa di vita per 5 anni promette di essere - 85-95%.

    Il trattamento del cancro della prostata di grado 2 viene eseguito con tecniche minimamente invasive (prostatectomia laparoscopica), incluso il robot di Vinci. Se le tecniche operative non possono essere applicate a un paziente, il trattamento del cancro alla prostata a 2 gradi senza intervento chirurgico consisterà nel condurre radiazioni e brachiterapia utilizzando due tecnologie principali: posizionare una fonte di radioattività in miniatura a bassa dose o ad alte dosi nella prostata.

    Con la brachiterapia ad alte dosi, una sostanza radioattiva ad alte dosi, Irridium-192, viene iniettata nella prostata per 8-10 minuti. Per installare la capsula usando gli aghi per puntura. Dopo la procedura, vengono rimossi dal corpo. Ripeti la procedura 2-3 volte ogni 6-7 giorni. Contemporaneamente, la radioterapia a distanza viene effettuata sulle aree di confine della prostata e sulla LU affetta da carcinoma avanzato. Il tumore viene completamente distrutto e i pazienti vengono curati nel 70-85% dopo il trattamento con un trattamento combinato.

    Nella brachiterapia a basse dosi, utilizzando anestesia locale o generale, minuscole particelle metalliche ("semi") vengono introdotte con aghi cavi, dove rimangono permanentemente nella prostata per effetti mirati sul tessuto tumorale. L'intera procedura richiede 60-90 minuti. In un mese, la posizione delle particelle viene monitorata da CT.

    Lo iodio radioattivo 125 viene introdotto nella prostata con una diminuzione graduale dell'attività. Dopo 2 mesi, è già metà della dose inizialmente somministrata. Dopo la procedura, il 98% dei pazienti può vivere per più di 10 anni.

    L'impianto a basse dosi viene somministrato a pazienti con carcinoma T1c localizzato o T2a se:

    • PSA è inferiore a 10;
    • Numero di gleason ≤6 e il volume della prostata era inferiore a 50 ml.

    È controindicato condurre la brachiterapia per una ghiandola prostatica estremamente piccola, che si verifica quando una parte della prostata viene rimossa a causa di adenoma. La brachiterapia offre meno complicanze rispetto alla prostatectomia radicale.

    Dopo 2-3 settimane, il paziente può lamentare ritenzione urinaria e bruciore durante la minzione, incontinenza urinaria (nel 4% dei casi). La potenza è violata nel 15% dei casi con impianto a basse dosi, nel 20-40% dei casi con impianto ad alte dosi.

    Tuttavia, queste cifre sono inferiori rispetto a dopo l'operazione. Pertanto, il vantaggio della brachiterapia è la sua minima invasività. Il paziente dopo 2-3 giorni ha ripristinato l'attività professionale e sociale.

    È importante! Durante la brachiterapia, puoi scegliere il dosaggio ottimale, agire deliberatamente e controllare la reazione del tumore. La qualità del controllo qui è maggiore rispetto a quando si esegue l'irradiazione a distanza del tumore tumorale, e c'è meno rischio di lesioni agli organi vicini: la vescica, il retto e l'uretra.

    È controindicato nel trattamento della oncologia prostatica con brachiterapia in pazienti con:

    • con una prospettiva minima e deludente per 5 anni;
    • con la presenza di violazioni pronunciate del deflusso di urina (ad una velocità di movimento di urina 10 ml / sec o meno e volume di urina - 100 ml).

    Cancro di terzo grado

    Il trattamento del cancro alla prostata di 3 gradi è allineato in base all'aggressività del tumore, indicatori: livello di PSA, punteggio di Gleason e tasso di crescita del PSA. In genere, i livelli di PSA sono alti: oltre 8,0 ng / ml. Allo stesso tempo, in media, il cancro alla prostata di grado 3, la prognosi per le promesse di cura - 50-65%.

    applica:

    • intervento chirurgico di diversi tipi;
    • radioterapia;
    • la chemioterapia;
    • crioterapia.

    Se i cambiamenti patomorfologici si sono verificati per un lungo periodo e il tumore della prostata in stadio 3 è stato trattato prima della comparsa delle metastasi, il tumore si sviluppa lentamente, aumentando del 30-31%. Con la germinazione della capsula e della prostata, ma le metastasi non sono ancora apparse e il cancro alla prostata di grado 3 è determinato, l'aspettativa di vita per 5 anni è prevista essere del 50-60% o più. In presenza di metastasi - 40-45%.

    Stadio quattro: cancro

    I sintomi comuni del carcinoma della prostata di grado 4 sono esacerbati e sono caratterizzati da:

    • falsi impulsi molto frequenti e viaggi in bagno con una piccola quantità di urina escreta;
    • minzione intermittente e dolorosa con debole pressione del getto;
    • uscita acuta ritardata delle urine;
    • bruciore e presenza di sangue nelle urine;
    • dolore al bacino, irradiazione alla schiena, perineo e costole;
    • mancanza di appetito e perdita di peso, che indica metastasi.

    Le metastasi si trovano nei polmoni, nel fegato, nel pancreas, nelle ossa e nel cervello. Si forma un tumore pancreatico secondario a crescita rapida. Il livello di PSA raggiunge 10.0 ng / ml e altro.

    Il trattamento della fase 4 del cancro della prostata comprende metodi per il mantenimento delle funzioni corporee che sono importanti per la vita del paziente. Applicato a:

    • Terapia endovenosa intensificata, plasmaferesi, emosorbimento, trasfusione di sangue e dei suoi componenti;
    • operazione: l'impianto di sistemi di porta per infusione venosa e arteriosa viene eseguito per eseguire la chemioterapia;
    • applicazione di nefrost in metastasi nei reni;
    • drenaggio e stenting dei dotti biliari, se vi è ittero meccanico di origine tumorale;
    • nella vena cava inferiore, l'installazione di un filtro cava per escludere il tromboembolismo;
    • nella stenosi della vena cava superiore, se esiste un'ostruzione di origine tumorale.

    È importante! La fase 4 del cancro della prostata richiede un'anestesia costante con farmaci moderni.

    Non è possibile curare completamente il grado 4 del cancro alla prostata. Ma con un regime di trattamento adeguatamente selezionato, la vita e la qualità della vita possono essere estese per 5 anni. Se non ci sono malattie concomitanti e lesioni estese di organi importanti per la vita, in caso di cancro alla prostata di 4 ° grado, l'aspettativa di vita è di 3-5 anni - 20-30%. Di grande importanza è uno stile di vita sano e un'adeguata dieta sana accettabile per il cancro alla prostata di 4 gradi. Il livello di PSA dopo la rimozione di tutti i tumori e della prostata disponibili può essere 1,4-6,5 ng / ml.

    La medicina tradizionale in un programma globale di trattamento del cancro

    Il trattamento del cancro alla prostata con i rimedi popolari è diventato parte della terapia complessa. La base del trattamento popolare è la giusta dieta con cibi diuretici alla testa: zuppe di verdure con verdure, insalate e succhi di frutta, verdura, frutta e bacche, prodotti caseari, caffè e tè deboli, decotto di erbe e rosa selvatica. Verdure, frutta sono utili in forma fresca, bollita e al forno, bacche - in qualsiasi forma.

    Non ci dovrebbero essere carne grassa, uova, pane di grano, grassi animali, cibi fritti e piccanti sul menu. Carne, coniglio, pollo è meglio bollire e aggiungere ad un contorno di verdure o pasta dura, grano saraceno o porridge di riso.

    Fai attenzione! Nel cancro della prostata, è importante che gli uomini controllino il proprio peso, specialmente nelle forme di cancro duttale e ormonale-resistente.

    Il cancro alla prostata duttale è più comune negli uomini in sovrappeso. Con una dieta malsana con una mancanza di fibre e un eccesso di grassi e calcio, i grassi saturi aumentano la sintesi del testosterone. Il testosterone è noto per promuovere la crescita delle cellule tumorali, comprese quelle di alta qualità. Quindi su 10 casi di cancro duttale - 9 malattie saranno rappresentate da adenocarcinoma duttale o cancro su piccola scala. Questo tipo di onco-tumore inizia nella cellula che riveste il dotto prostatico. Il tasso di crescita e diffusione è molto più rapido e più attivo rispetto all'adocarcinoma acinoso. Il cancro di questa forma è caratterizzato da un decorso aggressivo, è debolmente sensibile alla terapia ormonale. Pertanto, la chirurgia della prostata e la chemioterapia vengono eseguite dopo di esso. Per prevenire la nausea e il vomito erbe prescritte.

    Il cancro alla prostata resistente agli ormoni procede lentamente, per lungo tempo senza manifestazioni cliniche. Ma prende molte vite, nonostante la dimostrazione di una buona risposta alla terapia anti-androgena con ormoni di prima linea. Ciò riduce l'intensità del dolore osseo, il livello di sangue del PSA, si verifica la regressione delle metastasi dei tessuti molli. Sfortunatamente, la risposta alla terapia ormonale primaria dura 12-18 mesi.

    Oltre ai metodi chirurgici, un programma complesso per il cancro resistente agli ormoni include il trattamento per il dolore osseo, le fratture patologiche, l'ostruzione delle vie urinarie e degli ureteri, la sindrome da compressione del midollo spinale, DIC, anemia ed edema.

    Il programma completo include il seguente trattamento per il cancro alla prostata:

    • radiazioni, chimica, terapia ormonale;
    • stabilizzazione chirurgica;
    • farmaci del gruppo: taxani, estramustine, mitoxantroni, alcaloidi della vinca;
    • terapia standard
    • biofosfonati, steroidi, analgesici;
    • Sindrome DIC - Eparina, acido Epsilon-aminocaproico, trasfusione di globuli rossi, FFP, ecc.;
    • preparazioni di ferro e vitamine;
    • stimolanti del midollo osseo per l'anemia;
    • diuretici e decotti e / o infusi di erbe diuretiche per l'edema;
    • corteccia di aspen, polmonaria, microclasi da decotti di erbe medicinali: polsini, origano, piantaggine e utero, supposte rettali.

    La guarigione del muschio sta diventando sempre più popolare grazie alla presenza di alcuni funghi come Golovach, Winter Openok, Birch chaga, Reishi, Meytake e Shiitake, componenti anti-cancro Cordyceps.

    Raccomandato per la prevenzione del cancro alla prostata ogni giorno:

    • mangia il fungo secco e masticalo completamente;
    • usa una bevanda - il tè Koporsky dalle foglie di epilobio dopo la fermentazione.

    Le foglie di Fireweed non hanno proprietà tossiche e il decotto o la tintura di esse può essere assunto per lungo tempo dall'adenoma e dall'oncologia della ghiandola prostatica.

    Per ottenere il tè (birra) dalle foglie di Fireweed, è necessario avvolgerlo leggermente, quindi torcerlo in flagello prima di estrarre il succo. Sono coperti con un panno umido e messi a fermentare per 6-8 ore in un luogo caldo. Dopo di ciò, ogni flagello diventa nero e viene acquisito l'odore della frutta. Sono tagliati, messi in un forno ed essiccati ad una temperatura di 40-50ºС. Tale saldatura è immagazzinata in un contenitore con un coperchio aderente. Brew invece di tè e bere tutto il giorno senza stabilire dosaggi.

    Cancro alla prostata Fase 3

    Secondo il sistema TNM (T è la prevalenza del carcinoma, N è la presenza di metastasi nei linfonodi pelvici e M è distante metastasi) lo stadio è designato come T3 N0 M0. In questa fase parlano di carcinoma prostatico localmente avanzato.

    caratteristiche

    I seguenti sintomi sono tipici per questa fase:

    • il tumore è palpabile per via rettale
    • il carcinoma entra nella capsula della prostata
    • Non ci sono metastasi nei linfonodi nel bacino.
    • metastasi distanti non rilevate

    diagnostica

    I tumori in questa fase sono spesso rilevati quando il paziente visita l'urologo per problemi di urinazione o di sangue nelle urine.

    Viene eseguita una biopsia della prostata e un esame istologico. Segue un'ulteriore classificazione:

    • T3a: il tumore è cresciuto in una capsula prostatica in uno o due lobi dell'organo, diffondendosi ai tessuti adiacenti. Le vescicole seminali non sono interessate.
    • T3b: il processo maligno si estende oltre la capsula della prostata. Le vescicole seminali sono colpite.

    Se vi sono indicazioni di una maggiore aggressività del tumore della prostata, è possibile eseguire una diagnosi più dettagliata: risonanza magnetica o tomografia computerizzata del bacino, scintigrafia scheletrica, ecc.

    sintomi

    I sintomi nella terza fase del cancro alla prostata sono più spesso manifestati da difficoltà e dolore durante la minzione, sangue nelle urine, compromissione della funzione erettile.

    trattamento

    In questa fase, è ancora possibile eseguire un'operazione per la resezione completa della prostata, ma il suo volume è maggiore: vescicole seminali e linfonodi pelvici vengono spesso rimossi. Nel 35-50% dei casi, l'esame istologico del tessuto della regione chirurgica rivela cellule maligne - questo significa che la probabilità di recidiva è alta.

    In molti casi, i pazienti sono inoltre prescritti terapia ormonale e / o radiazioni dopo l'intervento chirurgico per prevenire le ricadute.

    Ciò che è pericoloso

    La terza fase del cancro alla prostata è una condizione pericolosa. Se si avvia la malattia, il processo può interessare gli organi adiacenti alla prostata: il colon, la vescica. L'intervento tempestivo eviterà questo.

    previsioni

    La prognosi per il terzo stadio del carcinoma della prostata, purtroppo, non è così confortante come lo era nelle fasi iniziali, ma i medici con esperienza ancora possono ottenere un successo significativo con l'aiuto di moderni mezzi di trattamento.

    Secondo le statistiche, senza alcun trattamento dopo 5-10 anni in media, circa l'80% -90% dei pazienti muoiono a causa del cancro alla prostata. Dopo prostatectomia radicale in combinazione con un altro trattamento o senza un tasso di sopravvivenza a 10 anni in questo stadio, la media varia dall'80 al 90%. E questo nonostante il fatto che più della metà dei pazienti abbia sviluppato una redite entro 10 anni, ma con l'aiuto di un trattamento qualificato, tuttavia, la malattia è sotto controllo.