Principale
Cibo

3 campioni di urina di vetro

Lascia un commento 3.721

La deviazione del livello dei leucociti nelle urine dalla norma indica un processo infiammatorio. Per determinare l'organo interessato, viene somministrato un campione di urine a tre colori. Esistono altri metodi di ricerca (due e quattro vetri), che permettono di determinare in quale degli organi del sistema urinario (ureteri, vescica, reni, uretra, ghiandola prostatica) è iniziato il processo infiammatorio.

Quando viene nominato?

Prima di tutto, quando si va in ospedale, viene assegnata un'analisi generale per identificare le anomalie nei componenti delle urine. Se vengono violati gli standard per il contenuto di leucociti o eritrociti, un campione di urine a tre vetri viene assegnato per chiarire. Possibili malattie e sintomi per i quali viene effettuata questa analisi sono: prostatite batterica (acuta e cronica), cistite cronica, dolore quando si va in bagno e frequente impulso, escrezione di sangue durante la minzione o dopo, infiammazione della ghiandola prostatica negli uomini, dolore tirando nel basso ventre.

Come raccogliere un campione di urine a tre fasi?

L'urina correttamente raccolta consente un'analisi estremamente accurata. Per un test a tre, ci sono un certo numero di regole generali per uomini e donne. Prima di tutto, devi astenervi dal dover andare in bagno per almeno 4-5 ore. Per l'urgenza dell'analisi, l'urina del mattino è più adatta, ma le opzioni di raccolta diurne e serali non sono escluse. Il secondo oggetto è a dieta. Un giorno prima della vendemmia, è necessario abbandonare l'uso di agrumi, tintura di verdure (barbabietole, carote), vino rosso. Ci sono un certo numero di farmaci che possono anche cambiare colore, quindi il loro apporto dovrebbe essere sospeso. È importante osservare il regime del bere: l'anguria mangiata o la birra bevuta influenzeranno significativamente la correttezza dei risultati. Un paio d'ore prima del raduno è vietato bere caffè e fumare sigarette. Per due giorni astenersi dal rapporto sessuale e dallo sforzo fisico pesante. Il processo di raccolta di se stesso è leggermente diverso negli uomini e nelle donne.

Le regole della raccolta delle donne

Prima di tutto, devi prenderti cura dell'igiene. I genitali esterni devono essere lavati con acqua calda, senza detersivi. Poi inumidito con un batuffolo di cotone per pulire l'uretra. Per evitare perdite vaginali specifiche nelle urine, si consiglia di utilizzare un tampone (per le mestruazioni, i campioni di urina a 3 coppette non sono raccomandati).

Le regole della raccolta negli uomini

Per garantire la purezza degli organi genitali esterni senza sapone o gel, prima della minzione diretta, spostare il prepuzio indietro per rilasciare l'uretra. Se vi è il sospetto di infiammazione della ghiandola prostatica, ci sono due possibili opzioni per la raccolta:

  • Raccolta senza massaggio prostatico. Un bagno è tenuto per la pulizia, l'urina è raccolta in tre bicchieri in un atto.
  • Collezione con massaggio prostatico. Se si sospetta la prostata, deve essere eseguita una procedura speciale per ottenere la segrete della prostata nei test. In primo luogo, la prima e la seconda banca sono riempite. Successivamente, l'urologo con movimenti leggeri massaggia la ghiandola prostatica. Dopo il massaggio, il terzo serbatoio viene riempito. Questa opzione è considerata la più adatta per la determinazione dei processi infiammatori nella prostata.
Se si sospetta una malattia della prostata, gli uomini raccolgono l'urina prima e dopo il massaggio della prostata.

È possibile raccogliere l'urina per un campione da tre tazze correttamente sia in ospedale che a casa. La cosa principale è seguire le regole e nel più breve tempo possibile per consegnare l'urina al laboratorio per la ricerca. Ultimo ma non meno importante è prendersi cura della sterilità della procedura. È meglio comprare tre barattoli speciali in una farmacia e numerarli. Per quanto riguarda le proporzioni, dovrebbero essere le seguenti: nel primo - 1/5, nel secondo - 3/5, nel terzo - 1/5. Durante il periodo invernale è impossibile portare a congelamento, le migliori condizioni di conservazione sono raggiunte a temperatura ambiente.

Decodifica risultati

L'analisi delle urine richiede circa un giorno. In una persona sana, ha un colore giallo chiaro, non contiene proteine, batteri e globuli rossi. Forse l'assunzione di un certo numero di leucociti (1-2), una piccola quantità di epitelio. La deviazione dalla norma e in quale delle tre lattine si trova, consente di localizzare l'area interessata dall'infezione. I risultati dei campioni di urina possono essere interpretati come segue:

  • Se si osservano anormalità nel primo bicchiere, l'uretra è la lesione focalizzata. L'infezione colpisce le pareti del canale, causando piccole emorragie. Questo sangue viene lavato per primo ed entra nel primo serbatoio.
  • Se i globuli rossi sono concentrati nel terzo bicchiere, il problema è o con la vescica o con la prostata. Per drenare completamente il liquido, la vescica ha la capacità di contrarsi, facendo sì che sangue e muco entrino nel terzo vaso del campione a tre strati. Negli uomini, la presenza di secrezione di prostata indica l'infiammazione della prostata.
  • La terza opzione è una distribuzione uniforme delle cellule del sangue in tutte le navi. In questo caso, la malattia è concentrata nei reni o nell'uretere.

Il test a tre vetri e l'ulteriore analisi delle urine sono un metodo semplice e conveniente per determinare l'organo interessato del sistema urinario. La procedura correttamente eseguita aiuta i medici a prescrivere ulteriori trattamenti e mette rapidamente il paziente in piedi. Ma se le regole della raccolta sono state violate, non vale la pena di parlare dei risultati inequivocabili.

Ci sono differenze rispetto al test bicolore?

La prova a due vetri comporta l'uso di due sole lattine, che vengono riempite in proporzione. Questo metodo consente anche di determinare l'organo infetto e i risultati vengono interpretati allo stesso modo. Spesso nominato per determinare l'infiammazione nella zona degli organi genitali esterni (all'inizio dell'uretra) e nella vescica. Il metodo a tre vetri consente di rendere l'analisi delle urine un po 'più ampia, ma non differisce in modo significativo dal metodo precedente. Quando si rispettano le regole di raccolta e consegna, entrambi questi metodi sono ugualmente affidabili.

Campione di urina a 3 vetri (esame al microscopio)

Per l'analisi, viene utilizzata la prima porzione mattutina di urina. La sera prima, non è consigliabile mangiare barbabietole, carote e altri prodotti che potrebbero causare un cambiamento nel colore delle urine - questo complicherà significativamente lo studio. Immediatamente prima di raccogliere l'urina, è imperativo tenere una toilette degli organi genitali esterni. È necessario iniziare a urinare nella prima capacità, quindi, senza interrompere un flusso, continuare a urinare nel secondo e pompare nel terzo. Nel rapporto percentuale, la quantità di urina in tre serbatoi dovrebbe essere distribuita approssimativamente come segue: 1a porzione - 10%, 2a porzione - 80%, 3a porzione - 10%.

I contenitori firmati vengono consegnati al laboratorio non più tardi di 1,5 ore dopo la minzione.

Materiale di prova: urina

Se si sospetta una malattia del sistema urinario (rene, vescica, uretra), insieme a un'analisi delle urine generale, vengono spesso utilizzati campioni di vetro. La loro essenza sta nel fatto che ogni porzione di urina con un atto di urinazione corrisponde a una parte specifica del tratto urinario.

Con 2 tazze di test, la prima porzione di urina corrisponde all'uretra, la seconda ai reni e agli ureteri. Con 3 occhiali, la 3a parte mostra la patologia della ghiandola prostatica. La terza porzione di urina viene raccolta dopo il massaggio della ghiandola prostatica, che viene eseguita da un urologo. In questo caso, il segreto della ghiandola prostatica viene aggiunto all'urina, che consente di rivelare la sua patologia.

Normalmente, l'urina in entrambi i campioni deve essere trasparente, priva di sedimenti e impurità patologiche: globuli rossi, globuli bianchi, cellule atipiche, muco.

La rilevazione della patologia nella prima porzione di urina indica la presenza di patologia (infiammazione, gonfiore, trauma) nel tratto urinario inferiore (uretra).

Un cambiamento nella terza porzione di urina indica la localizzazione della malattia nella ghiandola prostatica o nel collo della vescica.

Se le impurità si trovano nella stessa quantità in tutte e tre le porzioni di urina, allora dovresti pensare alla patologia delle alte vie urinarie (rene, uretere) o della vescica.

metodo

Lo studio del sedimento in una singola porzione di urina viene effettuato mediante microscopia.

L'urina viene centrifugata e il precipitato risultante viene esaminato al microscopio. Il farmaco preparato nativo (non dipinto) viene esaminato con un aumento piccolo (fino a 10x) e grande (fino a 40x) e conta il numero di elementi del sedimento. Nel sedimento si possono determinare cellule epiteliali, eritrociti, leucociti, batteri, cilindri proteici, cristalli di sale.

Valori di riferimento - Norm
(Campione di urina da 3 tazze (esame al microscopio))

Le informazioni relative ai valori di riferimento degli indicatori, nonché la composizione degli indicatori inclusi nell'analisi possono differire leggermente a seconda del laboratorio!

Che cos'è un campione di urina a tre tazze: raccolta e decodifica dei risultati

Un campione di urina a tre tazze è un metodo di analisi microscopica di laboratorio di tre diverse porzioni di urina ottenute durante una minzione, che consente di identificare con precisione in quali parti del sistema genito-urinario avviene il processo infiammatorio.

I reparti studiati del sistema urinario:

Quando fanno ricerche?

Se nell'analisi generale delle urine è stato rilevato un numero maggiore di leucociti ed eritrociti, conducono uno studio secondo Nechyporenko per rilevare l'infiammazione nel sistema urinario.

Quando, in questo caso, i risultati sono insoddisfacenti, viene prescritto un campione di urina a 3 vetri che ci consente di determinare esattamente dove si svolge il processo infiammatorio: nei reni, negli ureteri, nella vescica, nell'uretra o nella ghiandola prostatica.

Indicazioni per la nomina di un campione di urine a tre fasi:

  • prostatite batterica acuta e cronica;
  • prostatite cronica non batterica;
  • adenoma prostatico;
  • violazione della minzione, che si manifesta sotto forma di taglio, bruciore, dolore e minzione frequente;
  • minzione frequente durante la notte;
  • dolore fastidioso nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena;
  • sangue e pus nelle urine.

Preparazione per i test

Per ottenere risultati di test più accurati, è necessario seguire una serie di regole.

Prima di raccogliere l'urina, i genitali esterni vengono accuratamente lavati con acqua calda senza l'uso di cosmetici, come saponi, gel, mousse, schiume.

Prima di coricarsi, i pazienti sdraiati vengono lavati via con una soluzione rosa debole di permanganato di potassio, quindi l'area inguinale viene asciugata con un tampone di cotone sterile, una garza o una benda dai genitali all'ano.

Quando si raccolgono le urine da tali pazienti, la capacità di test deve essere posizionata sopra l'ano in modo che la scarica da esso non cada in piatti puliti, altrimenti i risultati non saranno affidabili.

Quando si urina, gli uomini devono spostare completamente il prepuzio e rilasciare l'apertura esterna dell'uretra.

Le donne hanno bisogno prima della raccolta del campione per spostare le labbra e pulire l'uretra con un tampone bagnato senza l'uso di cosmetici.

Inoltre, prima di urinare, è meglio inserire un tampone nella vagina per evitare che elementi uniformi (leucociti, eritrociti) e microrganismi entrino nei piatti da esso. Non sottoporsi al test durante il sanguinamento mestruale.

L'intimità dovrebbe essere 2 giorni prima dello studio sui biomateriali. Inoltre durante il giorno è desiderabile astenersi dal praticare sport e altri pesanti sforzi fisici.

Rifiuto di prodotti "coloranti" e droghe

24 ore prima dell'analisi è necessario escludere i prodotti a base di macchie di urina dal menu:

  • come barbabietole;
  • carote;
  • agrumi;
  • così come l'aumento della diuresi giornaliera (anguria, birra).

I risultati inaffidabili possono essere se si beve vino rosso il giorno prima.

Per il trattamento delle malattie renali, i nostri lettori usano con successo il metodo Galina Savina.

Durante il giorno è necessario interrompere l'assunzione di farmaci che cambiano il colore dell'urina:

  • metronidazolo;
  • rifampicina;
  • amidopyrine;
  • un multivitaminico;
  • così come diuretici (Veroshpiron, Lasix, Hypothiazide, eccetera).

Molti farmaci aumentano il livello di proteine ​​nel biomateriale:

  • aminoglicosidi;
  • cefalosporine;
  • colistina;
  • antibiotici penicillina;
  • sulfamidici;
  • griseofulvina;
  • preparazioni al litio;
  • salicilati;
  • tolbutamide;
  • amfotericina B;
  • alcuni altri.

2 ore prima dell'analisi, è consigliabile astenersi dalle sigarette e dal caffè. Non è necessario consumare liquidi più del solito alla vigilia, questo porterà ad un cambiamento nel colore del campione in studio.

Raccolta e conservazione

Per le analisi, è necessario preparare tre contenitori puliti a secco che devono essere numerati. È meglio acquistare un contenitore sterile per i test in farmacia, al fine di ottenere un risultato di test più affidabile.

Nella prima scodella raccogliere 1/5 dell'urina totale, nella seconda - 3/5, nella terza - 1/5. Più accurato è il materiale raccolto, più affidabile e informativo sarà il risultato dell'analisi. Il volume di ogni porzione deve essere di almeno 10 ml.

Se la malattia che deve essere diagnosticata con questo metodo è la prostatite, quindi prima di riempire la terza capacità, l'urologo deve fare un massaggio prostatico.

Per fare ciò, prima accarezza la ghiandola prostatica attraverso l'ano con il suo indice, e quindi preme sul solco interlobare in modo che il segreto della prostata penetri nell'uretra e solo dopo che il paziente urina nel terzo contenitore.

Questo è uno dei metodi diagnostici più accurati per la prostatite cronica, il cui quadro clinico è sfocato.

L'urina dopo la raccolta deve essere consegnata il prima possibile al laboratorio. Il tempo massimo tra la minzione e il test non deve essere superiore a 24 ore. Mantenere tutto questo tempo, il materiale dovrebbe essere a temperatura ambiente.

Se il biomateriale viene raccolto in inverno, non è auspicabile congelarlo. Poiché questo complica il processo di conduzione della ricerca.

Alla vigilia di non essere nervoso. Dal momento che questo può portare ad un aumento delle proteine ​​nelle urine.

È vietato eseguire un campione di urina a tre fasi immediatamente dopo la cistoscopia, la diagnosi endouretrale e endovascolare.

Decodifica risultati

Normalmente, l'urina è trasparente, di colore giallo o giallo paglierino, non contiene proteine, batteri e globuli rossi, ci possono essere 1-2 leucociti nel campo visivo, 2-4 cellule dell'epitelio, la sua densità varia da 1008 g / le 1024 g / l.

Quando l'urina della prostata è torbida, giallo chiaro, marrone o grigiastro, l'epitelio e i leucociti occupano da 1/3 a 1/2 del campo visivo, numero di globuli rossi da 20 a 30 pezzi, la proteina è superiore a 0.033 g / l, la densità minima è 1025 g / l, batteri da una a quattro croci.

Nel caso in cui vi sia un alto numero di leucociti solo nel primo serbatoio, e negli altri due tutti gli indicatori sono normali, si può affermare con certezza che il processo infiammatorio ha luogo nell'uretra. Può causare qualsiasi agente infettivo.

Se i leucociti sono elevati solo nell'ultima porzione del materiale, con la norma nei primi contenitori, questo indica la prostatite.

Quando un numero elevato di leucociti in tre parti contemporaneamente, la reazione infiammatoria può verificarsi nei reni (pielonefrite) o nella vescica (cistite).

Se c'è un gran numero di leucociti nella prima e nell'ultima porzione, con valori normali nel secondo contenitore, allora è possibile parlare di un'alta probabilità che l'infiammazione si verifichi sia nel canale urinario che nella ghiandola prostatica (uretrotrostatite).

Il campione di urine a tre fasi è il metodo di indagine più accurato, che consente di diagnosticare in quale parte del sistema urinogenitale si verifica la reazione infiammatoria.

A causa della capacità del paziente di prepararsi per la raccolta dei test, di come verrà immagazzinato il biomateriale e della rapidità con cui verrà consegnato al laboratorio, dipende l'affidabilità dei risultati.

Tuttavia, questo metodo non consente di rispondere alla domanda: "Che tipo di agente infettivo ha causato il processo infiammatorio?". Per fare ciò, dovrai condurre ulteriori ricerche.

Campione a 3 colori di urina

Se il test totale nel sedimento di urina ha mostrato più di 2 leucociti, allora al paziente viene diagnosticata un'infiammazione del sistema urinario. Un campione di urina a tre tazze è stato prescritto per identificare il sito dove c'è infiammazione. Questo tipo di analisi richiede un addestramento speciale e uno speciale algoritmo di raccolta del biofluido. E il risultato e l'affidabilità della diagnosi dipende dall'osservanza di tutte le regole.

Test a 3 vetri: cosa mostra come raccogliere

Che tipo di analisi?

Una caratteristica di questa analisi delle urine è la raccolta di materiale: l'urina viene raccolta in 3 contenitori in un determinato volume, ciascuno dei quali indica lo stato di un particolare organo del sistema urinario. I primi 50 ml di urina vengono trattenuti nell'uretra, i successivi 150 ml nella vescica, gli ultimi 50 ml nella prostata o nel collo dell'uretra. Un campione di urine a 3 colori viene esaminato visivamente e al microscopio. Pertanto, gli esperti determinano le caratteristiche esterne e la composizione del sedimento di ciascuna porzione del biomateriale, il che consente di identificare in quale reparto dell'organo vi è l'infiammazione. Sulla base dei risultati, viene prescritto un trattamento mirato.

Perché hai bisogno?

Se il risultato di OAM indica un eccesso di leucociti (cellule del sangue, che sono un indicatore della lotta del corpo contro i microrganismi patogeni), quindi per verificare la diagnosi del paziente viene inviato per l'analisi di Nechyporenko. Quando il secondo test di laboratorio rileva più di 2 leucociti nel campo visivo, viene confermata l'infiammazione nel sistema urogenitale. Per scoprire in quale organo è presente l'infezione, al paziente viene prescritto un test delle urine a tre vetri.

Caratteristiche del campione di urine a tre colori

Come raccogliere e ottenere un risultato affidabile

Perché il risultato dell'analisi mostri informazioni affidabili, il paziente deve essere preparato. 48 ore prima della procedura, non dovresti bere alcolici, fare sesso, bere molti liquidi e mangiare cibi che possono alterare il colore delle urine - un'arancia, un melograno, ecc. Prima di raccogliere un biomateriale, le persone dovrebbero essere accuratamente pulite sotto l'acqua corrente senza l'uso di detergenti. Anche in anticipo è necessario acquistare barattoli sterili speciali in farmacia per un importo di 3 pezzi. La migliore opzione per la raccolta delle urine è la mattina dopo il sonno, ma non è esclusa la possibilità di raccogliere materiale durante il giorno. Quindi la persona deve eseguire la procedura dopo 5 ore dall'ultima minzione. È necessario raccogliere l'urina in 3 vasi: nel 1o - il 20% del volume totale, nel 2o - il 60%, nel 3o - il 20%. Se si suppone che un uomo abbia la prostatite, prima di raccogliere l'ultima porzione, viene eseguito un massaggio prostatico. Il materiale finito entro un'ora passa al laboratorio.

L'analisi sarà corretta se durante la minzione l'uomo estrae il prepuzio sul pene e la donna spinge le labbra.

Analisi diretta del campione

Dopo aver inviato l'urina al laboratorio, il materiale passa una serie di studi durante il giorno:

Decodifica dei dati

Il test delle urine a tre vetri offre l'opportunità di scoprire esattamente in 24 ore quale organo del sistema urinario è suscettibile all'infezione. Tuttavia, l'attenzione del medico vale solo il risultato dell'analisi, che andava secondo tutte le regole mediche. Solo in questo caso la diagnosi sarà correttamente determinata e il trattamento correttamente somministrato. La trascrizione del campione di urine a tre punte di una persona sana viene mostrata nella tabella.

Se una persona ha una malattia del sistema urinario, un campione di urina a tre fasi mostrerà una delle seguenti opzioni:

Con la prostatite, un eccesso di massa di leucociti sarà solo nel terzo serbatoio.

  • Un indice esagerato di cellule del sangue in un vaso I, con numeri normali nel vaso II e III, indica l'infiammazione nell'uretra. La diagnosi di "uretrite".
  • In presenza di leucociti superiori a 2 unità. nella terza porzione delle urine, quando si conformano alla norma nel primo e nel secondo giare indica un processo infiammatorio nella ghiandola prostatica. La diagnosi di "prostatite".
  • Un gran numero di leucociti nelle vasche I e III, a condizione che la norma nel vaso II rispetti, indica l'infiammazione simultanea della prostata e del canale urinario. La diagnosi di "uretrite + prostatite".
  • Un aumento della conta dei globuli bianchi in tutti i vasi indica l'infiammazione nella vescica o nei reni. La diagnosi è "cistite" o "pielonefrite", rispettivamente.
Torna al sommario

Quali sono le differenze rispetto ai 2 test di vetro?

Il metodo di analisi a tre vetri non è significativamente diverso dal test a due vetri. Entrambi i metodi sono utilizzati per determinare la posizione della fonte del processo infiammatorio e vengono interpretati allo stesso modo. L'unica differenza è che con un'analisi a 2 tazze, il materiale biologico viene raccolto in 2 contenitori. Il più delle volte è prescritto per sospette lesioni infettive dell'uretra o del collo della vescica. L'analisi di 3 vasche consente di analizzare il lavoro del sistema genito-urinario un po 'più esteso - per determinare la presenza di patologia nella ghiandola prostatica. Entrambi i metodi, con una preparazione adeguata per l'analisi, forniscono informazioni autentiche sullo stato di salute del paziente.

Campione di urina a tre livelli: come raccogliere, valutare e decodificare

Nonostante la medicina moderna abbia metodi altamente efficaci per diagnosticare le malattie urologiche, un campione di urina a tre fasi è un metodo a basso costo per la diagnosi differenziale di alcune malattie negli uomini.

Va notato che per le donne spendono campione dvuhstakannuyu, che è associato con le caratteristiche della struttura anatomica.

Utilizzando questo studio, differenziare l'infiammazione nel tratto urinario inferiore e nella parte superiore.

In quali casi sarà utile il test a tre vetri

Se per qualsiasi motivo è impossibile sottoporsi a ecografia e microscopia di uno striscio dall'uretra, ricorrere a questo test delle urine. Questo metodo aiuta a riconoscere in quale parte del tratto urinario si sviluppa il processo infiammatorio.

Malattie considerate come indicazioni per un test a 3 vetri:

I cambiamenti nell'analisi generale delle urine, in cui questa analisi può aiutare, includono la piuria (una miscela di pus nelle urine), la proteinuria (proteina), l'ematuria (sangue nelle urine).

Un'analisi delle urine di 3 serbatoi in un uomo rende possibile valutare l'uretra, la vescica e i reni per l'infiammazione.

Condurre un campione a tre pile non è informativo se non ci sono cambiamenti nell'analisi generale delle urine.

Preparazione per la consegna di un campione di urine a tre colori

Un giorno prima della consegna di urina per analisi, è necessario abbandonare alcool, caffè e sigarette, prodotti diuretici e medicine.

Cibo, ricco di proteine, si consiglia di limitare.

Non mangiare cibi che contengono un gran numero di pigmenti coloranti, ad esempio le barbabietole.

La modalità di consumo è normale.

Come raccogliere un campione di urina a tre tazze

In anticipo è necessario preparare 3 contenitori per raccogliere l'urina e firmarli.

Fare il bagno degli organi genitali esterni, asciugare con un asciugamano, ma non sfregare per evitare traumi.

Lavarsi accuratamente le mani con sapone.

L'analisi viene raccolta al mattino, i piatti per la raccolta delle urine devono essere asciutti.

I contenitori contenenti urina non possono essere conservati a lungo, devono essere consegnati al laboratorio in 1,5 - 2 ore.

La minzione precedente dovrebbe essere non prima di 6 ore.

Circa 1/5 delle urine dovrebbero essere rilasciati nel primo serbatoio, 3/5 nel secondo, nel terzo rimanente 1/5.

Caratteristiche del campione a tre strati negli uomini nella diagnosi differenziale di uretrite e prostatite

La prima porzione e la seconda porzione di urina vengono rilasciate in contenitori per la raccolta delle urine. Quindi viene eseguita la procedura di massaggio della ghiandola prostatica, dopo di che il terzo contenitore viene riempito con l'urina rimanente.

Quando l'infiammazione della ghiandola prostatica nella terza porzione di urina sarà piuria (aumento del numero dei globuli bianchi).

Campione di urina a tre livelli: risultati di decodifica

Cambiamenti nella prima porzione di urina

La prima parte indica i processi patologici nell'uretra.

aspetto globuli rossi nel primo campione può indicare infiammazione dell'uretra, trauma, diatesi salina, calcoli, neoplasie maligne, ecc.

funghi nelle urine - un segno di candidosi dell'uretra (mughetto), che spesso accade dopo l'assunzione di antibiotici sullo sfondo del lavoro ridotto del sistema immunitario.

Globuli bianchi nelle urine - sempre marcatori del processo infiammatorio.

Cambiamenti nella seconda porzione di urina

L'aspetto di leucocituria e batteriuria indica un'infiammazione della vescica, se il processo è pronunciato e ha colpito i vasi, i globuli rossi compaiono nelle urine. Per gli uomini, la cistite isolata non è tipica, quindi è necessario diagnosticare la patologia che ha portato a questa patologia.

L'ematuria macroscopica (comparsa di urina con una significativa mescolanza di sangue) nella seconda porzione di urina parla a favore di un tumore alla vescica.

Se c'è un processo di cistolisiosi, si possono vedere cristalli di sale.

  • Oltre a un tumore alla vescica, l'ematuria macroscopica può essere una conseguenza di processi patologici quali: cistite emorragica;
  • urolitiasi;
  • glomerulonefrite con sindrome emorragica;
  • ematuria sullo sfondo di prendere fondi che riguardano il diradamento del sangue;
  • febbre emorragica con sindrome renale;
  • tubercolosi urogenitale;
  • corpo estraneo nella vescica.

Ematuria in neoplasie maligne della vescica e dei reni è totale, vale a dire tutti e tre i campioni di urina sono uniformemente rossastri a causa del sangue presente.

Cambiamenti nella terza porzione di urina

L'urinazione è completata riducendo il detrusore. L'aspetto dei leucociti e degli eritrociti nella terza porzione di urina suggerisce un possibile processo infiammatorio nel collo vescicale o nella prostata.

La comparsa di globuli rossi nella terza porzione di urina può derivare da tutte le patologie descritte, che sono caratterizzate da ematuria nella seconda parte.

Cambiamenti nella prima e terza parte - la ragione per l'esame della ghiandola prostatica.

Esami per chiarire la diagnosi

Dovrebbe essere notato che secondo un'analisi è sbagliato fare una diagnosi, ed è necessario sottoporsi ad un esame completo.

Se si sospetta un tumore alla vescica, la diagnosi viene confermata mediante cistoscopia con una biopsia e la prevalenza del tumore viene determinata mediante la risonanza magnetica.

L'uretra viene esaminata con l'aiuto dell'uretroscopia, se vi è il sospetto di un processo patologico nell'uretra.

Sospetta nuova crescita nella vescica può essere dopo ecografia e disturbi caratteristici.

Per la diagnosi di infiammazione della prostata, il risultato di un test delle urine non è chiaramente sufficiente, anche se è presente la leucocituria. Inoltre, molti pazienti nelle urine non hanno alcun cambiamento patologico, quindi viene eseguita un'analisi microscopica della secrezione della ghiandola prostatica, viene valutato uno striscio dall'uretra. Inoltre, usano il moderno metodo di ricerca - PCR - diagnostica per le IST. La precisione del metodo raggiunge il 100%.

Sul sonogramma (immagine sugli ultrasuoni) è possibile vedere le dimensioni, la struttura della prostata, i contorni, la presenza di tumori, i calcinati, la quantità di urina residua.

Quando cistite su ultrasuoni viene spesso visualizzato ispessimento delle pareti, sospeso nel lume.

Il processo infiammatorio nei reni all'ecografia sembra un'espansione delle cavità interne, con idronefrosi, la loro deformazione è più significativa.

Tumori, calcoli, anomalie dello sviluppo richiedono un ulteriore esame, eseguire l'urografia escretoria, che consente di giudicare l'intero tratto urinario e l'abilità funzionale di ciascun rene.

Ci sono anche metodi diagnostici più profondi in urologia, quindi anche se un campione di urina a tre macchie occupa la sua nicchia nella ricerca diagnostica, sarebbe più ragionevole fare affidamento su un moderno esame clinico e urologico, che è abbastanza accessibile.

Mishina Victoria, urologa, revisore medico

1,464 visualizzazioni totali, 2 visualizzazioni oggi

Come prendere un campione di urina a 3 tazze - decodificare i risultati

Una maggiore quantità di leucociti nelle urine indica l'inizio di infiammazione nel corpo. Per identificare un organo infetto, i medici prescrivono un campione di urine a tre fasi.

Esistono altri metodi di esame del vetro (per due o quattro bicchieri) che aiutano a trovare un organo del sistema urinario soggetto al processo infiammatorio.

Che cos'è un campione di urina a tre tazze?

Questo è uno studio di 3 parti di urina, selezionato con un metodo speciale. Questo tipo di analisi, come gli altri metodi di prova del vetro, contribuirà a determinare la localizzazione della patologia.

Quando nominato

Al momento della visita del paziente dal medico, viene immediatamente prescritta una visione generale dello studio, che aiuterà a rilevare le incoerenze tra i componenti delle urine e i valori normali. Se ci sono violazioni nel livello dei globuli bianchi o dei globuli rossi, ai fini della chiarificazione, viene eseguita una raccolta di urine a tre fasi. Le probabili malattie e segni che rivelano tale analisi sono considerate come:

  • prostatite infettiva in forma acuta o cronica;
  • cistite cronica;
  • dolore che si verifica durante il viaggio in bagno;
  • frequente voglia di urinare;
  • la presenza di sangue nell'ultima partita di urina o la comparsa di esso dopo la minzione;
  • processi infiammatori nella prostata maschile;
  • dolore nell'addome inferiore.

Come raccogliere l'urina?

Selezionato senza violare le regole dell'urina rende possibile eseguire ricerche con la massima precisione. Al fine di raccogliere l'urina per un campione a tre strati, ci sono diversi requisiti generali, non solo per la metà maschile dei pazienti, ma anche per la femmina.

  1. Il primo passo è quello di astenersi dall'andare in bagno per quattro o cinque ore. Per rendere l'analisi più affidabile, si consiglia di raccogliere l'urina del mattino, tuttavia sono consentiti anche recinti nel pomeriggio o alla sera.
  2. La seconda regola è una dieta rigorosa. Durante il giorno prima della raccolta delle urine si raccomanda di escludere dalla dieta le varietà di agrumi, colorare le verdure, i vini rossi. Ci sono alcuni farmaci che sono anche in grado di cambiare l'ombra e la loro ricezione dovrebbe essere sospesa.
  3. È importante seguire il regime di bere. Abbandona l'anguria o la birra: possono avere un impatto significativo sull'affidabilità dei risultati.
  4. Alcune ore prima di raccogliere l'urina non usare tabacco e caffè.
  5. Per due giorni è meglio astenersi dal contatto sessuale e dagli esercizi fisici pesanti.

Lo stesso processo di campionamento in pazienti diversi è alquanto diverso.

Le regole della raccolta delle donne

Il requisito principale è quello di prendersi cura dell'igiene personale. Gli organi esterni dell'apparato riproduttivo vengono lavati con acqua calda, i detersivi non vengono utilizzati. Dopo la procedura dell'acqua, l'uretra viene pulita con un disco bagnato di materiale imbottito. Per evitare che uno specifico tipo di scarico vaginale penetri nelle urine, si consiglia di utilizzare un tampone. Durante il periodo dei cicli mestruali, il campionamento delle urine a tre fasi non viene eseguito.

Le regole della raccolta negli uomini

È necessario garantire una condizione pulita del pene senza l'uso di formulazioni in gel o sapone. Appena prima che l'urina venga emessa, il prepuzio viene rimosso per rilasciare il canale uretrale. Se vi è il sospetto che un processo infiammatorio è apparso nella ghiandola prostatica, è possibile utilizzare uno dei seguenti metodi:

  1. Senza massaggiare la prostata. Vengono eseguite procedure di pulizia, l'urina viene raccolta in tre contenitori per atto urinario;
  2. Con massaggio alla prostata. Se si sospetta una prostatite, deve essere seguita una procedura speciale in modo che il segreto della prostata sia trovato nell'analisi. Per cominciare, riempire i primi due bicchieri. Dopo di ciò, lo specialista massaggia la ghiandola prostatica con movimenti leggeri, quindi la terza lattina viene riempita. Questo metodo è considerato più adatto per rilevare l'infiammazione della prostata.

È possibile selezionare correttamente l'urina utilizzando il metodo di campionamento a tre strati non solo in un ospedale, ma anche a casa. È solo necessario soddisfare tutti i requisiti e consegnare tempestivamente il fluido biologico al laboratorio per la ricerca.

È molto importante prendersi cura della sterilità dell'intera procedura. Si raccomanda in farmacia di acquistare contenitori speciali, per numerarli ciascuno. Nelle proporzioni deve rispettare le seguenti condizioni:

  • il primo serbatoio è una parte;
  • il secondo è tre parti;
  • il terzo è una parte.

Interpretazione dei risultati

Lo studio dell'urina dura circa un giorno. Per un corpo sano è caratterizzato da una tonalità giallo pallido di urina, non contenente proteine, microrganismi nocivi e globuli rossi. C'è una probabilità di ammettere un certo numero di leucociti (non superiore a uno a due), il contenuto minimo di epiteli.

Le deviazioni dagli indicatori normali e il fatto in cui dei tre serbatoi sono identificati, aiuteranno a determinare l'area suscettibile di infiammazione infettiva. Gli indicatori del campione di urina sono decifrati come segue:

  1. Quando vengono rilevate irregolarità nel primo contenitore, la lesione deve essere cercata nel canale uretrale. L'infezione colpisce le sue pareti, provocando piccole emorragie. I globuli vengono lavati per primi, trovandosi nel primo bicchiere.
  2. Quando i globuli rossi sono concentrati nel terzo barattolo, i problemi possono essere sia con l'urea che con la prostata. Per rimuovere completamente il biofluido, la bolla ha la capacità di contrarsi, motivo per cui particelle di muco e sangue si trovano nel terzo serbatoio. La presenza di secrezione delle ghiandole nell'analisi maschile conferma che esiste un processo infiammatorio nella prostata.
  3. Nella terza variante, vi è una presenza uniforme di cellule del sangue in ciascuno dei contenitori. In tal caso, vengono diagnosticate malattie ai canali renali o urinari.

Il recinto a tre strati e il successivo esame delle urine sono considerati un metodo semplice e molto conveniente per identificare gli organi interessati nel sistema di minzione. La procedura eseguita secondo tutte le regole aiuterà il medico a prescrivere un corso terapeutico adeguato per curare il paziente il più rapidamente possibile. Ma se i requisiti per la recinzione sono stati violati, non è necessario discutere sull'accuratezza degli indicatori di analisi.

Differenze dal test a due vetri

La raccolta delle urine in due parti (test di Thompson) fa parte di uno studio in ambito clinico per diagnosticare e trattare le malattie degli organi urogenitali che si verificano in forme acute o croniche. Questo metodo si basa su un apporto specifico di urina, una caratteristica della quale è la distribuzione del fluido biologico in due parti. Questo viene fatto al fine di determinare il punto del processo patologico.

In questo caso, l'urina viene raccolta solo in due contenitori, riempiti proporzionalmente. Questo metodo aiuta anche a identificare l'organo interessato e gli indicatori sono interpretati sulla stessa falsariga. Molto spesso, questa opzione viene assegnata quando si determina l'infiammazione attorno agli organi esterni dell'apparato riproduttivo o nell'urea stessa.

Il test a tre vetri consente di eseguire ricerche un po 'più ampie, ma non molto diverse dal metodo precedente. Se i requisiti per la raccolta e la consegna del fluido biologico sono soddisfatti, entrambi i risultati saranno considerati affidabili.

Indicazioni per la nomina del metodo a due vetri

Questa variante dell'analisi può essere utilizzata per chiarire la localizzazione delle malattie in via di sviluppo nell'organo associato, nell'uretra, nell'urea, nel canale uretrale. Può essere prescritto nel caso in cui l'analisi generale delle urine ha deviazioni dei valori normali. Dopo la ricerca, è più facile per uno specialista selezionare un corso terapeutico e controllare il processo di guarigione.

Processo preparatorio, l'ordine del recinto

Prima di sottoporre l'urina a un'analisi a due vetri, è necessario osservare gli stessi requisiti prescritti per il metodo a tre vetri. Ma qui dovresti aggiungere un'eccezione alla dieta di cibi piccanti e salati, dolci. Inoltre, se è stata eseguita la cistoscopia, dovrebbero essere necessari almeno cinque giorni.

Prima di passare l'analisi, è anche necessario eseguire procedure igieniche, come nel caso del test a tre coppe. Tutte le precauzioni prese influenzeranno i risultati finali degli indicatori.

Interpretazione di un campione di urina a due campioni

Durante lo studio di tale analisi, viene controllato un gran numero di indicatori. In primo luogo, vengono valutate la tonalità e il grado di trasparenza. Dopo questo, sotto esame microscopico, viene controllata un'urina da ciascun vaso. Nel primo campione, il numero di leucociti viene confrontato con il secondo campione. Se ci sono discrepanze nei valori normali, si presume l'infiammazione dell'uretra. In questo caso, l'uretrite, l'oncologia dell'uretra o la metastenosi sono considerate malattie probabili.

Nel secondo campione, vengono registrati gli indicatori dei leucociti e degli eritrociti. Risultati positivi confermano la patologia della prostata o dell'urea. Le malattie più probabili includono cistite o prostatite.

Quando vengono rilevate deviazioni dagli indicatori normali in ciascun contenitore, si verifica un processo infiammatorio dell'organo associato nel corpo. La pielonefrite, le pietre, l'idronefrosi sono tra le malattie più probabili. Ematuria, muco e microrganismi nocivi confermeranno anche l'infiammazione.

Indicazioni, preparazione del paziente, regole per la raccolta del materiale e decifrazione dei risultati di un campione di urina a tre tazze

A volte quando viene rilevata una deviazione nell'analisi clinica generale di urina o un test di Nechiporenko, viene prescritto al paziente un test a tre vetri. Lo scopo di questo test è quello di chiarire la posizione e la natura delle lesioni degli organi urinari, nonché di facilitare la diagnosi differenziale delle patologie renali ed extrarenali.

Il test a tre vetri si riferisce a metodi diagnostici ausiliari, la sua essenza risiede nella raccolta sequenziale di urina in tre diversi contenitori durante un atto di minzione.

1. A cosa serve il test a tre vetri?

Come accennato in precedenza, il test a tre vetri non è un metodo diagnostico indipendente, ma è utilizzato in aggiunta a un test delle urine generale o un test Nechyporenko.

Con una raccolta corretta e strettamente regolare di materiale, il campione aiuta il medico a suggerire il livello di localizzazione del processo patologico negli organi urinari (uretra, rene o vescica).

Oggi, il campione di urina a tre livelli non viene praticamente utilizzato, il che è associato all'avvento di metodi diagnostici più istruttivi come ultrasuoni, cistoscopia, cistografia, urografia, diagnostica per computer, ecc.

Uno dei principali svantaggi del campione è il suo basso contenuto informativo, soprattutto quando la raccolta di materiale per la ricerca non è corretta.

Il test a tre vetri nella versione classica viene solitamente eseguito negli uomini, quando l'intera porzione di urina del mattino viene raccolta alternativamente in tre contenitori in un rapporto fisso. Il volume della seconda porzione dovrebbe prevalere (½ del materiale totale raccolto), mentre la prima e la terza porzione sono ¼ di volume ciascuna.

Nelle donne, a causa delle caratteristiche dell'anatomia e della topografia del sistema urinario, il test a tre vetri viene solitamente modificato in due bicchieri (l'urina viene raccolta in due soli contenitori).

2. A chi viene assegnata l'analisi?

Il campione è prescritto da un medico se si sospetta la patologia del sistema urinario. Quindi, un campione può essere assegnato quando:

  1. 1 Rilevamento di leucocituria urinaria, ematuria, batteriuria o anomalie del numero di cellule epiteliali nel campo visivo.
  2. 2 Patologia della prostata sospetta, come metodo di diagnosi aggiuntiva.
  3. 3 Il paziente ha sintomi di uretrite, cistite, nefrite.
  4. 4 La presenza di scarico patologico (purulento, sieroso, sanguinante) dall'uretra.
  5. 5 minzione notturna frequente.
  6. 6 Minzione giornaliera aumentata.
  7. 7 Dolore ricorrente nella regione lombare.
  8. 8 La presenza di impurità patologiche nelle urine.

3. Preparazione per lo studio

Non è necessaria una lunga preparazione preliminare del paziente per la consegna del test a tre strati. Tutte le necessarie procedure preliminari vengono eseguite al mattino il giorno della raccolta del materiale e il superamento dell'analisi.

In anticipo, è necessario preparare tre contenitori sterili puliti, che dovrebbero essere numerati in base ai loro numeri di sequenza (1, 2 e 3). La numerazione dei contenitori deve essere chiara e comprensibile, il che non consente di confonderli durante il trasporto.

Non è raccomandato l'uso di contenitori usati in precedenza, questo potrebbe ridurre il valore diagnostico dello studio. È meglio acquistare un contenitore appositamente progettato nella catena di farmacie più vicina.

Figura 1 - Contenitore di urina sterile

Se non è possibile acquistare contenitori sterili già pronti, è possibile utilizzare contenitori con collo esteso. La raccolta delle urine viene effettuata immediatamente nel vaso, che verrà successivamente consegnato al laboratorio, senza successive trasfusioni.

Prima di passare l'urina, devi:

  1. 1 Astenersi dall'urinare per 5-6 ore, è meglio usare la prima urina del mattino.
  2. 2 Produrre l'igiene dei genitali esterni con acqua calda, senza usare sapone e disinfettanti.
  3. 3 Aprire e posizionare su una superficie stabile i contenitori per la raccolta del materiale, in base al loro numero di sequenza.
  4. 4 Per gli uomini, prima di urinare, è necessario rimuovere completamente la piega cutanea ed esporre l'apertura dell'uretra. Donne - per spingere le labbra, è auspicabile chiudere l'entrata della vagina con un tampone. Raccogliere l'urina durante le mestruazioni non dovrebbe essere. Anche le urine raccolte da uno a due giorni prima delle mestruazioni potrebbero non essere diagnostiche.
  5. 5 I pazienti gravi che non camminano o sono paralizzati vengono lavati con acqua calda dalla parte anteriore a quella posteriore, quindi asciugati con una garza sterile, un panno sterile o un asciugamano monouso. Pulisci anche da davanti a dietro.
  6. 6 Se si assumono regolarmente farmaci, è necessario informare il proprio medico prima di interpretare il risultato o prima di prescrivere un'analisi. L'abolizione delle droghe, anche se hanno la proprietà di cambiare il colore dell'urina, non dovrebbe essere effettuata. I moderni dispositivi diagnostici differenziano facilmente il cambiamento di urina a causa della patologia del sistema urinario con cambiamenti durante l'assunzione di farmaci.
  7. 7 Se lo scopo del test a tre fasi è diagnosticare le malattie della prostata, prima di urinare è possibile massaggiare la ghiandola prostatica per aumentare il contenuto informativo dell'analisi.

4. Come raccogliere l'urina per la ricerca?

Dopo che tutte le procedure preparatorie sono state eseguite, è necessario urinare alternativamente in ciascuno dei tre serbatoi in un unico atto di minzione. Va ricordato che la seconda parte dovrebbe essere un po 'più della metà dell'intera analisi nella quantità.

In altre parole, è necessario urinare un po 'nel primo barattolo, quindi la parte principale dell'urina dovrebbe essere raccolta nel secondo, e il terzo dovrebbe essere riempito con residui di urina. Le donne possono dividere l'urina in due parti. Alla fine della raccolta del materiale una porzione di urina del mattino dovrebbe essere distribuita in tre contenitori in una proporzione approssimativa di ¼, ½, ¼.

In nessun caso dovresti prendere le parti centrali e versare la parte iniziale dell'urina nella toilette! Inoltre, non mescolare i contenitori l'uno con l'altro o versare l'urina in tre contenitori da uno!

I contenitori pieni devono essere chiusi ermeticamente con un coperchio e nel più breve tempo possibile per consegnarli al laboratorio insieme alle istruzioni per l'analisi.

Già in laboratorio, l'urina viene esaminata, il numero degli elementi formati del sedimento urinario viene contato con un microscopio, vengono misurati il ​​pH, la densità di una porzione specifica e il livello di batteriuria. Tutti i parametri elencati delle urine sono stimate separatamente per ogni porzione e sono inseriti nel modulo di riferimento.

5. Conservazione e trasporto

Urina inviata allo studio, conservata per non più di 2 ore; l'uso di conservanti o il congelamento è indesiderabile.

La posizione prolungata dell'urina porta a un cambiamento delle sue proprietà fisiche, all'abbondante riproduzione di batteri e alla distruzione di elementi del sedimento urinario (eritrociti, leucociti). Inoltre, più a lungo viene immagazzinata l'urina, maggiore è il suo pH.

Ciò è dovuto all'aumento della concentrazione di ammoniaca secreta dai batteri nel processo del metabolismo. Anche i batteri nelle urine tendono a consumare glucosio, quindi il livello di glucosio nelle urine con non conformità ai parametri di conservazione può anche essere sottostimato.

Anche l'impatto della luce solare è importante, poiché, ad esempio, i pigmenti biliari vengono distrutti dalla luce.

Se si prevede di conservare l'urina per più di 2 ore, il materiale dovrebbe essere in un luogo buio e fresco. Va ricordato che il risultato dell'analisi in questo caso potrebbe non essere accurato.

6. Interpretazione del test a tre tazze

Quando si decifrano i risultati di un campione a tre strati, vengono generalmente valutati due principali indicatori di urina: ematuria e leucocituria.

Esistono tre tipi di ematuria e / o leucocituria:

  1. 1 Inizialmente - la presenza di globuli bianchi e / o globuli rossi principalmente nella prima porzione di urina.
  2. 2 Terminale: presenza di leucociti e / o globuli rossi principalmente nell'ultima porzione.
  3. 3 Totale - i disordini patologici sono ugualmente pronunciati in tutte e tre le parti.

Un aumento dei globuli bianchi e / o dei globuli rossi in porzioni può indicare le seguenti condizioni:

  1. 1 Deviazioni sono osservate esclusivamente nella prima parte: la patologia si trova di fronte all'uretra. Il più delle volte si verifica con l'infiammazione dell'uretra (anche specifica), i suoi polipi, ferite, ferite.
  2. 2 Deviazioni solo nell'ultima porzione di urina - localizzazione del processo patologico nella vescica, uretra terminale, collo vescicale, prostata o vescicole seminali. La prostatite cronica, la cistite (compresa la cervicale) ei tumori della vescica sono i più comuni tra le malattie.
  3. 3 La presenza di anomalie in tutte le porzioni indica il coinvolgimento di reni, ureteri, vescica. Questa situazione può essere osservata in nefrite e nefropatia, pielonefrite, lesioni dei reni e degli ureteri, urolitiasi, tumori dei reni e della vescica, cistite cronica.

7. Cause di risultati falsi

L'affidabilità di un campione a tre strati dipende direttamente dalla preparazione adeguata per lo studio e dalla conformità con tutte le fasi della raccolta del materiale.

Rispetto all'analisi delle urine convenzionale, questo campione è difficile da comprendere per il paziente. Anche una spiegazione dettagliata della ricerca non porta sempre al rispetto di tutte le raccomandazioni per la raccolta delle urine, il che rende l'affidabilità dell'analisi e il suo valore diagnostico estremamente basso.

Le cause principali dei risultati falsi:

  1. 1 Preparazione insufficiente.
  2. 2 Mancanza di contenitori di etichettatura.
  3. 3 Entanglement del campione durante lo stoccaggio e il trasporto.
  4. 4 mescolando porzioni diverse tra loro.
  5. 5 Versare l'urina in tre porzioni da un contenitore comune.
  6. 6 Violazione delle regole di stoccaggio e trasporto.

Nell'individuare le deviazioni tipiche nei risultati del campione a tre strati, si consiglia di condurre studi ulteriori e più accurati.

8. Metodi di diagnostica aggiuntiva

Come accennato in precedenza, l'accuratezza di un campione di urine a tre fasi non è abbastanza elevata, e il risultato spesso dipende da molti diversi motivi.

Pertanto, per ulteriori diagnosi di patologie del sistema urinario, è possibile utilizzare i seguenti metodi:

  • La cistoscopia è un esame endoscopico della vescica e dell'uretra, che viene eseguita utilizzando un catetere con un sistema ottico integrato.

Un catetere viene inserito direttamente nell'uretra e nella vescica e l'immagine appare su uno speciale monitor. Il metodo consente di diagnosticare con precisione i processi tumorali, vari tipi di cistite, polipi e calcoli vescicali, malattie infiammatorie dell'uretra. Il vantaggio indiscusso della tecnica è la possibilità di eseguire una biopsia da qualsiasi sito di interesse per il medico.

  • Cistografia: imaging a raggi X della vescica. La vescica è in contrasto con una sostanza radiopaca che viene iniettata attraverso l'uretra o il flusso sanguigno. Il metodo è non invasivo, consente di diagnosticare chiaramente la presenza di formazioni volumetriche del sistema urinario.
  • L'urografia escretoria è un metodo a raggi X per lo studio di tutti i livelli del sistema urinario. Spesso utilizzato in caso di sospetta urolitiasi e ostruzione ureterale. Per contrastare, vengono utilizzate soluzioni contenenti iodio di sergozin o urostrash, che vengono iniettate per via endovenosa rispetto al peso del paziente.
  • L'ecografia consente la visualizzazione del tessuto renale e degli organi pelvici. Il metodo non è invasivo, completamente sicuro, consente di vedere le formazioni patologiche più grandi di 2 mm.
  • Renoangiografia: esame a raggi X dei vasi renali. Un mezzo di contrasto viene iniettato per via endovenosa, dopo di che viene valutato il flusso sanguigno nei vasi renali.
  • Scintigrafia renale. Dopo somministrazione endovenosa di un'etichetta radioattiva, la sostanza viene distribuita nei tessuti e negli organi. Il tessuto renale lo assorbe in modo non uniforme, a seconda della presenza di un processo patologico nel parenchima. Il metodo consente di identificare con precisione cisti e tumori. Lo svantaggio è un'esposizione alle radiazioni sufficientemente alta.

Le tecniche elencate sono estremamente accurate e molto spesso non richiedono ulteriori ricerche per la diagnosi differenziale.